Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


GLI ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI :


- Ghiaccio artico, allarme Nasa a settembre. La Terra si scioglie e affoga ...

- Scoperto gene della vita estrema, protegge Dna da raggi X ...

- Dieta alcalinizzante : la chiave della guarigione ...

- Latte, farina, riso e tanti altri prodotti possono essere contaminati. Ecco le a ...

- DNA DEGLI ITALIANI : TRA I PIU' RICCHI DI VARIANTI GENETICHE AL MONDO ...

- MEDICINA: OCCHIO A TATTOO E TRATTAMENTI ESTETICI, EPATITE C INSIDIA FERTILITA ...

- Sclerosi multipla e Alzheimer una svolta da due ricerche del dott. zamboni ...

- Come assorbire l'energia eterica del cibo ...

- Lo zucchero danneggia il cuore e aumenta il colesterolo. Gli studi nascosti per ...

- Medicine non convenzionali nel Sistema Sanitario Nazionale. Il 29 settembre simp ...

UNA LEGGE PER LE MEDICINE NON CONVENZIONALI : FIRMA ANCHE TU
INDICE GENERALE ARTICOLI :



Per vedere INDICE CON TUTTI GLI ARTICOLI [ click qui ]

Vuoi inserire nel tuo sito gratuitamente
il preview dei nostri ultimi 15 articoli

PREMI QUI
per scaricare il box interattivo !
CORSI ED EVENTI SPAZIOSACRO.IT
 
NOME DEL CORSO
Vai
 
NOME DEL CORSO
Vai
aromaterapia
AROMATERAPIA
Armonia nella vita quotidiana
massaggio do-in
MASSAGGIO DEL BAMBINO
MASSAGGIO NEONATALE
aurasoma
AURASOMA
massaggio do-in
MASSAGGIO DO-IN
MERIDIANI CINESI E MOXA
breathwork
BREATHWORK - Il Potere del Respiro
massaggio messaggio
MASSAGGIO-MESSAGGIO
camminata sul fuoco
CAMMINATA SUL FUOCO
linguaggio aura
MASSAGGIO AYURVEDICO
costellazioni familiari
COSTELLAZIONI FAMILIARI
linguaggio aura
MASSAGGIO SONORO E BAGNI DI SUONO
credenze gemelle
CREDENZE GEMELLE
Trasmutare le paure e vivere in equilibrio
meditazione
MEDITAZIONE
cristalloterapia auyrvedica
CRISTALLOTERAPIA AYURVEDICA
Gli Individui Cristallo
morfopsicologia
MORFOPSICOLOGIA
cromoterapia
CROMOTERAPIA
musicoterapia
MUSICOTERAPIA
dendroterapia
DENDROTERAPIA ENERGETICA
Energie degli Alberi
numerolgia tantrica
NUMEROLOGIA TANTRICA
Il Divino attraverso i numeri
enneagramma
ENNEAGRAMMA
oligoelementi
OLIGOELEMENTI
giardini terapeutici e antenna di lecher
GIARDINI TERAPEUTICI E ANTENNA DI LECHER
pnl umanistica
PNL UMANISTICA
giardini terapeutici e antenna di lecher
GUARIGIONE DELLA CELLULA MADRE
qi gong
QI GONG
fiori di bach
FIORI DEL CAMBIAMENTO
FIORI DI BACH
radiestesia scientifica
RADIESTESIA SCIENTIFICA
(Antenna di Lecher)
fiori di bach
FIORI DEL CAMBIAMENTO
FIORI AUSTRALIANI
reiki e scuola di reiki gratuita
REIKI 1° e 2° livello
SCUOLA DI REIKI
Potente arte di cura con le mani
ching
I CHING
riflessologia plantare
RIFLESSOLOGIA PLANTARE
il dono della terza lingua
IL DONO DELLA
TERZA LINGUA

La comunicazione
nel linguaggio dello Spirito
riflessologia plantare
SUONI TAOISTI DI GUARIGIONE
linguaggio aura
IL LINGUAGGIO DELL'AURA - Foto dell'Aura e Digitoscopia Kirlian
tamburi sacri
TAMBURI SACRI (ritmi per corpo e spirito)
casa come nido anima
LA CASA COME NIDO DELL'ANIMA
tai chi
TAI-CHI
iridologia
IRIDOLOGIA
visualizzazioni creative
VISUALIZZAZIONI CREATIVE e YOGA NIDRA
mandala e mantra
MANDALA E MANTRA
visualizzazioni creative
YOGA SHARIRA
MUDRA e ARTE MUDRA
scuola di naturopatia sciamanica

SCUOLA DI NATUROPATIA
[ visita la scuola con un click qui ]
Abbiamo pubblicato il nuovo programma !

cura con le preghiere
LA CURA CON LE PREGHIERE :
"Quando preghiamo per gli altri, l'universo prega per noi." - Amma - 
Leggi ed invia le preghiere con un [ click qui ]
IL LINGUAGGIO DELLA CURA : LE SEGNATURE
IL LINGUAGGIO DELLA CURA : LE SEGNATURE
Iniziazioni della Notte di Natale
e lista di persone che segnano
il Fuoco Sacro in Italia [ click qui ]

Ghiaccio artico, allarme Nasa a settembre. La Terra si scioglie e affoga

Ghiaccio artico, la NASA dà l'allerta per settembre. Si scioglie, pericolo per l'ecosistema della Terra
ghiaccio artico
FacebookTwitterGoogle+LinkedIn


Ghiaccio artico, allarme Nasa a settembre. La Terra si scioglie e affoga
Il ghiaccio artico ha toccato la minima estensione annuale il 10 settembre 2016: la NASA e la National Snow and Ice Data Center (NSIDC) lanciano l'allarme. I dati satellitari mostrano che il ghiaccio marino intorno al Polo Nord si è ridotto a 4,14 milioni di chilometri quadrati.


A livello di ghiaccio artico è la seconda peggiore situazione - dopo quella del 2012 - nelle osservazioni degli ultimi 37 anni, dal 1981 ad oggi. La terza in classifica di scioglimento dei ghiacci artici avvenne nel 2007. L'alarme dipende dal fatto che in questo caso i ricercatori hanno notato un calo della portata media del ghiaccio marino artico in ogni mese dell’anno. Un trend terrbile se pensiamo che la copertura di ghiaccio del mare sull’Oceano Artico e in quelli circostanti regola la temperatura del pianeta, influenza la circolazione dell’atmosfera e dell’oceano e influisce sulla vita delle comunità artiche e dei loro ecosistemi.


Ghiaccio Artico: NASA scioglimento record: ecostistema in pericolo

La calotta di ghiaccio si restringe ogni anno durante la primavera e l’estate e la soglia minima è nel mese di settembre. Il ghiaccio marino si sviluppa alla fine dei mesi autunnali e quelli invernali, quando il Sole è sotto l’orizzonte nel Circolo Polare Artico. Il termine dell'estate 2016 ha destato sorpresa negli scienziati, cambiando ritmo più volte. Le notevoli e mutevoli condizioni climatiche portano dunque allo scioglimento artico nel mese di agosto e accelerato il trend di inizio settembre.


Artico, la Nasa: "Il ghiaccio continua a sciogliersi, estensione minima a settembre dopo un brutto agosto"

Nel mese di agosto, due cicloni hanno attraversato l’Oceano Artico lungo la costa siberiana. Le tempeste non hanno avuto un impatto immediato, come era accaduto con ciclone nel 2012. Ma alla fine di agosto e i primi di settembre non vi era “una perdita di ghiaccio piuttosto veloce nei mari di Chukchi e Beaufort che avrebbe potuto essere un effetto ritardato da le tempeste” ha spiegato Walt Meier, scienziato della NASA Goddard Space Flight Center.

Lo studio di Claire Parkinson e Nicolò DiGirolamo della Goddard ha classificato 37 anni di estensioni di ghiaccio del mare dell’Artico e Antartico divisi con cadenza mensile: la scoperta è che non si è verificato alcun record nell’estensione del ghiaccio nel mare Artico in qualunque mese dal 1986 ad oggi. Nello stesso periodo, ci sono stati 75 nuovi minimi storici.

http://www.affaritaliani.it/culturaspettacoli/ghiaccio-artico-allarme-nasa-a-settembre-la-terra-si-scioglie-e-affoga-441479.html

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Scoperto gene della vita estrema, protegge Dna da raggi X

Microscopici animali invertebrati dall'aspetto alieno, i tardigradi, custodiscono il segreto per sopravvivere in condizioni ambientali estreme. Si tratta di un gene che fa da 'scudo' al Dna, proteggendolo da eventuali danni: introdotto nelle cellule umane coltivate in provetta, riesce perfino a renderle più resistenti ai raggi X. Lo hanno scoperto i biologi dell'Università di Tokyo, che pubblicano i risultati del loro studio su Nature Communications.
    Questo effetto protettivo potrebbe esser sfruttato in futuro per aiutare i malati di tumore sottoposti a radioterapia, così come i lavoratori a rischio nelle centrali nucleari. Il gene potrebbe essere perfino inserito nelle piante per renderne possibile la coltivazione in ambienti ostili, ad esempio su Marte.
    La resistenza ai raggi X, secondo i ricercatori, è un 'superpotere' che i tardigradi avrebbero acquisito per caso nel corso dell'evoluzione, nel tentativo di adattarsi alle condizioni di disidratazione estrema. Questi curiosi animali acquatici, infatti, sono dei veri e propri 'Rambo' della biologia: nonostante le loro buffe sembianze e la lenta camminata (da cui il soprannome di 'orsi d'acqua'), hanno la capacità di sopravvivere per anni in condizioni di totale disidratazione. Esperimenti precedenti hanno dimostrato che possono perfino resistere per giorni nello spazio, e possono rianimarsi dopo 30 anni di ibernazione sotto i ghiacci antartici.
    Per svelare i loro segreti, i biologi dell'Università di Tokyo hanno mappato il genoma di una particolare specie di tardigrado, chiamata Ramazzottius varieornatus, nota per essere estremamente tollerante alle condizioni di stress. E' stato così identificato il gene che codifica per una proteina (chiamata Dsup) che è capace di difendere il Dna dai danni causati dalla disidratazione e dalle radiazioni. Inserito nelle cellule umane coltivate in laboratorio, questo gene ha ridotto del 40% i danni generati nel Dna dai raggi X. (ANSA).

http://www.ansa.it/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Dieta alcalinizzante : la chiave della guarigione

 


Arnold Ehret più di cento anni fa guarì migliaia di pazienti ritenuti incurabili per la medicina semplicemente attraverso la dieta con l’obiettivo di rimuovere le scorie acide, le tossine e il muco dall’organismo considerate la vera causa della malattia

E’ di recente pubblicazione il nuovo libro di Stefano Momentè intitolato Arnold Ehret – L’amore alla base di tutto in cui viene spiegato come molte scoperte moderne hanno confermato le teorie avanzate da Ehret sulla nutrizione. Ecco alcuni estratti dal libro.

“Il grado avanzato di Ehret si riscontra in ogni suo scritto. «L’errore più eclatante e distruttivo dell’uomo è quello di acidificare il sangue on cibi costipanti, ostruenti e muco formanti», scrisse, anticipando di trent’anni le teorie di Otto Einrich Warburg e tutto quello che è stato scoperto in seguito. «Il grado di sporcizia interna dell’individuo medio è qualcosa di inimmaginabile», scriveva il professore bavarese alla vigilia del primo conflitto mondiale e dell’epidemia spagnola che avrebbe decimato la popolazione europea.


L’acidosi è uno stato pericoloso del nostro organismo: crea stanchezza, stati infiammatori nei tessuti, sofferenza della mielina del sistema nervoso, aumento dei radicali liberi. Siamo formati da circa 75 miliardi di cellule che lavorano in continuazione e che riversano i rifiuti metabolici prodotti nei fluidi che le circondano. Tali rifiuti sono acidi e necessitano di un ambiente alcalino per essere eliminati, e non devono accumularsi avvelenando la cellula.

Per mantenere il sangue sempre nel suo stato alcalino, l’organismo in stato di acidificazione tenterà di alcalinizzarsi in ogni modo, ad esempio utilizzando gli elementi minerali, come il calcio, presenti sia nelle ossa che nei denti, e che hanno la capacità di neutralizzare gli acidi in eccesso. Le conseguenze possono risultare in un fenomeno di decalcificazione generale.


Una dieta a base di alimenti alcalinizzanti può invertire il processo degenerativo e far scomparire molti sintomi. Non necessariamente i cibi che hanno un gusto acido sono anche acidificanti. La frutta ad esempio contiene acidi deboli (citrico, malico, tartarico) che nella digestione vengono ossidati e trasformati in composti alcalinizzanti.

Riteneva necessario quindi eliminare tutti i cibi che creano o apportano muco: farine raffinate, zucchero bianco e cibi di origine animale. La definizione ehretiana di muco si riferisce alle sostanze vischiose, come catarro, colesterolo, flemma (negli antichi trattati di medicina uno dei quattro umori fondamentali del corpo, considerato causa di debolezza e pigrizia) che entrano nell’organismo con i cibi e attecchiscono nel colon, da dove raggiungono tutti gli altri organi e sistemi del nostro corpo. Depositate sulle pareti intestinali, queste sostanze impediscono l’assorbimento dei nutrienti essenziali. Virare verso un’alimentazione composta esclusivamente da alimenti vegetali come frutta e verdura preferibilmente crude, anche sotto forma di succhi, oltre naturalmente a delle sane abitudini di vita, secondo Ehret mette le persone al sicuro dal rischio di ammalarsi.”


Ecco come l’autore introduce il suo libro:

Arnold Ehret sosteneva che il ritorno ad un modo di alimentarsi più idoneo per l’uomo, permetterebbe l’autoguarigione, coadiuvando il cambio di alimentazione solo con una serie di digiuni leggeri. Il suo metodo consisteva in un progressivo cambiamento delle abitudini alimentari (l’esclusione graduale dei cibi elaborati industrialmente, degli alcolici e di tutti i cibi producenti muco). In digiuni più o meno lunghi, un costante esercizio fisico, in bagni di sole e d’aria.

Chi lo contesta – ed è capitato anche che contestassero me quando ne parlavo –mette in luce soprattutto l’epoca in cui visse il professore e la
mancanza di dati scientifici a supporto. Vero è, come dice Valdo Vaccaro, che ad Ehret mancavano certamente dei riscontri importanti, come le prove di Paul Kouchakoff sulla leucocitosi del sangue, che il ricercatore russo portò alla prima Conferenza Mondiale di Microbiologia di Parigi del 1930. Gli mancava pure il concetto preciso di enzimi nel cibo, sviluppato da Edward Howell. E gli mancavano le ricerche di Afred Bovis e Andrè Simoneton sul potere radiante e sulla vibrazione dei cibi. In verità anche quest’ultimo molto contestato dalla medicina tradizionale. Di tutte queste cose Ehret fu certo anticipatore. Ed è per questo che ho deciso di scriverne.

http://www.dionidream.com/arnold-ehret-dieta-alcalinizzante-guarigione/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Latte, farina, riso e tanti altri prodotti possono essere contaminati. Ecco le analisi shock

Molti cibi venduti nei supermercati possono essere contaminati con metalli pesanti e terre rare. Questo è il risultato di un’inchiesta che sta andando avanti da circa un anno e che ha analizzato prodotti nei negozi di tutta Italia con risultati agghiaccianti. Ho potuto visionare la documentazione delle analisi e i relativi comunicati alle aziende interessate che promettono di fare controlli aggiuntivi senza poi farsi più sentire. Ecco di seguito la comunicazione che vi invito a diffondere per portarla all’attenzione degli organi competenti affinché siano fatti i dovuti accertamenti. Chi segue Dionidream da tempo sa quanto sono deleteri gli effetti dei metalli pesanti sulla salute e il fatto è che non escono facilmente dal corpo e quindi una piccola ingestione giornaliera può diventare letale nel corso degli anni.

Ciao Riccardo,

Ho bisogno del tuo aiuto per diffondere quanto prima una notizia molto importante: sono una dipendente di un ente pubblico della regione Toscana, sono una persona molto accorta all’alimentazione, usando principalmente alimenti bio o simili – da circa un anno, esattamente dal mese di settembre 2015, ho notato nei cibi usati da anni una modifica sostanziale degli effetti: non più salutari sull’organismo, ma alquanto nocivi.


Ho sempre avuto una sensibilità agli alimenti tossici, in passato ho aiutato un medico ad individuare quali integratori alimentari potessero essere più salutari all’organismo umano.

Presso la Procura di Firenze esiste già una denuncia penale verso un gruppo di persone definite anche hacker, tutti dipendenti della medesima azienda dove lavoro, che da anni sofisticano gli alimenti con sostanze nocive a danno principalmente dei ragazzi.


Preoccupata dalla variazione degli effetti del cibo mi sono attivata per effettuare dei controlli, era praticamente inutile farli analizzare nel laboratorio di biotossicologia dell’Azienda Sanitaria del mio territorio e anche nei laboratori privati trattandosi di persone che da anni manomettono strumentazione software e dati sensibili.

Dopo un’indagine, ho ordinato dagli Stati Uniti un Kit fai da te, della ditta ChemSee sviluppato e convalidato sotto contratto con il Dipartimento della Difesa,  il kit ti fa sapere subito se l’alimento  è tossico con il cambiamento di colore. Ho provato in presenza di un avvocato di Firenze, ad analizzare quattro confezioni di latte due vaccino e due di soia, distribuite a livello nazionale: come immaginavo sono risultate tutte tossiche, principalmente per cadmio – metallo più pericoloso del mercurio. Successivamente sono stati eseguiti altri controlli con il Vega Testsu altri alimenti diffusi a livello nazionale e su integratori alimentari oltre ai metalli pesanti è risultato una sofisticazione per terre rare principalmente per erbio e per neodimio


Nell’uomo, le terre rare come l’erbio ed il neodimio sono altamente reattive, agiscono come un boomerang e provocano un’infiammazione cronica di basso grado con alterazione dell’HSP27 – causando  infiammazione ovunque.

Il latte non è l’unico alimento che abbiamo trovato alterato,  sono stati sofisticati altri alimenti base e cioè:  le uova, le farine, il riso, le carni bianche, la frutta….e di conseguenza intere catene alimentari.

In Italia ci stiamo alimentando, per colpa di un gruppo di folli assassini, con cibi altamente tossici da circa un anno – la loro passione è sempre stata procurare le malattie al prossimo.

La regione Toscana sicuramente è la più colpita, perché il gruppo risiede nelle provincia di Firenze – ma adesso nessuna regione è esclusa.

In tanti, non solo nella mia regione, abbiamo gli occhi rossi meglio definirliflashati,  segno di un’infiammazione interna e non di smog o di allergia ed i bambini e gli anziani sono i primi a soffrire la presenza di metalli pesanti e delle terre rare nel cibo – siamo diventati come una popolazione di zombie

La prova dell’intossicazione degli italiani la danno gli stranieri, quando arrivano in Italia hanno la sclera dell’occhio bianca dopo un breve soggiorno ripartono con gli occhi flashati.

Scrivo tutto questo perché la situazione è grave, riguarda gran parte del nostro paese, è importante agire quanto prima, diffondere la notizia, collaborando tutti quanti al fine della tutela della salute.

La Procura per andare avanti ha richiesto ulteriori prove: come vengono sofisticati gli alimenti, questo non rientra nei miei compiti – sicuramente il gruppo segnalato agisce alla base della catena alimentare – con la diffusione di questa notizia forse riusciamo ad attirare l’attenzione su questo grave problema.

Grazie della collaborazione.

Simona
Vi terremo informati su ulteriori sviluppi. L’importante è diffondere la notizia per attirare l’attenzione degli organi competenti che fino ad ora non si sono dimostrati molto interessati alla questione e che purtroppo può avere implicazioni enormi.

http://www.dionidream.com/metalli-pesanti-supermercato/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

DNA DEGLI ITALIANI : TRA I PIU' RICCHI DI VARIANTI GENETICHE AL MONDO

Un popolo di santi, poeti e navigatori, certo, ma anche uno dei più ricchi ed eterogenei dal punto di vista del patrimonio genetico, modellato dagli incontri con altre genti e dalle diverse condizioni ambientali esistenti lungo la penisola.

Una storia, quella dei geni degli italiani, che è tanto variegata quanto quella della terra che abitano, arricchita dalle migrazioni e segnata dalla geografia. A sancirlo è uno studio -da poco pubblicato su "Scientific Reports", rivista satellite di Nature- coordinato dal gruppo di Antropologia Molecolare e Adattamento Umano del Dipartimento di Scienze Biologiche Geologiche e Ambientali (Bigea) dell’Università di Bologna.

Analizzando il Dna di circa 800 individui originari di venti province d’Italia e descrivendo i pattern di variabilità di più di 500.000 varianti genetiche distribuite lungo il loro genoma, i ricercatori sono riusciti a individuare le tracce della complessa storia demografica e di adattamento all'ambiente degli italiani. "Lo studio -spiega Marco Sazzini, ricercatore del Bigea- ha evidenziato l’elevata eterogeneità del patrimonio genetico delle popolazioni distribuite lungo la penisola.

Inoltre, sebbene i profili genetici osservati varino progressivamente seguendo un gradiente nord-sud, è stato possibile individuare gruppi omogenei di province riconducibili rispettivamente alla Sardegna, all'Italia settentrionale e a quella meridionale, al cui interno gli abitanti sono molto simili tra di loro dal punto di vista genetico ma si differenziano rispetto a quelli degli altri gruppi". Questa distribuzione geografica di variabilità genetica è legata, almeno in parte, alla complessa rete di migrazioni che sin dalla prima colonizzazione del continente ha visto l’Italia fra i punti nevralgici delle rotte migratorie dei popoli europei.

In particolare, i risultati della ricerca suggeriscono che le popolazioni dell’Italia settentrionale hanno scambiato i propri geni con gruppi arrivati dall’Europa centro-orientale fino alla fine dell’Età del Bronzo e all'inizio dell’espansione dell’Impero Romano.

Gli abitanti dell’Italia centrale e dell’Italia meridionale, invece, avrebbero ereditato anche componenti genetiche tipiche di Medio Oriente e Nord Africa.

Un considerevole flusso migratorio da queste regioni del Mediterraneo, infatti, si sarebbe mantenuto in Italia centrale fino alle espansioni e contrazioni dell’Impero Bizantino, mentre più recente sarebbe stato l’influsso nordafricano riconducibile all'occupazione araba della Sicilia.

La storia genetica degli italiani, però, non è stata influenzata solamente dalle migrazioni.

Il gruppo di ricerca dell’Alma Mater, infatti, ha anche indagato i meccanismi evolutivi e di adattamento all'ambiente delle popolazioni d’Italia, scoprendo che tali processi potrebbero aver contribuito a una loro diversa suscettibilità a determinate malattie. L’evoluzione delle popolazioni dell’Italia settentrionale, ad esempio, è stata plasmata da pressioni ambientali simili a quelle sperimentate dai gruppi dell’Europa centro-settentrionale: in particolare un clima caratterizzato da inverni freddi ha portato all'adozione di una dieta con un elevato contenuto calorico e di grassi.

La selezione naturale ha favorito così in queste popolazioni la diffusione di varianti genetiche in grado di modulare il metabolismo dei lipidi (soprattutto dei trigliceridi e del colesterolo) e la sensibilità delle cellule all'insulina, riducendo così il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e diabete.

Al contrario, la mancanza di tali pressioni ambientali e il notevole contributo genetico ricevuto da altre popolazioni mediterranee hanno fatto sì che gli abitanti dell’Italia centro-meridionale mantenessero elevate frequenze delle varianti genetiche responsabili di una maggiore suscettibilità a queste malattie.

"Queste varianti -aggiunge Sazzini- sarebbero risultate deleterie solo di recente, presumibilmente a partire dalla metà del secolo scorso, quando la dieta e lo stile di vita di queste popolazioni hanno iniziato a cambiare notevolmente". Oltre al clima e alla dieta c’è poi un altro fattore che ha indirizzato gli adattamenti genetici degli italiani, soprattutto in Sardegna e nell'Italia centro-meridionale: le malattie infettive.

In Sardegna, ad esempio, la malaria sembra aver rappresentato una delle principali pressioni ambientali, mentre nell'Italia del Sud la selezione naturale ha potenziato le risposte infiammatorie contro i batteri responsabili di tubercolosi e lebbra.

Questa aumentata protezione nei confronti di tali infezioni potrebbe però rappresentare una delle cause evolutive alla base di una maggiore suscettibilità a patologie infiammatorie dell’intestino quali ad esempio il morbo di Crohn. Utilizzando un approccio di medicina evolutiva, lo studio è così riuscito a descrivere, per la prima volta, processi di “maladattamento” che espongono maggiormente alcune popolazioni italiane ai rischi connessi alle nuove sfide imposte al loro metabolismo e al loro sistema immunitario da recenti cambiamenti negli stili di vita e nella dieta.

La ricerca, condotta presso il Laboratorio di Antropologia Molecolare e il Centro di Biologia Genomica dell’Università di Bologna, ha visto impegnati numerosi ricercatori del Dipartimento di Scienze Biologiche Geologiche e Ambientali fra cui Marco Sazzini, Guido Alberto Gnecchi Ruscone, Cristina Giuliani, Davide Pettener e Donata Luiselli, in collaborazione con Paolo Garagnani e Claudio Franceschi del Dipartimento di Medicina Specialistica Diagnostica e Sperimentale e Carlo Salvarani dell'Irccs Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Ricerca: lo studio, Dna italiani tra i più ricchi di varianti genetiche del mondo.

AdnKronos Salute

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli