Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Categoria: "Notizie scottanti"

La bambina di 9 anni che costruisce rifugi e coltiva l'orto per i senzatetto

Quando Hailey aveva 5 anni, vide un uomo senza casa e chiese alla mamma se poteva comprargli un panino. Sua madre disse di sì e da allora questa bimba di 9 anni dal cuore immenso trascorre il suo tempo libero costruendo rifugi mobili per aiutare i suoi amici senzatetto.

 

 

 

 

La mamma la sostiene e le dà una mano. Insieme aiutano i bisognosi. Per loro coltivano addirittura frutta e verdure nel piccolo giardino di casa. L'uomo da cui tutto è nato, racconta mamma Miranda, si chiamava Edward ed è diventato il suo migliore amico.

 

"Semplicemente non mi sembra giusto che ci sono persone senza fissa dimora. Penso che tutti dovrebbero avere un posto dove vivere", spiega la bambina sulla sua pagina Facebook.

 

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 

Grazie agli sconti, costruire ogni rifugio costa solo circa 300 dollari. Sì, ci sono certamente un po' di aiuti e la guida dei suoi genitori, ma Hailey fa molto lavoro per la loro realizzazione davvero da sola. Si tratta di una struttura in pallet coperta e finestrato. Misura 2,4 × 1,2 metri ed è corredata da isolamento con denim riciclato e ruote per essere spostata.

 

 

 

 

Quest'anno, l'obiettivo è far crescere 113kg di cibo nell'orto, costruire 12 rifugi e fornire migliaia di articoli igienici. E noi possiamo aiutarla e premiarla per il suo impegno. E' possibile contribuire con l'acquisto di articoli sulla sua 'lista di nozze' su Amazon o partecipare alla sua campagna di crowdfunfding su GoFundMe.

Roberta Ragni

http://www.greenme.it/vivere/speciale-bambini/16729-bambina-rifugi-senzatetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

LE MISERIE DEL MAMMOGRAFISMO E DELLE CURE ANTITUMORALI AL SENO

PETIZIONE SUL ROUND-UP E SEGNALAZIONE IMPORTANTE PER IL TUMORE AL SENO

Grazie Valdo, sapevo che potevo contare su di lei per la petizione riguardante il Round-up della Monsanto. La ringrazio per il suo immenso impegno nel divulgare la scienza della salute. La seguo da luglio scorso e mi ha cambiato la vita. E faccio di tutto per divulgare i suoi insegnamenti. Ho seguito la sua conferenza di Cinisello Balsamo e spero di venire presto ad una nuova. Approfitto per segnalarle anche questo articolo sulla prevenzione del tumore al seno.

 

http://frontelibero.blogspot.it/2015/02/tumore-al-seno-il-lato-oscuro-della.html?m=0

A presto. Buona notte.

Walter Ricciardi

*****

 

DOCUMENTO DA COMEDONCHISCIOTTE.ORG (rielaborazione e sottotitoli di VV)

 

IL LATO OSCURO DEL MESE DELLA PREVENZIONE PER IL TUMORE AL SENO

Lo Zeneca Group plc, una sussidiaria farmaceutica della Imperial Chemical Industries, produttrice dei vendutissimi farmaci per il cancro al seno Arimidex e Tamoxifen, nel 1985 ha istituito il Mese Nazionale della Prevenzione del cancro al seno (MNP), con lo scopo di promuovere un'ampia adozione della mammografia a raggi X, oltre alla vendita dei propri prodotti. Mentre l’aumento degli esami di routine ha dato come risultato la forte crescita delle diagnosi di tumore al seno, il tasso di cancro invasivo al seno è attualmente aumentato in alcune frange della popolazione.

 

GLI ENORMI DANNI DELLE MAMMOGRAFIE DOVREBBERO FAR RIFLETTERE IL PUBBLICO FEMMINILE

Un recente studio ed editoriale pubblicato nel New England Journal of Medicine riporta che la mammografia ai raggi X può "salvare" solo una persona su 2.500 tra quelle analizzate. Di queste 2.500, almeno 1.000 avranno avuto un falso allarme, 500 si sottoporranno a una biopsia non necessaria e, 5 o più, verranno minacciate da risultati anomali che non diventeranno mai fatali, ossia le loro vite verranno accorciate per gli effetti negativi dovuti a medicazioni, interventi chirurgici o stress.

 

I TEST SERVONO SOLO A INCREMENTARE LE DIAGNOSI E I SUCCESSIVI INTERVENTI, RISULTANDO PURE SPICCATAMENTE CANCEROGENI

Dati questi risultati, la mammografia a raggi X è molto efficace per incrementare il numero delle diagnosi di tumore al seno e non tanto per la prevenzione della malignità e della mortalità di questa patologia. Al contrario, una quantità sempre maggiore di dati clinici indica che i raggi X a bassa energia utilizzati in questi esami sono fino al 500% più cancerogeni di quanto si pensasse in precedenza.

 

DIETRO LA ASTRAZENECA STA LA FAMIGERATA INDUSTRIAL CHEMICAL (ICI) E IL CANCEROGENO FARMACO TAMOXIFEN

Il successo di un modello di prevenzione molto diffuso tra la popolazione, ma che non previene nulla, si spiega guardando in profondità chi sta dietro AstraZeneca, lo sponsor fondatore del MNP. AstraZeneca era, infatti, un sottoprodotto di una delle più grandi e cancerogene aziende chimiche, la Imperial Chemical Industries (ICI). Prima di essere acquistata da AkzoNobel nel 2008, ICI incassava milioni di sterline all'anno dalla vendita di sostanze cancerogene per il seno, come il clorato di vinile. Nel 1993 ICI scisse la propria divisione bioscientifico-farmaceutica per formare Zeneca Group plc, che successivamente si fuse con Astra BP per dare vita nel 1999 ad AstraZeneca (AZ). Il farmaco più venduto di AZ contro il cancro, il Tamoxifen, è attualmente classificato come cancerogeno dall'OMS.

 

COLLUSIONE EVIDENTE TRA GLI SPONSOR DEL MESE PREVENTIVO SUL CANCRO AL SENO E LA ICI

Altre organizzazioni ed esperti hanno posto l'attenzione su questo lampante conflitto d'interessi. Un patto multimilionario decennale, stabilito tra gli sponsor del National Breast Cancer Awareness Month e la ICI, ha prodotto una disinformazione sconsiderata sul tumore al seno, sostiene il dr Samuel Epstein, autorità di spicco internazionale. per quanto riguarda gli effetti cancerogeni della contaminazione ambientale.

 

OCULATO SCIACCALAGGIO PIÙ CHE PREVENZIONE

Purtroppo, il National Breast Cancer Awareness Month non è diventato un momento di maggiore attenzione alle cause prevenibili del cancro al seno. Ha invece nutrito la fame insaziabile di denaro delle industrie farmaceutiche, che cercano fondi per sviluppare nuove cure e promuovere i loro aberranti concetti preventivi basati su diagnosi precoce mediante mammografia ai raggi X.

 

I FARMACI NON HANNO MAI GUARITO LE PIÙ SEMPLICI MALATTIE, E TANTO MENO QUELLE TUMORALI

In effetti, ogni cura farmaceutica è tanto improbabile quanto contraddittoria. I farmaci non curano le malattie più di quanto i proiettili curino la guerra. Il fatto che dei grafici prodotti da Big Pharma mostrino la contrazione delle patologie grazie alle cure non significa niente. Un esercito di medicinali esotici dalla strana provenienza e dal potere ignoto, non scalfiscono di certo l'unica verità inamovibile ed eterna, ossia la capacità del corpo di curare se stesso.

 

CHI SI SALVA DAL TUMORE LO FA SEMPRE E SOLO MEDIANTE AUTOGUARIGIONE E REMISSIONE SPONTANEA

Se non fosse per le capacità miracolose di auto-curarsi, e per il processo incessante di auto-riparazione che avviene in ogni momento in ogni cellula, i nostri corpi perirebbero in pochi minuti. Il mistero non sta tanto nel perché il nostro corpo soccomba al cancro, ma piuttosto nel come i nostri corpi resistano al cancro per cosí tanto tempo. La cause principali del cancro al seno: deficienze nutrizionali, esposizione a contaminazione ambientale, infiammazioni, dominanza di estrogeni e la conseguente rottura della sorveglianza immunologica.

 

CURCUMA, CAVOLO E ZUPPA DI MISO VALGONO PIÙ DI TUTTI I FARMACI MESSI ASSIEME

Miliardi di dollari vengono raccolti e incanalati della ricerca famaceutica, quando la più piccola pianta di curcuma, il più umile cavolo e la più modesta tazza di zuppa di miso possono offire molto di più nella prevenzione e nel trattamento del cancro al seno rispetto ai farmaci tossimolecolari che offre il mercato.

 

LO SCALTRA E FUORVIANTE IDEOLOGIA DEL TEST MAMMOGRAFICO

L'ideologia patologica inerente alla medicina allopatica non è mai così evidente tanto quando proviene dall'enfasi dell'industria del cancro al seno, nel far coincidere prevenzione con diagnosi precoce attraverso mammografie a raggi X. Una maniera scaltra per dire che tutto quello che possiamo fare per prevenire il cancro è individuare la sua presenza in anticipo.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 

SI FA A GARA NEL BOMBARDARE LE VITTIME CON LE SOSTANZE PIÙ VELENOSE

Il Trattamento, quando non strettamente chirurgico, include l'uso di sostanze molto potenti e alte dosi di radiazioni ionizzate che avvelenano le cellule cancerogene. L'ovvio problema di questo approccio è che l'applicazione di entrambe le forme di energia non è selettiva per cui, a lungo andare, molte donne muoiono prima a causa degli effetti secondari della terapia tossimolecolare che del cancro stesso. Se l’esposizione agli effetti genotossici, dannosi per il sistema immunitario, delle sostanze chimiche e delle radiazioni è causa del cancro al seno, allora perché bombardare il corpo con sostanze e radiazioni, considerate come cura, ancora più velenose? La risposta a questa questione ha molto più a che fare con l'ignoranza che con il desiderio intenzionale di fare del male. Ma i risultati sono gli stessi, ovvero dolore, sofferenza e morte non necessari.

 

ESISTONO METODI ALTERNATIVI EFFICACISSIMI ALLE BRUTTURE DELLE ASPORTAZIONI E A QUELLE DELLA CHEMIO-RADIOTERAPIA

Confrontata con una situazione dove le nozioni medievali di prevenzione e cura del cancro al seno sono la norma, non ci si meraviglia se oltre il 40% delle donne crede che prima o poi contrarrà un tumore, tre volte in più del loro rischio reale. Ma qualcuna di loro è stata forse mai informata del fatto che, al momento, si può prevenire e contrastare la malattia in modo diverso dalla degenere diagnosi precoce?

 

GLI ANTIOSSIDANTI DI FRUTTA E VERDURA OFFRONO ENORMI BENEFICI

Offuscando le reali misure di prevenzione accessibili alla donna per combattere il cancro al seno e tutti i linfomi in generale, fonti autoritarie come la Susan G. Komen Foundation hanno pubblicato irresponsabilmente dichiarazioni come questa: "Non è chiaro quale sia l'esatta relazione tra il nutrirsi di frutta e vegetali e il rischio di cancro al seno". Un altro atroce esempio della cospirazione contro l’identificazione delle ovvie cause e cure per malattie come il cancro è il sito della National Breast Cancer Foundation. Si arriva dunque a mettere in discussione il ruolo evidente del sistema vegan-crudismo nella lotta ai tumori, quando esistono studi pluriennali approfonditi che dimostrano il contrario, attestando gli enormi benefici che si traggono dai fitonutrienti e dagli ossidanti presenti in frutta e verdura cruda.

 

LA FARMACOPEA CONVENZIONALE PUÒ SOLTANTO VERGOGNARSI DI SE STESSA

Fortunatamente ci sono migliaia di studi scientifici che parlano del valore terapeutico degli alimenti, delle erbe e delle spezie per la cura del seno, molti dei quali possono essere trovati nel database biomedico Medline di proprietà del governo. Decenni di ricerca hanno confermato la verità della frase di Ippocrate "Lasciate che il cibo sia la medicina" e non sono necessarie ricette per comprare e consumare cibo biologico, possiamo ancora scegliere tra una vasta cornucopia di sostanze naturali, la cui sicurezza ed efficacia fanno vergognare la farmacopea convenzionale.

comedonchisciotte.org

http://crepanelmuro.blogspot.it/2011/11/il-lato-oscuro-del-mese-della.html

*****

COMMENTO

 

UN CASO SBALORDITIVO TRATTO DALLA RIVISTA STARBENE DI MAGGIO 2015

Una lettrice 48enne di nome Franca scrive che "Più di un anno fa mi sono accorta di un nodulo al seno. Dopo l'ecografia il enologo mi dice di stare tranquilla e di non fare altre indagini. Peccato che, 8 mesi dopo, con la mammografia, è risultato che quel nodulo trauma neoplasia, per cui mi hanno operata d'urgenza. Se avessi fatto l'intervento prima, la malattia poteva essere curata meglio. Posso rivalermi?"

 

RISPOSTA DI PAOLA TUILLER, AVVOCATO DEL FORO DI ROMA

Certo che puoi rivalerti, risponde la Tuiller. È vero che la prima ecografia non rivelava problemi, ma per esserne certi era necessario programmare subito una mammografia. Purtroppo l'hai fatta solo 8 mesi dopo, un ritardo che hai pagato sulla tua pelle, visto che la malattia si è aggravata e, presumibilmente, hai avuto bisogno di cure più invasive come chemio e radio. In altre parole il tuo medico ha sbagliato a fermarsi al primo risultato apparentemente falso-negativo, modificando così il corso della tua storia clinica.

 

LA CORTE DI CASSAZIONE CHE DIVENTA PARADOSSALMENTE ESPERTA DI TUMORI AL SENO E GIUDICE IMPARZIALE

L'appoggio giuridico lo trovi in una sentenza della Corte di Cassazione Penale (N. 36603/2011) che sottolinea come una diagnosi accurata e tempestiva è necessaria per fermare il tumore al seno. La condotta del tuo enologo può pertanto essere considerata negligente ed imprudente, per cui puoi intraprendere, con l'aiuto di un legale, un'azione risarcitorie nei suoi confronti, presentando esami ecografia, mammografia e cartella clinica della tua degenza, quantificando il danno biologico da te subito.

 

COLLUSIONI INTOLLERABILI E TEATRO DEI BURATTINI

Quanto sopra dimostra il livello di collusione tra multinazionali del farmaco e della mammografia e gli stati. Nel caso specifico, ne va di mezzo la credibilità, la dignità giudiziaria e l'onore della Repubblica Italiana e del suo massimo ente giuridico che è la Cassazione. Poi qualcuno oserà sorprendersi quando la gente va sulle strade a spaccare vetrine e a bruciare cassonetti ed auto, nonché a scatenarsi contro i poveri e malcapitati poliziotti antisommossa. Più che si istituzioni serie e credibili siamo di fronte al teatro dei burattini, questa è la realtà dei fatti.

 

TUTTI MAMMOGRAFISTI A LIVELLO ARROGANTE E FANATICO

Si comprende così la rete malefica con la quale le potenti lobbies del farmaco avviluppano tutto e tutti, nonché la pesante diseducazione pompata in tutte le forme e le direzioni non solo dall'Ordine Medico, ma anche dai media, dagli avvocati, dagli ammalati stessi, tutti ipnotizzati sulla ineluttabilità e sulla infallibilità della mammografia e della diagnosi precoce. Tutti scienziati arroganti e divini e non invece mediocri e miseri sostenitori di teorie demenziali tese a complicare, ad aggravare e a rendere impossibile ogni progresso ed ogni avanzamento a favore della salute della donna.

 

ROVINOSA DISFATTA DELLA MEDICINA E DELLE ISTITUZIONI DECOTTE

Nessuno ormai in grado di mettere in discussione i falsi dogmi della medicina convenzionale, diventati per satanico paradosso legge dello stato, con tanto di codificazioni e di sentenze. Entità malefiche tipo Pfizer, Glaxo e AstraZeneca sugli scudi a menare le danze, e ricerca scientifica seria sempre più sotto i tacchi. Fallimento totale non solo della medicina, marcia patocca in ogni suo aspetto, ma anche di stati, governi e parlamenti, per stupidità e incapacità manifesta di svolgere in modo decoroso e trasparente i propri ruoli istituzionali.

Valdo Vaccaro

 

http://valdovaccaro.blogspot.it/2015/05/le-miserie-del-mammografismo-e-delle.html

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

200 scienziati lanciano l'allarme sostanze chimiche tossiche

Recentemente più di 200 scienziati provenienti da 38 Paesi hanno chiesto di frenare la produzione globale e l’utilizzo di sostanze chimiche presenti in centinaia di lubrificanti e prodotti resistenti all’acqua (prodotti di consumo e industriali).

 

Le nazioni dovrebbero agire subito per limitare l’uso dei composti tossici che possono persistere per lunghi periodi nell’ambiente allo scopo di evitare gravi danni alla salute umana e all’ambiente, scrivono gli scienziati nelladichiarazione pubblicata sulla rivista Environmental Health Perspectives. Tuttavia, i gruppi industriali sostengono che le sostanze chimiche utilizzate sono sicure.

 

 

Le sostanze chimiche sintetiche, chiamate sostanze alchiliche perfluorurate (PFAS) sono composti costituiti da una catena alchilica idrofobica parzialmente o interamente fluorurata di lunghezza variabile (in genere da C4 a C14) e un gruppo idrofilico. Tali composti sono resistenti al calore e possono essere utilizzati per rendere i materiali sia idrorepellenti sia resistenti agli oli e alle macchie. Queste proprietà speciali fanno dei fluorurati un ingrediente chiave per una vasta gamma di prodotti: pentole antiaderenti, cosmetici, materiali di imballaggio per alimenti (ad es. i sacchetti di popcorn per microonde), attrezzature impermeabili per svolgere attività all’aperto, tappeti e schiume antincendio. I PFAS sono quasi indistruttibili e per tale motivo possono persistere per decenni nell’ambiente accumulandosi nei tessuti degli animali selvatici e degli esseri umani.

 

 

 

 

I ricercatori hanno scoperto che due dei prodotti fluorochimici più studiati, il Perfluoro-ottano-sulfonato (PFOS) e l’acido perfluoroottanoico (PFOA) possono danneggiare il fegato e interrompere la riproduzione e lo sviluppo sia della fauna selvatica sia degli animali da laboratorio. Nuove prove epidemiologiche indicano che i composti possono causare problemi simili negli esseri umani.

 

 

 

 

Una crescente preoccupazione riguardante l’impatto dei composti chimici come PFOS, PFOA e altri fluorurati ha da una parte spinto l’industria a eliminare volontariamente dalla produzione alcune delle sostanze chimiche e dall’altra ha spinto alcuni governi a imporre una regolamentazione; questi due fattori hanno contribuito a un brusco calo dell’utilizzo di alcuni di questi composti chimici. Tuttavia, molte aziende hanno sostituito i PFAS a “catena lunga” (composti così chiamati per via della lunghezza della loro catena di atomi di carbonio) come i PFOS e i PFOA con alternative a “catena corta”.

 

 

 

 

I rappresentanti del settore industriale sostengono che tali sostituzioni sono sicure. “I dati scientifici mostrano che i PFAS a catena corta sono sicuri e possono offrire importanti vantaggi per la collettività”, scrive Jessica Bowman, direttore esecutivo del FluoroCouncil, organizzazione americana che rappresenta le aziende che utilizzano il fluoro per realizzare prodotti fluorurati.

 

 

 

 

I 208 scienziati che hanno firmato la “Dichiarazione di Madrid” hanno a tal proposito un’opinione diversa. Le alternative a “catena corta” hanno minori probabilità di accumularsi negli animali e nell’uomo (il bioaccumulo infatti tende ad aumentare con la lunghezza della catena degli atomi di carbonio) tuttavia, tali composti continuano a concentrarsi nelle piante. Quindi “se ad esempio un essere umano ingerisce regolarmente delle piante contaminate da un’elevata concentrazione di composti PFAS a catena corta, tale individuo avrà un’esposizione elevata irreversibile”, sostiene Ian Cousins ricercatore dell’Università di Stoccolma, che è uno dei 14 autori della dichiarazione.

 

 

 

 

A preoccupare il ricercatore è soprattutto la longevità dei composti a “catena corta”. Se ad esempio i composti dovessero finire nell’acqua potabile “i PFAS a catena corta rimarranno nell’acqua potabile per secoli2 scrive Cousins. “La persone che berranno l’acqua saranno molto esposte e non sarà facile ridurre tale esposizione”. I fluorurati “non andranno mai via” e potranno degradarsi solo dopo lunghi periodi, “tempi geologici”, aggiunge Arlene Blum direttore del Green Science Policy Institute di Berkeley, in California e autore principale della dichiarazione. Per evitare problemi futuri, le nazioni devono agire adesso da una parte per limitare tali sostanze chimiche solo per gli “usi essenziali” e dall’altra per effettuare investimenti nello sviluppo di composti alternativi non fluorurati, sostengono i ricercatori.

 

 

 

 

La Danimarca è l’unico Paese che attualmente regolamenta i PFAS a “catena corta”, ma solo imponendo limiti sui materiali che entrano a contatto con gli alimenti. Inoltre gli sforzi per studiare gli effetti globali dei molteplici tipi di PFAS sono enormi perché le aziende sono riluttanti nel rilasciare i dettagli (spesso proprietari) riguardanti le quantità e le caratteristiche delle sostanze chimiche utilizzate. La Dichiarazione di Madrid esorta i governi e le aziende a rendere accessibili pubblicamente tutti i dati disponibili sulle alternative, piuttosto che costringere i ricercatori (finanziati con fondi pubblici) a spendere ingenti somme e anni di studio per analizzare le proprietà e gli effetti di tali prodotti commerciali.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 

 

 

 

L’adozione di alternative più sicure è fondamentale, dichiara Bruce Lanphear, esperto di salute ambientale della Simon Fraser University, Canada che non ha firmato la dichiarazione. “Troppo spesso”, scrive il ricercatore, “sostanze con una tossicità nota sono state sostituite da altre sostanze che in seguito si sono comunque rivelate tossiche”.

 

 

 

 

Il ricercatore inoltre ritiene che il mondo che regolamenta il settore della chimica non sia pronto a rispondere in maniera efficace a tale esigenza. “In assenza di un efficace sistema di regolamentazione potremmo aver bisogno di decine se non di centinaia di queste dichiarazioni, ciascuna per ogni sostanza tossica o presunta tale” scrive Lanphear.

 

 

 

 

Nel mese di marzo scorso, il comitato scientifico del California’s Environmental Contaminant Biomonitoring Program ha deciso all’unanimità di avviare il monitoraggio di tutte le classi di PFAS subito dopo aver appreso che i PFAS a “catena corta” utilizzati negli imballaggi dei prodotti alimentari sono stati rilevati nel sangue umano.

 

 

 

 

Secondo gli osservatori l’attivismo dello Stato della California è degno di nota in quanto rappresenta uno dei maggiori mercati mondiali per quanto riguarda i prodotti di consumo. A livello internazionale esiste la “Convenzione di Stoccolma sugli inquinanti organici persistenti (POP)”, un accordo sulla regolamentazione delle sostanze chimiche promosso nel 2001 dalle Nazioni Unite ed entrato in vigore nel 2004 che gli Stati Uniti purtroppo non hanno ratificato. Tale accordo ha già imposto rigidi limiti ai PFOS e forse si potrà arrivare in tempi brevi alla loro completa eliminazione.

 

 

 

 

I gruppi industriali guardano con attenzione a tali sviluppi tuttavia, lo studio di alternative efficaci potrebbe essere difficile. Anche se i ricercatori sono riusciti a sviluppare valide alternative ai PFAS a catena lunga, Bowman nota che tali sostanze sono inadeguate per molte applicazioni perché non soddisfano i requisiti in termini di prestazioni.

 

 

 

 

Fonte: lswn.it

 

 

 

 

http://lastella.altervista.org/200-scienziati-lanciano-lallarme-sostanze-chimiche-tossiche/

http://terrarealtime.blogspot.it/2015/06/200-scienziati-lanciano-lallarme.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

EPIFISI O PINEALE, GHIANDOLA MAGICA DEL CORPO UMANO

La ghiandola pineale è molto più di quello che insegnano ai corsi di medicina. Oggi la scienza sta scoprendo che gli antichi mistici e filosofi avevano ragione nel reputarla la sede dello spirito. Ci sono dei capitoli della scienza che a volte giacciono

abbandonati su vecchi scaffali e altre volte vengono menzionati nei testi universitari senza nessun tipo di approfondimento.

 

EPINEALE SEDE DELLA COSCIENZA UMANA SECONDO IL GRANDE CARTESIO

 

 

 

 

Il francese René Descartes o Cartesio (1596-1650) è giustamente considerato fondatore della filosofia e della matematica moderna. Cancella tutta la cultura precedente e propone nuovi metodi di ricerca basati sull’evidenza, l’analisi, la sintesi, l’enumerazione e la verifica. Sostiene che i sensi ci ingannano, tipo il remo che appare spezzato nella parte immersa. Afferma la precedenza assoluta della sostanza pensante, ossia dell’anima, sulla materia estesa corèorale. “So di pensare, prima ancora che di avere un corpo esteso”. Ebbene, Cartesio riteneva che la pineale fosse la sede della coscienza. [Vedi Ghiandola pineale e spirito: la scienza dimentica ma conferma]

 

 

 

 

FONTE SECREZIONALE DI MELATONINA

 

 

 

 

È dalla ghiandola pineale che viene secreta la melatonina, un ormone fondamentale che regola il ritmo sonno-veglia, che interagisce con l’inibizione della secrezione degli ormoni sessuali e che stimola il sistema immunitario. Altre caratteristiche curiose della ghiandola pineale 1) È l’unica parte del cervello a non essere doppia, 2) È molto vascolarizzata, 3) Produce una sabbiolina a base di idrossiapatite ed alluminio che col tempo si sedimenta al suo interno. Di più, testi universitari e i docenti, non dicono. Eppure alcune delle famose ricerche abbandonate sugli scaffali hanno dimostrato meccanismi interessanti. La sua forma assomiglia ad una piccola pigna (da cui il nome), e si trova vicino al centro del cervello, tra i due emisferi, nascosta in una scanalatura in cui aderiscono i due corpi arrotondati dell’ipotalamo. [Vedi Il simbolismo della Ghiandola Pineale]

 

 

 

 

PROPRIETÀ PIEZOELETTRICHE DELLA GHIANDOLA PINEALE

 

 

 

 

A cavallo tra gli anni ’80 e ’90 il professor R. J. Reiter dimostra che deboli campi elettromagnetici influenzano l’attività della ghiandola pineale e la secrezione di melatonina. Nello stesso periodo il professor G. Cremer-Bartels dimostra come lo stesso campo elettromagnetico della terra influenzi la ghiandola pineale. Nel 1996, un gruppo di ricerca, che vedeva coinvolti istituti americani ed israeliani, scopre proprietà piezoelettriche nella sabbia che si sedimenta nella ghiandola. Trattasi di cristalli in grado di trasformare le vibrazioni meccaniche degli strumenti a corde in impulsi elettrici che vengono trasferiti attraverso un cavo agli amplificatori. La proprietà piezoelettrica non è altro che la capacità di trasformare delle vibrazioni in impulsi elettrici. Questa stessa capacità l’abbiamo pure noi grazie alla ghiandola pineale e alla sua sabbiolina. Eppure ancora oggi pochi sono i ricercatori che se ne curano. [Vedi I campi elettromagnetici disturbano la funzionalità della ghiandola pineale]

 

 

 

 

IL TERZO OCCHIO AL CENTRO DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI

 

 

 

 

I piezoelettri oltre che nella musica vengono applicati negli orologi al quarzo, nei cellulari, negli altoparlanti, nelle stampanti, nelle radio e in molte altre situazioni. Coincidenza vuole che la posizione di questa ghiandola, chiamata pure Terzo Occhio, stia proprio al centro dei nervi ottici, che sia collegata alla retina e che sia ultra-sensibile alla luce solare. [Vedi L’Uomo è un’antenna che guarisce con le giuste frequenze?] Quello che emerge è che il ruolo deicampi elettromagnetici è centrale nel funzionamento del nostro organismo. [Vedi Il campo magnetico della Terra è allineato a quello del Cuore]

 

 

 

 

LA MELATONINA È UN ORMONE VEGLIA-SONNO DERIVATO DALLA SEROTONINA

 

 

 

 

Interessante rilevare come una piccola ghiandola endocrina nel cervello dei vertebrati, produca la melatonina, derivato della serotonina, un ormone che influenza la modulazione di veglia-sonno e le funzioni dei modelli stagionali. Più esattamente la melatonina viene secreta ed elaborata nel periodo notturno, durante il quale la ghiandola raggiunge il massimo della sua attività di notte, dove la conoscenza intuitiva e le facoltà più sottili emergono.

 

 

 

 

STRAORDINARIE QUALITÀ DELLA MELATONINA

 

 

 

 

La melatonina 1) Esalta e rafforza i meccanismi immunitari, 2) Accresce la produzione di energia fisica alzando il livello di sopportazione alla fatica, 3) Regola la temperatura interna contribuendo a un’ottimale gestione del sistema cardiovascolare, 4) Rappresenta la sostanza più antiossidante del corpo, con effetti evidenti sui meccanismi anti-invecchiamento e sulla mente, sviluppando facoltà latenti, 5) Trascende l’ego e guarisce rapidamente le nostre sofferenze e i nostri conflitti, grazie alla capacità percettiva tridimensionale.

 

 

 

 

PINEALE ATROFIZZATA E MASSE RIMBAMBITE

 

 

 

 

La ghiandola pineale produce anche ciò che è comunemente conosciuto come DMT, o dimetiltriptamina, sostanza che produce un profondo stato di dilatazione temporale, viaggi in luoghi extradimensionali. Ciò accade di notte durante i sogni, quando la pineale è maggiormente attiva. Apparentemente, ad oggi non si dà molta importanza al terzo occhio come in passato. Questo ha portato ad atrofizzare gradualmente tale organo ed alla perdita di valori considerati obsoleti quali la spiritualità, l’etica, l’amore per il prossimo. Perdita gravissima che si è tradotta in un vero e proprio rimbambimento delle masse.

 

 

 

 

COME STANNO UCCIDENDO LA NOSTRA GHIANDOLA PINEALE

 

 

 

 

All’interno della ghiandola pineale scorre acqua, che con il passare del tempo calcifica. Questo porta ad una atrofizzazione della ghiandola. Tale processo di calcarizzazione ed atrofizzazione viene accelerato prevalentemente a causa dell’alimentazione moderna. In particolare con l’uso dei composti di fluoro usati come additivi nelle acque, bevande, alimenti e presidi medici comuni, come dentifrici bibite gassate, acqua fluorizzata, zuccheri raffinati. [Vedi IL FLUORO abbassa il QI ed incrementa la crescita Tumorale] Il consiglio è quindi di evitare il più possibile l’assunzione di fluoro, leggete le etichette dell’acqua in bottiglia se ancora ne fate uso, e cercate dentifrici senza fluoro. [Vedi Perche’ i dentifrici di uso comune sono dannosi] Altre fonti di fluoro sono chewing-gum, medicinali, bevande gassate, Coca cola e Pepsi, the in bottiglia o lattina, Gatorade e simili, bastoncini di pesce e di pollo, anestetici.

 

 

 

 

EFFETTI MICIDIALI DEL FLUORO SUL TERZO OCCHIO

 

 

 

 

Alla fine degli anni ’90, uno scienziato di nome Jennifer Luca realizza il primo studio sugli effetti di fluoruro di sodio sulla ghiandola pineale. Determina che la ghiandola pineale, situata al centro del cervello, è una zona di concentrazione per fluoruro. La ghiandola pineale semplicemente assorbe più fluoro rispetto a qualsiasi altra parte fisica del corpo, anche le ossa. Questo calcifica la ghiandola e ne blocca la fondamentale funzione di bilanciare gli interi processi ormonali nel corpo. [Vedi FLUORURO & INTELLIGENZA: I 39 studi che mostrano quello che non ti hanno detto]

 

 

 

 

SOLO LA DISTILLAZIONE E L’OSMOSI INVERSA DEFLUORIZZANO L’ACQUA

 

 

 

 

Varie ricerche sul fluoruro di sodio hanno dimostrato che esso va ad accumularsi proprio nell’ipofisi, che di gran lunga è la ghiandola più importante e centrale nel cervello, la più protetta. Il fluoro è l’unica sostanza in grado di attaccare il centro più importante del cervello. I filtri per l’acqua che si acquistano nei supermercati non tolgono il fluoro dall’acqua. Solo la distillazione e il processo di osmosi inversa è in grado di farlo. Il modo più economico per evitare il fluoruro è quindi quello di acquistare un distillatore d’acqua. Il fluoruro di sodio è presente nel nostro approvvigionamento di acqua e cibo, ed è letteralmente in grado di insipidire le masse. Il fluoruro è stato introdotto in acqua dai nazisti e dai russi nei loro campi di concentramento per rendere la popolazione del campo docile ed obbediente.

 

 

 

 

DISINTOSSICAZIONE DELLA GHIANDOLA PINEALE

 

 

 

 

Il mercurio è un veleno per la ghiandola pineale. Pensiamo alle otturazioni dentali al mercurio, e ancor di più ai vaccini contaminati da mercurio come il Thimersal o Thimesoral, un conservante per vaccini, molto difficile da espellere dal cervello una volta che vi circola dentro. [Vedi DANNI DA AMALGAMA DENTALE TRE EVIDENZE SUL MERCURIO] Sarebbe bene evitare di mangiare pesce, e pesci da fondo come i gamberetti, il tonno e il delfino, che sono particolarmente contaminati dal mercurio. Più grande è il pesce più alta è la concentrazione di mercurio nel suo tessuto corporeo. [Vedi Pesci al piombo e al mercurio nel Mediterraneo] Il mercurio può essere rimosso dal corpo con l’uso quotidiano di clorella, erba di grano e spirulina. [Vedi Clorella – Il cibo perfetto e 10 ragioni per assumere la spirulina tutti i giorni] Il cilantro o coriandolo, o prezzemolo thailandese, è un’erba che presa ogni giorno può contribuire a rimuovere il mercurio dal tessuto cerebrale. [Vedi Coriandolo: ottimo per depurare da metalli e tossine] Pesticidi e carni in genere sono nemici della pineale. Evitate prodotti dove ci siano tossine tipo i dolcificanti artificiali (aspartame K), zucchero raffinato, melanina, conservanti dalle sigle che iniziano con E1, deodoranti che spesso contengono alluminio ed altri metalli pesanti, prodotti chimici per la pulizia, colluttori dentali e dentifrici come qualunque altra cosa impregnata di fluoro.

 

 

 

 

RIATTIVAZIONE DELLA PINEALE NELLE ORE NOTTURNE

 

 

 

 

La ghiandola pineale si attiva e si decalcifica di notte, con l’oscurità e con il sonno. Pertanto, per riattivare tale organo atrofizzato, la cosa migliore da farsi è dormire e meditare, sviluppare le proprie percezioni, risvegliare le proprie capacità esplorative nei riguardi delle dimensioni sottili. Avere un terzo occhio aperto non vuol dire semplicemente coscienza e consapevolezza del mondo in cui viviamo. Una pineale attiva, corrisponde anche ad uno stato di salute maggiore e ad una miglior sinergia con il proprio corpo e con l’ambiente circostante.

 

 

 

 

TERZO OCCHIO COLLEGATO COL MACROCOSMO E CON LA SILVER CORD

 

 

 

 

Il concentrarsi sulla propria crescita personale, sulla evoluzione del sé interiore, corrisponde al riattivare il terzo occhio, l’organo collegato direttamente con il macrocosmo e con Dio. La pineale è conosciuta anche come occhio divino, ed è quella parte del corpo che viene risvegliata negli stati meditativi. La pigna magica è stata sempre un elemento importante nelle varie culture. Lo scettro di Osiris è costituito da una ghiandola pineale e da due serpenti incrociati. Shiva, Dea della Distruzione, viene rappresentata con il cranio a protuberanza, e due serpenti attorno.

 

 

 

 

TOP SECRET, OVVERO CIÒ CHE NON VOGLIONO FARCI SAPERE

 

 

 

 

In ogni essere umano la ghiandola pineale può essere attivata a frequenze del mondo spirituale e vi permette di avere il senso della conoscenza del tutto, dell’euforia divina e dell’unità intorno a voi. Essa permette ad una persona di viaggiare in altre dimensioni conosciute come viaggio astrale o proiezione astrale o visione remota. Con la pratica avanzata e i metodi antichi è anche possibile controllare i pensieri e le azioni di persone nel mondo fisico. La pineale è anche presente nei Musei Vaticani (vedi il Cortile della Pigna) e nella ferula del papa. Le società antiche come gli Egizi e i Romani ne conoscevano i benefici e l’hanno esemplificato nelle loro vaste simbologie contenenti il simbolo di un occhio. [Vedi Il simbolismo della Ghiandola Pineale]

 

 

 

 

LE ORE MAGICHE DELLA NOTTE SONO TRA L’UNA E LE QUATTRO DEL MATTINO

 

 

 

 

Un riferimento alla ghiandola pineale è anche sul retro della banconota da un dollaro negli Stati Uniti con quello che viene chiamato “Occhio che tutto vede”, che si riallaccia alla capacità di un individuo o di un gruppo di utilizzare questa ghiandola per andare verso il lato spirituale, e controllare i pensieri e le azioni di persone nel mondo fisico sapendo cosa stanno pensando in ogni momento nel nostro mondo fisico. Varie ricerche condotte fino ad oggi confermano che ci sono alcuni periodi nella notte, tra l’una e le quattro del mattino in cui vengono rilasciate sostanze chimiche nel cervello che provocano sentimenti di connessione alla propria fonte superiore.

 

 

 

 

Valdo Vaccaro, igienista e nutrizionista autore di numerosi libri sull’alimentazione sana e naturale

 

 

 

 

DA dionidream.com

 

http://lastella.altervista.org/

http://terrarealtime.blogspot.it/2015/06/epifisi-o-pineale-ghiandola-magica-del.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Donna combattiva ha bisogno di adozione a distanza da parte di cuori generosi

Donna sola di 57 anni che ha perso il lavoro ha bisogno del tuo aiuto.

Giovanna, il nome è di fantasia (per tutelare la sua dignità), dopo aver perso il lavoro ha impugnato il licenziamento e sta vagando nei tribunali da 7 lunghi anni.

Nonostante la prima sentenza sia stata favorevole deve attendere ancora a causa della controparte che ha fatto ricorso.

Tutti noi conosciamo la lentezza della giustizia italiana.

Giovanna chiede aiuto per poter SOPRAVVIVERE dignitosamente, sta lavorando in modo temporaneo ma non le è sufficiente.

Chiunque volesse contribuire, anche con poco, può contattare la nostra associazione per avere un contatto diretto con Giovanna.

Grazie di cuore!

Scrivere a info@spaziosacro.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli