Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


La crisi climatica sta cambiando il Mediterraneo: i 6 effetti principali

La crisi climatica sta cambiando il Mediterraneo: i 6 effetti principali

Inserito il 08 giugno 2021

Con le temperature in aumento del 20% più velocemente della media mondiale e il livello del mare che dovrebbe aumentare di oltre un metro entro il 2100, il Mediterraneo sta diventando il mare con il riscaldamento più rapido e il più salato del nostro pianeta.
Un nuovo rapporto del WWF, pubblicato quest'anno in occasione della Giornata mondiale degli oceani (8 giugno), mostra come la crisi climatica abbia già colpito - in alcuni casi irreparabilmente - alcuni dei più importanti ecosistemi marini del Mediterraneo.

Quasi 1.000 specie aliene sono già migrate nelle acque più calde del Mediterraneo e hanno sostituito le specie endemiche, mentre l'aumento delle condizioni meteorologiche estreme sta causando danni alle praterie marine di angiosperme, come le praterie di Poseidon e le barriere coralline della zona. La crisi climatica sta trasformando gli ecosistemi marini, con implicazioni per settori economici come la pesca e il turismo, ma anche per le nostre abitudini alimentari. Dobbiamo agire con urgenza per ridurre le emissioni di gas serra, ma anche per adattarci alla nuova realtà di un mare riscaldato.

Il nuovo rapporto del WWF intitolato " L'impatto dei cambiamenti climatici nel Mediterraneo: racconti di un mare che si surriscalda " ("L'effetto del cambiamento climatico nel Mediterraneo: storie di un mare in surriscaldamento"), mette in evidenza i sei principali impatti del cambiamento climatico in mare biodiversità e i conseguenti cambiamenti nelle principali specie e habitat ittici, nonché l'impatto implicato sulle comunità locali. Il WWF sottolinea il pericoloso legame tra i cambiamenti climatici e le pressioni esercitate dall'uomo sulla vita marina, come la pesca eccessiva, l'inquinamento, lo sviluppo costiero e la navigazione, che hanno già gravemente colpito la resilienza dei nostri mari.

I cambiamenti negli habitat e nelle popolazioni dei pesci sono evidenti. Nelle acque israeliane, i molluschi domestici sono stati ridotti di quasi il 90%, mentre le specie straniere, come i cinghiali, rappresentano l'80% delle catture in Turchia. Allo stesso tempo, le specie provenienti dalle aree meridionali, come barracuda e luccio, sono ora più comuni nelle acque liguri dell'Italia settentrionale. Le comunità costiere hanno iniziato ad adattarsi alla nuova realtà, imparando a cucinare cinghiali, meduse e altre specie aliene come prelibatezze, o installando reti intorno alle spiagge per tenere lontane le meduse. Temperature più elevate e tempeste stanno trasformando anche i fondali marini, portando a un declino delle praterie di Poseidon, dei coralli sirena e dei pini.

In particolare, secondo la ricerca, i sei principali effetti del cambiamento climatico nel Mediterraneo sono:

"Modifica" del mare , con specie che vivono nell'area che vengono spostate o muoiono a causa dell'innalzamento delle temperature. "L'assoluta mancanza di specie mediterranee comuni e la diffusa comparsa di specie non endemiche rendono il paesaggio marino irriconoscibile rispetto ad altre aree mediterranee", ha affermato Paolo Albano, ricercatore capo dello studio.
Le migrazioni dei pesci stanno avvenendo in tutta la regione: quasi 1.000 nuove specie aliene (126 di queste specie ittiche) sono entrate nel Mediterraneo, causando una riduzione delle specie endemiche - fino al 40% in alcune aree. Allo stesso tempo, le specie ittiche si stanno spostando dalle coste meridionali dell'Africa alle più calde acque settentrionali.
Le meduse sono ovunque. Nelle regioni meridionali del Mediterraneo si registrano ogni anno sempre più popolazioni di meduse che durano sempre più a lungo. Molti anni di pesca eccessiva hanno portato sull'orlo del collasso molti degli stock ittici che competevano con le meduse per il cibo, con il risultato che alcuni pescatori ora stanno catturando più meduse che pesci.
Le praterie di Poseidon sono minacciate da acque più calde e dall'innalzamento del livello del mare, con gravi conseguenze per la biodiversità e il "carbone blu". È indicativo che le praterie di Poseidonia immagazzinano l'11-42% delle emissioni di CO 2 dei paesi mediterranei.
Il 30% di tutte le Gorgonie (specie di corallo) sono state distrutte da una singola tempesta . Specie di corallo emblematiche che hanno svolto finora un ruolo importante in molti complessi ecosistemi mediterranei vengono distrutte da eventi meteorologici estremi.
L'80-100% della popolazione di pinna nobilis è stata recentemente persa a causa della mortalità di massa in Spagna, Italia e in altre parti del Mediterraneo . Questo mollusco bivalve, il più grande endemico del Mediterraneo e uno dei più grandi al mondo, può creare habitat per un massimo di 146 specie diverse.
Tutti gli effetti di cui sopra mostrano chiaramente il forte legame tra clima e oceani, nonché la necessità di una migliore protezione dei nostri mari per ripristinare la biodiversità e gli stock ittici e migliorarne la resilienza. Si ritiene necessaria una gestione adeguata ed efficace delle aree marine protette (MARS). Oggi le aree protette coprono solo il 9,68% del Mediterraneo e solo l'1,27% dispone di misure per l'efficace gestione e protezione degli ecosistemi sensibili. Recenti ricerche del WWF dell'Iniziativa Mediterranea, dal titolo '30 a 30: Scenari per la biodiversità e il recupero dei pesci'Sottolinea che la protezione del 30% del Mediterraneo, attraverso la creazione di PAM e l'introduzione di misure di conservazione, porterà al ripristino degli ecosistemi, al ripristino degli stock ittici e alla riduzione degli effetti dei cambiamenti climatici, garantendo nel contempo una pesca sostenibile e cibo e prosperità nelle comunità locali.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

" La crisi climatica sta esacerbando le minacce già poste agli ecosistemi marini, soprattutto nel chiuso e trafficato Mar Mediterraneo. Le implicazioni sono già qui, chiare per le nostre società e per aree chiave di attività, per la nostra alimentazione e salute. "Miriamo a proteggere il 30% del Mediterraneo con misure di gestione efficaci per ridurre la pressione sugli ecosistemi naturali e aiutarli a diventare più resilienti alla crisi climatica, riconsiderando il modo in cui utilizziamo le risorse naturali " , ha affermato Panagiota Marangou. Programmi al WWF Hellas .

Note agli autori:

Il materiale fotografico lo trovate QUI .
La mostra completa "The Climate Change Effect in the Mediterranean: Stories from a surheating sea" (in inglese) è disponibile qui .
In occasione della Giornata mondiale degli oceani, il WWF pubblica anche il Blueprint for a Living Planet, che delinea quattro principi per un'azione integrata su oceani e clima in vista della Conferenza biologica Diversity (COP15), la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP26). ) e COP22 della Convenzione di Barcellona che si terrà nella seconda metà del 2021. Il WWF invita i leader del Mediterraneo e di tutto il mondo a raggiungere un accordo quest'anno sulle misure di recupero della biodiversità, sull'azione per il clima e sui relativi meccanismi economici. La mostra "Blueprint for a Living Planet" (in inglese) è disponibile qui .

Con le temperature in aumento del 20% più velocemente della media globale, il Mediterraneo sta diventando il mare con il riscaldamento più rapido del nostro pianeta.
©️ iStock

L'80-100% della popolazione di pinna nobilis è stata recentemente persa a causa di una mortalità di massa in diverse parti del Mediterraneo.
©️ MIramareMPA

Nelle regioni meridionali del Mediterraneo si registrano ogni anno sempre più popolazioni di meduse.
©️ Mohamed Najib

Quasi 1.000 nuove specie aliene sono entrate nel Mediterraneo, causando una riduzione delle specie endemiche, fino al 40% in alcune aree.
©️ WWF
CONDI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Il primo passo per sentirsi meglio e' diventare piu' bravi a sentirsi

"Il primo passo per sentirsi meglio è diventare più bravi a sentirsi."

Fino ad ora, essendo costrette a funzionare all'interno di un paradigma iper-maschile, le emozioni di una persona media si sono notevolmente deteriorate nella loro qualità e statura. Invece di offrire una visione innovativa e vitale dell'anima umana, le tue emozioni sono state ridotte semplicemente a REAZIONI PROGRAMMATE alle circostanze umane.
Se le cose non vanno per il verso giusto, ti arrabbi. L'energia del tuo corpo si gonfia e raggiunge i picchi. Se provi una perdita, diventi triste. Se la chimica del tuo corpo viene confusa, o se hai paura dell'esito di qualche situazione, diventi ansioso --- e così via e così via.

La maggior parte dei sistemi sociali sono facciate create per perpetuare il bisogno di controllo, la brama di potere. Più energia gli umani riversano nel perfezionamento della società, meno spenderanno nell'esaminare i propri cuori alla ricerca di segni di squilibrio e profondo bisogno interiore.
Le famiglie non sono un riflesso della società in cui esistono. È il contrario. E nemmeno gli individui sono formati dalle loro famiglie. Il corpo più grande esiste per essere uno specchio per il più piccolo, anche se il più piccolo è pensato per essere uno specchio per l'uno. Cercare di controllare e regolare il tuo riflesso nel grande specchio significa perdere il senso di tutto. Non si può migliorare la propria esperienza dell'INTERNO semplicemente concentrando i propri sforzi sul controllo dell'ESTERNO.

Il controllo femminile non è superiore al controllo maschile. È solo diverso, tutto qui. Si muove attraverso il corpo in percorsi neurali unici.
Poiché la semplice "reattività" alle circostanze è diventata noiosa e inutile, l'elemento femminile (in molti luoghi del vostro pianeta ancora soggiogata al maschio) ha iniziato a mangiare da un albero che conteneva "conoscenza segreta".
I sentimenti sono diventati un modo più profondo di conoscere, poiché le donne hanno imparato (probabilmente dai loro figli) a prestare attenzione a segni e segnali nelle persone che la logica tendeva a trascurare.
È interessante notare che sempre più uomini oggi stanno diventando inclini a scuotere quella culla. Trascorrono anche più tempo ad ascoltare e osservare le donne. Mentre rilassano il loro bisogno di essere ammirati fanno emergere il proprio femminile interiore, stanno iniziando a imparare alcune lezioni profonde .

Questa trasformazione nell'icona maschile è il tuo segno che la Trasmutazione Globale è su di te.
Le donne che cercano di ottenere il controllo (nella società) è semplicemente un'altra reazione alle circostanze esteriori. Sebbene abbia un valore catartico temporaneo per loro, è davvero l'ammorbidimento dell'orgoglio e dell'aggressività maschili che alla fine cambieranno la marea della tua energia planetaria.

Lascia che ti suggeriamo una nuova definizione di emozione.
In parole povere, e-motion è ENERGIA IN MOVIMENTO. L'autentica e-motion scorre dolcemente, liberamente --- non ostacolata dal bisogno o dal desiderio di controllo. È semplicemente quello che è. Permette anche agli altri di essere quello che sono. Essendo distaccato dai risultati, l'e-motion sembra effettivamente muoversi attraverso qualsiasi ostacolo, come una nebbia che si muove attraverso una città addormentata.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Ognuno di voi ha migliaia e migliaia di emozioni che accadono dentro di voi in ogni momento. Tuttavia, alla maggior parte di voi mancano a causa degli intensi problemi di controllo basati sul corpo che sono stati programmati in voi.
Desiderate sbloccare quegli stalli quotidiani che si stanno manifestando nei vostri corpi e nelle vostre menti? Tutto quello che devi fare è spostare la tua attenzione lontano da loro per un momento e iniziare a concentrarti sulle energie più sottili che sono fluite dentro e intorno a te sin dall'inizio.

Le tue e-mozioni viventi sono entità a sé stanti. Per lo più, sono di natura transitoria. Si muovono attraverso di te, arrivando da o andando verso altre destinazioni.
Sono bambini che giocano. Non hanno alcun interesse consumante per te.
In effetti, sono quasi ignari del fatto che tu (come entità separata) esisti. Questo è ciò che li rende così cari. Hanno i loro ovvi programmi e si stanno assumendo la responsabilità di realizzare quegli obiettivi.
Sei tu che devi interessarti a loro. Sono i tuoi maestri, le tue guide. Ciò che appare solo in superficie ha molti doni per te, nascosti sotto! Prenditi del tempo per guardare, prenditi del tempo per esaminare.

"Tra i sintomi principali della Trasmutazione Globale che vengono studiati in questo momento ci sono le lamentele relative a picchi di energia nel corpo, formicolio e intorpidimento degli arti e del viso, debolezza neurologica e affaticamento.

La depressione è un altro componente importante che sta suscitando molto interesse. Dopotutto, il corpo emotivo è stato represso e anestetizzato. Non ha senso che gran parte delle persone agisca come se si sentisse come morta?

ma il RISVEGLIO E' VICINO!

daniel jacob di the reconnection

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

cosa significa benedire?

Cosa significa benedire?

Quando benedici qualcuno o qualcosa, crei uno scudo di luce di protezione divina sulla persona, animale o pianta, desiderando che TUTTO ciò che entra nella sua vita sia per il suo massimo bene.
Da qui l'importanza di benedire sempre con amore!
BENEDICI la tua VITA, il tuo lavoro (che ti piaccia o no), la tua giornata, il tuo partner, i tuoi figli, la tua famiglia, i tuoi amici, i tuoi soldi (molti o pochi), tutto ciò che fai.
Fermati un secondo e BENEDICI la persona che ti è vicina, puoi farlo mentalmente, osservala e vedrai che c'è un leggero cambiamento nel suo volto.
BENEDICI il tuo corpo indipendentemente dal fatto che sia malato o sano in questo momento. Beneditelo e riempitelo di luce, amore, misericordia e perdono.
BENEDICI le tue relazioni, indipendentemente dal fatto che tu sia "solo", perché ti completi.
BENEDICI il tuo lavoro, sia che ti paghi poco o ti paghi molto, perché benedicendolo lo riempi di luce divina e così ti prepari a qualcosa di meglio.
Hai diritto a cose meravigliose che devi solo credere e sentire.
Vai avanti, benedici te stesso con amore!
BENEDICI la tua esistenza indipendentemente dalle esperienze dolorose; sono semplicemente le insidie ​​da superare e crescere.
Che Dio, la Vita o l'Universo ti benedica e ti protegga e possa lo Spirito Santo o Potere Superiore riempirti di Saggezza e comprensione, guidare e illuminare ogni passo della tua bellissima esistenza.
Intanto
BENEDICO IL BENE CHE È IN TE
TI BENEDICO CON AMORE
Giorno felice
Vita felice

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Soyangelicaharo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

COME LIBERARSI DAL GLIFOSATE PESTICIDI E OGM

"L'Intervista del Secolo"
al Prof. Altieri Giuseppe - agro economo

LA VIA AGROECOLOGICA E LE TRUFFE EUROPEE SU FONDI AGROAMBIENTALI e BENESSERE ANIMALE
La necessità d'intervento della corte dei conti nazionale, dopo la relazione di bocciatura della corte dei conti UE

COME LIBERARSI DAL GLIFOSATE, PESTICIDI E OGM. GUADAGNANDO TUTTI DI PIU'... In primis il bene degli agricoltori e i consumatori…
Investendo 10 miliardi di fondi europei possiamo risparmiare 30 miliardi di spese sanitarie e 20 di dissesto idrogeologico...
I conflitti d'interesse delle multinazionali e i risarcimenti necessari per le vittime dei pesticidi.

Gli esempi delle aziende Biologiche di Federico Fazzuoli e "Pablito" ...campione del mondo anche di agroecologia… i viticultori Umbri come Raina
Leggete il libro "Come i rami della vecchia quercia" in memoria del Prof. Giorgio Celli e "Getta un seme", scaricabarile gratis dal sito dell'editore Nuove Direzioni…
La sterilizzazione di massa e i danni alla progenie dei Pesticidi e sostanze chimiche e I risultati del programma Ecofoodfertility
...e molto altro…

Salvare la vita e salvare l'Italia... tra diritti e doveri.

Link:
https://soundcloud.com/user-167988012/trasmissione-luca-irriducibili-03-07-2021?in=user-167988012/sets/luca-irriducibili

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

CARENZA DI MELANINA attenzione d'estate

CARENZA DI MELANINA

La melanina, ma sarebbe più corretto dire “le melanine” (dal greco μέλας = nero), sono un insieme di pigmenti neri, bruni o rossastri. La melanina è sostanzialmente quell’elemento che conferisce alla pelle, ai capelli e anche all’iride degli occhi il loro colore naturale. Ma a cosa serve la melanina? Ed è utile assumerla tramite integratori naturali?

La melanina è un insieme di pigmenti naturali della pelle che vengono prodotti da alcune cellule specializzate chiamate “melanociti”, che conferiscono ad ogni singolo individuo, in base al proprio fototipo, alle caratteristiche individuali e al fenotipo di appartenenza, la colorazione dell’epidermide, dei capelli e delle iridi degli occhi.

Il colore della pelle, quindi, è dovuto soprattutto alla melanina ma, in misura minore, anche dall’emoglobina che, nel momento in cui lega l’ossigeno, dà al sangue un colore rosso vivace e quindi rende la pelle di una colorazione rosata.

Con l’avanzare dell’età, da 40 anni in poi, il corpo smette di produrre i pigmenti (melanina) nei follicoli dei capelli. La carenza di melanina nei capelli porta alla perdita del colore naturale: i capelli si ingialliscono e piano piano diventano bianchi. Se la canizie, ossia la perdita del colore naturale dei capelli, si presenta in modo precoce può essere causata da una predisposizione genetica o dallo stile di vita. Stress, stato d’ansia continuo, dieta non equilibrata, e utilizzo di prodotti aggressivi per i capelli sono dei fattori che possono determinare la precoce carenza di melanina nei capelli.

Sintomi carenza di melanina
I sintomi tipici della carenza di melanina sono la perdita del colore naturale della pelle. Si tratta di una riduzione del pigmento spesso a livello degli arti, in particolare quelli inferiori.

La carenza di melanina nel corpo si presenta come macchie di colorito più chiaro rispetto a quello della cute normale, di forma rotondeggiante o lineare e margini in genere netti.

Cause carenza di melanina
La carenza di melanina si manifesta con le alterazioni della pigmentazione, quali:

Vitiligine. Colpisce generalmente volto, gomiti, ginocchia e genitali. Si presenta con macchie bianche a margini netti e tende ad evolvere sia con l’estensione delle macchie esistenti che con la comparsa di nuove.
Ipo-pigmentazioni (macchie di colore più chiaro) sino ad arrivare all’acromia (assenza di pigmento).
Ipomelanosi guttata idiopatica.

Come assumere la melanina
Per favorire e potenziare il processo di pigmentazione della cute ed evitare la carenza di melanina nel corpo, si possono assumere integratori come GD Pigmadin. Utile come coadiuvante della vitiligine, questo integratore favorisce il processo di ripigmentazione indotto dall’esposizione solare o dalla fototerapia.

Inoltre riduce la fotosensibilità ai raggi UVB e UVA prevenendo la comparsa degli eritemi solari nei fototipi chiari e forme di intolleranza alla luce solare nei soggetti con fotodermatosi.

IMPORTANTE:
Oggi è possibile ricorrere alla microfototerapia che utilizza una apparecchiatura innovativa, in grado di emettere un fascio di luce fredda filtrato, applicato esclusivamente sulle aree da trattare, in grado di riattivare i melanociti e la produzione di melanina all'interno delle lesioni.

Ecco di seguito gli alimenti che contengono il maggior numero di melanina:
Carote.
Radicchio.
Albicocche.
Cicorie.
Lattughe .
Meloni gialli.
Sedano.
Peperoni.
Pomodori
Pesche
Cocomeri
Ciliege
Via libera quindi a smoothie, macedonie e insalate, specie se a base di verdure crude!

NOTIZIE DA ALTRA FONTE
Anche i pigmenti carotenoidi, che si trovano soprattutto negli alimenti di colore giallo-arancio (carote, albicocche, peperoni, pomodori) contribuiscono a determinare il colorito cutaneo. Se la dieta di un individuo è particolarmente ricca di questi alimenti la sua pelle può assumere una colorazione vagamente giallastra (la cosiddetta “carotenosi”).

LEGGI anche: Ittero: cause, sintomi, conseguenze e dieta da seguire

A produrre melanina ci pensano i melanociti, che sono delle cellule presenti nell’epidermide, seconde come numero ai cheratinociti.
Il numero dei melanociti è più o meno lo stesso per tutti, indipendentemente dalla razza, ma più avanza l’età di un individuo più il numero di melanociti attivi in grado di produrre melanina si riduce. Un fenomeno ben visibile a livello dei capelli, il cui incanutimento è legato proprio alla perdita di attività dei melanociti presenti nei follicoli piliferi.

melanociti
La melanogenesi, ovvero il processo di produzione della melanina, si compone di quattro fasi:

produzione dei melanosomi nei melanociti
sintesi della melanina dentro i melanosomi
trasferimento dei melanosomi dai melanociti ai cheratinociti
degradazione dei melanosomi
La sintesi ha inizio a partire dalla tirosina, un amminoacido che il nostro organismo è in grado di produrre partendo dalla fenilalanina.

Esistono due tipi di melanina:

eumelanina, pigmento più scuro ed insolubile
feomelanina, pigmento rosso-giallastro ricco di zolfo
e a seconda del tipo di melanina e delle dimensioni dei melanosomi, si è soliti distinguere fra tre tipi razziali:

negroide, i melanosomi sono molto grandi e particolarmente ricchi di eumelanina
caucasico, i melanosomi sono più piccoli e contengono eumelanina
celtico, i melanosmi sono acora più piccoli e contentengono feomelanina (pelle molto chiara, popolazioni del Nord Europa)
melanina gradi
Il passaggio successivo consiste nel trasferimento dei melanosomi ai cheratinociti e soltanto quando i melanosomi vengono ceduti ai cheratinociti la cute diventa pigmentata.

Nella quarta fase avviene la degradazione dei melanosomi che si trovano nei cheratinociti.

Melanina, a cosa serve?
La melanina protegge. Sul nucleo dei cheratinociti forma infatti uno schermo protettivo che fa da filtro, assorbendo e respingendo una gran parte delle radiazioni solari. La melanina quindi ha una funzione protettiva contro l’azione nociva dei raggi ultravioletti.

In più, la melanina è in grado di neutralizzare la produzione di radicali liberi in risposta ai raggi ultravioletti e previene così l’invecchiamento cutaneo e alcune malattie degenerative. Anche per quanto riguarda gli occhi, la melanina svolge un ruolo di protezione: la melanina infatti raccoglie un numero ottimale di raggi solari e aumenta l’assorbimento della luce diffusa all’interno dell’occhio.

pelle raggiuv
La quantità e la distribuzione di melanina nella cute varia secondo alcuni elementi legati alla razza, all’età (la pelle dei bambini è meno protetta ed è per questo che in estate bisogna fare particolare attenzione) e alla regione corporea (le zone più esposte sono maggiormente pigmentate), ma incidono anche le abitudini e le condizioni di vita. La latitudine è per esempio uno degli aspetti più influenti: nelle regioni equatoriali la pelle è più scura rispetto alle popolazioni nordiche che, al contrario, possiedono un colorito pallido.

Il perché è presto detto: ai tropici la melanina è tanta perché ha il delicato ruolo di proteggere la pelle dai danni dei raggi solari. Inoltre, la pelle scura sarebbe in grado di prevenire la distruzione dei folati, che potrebbe essere causata proprio dalla forte esposizione ai raggi ultravioletti (ed estremamente importanti durante la gravidanza, dal momento che una loro carenza si accompagna ad alto rischio di alterazioni del tubo neurale o essenziali anche per la fertilità maschile).

Più al Nord, invece, le radiazioni solari sono decisamente più deboli, per cui la pelle si mantiene chiara per assicurare un’adeguata sintesi di vitamina D, necessaria per mantenere le ossa in salute ma un toccasana anche per il cervello e per il cuore.

Melanina quando e come assumere integratori naturali
Vista la funzione della melanina, va da sé che chi ne è particolarmente “sprovvisto” potrebbe aver bisogno in alcune fasi della sua vita di integrarne la produzione. In commercio esistono svariate tipologie di integratori, che in realtà non contengono melanina vitamine e minerali che “stimolano” la produzione di melanina.
In realtà quello che serve maggiormente è buona protezione contro le scottature e le radiazioni nocive.

A questo proposito, molto utile è integrare l’alimentazione con:

uva nera
mirtilli
prugne
alimenti ricchi di carotenoidi
radicchio
albicocche
melone
peperoni
pomodori
cocomero
ciliegie
È possibile poi assumere degli integratori alimentari specifici per la pelle come quelli a base di zinco, selenio, vitamina A, beta-carotene, licopene e vitamina E.

https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/melanina/

LA MANCANZA DI MELANINA PUO' ESSERE DOVUTA A IPOMELANOSI GUTTATA IDIOPATICA:

Definita ipomelanosi guttata idiopatica o leucodermia lenticolare, è un danno progressivo delle cellule melanocitarie che non regredisce. La macchie si uniformano leggermente divenendo meno visibili nell'inverno per poi tornare ad accentuarsi nel periodo estivo. E' più frequente dopo i 40 anni, soprattutto donne.

Quali fattori ne favoriscono la comparsa?
Si ritiene che il traumatismo ripetuto dovuto alla depilazione (soprattutto con ceretta) possa costituire un fattore favorente.

Anche la secchezza cutanea sembra favorirne la comparsa, da cui la raccomandazione ad una corretta idratazione cutanea utilizzando anche prodotti a base di vitamina C e acido glicolico.

Non comporta alcuna limitazione rispetto alla vista sociale in quanto non è contagioso.

Non esiste la possibilità ad oggi di prevenirne la comparsa, ma solo di ridurre il rischio di comparsa di nuove lesioni proteggendo la pelle con filtri solari adeguati ad alto SPF (verso UVA, UVB, infrarosso e visibile) ed evitando prolungate esposizioni o utilizzo di cosmetici profumati prima dell'esposizione.

Esistono trattamenti risolutivi?
Purtroppo questo inestetismo risponde molto scarsamente alle terapie mediche locali e non si può sperare in una rIpigmentazione completa e stabile.

Oggi è possibile ricorrere alla microfototerapia che utilizza una apparecchiatura innovativa, in grado di emettere un fascio di luce fredda filtrato, applicato esclusivamente sulle aree da trattare, in grado di riattivare i melanociti e la produzione di melanina all'interno delle lesioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli