Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


I Chakra della Terra, ecco i 7 Luoghi ad Altissimo Potenziale Energetico

I Chakra della Terra, ecco i 7 Luoghi ad Altissimo Potenziale Energetico

I Chakra della Terra esistono in quanto il nostro straordinario pianeta è un essere vivente cosciente e vibrante così come lo siamo noi. L’energia fluisce attraverso ciascuno dei principali Chakra della Terra garantendone benessere e vitalità.
I Chakra della Terra sono collegati da circuiti di energia chiamati linee Ley. Questo sistema a griglia è conosciuto e mappato da millenni.

Le Antiche civiltà (e molte culture presenti) veneravano la Terra come entità sacra, sono stati infatti costruiti monumenti sacri nelle aree con una “più alta energia della Terra” o “Chakra della Terra”. Strutture come Stonehenge, le Piramidi d’Egitto e dei Maya, Aztechi, Inca, i monumenti sparsi per il globo, specifici templi, specifiche chiese e luoghi di pellegrinaggio sono ormai considerati potenti punti energetici.

 

Visitando questi luoghi, potresti sentire e percepire sinergia e contatto con la Madre Terra, aprendo i tuoi Chakra ad essa e divenendo un potente canale di energia universale.

 

Nella seguente immagine puoi vedere una delle rappresentazione dei 7 Chakra della Terra:

Di seguito ti indico i luoghi più comunemente connessi al sistema dei Chakra della Terra e ciò che essi rappresentano spiritualmente. (Si pensa che i chakra possano spostarsi in base ai cicli planetari)

1° Chakra – Monte Shasta in California

 

 

 

Corrisponde al Chakra della radice. Il Monte Shasta, situato in California è considerato il chakra della radice del pianeta anche se qualcuno afferma che rappresenti il quinto chakra. Questo è il centro di energia considerato ‘di base’. Qui è dove nasce la forza vitale universale, dove origina l’energia kundalini della Terra che scorre fino alla corona. Questo è uno dei luoghi associati alla mitica Atlandide

2° Chakra – Lago Titicaca – Perù e Bolivia

 

 

 

Corrisponde al chakra sessuale o ipogastrico. Il lago Titicaca, situato in Perù e

Bolivia, è considerato il 2 ° chakra della Terra.

Il Serpente Piumato, presente in molti miti sudamericani, rappresentativa l’energia kundalini che diviene più potente al chakra sessuale. Chiamato anche “serpente arcobaleno”, questo centro energetico ha i maggiori incroci di linee energetiche del pianeta ed è secondo solo a Bali. E’ qui che la nostra energia primordiale inizia a trasmutare in forma.

Se si disegnasse questo secondo chakra su una mappa del mondo come un vortice, la circonferenza passerebbe attraverso la congiunzione dei fiumi Napo e Maranon, nei pressi di Iquitos, in Perù, dove il Rio delle Amazzoni ha inizio.

Si può notare come questo grande cerchio comprenda il cuore della catena delle Ande e molti altri siti sacri come Cuzco e Machu Picchu. Tutti questi luoghi sacri partecipiamo come 2° Chakra della Terra.

 

3° Chakra – Uluru – Australia

 

 

 

Corrisponde al Manipura o il chakra del plesso solare. Uluru, noto anche come “Ayers Rock” è situato in Australia e insieme al Kata Tjuta è la sede del 3° chakra della Terra. Questa enorme roccia monolitica si trova nel Territorio del Nord dell’Australia. La funzione principale di questo chakra è quello di mantenere alta la vitalità della terra e di tutte le specie viventi.

Nelle antiche leggende vi è la storia di un grande rituale che a Uluru deve ancora essere completato. Questo rituale chiamato DreamTime ha lo scopo di completare il grande piano dello spirito della terra, quello di raggiungere la perfezione, di diffonderla in tutto il mondo e facendo scomparire la morte da tutte le specie.Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like

Questo evento è simboleggiato da cordone ombelicale cosmico che è destinato ad unire il Sole con la Terra (il cielo con la terra). Si prevede che tale cordone inizierà a funzionare nel 2020, nel momento esatto della rara congiunzione Saturno-Plutone.

4° Chakra – Glastonbury, Somerset e Shaftesbury, Dorset

 

 

 

Il Chakra del cuore, chiamato Anahata nelle tradizioni indiane, è situato in Glastonbury, Somerset e Shaftesbury. Questa è anche la casa del mitico Santo Graal.  Il grande cerchio citato prima nell’articolo del Serpente Arcobaleno viaggia da Uluru a Bali al Monte Kailas a Sergiev Posad, poi attraversa la Danimarca prima di entrare in Inghilterra nei pressi di Great Yarmouth.

Questo grande fiume attraversa la linea energetica in Inghilterra e passa attraverso molti famosi luoghi sacri i quali contribuiscono al chakra del cuore della Terra. Avebury Stone Circle e Tor a Glastonbury sono probabilmente i due punti di “agopuntura” più famosi della Terra.

È interessante notare come questa zona della Terra è nota per gli alti livelli di anomalie magnetiche.

 

5° Chakra – Le Grandi Piramidi

 

 

 

Le Grandi Piramidi rappresentano il Chakra della gola.

 

Tre sono i luoghi principali: il Monte Sinai dove Mosè portò la saggezza cabalistica fuori fuori dall’Egitto; la Grande Piramide, uno dei pochi chakra della terra artificiali; il Monte degli Ulivi, sul bordo orientale di Gerusalemme (che domina il mistico Golden Gate) è un punto di riferimento per la cultura cristiana, ebraica e islamica. Se immortalità è la chiave, e la Parola è immortale, allora questa Parola deve essere ascoltata chiaramente, da tutte le culture, dal Monte degli Ulivi. Le ultime turbolenze in Medio Oriente sono considerate ‘le grida della madre’ o la voce della Terra che chiama aiuto ma che pochi sembrano ascoltare davvero viste le guerre di Religione assurde che da sempre distruggono la vita di molte persone.

6° Chakra – Considerato nell’Europa Occidentale

 

 

 

Il sesto chakra della terra rappresenta a ghiandola pineale della terra.

 

Attualmente (1904-2084), il sesto chakra è geograficamente in congiunzione con il chakra del cuore nell’Europa occidentale. In termini di tempo, la frequenza dell’Acquario nella quale la terra si trova, accellerà di potenza fino a raggiungere la sua piena maturità nel 2065.

Questo chakra si sposta ed è probabile che si muoverà nei prossimi mille anni. Questo chakra apre i portali e permette all’energia extra-dimensionale di entrare in questo mondo. Proprio come la nostra ghiandola pineale ci permette di riconoscere altre dimensioni e realtà, così fa il 6° chakra della terra.

7° Chakra – Monte Kailas – Himalaya – Tibet

 

 

 

Il chakra della corona è il centro più alto di energia ed è situato nel Monte Kailas nella catena dell’Himalaya in Tibet ed è considerato il ‘tetto del mondo’.  La coscienza altamente sviluppata dai tibetani, come si può constatare attraverso gli insegnamenti del Dalai Lama, è un forte indicatore dell’energia che risiede nel chakra della corona del pianeta.

Proprio come la nostra corona collega la nostra volontà con la volontà divina, così il Monte Kailas collega la Terra al proprio destino spirituale.

Riassumendo ecco i punti esatti dei 7 Chakra della Terra:

 

 

 

Fonte: Blog Positivo


Nikola Tesla: “Siamo tutti connessi da linee invisibili”

 

 

La maggior parte degli esseri umani non è mai consapevole di cosa stia succedendo intorno e dentro di sé,
e sono in milioni a cadere vittime di malattie e a morire prematuramente solo per questo. Le più comuni circostanze quotidiane appaiono misteriose e inspiegabili alle persone. Potrebbe capitare loro di sentire un’improvvisa ondata di tristezza e setacciare il cervello in cerca di una spiegazione quando invece sarebbe plausibile rintracciare la causa in una nuvola che blocca i raggi del sole.

 

Nikola Tesla: “Siamo connessi da linee invisibili” 

Potrebbero figurarsi un caro amico in circostanze che considerano incredibilmente particolareggiate, quando solo poco prima lo hanno incrociato per strada o ne hanno visto una fotografia da qualche parte. Se perdono un bottone del colletto si lagnano e imprecano per un’ora, senza essere capaci di ripercorrere le azioni a ritroso e localizzare l’oggetto all’istante. La carenza di osservazione non è altro che una forma di ignoranza ed è responsabile del prevalere di diverse tendenze patologiche e idee insensate.

Non ci sarà più di una persona su dieci che non crede alla telepatia e alle altre manifestazioni psichiche, come lo spiritismo e la comunicazione con l’aldilà, e che rifiuterebbe di dare ascolto, volente o nolente, agli imbroglioni. Solo per mostrare quanto sia diventata profondamente radicata questa tendenza perfino tra gli americani lucidi di mente, potrei citare un simpatico episodio. Poco prima della guerra, quando la presentazione delle mie turbine in questa città provocò un proliferare di commenti sui giornali di tecnologia, mi aspettavo che tra gli industriali ci sarebbe stata una contesa per aggiudicarsi l’invenzione, e io avevo puntato, in particolare, su quel tipo di Detroit che

aveva una straordinaria capacità nell’accumulare milioni. Ero così convinto che un giorno si sarebbe fatto vivo che al mio collaboratore e agli altri assistenti lo diedi per certo. Come previsto, una bella mattina si presentò un gruppo di ingegneri della Ford Motor Company con la richiesta di discutere con me su un importante progetto. «Che vi avevo detto?» osservai trionfante con i miei dipendenti, e uno di

loro mi disse: «Lei è incredibile, signor Tesla; avviene esattamente tutto ciò che predice». Non appena questi risoluti signori si sedettero, naturalmente iniziai subito a decantare i magnifici aspetti della mia turbina, finché il portavoce mi interruppe e disse: «Sì, sappiamo tutto, ma siamo qui per uno scopo ben preciso. Abbiamo creato una società di psicologia per indagare sui fenomeni psichici e vogliamo che lei si unisca a noi in questo progetto». Penso che quegli ingegneri non abbiano mai saputo quanto sono andati vicino all’essere cacciati via dal mio ufficio.

 

Da quando alcuni tra i migliori uomini dell’epoca, luminari della scienza dai nomi immortali, mi dissero che sono dotato di una mente fuori dal comune, ho completamente rivolto le mie facoltà mentali alla risoluzione di problemi fondamentali, incurante del sacrificio. Per diversi anni ho cercato di trovare risposta al mistero della morte, e ho atteso ansiosamente qualsiasi tipo di indicazione spirituale. Ma in tutta la mia vita solo una volta ho vissuto un’esperienza che per un momento mi ha turbato come se fosse qualcosa di soprannaturale.

Accadde alla morte mia madre. Ero stremato dal dolore e dalla lunga veglia, e una notte dovetti recarmi in un edificio a circa due isolati da casa. Mentre ero lì inerme, pensai che se mia madre fosse morta quando non le ero affianco, mi avrebbe sicuramente mandato un segno. Due o tre mesi prima mi trovavo a Londra in compagnia di un mio compianto amico, Sir William Crookes, quando si cominciò a discutere di spiritismo, e io fui totalmente coinvolto da quelle riflessioni. Potrei non aver prestato attenzione agli altri, ma fui sensibile alle argomentazioni del mio amico visto che fu il suo lavoro epocale sulla materia radiante, che avevo letto da studente, che mi fece intraprendere una carriera imperniata sui fenomeni dell’elettricità.

La notte in cui dovetti allontanarmi da mia madre, pensai che le condizioni per uno sguardo verso l’ignoto erano davvero molto favorevoli, poiché mia madre era una donna geniale e particolarmente intuiva. Per tutta la notte ogni fibra del mio cervello era in tensione per l’attesa, ma non successe nulla fino alla mattina presto, quando mi addormentai, o forse svenni, e vidi una nuvola che sosteneva delle figure angeliche di straordinaria bellezza: una di queste mi guardò amorevolmente e a poco a poco assunse le sembianze di mia madre. L’apparizione fluttuò lentamente nella stanza e poi svanì, e io fui risvegliato da una melodia a più voci di una dolcezza indescrivibile. In quel preciso istante mi assalì una certezza che non è possibile esprimere a parole e che mi rivelava che mia madre era appena morta. Ed era vero. Non fui in grado di cogliere il terribile peso della dolorosa consapevolezza cui giunsi in anticipo, così scrissi una lettera a Sir William Crookes mentre mi trovavo ancora sotto l’effetto di quelle sensazioni e in deboli condizioni fisiche.

Quando mi ripresi cercai a lungo la causa esterna di questa strana rivelazione e, con mio grande sollievo, dopo diversi mesi di vani sforzi vi riuscii. Avevo visto il quadro di un famoso pittore che doveva avermi decisamente colpito e che rappresentava allegoricamente una delle quattro stagioni ritraendo una nuvola con un gruppo di angeli che in effetti parevano fluttuare nell’aria. Era proprio ciò che mi apparve in sogno, a parte la somiglianza con mia madre. La musica proveniva invece dal coro della chiesa vicina durante la messa della mattina di Pasqua, il che spiegava tutto in modo soddisfacente e in conformità con i dettami scientifici.

Non sono riuscito a ottenere alcuna evidenza a supporto della disputa tra psicologi e spiritisti, ma ho dimostrato, con mia grande soddisfazione, l’automatismo della vita, sulla base non soltanto di ripetute osservazioni sulle azioni dell’uomo, ma anche, in modo più definitivo, di fondate generalizzazioni. Queste ultime fanno capo a un’invenzione che considero il livello più alto della società umana e sulla

quale mi soffermerò brevemente. Ho avuto il primo sentore di questa verità sorprendente quando ero ancora molto giovane, ma per diversi anni ho interpretato quello che notavo solo come una coincidenza. In pratica, ogni volta che o io o una persona a cui ero legato, o una causa a cui mi dedicavo, venivamo attaccati in una qualche maniera che potrebbe generalmente essere meglio identificata come la più ingiusta immaginabile, sentivo un dolore singolare e indefinibile che, in mancanza di un termine migliore, ho qualificato come «cosmico»; di lì a poco, immancabilmente, coloro che ne erano stati la causa, finivano male. Dopo una serie di casi del genere mi confidai con un gruppo di amici che ebbero l’opportunità di convincersi della veridicità della teoria che gradualmente concepii e che potrei enunciare in questo modo:

I nostri corpi hanno tutti una struttura simile e sono soggetti agli stessi influssi esterni. È ciò che emerge dalla somiglianza

delle loro reazioni e dalla concordanza delle attività generali su cui si basano tutte le nostre leggi, regole sociali o di altro genere. Siamo automi totalmente controllati dalle forze dell’etere, sballottati come tappi di sughero sulla superficie dell’acqua, e confondiamo il libero arbitrio con la risultante degli impulsi esterni. I movimenti e le altre azioni che compiamo sono sempre in funzione della conservazione della vita e, per quanto sembriamo abbastanza indipendenti gli uni dagli altri, siamo connessi da linee invisibili.

Finché l’organismo è in perfetto stato risponde correttamente alle sollecitazioni, ma dal momento che in un individuo qualsiasi sopraggiunge qualche complicanza, la sua forza auto-conservativa è compromessa. Ognuno comprende, naturalmente, che se si diventa sordi, si indebolisce la vista, o se ci si pregiudica gli arti, le speranze di vita si riducono. Ma questo vale anche, e forse ancora di più, per certi difetti cerebrali che privano in qualche modo l’automa di quella qualità vitale e che quindi lo trascinano alla distruzione. Un individuo molto sensibile e attento, con il suo meccanismo altamente sviluppato in perfetto stato e che quindi agisce in modo corretto quando risponde alle mutevoli condizioni ambientali, è dotato di un senso meccanico superiore, che lo rende capace di evitare pericoli troppo impercettibili per essere individuati facilmente. Quando entra in contatto con altri esseri i cui organi di controllo sono decisamente compromessi, quel senso si attiva e l’individuo avverte il dolore «cosmico». Tale verità è stata confermata in centinaia di esempi e invito altri studiosi della natura a rivolgere l’attenzione all’argomento, essendo convinto che con un impegno combinato e sistematico verranno raggiunti risultati di incalcolabile valore per il mondo. 

Nikola Tesla, tratto dal libro “Le mie invenzioni. L’autobiografia di un genio“

fonte https://www.dionidream.com/

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Ancora nessun commento ...
Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Entra ora !