Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


GLI ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI :


- CARENZA DI MELANINA attenzione d'estate ...

- PIACERE E DOLORE IN TRASFORMAZIONE ...

- OLIO ESSENZIALE DI PALMAROSA ...

- SII UN GUERRIERO DELLA LUCE! ...

- Un fiore di BACH utile per questi tempi: STAR OF BETHLEHEM ...

- LA CRISOCOLLA CRISTALLO DALLE MOLTE PROPRIETA ...

- PENSIERI DI UN EREMITA ...

- Olio extravergine di oliva, quali sono le proprieta' e i benefici dei polifenoli ...

- IN TEMPO DI OSCURITA' TIENI ALTA LA TUA LUCE ...

- Se vedete qualcuno le cui parole e azioni non sono gentili e che nel cuore non h ...

UNA LEGGE PER LE MEDICINE NON CONVENZIONALI : FIRMA ANCHE TU
INDICE GENERALE ARTICOLI :



Per vedere INDICE CON TUTTI GLI ARTICOLI [ click qui ]

Vuoi inserire nel tuo sito gratuitamente
il preview dei nostri ultimi 15 articoli

PREMI QUI
per scaricare il box interattivo !
CORSI ED EVENTI SPAZIOSACRO.IT
 
NOME DEL CORSO
Vai
 
NOME DEL CORSO
Vai
aromaterapia
AROMATERAPIA
Armonia nella vita quotidiana
massaggio do-in
MASSAGGIO DEL BAMBINO
MASSAGGIO NEONATALE
aurasoma
AURASOMA
massaggio do-in
MASSAGGIO DO-IN
MERIDIANI CINESI E MOXA
breathwork
BREATHWORK - Il Potere del Respiro
massaggio messaggio
MASSAGGIO-MESSAGGIO
camminata sul fuoco
CAMMINATA SUL FUOCO
linguaggio aura
MASSAGGIO AYURVEDICO
costellazioni familiari
COSTELLAZIONI FAMILIARI
linguaggio aura
MASSAGGIO SONORO E BAGNI DI SUONO
credenze gemelle
CREDENZE GEMELLE
Trasmutare le paure e vivere in equilibrio
meditazione
MEDITAZIONE
cristalloterapia auyrvedica
CRISTALLOTERAPIA AYURVEDICA
Gli Individui Cristallo
morfopsicologia
MORFOPSICOLOGIA
cromoterapia
CROMOTERAPIA
musicoterapia
MUSICOTERAPIA
dendroterapia
DENDROTERAPIA ENERGETICA
Energie degli Alberi
numerolgia tantrica
NUMEROLOGIA TANTRICA
Il Divino attraverso i numeri
enneagramma
ENNEAGRAMMA
oligoelementi
OLIGOELEMENTI
giardini terapeutici e antenna di lecher
GIARDINI TERAPEUTICI E ANTENNA DI LECHER
pnl umanistica
PNL UMANISTICA
giardini terapeutici e antenna di lecher
GUARIGIONE DELLA CELLULA MADRE
qi gong
QI GONG
fiori di bach
FIORI DEL CAMBIAMENTO
FIORI DI BACH
radiestesia scientifica
RADIESTESIA SCIENTIFICA
(Antenna di Lecher)
fiori di bach
FIORI DEL CAMBIAMENTO
FIORI AUSTRALIANI
reiki e scuola di reiki gratuita
REIKI 1° e 2° livello
SCUOLA DI REIKI
Potente arte di cura con le mani
ching
I CHING
riflessologia plantare
RIFLESSOLOGIA PLANTARE
il dono della terza lingua
IL DONO DELLA
TERZA LINGUA

La comunicazione
nel linguaggio dello Spirito
riflessologia plantare
SUONI TAOISTI DI GUARIGIONE
linguaggio aura
IL LINGUAGGIO DELL'AURA - Foto dell'Aura e Digitoscopia Kirlian
tamburi sacri
TAMBURI SACRI (ritmi per corpo e spirito)
casa come nido anima
LA CASA COME NIDO DELL'ANIMA
tai chi
TAI-CHI
iridologia
IRIDOLOGIA
visualizzazioni creative
VISUALIZZAZIONI CREATIVE e YOGA NIDRA
mandala e mantra
MANDALA E MANTRA
visualizzazioni creative
YOGA SHARIRA
MUDRA e ARTE MUDRA
scuola di naturopatia sciamanica

SCUOLA DI NATUROPATIA
[ visita la scuola con un click qui ]
Abbiamo pubblicato il nuovo programma !

cura con le preghiere
LA CURA CON LE PREGHIERE :
"Quando preghiamo per gli altri, l'universo prega per noi." - Amma - 
Leggi ed invia le preghiere con un [ click qui ]
IL LINGUAGGIO DELLA CURA : LE SEGNATURE
IL LINGUAGGIO DELLA CURA : LE SEGNATURE
Iniziazioni della Notte di Natale
e lista di persone che segnano
il Fuoco Sacro in Italia [ click qui ]

CARENZA DI MELANINA attenzione d'estate

CARENZA DI MELANINA

La melanina, ma sarebbe più corretto dire “le melanine” (dal greco μέλας = nero), sono un insieme di pigmenti neri, bruni o rossastri. La melanina è sostanzialmente quell’elemento che conferisce alla pelle, ai capelli e anche all’iride degli occhi il loro colore naturale. Ma a cosa serve la melanina? Ed è utile assumerla tramite integratori naturali?

La melanina è un insieme di pigmenti naturali della pelle che vengono prodotti da alcune cellule specializzate chiamate “melanociti”, che conferiscono ad ogni singolo individuo, in base al proprio fototipo, alle caratteristiche individuali e al fenotipo di appartenenza, la colorazione dell’epidermide, dei capelli e delle iridi degli occhi.

Il colore della pelle, quindi, è dovuto soprattutto alla melanina ma, in misura minore, anche dall’emoglobina che, nel momento in cui lega l’ossigeno, dà al sangue un colore rosso vivace e quindi rende la pelle di una colorazione rosata.

Con l’avanzare dell’età, da 40 anni in poi, il corpo smette di produrre i pigmenti (melanina) nei follicoli dei capelli. La carenza di melanina nei capelli porta alla perdita del colore naturale: i capelli si ingialliscono e piano piano diventano bianchi. Se la canizie, ossia la perdita del colore naturale dei capelli, si presenta in modo precoce può essere causata da una predisposizione genetica o dallo stile di vita. Stress, stato d’ansia continuo, dieta non equilibrata, e utilizzo di prodotti aggressivi per i capelli sono dei fattori che possono determinare la precoce carenza di melanina nei capelli.

Sintomi carenza di melanina
I sintomi tipici della carenza di melanina sono la perdita del colore naturale della pelle. Si tratta di una riduzione del pigmento spesso a livello degli arti, in particolare quelli inferiori.

La carenza di melanina nel corpo si presenta come macchie di colorito più chiaro rispetto a quello della cute normale, di forma rotondeggiante o lineare e margini in genere netti.

Cause carenza di melanina
La carenza di melanina si manifesta con le alterazioni della pigmentazione, quali:

Vitiligine. Colpisce generalmente volto, gomiti, ginocchia e genitali. Si presenta con macchie bianche a margini netti e tende ad evolvere sia con l’estensione delle macchie esistenti che con la comparsa di nuove.
Ipo-pigmentazioni (macchie di colore più chiaro) sino ad arrivare all’acromia (assenza di pigmento).
Ipomelanosi guttata idiopatica.

Come assumere la melanina
Per favorire e potenziare il processo di pigmentazione della cute ed evitare la carenza di melanina nel corpo, si possono assumere integratori come GD Pigmadin. Utile come coadiuvante della vitiligine, questo integratore favorisce il processo di ripigmentazione indotto dall’esposizione solare o dalla fototerapia.

Inoltre riduce la fotosensibilità ai raggi UVB e UVA prevenendo la comparsa degli eritemi solari nei fototipi chiari e forme di intolleranza alla luce solare nei soggetti con fotodermatosi.

IMPORTANTE:
Oggi è possibile ricorrere alla microfototerapia che utilizza una apparecchiatura innovativa, in grado di emettere un fascio di luce fredda filtrato, applicato esclusivamente sulle aree da trattare, in grado di riattivare i melanociti e la produzione di melanina all'interno delle lesioni.

Ecco di seguito gli alimenti che contengono il maggior numero di melanina:
Carote.
Radicchio.
Albicocche.
Cicorie.
Lattughe .
Meloni gialli.
Sedano.
Peperoni.
Pomodori
Pesche
Cocomeri
Ciliege
Via libera quindi a smoothie, macedonie e insalate, specie se a base di verdure crude!

NOTIZIE DA ALTRA FONTE
Anche i pigmenti carotenoidi, che si trovano soprattutto negli alimenti di colore giallo-arancio (carote, albicocche, peperoni, pomodori) contribuiscono a determinare il colorito cutaneo. Se la dieta di un individuo è particolarmente ricca di questi alimenti la sua pelle può assumere una colorazione vagamente giallastra (la cosiddetta “carotenosi”).

LEGGI anche: Ittero: cause, sintomi, conseguenze e dieta da seguire

A produrre melanina ci pensano i melanociti, che sono delle cellule presenti nell’epidermide, seconde come numero ai cheratinociti.
Il numero dei melanociti è più o meno lo stesso per tutti, indipendentemente dalla razza, ma più avanza l’età di un individuo più il numero di melanociti attivi in grado di produrre melanina si riduce. Un fenomeno ben visibile a livello dei capelli, il cui incanutimento è legato proprio alla perdita di attività dei melanociti presenti nei follicoli piliferi.

melanociti
La melanogenesi, ovvero il processo di produzione della melanina, si compone di quattro fasi:

produzione dei melanosomi nei melanociti
sintesi della melanina dentro i melanosomi
trasferimento dei melanosomi dai melanociti ai cheratinociti
degradazione dei melanosomi
La sintesi ha inizio a partire dalla tirosina, un amminoacido che il nostro organismo è in grado di produrre partendo dalla fenilalanina.

Esistono due tipi di melanina:

eumelanina, pigmento più scuro ed insolubile
feomelanina, pigmento rosso-giallastro ricco di zolfo
e a seconda del tipo di melanina e delle dimensioni dei melanosomi, si è soliti distinguere fra tre tipi razziali:

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

negroide, i melanosomi sono molto grandi e particolarmente ricchi di eumelanina
caucasico, i melanosomi sono più piccoli e contengono eumelanina
celtico, i melanosmi sono acora più piccoli e contentengono feomelanina (pelle molto chiara, popolazioni del Nord Europa)
melanina gradi
Il passaggio successivo consiste nel trasferimento dei melanosomi ai cheratinociti e soltanto quando i melanosomi vengono ceduti ai cheratinociti la cute diventa pigmentata.

Nella quarta fase avviene la degradazione dei melanosomi che si trovano nei cheratinociti.

Melanina, a cosa serve?
La melanina protegge. Sul nucleo dei cheratinociti forma infatti uno schermo protettivo che fa da filtro, assorbendo e respingendo una gran parte delle radiazioni solari. La melanina quindi ha una funzione protettiva contro l’azione nociva dei raggi ultravioletti.

In più, la melanina è in grado di neutralizzare la produzione di radicali liberi in risposta ai raggi ultravioletti e previene così l’invecchiamento cutaneo e alcune malattie degenerative. Anche per quanto riguarda gli occhi, la melanina svolge un ruolo di protezione: la melanina infatti raccoglie un numero ottimale di raggi solari e aumenta l’assorbimento della luce diffusa all’interno dell’occhio.

pelle raggiuv
La quantità e la distribuzione di melanina nella cute varia secondo alcuni elementi legati alla razza, all’età (la pelle dei bambini è meno protetta ed è per questo che in estate bisogna fare particolare attenzione) e alla regione corporea (le zone più esposte sono maggiormente pigmentate), ma incidono anche le abitudini e le condizioni di vita. La latitudine è per esempio uno degli aspetti più influenti: nelle regioni equatoriali la pelle è più scura rispetto alle popolazioni nordiche che, al contrario, possiedono un colorito pallido.

Il perché è presto detto: ai tropici la melanina è tanta perché ha il delicato ruolo di proteggere la pelle dai danni dei raggi solari. Inoltre, la pelle scura sarebbe in grado di prevenire la distruzione dei folati, che potrebbe essere causata proprio dalla forte esposizione ai raggi ultravioletti (ed estremamente importanti durante la gravidanza, dal momento che una loro carenza si accompagna ad alto rischio di alterazioni del tubo neurale o essenziali anche per la fertilità maschile).

Più al Nord, invece, le radiazioni solari sono decisamente più deboli, per cui la pelle si mantiene chiara per assicurare un’adeguata sintesi di vitamina D, necessaria per mantenere le ossa in salute ma un toccasana anche per il cervello e per il cuore.

Melanina quando e come assumere integratori naturali
Vista la funzione della melanina, va da sé che chi ne è particolarmente “sprovvisto” potrebbe aver bisogno in alcune fasi della sua vita di integrarne la produzione. In commercio esistono svariate tipologie di integratori, che in realtà non contengono melanina vitamine e minerali che “stimolano” la produzione di melanina.
In realtà quello che serve maggiormente è buona protezione contro le scottature e le radiazioni nocive.

A questo proposito, molto utile è integrare l’alimentazione con:

uva nera
mirtilli
prugne
alimenti ricchi di carotenoidi
radicchio
albicocche
melone
peperoni
pomodori
cocomero
ciliegie
È possibile poi assumere degli integratori alimentari specifici per la pelle come quelli a base di zinco, selenio, vitamina A, beta-carotene, licopene e vitamina E.

https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/melanina/

LA MANCANZA DI MELANINA PUO' ESSERE DOVUTA A IPOMELANOSI GUTTATA IDIOPATICA:

Definita ipomelanosi guttata idiopatica o leucodermia lenticolare, è un danno progressivo delle cellule melanocitarie che non regredisce. La macchie si uniformano leggermente divenendo meno visibili nell'inverno per poi tornare ad accentuarsi nel periodo estivo. E' più frequente dopo i 40 anni, soprattutto donne.

Quali fattori ne favoriscono la comparsa?
Si ritiene che il traumatismo ripetuto dovuto alla depilazione (soprattutto con ceretta) possa costituire un fattore favorente.

Anche la secchezza cutanea sembra favorirne la comparsa, da cui la raccomandazione ad una corretta idratazione cutanea utilizzando anche prodotti a base di vitamina C e acido glicolico.

Non comporta alcuna limitazione rispetto alla vista sociale in quanto non è contagioso.

Non esiste la possibilità ad oggi di prevenirne la comparsa, ma solo di ridurre il rischio di comparsa di nuove lesioni proteggendo la pelle con filtri solari adeguati ad alto SPF (verso UVA, UVB, infrarosso e visibile) ed evitando prolungate esposizioni o utilizzo di cosmetici profumati prima dell'esposizione.

Esistono trattamenti risolutivi?
Purtroppo questo inestetismo risponde molto scarsamente alle terapie mediche locali e non si può sperare in una rIpigmentazione completa e stabile.

Oggi è possibile ricorrere alla microfototerapia che utilizza una apparecchiatura innovativa, in grado di emettere un fascio di luce fredda filtrato, applicato esclusivamente sulle aree da trattare, in grado di riattivare i melanociti e la produzione di melanina all'interno delle lesioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

PIACERE E DOLORE IN TRASFORMAZIONE

rileggiamo:

“PIACERE E DOLORE IN TRASFORMAZIONE”

LE RICONNESSIONI attraverso Daniel Jacob

Miei Cari Amici:

Siamo Le Riconnessioni. Rappresentiamo tutte quelle parti del vostro Sé Espanso che avete dovuto dimenticare per diventare umani. Non siamo mai stati molto lontani da voi, solo lontani abbastanza. Nelle nostre fila sono rappresentati tutti i “concetti ponte” che vi connetteranno con ciò che è chiamato Il Multiverso. Queste connessioni diventeranno i vostri “modem”, che permetteranno alla vostra mente umana di “connettersi” a risorse e possibilità infinite. Tutto ciò di cui avete bisogno è credere e si possono effettuare delle connessioni che cambieranno la vostra vita per sempre.

Il dolore è spesso necessario, quando qualcuno è pronto a risvegliarsi spiritualmente. La sofferenza non sempre deve essere una parte del disegno. La sofferenza scaturisce da una mentalità di separazione e di risentimento. È un desiderio per ciò che è momentaneamente fuori portata. O, sono imprecazioni di giudizio contro ciò che sta accadendo nel presente – mentre sensazioni e circostanze premono su di voi.

Queste fonti di pressione interna/esterna simboleggiano il tipo di intensità che trasforma il carbone in diamanti e i metalli base in oro. Ma se a queste si resiste, esse possono anche spezzare una persona, non lasciando nulla se non il residuo di ciò che avrebbe potuto essere.

La lussuria e l’invidia sono forme di sofferenza, come lo sono l’avarizia e l’ira.

Non tutti quelli che soffrono languiranno nel proprio dolore. Alcune vi si prodigheranno.

Proprio come è possibile sperimentare il dolore senza la sofferenza, allo stesso modo è possibile sperimentare la sofferenza senza dolore. Alcune persone accumuleranno merci e risorse, sperando di schermare la propria consapevolezza dalla carenza fisica. Poi, spenderanno il proprio tempo e denaro cercando ciò che soddisferà la loro anima.
Pochi si rendono conto che la consapevolezza della mancanza è una parte cruciale dell’esperienza del sentirsi soddisfatti. Queste due sensazioni sono inesorabilmente collegate.

LA CONNESSIONE CORPO/MENTE

Quando funzionate dentro il vostro veicolo fisico, i vostri meccanismi percettuali per discernere il dolore dal piacere sono letteralmente avvolti uno intorno all’altro. In alcuni casi, la principale causa determinante di quale sensazione sia considerata è quella che arriva dal vostro stesso sistema di valori, e dalla vostra stessa interpretazione di ciò che avviene intorno a voi.

Non c’è che una linea sottile fra il piacere ed il dolore e talvolta la vostra mente vi dirà che qualcosa vi sta facendo male, anche se altre parti del vostro essere stanno dilettandosi con ciò che accade. Questa è una forma di dissonanza cognitiva che ha confuso i vostri scienziati per secoli.

Neurologicamente, quello che descriviamo è simile al vostro discernimento sensoriale della differenza fra caldo e freddo. Se prendete un pezzo di ghiaccio e lo strofinate sulla pelle, il corpo vi dirà che sente freddo. Se continuate a strofinare quello stesso pezzo di ghiaccio sulla stessa parte di pelle, arriverà un momento in cui comincerà a sentire caldo. Avete mai sentito l’espressione “ustione da congelamento”? Confonde la mente, non è vero? Questi elementi come possono essere così connessi? In verità, è perché tutto è connesso e niente esiste in e per se stesso.
E questo è ciò di cui vorremmo parlarvi oggi.

La comprensione di questo soggetto richiede la volontà di rilasciare la dualità di questi due concetti che chiamate “dolore” e “piacere” ed abbracciate la constatazione che sono due parti della stessa medaglia.
Un’idea non può esistere senza l’altra. Non è possibile delineare l’esperienza del piacere senza avere un chiaro concetto del dolore. Per ricordare l’espressione comunemente usata: “Non so ancora che cosa voglio da una relazione, ma so assolutamente che cosa non voglio!!!”

Bene, Miei Cari Amici, siamo qui per dirvi che conoscere un’estremità dello spettro è conoscere automaticamente anche l’altra.
Perché una persona occupi un castello in Cielo, deve avere anche un appartamento all’Inferno. Frequentemente, però, la mente umana si programmerà per venire sul pianeta con uno di quei canali bloccati.
Poi, nel momento fissato, i “paraocchi” cadranno dal cavallo e si verificherò un’inondazione di conoscenza e di stimolazione sensoriale. Per molti, questa situazione viene avvertita in modo alquanto traumatico.
Per altri, è il principio di un meraviglioso mondo nuovo.

Per gli scopi delle nostre comunicazioni con voi, inviteremo ora un ricordo che non c’è più solo piacere o dolore nel vostro universo.
Ci sarà, invece, un’unificazione di quelle sensazioni che sono conosciute come Piacere/Dolore (o “Pialore”, se preferite) simile a quella giunzione di percezione interattiva cui voi ora vi riferite come Corpo/Mente.
Presto imparerete che questa congiunzione di sensazione è assolutamente essenziale alla vostra piena esperienza della “realtà solida” in ciò che chiamate il vostro Mondo della Forma.

PICCHIARE LA TESTA

Il dolore vi radica, il piacere vi eleva e vi aiuta a volare. Quello che sale deve anche scendere, o la sensazione della differenza fra i due stati viene persa.
La vera percezione esige un senso di contrasto.
Queste difficoltà e mancanze che arrivano sul vostro pianeta in questo momento, sono creazioni della vostra stessa Mente di Massa.
Non vi sembra, in alcuni casi, che l’umanità sia diventata il suo peggior nemico?
Chi ha bisogno di alieni spaziali o super virus che vi facciano fuori? Lasciati a voi stessi, sembrate quasi essere intenti nell’essere il vostro stesso giudice e carnefice.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Molti di voi hanno sentito la storia di un uomo che si era imbattuto in un tipo che si picchiava con entusiasmo un martello sulla testa. Pensando che questo fosse piuttosto folle, il primo uomo domandò: “Perché ti colpisci la testa con quel martello?” A questo il triste tipo rispose: “Perché quando smetto, sto così bene…”

Riuscite ad associarlo con quello che stiamo dicendo qui? Man mano che sul globo l’esperienza del Se Stesso si espande, un numero crescente di voi cercherà di ri-stabilire il proprio senso di polarizzazione con qualcuno o qualcosa.
Ci siamo spesso riferiti a questo “bisogno” del dramma come ad un “dovrei-smo”. A volte diventate così espansi che avete bisogno di “darvi un pizzicotto” o uno schiaffo sulla faccia…… o, forse, di picchiare la testa contro il muro…… per rammentare a voi stessi che siete ancora qui.
Questo, però, solo per un breve attimo. Una volta che il fattore resistenza che gioca nel vostro cuore è mitigato, lascerete andare il vostro bisogno di ferirvi e di tormentarvi per mantenere una sensazione di “controllo”.

STANCHEZZA E MALESSERE

I vostri corpi stanno interpretando il “piacere e dolore” anche attraverso la loro distribuzione di focalizzazione sul mondo intorno a voi. Molti hanno espresso un declino nell’energia fisica e nella forza vitale – specialmente con il prossimo avvicinamento del Pianeta Marte alla Terra. Affinché comprendiate completamente questo e lo gestiate, per voi sarà molto utile rendersi conto del trascinamento in corso fra il vostro corpo fisico e la Madre Terra.
Ognuno di voi è, letteralmente, “allacciato” a Lei, e gli viene permesso di sperimentare un po’ della Sua energia e processi vitali, come se fossero vostri.

Questa è semplicemente un’altra forma di Cambiamento di Fase, quando alternate la vostra definizione del “sé” da un singolo corpo fisico ad un intero corpo planetario. Come abbiamo detto spesso, questo potente processo è il modo in cui il genere umano sta lentamente e regolarmente cambiando la direzione del suo sviluppo puramente come anime separate ed espandendosi in un Se Stesso Collettivo. Questo viene fatto senza sacrificare la propria individualità. Da qui, le sensazioni da “andata e ritorno” che sono implicate nel Cambiamento di Fase. Prima, siete questo. Poi, siete quello. Avanti e indietro, attraverso il Velo.

Il vostro principale indicatore, per quando vi trovate in un Cambiamento di Fase, sarà che non sembrerete sapere ciò che vi sta accadendo. Ci sono certe sensazioni, certi segni e sintomi, ma non riuscite a definirli o a capirli.
E quello che vi stiamo dicendo è: non riuscite a “capirli”, perché ciò che state definendo come “voi” è cresciuto considerevolmente. Non vi trovate più “sotto” determinate circostanze di vita. Ora siete sopra di loro. Avete agganciato i vostri meccanismi neurologici in qualcosa di così vasto ed infinito che l’unica cosa che il vostro corpo può fare è rallentare e sperimentare il semplice volume di quanto grandi in realtà siate.
A quel livello di coscienza, un’anima non possiede più la “comprensione” (understanding=stare sotto). Vi spostate ora nella “comprensione totale” (overstanding=stare sopra). Riuscite a capire cosa stiamo dicendo?

Molte di quelle condizioni fisiche che sono caratterizzate dalla stanchezza, dai dolori, e dalla letargia sono direttamente relazionate al processo di Cambiamento di Fase.
Fra di loro si trovano la Sindrome da Stanchezza Cronica, il Lupus Epstein-Barr, l’Artrite, la Fibromialgia e il Diabete.
Tutti questi portali verso la crescita sono segni che il corpo sta resistendo…… e “sentendo il calore” di una connessione a qualcosa di piu' vasto . È una misura di radicamento che utilizza il dolore e la disfunzione, per fornire un punto di contrasto ad un’infusione di potere.
È una “spina piantata nella carne” che vi ricorda che siete ancora umani.

Il fattore per determinare l’esistenza della “Sindrome da Accelerazione Globale” in una persona è piuttosto semplice. Se andate dal dottore e lui non riesce a trovare nulla di “sbagliato” in voi, e non sa come far cessare i vostri sintomi……… è ragionevole dire che vi trovate profondamente immersi nel vostro processo di Trasmutazione Fisica. Sono i dolori del travaglio per la nascita della Nuova Umanità.

Molte delle anime più forti sul pianeta, utilizzano questo momento nella storia per invocare la sofferenza del mondo nel loro corpo, fino a che quel mondo non sarà pronto ad ammettere quanto sia veramente vasto ed esteso.
Come abbiamo detto: “A volte l’UNO deve diventare i MOLTI e sostenere quel tono fino a che i MOLTI non sono pronti per diventare UNO.
” Questa è la vera natura dell’ESPIAZIONE (in inglese AT-ONE-MENT)……… e ora tocca a voi fare il viaggio attraverso la fiamma.

Se voi siete una di queste anime, non cercate di scrollarvela di dosso.
Non potete essere arruolati nel processo di “Cristicizzazione” .
Non ci sono vittime, solo volontari.
Come disse Gesù, durante la sua stessa esperienza d’infusione e di trasformazione. “Nessuno mi toglie la vita, ma la offro da me stesso.”
State diventando una Persona Ponte – un connettore di vita, morte ed infinito.
Avanti e indietro, attraverso il Velo. Espansione. Contrazione.
E molti ci saranno che attraverseranno quel Ponte che state creando.

Non migliora i vostri sintomi negare il vostro ruolo nella creazione di questo processo di trasformazione, o imprecare contro il calore del fuoco che brucia la vostra pelle, mentre mettete il vostro corpo e il vostro mondo sull’altare della Trasformazione Fisica.

In verità, tali dinieghi di responsabilità attizzano il fuoco e l’intensità del calore che vi spinge in avanti! Così sia.
Siete venuti qui a fare questo e non ve ne andrete prima che il processo sia completato.

Abbiamo molto di più da condividere sul “Principio Piacere-Dolore”, ma per ora, è sufficiente dire che, indifferentemente da quello potreste ritrovarvi a pensare in un momento determinato, ci sono parti di voi che amano assolutamente quello che sta succedendo! Potreste chiamare quelle vostre parti “pervertite” o “malate”, ma una volta ancora…… questo serve solo ad intensificare il modo in cui state cominciando a sperimentare voi stessi.

Venite qui, in queste dimensioni fisiche da un posto dove potete fare o avere qualsiasi cosa, solo pensandola.
Poiché è un posto di limitazione e di disperazione, per qualcuno così potente, questa è praticamente una vacanza.
E, in verità, è solo per una stagione, un micro-secondo nel flusso dell’eternità. E le vostre parti connesse ed espanse che si rendono conto di questo stanno facendo tutto quello che possono per assicurarsi che succhiate ogni goccia del succo dei “limoni” del dramma 3D, prima che vi permettiate di risorgere al potere e alla gloria.

Sebbene il Velo dell’Oblio nasconda alquanto efficacemente questa bieca motivazione dalla vostra mente cosciente, siete davvero un manipolo di Houdini Cosmici, che cercano di essere uno migliore dell’altro nel numero di ostacoli che potete superare.

Certamente, quando il pendolo oscilla di nuovo verso il piacere, le sensazioni sono molto più dolci, grazie al contrasto con il dolore.

Perciò, ecco che li avete. Il Fosso e il Pendolo! Ci stiamo già divertendo? Oh sì, certamente!

Frivolezza, Intensità e Tribolazione.
Qualcosa di perfettamente “adeguato” (in inglese “F.I.T.”) per voi in questo momento.
Noi siamo sempre qui.
Allungatevi per trovare la nostra guida, il nostro incoraggiamento, un bicchiere d’acqua fresca e qualunque altra cosa vi possiamo dare per intensificare il vostro "divertimento" di tutto ciò che siete e che fate.

www.danieljacob,com
the reconnection

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

OLIO ESSENZIALE DI PALMAROSA

OLIO ESSENZIALE DI PALMAROSA:

stimolare la crescita delle cellule e ripara i danni del DNA

Il nome botanico della palma rosa è Cymbopogon martini: è un arbusto tropicale di cui esistono 2 varietà, che in aromaterapia si definiscono “chemiotipo", la Motia e la Sofia, che si diversificano leggermente per il loro profumo.

Chiamato anche "geranio delle Indie", fa parte della famiglia delle Gramineae, parente dello zenzero, e cresce spontaneamente in Africa del Nord e India orientale. Il suo nome si deve al fatto che il suo profumo ha delle somiglianze con l’olio di rosa.
A ME PIACE QUELLO DEL MADAGASCAR

I componenti principali dell’olio che si ottiene sono:

il geraniolo,
l’acetato di geranile,
il linalolo,
il dipentene,
il mircene,
il limonene.
Sono queste proprietà a dare all’olio essenziale le proprietà benefiche. Ad esempio, la presenza di geraniolo, un monoterpene, che conferisce il profumo all’essenza, aiuta a stimolare la crescita delle cellule e a riparare i danni del DNA.

Nelle zone dove cresce è usato da sempre come rimedio per prevenire le infezioni e combattere la febbre in maniera naturale. Ma è utile anche per ridurre ansia e stress, alleviare i dolori causati da artrite e reumatismi.

Vediamo i benefici e come poterlo utilizzare.
Palmarosa Bio - Olio Essenziale Puro - 10 ml
Ottenuto dalla distillazione in corrente di vapore dei fiori di Cymbopogon martinii

Utile per purificare l'aria indoor. Ideale perché Nota di cuore Puro 100%
Bio Descrizione L'olio essenziale di Palmarosa è ottenuto dalla distillazione della parte aerea della Cymbopogon martinii, un arbusto tropicale chiamato anche "geranio delle...

8 benefici dell'olio essenziale di palmarosa

  1. Riduce la febbre
    Grazie alle sue proprietà antibatteriche, antisettiche e antivirali l’olio essenziale di palmarosa è in grado di abbassare la febbre. È efficace sia che la febbre sia di origine batterica che virale: in entrambi i casi la abbassa senza sopprimerla.

Dona anche sollievo all’organismo provato dalla febbre alta.

  1. Aiuta in caso di disturbi respiratori
    La medicina ayurvedica usa le radici e le foglie della palmarosa, chiamata “Rohisha” per fare un decotto da assumere in caso di raffreddore, tosse, bronchite, problemi respiratori, colite, ittero e febbre.

Le gocce di olio essenziale hanno le stesse proprietà del decotto soprattutto se usato in aromaterapia. L'essenza che si sprigiona è utile è a combattere tutti quei disturbi stagionali e anche le affezioni respiratorie.

  1. Previene le infezioni
    Avendo proprietà battericide ques’olio è in grado di inibire la crescita dei batteri, uccidendoli. È quindi indicato per disinfettare ferite, tagli, graffi e infezioni batteriche. Promuove la guarigione di ferite esterne, tagli e infezioni da funghi, aiutando anche queste ferite a cicatrizzarsi più velocemente.

In caso di tagli o ferite si possono aggiungere 2-3 gocce di Palmarosa a una crema o pomata da spalmare direttamente sulla pelle.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Inoltre la Palmarosa protegge l’organismo da attacchi di virus e infezioni interni. Previene la sepsi, il termine medico che indica la setticemia, l’infiammazione acuta in risposta a una infezione batterica. E che più spesso colpisce gli organi interni più vulnerabili come il tratto urinario, i reni, l’uretra, il colon e la vescica. La sepsi si manifesta con dolore acuto e lancinante, crampi e convulsioni.

Infine è efficace anche per infezioni batteriche come la colite o la diarrea e altre affezioni del tratto digerente.

  1. Migliora la digestione
    In India l’essenza è comunemente aggiunta in piatti a base di curry per stimolare la digestione e uccidere potenziali batteri, tipici dei paesi tropicali.

Stimolando le secrezioni dei succhi gastrici, la palmarosa aiuta a digerire meglio. E aiuta anche l’assorbimento dei nutrienti presenti nel cibo che ingeriamo, rendendo la digestione molto più efficiente.

  1. Mantiene la pelle in salute
    Le proprietà antibatteriche e antisettiche rendono quest’olio essenziale ottimo per trattare i disturbi della pelle. Elimina i batteri che invadono la cute e che causano la formazione di punti neri, brufoli, acne. Usato sulla pelle la aiuta a ritornare splendente e liscia.

Gode anche di azione citofilattica: termine che indica la capacità di questo arbusto di promuovere la crescita di nuovi tessuti sotto la pelle e la rigenerazione cellulare. È consigliato quindi in caso di cicatrici o ferite che rimarginano a fatica.

A ciò si aggiunge anche la capacità della palmarosa di riparare i danni ai tessuti provocati dall’età, come le antiestetiche rughe.

  1. Ottimo per uso cosmetico
    Il profumo di quest’essenza è ottimo se aggiunto ai cosmetici fai da te o alle creme base. Si possono mescolare 2-3 gocce nei prodotti di bellezza usati quotidianamente: se unito a una crema viso o corpo migliora le proprietà idratanti.

Fra le tante azioni benefiche, aiuta l’organismo a mantenere il giusto grado di idratazione dei tessuti corporei. Pertanto mantiene la pelle morbida, idratata e giovane. Provare per credere!

  1. Combatte lo stress e migliora l’umore
    Usato in aromaterapia (messo in un diffusore in modo da respirarne l’aroma) la palmarosa è in grado di combattere la depressione e scacciare sentimenti negativi come la mancanza di autostima.

Risolleva l’umore, allentando le tensioni, la fatica e l’ansia. Dopo una decina di minuti di aromaterapia con quest’olio vi sentirete anche mentalmente più attivi.

  1. Allevia i dolori articolari e muscolari
    Usato esternamente la palmarosa è ottima per fare dei massaggi decontratturanti. E apporta sollievo in caso di dolori quali: nevralgie, sciatica, lombalgie, reumatismi e spasmi, crampi e dolori muscolari.

Come usare l’olio di palmarosa: qualche consiglio
Alcuni studi di qualche anno fa hanno dimostrato che la palmarosa è completamente sicura, dato che non contiene sostanze irritanti, sensibilizzanti o tossiche. Si consiglia però di non usarlo puro, soprattutto sulla pelle, ma diluirlo in un olio vettore, come ad esempio l’olio di cocco.

Meglio evitarlo in gravidanza e durante l’allattamento.

Ecco alcuni consigli su come usare quest’olio essenziale:

per un bagno o un massaggio decontratturante: aggiungete 2-3 gocce di palmarosa nella vasca piena d’acqua oppure in un olio da massaggi. Aiuta a prevenire spasmi, convulsioni e a prendersi cura della pelle;
nei prodotti cosmetici: aggiungete 2 gocce di palmarosa a dell’olio di cocco. Massaggiate sul viso la sera prima di andare a dormire. Vi aiuterà a combattere le rughe e i segni del tempo;
per curare ferite o cicatrici: aggiungete 2-3 gocce di olio essenziale a una crema delicata o a una pomata per le ferite. Permette di guarire le ferite più in fretta e a disinfettarle evitando che si infettino;
in aromaterapia: 3-4 gocce in un diffusore aiutano ad abbassare la febbre, alleviare problemi respiratori, risollevare l'umore e a disinfettare gli ambienti.
La naturopata consiglia: Prova la palmarosa in associazione con altri oli essenziali
Sebbene possa essere usato da solo, vi consiglio di provarlo in associazione anche con questi altri oli essenziali, soprattutto in aromaterapia. Non ve ne pentirete:
bergamotto,
rosmarino,
lime,
ylang-ylang,
geranio.

https://www.macrolibrarsi.it/speciali/olio-essenziale-di-palmarosa-8-benefici.php

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

SII UN GUERRIERO DELLA LUCE!

SII UN GUERRIERO DELLA LUCE!

„Un guerriero accetta la sconfitta. Non la tratta con indifferenza, non tenta di trasformarla in vittoria. Egli è amareggiato dal dolore della perdita, soffre all'indifferenza. Dopo aver passato tutto ciò, si lecca le ferite e ricomincia tutto di nuovo. Un guerriero sa che la guerra è fatta di molte battaglie: egli va avanti.“
— Paulo Coelho,

„Il guerriero della luce crede. Proprio come credono i bambini. Poiché crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere. Poiché ha la certezza che il proprio pensiero possa cambiargli la vita, la sua vita comincia a cambiare. Poiché è certo che incontrerà l'amore, l'amore compare. Di tanto in tanto, è deluso. Talvolta, viene ferito. E allora sente i commenti: "com'è ingenuo!" Ma il guerriero sa che il prezzo vale. Per ogni sconfitta, ha due conquiste a suo favore. Tutti coloro che credono lo sanno.“
— Paulo Coelho

„Non sappiamo quando la guerra finirà, e non possiamo proseguire il viaggio. I combattimenti potranno durare per lungo tempo, forse per molti anni. Vi sono guerrieri forti e valorosi da entrambi i lati, e in entrambi gli eserciti è ben vivo l'onore di combattere. Non è una guerra fra buoni o cattivi: è una guerra tra forze che combattono per lo stesso potere. E quando inizia una battaglia di questo genere, si prolunga più delle altre, perché DIO è con tutte e due le parti.“
— Paulo Coelho

Fonte: https://le-citazioni.it/autori/paulo-coelho/guerriero/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Un fiore di BACH utile per questi tempi: STAR OF BETHLEHEM

IL FIORE DI BACH STAR OF BETHLEHEM
UN FIORE UTILE PER QUESTI TEMPI
Caratteristiche psicologiche ed emozionali di Star of Bethlehem:

star-of-bethlehem-fiori-di-bach
ALLEVIA angoscia, blocco, desolazione, disgregazione, disperazione, dolore, lutto, rifiuto al supporto e alla consolazione, rigidità, scoraggiamento, stasi, torpore, trauma fisico, psichico, emozionale o energetico.

Trauma, shock, resistenza

Relazione con il Sé: da un certo punto di vista, la vita intera è una continua serie di traumi, poiché per cambiare e quindi crescere, dobbiamo distruggere ciò che è. Se riusciamo a fare questo in armonia, possiamo fare a meno del trauma, ma come ben sappiamo, non è facile. SBE è un’essenza che può accompagnarci tutta la vita, vista la sua grande azione transpersonale.

Il rimedio apporta: la capacità di integrare il dolore, chiudere la ferita, sbloccare l’energia congestionata, portando accettazione e libero fluire delle emozioni

L’importante in questa sede, è considerare SBE non solo un fiore per sanare i traumi che ci accadono nella vita o nella quotidianità, bensì un’essenza fortemente transpersonale che può andare a lavorare nei recessi dell’anima e sanare i conflitti.

Ascoltiamo le parole di Edward Bach. Il medico inglese dice in effetti che il fiore aiuta chi è preda di uno shock, ma usa queste specifiche parole: “Questo rimedio porta sollievo a chi rifiuta il conforto degli altri“, considerando quindi la personalità del soggetto, che appare chiuso in sé stesso, scosso, sfiduciato, come sconfitto e ritroso nel proprio dolore.

Ecco che come una luce, le parole di Bach ci illuminano sulla personalità tipologica di Star of Bethlehem. Quante volte abbiamo visto persone in queste condizioni, e non solo anziani ritratti nel buio delle proprie sofferenze senza vedere alcuna possibilità di uscita, ma anche giovani che non trovano il proprio spazio. Consideriamo quindi Star of Bethlehem tipologico e programmiamo un setting per i nostri clienti, che includa un lavoro transpersonale con SBE di medio-lungo periodo (4-12 mesi)

Oggi si è persa la buona abitudine di chiedere, durante il colloquio con il paziente, se si sono vissute o meno situazioni traumatiche. Quando lo chiediamo, troviamo che sono molto più comuni di quanto si possa credere e che, di solito, lasciano sequele per molto tempo.

(Maria Luisa Pastorino).

Non faremo in questa sede una disamina tra Star of Bethlehem, Gorse e Sweet Chestnut, ma importante è sapere che le tre essenza si compenetrano pur avendo significati e scopi diversi. Sempre in tema di psicologia del profondo e caratteristiche personali, come facciamo a sapere se Star of Bethlehem è adatto al caso nostro? Questo fiore è l’unico del sistema floreale ad avere sei petali, tutti gli altri ne hanno cinque oppure quattro.

Star of Bethlehem con i suoi sei petali ci parla di ricongiunzione, di connessione tra il piano fisico e quello astrale, non a caso i fiori a sei petali possono essere stilizzati come due triangoli che si intersecano tra loro, uno con la punta in su e uno con la punta in giù.

  • “Riconnessione”* è quindi la parola chiave per questo fiore che è capace di ricollegarci con le parti di noi stessi che non riusciamo a riunire, appunto a causa dei traumi che ci separano dal nostro Sé. Molte persone oggi vivono in uno stato di separazione, poiché molti vivono vite non soddisfacenti, lontane dai propri sogni o bisogni reali. VEDI QUESTI TEMPI!
    Ecco che Star of Bethlehem può portarci a questa riconnessione.

Star of Bethlehem come stato d’animo transitorio (Mood):

star-of-bethlehem-fiori-di-bach
Come stato transitorio e quindi transpersonale, possiamo impiegare questo fiore in moltissime circostanze che vanno dai banali traumi fisici della quotidianità come tagli, abrasioni, scottature, distorsioni, fino a complessi traumi di natura animica e psicologica.

Ti ricordo che Star of Bethlehem è uno dei cinque fiori componenti il Rescue Remedy. Per questo ad ogni livello, ognuno di noi avrà bisogno prima o poi di Star of Bethlehem:
la morte di una persona cara, un disturbo post-traumatico da stress (a cui aggiungeremo altri fiori come, ad esempio, Sweet Chestnut, Honeysuckle, Rock Rose …), un incidente, e molto ancora.

Kramer sostiene che per tutte le malattie resistenti al trattamento, bisogna tenere in considerazione la somministrazione di Star of Bethlehem, perché in questi casi la causa del dolore potrebbe essere un trauma emozionale. Come già detto, sottolineiamo l’importanza di considerare i traumi prenatali o perinatali che seppur non apparendo alla coscienza, segnano la vita delle persone.
In caso non si sia consapevoli dell’esistenza di un trauma ma si percepiscano le caratteristiche che lo riguardano (affaticamento, mancanza di energia improvvisa magari in presenza di un evento che richiami il trauma inconscio).
Lavora in maniera sottile, spesso aumentando la capacità onirica suggerendoci i traumi passati affinché possano essere rielaborati.

star-of-bethlehem-fiori-di-bach Interazione con i problemi fisici: cicatrici, resistenza alla guarigione, riabilitazione post-traumatica, tutti tipi di trauma..

Consigli pratici per l’uso: Star of Bethlehem spesso funziona come catalizzatore spirituale per ottenere dal sistema corpo-emozioni una risposta più positiva alla vita. Siamo convinti fermamente che il trauma abbia una valore di crescita nella vita dell’individuo anche se purtroppo ci si troviamo sovente di fronte a situazioni molti difficili da gestire nella loro complessità.

Questo fiore ci aiuta a compiere lo scalino di coscienza che in quel momento siamo chiamati a salire, la lezione che dobbiamo imparare.

https://ifioridibach.com/star-of-bethlehem/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli