Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Non abbiate fretta di confessare a qualcuno che l'amate: pensieri del Maestro Aivhanov

Non abbiate fretta di confessare a qualcuno che l’amate

 

*Cosa rispondere a coloro che chiedono se devono vivere nella castità, nella continenza? *

 

(Due pensieri del maestro Aivhanov)

 

È il vostro amore a rendervi felici, a darvi l’impulso, il senso della vita; ma poiché l’essere che amate non è ancora una creatura perfetta, se conoscerà il vostro sentimento, senza volerlo rischierà di rovinare tutto.

Dirà: «Ecco una porta aperta, coraggio, approfittiamone». Eh sì, è naturale.

Quando sentirete di non essere stati compresi, soffrirete, sarete delusi, e allora cosa resterà del vostro amore?

 

Cercate di capire che la cosa importante è l’amore stesso, più ancora della persona che amate, quindi non sacrificatelo a qualcuno che rischia di distruggerlo, se fate l’errore di rivelarglielo.

Ne potrete parlare quando sarete veramente pronti, forti, e lo stesso vale per l’altra persona.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Ma nel frattempo, non dite nulla, continuate ad amare, perché è il vostro amore che vi nutre, che vi dà lo slancio, il gusto di vivere, il desiderio di superare gli ostacoli.

Dunque, non perdetelo.

(M. Aivhanov)

 

*Cosa rispondere a coloro che chiedono se devono vivere nella castità, nella continenza? *

Che tutto dipende dalla loro natura profonda e dallo scopo che hanno nella vita. La continenza può dare ottimi risultati, come può anche darne di pessimi: può rendere gli uni isterici, nevrotici, malati, e altri, invece, forti, equilibrati e in buona salute.

Coloro che danno libero sfogo ai propri istinti sessuali, hanno ragione? Sicuramente. Se per loro non esiste niente nella vita più importante di quel piacere e non sono capaci di farne a meno, hanno ragione.

 

Ma per colui che ha vere aspirazioni spirituali, è diverso: se non impara a dominare la forza sessuale, non riuscirà mai a realizzare le proprie aspirazioni e si sentirà sempre insoddisfatto. 

Quindi, nel campo della sessualità, non c’è niente che sia buono o cattivo di per sé, ma tutto diventa buono o cattivo secondo l’ideale e le aspirazioni profonde degli esseri.

(M. Aivhanov)

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Parlare di come sta la nostra amata Terra e' difficile perche le persone non vogliono ascoltare

Parlare di come sta la nostra amata Terra e’ difficile perche’ le persone non vogliono ascoltare.

E’ meglio far finta di niente o conoscere per poi trovare delle soluzioni?

Non possiamo assolutamente ignorare cosa sta succedendo a tanti fratelli e alla nostra grande Madre.

 

Dopo gli incendi dolosi di piu’ di 4 miliardi di alberi e il taglio di altri 2 milioni, oltre l’epidemia del Coronavirus che sta mietendo vittime, ora c’e’ anche il Corno d'Africa ferito dalla spaventosa migrazione di qualcosa come 200 miliardi di voraci locuste. E' un gigantesco sciame scuro inarrestabile, grande come centinaia di campi di calcio, che divora tutto quello che incontra sul suo cammino: fili d'erba, foglie, alberi, coltivazioni. In una parola: il cibo che servirebbe a sfamare 90 milioni di persone. E’ partito dallo Yemen dove 2 milioni di persone sono migrate altrove perche’ non hanno piu’ di che sfamarsi. Molti lo chiamano Un flagello biblico

https://www.quotidiano.net/esteri/locuste-africa-invasione-1.5030713

L’estate scorsa si sono sciolti i due piu’ grossi ghiacciai dell’antartide e ora sempre li’ la temperaturta segna piu’ di 20,75 gradi, la piu’ alta temperatura mai registrata nel continente.  Il clima sta cambiando, si preannuncia un’estate di temperature elevatissime

 

- See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/In-Antartide-il-termometro-segna-20-virgola-75-gradi-centigradi-la-temperatura-piu-alta-mai-registrata-7716a36d-1b07-426f-aab8-ee3a91174f02.html

Le religioni “traballano”

si potrebbe continuare all’infinito…

 

ma, scrive il Maestro M. Aivhanov:

 

Gli esseri umani vi deluderanno, vi faranno soffrire, è inevitabile, ma voi lasciate scorrere la vostra sorgente, ossia non smettete mai di amare. Direte: «Ma ne abbiamo abbastanza di essere sempre malmenati, ingannati, lesi». È meglio essere malmenati, ingannati e lesi piuttosto che impedire alla propria sorgente interiore di scorrere. Potete sempre porre riparo alle perdite, alle delusioni, ma se la sorgente dell’amore non scorre più, siete perduti: interiormente, diventate una palude.

 

Ovviamente, è preferibile sapere come orientare l’acqua di quella sorgente, come canalizzarla, affinché non vada a scorrere in un posto qualunque, in un giardino qualunque, per favorire la crescita di erbacce o di ortiche. Non bisogna lasciar inaridire la sorgente, ma non è proibito proteggerla, vegliare, affinché scorra per alimentare i figli di Dio.

 

(M. Aivhanov)

 

E noi abbiamo fiducia nelle GUIDE : infatti

Un segnale radio misterioso arriva da un'altra galassia

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

I ricercatori lo hanno registrato per più di un anno: si è ripetuto uguale ogni 16,35 giorni. Arriva da una sorgente a 500 milioni di anni luce da noi

Gli astrofisici li chiamano Fast radio burst (Frb), cioè lampo radio veloce, e sono ancora un mistero.

Ma ora, per la prima volta, per uno di questi segnali radio è stato identificato uno schema regolare. Il lampo radio veloce era stato registrato tra il 16 settembre del 2018 e il 30 ottobre del 2019, grazie al potente radiotelescopio Hydrogen Intensity Mapping Experiment (CHIME), posizionato nel Dominion Radio Astrophysical Observatory (DRAO) della British Columbia, in Canada.

I ricercatori sono riusciti a capire il comportamento del segnale, classificato come FRB 180916.J0158+65: nei primi 4 giorni arriva una volta all'ora, poi scompare, per riapparire dopo 12 giorni con la stessa modalità. Ha quindi una periodicità di 16,35 giorni. Oltre a individuare lo schema fisso di questo segnale radio veloce, gli scienziati ne hanno individuato anche l'origine: si tratta di una galassia situata a 500 milioni di anni luce dalla Terra.

Gli Frb sono stati anche sospettati di essere i messaggi inviati da eventuali civiltà aliene presenti nell'universo. A sostenere quest'ipotesi mancava solamente la regolarità dello schema del segnale, che indicasse la volontà.

La regolarita’ ora c’e’ ma nessuno sa dare delle spiegazioni esaustive e molti sono scettici, altri non sanno spiegare…. Aspettiamo e vedremo

 

COSA SI PUO’ FARE? ALCUNI MI HANNO DETTO: NIENTE, FAI TU

ora leggi il seguito e capirai che c’e’ bisogno del NOI!

Applicando nuove tecnologie per testare un’antica teoria che la preghiera e’ potente, degli individui esperti nelle tecniche della Meditazione Trascendentale (TM), considerata dai ricercatori della preghiera un tipo di preghiera, vennero posizionati in luoghi strategici dentro Gerusalemme durante il conflitto con il Libano. Lo scopo dello studio era quello di determinare se una riduzione dello stress nel campo localizzato di coscienza si rifletterebbe davvero nel senso di una minore violenza e aggressione su base regionale.

Gli studi di Gerusalemme indicano che il numero di persone necessarie per iniziare questo cambiamento può essere pure più piccolo ! I risultati dimostrano che i primi effetti della preghiera/meditazione di massa divennero evidenti quando il numero delle persone che partecipavano all’esperimento era più grande della radice quadrata dell’uno per cento della popolazione. In una città di un milione di persone, per es., questo valore rappresenta solo cento individui!

L’applicare i risultati di questi esperimenti localizzati a una popolazione più grande su scala globale conduce a risultati grandi e forse inaspettati.. Tanto più grande è il numero di persone che partecipa, tanto più l’effetto viene infatti accelerato.
Questi numeri ci ricordano le antiche ammonizioni secondo le quali poche persone possono fare la differenza per il mondo intero.

Forse questo è il “seme di senape” di antiche parabole usate per offrire speranza  in circostanze apparentemente di sopraffazione. Essendo evidente questo potenziale, perché non pensare di dirigere un così forte potere collettivo verso le grandi sfide dei nostri tempi ?!... 

 

Gregg Braden ci racconta questo fatto realmente accaduto:


Questa vicenda, che vede protagonista Gregg e il suo amico David, è ambientata nel deserto.
Immagina due uomini, due borracce d'acqua, un deserto che si estende per chilometri in ogni direzione e, in alto, un sole che picchia senza tregua da settimane, mesi.
In questo periodo, nelle terre messicane è in corso una siccità che, secondo David, non si verificava da centinaia di anni. La terra è così arida e secca che si spacca, e un rivoletto di acqua che fuoriesce dalla borraccia di Gregg evapora prima di toccare terra. Si, è una siccità che ha del sorprendente. Ed è per questo che David dice: "siamo venuti qui a chiamare la pioggia"
I nostri amici si incamminano verso un punto del deserto che è diverso dagli altri, infatti dopo diversi minuti di viaggio, Gregg e David giungono in un luogo decisamente anomalo: sul suolo vi era un cerchio formato da bellissime pietre, e ogni pietra era sistemata con una cura, una precisione che non lasciava alcun dubbio: erano pietre sistemate con amore e rispetto verso se stessi, la terra e le forze dell'universo intero
Questo cerchio di pietre secondo David è: una ruota di medicina. Di per sé il cerchio di pietre non ha un potere. Fa da punto focale per chi formula la preghiera. Una sorta di mappa stradale che collega il mondo degli umani alle forze del Cosmo.
Ciò che dice David è presto spiegato. Una ruota di medicina può essere paragonata alle posizioni che noi occidentali assumiamo mentre preghiamo: inginocchiarsi mentre si prega è un gesto di riverenza verso Dio, vero? Lo stesso vale per il popolo e la cultura di cui fa parte David. Con una differenza, però: noi occidentali tendiamo a rendere routinari questi gesti di riverenza. Lo facciamo in modo abitudinario, senza consapevolezza e vera gratitudine verso la vita e l'Universo…basta notare le tante persone che si osservano in Chiesa. Ripetono meccanicamente, anno dopo anno, gli stessi gesti, le stesse parole ma…quante di queste persone sono veramente connesse con le energie della Vita? Io presumo che la percentuale sia prossima allo 0%
Al contrario della popolazione indigena Messicana a cui appartiene David: in onore della vita e delle forze del creato, hanno costruito un cerchio di pietre in mezzo al deserto, a dispetto della fatica, del caldo….Beh, ogni ulteriore commento è superfluo.
David entra nel cerchio di pietre dopo essersi tolto le scarpe. Senza produrre nessun suono (la preghiera non è fatta di parole, ricordi?), comincia a camminare intorno al cerchio, rendendo omaggio ad ogni pietra e alla sua posizione. In totale silenzio, a piedi scalzi sulla terra bruciata e rovente del deserto messicano.
Ad un certo punto, dopo essere giunto quasi alla fine del cerchio, David si trova ora di fronte a Gregg, che rimane stupefatto: David ha gli occhi chiusi; ha percorso il cerchio, adattando i suoi movimenti alla sua forma e senza toccare o sfiorare nessuna pietra. In effetti David percepiva esattamente la posizione di ognuna della pietre bianche e levigate che formavano la ruota di medicina.
Gregg è chiaramente senza parole e osserva il suo amico David che conclude il suo giro attorno al cerchio di pietre coprendosi il viso con le mani. Stava chiaramente pregando. Dopo alcuni minuti David apre gli occhi e dice: "Possiamo andare, il nostro lavoro è finito!"
Ed è quì che arriva il bello, ed è ora che io ti chiedo di leggere con mente aperta le ultime parole di questa storia.
"Di già?", chiede Gregg. "Credevo fossimo venuti qui a pregare per la pioggia…."
David si siede a terra per allacciarsi le scarpe, e alza il viso verso Gregg. Sorridente dice: "No, Gregg, non ho detto che saremmo venuti a pregare per la pioggia…ma a pregare la pioggia!

Se avessi pregato per la pioggia, essa non arriverebbe mai!"


Questa storia illustra in modo chiaro e limpido cosa vuol dire pregare nel modo giusto.
Ciò che rende l'antica modalità di preghiera efficace è riassunto in queste parole di David:
Quando ero giovane, i nostri saggi mi hanno tramandato il segreto della preghiera. Quando noi chiediamo qualcosa, noi di fatti stiamo invocando ciò che non è ancora presente nella nostra esistenza. Continuare a chiedere, vuol dire infondere nuova energia attrattiva a ciò che non si è realizzato, a ciò che non si è manifestato…
Ma leggi cos'altro dice David a proposito del modo in cui lui si è posto nei confronti del suo desiderio: la pioggia.
Ho iniziato la mia preghiera con un sentimento di gratitudine verso la vita. Ho reso grazie a tutte le cose esistenti: il vento del deserto, il calore, la siccità. Ognuna di essa è così com'è, non è né buona né cattiva. Questa è stata la nostra medicina. poi ho scelto deliberatamente una nuova medicina (ricordi? quantisticamente noi viviamo in un universo in cui ogni cosa esiste adesso!).
Ho iniziato a sentire la pioggia sul mio corpo, il rumore che fa la pioggia quando cade, ho sentito l'odore della terra bagnata, la gioia di bambini che si lasciano bagnare. Ho immaginato i miei piedi nudi che toccano la terra umida…Ho provato la sensazione che si prova quando scoppia un temporale, l'aria che vibra, il cielo che diventa scuro, le nubi che si ammassano…

E LA PIOGGIA E’ GIUNTA!
Devo continuare? Lo capisci ora cosa vuol dire pregare? Sentire in te il tuo desiderio realizzato. Percepirlo con ogni parte del tuo corpo, del tuo cuore, della mente. Vuol dire usare i sensi e lasciarli ammaliare da ciò che hai realizzato…perché tutto esiste ora!

www.greggbraden.com

www.spaziosacro.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Emergenza salute: fattori ambientali

Emergenza salute: fattori ambientali e stili di vita non corretti 

Piccolo estratto dal Convegno tenutosi ad Altamura (italia)

 

Il legame tra la salute e lo stato dell’ambiente oggi è fortemente a rischio, lo dimostrano i dati allarmanti relativi all’incidenza delle malattie in età pediatrica. L’Italia detiene la maglia nera in Europa per quanto riguarda dei tumori infantili.

 “I bambini sono i più vulnerabili e non possono essere trattati al pari degli adulti in tema di nutrizione”. A sostenerlo è il prof. Vito Leonardo Miniello Vice-pres. Naz.le SIPP (Soc. It- di Pediatria Preventiva), che nel relazionare sulla sicurezza alimentare ha focalizzato l’attenzione sugli effetti dei contaminanti diffusi nell’ambiente e nel cibo che mangiamo, il cui accumulo nell’organismo, soprattutto del bambino, può causare malattie immunitarie e tumori.

 “Tutto avviene attraverso l’alterazione del microbiota intestinale.” – ha dichiarato.

Nella sua relazione non sono mancati riferimenti al biologico anch’esso soggetto ai contaminanti naturali, ampiamente diffusi in natura e che non possiamo eliminare, che sono le micotossine prodotte da molti tipi di funghi ( nei cereali, mais …), i nitrati presenti nelle verdure ( maggiormente negli spinaci e bietole) e nell’acqua potabile (50 milligrammi, superiore al limite europeo di 10), e i metalli pesanti (mercurio, piombo …) continuando con i contaminanti ambientali, principalmente utilizzati nel campo zootecnico, e soprattutto in agricoltura (fertilizzanti e i pesticidi).

Gli americani hanno la Guida dei pesticidi utilizzati per la frutta : al primo posto ci stanno mela, fragola e sedano.  Per i nitrati spinaci, insalate e cavoli.

Quali sono i buoni? piselli, melanzane, ananas, cipolla (contiene prebiotici che sono la pappa dei germi buoni).  SARA’ COSI’ ?

La platea ha potuto beneficiare di una lunga lista di consigli utili: eliminare le merendine, acquistare quantità di cibo da consumare a breve, sbucciare la frutta, evitare la macedonia nei ristoranti, preferire frutta e verdure di stagione da non conservare in sacchetti chiusi.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Attenzione al prosciutto cotto CHE con la nuova legislazione sostituisce in etichetta il nome nitriti con E249 e E25O.

Il brodo, se non consumato, va conservato senza le verdure.

Prediligere l’olio extravergine di oliva,

meglio ridurre il consumo di grasso animale e burro, eliminare il grasso delle carni, evitare i pesci grassi e preferire quelli di piccola taglia.

Dopo l’ ultimo consiglio che ha visto bandire le dannose pentole e padelle teflon, il prof. Miniello si è congedato con un testamento morale americano firmato DALL’INDIANO "CAVALLO PAZZO" che diceva:

 

: “quando avrete abbattuto l’ultimo albero, quando avrete pescato l’ultimo pesce, quando avrete avvelenato l’ultimo fiume,

solo allora vi accorgerete che il denaro non si può mangiare” .


di Angela Calia

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Il latte di cocco: un alleato per la salute

Il latte di cocco: un alleato per la salute


Il latte di cocco è un alimento dalle mille risorse. Scopri come sfruttarne i benefici ed evitare eventuali effetti collaterali
Il latte di cocco è da considerare un latte vegetale convenzionale in termini di consistenza cremosa. E' famoso nei Paesi con lussureggianti fattorie di alberi di cocco, come i Caraibi, le Filippine, e altri paesi asiatici. E' leggermente dolce nel sapore, il che lo rende il latte più utilizzato nella preparazione di frullati e altri dolci.
Parliamo del LATTE DI COCCO NON DELL’ACQUA DI COCCO. NOI UTILIZZIAMO QUELLO BIO E CI TROVIAMO BENE, ANCHE L’INTESTINO NE GIOVA perche’ Il latte di cocco apporta un discreto quantitativo in termini di fibre.

Al giorno d'oggi sta guadagnando un sacco di attenzione e popolarità in quanto è spesso inserito nelle diete Vegan.
Limitate il consumo quotidiano a 2 tazze.
*
I benefici del latte di cocco per la salute:

• E' ricco di Vitamine e Minerali
Vitamine comuni che si trovano nel latte di cocco sono la vitamina C, E e diverse vitamine del gruppo B. Vitamina C ed E migliorano il sistema immunitario, mentre grazie alla presenza delle vitamine B si avrà un aumento dell’energia cellulare. Oltre a queste vitamine, fornisce alla vostra dieta anche altri nutrienti essenziali come ferro, magnesio, fosforo e potassio. Il ferro è fondamentale nella produzione di eritrociti o globuli rossi, che trasportano l'ossigeno per la distribuzione. Il magnesio è collegato con diversi processi biochimici quali funzioni delle cellule nervose e regolazione del ritmo cardiaco. Ossa e denti ricevono benefici da una buona quantità di fosforo. Infine, il potassio è un nutriente essenziale per sostenere i tessuti sui principali organi del corpo come il cervello, rene e cuore.

• E' un potente antiossidante
Diverse riviste mediche, compreso il Ceylon Medical Journal, hanno sottolineato le elevate quantità di antiossidanti nel latte di cocco. Gli antiossidanti sono vitali nel corpo nel prevenire potenziali problemi di salute. Quindi disturbi e malattie come le demenze senili causate dall'invecchiamento beneficiano della capacità del latte di cocco nel rallentare il processo di invecchiamento.

• Contiene acido laurico
L'acido laurico è spesso trovato nel latte materno, ma gli studi mostrano la presenza di questo acido grasso nelle noci di cocco. Il National Center for Biotechnology Information sostiene la capacità dell’acido laurico di contrastare i germi e virus. Distruggere questi microrganismi nocivi garantisce la protezione da diverse malattie. Inoltre, l’acido laurico contribuisce anche a ridurre il rischio di malattie cardiache riducendo e stabilizzando trigliceridi e colesterolo.

• Aiuta la salute cardiovascolare
Il Ceylon Medical Journal sostiene che il latte di cocco contiene grassi sani, il che implica anche la protezione dal rischio di problemi cardiaci. I monogliceridi, un tipo di lipidi, presenti nel latte di cocco vengono immediatamente assorbiti e convertiti in energia dopo il consumo. Utilizzando questi grassi come energia si eviterà di intasare i vasi sanguigni.

• Allevia i sintomi di artrite
L’infiammazione delle articolazioni è collegata anche ai radicali liberi. Il latte di cocco contiene selenio, un minerale che funziona come antiossidante: purifica il corpo dai radicali liberi e riduce l'infiammazione delle articolazioni.

• Protegge le cellule nervose
Le cellule nervose possono essere eccessivamente stimolate tra gli individui ipertesi. Il magnesio e il calcio contenuti in questo latte stabilizzano la pressione sanguigna e calmano i nervi.

• Regola lo zucchero nel sangue
Il magnesio aiuta anche a stabilizzare il livello di glucosio scomponendolo e promuovendo un migliore tasso metabolico del corpo.
• *
I vantaggi per la bellezza: capelli, pelle e unghie:

• Idrata la pelle
Il grasso del latte di cocco trattiene l'umidità nella vostra pelle, dandogli una consistenza morbida e levigata. È possibile sperimentare le sue proprietà idratanti da bere o applicare direttamente sulla pelle. Lasciate del latte sulla pelle per circa 15 minuti dopo l'applicazione quindi risciacquare.
• Rimuove il trucco e le impurità dal viso
Mescolando il latte di cocco con olio d'oliva creerete uno struccante meraviglioso. Applicando il composto sulla pelle, la rimozione dei prodotti cosmetici sarà più facile.

• Previene le rughe
Come accennato in precedenza, il latte di cocco contiene antiossidanti che controllano l'invecchiamento. Inoltre, è ricco di rame e vitamina C che aumentano l'elasticità della pelle e riducono rughe e linee sottili.

• E' un ottimo doposole
La pelle bruciata dal sole può anche essere trattata mediante l'applicazione del latte di cocco. Idrata la zona interessata e allevia il dolore.

• E' un ottimo balsamo per capelli
Varie marche di shampoo e balsamo mescolano latte o olio di cocco o per idratare i capelli e mantenere la loro naturale lucentezza. Potete ottenere lo stesso beneficio in modo naturale applicando il latte di cocco sui capelli e avvolgendoli con un asciugamano per diverse ore, sperimenterete così le sue proprietà idratanti sui capelli.
• *

Per il latte di cocco esistono controindicazioni?

Il latte di cocco è un alimento pieno di risorse per la nostra salute. Esistono alcune controindicazioni, soprattutto se consumato in quantità eccessive. Ecco alcuni consigli per evitarle:
• Prima dell'acquisto accertatevi sempre che le confezioni utilizzate siano BPA Free. Il BPA (bisfenolo-A) è un componente di alcune plastiche e metalli e può avere spiacevoli conseguenze sulla salute (è legato al cancro al seno, pubertà precoce e infertilità).
• Se avete un intestino particolarmente sensibile e soffrite spesso di problemi digestivi, accertatevi che tra gli ingredienti non sia presente la gomma di guar, un polisaccaride che può accentuarli.
• Se soffrite di malassorbimento del fruttosio e spesso anche di disturbi del colon irritabile, vi sconsiglio di bere il latte di cocco per evitare di aggravare il problema., MA SE ALL’OPPOSTO AVETE UN INTESTINO PIGRO IL LATTE DI COCCO AIUTERA’.
• Accertatevi di non essere allergici alle noci o alla frutta a guscio in generale: questa bevanda deriva dalle noci dell'albero del cocco e potreste avere dei fastidi.

Conclusioni:
Il latte di cocco dona tantissimi benefici al nostro organismo ma può avere anche alcune controindicazioni soprattutto per quanto riguarda l'eccessivo consumo o per individui con specifiche patologie.
A mio avviso, considerando le sue proprietà positive, è davvero un alleato prezioso per la salute.
Contiene più sostanze nutritive rispetto al latte vaccino. Inoltre sia utilizzandolo internamente che esternamente la vostra pelle ne beneficerà.


di Margherita Gradassi

www.MACROLIBRARSI.IT

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

PROFUGHI DEL CLIMA CHI SONO DA DOVE VENGONO DOVE ANDRANNO

PROFUGHI DEL CLIMA CHI SONO, DA DOVE VENGONO, DOVE ANDRANNO 

 

Al termine dell'anno che, forse, mai come prima ha posto il clima in cima alle grandi emergenze globali, dalle piazze piene dei ragazzi dei Fridays for future a Greta Thunberg, che a 17 anni (il 3 gennaio) punta il dito contro i governanti del mondo e finisce sulla copertina del Time come "persona del 2019", ancora poco si parla però di una delle molte devastanti conseguenze: i migranti ambientali. Una storia nella storia, all'interno della più "grande" e dibattuta problematica delle migrazioni, che rischia di trasformare in "fantasmi" milioni di persone. Parte da qui l'ultima inchiesta di Francesca Santolini, giornalista, esperta di temi ambientali, collaboratrice de La Stampa e tra le voci di Uno mattina su Rai1, che firma "Profughi del clima. Chi sono, da dove vengono, dove andranno" (ed. Rubettino), volume con prefazione di Marco Impagliazzo e postfazione di Gianpiero Massolo.


    La verità è che "siamo tutti migranti", scrive subito la Santolini, citando le lettere di Seneca. Ma dei migranti ambientali nessuno parla realmente innanzitutto perché ancora non c'è accordo su chi siano: non godono nel diritto internazionale di un formale riconoscimento, ne' esiste Paese che preveda uno status giuridico e il diritto d'asilo. Eppure i numeri raccontano un problema di dimensioni epocali: secondo l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati e l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, si legge nel libro, entro il 2050 saranno 200-250 milioni i rifugiati costretti a spostarsi dalle proprie terre per motivi climatici, con una media di 6 milioni di persone l'anno.

 

Per il Norwegian Refugee Council, già nel corso degli ultimi otto anni si sono registrati 203,4 milioni di spostamenti collegati ai disastri.


    Come dire, il triplo dell'intera popolazione italiana. E secondo un dossier di Legambiente, il numero dei profughi ambientali nel 2015 ha superato quello dei profughi di guerra. Una nuova migrazione forzata alla quale possiamo dare molti nomi (migranti climatici, rifugiati ambientali, eco profughi, indignados del clima), ma che rischia comunque di trasformarsi nella più grave crisi dei rifugiati dalla Seconda guerra mondiale, costretti all'esodo man mano che le condizioni di vita diventano impossibili per catastrofi meteo-climatiche come alluvioni, siccità, aumento del livello del mare, desertificazione, mancanza d'acqua, degrado degli ecosistemi. Dove andranno tutte queste persone che non hanno più una casa? Quale dovrà essere il loro destino?

 

Già perché, spiega la Santolini presentando il volume, quando è il clima a spingerti a scappare, "il fenomeno diventa irreversibile, perché al contrario di una guerra che potenzialmente finisce, il disastro ambientale, la desertificazione, restano". Per intendersi, "in Africa l'80% della popolazione è impiegata nell'agricoltura, ma due terzi delle terre non sono più coltivabili. Stiamo parlando di milioni di persone che anche volendo non potranno più tornare nei loro territori e nelle loro case".

 

Numeri che non si arresteranno, ma anzi cresceranno "se non riduciamo le cause".


    Il libro allarga poi lo sguardo anche al futuro dell'umanità, dal tema cruciale dell'acqua (ancora oggi 276 fiumi e 156 laghi sono oggetto di conflitto tra due o più Paesi) ai cicloni e i disastri naturali degli ultimi anni (uno per tutti, il ciclone Idai a marzo ha raso al suolo l'80% di Beira, la seconda città più grande del Mozambico) che sembrano ricordarci che la nostra scellerata noncuranza e il nostro continuo saccheggio non possono non avere conseguenze.


    Persino il World Economic Forum, gotha dell'economia mondiale, per la prima volta oggi riconosce il cambiamento climatico come il rischio più grande del pianeta. Le conseguenze del global warming sono davanti ai nostri occhi ma è ancora possibile fare qualcosa. "È la più grande sfida del XXI secolo - conclude la Santolini - Ma nessun paese può farcela da solo. Serve una governance globale. E bisogna muoversi subito". (ANSA).
  

 www.francescasantolini.com

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli