Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Categoria: "Notizie scottanti"

Cosa succede se il numero di alberi nel mondo continua a ridursi

Ogni anno vengono abbattuti 15 bilioni di alberi. Motivi industriali e di occupazione del territorio. Gli incendi sono una causa, spesso indotta. Ma gli effetti negativi sulla nostra salute di questa deforestazione globale e inarrestabile sono noti soltanto in parte.

Stoccaggio del carbonio e conservazione del suolo, regolazione del ciclo idrico nel terreno. L'attività degli alberi non si ferma qui. Anzi, i vegetali sostengono sistemi alimentari e sono case per innumerevoli specie animali - compresa la nostra, fornendoci materiale da costruzione. “Le foreste sono l'ancora di salvezza del nostro mondo", spiega Meg Lowman, direttrice della Tree Foundation, un'organizzazione no-profit in Florida dedicata ad attività di ricerca, studio e formazione sugli alberi. "Senza di loro, perdiamo funzioni straordinarie ed essenziali per la vita sulla Terra.”

GUSTAVO BASSO / NURPHOTO
Amazzonia in fiamme
Eppure, di tutti gli alberi presenti sul pianeta - circa 3 trilioni secondo lo studio "Mapping tree density at a global scale" condotto da T. W. Crowther, H. B. Glick e M. A. Bradford dell'Università di Yale e pubblicato su Nature nel 2015 - l'uomo ogni anno ne abbatte oltre 15 bilioni. 

Da quando è iniziata l'antropizzazione del mondo - cioè da quando l'uomo ha iniziato a praticare l'agricoltura - il numero di alberi è diminuito del 46%.

Uno scenario distopico
Ipotizzando uno scenario terrestre sprovvisto di alberi, dovremmo immaginare un mondo distopico che ha perso gran parte della sua biodiversità. "La perdita di habitat è il principale motore di estinzione in tutto il mondo: la distruzione di tutto il manto boschivo sarebbe catastrofica", sostiene  Jayme Prevedello, ecologista presso l'Università statale di Rio de Janeiro.  Ne ha parlato anche la BBC -

Nel 2018, Prevedello e colleghi hanno scoperto che anche un singolo albero isolato in una zona aperta può agire come 'magnete' di biodiversità, cioè può attrarre e fornire risorse per molti animali e piante. Gli alberi mediano il ciclo dell'acqua agendo come delle 'pompe biologiche': raccolgono l'acqua dal suolo e la liberano in atmosfera, dopo averla trasformata da liquido a vapore. In questo modo, le foreste contribuiscono alla formazione di nubi e quindi di precipitazioni. Gli alberi possono anche scongiurare il pericolo inondazioni -intrappolando l'acqua in eccesso - e tutelare la sopravvivenza delle comunità costiere dall'azione delle tempeste. Le loro radici rendono la struttura del terreno stabile e parallelamente aiutano le comunità microbiche che lo popolano a prosperare.


Leggi anche
I fondi non bastano per l'Amazzonia, dice la copresidente dei Verdi europei
Farmaco contro aridità e caldo
Senza alberi, le aree un tempo boschive diventerebbero aride e più soggette a siccità estreme: le inondazioni che potrebbero colpire queste zone avrebbero effetti disastrosi, vista la fragilità del suolo. “Abbattere gli alberi significa anche perdere enormi quantità di terra per l'oceano”, sottolinea Thomas Crowther, ecologista dei sistemi globali all' ETH di Zurigo e autore dello studio pubblicato nel 2015 su Nature.

La presenza di copertura verde comporta anche un effetto di raffreddamento localizzato. Gli alberi - che forniscono l'ombra necessaria a mantenere costante la temperatura del suolo -  assorbono il calore piuttosto che rifletterlo. Nel processo di evapotraspirazione, canalizzano l'energia delle radiazioni solari in acqua liquida e poi vapore. Senza tutte queste attività di raffreddamento, la maggior parte dei luoghi deforestati o disboscati subirebbe un drastico aumento delle temperatura.

Secondo Prevedello, la rimozione completa di un appezzamento di 25 kmq di foresta comporterebbe un aumento delle temperature locali annuali di almeno 2° nelle aree tropicali e 1° nelle aree temperate.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

La lotta al cambiamento climatico    
Gli alberi sono anche alleati nella lotta al cambiamento climatico. Il loro contributo è quello di immagazzinare il carbonio nei  tronchi e rimuovere l'anidride carbonica dall'atmosfera. La deforestazione comporta il 13% delle emissioni globali di carbonio, secondo la relazione dell'IPCC pubblicata in agosto. "In un  mondo completamente deforestato, gli ecosistemi precedentemente boschivi diventerebbero una ulteriore fonte di emissione di anidride carbonica nell'atmosfera”, sottolinea Paolo D'Odorico, professore di scienze ambientali all'Università di Berkeley (California). In questo modo grandi quantità di carbonio si riverserebbero negli oceani, causando acidificazione estrema e distruggendo gran parte dell'habitat marino.


Leggi anche
Anche l'Africa brucia. Forse più dell'Amazzonia
Aumento delle temperature, interruzione del ciclo dell'acqua e perdita di ombra avrebbero effetti gravissivi soprattutto sugli 1,6 miliardi di persone che attualmente dipendono direttamente dalle foreste per il loro sostentamento. Analogamente, i sistemi agricoli sarebbero completamente fuori uso. Colture ombreggiate come il caffè sarebbero in drastico declino. In ogni modo, i suoli impoverirebbero ovunque, richiedendo sempre più fertilizzanti per le colture.

Gli alberi e la salute
Gli alberi puliscono l'aria assorbendo inquinanti e intrappolando particelle nelle foglie, nei rami e nei tronchi. Secondo D’Odorico, in assenza di vegetali potremmo assistere allo sviluppo di epidemie di malattie rare, trasferite da specie animali con cui normalmente non entriamo in contatto. Un'improvvisa perdita di foresta comporterebbe un picco temporaneo nella nostra esposizione alle infezioni zoonotiche - cioè trasmesse direttamente o indirettamente da animali - come l'Ebola, il virus Nipah o quello del Nilo occidentale West Nile virus.

Benessere mentale
Il Dipartimento per la Conservazione dell'Ambiente dello Stato di New York raccomanda di camminare immersi nella natura per migliorare la salute generale, quindi ridurre lo stress, aumentare i livelli energetici e migliorare la qualità del sonno sonno. "Il bagno di foresta è ora una prescrizione medica in Giappone" ricorda Kathy Willis docente di biodiversità all'Università di Oxford. "Tanti problemi di malessere fisico e mentale possono essere significativamente ridotti trascorrendo del tempo in un ambiente boschivo. Ecco perché ‘il bagno di foresta’ è ora una medicina nel paese del Sol Levante".

Il valore culturale degli alberi
La perdita di alberi avrebbe riipercussioni anche sul piano culturale. Basta pensare alla loro presenza nell'arte, nella letteratura, nella poesia e nella musica. Fin dalla preistoria sono protagonisti in molte religioni animistiche e svolgono ruoli di primo piano in altre religioni praticate ancora oggi: Buddha ha raggiunto l'illuminazione dopo essersi seduto sotto l'albero di Bodhi per 49 giorni, mentre gli Indù adorano gli alberi di Peepal, entità simbolo per la divinità maschile Vishnu. Nella Torah e nel Vecchio Testamento, Dio dà vita agli alberi il terzo giorno della creazione - prima ancora di animali e umani. Nella Bibbia, Gesù muore su una croce di legno.

GUSTAVO BASSO / NURPHOTO
Amazzonia in fiamme
Inoltre, senza alberi non si sarebbe diffusa la leggenda secondo cui lo scienziato Isaac Newton scoprì la forza di attrazione gravitazionale quando una mela gli cadde in testa dall’albero della sua casa Woolsthorpe Manor a Grantham (Inghilterra).

"Anche se potessimo vivere in un mondo senza alberi, chi lo vorrebbe davvero?", si chiede Thomas Crowther. "Questo pianeta è unico rispetto a tutto ciò che attualmente sappiamo dell'universo. E questo grazie ad una cosa inspiegabile, chiamata vita, che senza alberi non sarebbe possibile”.

Fonte:https://www.agi.it/estero/alberi_foreste_amazzonia_cambiamenti_climatici-6172754/news/2019-09-12

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

5G e bio-hacking, cosi' la scienza potenziera' (o controllera'?) cervelli e corpi. Neuralink, l'azienda che connette i cervelli ai computer potrebbe arrivare a spegnere un individuo

In Italia in 120 piccoli Comuni il 5G è già attivo in via sperimentale. Degli scorsi giorni è il
decreto rmato da Patuanelli (Mise) su Genova. Due misure passate entrambe sotto silenzio, perché? Fate un tuffo nel futuro, dove si spengono i dissidenti, parlare è superfuo e cervello e pc sono ormai una cosa sola ...
La fantascienza ci ha abituato all’idea di corpi potenziati o stravolti dalla tecnologia, il settore ortodontico (quello legato alle protesi mediche), ha fatto il resto. Ma, se è scontato pensare che chi non ha un braccio o una gamba ricorra a un ausilio, non lo è poi tanto che per acquistare uno snack o timbrare un biglietto ci si debba sottoporre a un’operazione o farsi inserire sotto pelle dei micro-congegni. La fantascienza, a questo punto, va lasciata da parte. Perché il vicino 2021 è l’anno che i burocrati global-illuminati hanno evidenziato sul calendario per il “passaggio”. Il primo step è il 5G, quello che in Italia è già stato avviato in via sperimentale in 120 piccoli comuni. Quello per cui giorni fa il ministro dello Sviluppo economico Patuanelli ha rmato un decreto che rappresenta il primo passo per la sperimentazione a Genova . Due casi nazionali, entrambi niti sotto silenzio. Perché?
Diciamo che è tanta l’ansia di farci percorrere il solco di alcuni paesi esteri, senza informare dei rischi. Anziché la salute di chi – tutti – sarà letteralmente bombardato (e non rimarrà fuori nulla, nemmeno le case di campagna o i rifugi montani) si pensa, insomma, a privilegiare il succoso indotto correlato. In Svezia, solo per citare il Paese che più sta sperimentando nell’ambito del Bio-hacking (l’hackeraggio – letteralmente – di cervello e corpo che per alcuni permetterebbe un potenziamento, per altri il controllo totale) sono già 3000 i passeggeri di compagnie che pagano la corsa con un chip sottocutaneo.

Ma è davvero tutto rose e fiori l’universo tecnologico? Davvero diventeremo superuomini e superdonne, come ha promesso negli scorsi mesi il festival Digit (https://www.recnews.it/2019/03/09/al-via-digit-il-festival-che-celebra-chip-sottopelle-esangue-con-nanobot/), senza pagarne le conseguenze?

Raven, il bio-hacker pentito
Ha già fatto discutere il caso di un giovane adolescente, che lo scorso dicembre si è sottoposto a un intervento chirurgico per modicare l’aspetto delle sue mani. Voleva aprire l’auto senza chiavi e simili e forse i modelli con sensori disponibili sul mercato gli sembravano sorpassati. Così si è fatto impiantare una sorta di telecomando alla base delle dita, salvo poi voler tornare indietro quando ha capito che il meccanismo poteva essere collegato a tutti i siti internet con il pericolo, tra gli altri, di alterare il suo stesso equilibrio sico.

Neuralink, l’azienda che vuole connettere i cervelli ai computer
Aspetti che per esempio non preoccupano Elon Musk. Padre di Pay Pal, Tesla, Hyperloop e Space X (che nel giro di poco più di un decennio dovrebbe spedire su Marte i primi esuli terresti), negli ultimi anni sta investendo tutte le sue energie e buona parte dei suoi cospicui utili e lauti nanziamenti in Neuralink, azienda che si propone di collegare i cervelli ai computer (https://www.recnews.it/2019/07/17/musk-ammette-chip-nelcervello-non-e-solo-ricerca-lavoro-alluomo-computer/) per giungere all’eliminazione di ausili di input come mouse e tastiere, lenti, o strumenti di archiviazione come usb e hard-disk. In una delle ultime Code Conference, Musk ha infatti presentato un progetto che collega chirurgicamente l’organo preposto al ragionamento con un elaboratore . L’interfaccia permetterebbe di gestire un altissimo numero di dati connettendosi a reti informatiche neurali. Una scelta tutt’altro che inevitabile o obbligata, dato che parallelamente si stanno affermando le possibilità legate all’utilizzo dei computer quantistici, che potrebbero diventare sempre più accessibili e di dimensioni contenute.

L’accettazione del Nuovo Ordine tecnologico passa dai malati
Progetti controversi la cui accettazione passa dall’utilizzo di malati più o meno consapevoli. Sollevati dal vedersi ridotto il carico di dolore o di trovare qualche miglioria alla propria vita quotidiana tristemente compromessa, ma nei fatti usati per far sì che le masse possano accettare l’idea di vedersi chirurgicamente manipolati e segnati a vita in nome della tecnologia. Così Musk ha anche annunciato che esplorerà (non si concentrerà su) i modi, che possono consentire di alleviare i sintomi di malattie come l’epilessia, il disturbo depressivo e il morbo di Parkinson. “ L’idea di questo aiuterà le aziende a ottenere l’approvazione della società e ad acquisire una base scientica per lo sviluppo futuro”, hanno confessato da Neuralink, “poi la società procederà al perfezionamento delle persone stesse”. E Musk stesso, del resto, ad aver affermato nel corso di più di un’uscita pubblica che “la tecnologia porterà alla morte dell’umanità “, per quanto affermi di essere al lavoro per scongiurare tale ipotesi.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Vuoi parlare più di una lingua? Fatti impiantare un chip in testa
Non è un’esagerazione, è il senso di quanto aermano da Fastweb Italia, che con la vendita di pacchetti internet domestici a basso costo in partership con colossi dell’informazione come Sky (https://www.recnews.it/2018/10/29/sky-ci-prova-con-la-ction-sul-bimbo-transgender/), si prepara con buone possibilità a essere uno dei competitor italiani di domani nell’ambito del bio-hacking (https://www.recnews.it/2019/03/14/chip-sottopelle-chi-ce-dietro-il-business-delluomo-cyborg/). “Immaginate – scrive Fastweb – quel momento nel quale per imparare una nuova lingua sarà suciente premere e attivare un chip sottopelle che, a sua volta, attiverà un chip impiantato direttamente nel vostro cervello e vi trasformerà in traduttore istantaneo poliglotta. Uno scenario da lm di fantascienza, verrebbe da pensare di primo acchito, ma che potrebbe diventare realtà prima di quanto si pensi“.

Isolati, zitti e contenti
“Grazie a Neuralink, sostiene Musk – scrive ancora Fastweb – le persone potranno mettersi in contatto tra di loro e comunicare semplicemente inviando i propri pensieri da un individuo all’altro. Niente più computer, smartphone e telefoni vari: se tutto ciò dovesse divenire realtà, anche lo stesso linguaggio potrebbe diventare superuo“. Bandita la socialità reale già gravemente compromessa dall’utilizzo compulsivo dei social, si passerebbe allo stadio successivo. Quello del silenzio formale e della soppressione dell’identità, forse anche dei sentimenti. Un passo avanti a sentire il fondatore di Neuralink, un deciso passo indietro per l’interazione tra individui. Tutti iperconnessi ma, nei fatti, tutti isolati.

Cosi ti spengo i dissidenti
Diversi sono poi i problemi di natura sociale. I Gilet Gialli negli ultimi mesi hanno sperimentato sui loro corpi percossi e in più di una decina di casi distrutti (https://www.recnews.it/2019/02/02/i-gilet-gialli-denunciano-laviolenza-della-polizia/) la violenza del governo di Macron, incapace di gestire civilmente il dissenso alle sue scelte impopolari in tema di immigrazione e di politica nazionale. E se un’azienda come Neuralink – che già vanta agganci politici di tutto rispetto tra le la “democratiche” e mondialiste – fosse denitivamente al soldo dei governi, cosa accadrebbe a chi volesse dissentire dalla politica? Girati i parametri bio-metrici, gli “accessi” e tutti i dati utili, si potrebbe arrivare a spegnere un individuo . Letteralmente, ucciderlo, ma senza sangue e senza gridare allo scandalo perché, si sa, in ambito tecnologico i malfunzionamenti sono all’ordine del giorno.

https://www.recnews.it/2019/09/10/bio-hacking-cosi-la-scienza-potenziera-o-spegnera-cervelli-e-corpi/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Sopravvivi anche tu a un'emergenza grazie ai segni della natura

Siamo in grado di riconoscere i segni della natura? Spesso ci viene detto di chiamare la polizia e lasciare che siano loro ad affrontare il problema. A volte, ci viene detto di buttarci per terra e rotolare per spegnere le fiamme, altre semplicemente di continuare a nuotare.

Ma cosa succederebbe se l’emergenza da affrontare ci vedesse a lottare proprio contro madre natura? Sapremmo cosa fare?

In quest’articolo troverai alcuni dei segnali di pericolo da tenere d’occhio per assicurarti di sapere sempre cosa fare in caso di disastro. Potrebbero anche salvarti la vita.

 

Attenzione all’abbassamento del livello dell’oceano

Se ti dovessi ritrovare a passeggiare lungo la spiaggia nella Cintura di Fuoco del Pacifico, sarà meglio tenere d’occhio la costa. Se il livello dell’acqua comincia ad abbassarsi e iniziano ad apparire sulla spiaggia corallo e pesci, meglio andar via subito.

CNN
Molto probabilmente è in arrivo uno tsunami. Gli tsunami causano danni devastanti a tutto ciò che incontrano, ti conviene allontanarti il più possibile! Possono raggiungere la costa a velocità fino a circa 800 km all’ora.


Tieni d’occhio le nuvole nel cielo

A tutti piace guardare le nuvole in cielo e trovare forme che stuzzicano la nostra immaginazione. Tuttavia, se ti ritrovi a fissare enormi nubi a muro, ti conviene correre al riparo il prima possibile.

Colt Forney
Di solito, queste nuvole sono più basse delle altre e possono raggiungere circa gli 8 km di lunghezza. Possono trasformarsi in tornado e provocare danni ovunque passino. L’ultima cosa che vuoi è rimanere intrappolato in uno di questi tornado, perciò corri al riparo!


Attenzione alla maretta

Se in spiaggia noti dei canali d’acqua increspata, è probabile che ci sia una corrente di ritorno (riptide) estremamente pericolosa sotto la superficie. Il cantautore Vance Joy potrà anche aver idealizzato tali correnti con il suo singolo del 2013 dal titolo Riptide, ma ciò non toglie che siano estremamente pericolose.

National Weather Service
Ogni anno, cento persone negli Stati Uniti muoiono dopo essere rimaste intrappolate nelle correnti di ritorno, correnti che sono anche la prima causa delle operazioni di soccorso da parte dei bagnini. Se mai dovessi rimanere intrappolato in una di queste correnti, nuota parallelo alla spiaggia per sfuggirvi, e poi dirigiti verso la riva.


Segui gli animali

Fin dal 373 a.C., in Grecia, la gente ha affermato che animali come serpenti, ratti e insetti lasciano le loro tane giorni prima dell’arrivo di grandi terremoti a far tremare la terra. Non c’è alcuna prova scientifica che sostenga queste affermazioni, a essere osservate sono le abitudini degli animali.

China Daily Mail
Non è chiaro agli scienziati cosa esattamente gli animali percepiscano, ammesso che effettivamente percepiscano o “sentano” qualcosa. È anche piuttosto difficile analizzare il loro comportamento appena poco prima di un terremoto. Benché anche pochi secondi possano essere un utile avvertimento, non è sufficiente per metterci al sicuro in tempo.


Se gli animali ti corrono incontro, stai attento al fuoco

Oltre ad ascoltare gli animali, ti converrà anche seguirli. Se vedi uccelli e mammiferi volare e muoversi verso di te, alle loro spalle potrebbe esserci un incendio. Alcune creature, come gli anfibi, non si allontanano dal fuoco, ma scavano sottoterra per sfuggire a esso.

Lluís Serrat
Altre creature, invece, correranno il più velocemente possibile per allontanarsi. Certo, anche vedere del fumo è un indicatore piuttosto chiaro di incendio. Non c’è fumo senza fuoco, come si suol dire.


Fai attenzione se ti si rizzano i capelli

I fulmini possono sembrare una delle minacce naturali più rare, ma in realtà ogni anno muoiono più persone colpite da un fulmine di quante ne muoiano divorate da uno squalo. Sebbene le morti annuali siano diminuite considerevolmente dagli anni ’40, è così solo perché la consapevolezza del pericolo è più diffusa.

Mary McQuilken
Perciò, se ti si rizzano i capelli in testa e i tuoi gioielli iniziano a scaldarsi, è probabile che un fulmine stia per colpire molto vicino a te. Se dovesse colpire, mettiti immediatamente al riparo finché non passa.


Gli squali nuotano per allontanarsi dagli uragani

Se dovessi ritrovarti a nuotare nell’oceano e dovessi vedere un branco di squali nuotare sempre più in profondità nell’acqua, è possibile che si stia avvicinando un uragano o una tempesta tropicale.

Oceana/Twitter
Probabilmente stanno percependo il calo della pressione barometrica che segue la tempesta e stanno provando a uscire dalla zona frenetica. Se ti ritrovi in acqua con degli squali in un momento del genere, non preoccuparti, non hanno alcuna intenzione di morderti! In ogni caso, è decisamente meglio mettersi al sicuro tornando a riva.


Acqua, acqua ovunque: e allora scappa! 

Se ha appena piovuto molto e senti l’acqua infrangersi impetuosa, cerca di raggiungere un punto più elevato il prima possibile. È probabile che stia per verificarsi un’alluvione lampo. Negli Stati Uniti, le alluvioni lampo sono la seconda forma più pericolosa di maltempo.

Parktraceapartments
Queste alluvioni possono arrivare all’improvviso, e non ti conviene farti beccare da una di loro. Sono incredibilmente potenti: le alluvioni lampo possono far rotolare massi, sradicare alberi, livellare edifici e trascinare ponti.


Vola via con gli uccelli

Mentre non si sa se gli animali si allontanino prima di un terremoto, se vedi volare via degli usignoli dalle ali dorate, è probabile che sia in arrivo un pericoloso tornado. Nell’aprile 2014, degli scienziati stavano seguendo un gruppo di questi uccelli nel Tennessee quando improvvisamente volarono via.

All About Birds
Dopo aver controllato i geolocalizzatori, gli esploratori si resero conto che gli uccelli erano arrivati fino in Florida. Qualche giorno dopo, tutti gli uccelli tornarono in Tennessee, completando un viaggio di andata e ritorno di circa 1500 km. Gli scienziati ritengono che gli uccelli abbiano sentito infrasuoni a bassa frequenza provenienti da tempeste vicine.


Fai attenzione agli anelli intorno alla luna

Hai mai notato un bagliore angelico attorno al sole o un misterioso alone attorno alla luna? Questi aloni si formano quando sottili cirri fluttuano sopra di te.

Robert Green
Queste nuvole sono costituite da piccoli cristalli di ghiaccio che si dividono e riflettono la luce, dando l’impressione che ci sia un anello intorno al sole o alla luna. La prossima volta, ricorda che, poiché i cirri solitamente si formano prima di una tempesta, l’anello potrebbe essere un segno che sta per piovere.


Il tuo cane può individuare i tuoi problemi di salute

I cani sono bravi a comunicarci le cose, anche se non sono in grado di parlare. Perciò, se il tuo cane annusa o lecca una parte specifica del tuo corpo più del solito, ti conviene farla controllare da un medico.

CNN
I cani hanno un olfatto così sviluppato da poter fiutare i segni del cancro sugli esseri umani! In effetti, gli scienziati ritengono che i cani siano in grado di sentire l’odore delle cellule organiche provenienti dal cancro e hanno dimostrato che possono distinguere l’urina di un paziente malato da quella di un paziente sano.


Stai alla larga dalle crepe nella neve

Sciare è molto divertente, finché una devastante valanga non scende giù per la montagna durante una gara. Le valanghe sono praticamente impossibili da superare, dato che la neve può raggiungere velocità fino a circa 130 km all’ora.

Salomon Mountain Academy
È importante imparare a riconoscere i segni in anticipo per riuscire a evitare di essere seppelliti in un disastro. Controlla se stai calpestando neve incrinata o se senti una sensazione di vuoto sotto di te. Inoltre, fai attenzione se ci sono state forti nevicate o piogge, perché possono causare valanghe.


Livelli d’acqua in aumento possono portare ad alluvioni

Se piove da molto tempo e noti che il livello dell’acqua in un corso d’acqua è in crescita, è probabile che stia per verificarsi un’alluvione. Potresti anche notare che l’acqua sembra più marrone e fangosa.

Kenneth Lam / The Baltimore Sun
Ciò è dovuto all’erosione dell’acqua sui terreni vicini. Se vieni sorpreso da un’alluvione mentre sei in auto, cerca di evitare l’acqua sulle strade. Il nostro consiglio è semplice: fare inversione e dirigersi in direzione opposta.

Ascolta il rumore del mare
Normalmente, l’oceano ha un suono piacevole e calmante che molti di noi ascoltano per rilassarsi. A volte, però, può ruggire come un treno. Se senti proprio un suono simile, è probabile che uno tsunami stia venendo dritto verso di te.

David Rydevik
L’oceano è già un’area grande e pericolosa senza fortissime tempeste, quindi fai attenzione e allontanati il più presto possibile. Gli tsunami sono uno degli attacchi più micidiali che la natura possa scatenare su di noi.

I cieli verdi indicano pericolo
Una tempesta può sembrare verde dato che luce rossa del tramonto si mescola con la luce blu tipica delle tempeste. Il colore verde indica che questa particolare nube temporalesca è notevolmente alta e avverte che un tornado o della grandine potrebbero arrivare presto.

Emergency Essentials
Assicurati di allontanarti dai cieli verdi e di ripararti in basso, preferibilmente in un seminterrato o in un parcheggio sotterraneo. Se non si trasforma in un tornado, potresti sentirti in imbarazzo, ma per lo meno sarai anche al sicuro.

Attenzione ai laghi vicini ai vulcani
Se un lago si trova in un ambiente molto caldo che non si raffredda mai ed è vicino anche a un solo vulcano, il risultato sarà lo stesso di quando agiti con violenza della soda: sarà solo questione di tempo prima che esploda.

Wikimedia Commons
Il magma sotterraneo potrebbe costringere l’anidride carbonica nel fondo dei laghi, proprio lì dove c’è un bel po’ di pressione pronta a essere rilasciata. Poiché le temperature sono alte per tutto l’anno, il gas non ha mai la possibilità di lasciare il lago. La prossima volta che ti trovi in una situazione come questa, meglio fare passi leggeri.

Evita gli alberi a forma di J

Una passeggiata nel parco può essere molto piacevole. Puoi circondarti di piante e animali, e prendere una boccata d’aria fresca. Ma attenzione agli alberi a forma di J.

Gizmodo
Questi alberi crescono per evitare il caos di una frana, perciò potresti non esserne troppo distante. Le frane si verificano generalmente su pendii ripidi, perciò ti conviene fare attenzione in ogni caso. La prossima volta che fai un’escursione, cerca di evitare le colline ripide con questi alberi.

Se vedi delle onde quadrate, esci dall’acqua
Anche se non sembra possibile che l’acqua assuma questa forma, ciò accade quando due correnti di onde si scontrano. Se uno dei due sistemi di onde prosegue nonostante il cambio di direzione del vento, si genera il cosiddetto mare a croce.

Wikipedia
Anche se dalla riva può sembrare molto bello, può essere particolarmente pericoloso per i surfisti, le navi e i nuotatori. Sotto la superficie di questi mari a croce si trova una corrente particolarmente forte che può trascinarti alla deriva.

Vedi delle bande nel cielo? Mettiti al riparo.
Se sei all’aperto ad ammirare le nuvole e vedi lunghe bande di nubi connettive che si estendono fino al temporale principale, mettiti subito al riparo. L’ideale sarebbe trovare un posto lontano da finestre, come un seminterrato, perché potrebbe svilupparsi presto un tornado.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Kirby Wright/Flickr
Queste bande sono chiamate inflow bands e la loro presenza segnala che la tempesta attira aria a bassa quota da lunghe distanze. Normalmente si estendono a sud-est o a sud della tempesta e sono relativamente basse nel cielo.

Stai lontano dall’acqua verde (e dalla neve gialla!)
Se vivi vicino all’acqua (un fiume, un lago o un oceano) ti consigliamo di monitorarne i colori. Se sei abituato ad ammirare incantevoli acque blu con tanti animali e piante, potresti sorprenderti a vederle diventare verdi!

science101
Il colore verde potrebbe significare che l’acqua vicina è contaminata da alghe. È importante impedire che bambini o animali entrino in acqua finché questa non viene sostituita o ripristinata a livelli sani. I sintomi possono variare dal contrarre una malattia fino alla morte, perciò non vale la pena rischiare!

Non trattenerti in una grotta se c’è la luna piena!
Quando camminiamo lungo la spiaggia, incontriamo spesso fantastiche grotte che meritano di essere esplorate. Assicurati soltanto di non farlo durante un plenilunio: potresti non essere in grado di uscire!

Gary Kavanagh/iStock
La luna piena rende la marea inferiore al normale, il che potrebbe far sì che la grotta sia più accessibile. Se sei già dentro e ti accorgi della luna piena, assicurati di uscire velocemente, o potresti rimanere intrappolato!

Serpenti… Proprio i serpenti dovevo trovarci!
La caratteristica che più contraddistingue i serpenti a sonagli è proprio il loro sonaglio. Posizionato all’estremità della coda, il sonaglio ci avvisa che il serpente si sente minacciato o semplicemente arrabbiato.

National Geographic Kids
Se mai sentirai un serpente muovere la coda, sarà meglio stargli lontano! Ogni volta che un serpente a sonagli fa la muta, gli anelli della sua coda diventano più forti e velenosi.

Osserva il cielo per sapere che tempo farà
Esiste un famoso proverbio, popolare tra chi vive lungo la costa:
“Rosso di sera, bel tempo si spera. Rosso di mattina, maltempo si avvicina.” Si dice che i marinai utilizzassero davvero questo proverbio per prevedere il tempo, ottenendo risultati sorprendentemente accurati.

Canada Goose Photography
Questo perché il colore rosso deriva dal fatto che il vapore acqueo rifrange la luce del sole, il che può essere un indicatore del tempo e della quantità di pioggia che ci si aspetta. La prossima volta che vedi un cielo rosso, ricorda che sta per piovere!

Impara i segnali del vulcano
Se vivi vicino a un vulcano, vorrai conoscere alcuni dei segnali di pericolo che potrebbero salvarti la vita. Prima di un’eruzione, è probabile che i vulcani mostrino segni di vapore, gas o piccoli terremoti.

Getty
Per fortuna, in tutto il mondo ci sono vulcanologi che monitorano attentamente il comportamento dei vulcani, per assicurarsi che non si ripeta quanto accaduto a Pompei!

Con le nubi a imbuto non c’è da scherzare!
Queste nuvole a forma di cono si avvolgono attorno alle turbine eoliche e sorvolano la terraferma senza toccare il suolo. Nel corso del tempo, non vi è alcuna garanzia che queste nuvole non si trasformino in un tornado, che può anche essere letale.

sponki25/Flickr
La prossima volta che vedi una nube a imbuto, non uscire. Tieni in considerazione la temperatura esterna: nubi a imbuto calde sono pericolose, mentre quelle fredde sono molto più calme e sicure. Se le vedi, mettiti al riparo!

Non magiare i funghi che crescono sugli alberi!
I funghi sono una componente sana della maggior parte delle diete. Puoi cucinarli e mangiarli insieme a insalata, hamburger o anche su una pizza. Ma se ne vedi uno crescere all’aperto vicino a un albero, meglio tenere la bocca chiusa!

Lastovetskiy/iStock
Questi funghi letali sono soprannominati “angeli della morte” e possono ucciderti se li mangi. I cappelli e i gambi completamente bianchi rilasciano veleno nel tuo organismo. Come regola generale, non mangiare mai funghi crudi: potrebbero essere letali!

I serpenti dai colori vivi sono pericolosi
Ti conviene stare alla larga dagli animali particolarmente colorati che incontri in natura. Se vedi un rettile con la pelle rossa, arancione o gialla, sappi che questi colori significano che è velenoso. In effetti, si sono evoluti proprio perché sia così.

Reptiles Magazine
Questi animali vogliono che tu sappia che sono pericolosi, perciò i loro colori lo riflettono. Qualsiasi colore allarmante su questi animali potrebbe significare che sono velenosi, quindi è meglio evitarli del tutto.

Una spaccatura su un albero potrebbe voler dire “fate largo!”
Se vedi un albero con pezzi, corteccia o legno mancanti, meglio spostare la macchina! Un albero con legno mancante può essere un segno di un’infezione o di un danno che potrebbe causarne la caduta.

Patch
Se lo noti, assicurati di allontanare dall’albero tutto ciò che puoi. Potresti non essere in grado di spostare casa tua, perciò chiedi consiglio a un arboricoltore se pensi che potrebbe essere sul punto di cadere.

Non intralciare un toro in carica
Stranamente, in un anno vengono uccise più persone dalle mucche che dagli squali. È incredibile come sia bastato un film degli anni ’70 per macchiare completamente la reputazione degli squali per 40 anni. Ad ogni modo, se mai vedrai una mucca o un toro correre verso di te, ti converrà toglierti di mezzo.

jodie777/iStock
Di solito, è possibile individuare dei segnali di avvertimento in base al modo in cui scalpitano o sbuffano aggressivamente. Se c’è qualcosa in mezzo a voi due, come un albero o una mangiatoia, allora ti sta dicendo di spostarti!

Ascolta le rane per prevedere il tempo
Probabilmente il tratto distintivo per cui le rane sono più note sono i loro gracidii, ma ti sei mai chiesto il loro significato? Se le senti gracidare più del normale, potrebbe significare che sta per piovere. Forse non sarà un grosso problema, ma comunque non vorrai rovinare un picnic!

Thomas Chandra
Le rane adorano la pioggia: poiché depongono le loro uova nell’acqua, la pioggia è un’occasione per accoppiarsi con potenziali partner. Le rane faranno molto di più che cantaresotto la pioggia, se capisci cosa intendiamo.

Marciapiedi lucidi potrebbero indicare morte
In una serata dal freddo intenso, potresti vedere la neve iniziare a cadere. Quando la neve si trasforma in pioggia o in acqua e si deposita sul terreno, si potrebbe pensare che sia saggio ammirare l’aspetto lucido che dona dal pavimento. In realtà, ti trovi in presenza del cosiddetto ghiaccio nero, un fenomeno incredibilmente pericoloso.

summit107
Il ghiaccio nero fa sì che le macchine scivolino e si schiantino, e che i pedoni scivolino e cadano. Se non fosse per il leggero aspetto lucido o brillante che produce, potresti non accorgertene nemmeno. Purtroppo, può durare per giorni, perciò assicurati di saperlo riconoscere!

Se vedi muri di polvere, togliti immediatamente dalla strada
Se ti ritrovi a guidare nel sud-ovest degli Stati Uniti e vedi una nuvola di polvere, sei nei guai. La cosa migliore da fare in questa situazione è toglierti con prudenza dalla strada, inserire il freno a mano e spegnere le luci. Stai per ritrovarti nel bel mezzo di una tempesta di sabbia!

Caleb Holder / Shutterstock
Le tempeste di sabbia sono abbastanza comuni nella zona e possono causare gravi incidenti se ci si trova alla guida durante una di esse. È importante spegnere le luci in modo tale che gli altri automobilisti non pensino che stai guidando verso di loro!

Quando le puzzole battono le zampe, è ora di scappare!
Abbiamo visto abbastanza cartoni animati per sapere di cosa sono capaci le puzzole! Anche se il loro spruzzo non è mortale né pericoloso, essere spruzzato da una puzzola è l’ultima cosa che vuoi! Con un odore così intenso e disgustoso di certo non ti farai nuovi amici.

Wikipedia
Puoi evitare di essere spruzzato da una puzzola individuando alcune delle prime avvisaglie. Se sollevano rapidamente le loro code e le scuotono, allontanati immediatamente! Si tratta del loro ultimo avvertimento prima che tu venga colpito da un devastante spruzzo.

Non camminare sui laghi ghiacciati
Potrebbe sembrare un po’ scontato per chi non vive in luoghi dalle temperature fredde, ma a volte non si può fare a meno di farlo. In alcune parti del mondo, puoi camminare sui laghi ghiacciati dal momento che il clima è così freddo che sono abbastanza solidi da trattenerti.

Shutterstock
Si tratta di casi rari, comunque, e non è consigliabile farlo. Se vedi un lago ghiacciato, è meglio evitarlo del tutto, se puoi. Non sai mai se finirai per scivolare tra le crepe.

Se vieni punto vicino a un alveare, scappa!
Se ti ritrovi circondato dalle api, la cosa più importante da fare è non fare assolutamente nulla. Ti pungeranno se si sentiranno minacciate, quindi non dare loro alcun motivo per pensarlo! Purtroppo per noi, sono attratte dal nostro sudore dall’odore dolce.

Shutterstock
Le api muoiono dopo aver punto i mammiferi, il che significa che se vieni punto da un’ape, una volta morta emetterà feromoni che richiamano letteralmente le api vicine per vendicarsi sull’assassino! Se vieni punto da un’ape, scappa dal cadavere il più rapidamente possibile.

Le vasche naturali colorate potrebbero essere velenose
Se dovessi vedere una sorgente termale multicolore nel Parco Nazionale di Yellowstone, non avvicinarti! Potrebbe essere incredibilmente pericolosa, perché tali sorgenti raggiungono naturalmente temperature di oltre 90 gradi! Per darti un’idea, le vasche idromassaggio di solito raggiungono circa 37 gradi.

Science101
I batteri non possono resistere agli ambienti caldi e umidi, il che significa che queste vasche naturali potrebbero contenere quantità letali di germi. Per fortuna, in giro per Yellowstone ci sono cartelli che avvertono del pericolo.

Attenzione alle impronte di zampe a cinque dita
Durante un’escursione nella foresta, è sempre meglio tenere gli occhi aperti per accorgersi subito della presenza di orsi. Le impronte delle zampe nel fango possono essere una scoperta emozionante, ma cinque dita significano che l’orso è talmente pericoloso che potresti rimetterci la pelle! Tieni d’occhio anche i segni di graffi sui tronchi degli alberi.

NPS Photo / Kevyn Jalone
Gli escursionisti più esperti individueranno anche i peli sul terreno o piccoli ciuffi di pelliccia. Se ti capita di vedere un orso, assicurati di evitare il contatto visivo e fai in modo di sembrare il più grosso possibile!

Mai mangiare bacche rosse
Come regola generale, non si dovrebbe mangiare nulla di trovato in natura se non si è certi di cosa sia. Abbiamo già visto che i funghi possono essere mortali, e lo stesso vale per i frutti di bosco! Lo stesso non vale per quelli che mangiamo quasi tutti i giorni comprandoli nei nostri supermercati, quindi assicuriamoci di capire bene come stanno le cose.

theresagreen
Le bacche di agrifoglio possono causare nausea, le bacche di corniolo non sono digeribili dagli esseri umani e le bacche di cotognastro possono causare convulsioni. Se per errore mangi la bacca sbagliata, meglio andare immediatamente in ospedale.

“Canarini dell’ecosistema” che ci avvertono sul nostro pianeta
Un tempo, i minatori di carbone usavano i canarini per controllare la presenza di gas velenosi sottoterra. Oggi, sembra che gli scienziati stiano utilizzando “canarini dell’ecosistema” per verificare la salute generale del nostro ecosistema. Anche se tecnicamente non sono canarini, possono fornire un’infinità di informazioni.

University of Southampton
Gli scienziati sperano di identificare dei “canarini dell’ecosistema” in grado di darci informazioni sul nostro pianeta, allo scopo di imparare di più su di esso. Potremmo scoprire tantissimo su temperatura, precipitazioni, umidità e altri fattori.

Il movimento delle piante e degli animali può essere un indizio sui cambiamenti climatici
Uno dei maggiori segni del cambiamento climatico è lo spostamento della distribuzione regionale di animali e piante. Le fasce determinano i luoghi in cui animali e piante si stabiliscono, e possono essere correlate a temperatura, umidità, precipitazioni o altri fattori. Quando gli animali decidono di migrare, è presumibile che il clima sta dicendo loro di farlo.

Shutterstock
I grizzly si stanno spostando più a nord man mano che gli anni passano, il che suggerisce che sono in cerca di territori più freddi. Scienziati hanno affermato che attualmente quasi la metà delle forme di vita sulla terra si sta spostando.

Sì che puoi liberarti dalle sabbie mobili!
I film ci mostrano che le sabbie mobili non portano sempre a una morte inevitabile. Nonostante siano molto difficili da individuare, c’è ancora speranza per coloro che si ritrovano intrappolati. Non devi afferrare un serpente o una corda, come invece ci hanno detto alcuni film di Hollywood.

Lucasfilm
Invece, stai semplicemente in piedi e muovi delicatamente i piedi mentre li sollevi. Applicare un po’ di pressione farà sì che l’acqua e l’aria intorno ai tuoi piedi allentino la presa e ti consentano di scappare in sicurezza.

Controlla le mammelle delle tue mucche
I fattori potrebbero essere in grado di salvare migliaia di vite la prossima volta che mungono una mucca. Diversi studi hanno dimostrato che le mucche producono una quantità nettamente inferiore di latte nei giorni precedenti a un terremoto.

agriland
La prossima volta che la produzione di latte rallenta, sarebbe meglio chiamare immediatamente le autorità o i notiziari locali. Un preavviso di qualche giorno potrebbe salvare vite umane consentendo di evacuare l’area.

Le coccinelle si stringono insieme a temperature esterne piuttosto elevate
Vedere più coccinelle insieme può essere affascinante, ma una dozzina? Potrebbe essere preoccupante. Se dovessi vederne accalcate in grandi gruppi, potrebbe essere che si stiano preparando a un clima particolarmente caldo.

The Independent
Le coccinelle si riuniscono per preservare l’umidità del corpo e proteggersi dalla disidratazione. Si tratta di un’attività di gruppo che può avvertire gli esseri umani che il caldo è in arrivo. Anche se noi esseri umani non rischiamo di essiccarci al sole, meglio rimanere idratati!

Pesci morti sulla spiaggia potrebbero essere un segno

Se noti un solo animale morto sulla spiaggia, non comporterà nulla per la tua salute. Tuttavia, se vedi un banco di pesci o un gruppo d’altri animali morti, potrebbe significare che l’acqua è diventata tossica. È probabile che la “marea rossa” stia raggiungendo la spiaggia.

Shutterstock
Le maree rosse si verificano in tutto il mondo, ma una specie di alghe in particolare le produce nel Golfo del Messico: la Karenia brevis. Ricorda: se entri in acqua, potresti avere una brutta tosse o prurito alla gola.


Se il vento cambia, potrebbe essere in arrivo una tempesta
Se il vento intorno a te inizia rapidamente ad accelerare, è un segno abbastanza chiaro che una tempesta sta per arrivare. Ti consigliamo di trovare un posto al chiuso e rimanere asciutto finché puoi.

Unsplash
Sfortunatamente, però, il rallentamento dei venti non significa che tu l’abbia scampata. Se il vento improvvisamente rallenta o si ferma, potrebbe essere un segnale che qualcosa di ancora peggiore sta arrivando!

FONTE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

5G UNO TSUNAMI ELETTROMAGNETICO

5G UNO TSUNAMI ELETTROMAGNETICO


Il 2019 è partito all’insegna del nuovo mondo che scaturirà dall’utilizzo dell’ormai famigerato 5G, il quale è stato oggetto di vari dibattiti. Sono moltissime le persone che ancora non hanno capito per bene come opereranno queste nuove frequenze, ma intanto hanno già una gran paura.


Infatti il fenomeno si è esteso a macchia d’olio e moltissime testate alla ricerca di click avrebbero riportato fake news a valanga. Queste avrebbero scaturito una credenza generale sui forti danni che il 5G potrebbe comportare, o magari sulle radiazioni. La parola proprio per tale ragione va lasciata agli esperti, i quali hanno incentrato i loro studi proprio su questa nuova tecnologia.

 

5G: secondo alcuni esperti potrebbero esserci dei problemi con le nuove frequenze per il genere umano, si potrebbe arrivare all’estinzione
Dopo averne sentite di tutti i colori, alcune persone hanno cominciato a documentarsi seriamente su quelli che potrebbero essere i risvolti del 5G. Un equipe di studiosi ha preso in esame il caso, lanciando un allarme incredibile.

Leggi anche: LG V50 ThinQ 5G: la dato di lancio dello smartphone si sta avvicinando
Ci sarebbe infatti una sorta di collegamento tra il 5G e alcune malattie sviluppate dagli utenti che sono state esposte alle frequenze per più tempo. Martin Pall, professore specializzato in biochimica, ha portato lumi proprio in merito al 5G. Proprio lui ha affermato che la nuova tecnologia non sarebbe sicura, a tal punto che potrebbe addirittura portare l’essere umano ad estinguersi.

I genomi umani, secondo Pall, potrebbero essere modificati dal campo magnetico generato dalle frequenze della nuova rete. A cambiare sarebbero ovuli e sperma, per cui saranno direttamente proporzionali le malformazioni nei bambini o la sterilità. L’estinzione arriverebbe dunque con il prossimo ricambio generazionale, dato che potrebbero non nascere più persone sane a tal punto da procreare.

https://www.tecnoandroid.it/2019/04/07/5g-la-nuova-rete-puo-causare-lestinzione-della-specie-umana-in-5-o-7-anni-503877
: la nuova rete può causare l’estinzione della specie umana in 5 o 7 anni* https://www.tecnoandroid.it/2019/04/07/5g-la-nuova-rete-puo-cau


5G E I RISCHI PER LA SALUTE


Un gruppo chiede al Parlamento di fermare il 5G perché è rischioso per la salute

“Il 5G prevede una copertura dell’intero territorio nazionale nel 98% del suolo pubblico: non solo antenne ma micro antenne per tutte le citta’….saremo non solo supercontrollati ma anche sottoposti a campi magnetici al di sopra di ogni aspettativA...

e non solo nelle smart city, ma anche parchi, aree naturali, zone rurali e perfino centri con scarsa densità abitativa” saranno ricoperti da queste antenne e micro antenne.

Hanno parlato di “tsunami elettromagnetico”.

Oltre ai “24 mila hot spot wifi pubblici e alle attuali 60 mila stazioni radio base (le antenne di telefonia mobile spesso sui tetti dei palazzi, sistemi 2G, 3G e 4G), col 5G sarà installato un imprecisato numero di mini-antenne a microonde millimetriche, quantificabili persino in MILIANI se diffuso dai nuovi lampioni della luce LED, riconvertiti in ripetitori wireless.
E c’è anche il progetto del wifi dallo spazio, dai tombini dei marciapiedi (lo smart pavement in sperimentazione a Reggio Calabria) e la messa in orbita di droni satellitari (in sperimentazione a Torino)”.
Si tratta di “una infrastruttura tecnologica di avanguardia per l’irradiazione di radiofrequenze totalmente inesplorate e senza uno studio preliminare sul rischio sanitario ,che irradieranno costantemente tutta la popolazione, 24 ore al giorno, 7 giorni su sette, tutto l’anno”.

Per Martucci “le conseguenze potrebbero portare a rivisitare i limiti soglia stabiliti per legge, portando gli attuali 6 V/m di campo elettrico al valore picco di 61 V/m, ovvero 110 volte in più della potenza oggi misurata”.
Saremo immersi, secondo il giornalista, “in un brodo elettromagnetico senza precedenti per l’umanità”.
i cittadini di Alleanza Stop 5G, gruppo che ha raccolto l’adesione del magazine Terra Nuova, di Oasi Sana, dell'Associazione italiana elettrosensibili, dell'Associazione elettrosmog Volturino, dell’Istituto Ramazzini, dell’Associazione obiettivo sensibile, dei comitati Oltre la MCS e No Wi-Fi Days, dell’equipe che ha realizzato il docufilm Sensibile, ha anche consegnato al Parlamento una petizione con 11 mila firme.

‘Per scongiurare - si legge - l’invasione di milioni di nuove mini-antenne a microonde millimetriche su tutto il territorio nazionale e l’innalzamento dei limiti di legge per l’irradiazione elettromagnetica’.

“Non è un’associazione, ma un gruppo sostenuto dal mensile Terra Nuova, dalle associazioni e dai firmatari della petizione” hanno spiegato dall’Alleanza. Uno dei membri, Fiorella Belpoggi, Direttrice dell’area ricerca del Centro per la Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni dell’Istituto Ramazzini di Bologna, è stata ascoltata come esperta ricercatrice in Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera, in merito all'indagine conoscitiva sulle nuove tecnologie delle telecomunicazioni, con particolare riguardo alla transizione verso il 5G e alla gestione dei Big Data.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

L'Australia pianta 1 miliardo di alberi contro lo SMOG la PIANURA PADANA cosa aspetta?

L'Australia pianta 1 miliardo di alberi contro lo SMOG: la PIANURA PADANA cosa aspetta?

Il primo ministro australiano Scott Morrison, ha annunciato di aver finanziato un piano per piantare oltre un miliardo di nuovi alberi per aiutare a raggiungere gli obiettivi climatici decisi nell’ultima conferenza internazionale sui cambiamenti climatici di Parigi

Gli alberi sono l’unico sistema veramente efficace che abbiamo oggi per diminuire l’inquinamento da gas serra come la CO2 ( anidride carbonica), ci servono più alberi, più superfici verdi, più orti urbani e domestici 

 Ma piantare alberi non è solo una fantastica scelta altruistica per aiutare i nostri figli e lasciare un mondo ricco di biodiversità, è anche una scelta “egoistica” nel senso che gli alberi producono da subito grandi quantità di ossigeno permettendoci di respirare meglio ed assorbono per ogni tonnellata di nuova massa legnosa che si sviluppa, fino a 1 tonnellate di CO2 rimuovendola dall’aria e la fissano per secoli nel loro tronco

Si considera una resa media di 1,2-1,4 € per ogni euro investito nel verde, ma a New York o in grandi metropoli come Milano o Roma questo valore può raggiungere anche i 5 € (dati Urban Forest Research)

Le foreste e la loro cura sono una grande occasione di sviluppo economico e di lavoro

La Pianura Padana e le sue città sono una delle regioni europee con il più alto tasso di mortalità legato all’inquinamento

Sostituire le foreste di capannoni abbandonati che infestano Veneto, Lombardia e Piemonte con nuove e rigogliose foreste di pianura e fondovalle, che un tempo ricoprivano quei luoghi,  sarebbe un’ impresa meravigliosa anche in Italia

In Olanda a Rotterdam nell’elegante quartiere di Kralingen è stato piantato un bosco di centinaia di ettari che dopo 60 anni è diventato anche una grande attrazione turistica

Piantare un miliardo di nuovi alberi tra città e pianura, avrebbe un impatto fantastico sull’ inquinamento e sul miglioramento della qualità della vita per le popolazioni che sarebbero coinvolte dal progetto

Attenzione però, nell’infinita biodiversità vegetale occorre selezionare gli alberi più adatti a crescere in città, perché magari perdono poche foglie in inverno riducendo i costi legati alla raccolta delle stesse o più adatti ad assorbire il rumore ed essere piantati lungo le strade

 

Esistono alberi più adatti al clima dei prossimi anni, più resistenti ai cambiamenti ambientali e di temperatura, e soprattutto nelle città per massimizzare i benefici occorre scegliere l’albero giusto al posto giusto

 

È stato calcolato dal Worldwatch Institute anche un valore economico dell’albero in città,  nell’arco di 50 anni di vita, un albero può generare € 20.000 in ossigeno, € 22.500 per il riciclo dell’acqua, € 40.000 per la bonifica dell’aria dall’inquinamento, per un guadagno totale di quasi 100.000 € per ogni albero, senza contare tutti gli altri vantaggi non misurabili economicamente

 

Gli alberi puliscono l’aria che respiriamo dalle micidiali polveri sottili, producono ossigeno, aumentano la biodiversità, ci proteggono dal rumore, riducono i consumi legati al riscaldamento ed al raffreddamento anche del 20%, assorbono fino al 50% dell’acqua in caso di temporali, l’umore di chi abita accanto a viali e giardini è migliore e riducono la depressione

 

 Cosa stiamo aspettando ad iniziare l’unica grande opera veramente essenziale

 e non rinviabile: un piano straordinario per piantare e curare un miliardo di alberi nelle città e territori urbani italiani, farebbe la differenza e lascerebbe un tesoro prezioso ai nostri figli

 

https://www.agi.it/blog-italia/new-botanics/foreste_cambiamenti_climatici-5184071/post/2019-03-21/

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli