Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


GLI ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI :


- Cos'e' l'orizzonte degli eventi ? ...

- MAGNESIO: UN MINERALE FONDAMENTALE PER LA TUA VITA specie in quest ...

- Nostro Signore degli anarchici ...

- TI PERDONO O MEGLIO DIRE TI LIBERO E MI LIBERO ...

- cambiamento climatico ...

- LA SFERA DI TUTTE LE POSSIBILITA' ...

- Bugie Mezze Verita' e Manipolazioni ...

- Il Mantra d'Oro Ong Namo ...

- La crisi climatica sta cambiando il Mediterraneo: i 6 effetti principali ...

- Il primo passo per sentirsi meglio e' diventare piu' bravi a sentirsi ...

UNA LEGGE PER LE MEDICINE NON CONVENZIONALI : FIRMA ANCHE TU
INDICE GENERALE ARTICOLI :



Per vedere INDICE CON TUTTI GLI ARTICOLI [ click qui ]

Vuoi inserire nel tuo sito gratuitamente
il preview dei nostri ultimi 15 articoli

PREMI QUI
per scaricare il box interattivo !
CORSI ED EVENTI SPAZIOSACRO.IT
 
NOME DEL CORSO
Vai
 
NOME DEL CORSO
Vai
aromaterapia
AROMATERAPIA
Armonia nella vita quotidiana
massaggio do-in
MASSAGGIO DEL BAMBINO
MASSAGGIO NEONATALE
aurasoma
AURASOMA
massaggio do-in
MASSAGGIO DO-IN
MERIDIANI CINESI E MOXA
breathwork
BREATHWORK - Il Potere del Respiro
massaggio messaggio
MASSAGGIO-MESSAGGIO
camminata sul fuoco
CAMMINATA SUL FUOCO
linguaggio aura
MASSAGGIO AYURVEDICO
costellazioni familiari
COSTELLAZIONI FAMILIARI
linguaggio aura
MASSAGGIO SONORO E BAGNI DI SUONO
credenze gemelle
CREDENZE GEMELLE
Trasmutare le paure e vivere in equilibrio
meditazione
MEDITAZIONE
cristalloterapia auyrvedica
CRISTALLOTERAPIA AYURVEDICA
Gli Individui Cristallo
morfopsicologia
MORFOPSICOLOGIA
cromoterapia
CROMOTERAPIA
musicoterapia
MUSICOTERAPIA
dendroterapia
DENDROTERAPIA ENERGETICA
Energie degli Alberi
numerolgia tantrica
NUMEROLOGIA TANTRICA
Il Divino attraverso i numeri
enneagramma
ENNEAGRAMMA
oligoelementi
OLIGOELEMENTI
giardini terapeutici e antenna di lecher
GIARDINI TERAPEUTICI E ANTENNA DI LECHER
pnl umanistica
PNL UMANISTICA
giardini terapeutici e antenna di lecher
GUARIGIONE DELLA CELLULA MADRE
qi gong
QI GONG
fiori di bach
FIORI DEL CAMBIAMENTO
FIORI DI BACH
radiestesia scientifica
RADIESTESIA SCIENTIFICA
(Antenna di Lecher)
fiori di bach
FIORI DEL CAMBIAMENTO
FIORI AUSTRALIANI
reiki e scuola di reiki gratuita
REIKI 1° e 2° livello
SCUOLA DI REIKI
Potente arte di cura con le mani
ching
I CHING
riflessologia plantare
RIFLESSOLOGIA PLANTARE
il dono della terza lingua
IL DONO DELLA
TERZA LINGUA

La comunicazione
nel linguaggio dello Spirito
riflessologia plantare
SUONI TAOISTI DI GUARIGIONE
linguaggio aura
IL LINGUAGGIO DELL'AURA - Foto dell'Aura e Digitoscopia Kirlian
tamburi sacri
TAMBURI SACRI (ritmi per corpo e spirito)
casa come nido anima
LA CASA COME NIDO DELL'ANIMA
tai chi
TAI-CHI
iridologia
IRIDOLOGIA
visualizzazioni creative
VISUALIZZAZIONI CREATIVE e YOGA NIDRA
mandala e mantra
MANDALA E MANTRA
visualizzazioni creative
YOGA SHARIRA
MUDRA e ARTE MUDRA
scuola di naturopatia sciamanica

SCUOLA DI NATUROPATIA
[ visita la scuola con un click qui ]
Abbiamo pubblicato il nuovo programma !

cura con le preghiere
LA CURA CON LE PREGHIERE :
"Quando preghiamo per gli altri, l'universo prega per noi." - Amma - 
Leggi ed invia le preghiere con un [ click qui ]
IL LINGUAGGIO DELLA CURA : LE SEGNATURE
IL LINGUAGGIO DELLA CURA : LE SEGNATURE
Iniziazioni della Notte di Natale
e lista di persone che segnano
il Fuoco Sacro in Italia [ click qui ]

Cos'e' l'orizzonte degli eventi ?

Cos’è l’orizzonte degli eventi ?

PAOLO SIRTOLI ASTRONOMIA · STELLE E BUCHI NERI

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Per sfuggire all’attrazione gravitazionale di un corpo celeste occorre
possedere una velocità minima detta velocità di fuga. L’orizzonte degli
eventi è una superficie immaginaria che circonda ogni buco nero, ed è
caratterizzata dal fatto che in ogni suo punto la velocità di fuga equivale
alla velocità della luce. All’interno di questa superficie la velocità
della luce non è più sufficiente a sfuggire al buco nero, e dato che non
esiste in natura una velocità maggiore, giungiamo alla conclusione che
da ogni punto interno all’orizzonte degli eventi non può uscire nulla.
Sebbene in realtà il buco nero vero e proprio sia un punto matematico,
privo di dimensioni, di solito si considera il raggio dell’orizzonte degli
eventi come il raggio del buco nero stesso.

https://www.vialattea.net/content/1107/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

MAGNESIO: UN MINERALE FONDAMENTALE PER LA TUA VITA specie in quest

MAGNESIO: UN MINERALE FONDAMENTALE PER LA TUA VITA specie in questo periodo

Il magnesio è il minerale dal quale dipende la tua piena efficienza, fisica e mentale. Insieme al calcio, al sodio e al potassio è un componente fondamentale per il tuo equilibrio acido-base. E’ alcalinizzante ed è uno dei componenti della clorofilla, la sostanza che permette alle piante di utilizzare la luce del sole per trasformare l’acqua e l’anidride carbonica in zuccheri, producendo anche ossigeno. Svolge una funzione biochimica essenziale come fattore che permette l’attività di numerosi enzimi che assimilano i nutrienti. La sua carenza è particolarmente evidente oggi: è quasi scomparso dai cibi di cui ci nutriamo abitualmente. I suoli sono impoveriti di questo minerale a causa delle coltivazioni intensive, complici anche i diserbanti e i pesticidi, l’inquinamento in generale. Secondo molti ricercatori, la colpa di molte patologie degenerative provocate dall’attuale dieta alimentare sta proprio nella carenza di magnesio. Come se non bastasse, anche lo stile di vita “stressante” riduce ancor più la presenza di questo prezioso minerale nel tuo corpo che deve adattarsi agli stressor quotidiani. Più adrenalina produci per le tensioni e lo stress e più magnesio elimini dal corpo. Il frequente uso di medicine contribuisce ancor di più al deficit di magnesio nell’organismo.

A cosa serve il magnesio?
Il magnesio contribuisce a molti processi fisiologici basilari:

trasforma i grassi e gli zuccheri in energia (1)
permette gli scambi a livello cellulare (2)
è indispensabile per il corretto funzionamento dell’attività cardiaca, del sistema nervoso e muscolare (3)
aiuta a regolare il pH (4)
serve a fissare il calcio (5)
Vediamoli nel dettaglio:

E’ indispensabile al tuo metabolismo (1)
Il magnesio occorre al corretto funzionamento di oltre 300 enzimi (=sostanze proteiche che favoriscono ed accelerano importanti reazioni biochimiche nell’organismo). Consente le reazioni metaboliche e permette la produzione di energia, sotto forma di ATP, a partire dagli zuccheri e dai grassi. Attiva infatti gli enzimi che “bruciano” i lipidi per dare energia e contrasta l’insulina, l’ormone “ingrassante”, aiutando così a combattere il sovrappeso.

Regola il passaggio nelle cellule (2)
Immagina il magnesio come una sentinella sulla membrana che circonda la cellula: permette l’ingresso o l’uscita degli ioni di sodio, potassio e calcio che sono all’origine di tutti i meccanismi che permettono la vita cellulare. Il magnesio ristabilisce il normale rapporto tra calcio e magnesio all’interno delle cellule.

Regola il battito cardiaco ed ha un effetto rilassante sui muscoli ed il sistema nervoso (3)
Il magnesio è fondamentale per la regolazione dell’attività cardiaca e protegge la circolazione sanguigna (dilata i vasi, aiuta a tenere la pressione bassa, contrasta l’aterosclerosi). Riduce inoltre la secrezione dell’adrenalina e le conseguenze che provoca su cervello, cuore, muscoli ed apparato digerente. Regola la contrazione dei muscoli: rilassa le fibre muscolari e contrasta l’ipereccitabilità nervosa. Agisce a livello del sistema nervoso attraverso la stimolazione dei neuroni che controllano la contrazione e il rilascio dei muscoli.

E’ determinante nella regolazione del pH corporeo (4)
Il magnesio è un efficace alcalinizzante che combatte gli stati di acidosi. Permette la produzione di anticorpi e consente i meccanismi di autodifesa dell’organismo (attraverso l’azione globuli bianchi) che fagocitano i corpi estranei e i microrganismi patogeni. Ostacola inoltre la penetrazione di sostanze tossiche all’interno delle cellule.

Rafforza lo scheletro (5)
La salute delle tue ossa dipende da questi tre fattori: magnesio + calcio + vitamina D Il magnesio fissa il calcio alle ossa ed è uno dei componenti principali del tuo apparato scheletrico, assieme al calcio. L’organismo ne contiene circa 25-20g. Nelle tue ossa si trova più della metà di tutto il magnesio che hai nel corpo (il 60%), il 27% nei muscoli e il restante nei tessuti, nei liquidi organici e nel plasma.

Cosa succede quando sei in deficit di magnesio?
Puoi riscontrare diversi sintomi, spesso non collegati alla carenza di questo prezioso minerale:

affaticamento
debolezza
crampi e tremori (mioclonie: contrazioni muscolari involontarie. Ad esempio il tremolio delle palpebre, il singhiozzo, i movimenti improvvisi della gamba poco prima di addormentarti: possono essere tutti segnali di mancanza di magnesio)
irregolarità cardiache
insonnia
irritabilità
maggior stress
carenza di calcio e potassio: di solito se hai carenza di questi minerali sei anche carente di magnesio. Se aumenti il magnesio si riequilibrano anche calcio e potassio

Che benefici ha il corpo quando l’apporto di magnesio è sufficiente?
Maggiore energia
Ringiovanimento cellulare
Effetto protettivo sul cuore e sulla circolazione
Regolazione del peso corporeo
Contrasta il diabete e l’aterosclerosi
Ossa rinforzate (combatte l’osteoporosi)
Minori disturbi legati al ciclo mestruale (nella Donna l’azione di estrogeni e progesterone durante il periodo dell’ovulazione all’inizio del ciclo favorisce una carenza di magnesio)

Piccola (interessante) storia del magnesio
Il primo sale del magnesio conosciuto e utilizzato anche in campo medico fu il solfato di magnesio, estratto dal chimico inglese Grew nel 1694 dalle acque minerali di Epsom. Questo composto è ancora oggi usato e noto come Sale di Epsom. Chi mi conosce sa che uso di Sali di Epsom come disintossicante per il corpo nei miei bagni settimanali. Ne parlerò più approfonditamente la prossima settimana nel post dedicato al magnesio e alla bellezza e salute della pelle. All’inizio i sali di magnesio erano ritenuti utili solo come lassativi. Vennero poi utilizzati contro l’acidità e solo successivamente vennero scoperte le sue numerose virtù. Il solfato di magnesio veniva usato nel ‘700 per le sue proprietà lassative. L’idrossido di magnesio comparve nel ‘900 con effetto purgante e antiacido. Prese il nome di “magnesia”. Questo nome è stato registrato ed è usato ancora oggi. Il grande pioniere del magnesio fu il medico francese Pierre Delbet, internista, primario e docente universitario. Sperimentò nel ‘900 le proprietà terapeutiche del cloruro di magnesio. Delbet attribuiva le guarigioni prodigiose a quella che lui stesso definì citofilassi, cioè l’efficacia del cloruro di magnesio nel potenziare l’attività delle cellule e la loro capacità di autoguarigione. Condusse altre ricerche insieme al Dottor Neveu. Curarono infiammazioni della gola, asma, malattie allergiche, broncopolmoniti, influenze, intossicazioni alimentari, gastroenteriti, coliti, ascessi e foruncoli, febbri puerperali e parotiti. Il professore francese si dedicò anche allo studio dei rapporti fra magnesio e cancro, arrivando alla conclusione che questa sostanza svolge un’azione preventiva contro il tumore. Il magnesio si dimostrò efficace anche per la cura di numerosi disturbi legati alla pelle: acne, eczema, psoriasi, verriche e geloni. Ne parlerò settimana prossima in un post dedicato.

Quali tipi di magnesio esistono?
Trovi il magnesio in forma organica ed inorganica. Le forme inorganiche dei sali di magnesio sono: cloruro di magnesio, carbonato di magnesio, ossido di magnesio, solfato di magnesio Le forme organiche dei sali di magnesio sono: citrato di magnesio, lattato, succinato, aspartato, glicinato, taurinato, pidolato, gluconato, piruvato, l’orotato, malato, ecc. In generale le forme organiche sono più facilmente assorbibili rispetto a quelle inorganiche, ad eccezione del cloruro di magnesio. Ci sono in commercio integratori che uniscono diversi sali di magnesio, organici ed inorganici, formulati per aiutare il corpo ad assorbire meglio questo minerale ed evitare effetti collaterali (di solito nausea e diarrea: non tutti gli organismi sono uguali e ognuno di noi ha una propria tolleranza al singolo sale). Te ne parlo alla fine del post!

Qual è il fabbisogno giornaliero di magnesio?
In linea generale, il fabbisogno giornaliero di magnesio è pari a 6mg x kg di peso corporeo. Un uomo adulto necessita di circa 400mg magnesio al giorno, le donne intorno ai 320mg. Donne: 19-30 anni > 310mg 31-70 anni > maggiore di 320mg Gravidanza > 350mg Uomini: 19-30 anni > 400mg 31-70 anni > 420mg 71-99 anni > maggiore di 420mg Abitudini e stile di vita modificano il fabbisogno quotidiano di magnesio.

Chi ne ha più bisogno?
Gli sportivi (fornisce energia, aiuta a combattere la stanchezza, i crampi e l’acido lattico)
Le Donne in gravidanza e allattamento
Gli anziani. Sono spesso carenti di magnesio (IPOMAGNESEMIA)
Chi fa uso regolare di lassativi e diuretici: questi farmaci inibiscono l’assorbimento del magnesio e ne facilitano l’eliminazione attraverso feci e urine. Anche antibiotici e chemioterapici agiscono allo stesso modo
Chi fa spesso uso di alcolici
Le persone che soffrono del Morbo di Crohn o celiachia perdono grosse quantità di magnesio

I benefici del magnesio
Ogni organo beneficia di un apporto ottimale di magnesio, vediamoli nel dettaglio:

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

CERVELLO
Il magnesio è un potente alleato del cervello, perché lo mantiene in salute migliorando l’afflusso sanguigno e nello stesso tempo serve a garantire l’attività neuronale. Per queste ragioni il magnesio è considerato un rimedio efficace nella prevenzione delle demenze senili e dei disturbi nervosi che possono insorgere con il passare degli anni. Serve a contrastare i depositi di sostanze dannose nel cervello, tra cui l’alluminio, che possono essere tra i fattori che provocano le demenze e il morbo di Alzheimer, come è risultato dagli esami autoptici sulle persone che ne soffrivano. In più l’effetto rilassante del magnesio è utile per contrastare l’ipereccitabilità nervosa e i tic che ne possono derivare. Aiuta anche a garantire una migliore qualità del sonno e ad aumentare il tono generale dell’umore. Il magnesio riesce in questo modo a contrastare molti degli effetti negativi causati dall’invecchiamento. Utile per la mente Il magnesio migliora l’irrorazione del cervello e favorisce l’attenzione. Regola l’umore, favorisce la concentrazione mentale, combatte l’ipereccitabilità e il nervosismo, contrasta la depressione e favorisce il sonno. Attenua il mal di testa Alcuni tipi di cefalea sono dovuti a tensione muscolare (cefalea muscolo-tensiva), stress, clima umido-rigido. Favorisce il sonno Se soffri di insonnia, il magnesio può aiutarti. Sonno multifasico = prendi sonno ma ti svegli tante volte = hai carenza di magnesio Fatichi ad addormentarti = carenza di calcio. Assumere magnesio ti aiuta anche a riequilibrare il calcio.

INTESTINO
Il magnesio stimola il sistema biliare e aumenta l’apporto di bile nell’intestino. Questo facilita la digestione e la peristalsi intestinale. Ogni ione magnesio attrae nel tubo intestinale circa 800 molecole d’acqua, che facilitano il transito e l’espulsione delle feci. L’assunzione di magnesio è utile anche in caso di colite cronica e spasmi digestivi. Agisce sulla parete intestinale alleviando lo stato infiammatorio e riportando il pH ai valori basici.

SINDROME METABOLICA
È utile per prevenire il diabete STIMOLA LE CELLULE AD “ASCOLTARE” I MESSAGGI INVIATI DALL’INSULINA E QUINDI A “CATTURARE” IL GLUCOSIO Il diabete è un disturbo dovuto a una produzione insufficiente di insulina oppure a una reazione inadeguata del corpo agli stimoli di questo ormone. L’insulina interviene nell’organismo quando il livello di glicemia è elevato e attiva i meccanismi per la riduzione del glucosio circolante. Il magnesio ha un ruolo importante nel contrastare il diabete, perché è in grado di influire sul rilascio dell’insulina e sulla reazione che essa provoca nelle cellule. Se il magnesio è carente, l’organismo non reagisce adeguatamente all’ormone. In particolare, una quantità insufficiente di magnesio impedirebbe ai recettori dell’insulina, posti sulle cellule, di funzionare correttamente; questo fa sì che esse non reagiscano “catturando” il glucosio, che resta in circolazione aumentando la glicemia nel sangue e di conseguenza il rischio di diabete. Si tratta del fenomeno di insulinoresistenza, caratteristico del diabete di tipo 2, quello che subentra in età adulta e non è dovuto alla mancata produzione di insulina. Una ricerca USA è stata condotta su 127.000 persone di cui 85.000 donne sane. Le Donne sono state seguite per 18 anni, gli uomini per 12 anni. Lo studio ha evidenziato che un livello insufficiente di magnesio nell’organismo aumenta la percentuale di rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Aumentare apporto di magnesio è importante perché riduce effetti negativi dell’iperglicemia sul corpo. Con l’iperglicemia i reni possono perdere la capacità di trattenere il magnesio: una ragione in più per aumentarne l’apporto.

UN ALLEATO PER DIMAGRIRE
Sono molte le azioni che può svolgere per il controllo del peso corporeo e favorire il dimagrimento. Magnesio e insulina svolgono ruoli diversi: mentre l’insulina stimola le cellule ad assimilare il glucosio in eccesso, trasformandolo in grasso e immagazzinandolo come energia di riserva (che si trasforma in sovrappeso), il magnesio invece attiva l’enzima che serve a trasformare il glucosio in modo che diventi energia di pronto consumo, da bruciare subito. Il magnesio cioè attiva il processo di lipolisi (“consumo” dei grassi) mentre l’insulina avvia la lipogenesi (cioè la produzione di grassi). Il magnesio agisce a livello mentale ed emotivo abbassando i livelli di stress: riducendo lo stress, si dimagrisce. Ricordiamo che il cortisolo ci spinge a mangiare più del bisogno. Riduce quindi la fame nervosa.

RIDUCE COLESTEROLO E GRASSI
Aumentando l’apporto di magnesio in media il colesterolo si abbassa di circa il 20%. Agisce sul metabolismo dei lipidi e aiuta a ridurre il colesterolo cattivo. Aumenta del 10% il colesterolo buono. Riduce fino al 30% i trigliceridi.

PROTEGGE LO STOMACO
I composti di magnesio sono alcalini e contrastano l’acidità di stomaco

RIDUCE CELLULITE E GONFIORI
Il magnesio è essenziale per eliminare i liquidi in eccesso e per stimolare lo smaltimento dei grassi. E’ molto utile per combattere la cellulite, stimolando la circolazione sanguigna periferica. Rivitalizza i tessuti e smuove i cuscinetti. Aiuta anche la digestione e l’attività intestinale e riduce i gonfiori addominali.

COMBATTE ARTRITE E INFIAMMAZIONI
In presenza di calcificazioni, il magnesio aiuta ad assorbire i depositi di calcio e contrasta artrite.

ALLEVIA I DISTURBI DELLA MENOPAUSA
Allevia alcuni disturbi come ansia, sudorazione notturna, sonno disturbato, sbalzi d’umore, difficoltà di concentrazione. Aiuta a stabilizzare l’umore, a combattere le tensioni e riduce il rischio di pressione alta.

RIDUCE IL CALCIO IN ECCESSO
Se il calcio si deposita nelle articolazioni provoca infiammazioni e depositi che risultano dolorosi e ostacolano i movimenti articolari. Se non viene espulso dai reni può facilmente formare calcoli.

RIDUCE I CALCOLI BILIARI E RENALI
Per un’azione preventiva che riduca il rischio della formazione di calcoli nella cistifellea si dimostra utile l’azione del magnesio. Infatti l’aggiunta di magnesio nella dieta favorisce la riduzione dei trigliceridi in circolazione, aiuta l’espulsione del colesterolo, perché lo rende più solubile, e agisce potenziando la secrezione della bile. Così riduce il deposito di grassi della cistifellea e nei dotti biliari e minimizza i disturbi sulla cistifellea. È utile anche quando la cistifellea è già densa di depositi e riduce il rischio di infezioni alle vie biliari. Il magnesio ha un ruolo importante anche per la prevenzione dei calcoli renali, perché protegge l’organismo dall’accumulo di calcio nelle vie urinarie.

Magnesio e alimentazione

Quali sono gli alimenti ricchi di questo minerale?
I cibi ricchi di magnesio sono: cacao, vegetali a foglia verde, frutta secca, cereali integrali, spezie. La raffinazione dei cereali, le cotture lunghe e le alte temperature riducono la presenza di magnesio negli alimenti di circa il 60-65%. E’ Utile seguire semplici accorgimenti:

Bere acqua che contenga magnesio
Cuocere i vegetali con cotture veloci che preservino la clorofilla in essi contenuta
Utilizzare l’acqua di cottura dei vegetali
Usare sale marino integrale, non raffinato
Ne sono particolarmente ricchi gli ortaggi come spinaci, biete, i cereali integrali (in particolare crusca, grano saraceno), cacao, frutta secca (noci e mandorle), legumi (fagioli e ceci). E’ presente anche in frutta fresca (arance, prugne, mele, pere), nel parmigiano, nel pollo e nel tacchino, nelle patate, nel riso bianco, nelle carni rosse e nel pesce (soprattutto di acqua dolce). Molto presente anche nelle alghe, consigliata la wakame. Datteri, albicocche e fichi secchi sono ideali x chi fa sport, da mangiare dopo l’allenamento per reintegrare preziosi minerali. Spezie come il dragoncello, aneto, peperoncino, basilico e prezzemolo, zafferano e cumino ne sono ricchi.

Quale integratore scegliere?
Io ti consIglio MAGNESIO 8 – Mg8. E’ un integratore che contiene 8 sali di magnesio formulati per ottenere un elevato assorbimento a livello organico.
NOI UTILIZZIAMO QUELLO L'AXIMAGNESIO DELLA PEGASO IN FARMACIA

https://www.vitalmentebio.com/magnesio-un-minerale-fondamentale-per-la-tua-vita/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Nostro Signore degli anarchici

Nostro Signore degli anarchici

Diciassettesima domenica Tempo Ordinario anno 2021

Piaccia o non piaccia l’incanto si schianta alla fine, nel momento esatto in cui la folla, come sempre, chiede un re. Nessun re è possibile nel cuore dell’Anarchico.

Piaccia o non piaccia l’incanto si schianta, alla fine ogni tentativo di Cristo di costruire uno straccio di comunità si sfascia sotto i colpi di un potere che chiede di entrare a sfruttare lo stupore.

Piaccia o non piaccia il cristianesimo è da duemila anni che procede passo dopo passo legittimato da re e concorde al potere. Ed è questa cosa che svuota l’Evento di tutta la sua portata rivoluzionaria. No, non pensate subito al Vaticano e ai suoi intrallazzi, pensiamo a noi, al potere ambiguo del sorriso, ai nostri preti seduttivi ed ammiccanti, pensiamo a come gestiamo le parrocchie, pensiamo a noi, alla nostra immatura e continua ricerca di un re. Piaccia o non piaccia questo brano non lascia molto spazio alla poesia e al sogno, piaccia o non piaccia, alla fine, Cristo è solo, su un monte, con gente che vuole farlo re, e questo amici miei non è altro che l’anticipo del Calvario: un monte su cui lui solo rimane, con la gente che lo ha appena incoronato re. Mentre l’Anarchico muore.

Anarchico non è il caos, non è l’egoismo di chi vuol vivere da solo. Questa è propaganda.

Anarchico è un bambino non ancora succube degli schemi, non ancora “educato”, ed è proprio da un bambino che nasce il miracolo, è lui la Genesi della condivisione dei pani, è la parte non ancora piegata alle ideologie, è la parte libera dalle imposizioni del potere e dalla contrapposizione del contropotere. Un ragazzino con pochi pani e pochi pesci, perché solo un ragazzino è abilitato alla disobbedienza. Lui non vuole nessun re e nessun controllo. Lui chiede solo di essere interpellato, a lui non interessano i grandi modelli di sviluppo, lui dice solo di sì all’appello della vita. Se non torniamo qui noi del cristianesimo non sapremo mai nulla. Staremo a combattere sui riti in latino o in italiano per non avere il coraggio di ammettere che è solo l’apice della battaglia più profonda: che tipo di Dio abbiamo in mente? Che tipo di Chiesa? Quale potere stiamo cercando? Il ragazzino se ne fotte dei giochi di potere. Ed è curioso, vuole proprio vedere cosa succede del suo poco, si fida di un sogno che sembra utopia.

“Fateli sedere” nostro Signore degli anarchici ci chiede di fare nulla, ma proprio nulla, a un certo punto bisogna solo avere il coraggio di sedersi. “Lavorare lavorare lavorare, preferisco il rumore del mare” scriveva Dino Campana. Far sedere gente nel cuore di un luogo deserto è già un miracolo. Lontani da tutto e privati del cammino, l’erba era alta, serviva a rendere più morbido l’adagiarsi sulla consapevolezza della propria inutilità. Quando non sappiamo o non possiamo fare nulla, quando non riusciamo a strappare vita dalla vita, quando la malattia, la morte, l’insuccesso, la mancanza ci spezza il fiato in gola, quando la tachicardia accelera la nostra ansia, quando non sappiamo cosa fare ci sono solo due modi di reagire, il primo è lavorare lavorare lavorare, è esaurirsi di illusioni attive per strappare almeno la retorica patente dell’eroe che non si arrende. La seconda è coraggiosa è libera, anarchica appunto, è una preghiera, un affidamento allo Stupore, una possibilità concessa ad un Senso che chiede solo di essere accolto: ci si siede. E si mette in atto l’atto di coraggio più grande che ci sia concesso, ci si svela impotenti. Ci si svela per quel che si è. Poveri cristi affamati e senza nulla che possa garantire il futuro. Sedersi e prendere coscienza che ogni uomo non è altro che un bisogno che chiede di essere amato.

Ed è qui che nasce l’incomprensione. Il bisogno fa paura e spera in un re capace di cancellare il bisogno. Nostro Signore degli Anarchici non vuole per nulla cancellare il bisogno perché sarebbe come cancellare noi stessi. L’altro giorno un giornalista mi chiedeva del volto di Dio, io non so altro che una grande fame. Fame di respirarlo, quella che ho visto negli occhi di mio padre morente. Fame di riabbracciarlo, quella che vedo negli smarrimenti di mia madre, fame di incontrarlo, quella che sento nelle Assenze che mi chiamano a eternità. Nostro signore degli anarchici non propone un re ma di sedersi nel cuore delle proprie miserie.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

E ringraziare. E io non vedo niente di più rivoluzionario. Si smette di fare, si smette di contare, si inizia a ringraziare.

E poi, colpo finale, si distribuisce pane e non c’è limite, il pane non finisce. Ma rimane la fame, alla fine il pane dura il tempo di qualche ore. Perché questo è solo un segno e non l’annullamento eterno delle fami, sarebbe annullare se stessi, questa è profezia dell’Eterno. E quello la folla non riesce a capirlo, non vuole capirlo, perché in Cristo vede solo la fine dei problemi e non si accorge del coraggio e della profezia del Cristo che con quel miracolo non ha solo moltiplicato il pane ma ha fatto sparire la competizione e l’invidia tra gli uomini, ha cioè anticipato ciò che sarà. Pane per tutti, nessuno che ha più di un altro, fame abitata dal Pane del Cielo.

Capite che un mondo così è lontano anni luce dal modello capitalistico, anni luce da un mondo gerarchico? Nessun padrone, nessun re, nessun papa, nessun parroco, cardinale, principe… solo un ragazzino può crederci.

Forse bisognerebbe morire da ragazzini. O forse attendere il gran finale, quando torneremo bambini nel Padre.

Oppure avere il coraggio di morire liberi. Gesù fallisce, anche in questo caso fallisce, la folla non lo capisce, non resta che la solitudine di un monte e una scia di delusione lasciata dietro di sé.

Mi stupisce la fede, la fede di Gesù, che non smette di credere in noi uomini nonostante noi uomini. E ci crederà fino alla fine. Quando su quel monte chiamato Calvario, in solitudine, non smetterà di amare, dopo aver moltiplicato gesti di cura e parole d’amore ad una cena ultima con amici che di lì a poco inizieranno le inevitabili lotte per il potere. E dopo aver smesso di lasciare dietro di sé ceste di pane difficili da interpretare.

Non rimane che provare. Smettere di fare, smettere di contare, smettere di gareggiare. E ringraziare. Anche solo per un istante, per un momento. Sarà come l’anticipo di quel che sarà. Quando non ci sarà più solitudine perché saremo attirati tutti a Lui.

ALESSANDRO DEHO' eremita

www,alessandrodeho'.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

TI PERDONO O MEGLIO DIRE TI LIBERO E MI LIBERO

Perdonare qualcuno non significa condonare il suo comportamento. Non significa nemmeno dimenticare il modo in cui ti ha ferito e neppure concedergli di farti ancora del male.
Perdonare significa fare pace con ciò che è successo. Significa riconoscere la tua ferita, dandoti il permesso di sentire dolore, e di comprendere che quel dolore non ti serve più. Significa lasciar andare il dolore e il risentimento per guarire e andare avanti.
Il perdono è un dono a te stesso. Ti libera dal passato e ti consente di vivere nel tempo presente.
Quando perdoni te stesso e gli altri, sei veramente libero. Perdonare significa liberare un prigioniero e scoprire che quel prigioniero eri tu.
Louise Hay

TI PERDONO O MEGLIO DIRE :”TI LIBERO” E MI LIBERO

Ti darò una visualizzazione.
Voglio che raduni intorno a te tutti i parenti che hanno vissuto su questo pianeta, sia che tu li stia ricordando o che li stia ora percependo.
Portati là. Raduna anche tutte le persone con cui hai dei problemi, che siano vive o morte.
Circondati di tutti loro. Sono tutti realmente qui in attesa che tu faccia questo a livello interdimnsionale.
Crea questa realtà, se vuoi. Rendila molto concreta per te stesso. Sentila!

Ora voglio che li guardi negli occhi e, a quelli cui spetta, dì loro: "ti perdono" E TI LIBERO.

Circondati di tutti quelli che lavorano con te, e fai lo stesso.

Guarda la famiglia negli occhi e lascia andare l'irritazione che porti per ciò che fu detto, o …

NESSUN PERDONO E’ POSSIBILE PRIMA CHE VENGA PIENAMENTE INTEGRATO UN vero PERCORSO EVOLUTIVO
E PRIMA CHE VENGA ACQUISITO UN AUTENTICO SENSO DEL SACRIFICIO.
Il perdono infatti esige innanzitutto che si sappia oltrepassare se’ stessi

In questa prospettiva, IL PERDONO SARA’ POSSIBILE SOLTANTO AL PREZZO DI UNA TERRIBILE RINUNCIA.

Nel suo studio del perdono Sergaj Prokofev, nipote del celebre compositore, mette in evidenza questo fatto.
PERDONARE ESIGE UN TERRIBILE DOLORE: RINUNCIARE AL PROPRIO DIRITTO, A CIO’ CUI TENIAMO MAGGIORMENTE.
Quindi il perdono implica una profonda sofferenza per l’ego ma e’ una vittoria su di se’ ed e’ proprio attraverso questo che l’ego e’ alchemizzato.

L’aspirante deve ricordarsi allora, che tutto quello che non e’ dato e’ perduto e tutto quanto e’ trattenuto per se’ e’ smarrito.
NESSUNO UOMO DUNQUE POTRA’ MAI PERDONARE SENZA L’AIUTO DELLA GRAZIA DIVINA e per imparare questo occorre aprirsi alle forze superiori e benche’ esso rappresenti una realta’ soprannaturale, il perdono e’ comunque una dimensione essenziale della vita.
Il rifiuto di perdonare e’ sempre un ripiegamento su se stessi che inacidisce la persona e nega la sua vocazione fondamentale.
Rifiutando di perdonare, infatti, l’aspirante si separa dall’altro e si allontana, nello stesso tempo, dalla propria essenza profonda.
Il rifiuto di perdonare conduce inevitabilmente alla morte
Appare anche chiaramente che il perdono non e’ una scelta morale, ne’ un’opzione etica, ma una necessita’ ontologica.
E’ importante pero’ sapere che il perdono non consiste nel dimenticare l’errore (la dimenticanza e’ una fuga, e’ contraria a ogni relazione autentica e sincera)

D’altronde,c’e’ una solo cosa che DIO stesso non e’ capace di fare: far si’ che le cose fatte non siano mai state fatte.
PERDONARE NON SIGNIFICA CERCARE DI SCUSARE L’OFFESA, NE’ NEGARLA IN ALCUN MODO, POICHE’ ALLORA NON CI SAREBBE PIU’ NULLA DA DOVER PERDONARE.

AL CONTRARIO, PERDONARE CONSISTE NEL RICONOSCERE L’OFFESA MA NEL RINUNCIARE, D’ALTRA PARTE, A QUALUNQUE TIPO DI COMPENSAZIONE.
IN EFFETTI IL PERDONO NON SCUSA NULLA, POICHE’ “IL PERDONO E’ PROPRIO LA’ PER PERDONARE CIO’ CHE NESSUNA SCUSA SAPREBBE SCUSARE”

Se il perdono non cancella l’offesa tuttavia la trascende per il fatto che
L’OFFESO RINUNCIA AI PROPRI DIRITTI PIU’ LEGITTIMI E NON ESIGE ALCUNA RIPARAZIONE PER IL DANNO SUBITO!
La RINUNCIA PERMETTE ALLE PERSONE COINVOLTE DI LIBERARSI VERAMENTE DAL CERCHIO TREMENDO DELLA COLPEVOLEZZA O DELLA VENDETTA,
IL CERCHIO CHIUSO DEL MONDO.

IL PERDONO QUINDI INSTAURA UN FUTURO DIVERSO DA QUELLO IMPOSTO DAL PASSATO O DALLA MEMORIA FACENDO APPELLO ALLA DINAMICA DELL’AMORE.
Esso e’ veramente un atto “ri-creativo”
POICHE’ REINTRODUCE TRA CHI OFFENDE E CHI E’ OFFESO, UNA NUOVA FORMA DI ALLEANZA.
ma il perdono parte prima da se stessi
occorre perdonarsi E CHIEDERE SCUSA PER LE PROPRIE AZIONI CHE HANNO CREATO DISEQUILIBRIO E NON AMORE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

cambiamento climatico

Cambiamento climatico, l’Onu: «La crisi è da codice rosso, inevitabile e irreversibile»

di Sara Gandolfi
Gli scienziati Onu preannunciano «un aumento senza precedenti degli eventi climatici estremi» e impatti ormai «irreversibili» come lo scioglimento dei ghiacci e l’innalzamento dei mari

Un riscaldamento così rapido non si registrava da almeno 2000 anni, temperature così elevate almeno da 6.500 anni, oceani così acidi da due milioni di anni. Ormai il cambiamento climatico è visibile e ha impatti gravissimi in tutti I continenti, tra ondate di calore e alluvioni. Le inondazioni sono più intense e frequenti e colpiscono il 90 per cento delle regioni del mondo. Così come la siccità.

Il cambiamento climatico sta spingendo il pianeta verso un punto di non ritorno
È il momento di dichiarare l’emergenza climatica planetaria dice K. Richardson

Secondo gli scienziati, non ci rendiamo conto del poco tempo a nostra disposizione per fermare i cambiamenti cui vanno incontro il clima e gli ecosistemi terrestri.
I sistemi climatici del pianeta stanno andando incontro a cambiamenti irreversibili, avvertono i climatologi: siamo in una condizione di emergenza planetaria. Superare una serie di punti di non ritorno potrebbe portare a un punto critico su scala globale, dove diversi sistemi terrestri raggiungeranno livelli di criticità ormai irreversibile.

Questa possibilità è una “minaccia esistenziale per la civiltà”, scrivono Tim Lenton e i colleghi su Nature. Un collasso di questo genere per i sistemi terrestri potrebbe trasformare il pianeta in una sorta di serra, con un aumento di 5°C nelle temperature, di 6-9 metri del livello del mare, la perdita delle barriere coralline e della foresta amazzonica. Grandi porzioni della Terra sarebbero del tutto inabitabili.

È il momento di dichiarare l’emergenza climatica planetaria
È importante ricordare che le temperature globali non sono influenzate solo dalle nostre emissioni di carbonio, sottolinea in un’intervista Katherine Richardson, co-autrice del rapporto e professoressa di oceanografia biologica alla University of Copenhagen. Anche i sistemi naturali della Terra come foreste, regioni polari e oceani giocano un ruolo cruciale. “Dobbiamo prestarvi attenzione”.

È già troppo tardi per scongiurare il verificarsi di alcuni di questi punti di non ritorno; le evidenze mostrano che almeno nove sono stati superati, dice Richardson. Il rischio che si riversino in un punto di non ritorno globale, con impatti tremendi per la civilizzazione umana, rende cruciale una dichiarazione di emergenza climatica planetaria.

Minimizzare il rischio significa mantenere il riscaldamento il più vicino possibile a 1,5°C, riducendo a zero le emissioni. Serviranno almeno 30 anni per raggiungere la neutralità, dice Richardson. “Ed è la stima più ottimistica.”

“Non credo che le persone si rendano conto di quanto poco tempo ci resti”, aggiunge in un’intervista Owen Gaffney, analista che si occupa di sostenibilità globale allo Stockholm Resilience Center della Stockholm University, co-autore della pubblicazione. “Raggiungeremo l’aumento di 1,5°C in 10 o 20 anni e, con 30 anni a disposizione per la decarbonizzazione, è chiaramente una situazione di emergenza. Se non agiamo trattandola come tale, è probabile che i nostri figli erediteranno un pianeta pericolosamente instabile”.

https://www.nationalgeographic.it/ambiente/2019/12/il-cambiamento-climatico-sta-spingendo-il-pianeta-verso-un-punto-di-non-ritorno

Le foreste europee hanno superato un punto critico:
A causa del riscaldamento globale, foreste dalla Finlandia alla Spagna hanno iniziato a perdere le difese naturali contro vento, incendi e parassiti.

https://www.nature.com/articles/d43978-021-00024-7

Clima, rapporto Onu: il tempo per fermare la catastrofe sta finendo | L'aumento del livello del mare è irreversibile per millenni

Unesco, allarme in Australia: la barriera corallina più grande del mondo è in pericolo

"Alluvioni, uragani, frane, ondate di calore, siccità: eventi climatici estremi con i quali sempre più spesso siamo chiamati a confrontarci da alcuni anni a questa parte. Quasi tutte le regioni italiane sono rimaste colpite, così come molti Paese in tutto il mondo. Ci sono isole e città costiere che rischiano seriamente di scomparire a causa dell'innalzamento dei mari e sempre più persone saranno costrette a migrare per ragioni ambientali verso terre più sicure. La scienza ha dimostrato la correlazione tra l'aumento della frequenza di questi fenomeni e il cambiamento climatico in atto e ha individuato nelle attività umane la principale causa del cosiddetto "riscaldamento globale", che scatena gli eventi climatici estremi. L'uomo sta modificando il clima della Terra con conseguenze preoccupanti dal punto di vista economico, sociale e ambientale. Ma la maggior parte delle persone non sembra avere un quadro chiaro di quanto sta accadendo. Eppure ogni giorno perso rende sempre più irreversibili gli effetti sul futuro del nostro pianeta"

Andrea Merusi

Lo scenario sulla Terra per i prossimi 30 anni non è proprio rincuorante, dato che gli effetti del cambiamento climatico sarebbero «estremamente gravi». Un triste futuro quello del nostro ecosistema che porterà 1 miliardo di persone a diventare migranti climatici e ad abbandonare la propria città. In tutti gli scenari che sono stati simulati dal think tank capitanato da un ex capo militare australiano non ci sono grandi chance per l’uomo.
Quelli che vengono proposti sono scenari possibili ma tutti mostrano come il cambiamento climatico potrebbe portare a gravissimi e irreversibili problemi per il nostro Pianeta. la Terra potrebbe, a causa del cambiamento delle temperature, essere per metà inabitabile.

Il documento proposto dal Breakthrough National Center for Climate Restoration mostra tra le conseguenze non solo gli oltre 1 milione di profughi in fuga dalle proprie città, ma anche un grave e pesante taglio della produzione alimentare. A proporre questi scenari sono David Spratt e Ian Dunlop, due climatologi, che mettono in guardia il mondo e che mostrano la necessità di trovare nel breve periodo soluzioni efficaci, per riuscire a evitare la comparsa di questi scenari apocalittici.
In base ai dati scientifici attualmente a disposizione, i meteorologi hanno calcolato che ci sarà nel tempo un innalzamento delle temperature di ben 3°. Se Questo incremento sarebbe costante per 20 giorni consecutivi, un periodo di tempo che il corpo umano non è in grado di sopportare, porterebbe alla conseguente estinzione della specie.

Nello scenario prefigurato molti ecosistemi, per l’incremento delle temperature, non riuscirebbero a resistere e si direbbe addio a Foresta Amazzonica e Barriera corallina. Molte zone del mondo, come ad esempio Medio Oriente e nel Sud-Est asiatico, avrebbero oltre 100 giorni l’anno di caldo letale, che porterebbero quindi queste zone ad essere invivibili. L’abbandono di vaste aree del Pianeta obbligherebbero a dover anche dire addio ai raccolti e alle zone attualmente coltivate in quelle parti del globo, con un conseguente aumento dei prezzi dei beni di prima necessità.
Nel rapporto Breakthrough National Center for Climate Restoration si spiega che città quali Mumbai, Giacarta, Hong Kong, Canton, Shanghai, Bangkok e Manila (tutte densamente popolate) sarebbero abbandonate per l’aumento del livello del mare e per le pesanti condizioni climatiche che si avrebbero in questi punti del mondo. Principalmente da queste zone arriverebbero poi i migranti climatici, in cerca di luoghi dove poter ancora vivere.

Una soluzione si deve trovare al più presto quindi e soprattutto deve essere drastica e deve portare a riconvertire le industrie di tutto il globo. In caso non venissero apportate modifiche si arriverebbero ad avere milioni di morti a causa dell’inquinamento atmosferico e delle condizioni climatiche estreme. La Terra diventerebbe quindi un luogo ostile e non più idoneo per la sopravvivenza della specie umana.
Un allarme lanciato anche da un recente rapporto dell’ONU. A marzo l’organizzazione ha infatti spiegato che se si continuerà in questo modo si avranno problemi di siccità, acqua potabile inquinata, mancanza di cibo e infezioni resistenti agli antibiotici.

https://www.money.it/Fine-mondo-2050-conseguenze-cambiamento-climatico

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli