Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


VITAMINE : TUTTE LE VITAMINE DALLA A ALLA Z CON I SINTOMI DI CARENZA

VITAMINE
Le vitamine , sono indispensabili per tutti i processi biologici e sono necessarie in quantità piccolissime, sono dei catalizzatori, ovvero favoriscono le diverse reazioni chimiche senza intervenire direttamente.. Le vitamine sono sensibili al calore al freddo, ai raggi ultravioletti, agli alcali, agli acidi, ai farmaci, all'alcool, al tabacco, al bicarbonato, all'aceto
E' bene evitare di assumere le vitamine sintetiche in quanto provocano disturbi renali, senilità precoce, dolori, insonnia, ipertensione, senso di fatica, sete, anoressia, malattie cutanee.
Sono molecole essenziali per il nostro benessere psico-fisico, quasi tutte vengono ricavate dalla alimentazione, da una dieta varia ed equilibrata, anche una leggera ipovitaminosi può comportare l'insorgenza di gravi patologie, i fattori che la possono provocare sono il cibo raffinato e trattato, il fumo, l'inquinamento, l'abuso di alcol e caffè, alcuni farmaci, lo stress, inoltre occorre un maggiore apporto di vitamine in gravidanza, in allattamento, durante l'infanzia, nella vecchiaia, ed in presenza di alcune malattie.Le vitamine A e D assunte in dosi eccessive sono tossiche. Spesso l'apporto vitaminico, indotto attraverso la sola alimentazione è insufficiente , e quindi a seconda dei casi vanno prescritti supplementi naturali di vitamine.

VITAMINA A, betacarotene, provitamina A, Retinolo, carotenoidi-provitamina A, LIPOSOLUBILE

Vitamina Liposolubile, si scioglie in presenza dei grassi.
ALIMENTI: OLIO di FEGATO di MERLUZZO, TARASSACO, CAROTA , GERME DI GRANO prezzemolo, melone indivia, albicocca, pesca, germe di grano,ciliegie, anguria 200,   finocchio, spinacio fresco, cavolo verde, valerianella, olio di soia, mango, crescione, zucca, broccoli,  melone, cicoria lattuga,, mais, , olio di mais, olio di girasole, latte materno, olio di fegato di pesce, OLIO di FEGATO di MERLUZZO, AGLIO, ortica, SPIRULINA, PAPPAREALE, POLLINE, frutta e verdura verde e gialla

La vitamina A è solubile nei grassi, è contenuta nella frutta, verdure colorate, nell'olio di pesce, nei latticini, nei formaggi nel fegato di vitello, nel latte, i SINTOMI da CARENZA sono problemi ai denti, alle gengive, capelli secchi, ritardo nella crescita, facilità alle infezioni, irritazione agli occhi, problemi nella visione nottturna, sinusite, pelle secca, problemi di odorato, è una vitamina essenziale nella formazione delle ossa, dei denti, è un importante sostegno degli strati esterni di molti tessuti ed organi, favorisce la crescita e la forza,  consigliabile in gravidanza e allattamento, utile nella visione notturna, fa bene alla salute dei capelli e degli occhi ( l'assorbimento di vitamina A è ridotto dal caffè, dagli alcolici, da un eccesso di ferro, dalla mancanza di vitamina D) la sua assimilazione è favorita dalla presenza della vitamina C,D,E,F, zinco, calcio, colina, complesso B

Si presenta in natura in due specie, come

BETACAROTENE che si trova nella frutta di colore arancione, come le carote, le zucche, il melone, papaia e nella verdura a foglia scura, come gli spinaci e
RETINOLO che si trova nei cibi animali, latte, formaggio, burro, uova, formaggi. Esistono 500 carotenoidi, la LUTEINA è un caotenoide ed è presente nei broccoli, nei cavolini di Bruxelles e nel cavolo.

CAROTENE origine vegetale

Il carotene è il pigmento naturale presente in alcuni vegetali, frutta ed ortaggi, GIALLO-ARANCIONI e alcuni a FOGLIA VERDE SCURO, ci sono circa 600 tipi di carotenoidi, ma solo 50 sono i più attivi ed il più attivo tra loro è il BETA-CAROTENE, i carotenoidi sono in grado di trasformarsi in vitamina A, per questa loro caratteristica vengono definiti PROVITAMINA. La caratteristica del BETACAROTENE è quella di essere utile contro uno dei radicali liberi più pericolo che è l'OSSIGENO SINGOLETTO

ALIMENTI carote, conccentrato di pomodoro, prezzemolo, peperoni, basilico, patate dolci, zucca gialla, radicchio verde, spinaci, scalogno, erba cipollina, albicocche, ortica, cicoria bieta, fiori di zucca, kaki, lattuga a cappuccio, rucola, cavolini di Bruxelles, funghi gallinacci, salvia, indivia, sedano

VITAMINA A origine animale

La vitamina A in natura si trova in alimenti come il FEGATO, L'OLIO DI FEGATO DI MERLUZZO, , è una vitamina liposolubile e per queso viene immagazzinata nel fegato e questa quantità di riserva ha bisogno dello ZINCO per poter essere utilizzata

ALIMENTI, fegato di maiale, fegato di bovino, fegato di ovino, fegato di cavalo, agnello, coratella, pollo, regaglie, coniglio frattaglie, vitello coratella, anguilla di fiume, anguilla di mare, burro, tuorlo d'uovo di gallina, tonno, uovo d'anatra, mascarpone, caciocavallo

ATTIVITA' DELLA VITAMINA A
Utile nelle malattie infettive, da stress, menomazioni dell’odorato, gengive sanguinanti, perdita dell’udito, infezioni respiratorie, tra cui il ruolo antagonista contro le lesioni polmonari dovute a sostanze inquinanti ed ambientali, e’ segnalato il ruolo anticanceroso a livello cellulare protegge la membrana cellulare dalla aggressione delle sostanze TOSSICHE, protegge gli acidi grassi dalla ossidazione e neutralizza i radicali liberi. La sua attività e’ la sintesi delle proteine, l’accrescimento osseo, la salute della epidermide, la attività sessuale e la procreazione.E' di aiuto nella stimolazione delle difese immunitarie, produzione della porpora retinica, regolazione del metabolismo del calcio in antitesi alla vitamina F.Favorisce e promuove la nutrizione, la crescita, l’attività vitale di tutti i tessuti organici ed in particolare quelli epiteliali, mucose, occhio, tessuto corneale, sistema riproduttivo ed immunitario, E’ un costituente della rodopsina, pigmento visivo, agisce nella sintesi dei mucopolisaccaridi. Coadiuvante nel processo di pigmentazione della pelle da esposizione ai raggi solari.,la vitamina A aiuta la crescita e la riparazione dei tessuti del corpo, mantiene la pelle morbida, liscia, libera, da malattie, protegge le mucose del naso, dei seni nasali, dei polmoni, delle palpebre, della bocca, della gola, dello stomaco, dell'intestino, della vagina, dell'utero, riducendo l'esposizione alle infezioni. Favorisce la secrezione dei succhi gastrici indispensabili per una corretta digestione delle proteine. Il duodeno è la zona primaria di assimilazione della vitamina A

BUONI LIVELLI DI VITAMINA A E CAROTENOIDI
Diminuiscono il rischio di vari tipi di cancro, prevengono le malattie cardiache aiutano nelle malattie infettive, ritardano i danni ell'invecchiamento, rughe, disturbi degli occhi, pelle

UTILITA' DELLA VITAMINA A
in presenza di acne, alcolismo, allergie, artrite, asma, bronchite, raffreddore, cistite, diabete, eczema, cardiopatie, cefalea, epatite, psoriasi, sinusite, stress, parodontopatie, di aiuto  in chi fa intensa attività fisica, o in chi beve troppo, in chi usa il cortisone e altri medicinali, in chi assume oltre 600 UI di vitamina E, utile quando la temperatura esterna è  troppo rigida ed ostacola l'assorbimento della vitamina A e del carotene, i diabetici non riescono a trasformare il betacarotene in vitamina A, circa il 90% della vitamina A viene immagazzinata nel fegato, è necessaria una adeguata assunzione di zinco; ostruzioni biliari, disfunzioni epatiche, disordini gastrointestinali inibiscono l'utilizzo della vitamina A, è di aiuto  nei casi di colite, diarrea, emorroidi, morbo celiaco, stitichezza, vermi, artrite, gotta, alitosi, ulcere aftose della bocca, epilesia, etilismo, meningite, calcoli alla cistifellea, problemi ai capelli, angina pectoris, arteriosclerosi, aterosclerosi, infarto del miocardio, insufficienza cardiaca congestizia, disordino dei denti e delle gengive, piorrea, cirrosi epatica, itterizia, vene varicose, diabete, fibrosi cistica, gonfiore ghiandolare, gozzo, ipertiroidismo, prostatite, distrofia muscolare, ambiliopia, astenopia, cataratta, cecità nottura, congiuntivite, glaucoma, macchie di bitot, miopia, strabismo, vista offuscata, xeroftalmia, otite, otite media,  fratture,osteomlacia, rachitismo, acne, ascessi, carbonchio, dermatite, eczema, forfora, foruncoli, herpes zoster, impetigine, pelle secca, piaghe da decubito, piede d'atleta, psoriasi, rughe, scottature, ulcere, verruche, allergie, asma, bronchite, enfisema polmonare, infiammazione della laringe, influenza, olfatto, raffreddore, rinite allergica, sinusite, tubercolosi, calcoli renali, nefrite, diabete, emofilia, ictus cerebrale, itterizia, mononucleosi, impotenza, sterilità, vaginite, gastrite, gastroenterite, ulcera peptica, cefalea, emicrania, febbre, sinusite, problemi alle unghie, cistite, affaticamento, candida albicans, etilismo, febbre reumatica, infezioni, morbillo, rinite, scarlattina, scorbuto, stress, varicella.

SINTOMI DA CARENZA VITAMINA A
nictalopia, xeroftalmia, cheratizzazione dei tessuti oculari, emeralopia, cecita’ crepuscolare, raffreddori recidivanti, capelli secchi , malformazioni ossee, ritardo nello   sviluppo, infezioni ed ulcerazioni degli occhi, palpebre sigillate e aride, pelle secca,rugosa,premturamente invecchiata, con zone dure ed esfoliate, indurita e puriginosa, allergia, perdita di appetito, secchezza cutanea e dei capelli, fatica, prurito e bruciore oculare, perdita del gusto, cecita’ crepuscolare, facilita’ alle infezioni. Si ha carenza quando la dieta è insufficiente, quando il corpo non riesce ad assimilarla come nella colite ulcerosa, nella cirrosi epatica, nella fibrosi cistica, nella ostruzione del dotto biliare, nel diabete mellito, nell'ipotiroidismo, nella polmonite, nella nefrite cronica, nella scarlattina cronica, in alcune infezioni respiratorie, uno dei sintomi da carenza sono l'incapacità degli occhi di adattarsi al buio, perdita del senso dell'olfatto, indurimento delle ghiandole salivari in bocca, inappetenza, stanchezza, orzaioli frequenti, aumento delle infezioni respiratorie, digestive, urinarie, vaginali, calcoli renali, arresto della crescita ossea, anemia, dolore alle articolazioni, i capelli non sono lucidi, e diventano fragili, e i carcinogeni sono molto attivi quando c'è carenza di vitamina A, determina anche un sottosviluppo dei testicoli, causa sterilità, aborti spontanei
La carenza della vitamina A può esere dovuta da malattie epatiche o intestinali che ne impediscono l'assorbimento, anche alcuni farmaci o alimenti ne impediscono l'utilizzo come il cortisone, come l'alcool, come il caffè

SINT0MI DA TOSSICITA' o SOVRADOSAGGIO
Dosi elevate e protratte provocano annebbiamento della vista, cefalea, fragilità dei capelli, in gravidanza difetti congeniti del feto Nausea, crampi, dolori, amenorrea, vomito, diarrea, pelle secca, squamosa, pruriginosa, sfoghi sulla pelle, perdita di capelli, mal di testa, perdita dell'appetito, perdita di peso, labbra dolenti, emorragie nasali, vista offuscata, fastidio agli occhi, dolore al polpacci, irritabilità, iperattività, fragilità ossea, ispessimento delle ossa, ossa lunghe, dolore alle ossa, una assunzione eccessiva della vitamina A, provoca anomalie della membrana mucosa, ritardi nella crescita, ingrossamento della milza, del fegato, rottura dei globuli rossi, aumenta la pressione nella scatola cranica, colorito giallastro sotto la pelle, l'assunzione di vitamina C contrasta gli effetti dannosidella vitamina A. Chi ha problemi di reni, dovrebbe assumere con cautela la vitamina A, specie in chi fa dialisi, perché si possono avere problemi di riassorbimento osseo, che causa aumenti dei livelli di calcio nel sangue, chi prende la pillola dovrebbe fare attenzione perche la pillola aumenta i livelli di assorbimento della vitamina A, la isotretinoina e l'etretinato, due derivati della vitamina A possono provocare difetti al nascituro, non usare in caso di gravidanza

SINERGISMI, con B1, B2, B3, B6 , C, E

ANTAGONISTI, B1, B3, B10, B12, B6, Cu, Se, E, Na, D, Ca

DOSI
giornaliera consigliata 5.000 UI, 4000-5000 UI retinolo dosi terapeutiche 10.000-25.000 UI, Tossicita’ oltre i 10.000 UI
è bene assumere complessi che contengano beta-carotene, è potenziata dal complesso B, vitamine C e D, vitamina E, calcio, fosforo, zinco.
E' distrutta da carenza di vitamina D, dall'eccesso di ferro, cortisone, dall'alcol, dal caffè, dalla luce, dall'ossisegno.

 

VITAMINE COMPLESSO B in generale idrosolubili

Queste vitamine forniscono energia all'organismo, convertendo i carboidrati in glucosio che l'organismo brucia per produrre energia, sono fondamentali per il metabolismo dei grassi e delle proteine, sono essenziali al normale funzionamento del sistema nervoso, per il tono muscolare nel tratto gastrointestinale, per la pelle, per i capelli, per gli occhi, per la bocca e per il fegato.

Vitamine del Complesso B sono contenute nei Cereali integrali, nel Lievito di Birra ( preparati erboristici) i sintomi da carenza sono mancanza di appetito, pelle secca e ruvida, capelli spenti. stitichezza, acne, insonnia.. Le Vitamine del Gruppo B complete aiutano la funzionalità del sistema nervoso, sono utili per la pelle, il tono muscolare, il tratto gastrointestinale, donano energia, , aiutano a mantenere sani i capelli, gli occhi, il fegato, la bocca , facilitano il metabolismo dei carboidrati dei grassi delle proteine. L'assorbimento di queste vitamine è ridotto un presenza di stress, dall'eccessivo consumo di zucchero, caffè, alcolici, dalla pillola anticoncezionale, dai sonniferi, dai sulfamidici, se si è in presenza di infezioni , il suo assorbimento è favorito dalla presenza di Calcio, Vitamina E, Vitamina C e Fosforo.

ALIMENTI, LIEVITO DI BIRRA, cereali integrali, batteri intestinali, verdure a foglia verde

ASSIMILAZIONE Le vitamine del gruppo B vanno prese tutte in sinergia le une con le altre

ALIMENTI CHE DISTRUGGONO LE VITAMINE DEL GRUPPO B
Gli elementi che distruggono le vitamine del gruppo B, sono i, SULFAMIDICI, SONNIFERI, INSETTICIDI, ESTROGENI, questi distruggono anche la flora batterica. Intestinale.

SINTOMI DA CARENZA DI VITAMINE DEL GRUPPO B
Stanchezza, irritabilità, nervosismo, depressione, tendenza suicida, capelli grigi, perdita di capelli, calvizie, acne, scarso appetito, insonnia, nevrite, stitichezza, colesterolo alto, cuore ingrossato, aritmia cardiaca, insufficienza cardiaca, deperimento, debolezza, dolore, abbassamento di umore, confusione mentale, ipersensibilità alla luce, arrossamento degli occhi, lingua ingrossata, lucida, di colore rosso chiaro. Lingua nera, liscia, piena di rughe, beri beri, pellagra causata da carenza di niacina e tiamina.. Ha carenza di vitamine del gruppo B chi è ALCOLISTA, , chi mangia troppi carboidrati, chi mangia cibi trattati industrialmente, i VEGETARIANI sono più esposti alla carenza di vitamine del gruppo B, chi consuma troppi ZUCCHERI è soggetto a carenza di queste vitamine, la carenza del fattore intrinseco che è un enzima, porta ad una scarsa assimilazione della vitamina B12, causando ANEMIA PERNICIOSA, aumenta il fabbisogno di vitamine del gruppo B in caso di STRESS, e nelle INFEZIONI

ATTIVITA' delle vitamine del gruppo B
in caso di overdose da barbiturici, nelle psicosi alcoliche, nei deliri da farmaci, nel mal di testa, nella sindrome di Meniere, nelle disfunzioni cardiache, nella polio, nell'Herpes zoster, nel grande sforzo fisico, nelle anemie, nella nausea e vomito post anestesia, nei problemi sessuali, nei bruciori ai piedi, nelle gengive infiammate, nei bruciori agli occhi, nella stanchezza, nella mancanza di appetito, delle disfunzioni della pelle, nelle screpolature agli angoli della bocca, nella schizofrenia, nel diabete, nella demenza senile, nella vertigine, vista doppia, nella mancanza di concentrazione, nella diarrea, dispepsia, diverticoleite, emorroidi, morbo celiaco, stitichezza, vermi, prostatite, vaginite, artrite, borsite, gotta, alitosi, afte alla bocca, forfora, epilessia, capelli, etilismo, ictus cerebrale, insonnia, malattia mentale, meningite, morbo di Parkinson, neurite, paralisi di Bell, sclerosi multipla, calcoli alla cistifellea, angina pectoris, arteriosclerosi, infarto del miocardio, ipertensione, insufficienza cardiaca congestizia, ipertensione, gengive infiammate, piorrea, cirrosi epatica, epatite, crampi, flebite, sciatica, vene varicose, esaurimento surrenale, fibrosi cistica, ingrossamento ghiandolare, ipertiroidismo, ambliopia, astenopia, bruciori e secchezza dell'occhio, cataratta, cecità notturna, congiuntivite, glaucoma, acne, ascessi, contusioni, dermatite, eczema, piaghe da decubito, psoriasi, ulcere, ustioni, enfisema, influenza, poliomelite, polmonite, raffreddore comune, rinite allergica, nefrite, angina pectoris, ictus cerebrale, ipoglicemia, leucemia, gastrite, gastroenterite, ulcera peptica, cefalea, emicrania, febbre, unghie, cistite, affaticamento, cancro, dolori alla schiena, edema, febbre, gravidanza, infezioni, ipossia, sovrappeso, obesità.

VITAMINA B1 tiamina

La Vitamina B1 è solubile in acqua, è contenuta nelle noci, nel germe di grano, nei legumi, nei cereali integrali, nel lievito di birra, nella melassa, nel grano integrale, nel maiale, nel tuorlo d'uovo. I sintomi da carenza sono depressione, stitichezza, problemi di crescita nei bambini, respiro corto, torpore delle mani e dei piedi, senso di debolezza, stanchezza, nervosismo, suscettibilità al rumore, perdita dell'appetito. E' una vitamina utile alla pelle, ai capelli, agli occhi alla bocca, per l'appetito, è essenziale per il metabolismo dei carboitrati, per il normale funzionamento del cuore, dei tessuti nervosi, dei muscoli, per la digestione, per la capacità di apprendimento per la crescita. Il suo assorbimento può essere ridotto dal tabacco, dallo stress, dalla febbre, dal caffè, dagli alcolici, dall'ingestione di molluschi crudi, dagli interventi chirurgici. Il suo assorbimento è favorito dall'insieme del complesso B, dallo zolfo, dal manganese, dalla niacina, dalla vitamina B-2, dall'acido folico, dalla vitamina C.

ALIMENTI
LIEVITO DI BIRRA, GERME di GRANO, lievito di torula, olio di germe di grano, fegato essiccato, erba medica,ortica, pappa reale, polline spirulina,frattaglie, riso intero, grano intero, fagioli freschi, lenticchia, nocciola, mandorla, noce, tuorlo d’uovo, arancia, leguminose,SOIA cotta semola-frumento , fiocchi di avena, semi di girasole , piselli, pinoli, arachidi, nocciole, CEREALI INTEGRALI, fegato, carne di maiale, ortaggi verdi freschi, patate, fagioli , prodotti integrali, farina, segale e grano intero, riso integrale, salmone, SOIA seccata, melassa nera,  noci, arachidi, semi di girasole, maiale, interiora, pane integrale, germe e crusca del grano, pula di riso

PRINCIPALI ATTIVITA' VITAMINA B1
E' chiamata la vitamina del morale, perché aiuta a mantenere il sistema nervoso sano, utile per l' ossidazione cellulare, la respirazione, indispensabile alla crescita normale, stimolante dell’appetito e del metabolismo dei carboidrati,E'  un neurotrasmetitore che agisce in sinergia con l’acetilcolina, permette di trasformare gli zuccheri ed i grassi in energia sotto forma di ATP,l' attivita’ della B1 e’ resa possibile dalla presenza di magnesio. Interviene nella formazione dell’acetilcoenzima A, il quale ha un ruolo indispensabile nel metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine. Promuove e favorisce il trofismo di numerosi tessuti in particolare quello nervoso, sia a livello centrale, cervello, midollo spinale, sia periferico, nervi sensitivi e motori, e’ la vitamina della morale.

ASSORBIMENTO VITAMINA B1
Viene rapidamente assorbita nella parte inferiore dell'intestino tenue, e portata dal sistema circolatorio al fegato, ai reni, al cuore, si combina con il manganese, va rifornita giornalmente all'organismo, viene rapidamente distrutta dall'alcool, da quantità eccessive di zucchero, dal fumo, si deperisce al calore, all'aria e nella cottura in acqua, viene distrutta dalle vongole crude, dai frutti di mare, dalle ostriche, dal pesce crudo, anche se i frutti di mare ne contengono in abbondanza

CARENZE DA VITAMINA B1
Sindrome da carenza, il BERI-BERI, caratterizzata da turbe del sistema nervoso,dolori alla pressione ed atrofia dei muscoli,cardiovascolare e gastroeneterico, che comporta lesioni al tessuto nervoso, edema ed insufficienza cardiaca. L’ipovitaminosi, puo’ manifestarsi anche solo con astenia, anoressia e malessere, andatura traballante, occhi appannati, perdita di coordinazione, confusione, affaticamento precose, perdita dell'appetito, irritabilità, intabilità emotiva, comportamento asociale ed aggressivo, difficoltà di concentrazione, allucinazioni uditive, incubi, psicosi, difficoltà a digerire i carboidrati. Perdita della vigilanza mentale, respirazione affaticata, danni cardiaci, confusione, perdita di memoria, morbo di Alzeimer, disturbi gastrici, dolori addominali, stitichezza, formicolii agli arti inferiori, infiammazione del muscolo del polpaccio, infiammazioni dei nervi, del nervo ottico, difficoltà nella cicatrizzazione delle ferite, indebolimento del muscolo cardiaco, aritmia, mancanza di respiro, scompenso cardiaco sudorazione dei piedi e delle gambe, ipotensione, dolori al torace, all'addome, insufficienza renale, e cardiaca fino alla morte, la sua carenza può ostacolare il funzionamento della tiroide in modo irreversibile, anoressia, atonia gastica,cancro dell'utero, paralisi in seguito a intossicazione da alcool,

UTILITA' DELLA VITAMINA B1
e’ utile la vitamina B1, per, perdita di appetito, disturbi digestivi, irritabilita’, nervosismo, gonfiore alle mani ed ai piedi, dolori articolari
per la stabilita’ emotiva, i disturbi nervosi, l’alcolismo, l’affaticamento, la perdita di peso corporeo, il collasso cardiaco, disturbi digestivi, disturbi circolatori, stimola e trasmette gli impulsi nervosi, e’ la salute del cuore, utile per l'appetito, la produzione dei globuli rossi, metabolismo dei carboidrati, circolazione, produzione di acido cloridrico, energia, crescita, capacita’ di apprendimento, tono muscolare, alcolismo, anemia, stipsi, diarrea, diabete dispepsia, disturbi mentali, dolore, nausea, tachicardia, stress.,  nella denutrizione, permette al cuore ingrossato di tornare normale, normalizza l'elettrocardiogramma, nella sclerosi multipla, per via intraspinale, si usa nella incoscienza degli alcolisti, con 200 mg riduce i rischi di morte, di aiuto nel   diabete, è essenziale alla produzione dell'acido cloridrico, aiuta a eliminare la nausea, specie nel mal d'auto e di mare, allevia la fatica, migliora il tono muscolare dello stomaco e degli intestini, dà sollievo alla stitichezza, nella anemia, nell'avvelenamento da piombo, nella sindrome della morte in culla, aiuta il sistema immunitario a combattere alcuni batteri, aiuta i tempi di rimarginazione in seguito a operazioni dentarie, aiuta a respingere gli insetti, in genere chi viene attratto è carente di tiamina, aiuta nell'herpes, utile per  il morale, nella depressione aumenta la capacità intellettuale e di apprendimento, di aiuto nella miastenia grave

SINERGISMI, B1, B2, B3, B5, B6, B10, B12, A, C,

ANTAGONISMI B3, B6, B12, Mg, K, Zn, Ca, A

DOSI VITAMINA B1, giornaliera 1,4 mg - 15 mg, dosi terapeutiche 10-20 mg, Tossicita’ sconosciuta

 

VITAMINA B2 riboflavina

La Vitamina B-2, è solubile in acqua, le fonti sono il lievito di birra, le noci, i cereali integrali, la melassa nera, il formaggio, il tuorlo d'uovo, la carne, i sintomi da carenza sono. infiammazione della bocca, problemi agli occhi, vertigini, cattiva digestione, dolori alla lingua, dermatite. La vitamina B-2 è importante per il metabolismo delle proteine, dei carboidrati, dei grassi, è necessaria per la formazione degli anticorpi, dei globuli rossi, fa bene alla salute delle unghie, dei capelli, della pelle, degli occhi.. Il suo assorbimento è ridotto dal consumo di alcolici, di tabacco, di zucchero in eccesso, e dal caffè. Il suo assorbimento è favorito dal Fosforo, dalla niacina, dalla Vitamina C, dallle vitamine del Complesso B, dalla Vitamina B-6

ALIMENTI che contegono B2
LIEVITO di BIRRA, latte, GERME di GRANO, fegato essiccato, erba medica, propoli, pappa reale, polline, spirulina,frattaglie, fegato, tuorlo d’uovo, leguminose, noce, mandorla, nocciola, melassa nera,  mandorle, cavolini, fegato di manzo, lingua, latte, yogurth, uova, Soia,broccoli, spinaci, cavolo, piselli freschi, semi sgusciati di girasole, ortaggi verdi in foglie, piselli, fagioli, noci, frattaglie,CEREALI integrali,cavolini:

SINTOMI DA CARENZA DI VITAMINA B2
E' dovuta essenzialmente da abitudini alimentari sbagliate, o in seguito ad interventi chirurgici, negli alcolisti, la sua carenza si manifesta nella pelle e sulle mucose, con spaccature e piaghe agli angoli della bocca, lesioni alle labbra, lingua rossa e dolente, sensazione di pulviscolo o di sabbia all'interno delle palpebre, bruciore agli occhi, occhi affaticati, dilatazione della pupilla, cambiamenti nella cornea, fotofobia, desquamazione intorno alla bocca, al naso, alle orecchie, occhi affaticati,prurito vaginale, pelle oleosa, eczema sul viso e sui genitali, calvizie, alcune forme di cancro sono dovute alla carenza di questa vitamina, specie all'esofago, è essenziale in chi fa molto esercizio fisico, in chi usa tranquillanti, nell'ipotoridoismo, chi mangia alimenti conservati che contengano bisolfito, chi usa il Lasix, gli antiacidi, in chi beve molto caffè o molto tè, nei casi da carenza si ha scarsa resistenza alla fatica, disturbi nella digestione, perdita di capelli e calo di peso, sensazione di tensione, depressione, tremori, astenia, vertigini, idropisia, difficoltà ad urinare, e carenza di ferro,cataratta, ulcerazioni e screpolature latero-buccali, vertigini, prurito e bruciore oculare, dispepsia, ritardo della crescita, lingua purpurea
Una sua carenza  si evidenzia con  bruciore e prurito agli occhi, cataratta, cheilosi, lesioni agli angoli della bocca, glossite infiammazione della lingua., stentata crescita corporea, diminuito assorbimento intestinale, lesioni alla cute, delle mucose dell’occhio , labbra arrossate, spaccature agli angoli della bocca.

ASSIMILAZIONE VITAMINA B2
Non viene immagazzinata e va assunta giornalmente si assimila attraverso le pareti dell'intestino tenue, viene trasportata dal sangue ai tessuti e si elimina attraverso il sudore e le urine, viene immagazzinata soprattutto nei muscoli in dosi minori nel fegato e nei reni, la LUCE LA DISTRUGGE, ma non la cottura, il latte non dovrebbe essere conservato in bottiglie trasparenti.

ATTIVITA’ vitamina B2
E' necessaria alla respirazione cellulare, protegge essenzialmente contro i radicali liberi, cattura e distrugge le cellule anormali del corpo, specie quelle che causano il cancro, stimola il metabolismo delle proteine, dei lipidi, da’ salute all’epidermide, al fegato e agli occhi, utile nelle congiuntiviti, nelle cataratte, nella screpolatura delle labbra e del cavo orale, nella lesione della pelle, nella anemia, nei disturbi della personalita’, nell’affaticamento, nello stress, nell’alcolismo, previene i difetti neonatali,  stimola la produzione degli anticorpi, dei globuli rossi, utile per la respirazione cellulare, metabolismo dei carboidrati, grassi, proteine, di aiuto per ACNE, ALCOLISMO, ARTRITE, ALOPECIA, CATARATTA, DIABETE, DIARREA, DISPEPSIA, agisce nei processi di accrescimento dei vari tessuti corporei, rientra nella composizione del coenzima FAD e FMN, implicati nel metabolismo energetico e nelle reazioni ossidoriduttive di vari sistemi. Interviene nella formazione degli anticorpi, E' una vitamina stabile al calore, all'ossidazione e all'acido, ma si disintegra in presenza di alcali e della luce ultravioletta

UTILITA' VITAMINA B 2
Nella prevenzione della cataratta, in presenza di alcuni disturbi visivi, nella gravidanza, negli eczemi, nell'ipertiroidismo, nella febbre, nello stress, nelle ferite da interventi chirurgici, protegge dal cancro e dall'anemia, dai radicali liberi, nei diturbi alla vista, diarrea, vermi, artrite, calvizie, morbo di Parkinson, neurite, sclerosi multipla, vertigini, crampi, esaurimento surrenale, abbassamento della vista, congiuntivite, glaucoma, lacrimazione eccessiva, cecità notturna, cataratta, sindrome di Meniere, acne, dermatiti, piaghe da decubito, ulcere, influenza, nefrite, diabete, vaginite, dispepsia, ulcera peptica, cancro, etilismo, pellagra, ritardi nella crescita, stress

SINERGISMI, B2, B3, B10, A

ANTAGONISMI, B2, B3, B1, B6, Na, E, Se, Ca, D

DOSI,1,2-1.6 mg, 1,7 mg giornaliera - 2 mg, dosi terapeutiche da 2-10 mg, Tossicita’ sconosciuta

VITAMINA B 3 niacina

La Niacina vitamina B-3, PP, è solubile in acqua, le fonti alimentari sono fagioli, verdure a foglia verde, crusca di riso, grano integrale, noci, lievito di birra, pesce, latticini, pollame, carne magra, latto, fegato essiccato. I sintomi da carenza sono disturbi gastrointestinali, dermatiti, nevrosi, dolori muscolari, perdita dell'appetito, insonnia, stanchezza, alitosi. E' una vitamina importante per la crescita, il buon funzionamento del sistema nervoso, la pelle, la lingua, l'apparato digerente, essenziale per il metabolismo dei carboidrati, per i grassi, le proteine.Il suo assorbimento è ridotto dall'abuso di zucchero, mais, caffè, alcol. Il suo assorbimento è favorito dalle vitamine B-1, B-2, C, complesso B, fosforo.

ALIMENTI,che contengono vitamina B3:  LIEVITO , frattaglie, fegato, rognone, pollame, pesce, GERME di GRANO, noci, nociole, semi di SOIA, fegato essicato,frutti di mare, carne, latte e latticini, pollame, fegato, RABARBARO, arachidi, carni magre, pesce, arachidi

ASSIMILAZIONE della vitamina B3
Si immagazzina soprattutto nel fegato, viene eliminata con le urine, un eccessivo consumo di zucchero e amidi ne impoverisce l'assorbimento, come pure l'assunzione di antibiotici

ATTIVITA’ VITAMINA B3
resiste alla luce, all'aria, al calore, agli acidi e agli alcali, è un efficace DISINTOSSICANTE da narcotici e da alcool, può prevenire il cancro del pancreas, riduce il tasso di colesterolo nel sangue, è vitale per il sistema nervoso, per la pelle, per la lingua, per i tessuti del sistema digestivo, è necessaria per la sintesi degli ormoni sessuali, per il metabolismo dei carboidrati, sistema circolatorio, circolazione, abbassamento del colesterolo, crescita, produzione di acido cloridrico, metabolismo delle proteine, dei grassi e dei carboidrati, di aiuto per l'abbassamento del colesterolo, la crescita, la produzione di acido cloridrico, il metabolismo delle proteine, dei grassi, dei carboidrati

AZIONE  VITAMINA B3
utile per diarrea, aterosclerosi, sindrome di Meniere, vertigini, sordità progressiva, ipertensione, migliora la circolazione delle gambe, migliora i simtomi dei crampi e dolori alle gambe, stimola la produzione di acido cloridrico, aiutando una digestione difettosa, utile in caso di acne, dermatiti, eruzioni cutanee, diarrea, stitchezza, dementia, riduttore del colesterolo , stimolante della circolazione, stress, di aiuto  in caso di diabete, nel mal di testa e nell'emicrania, nell'infarto, perché diminuisce il livello dei grassi nel sangue, nel delirio, nella schizofrenia, nella pellagra, nella paranoia, nelle allucinazioni, nella confusione mentale. Previene il cancro, stabilizza i livelli di zucchero nel sangue, utile nell'ipoglicemia, in chi fuma, è vasodilatatore, limita la perdita dei fluidi causata da ustioni gravi, di aiuto nell'insonnia, artrite, diminuisce il senso di fatica, riduce gli effetti allucinogeni da LSD e mescalina, è calmante, riduce il tartaro dei denti, aiuta nell'osteoartrite e riduce il grasso nelle arterie, calvizie, allucinazioni, cefalea, delirio, epilessia, insonnia, morbo di Parkinson, neurite, sclerosi multipla, vertigini, metabolismo cerebrale, paranoia, schizofrenia, arteriosclerosi, aterosclerosi, ipertensione, piorrea, flebite, cecità notturna, congiuntivite,  acne, dermatite, piaghe da decubito, tubercolosi, colesterolo, diabete, emofilia, ipoglicemia, dispepsia, cancro, etilismo, pellagra, stress.

SINTOMI DA CARENZA VITAMINA B3,
i primi sintomi da carenza sono debolezza muscolare, stanchezza muscolare, stanchezza generale, perdita dell'appetito, cattiva digestione e svariate eruzioni cutanee, alito cattivo, piccole ulcere, insonnia, irritabilità, nausea, vomito, mal di testa ricorrente, gengive sensibili, bruciori alla bocca, alla lingua, tensione e profonda depressione, pellagra, dermatiti, diarrea, pelle rugosa e infiammata, tremori, disordini nervosi, demenza, disfunzioni digestive, irritazione e infiammazione alle mucose della bocca e del tratto intestinale, pellagra, diarrea, dermatiti, dementia, debolezza, irritabilita’, affaticamento mentale, dolori addominali, insonnia, lingua ulcerata, alcolismo,   astenia, autismo, cefalee, dispepsia, nausea, disturbi nervosi, eruzioni cutanee, acne, alopecia, alitosi, diarrea, ipertensione, crampi muscolari, emicrania, cefalea, disturbi circolatori, schizofrenia, stress, carie dentaria

TOSSICITA VITAMINA B3
Va assunta con precauzione in chi soffre di ulcera peptica, malattie del fegato, artrite gottosa, aritmie cardiache Oltre 2 grammi provocano secchezza e scolorimento della pelle, diminuzione della tolleranza al glucosio, alti livelli di acidi urici, anormalità nei test di funzionalità epatica, aggravamento dell'ulcera peptica, e sintomi simili all'epatite, prurito, vampate di calore alla testa, dilatazione dei vasi sanguigni, una dose eccessiva provoca un attacco di gotta con arresto della eliminazione degli acidi urici, nausea, crampi, diarrea, sensazione di svenimento, va assunta a stomaco pieno perché stimola i succhi gastrici, può causare depressione e danni al fegato

SINERGISMI B3 con C, A,E,B1,B2,B6,B12,B5,P

ANTAGONISMI, B3 con B12, B1, Na, B6, Ca, A, D, Cu, B2, E

DOSI 20 mg, dose terapeutica 50-5000 mg, tossicita’ le megadosi possono provocare effetti collaterali

 

VITAMINA B5 acido pantotecnico, pantenolo, pantetina, vitamina idrosolubile

ALIMENTI : LIEVITO di BIRRA, fegato essiccato, olio di germe di grano, pappa reale, propoli, polline, spirulina, ortica frattaglie, fegato, tuorlo d’uovo, germe di grano, leguminose,fegato di manzo e di pollo, rognone di manzo, cuore, semi di girasole, farina scura di grano saraceno, arachidi non trattate, cereali integrali, funghi, è ottima la combinazione con la PAPPA REALE. Chi soffre di artrite reumatoide se vuole assumere dosaggi alti deve consultare il medico.

AZIONE VITAMINA B5
E' presente in tutte le cellule viventi, nei lieviti, muffe, batteri, nelle cellule individuali, in tutte le piante e gli animali. Viene sintetizzato dalla flora batterica dell'intestino, diminuisce la resistenza alle infezioni,  utile nei crampi muscolari, stanchezza, inappetenza, stitichezza, stress, artrite, protegge contro i danni delle radiazioni, aiuta a contrstare il digrignare i denti, aiuta la  produzione di anticorpi, buon regolatore surrenalico, metabolico, utile per la produzione energetica intracellulare Partecipa alla formazione dell’Acetilcoenzima A, che ha un ruolo importante nel metabolismo dei glucidi, delle proteine, dei lipidi, partecipa alla sintesi dell’emoglobina, del colesterolo, degli ormoni corticosurrenalici e dell’acetilcolina, neurotrasmettitore, interviene nelle reazioni immunitarie, regola le funzioni e l’accrescimento degli epiteli, cute, mucose, cuoio capelluto. Usato con successo nella paralisi del tratto intestinale, stimola la peristalsi e contribuisce a buon mantenimento dei nervi, ed evita la degenerazione nervosa come la neurite periferica, i disturbi nervosi e l'epilessia aiuta nell'artrite reumatoide, abbassa il colesterolo, aiuta nello stress, nella stanchezza, contribuisce alla formazione degli anticorpi e aiuta a combattere le infezioni, aumenta l'energia, accelera la cicatrizzazione delle ferite, previene la caduta dei capelli, ritarda l'invecchiamento, aiuta a combattere lo stress è di aiuto nei cardiotonici, dosi massicce prevengono la formazione delle rughe, ha un effetto positivo sul sistema immunitario, protegge dalle radiazioni, aiuta nella stitichezza, nei gas intestinali, nei gas intestinali post operatori, Una integrazione tra la vitamina E ed il complesso B e sciroppo di liquirizia è utile nelle ulcere duodenali e peptiche, l'acido pantotecnico, la colina ed il manganese sono utili nella cura del glaucoma e della miastenia grave. Aiuta inoltre ad avere una vita più longeva.

SINTOMI DA CARENZA VITAMINA B5
I  sintomi da carenza sono : mal di testa, stanchezza, insufficiente coordinamento motorio, disturbi gastrointestinali, emorragie, disordini ghiandolari e nervosi, astenia, problemi dermatologici, ingrigimento dei capelli, rallentamento dei processi metabolici, minore immunità, vomito, irrequietezza, dolori addominali, bruciori ai piedi, crampi muscolari, sensibilità all'insulina, diminuzione della formazione di anticorpi, infezioni alle prime vie respiratori, problemi di pelle, esaurimento delle surrenali, ipoglicemia, ulcera duodenale, in genere la carenza è dovuta a mancanza della flora batterica intestinale necessaria per la assimilazione dell'acido pantotecnico, diminuzione della funzionalità della ghiandola surrenale, depressione fisica e mentale, secrezione insufficiente dell'acido cloridrico nello stomaco, disturbi dei nervi motori, la piu alta concentrazione è nel cervello e quindi una carenza di questa vitamina si manifesta con sintomi mentali come l'insonnia, l'affaticamento, la depressione.,ulcera duodenale, diarrea, eczema, ipoglicemia, caduta dei capelli, crampi muscolari, invecchiamento precoce, infezioni batteriche, vomito, agitazione, disturbi neurologici, ALLERGIE, ARTRITE, ALOPECIA, CISTITE, DISPEPSIA, IPOGLICEMIA, CARIE DENTARIA, STRESS


UTILITA' VITAMINA B5
Abbassa il colesterolo, cura le malattie cardiovascolari, disintossica dall'alcool, agisce come immunostimolante, agisce sulla corteccia surrenale, partecipa alla produzione di energia dai carboidrati, dai grassi, dalle proteine. Indicato nello Stress
Utile in caso di : Diarrea, flautolenza, stitichezza e gas post-operatori, ulcera duodenale, vermi, artrite reumatoide, disturbi delle articolazioni, gotta, calvizie, capelli bianchi, disturbi nervosi, epilessia, insonnia, malattia mentale, neurite, sclerosi multipla, svenimenti, crampi muscolari, flebite, esaurimento surrenale, distrofia muscolare, miastenia grave, cataratta, glaucoma, neurite periferica, disturbi delle ossa, fratture, acne, psoriasi, rughe, sensazione di bruciore e di formicolio, allergie, asma, tubercolosi, anemia, ipoglicemia, dispepsia, gastrite, nausea, ulcera, cefalea, cistite, affaticamento, abilità atletica, cancro, depressione, danni da radiazioni, etilismo, infezioni, ritardi nella crescita, stress, macchie di vecchiaia, invecchiamento, sistema immunitario.

TOSSICITA'  VITAMINA B5
Non si conoscono effetti tossici anche a dosi elevate

SINERGISMI B5 con C,E,B10,B1,B6, B3, B12

ANTAGONISMI con Mg e Cu

DOSI 0,5-10 mg, terapeutiche 20-100 mg, tossicita’ sconosciuta. Aumentare i dosaggi in caso di ferite, malattie gravi, trattamento con antibiotici

 

VITAMINA B6 piridossina, pridossale, piridossamina

La Vitamina B.6 è solubile in acqua, le fonti alimentari sono i cavoli, i meloni, i legumi, i piselli, la melassa, il germe di grano, i cereali integrali, il riso integrale, le prugne secche , le verdure a foglia verde, il lievito di birra, il fegato essiccato e le carni, il latte ( le proteine animali, purchè biologiche e consumate con moderazione) I sintomi da carenza sono perdita di controllo dei muscoli, nervosismo, dermatite, sensibilità all'insulina, perdita dei capelli, disturbi della bocca, acne, irritabilità, debolezza muscolare, convulsioni infantili, depressione, incapacità di apprendimento, anemia, artrite. E' una vitamina importante per il metabolismo dei carboidrati, grassi, proteine, per il controllo del peso, mantiene sani i nervi, la pelle, i muscoli, aiuta nella formazione degli antocorpi, utile per la digestione. Il suo assorbimento è ridotto dagli alcolici, dalla pillola anticoncezioale, dal tabacco, dal caffè, dalla esposizione alle radiazioni. Il suo assorbimento è favorito dall'acido linoleico, dal sodio, dalle Vitamine B1, B2, C, dall'acido pantotecnico, dal complesso B, dal magnesio

ALIMENTI che contengono Vitamina B6:LIEVITO di BIRRA, semi di girasole, GERME di GRANO, olio di germe di grano,fegato essiccato, spirulina, erba medica, carota, pappa reale, polline, cereali,leguminose,  fiocchi di avena, fagioli di SOIA, noci, semi sgusciati di girasole, uova, pane integrale,avocado, banane, CAROTE, crusca, farina integrale, lenticchie, NOCCIOLE, RISO TONNO, frattaglie, carni magre, pesce, CEREALI INTEGRALI,   arachidi,  farina di grano saraceno, farina di soia,  banane,melassa nera, vegetali verdi, carne, frattaglie, prugne, riso, piselli

ATTIVITA’ VITAMINA B6
E’ coinvolta nella sintesi di neurotrasmettitori, viene attivata in presenza del magnesio, importante nella sintesi della emoglobina, nel collagene nella immunita, per la sintesi della cistina per le unghie ed i capelli,attivazione degli enzimi, metabolismo dei carboidrati e dei grassi e delle proteine, produzione di ormoni come la adrenalina e l’insulina, sintesi dell’RNA e del DNA, produzione degli anticorpi, utile come prevenzione del cancro, nell'arteriosclerosi, diabete, calcoli renali, anemia, acne, seborrea, carie dei denti, reumatismi, asma schizofrenia , crampi alle gambe, nausea e vomito relativi alla gravidanza, depressione, sintomi mestruali, gonfiori e dolori, sintomi della menopausa. Produzione degli anticorpi, produzione di acido cloridrico, metabolismo dei grassi e delle proteine, mantenimento della bilancia sodio/potassio Nell’organismo si converte nella forma biologicamente attiva, il coenzima piridossalfosfato, la quale ha un ruolo chiave nel metabolismo degli amminoacidi. Agisce nel metabolismo proteico dei vari tessuti organici ed in modo particolare in quelli nervosi. Ha effetto benefico sul sistema nervoso, favorendo la coordinazione psicomotoria e sulla cute. Viene utilizzata nella cura delle CONVULSIONI infantili, nel vomito gravidico, nel morbo di Parkinson, negli eczemi seborroici, nelle dermatiti e infine nelle cosidette cinetosi o malattie del movimento, mal di mare, auto, aria.,Indispensabile la sua assunzione durante la gravidanza, l'allattamento, l'esposizione alle radiazioni, negli scompensi cardiaci, nella vecchiaia e in chi usa contraccettivi orali.

SINTOMI da CARENZA VITAMINA B6
Ipoglicemia, bassa tolleranza allo zucchero, perdita dei capelli, spaccature della pelle intorno alla bocca, agli occhi, intorpidimento e crampi alle braccia e alle gambe, diminuito apprendimento, disturbi alla vista, neuriti, artrite, scompensi cardiaci, paralisi temporanea ad un arto, aumento delle urine, disturbi al midollo osseo, acne, anemia, artrite, convulsioni, depressione, vertigini, ipoglicemia, caduta dei capelli, irritabilita’, difficolta’ di apprendimento, stanchezza, contratture muscolari, dermatiti vicino agli occhi, calcoli renali, acne, ritenzione idrica in gravidanza, nausee mattutine, morte del feto prima o dopo il parto, colesterolo alto, debolezza muscolare, nervosismo,  depressione, incapacità di concentrazione, perdita della memoria, distorsione della realtà, autismo, artrite, dermatite, pelle secca, puriginosa, diabete, ipertensione, globuli rossi troppo piccoli, arteriosclerosi, convulsione dei lattanti, eruzioni eczematoidi sul viso e sul corpo, lesioni della pelle e della bocca, deterioramento del sistema nervoso.

UTILITA' VITAMINA B6
arteriosclerosi, alopecia, ipercolesterolemia, cistite, seborrea facciale, ipoglicemia, ritardo mentale, disturbi muscolari, nervosi, nausea gravidica, obesita’, nausea post-operatoria, stress, aiuta nei problemi pre-mestruali, è necessaria nella produzione di anticorpi e di globuli rossi, vomito e nausea in gravidanza, scompensi sessuali maschili, eczemi, capelli, diarrrea, emorroidi, pancreatite, ulcere, debolezza muscolare, scompenso cardiaco, piedi doloranti, calcoli renali, acne, carie dentaria, alle persone fotosensibili, a chi è soggetto ad ustioni solari, riduce l'annebbiamento della vista nella cataratta, agisce sulla schizofrenia aggiungendo manganese e zinco, aiuta insieme alla vitamina C nelle reazioni allergiche da disadattamento che colpiscono il cervello e sono collegate all'umore, alle emozioni, al pensiero, nei bambini ritardati, in chi soffre di convulsioni, insieme allo zinco è utile nello stress, nella malattia di Crohn insieme allo zinco ed al magnesio, è diuretica, utile  in alcune forme di sterilità, nella menopausa, nell'herpes gravidico, da piu vigore, di aiuto  nel tunnel carpale a dosi da 50 a 100 mg con vit. C ed E, acne, nelle neuropatie da diabete, nelle neuriti, mantiene l'umidità degli occhi e della bocca, nel morbo di Parkinson, nei dolori alle giunture della dita
Utile nell'Artrite, alitosi, calvizie, forfora, autismo infantile, epilessia, insonnia, malattia mentale, morbo di Parkinson, neurite, paralisi di Bell, sclerosi multipla, sindrome del tunnel carpale, ritardo mentale, schizofrenia, umore variabile, carie, piorrea, colite, diarrea, emorroidi, morbo celiaco, vermi, distrofia muscolare, reumatismo, cataratta, congiuntivite, vertigini, acne, dermatite, eczema, herpes zoster, pelle secca e puriginosa, psoriasi, asma, influenza, raffreddore comune, tubercolosi, calcoli renali, colesterolo, anemia, herpes zoster, ipoglicemia, itterizia, herpes gravidico, prostatite, sindrome premestruale, sterilità, vaginite, dispepsia, gastrite, nausea gravidica, ulcera, cefalea, cistite, bruciore ai piedi, edema, etilismo, neuropatia da diabete, pancreatite, risposta ormonale, sistema immunitario, sovrappeso, obesità, stress, tumore

TOSSICITA'  VITAMINA B6
La sua assunzione è sconsigliata a chi soffre del morbo di Parkinson ed assume levodopa, perché altrimenti ne diminuisce l'assorbimento di questo farmaco, le proteine hanno bisogno della B6 per essere assimilate, va assunta insieme alle altre vitamine del gruppo B. Alte dosi di questa vitamina vanno date con cautela in chi soffre di ulcera gastrica, , la B6 va assunta insieme allo zinco,

SINERGISMI, B6 con B2, E,A,B1,B3,B5,B12,B10

ANTAGONISMI B6 con A, Mg, B1, Ca, B3, B2

DOSE giornaliera consigliata, 2 mg 2,2 mg- 6mg, 8 mg per chi e’ in gravidanza ed allattamento, 4 mg-50 mg dose terapeutica, tossicita’ sconosciuta

B-7 COLINA, vitamina NON B, agisce come coenzima

La colina ( vitamina B-7) è solubile in acqua, le fonti alimentari sono le verdure a foglia verde, la lecitina, il lievito di birra, i legumi, i fagioli di soia, il germe di grano, cuore, cervello, tuorlo d'uovo, carni. I sintomi da carenza sono possibile cirrosi, degenerazione grassa del fegato, emorragia dei reni, intolleranza ai grassi, ulcera gastrica, pressione alta del sangue, problemi di crescita, E' una vitamina importante per far diminuire i grassi nel fegato, per il metabolismo, per il trasporto dei grassi e del colesterolo, per la trasmissione nervosa, per il normale funzionamento della colecisti, per la formazione della lecitina, per i capelli, per la ghiandola Timo.Il suo assorbimento è ridotto dal consumo eccessivo di zucchero, dagli alcolici, dal caffè, il suo assorbimento è favorito dall'acido linolenico, dall'acido folico, dall'inositoo dalla vitamina A, dalla Vitamina B12, dal compelsso B.

ALIMENTI che contengono vitamina B7: tuorlo d’uovo, frattaglie, fegato, LIEVITO di BIRRA, GERME di GRANO, olio di germe di grano, fegato essiccato, spirulina, kelp, pappa reale LECITINA di SOIA , pesce, leguminose, cavolini di bruxelles, cavolfiore e cavolo, fagioli, fegato di vitello, semi di soia, riso, uova,   PESCE, fagioli di soia, arachidi, fegato di manzo, pesce, legumi, frattaglie,  rosso di uovo.

ATTIVITA’VITAMINA B7
insieme all'inositolo è il componente base della lecitina, indispensabile all'utilizzazione dei grassi e del colesterolo nel corpo, previene l'ossidazione e l'accumulo dei grassi nel fegato, è essenziale per la salute del fegato e dei reni, della mielina, in genere il fegato produce la lecitina necessaria, utile al funzionamento del sistema nervoso, è l'ingrediente essenziale della acetilcolina, utile al funzionamento del fegato, alle difese immunitarie, e’ il precursore della acetilcolina, il messaggero chimico che serve per la memorizzazione, protegge le cellule contro i radicali liberi,paralisi, arresto cardiaco, disfunzioni renali, ipertensione, disfunzioni epatiche. Aiuta la produzione della acetilcolina, è epatoprotettiva, aiuta il metabolismo dei grassi, ai aiuto nel colesterolo, per la trasmissione nervosa. Indispensabile nel metabolismo dei lipidi Controlla la formazione del colesterolo e previene l’accumulo dei grassi nel fegato, aiuta le funzioni del cervello, rientrando nella formazione della acetilcolina. Produce effetti di miglioramento della memoria, anche per gli anziani.

SINTOMI da CARENZA VITAMINA B7
morbo di Alzheimer, depositi di grasso nel fegato, ulcere sanguinanti dello stomaco, scompensi cardiaci, blocchi renali, emorragie nei reni, pressione alta, cirrosi epatica, degenerazione grassa del fegato, aterosclerosi, indurimento delle arterie, ulcera gastrica, disturbi della crescita, ipertensione, disfunzione epatica, renale, intolleranza ai grassi, ABNORME DEPOSITO DI GRASSI NEL FEGATO

UTILITA' VITAMINA B7
alcolismo, arteriosclerosi, alopecia, ipercolesterolemia, stipsi, vertigini, acufeni, cefalee, ipertensione, ipoglicemia, insonnia, riduce la pressione sanguigna, rafforza i capillari, utile per  le palpitazioni cardiache, le vertigini, il mal di testa, i ronzii alle orecchie, la stitichezza, insonnia, disturbi alla vista, cicolazione sanguigna oculare, per l'aterosclerosi, l'indurimento delle arterie, la steatosi epatica, cirrosi, epatiti, disfunzioni renali, emorragie renali, nefriti, glaucoma,, ha una proprietà antivirale rispetto all'HIV, utile per la memoria, il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, la degenerazione cerebro spinale,disturbi maniaco depressivi, calcoli biliari, colesterolo alto, previene la dipendenza da morfina, , riduce i danni dell'invecchiamento, nel diabete, nella miastenia grave, stitichezza, problemi ai capelli, apprendimento, emicrania, insonnia, psicosi maniaco-depressiva, sclerosi multipla, vertigini, arteriosclerosi, aterosclerosi, ipertensione, palpitazioni, ipertiroidismo, eczema, asma, angina pectoris, ictus, ipoglicemia, diuresi, atassia, degenerazione cerebro spinale, discinesia tardiva,

TOSSICITA' VITAMINA B7
Un eccesso può causare problemi di digestione, sudorazione, salivazione e perdita dell'appetito, odore di pesce nel corpo, raramente depressione.

SINERGISMI B7Colina con A, B6, B10, Inositolo, Acido linoleico, B12

DOSI  B7 500-900 mg, terapeutiche 100-1000 mg, tossicita’ sconosciuta

BIOTINA, B8 o H, idrosolubile

La Biotina ( Vitamina H) è solubile in acqua, le fonti alimentari sono il lievito di birra, il riso integrale, cereali integrali, i germogli di azuki, le lenticchie,legumi, carne, purchè biologica, sardine, fegato, tuorlo d'uovo. I sintomi da carenza sono il senso di sfinimento, perdita dell'appetito, riduzione del metabolismo dei grassi, dolore ai muscoli, depressione, colorito grigiastro della pelle, dermatite. E' una vitamina importante per la crescita, per la produzione degli acidi grassi, per il metabolismo dei carboidrati, dei grassi, delle proteine, per l'utilizzo delle vitamine B, fa bene ai capelli, alla pelle, ai muscoli. Il suo assorbimento è ridotto dal consumo di alcolici, dal bianco dell'uovo crudo, dal caffè, il suo assorbimento è favorito dallo Zolfo, dalla Vitamina B12, dal complesso B, dall'acido folico, dall'cido pantotenico, dalla Vitamina C.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

ALIMENTI che contengono biotina : LIEVITO di BIRRA, erba medica, fegato essiccato spirulina, frattaglie, fegato di agnello e di maiale, uovo intero, riso non scorticato, leguminose, PAPPA REALE, frutta secca, riso integrale, SOIA, sardine, lenticchie, cavolfiori, funghi, uova, CEREALI integrali, NOCI, NOCCIOLE, pesce, GERME di GRANO

ATTIVITA VITAMINA  B8
E' prodotta dalla flora batterica intestinale e dalla alimentazione presiede alla formazione degli acidi grassi, nella sintesi dell'acido nucleico e nella ossidazione di acidi grassi e dei carboidrati, al metabolismo delle proteine, è necessaria alla crescita normale, alla salute della pelle, dei capelli, dei nervi, delle ghiandole sessuali, del midollo spinale, delle ghiandole sebacee, dermatite seborroica, eridotermia desquamativa, sintomi gastrointestinali, scarso appetito, nausea, crampi alle gambe
La vitamina B8 è il Coenzima necessario per la sintesi degli acidi grassi, il metabolismo degli amminoacidi e la formazione del glicogeno, forma di immagazzinamento del glucosio a livello del fegato e dei muscoli, Coadiuvante nel trattamento anticalvizie, regola la produzione del sebo.Viene sintetizzata dai batteri intestinali, si immagazzina essenzialmente nel fegato, è essenziale per la sintesi dell'acido ascorbico, attenzione a non mangiare l'albume di uovo crudo che contiene avidina una proteina che impedisce l'assorbimento della biotina
Aiuta a mantenere sane le ghiandole sebacee, i nervi, il midollo osseo,utile nello nello stress

CARENZA DA VITAMINA B8
La carenza si ha essenzialmente se si consumano grossi quantitativi di albume crudo, e da eccessivo consumo di antibiotici, la carenza si evidenzia soprattutto a livello della pelle e dei capelli, tra i sintomi si può avere calvizie,dermatite seborroica, eritodermia desquamativa, colore grigiastro, sfoghi intorno al naso e alla bocca,dolori muscolari, affaticamento, depressione, nausea, dermatiti, inappetenza, pelle secca, mancanza di energia, insonnia, disturbi al sistema nervoso, problemi ai genitali maschili, al midollo osseo, al fegato, ai reni, diminuzione del tasso di emoglobina, alopecia, ventre prominente, paralisi progressiva, gli antibiotici ostacolano la produzione della flora batterica intestinale e quindi inibiscono la produzione di biotina, lo stesso dicasi per i sulfamidici, la niacina per essere utilizzata ha bisogno della biotina, i grassi rancini ne inibiscono l'assorbimento.

UTILE VITMINA B8
Calvizie, nei capelli ribelli, nei dolori muscolari, nella dermatite, nella dermatite infantile, eczema, pelle secca, appetito, depressione, insonnia

DOSI  B7 0,15-0.30 mg, 0,3 mg, 0,4 mg gestanti e nutrici

 

B9 acido folico, folato, folacina

L'Acido folico B-9 è solubile in acqua, è contenute nelle verdure a radice, verdure a foglie verdi, lievito di birra, cereali integrali, tonno, ostriche, salmone, latte, derivati del latte, carne. I sintomi da carenza sono disordini gastrointestinali, carenza di vitamina B-12, anemia, ritardo nella crescita, capelli grigi. E' una vitamina importante per la crescita, la divisione cellulare, la formazione dei globuli rossi, fa bene alle ghiandole e al fegato, il suo assorbimento è ridotto dallo stress, dal consumo di caffè, alcolici e tabacco. Il suo assorbimento è favorito dal'acido pantotecnico, dalle vitamine C, B-12, complesso B, biotina.

ALIMENTI  che contengono vitamina B9 : verdure a radice, frattaglie, fegato, uovo, LIEVITO di BIRRA, cereali integrali, verdure a foglie verdi, broccoli, spinaci, arance, fagioli, riso, fegato, cavoletti di bruxelles, fegato di vitello, frutta, GERME di GRANO, indivia, lenticchie, orzo piselli, SOIA,crusca di frumento, asparagi, foglie di barbabietola, cavolo, indivia, rape. SPIRULINA, fegato essiccato, PROPOLI, PAPPA REALE, POLLINE, ORTICA

SINTOMI DA CARENZA  VITAMINA B9
disturbi della crescita, incanutimento dei capelli, infiammazione della lingua, disturbi gastrointestinali, diarrea, lesioni agli angoli della bocca, malattie mentali, irritabilità, mancanza di memoria, mancanza di energia, morbo di Hodgkin, leucemia, gravidanza, l'acido folico è distrutto dai sulfamidici, dalla aminopirina dalla streptomicina, anemia, disturbi gastrointestinali, diarrea, lingua arrossata, la carenza di acido folico e’ uno dei fattori di rischio per la insorgenza di malformazioni fetali gravi a carico del sistema nervoso centrale, anencefalia, spina bifida, l'alcool ed il fumo, i contraccettivi orali, gli estrogeni, interferiscono nella assimilazione dell'acido folico
Lo stress e la anemia , l'ipertiroidismo, stress, alcool, ne aumentano il fabbisogno

ATTIVITA’VITAMINA B9,
è necessaria al corretto funzionamento del cervello, si concentra nel liquido spinale, aiuta la formazione dei globuli rossi, la sintesi del RNA e DNA, partecipa alla sintesi della dopamina, della adrenalina, della noradrenalina e di altri neurotrasmettitori, interviene nella sintesi della metionina e delle proteine, importante nella prevenzione dei tumori e nella elaborazione delle cellule del sangue, aiuta nella tossiemina gravidica, nel parto prematuro, nell'anemia megaloplastica,  nei difetti del neonato, rafforza le immunita’, accelera la guarigione delle ferite, utile nelle malattie mentali,  se ne ha maggior fabbisogno durante la gravidanza
Rientra nella formazione di un coenzima interessato soprattutto alla formazione degli acidi nucleici e nel metabolismo degli amminoacidi. Importantissimo per il corretto sviluppo e mantenimento del tessuto nervoso, ne necessitano quantita’ adeguate le donne in gravidanza e durante l’allattamento, in associazione alla vitamina B5 ed al PABA puo’ ritardare l’ingrigimento dei capelli, attenua i sintomi pre-mestruali. Regola il tasso del colesterolo E' essenziale per la salute mentale ed emozionale. Fa aumentare l'appetito, stimola la produzione di acido cloridrico che aiuta a prevenire i parassiti e gli avvelenamenti alimentari, stimola la funzionalità epaticaI malati di schizofrenia da alto tasso di istamina hanno una intolleranza al folato, ne aumenta la depressione, mentre nella schizofrenia pirolurica reagisce bene al folato

AZIONI VITAMINA B9
Protegge dal cancro, dal tumore, è un aiuto ai fumatori, di aiuto nell'anemia, ulcera dello stomaco, problemi mestruali, ulcere alle gambe, migliora la circolazione, l'acutezza visiva, la temperatura corporea, nell'arteriosclerosi, i capelli bianchi anemia megaloplastica, aterosclerosi, diarrea, diverticolite, morbo celiaco, danni cerebrali, difetti di nascita, scarsa capacità di apprendimento, spina bifida, artrite, lingua infiammata, calvizie, psoriasi, depressione, emozioni, etilismo, malattie mentali, schizofrenia pirolurica, arteriosclerosi, esaurimento surrenale, enfisema, anemia emolitica, anemia perniciosa, leucemia, dospepsia, gastrite, problemi alle unghie, affaticamento, etilismo, gravidanza, lividi, pellagra, scorbuto, stress, tonsille

DOSI. 0,4 mg- 0,8 gestanti e nutrici

 

VITAMINA B 10 ACIDO PARAMINOBENZOICO PABA, non vitamina B

ALIMENTI:  LIEVITO di BIRRA,frattaglie, fegato, funghi, GERME di GRANO, yogurth,uova, melassa, GERME di GRANO,olio di germe di grano fegato

ATTIVITA’VITAMINA B10
stimola la flora intestinale, svolge un ruolo importante nel mantenimento della salute della pelle, dei capelli e dell'intestino, agisce anche da filtro solare, aiuta  nel metabolismo delle proteine, nella formazione delle cellule sanguigne, stimola i batteri intestinali a produrre acido folico, promuove l' utilizzazione dell’acido pantotecnico, di aiuto nelle disfunzioni digestive, nervosismo depressione, previene le scottature solari agendo da filtro e da protezione, ha una probabile prevenzione del cancro della pelle. di aiuto nella produzione dei  globuli rossi, nella   riduzione dell’incanutimento, nell'attivita’ batterica intestinale, nel metabolismo proteico, PARTECIPA ALLA FORMAZIONE DELL’ACIDO FOLICO, DEL QUALE E’ UN COSTITUENTE. Interviene nella utilizzazione delle proteine, nella produzione di globuli   bianchi. Protegge la pelle dall’azione dei raggi solari

SINTOMI da CARENZA VITAMINA B10
I sulfamidici uccidono i batteri intestinali che necessitano di Paba, ed i sintomi sono essenzialmente stanchezza, stitichezza, e altri disturbi della digestione, , stipsi, depressione,stanchezza, eczemi, canizie, scottature dispepsia, astenia, incanutimento, cefalea, irritabilita’, alopecia,  ipertiroidismo, parassitosi, febbre reumatica, stress, sterilita’, scottature, macchie di pigmentazione cutanea, pelle secca, ustioni, vitiligine

UTILIZZO VITAMINA B10
Vitiligine, malattie parassitarie, tifo parenchiale, ridona il colore naturale ai capelli bianchi, allevia i dolori dell'ustione, ritarda l'invecchiamento cutaneo, aiuta nella schizofrenia, migliora i casi di ipoglicemia, aumenta il livello degli estrogeni, utile nei problemi legati alla sterilità, stimola l'ipofisi, lupus eritematoso da 1 a 4 grammi ogni 2-3 ore sotto stretto controllo medico, o in chi è affetto da sclerodermia, calvizie, allucinazioni, scottature solari, anemia, cefalea, basso livello di estrogeni, sterilità, inadeguatezza costituzionale, malattie parassitarie, tifo parenchiale.

TOSSICITA' VITAMINA B10
dosi massicce e continuate possono rivelarsi dannose per il fegato, il cuore, i reni, i sintomi sono nausea, diarrea, vomito, anoressia, febbre, eruzioni cutanee

DOSI  B10,terapeutiche 10-100 mg, tossicita’ sconosciuta

SINERGISMI  B10, PABA con B6, B10, C

ANTAGONISMI B10, con niente

 

VITAMINA B12 cianocobalamina, cobalamina, fattore intrinseco

La Vitamina B12,(cobalamina) è solubile in acqua, le fonti alimentari sono le proteine animali come il manzo, il maiale, il formaggio, il latte i derivati del latte, le uova, il pesce. I sintomi da carenza sono stanchezza, debolezza generale, perdita di appetito, difficoltà nel parlare, anemia perniciosa, nervosismo, neuriti, danni cerebrali, arresto dello sviluppo nei bambini. E' una vitamina necessaria per la formazione dei globuli rossi, per il metabolismo dei carboidrati, per i grassi, per le proteine, per il sistema nervoso, per l'appetito, per il buon funzionamento cellulare. Il suo assorbimento è ridotto dal tabacco, dagli alcolici, dal caffè dai lassativi. Il suo assorbimento è favorito dalle vitamine del complesso B, dall'acido folico, dalla vitamina B6, dalla colina, dall'inositolo, dalla vitamina C, dal sodio, dal potassio.

ALIMENTI che contengono vitamina B12 :fegato di vitello, fegato di pesce, frattglie, pesce, uovo, latte e derivati, formaggi fermentati, LIEVITO di BIRRA, olio di germe di grano, pappa reale, spirulina, Latte, latticini, gorgonzola, manzo, molluschi, sardine

ATTIVITA’VITAMINA B12
assicura l' integrita’ del sistema nervoso, della mielina. Interviene nella sintesi della metionina, nella formazione,moltiplicazione e maturazione dei globuli rossi, nella integrita’ del sistema nervoso, nella secrezione degli anticorpi, nella replicazione del DNA, nella moltiplicazione cellulare dei tessuti che si rinnovano rapidamente, utile al sangue, intestino tenue, utero. La sua presenza dona  la salute del sistema nervoso, indispensabile alla crescita normale, nel metabolismo dei carboidrati, fertilita’, gravidanza normale. Di aiuto nella anemia pernicioa, nei disturbi nervosi, nella stimolazione della crescita, nel rafforzamento del sistema immunitario, nelle malattie mentali.per l'appetito. E' utile per la longevità e contiene anche minerali essenziali, e cobalto, è una vitamina energizzante, di aiuto in chi è stressato, stanco e convalescente, non puo essere prodotta sinteticamente, le PROTEINE ANIMALI sono l'unica fonte della vitamina B12, il fegato è la fonte migliore, il rognone, la carne il muscolo, il pesce il formaggio, è indispensabile al metabolismo del tessuto nervoso, contribuisce alla migliore funzione del ferro, se manca la B12 può esserci l'anemia perniciosa,

SINTOMI da CARENZA di VITAMINA B12
Anemia, la sua carenza puo essere causata anche dal verme solitario, cambiamento del sistema nervoso, debolezza e dolore alle gambe e alle braccia, diminuzione dei riflessi e della percezione sensoriale, difficoltà a camminare e a parlare, balbuzie, spasmi muscolari, perdita della memoria, debolezza e stanchezza, disorientamento, perdita del tatto, minore percezione del dolore, bruciore alla bocca, schizofrenia, bocca dolente, intorpidimento, rigidità, dolori acuti, formicolio, sensazione di caldo e di freddo, gravi sintomi psicotici, lentezza mentale, difetti della memoria, nervosismo, neuriti, cattivi odori del corpo, disturbi mestruali, deterioramento mentale, paralisi, aumenta l'appetito e da vigore, osteoartrite, artrite reumatoide e borsite, ambliopia da tabacco, attenuazione o perdita della vista dovuta ad avvelenamento da tabacco, oscuramenti della vista, mal di testa, presbiopia, protegge dai tumori da fumo, emicranie, naso che cola, congestione spasmi bronchiali, nella irritabilità nervosa, nel deterioramento della memoria, epatiti, depressione mentale, insonnia, mancanza di equilibrio, resistenza alle infezioni, riduce gli effetti dei lividi neri, nei sintomi dopo sbornia, paralisi delle gambe, atrofia del cervelletto, protegge il fegato dalle infezioni tossiche, cancro, osteoporosi, confusione mentale,, stanchezza generale, nervosismo, anemia perniciosa, disturbi del sistema nervoso, alcolismo, allergie, anemia, artrite, asma bronchiale, epilessia, ipoglicemia, stanchezza, herpes zoster, stress, difficolta’ nella crescita

UTILITA' VITAMINA B12
Morbo celiaco, vermi, artrite reumatoide, borsite, malattie degenerative delle articolazioni, epilessia, disturbi neuropsichici,insonnia, neurite, sclerosi multipla, vertigini, angina pectoris, arteriosclerosi, aterosclerosi, cirrosi epatica, esaurimento surrenale, osteoporosi, herpes zoster, pellagra, psoriasi, ulcere, allergie, asma, tubercolosi, distrofia muscolare, ematomi, herpes facciali, paralisi degli arti inferiori, anemia, anemia perniciosa, diabete, ipoglicemia, gastrite, ulcera peptica, allattamento, ambliopia tossica, etilismo, leucemia, osteoporosi, postumi da intossicazione, sindrome da affaticamento cronico, sovrappeso, obesità.

DOSI dosi 3 mcg, 6 adulti -8 mcg gestanti, dosi terapeutiche 50 mcg, tossicita’ sconosciuta

VITAMINA B15 acido pangamico, non B, idrosolubile

ALIMENTAZIONE : LIEVITO di BIRRA, riso intero, semi di girasole, semi di zucca, grano, sesamo, nocciolo di albicocca, crusa di riso, riso integrale, cereali integrali, sangue di manzo, fegato di cavallo, uova, formaggio

FUNZIONI ORGANICHE FACILITATE VITAMINA B15
ossidazione e respirazione cellulare, metabolismo delle proteine dei grassi e dei carboidrati, stimolazione del sistema neuro-endocrino

SINTOMI da CARENZA VITAMINA B15
disfunzioni cardiache, nervose, ghiandolari

APPLICAZIONI TERAPEUTICHE VITAMINE B15
alcolismo, asma, arteriosclerosi, ipercolesterolemia, enfisema, cardiopatie, senilita’ prematura.sembra che migliori la risposta umorale

TOSSICITA'VITAMINA B15: Ad alte dosi è tossico ma sembra che come additivo alimentare possa essere dannoso

Sinergismi con B15, B6, E, C

DOSE giornaliera 6 mcg, tossicita’ sconosciuta

 

INOSITOLO non vitamina B

L'inositolo è solubile in acqua, le fonti alimentari sono gli agrumi, le noci, il lievito di birra, la melassa, i cereali integrali, le verdure, la lecitina, latte e carne purchè biologici, i sintomi da carenza sono problemi alla vista, colesterolo alto, problemi di pelle, stitichezza. E' una vitamina vitale per la crescita dei capelli, per il metabolismo dei grassi e del colesterolo, per la formazione della lecitina. Il suo assorbimento è ridotto dal consumo di zucchero, mais, alcol e antibiotici, il suo assorbimento è favorito dalla vitamina B12, B1, B2, C, E, dal fosforo, dalla colina, dal complesso B

ALIMENTI che contengono inositolo : GERME di GRANO, cereali integrali interi, frutta agrumi, frattaglie, fegato, cavolo, LIEVITO di BIRRA, latte, mandorle, noci,frutta secca, legumi, LECITINA ne contiene modiche quantità, cuore di manzo, riso integrale, melassa, fegato essiccato, frutta e verdura fresca

SINTOMI da CARENZA INOSITOLO
eczemi, disturbi della circolazione arteriosa e cardiaci, stipsi, il diabetico elimina più inositolo, troppo caffè inibisce le scorte di inositolo nell'organismo, come pure l'uso di sulfamidici, oppure una eccessiva diuresi o assunzione di acqua, la sua carenza causa stitichezza, eczema, anomalie degli occhi, caduta dei capelli, colesterolo alta, malattie cardiache e arteriose, problemi al sistema nervoso

ATTIVITA’ INOSITOLO
Stimola la produzione di Lecitina nell'organismo, i grassi vengono spostati dal fegato alle cellule con l'aiuto della Lecitina, e aiuta a ridurre i grassi nel sangue, impedisce l'indurimento delle arterie, protegge il fegato, i reni, il cuore, nutre inoltre le cellule cerebrali, buone  quantità si trovano nel midollo cerebro-spinale, si trova in elevate concentrazioni nel cervello, nello stomaco, nei reni, nella milza, e nel fegato,regola il tasso del colesterolo, lieve effetto inibitore sul cancro, usata con la vitamina E, si usa per curare le lesioni nervose, in certe forme di distrofia muscolare. Rientra nel metabolismo dei grassi e del colesterolo. Ha una azione trofica, nutriente, per i tessuti nervosi, produce un effetto antiansia. Coadiuvante nelle affezioni del cuoio capelluto e della pelle. Stimola la peristalsi intestinale.

UTILITA' INOSITOLO
è necessario alla crescita ed alla sopravvivenza della cellula del midollo osseo, delle membrane oculari e degli intestino, è vitale per la crescita dei capelli, prevenendo il loro sfibrarsi e la calvizie., utile in caso di stitichezza, di colesterolo alto, elimina i grassi dal fegato, di aiuto nelle neuropatie diabetiche, nella ipoglicemia, nella paralisi cerebrale, ha un potere ansiolitico, efficace contro l'insonnia, aiuta nei casi lievi di ipertensione, nella schizofrenia, nella ipoglicemia, per le persone che ha un tasso alto di rame e un tasso baso di zinco, previene l'ingrossamento del fegato, di aiuto nell'ansia, neuropatie diabetiche periferiche, tensione nervosa, vertigini, cirrosi epatica, glaucoma, asma, aterosclerosi, ictus, malattie cardiovascolari, cancro, gastrite, sovrappeso e obesità, paralisi cerebrale.

DOSI INOSITOLO DA 500 A 1000 mg al giorno, non è stata riscontrata tossicità

 

VITAMINA C acido ascorbico, composto idrosolubile

ALIMENTI che contengono la Vitamina C: ROSA CANINA, ACEROLA, ORTICA,prezzemolo, RIBES NERO, rafano, peperoncino, crescione, fragola, arancia, limone, cavolo, pompelmo, TARASSACO, pomodoro, ravanelli,broccoli, cavolini di bruxelles,kiwi, RIBES, cavolo verza, spinaci,bietole, crescione, asparagi, limone,  fave fresche, paprica,cavolini di bruxelles, broccolo, cavolo verde, finocchio, papaia, cavolfiore,  cavolo rapa, cavolo rosso, UVA SPINA agrumi, FRUTTI di ROSA CANINA, pepe verde,  spinaci, pomodori

SINTOMI DA CARENZE DA VITAMINA C
scorbuto,degenerazione della pelle, dei vasi sanguigni, dei denti, emorragie, diminuita resistenza alle infezioni, diminuita cicatrizzazione, anemia da mancanza di ferro gengive sanguinanti, denti che dondolano, lesioni e affezioni cutanee
Anemia, sanguinamento gengivale, fragilita’ capillare, carie dentaria, diminuita resistenza alle infezioni, dispepsia, collagenopatie, si ha un maggiore consumo di vitamina C quando si è sotto stress o si è frustrati, si elimina con le urine e va assunta piu volte al giorno, ,i sulfamidici aumentano l'eliminazione di vitamina C, il bicarbnato di sodio distrugge la vitamina C, come pure bere troppa acqua, bisogna bere ma non eccedere, la cottura in contenitori di rame la distruggono, come pure l'esposizione alla luce, al calore, all'aria, Alri sintomi da carenza sono respiro corto, cattiva digestione, capelli fragili e con doppie punte, capelli che si spezzano, capelli secchi e annodati, scarsità di latte materno, rottura dei vasi sanguigni, sanguinamento delle gengive, rottura dei capillari, emorragie puntiformi, problemi alla pelle, indebolimento dello smalto, tendenza alla formazione di ematomi, giunture gonfie e doloranti, sangue dal naso, anemia, diminuita resistenza alle infezioni, lenta guarigione da fratture e ferite, denti meno saldi, perdita delle otturazioni dentarie, infarto, ictus, provocati da coaguli, degenerazione muscolare e cardiaca, il fumo diminuisce il livello di acido ascorbico nel sangue, l'alcool abbassa i livelli di vitamina C, si ha una diminuita assimilazione in chi soffre di malattie croniche. Sono vulnerabili allo scorbuto ed hanno bisogno di vitamina C , i dializzati, i malati di cancro, chi soffre di disturbi dentali ed ortopedici (sentire sempre il parere del proprio medico curante)
I sintomi da carenza sono la pelle secca, rugosa, squamosa, le terminazioni ossee si ammorbidiscono, diventano doloranti, insorgono malformazioni che possono causare squilibri nella crescita e nelle fratture, un sanguinamento eccessivo delle cavità del corpo può provocare la morte

ATTIVITA’ DELLA VITAMINA C
la Vitamina C è sensibile alla luce, al calore, all'aria, mantiene in attività il collagene, della pelle e delle ossa, è importante nella rimarginazione delle ferite e delle ustioni, indispensabile al cuore, è un antiossidante, protegge il ferro dall'ossidanzione nell'intestino, contribuisce alla formazione dei globuli rossi, combatte le infezioni batteriche, previene le emorragie, aiuta nelle allergie, previene il raffreddore comune, agisce come antistaminico, protegge il cervello ed il midollo spinale, dai radicali liberi, ha attività antitumorale, è anti stress, perché grandi quantità si trovano nei surreni, Svolge una attivita’ simile a quella del magnesio, favorisce l’utilizzo dell’energia a livello cellulare, promuove la sintesi della noradrenalina e favorisce la combustione dei grassi, neutraliza le sostanze tossiche favorendone la eliminazione e protegge la memnbrana delle cellule dalla azione distruttiva dei radicali liberi., Assicura la compatezza della struttura del collagene. Ha una azione Antiossidante, utile alla salute degli organi sessuali, alla salute delle ghiandole surrenali, alla formazione del collageno, al tessuto connettivo, alla formazione dei denti, alle cartilagini ossee, alla pelle, esalta l’assorbimento del ferro, previene la formazione del colesterolo, previene le rughe, le emorragie, previene la trasformazione dei nitriti in nitrosamine, utile in presenza di anemia, scorbuto, arteriosclerosi, artrite, di aiuto per evitare gli effetti collaterali della aspirina, dell'avvelenamento da piombo, da cadmio, previene il cancro alla vescica,utile nelle ustioni, nei crampi delle gambe in gravidanza, nelle emorragie, nel diabete, stimola la guarigione delle ferite post .operatorie, nelle piaghe da decubito, nelle gengive sanguinanti, combatte le infezioni, aiuta le riparazioni dei tessuti, utile al cuore, alla salute mentale, rafforza i tessuti capillari
Esercita una benefica influenza sui processi di trofismo, nutrizione, di ogni organo e tessuto ed in particolare delle pareti dei vasi sanguigni ove agisce come fattore antiemorragico. Interviene nella formazione della emoglobina. Promuove i processi ossidoriduttori dei tessuti, combattendo l’azione distruttiva dei raficali liberi. Disciplina il ricambio del ferro e del calcio. Agisce come fattore antistress, permettondo all’organismo di adattarsi piu’ facilmente alle variazioni delle condizioni ambientali ed esterne, freddo, sforzi muscolari. Conferisce maggiore resistenza alle malattie infettive, prevenendole e facilitandone la cura. Stimolante della sintesi del collagene nel connettivo e protettore delle mucose, funge da cicatrizzante nelle ulcere gastriche, duodenali, nelle ferite da interventi chirurgici, nelle fratture, favorisce la formazione del callo osseo, utile nelle estrazioni dentarie.Previene il cancro della vescica, è inutile assumere in una volta mega dosi di vitamina C è meglio assumerla nell'arco della giornata
Funzioni organiche facilitate, formazione ossea e dentale, produzione di collagene, digestione, cicatrizzazione, produzione dei globuli rossi, anti-emorragico, anti-batterico, scaveger dei metalli tossici, anti-stress

UTILIZZO VITAMINA C
alcolismo, allergie, arteriosclerosi, artrite, alopecia, ipercolesterolemia, raffreddore, cistite, ipoglicemia, cardiopatie, epatite, sovrappeso, sinusite, stress,ansia, infezioni, ferite, operazioni chirurgiche, ustioni, stanchezza, nei casi di ipoglicemia, chi ha alti livelli di rame e di ferro ha bisogno di vitamina C, utile nella schizofrenia, a chi fuma, a chi fa uso dei contraccettivi orali, in gravidanza,  utile nei raffreddori,nelle allergie, se c'è la temperatura troppo alta o bassa, se si hanno livelli tossici di piombo, mercurio, cadmio, se si usano aspirina e barbiturici, alte dosi di vitamina C presuppongono adeguate dosi di calcio, gli estrogeni aumentano il fabbisogno di vitamina C e B6, questa vitamina inibisce l'effetto degli antocoagulanti, la vitamina C promuove l'assorbimento del ferro, eccessi di vitamina C potrebbero indurre  una overdose da ferro.
Previene e cura lo scorbuto, facilita la formazione delle ossa e dei denti, protegge lo smalto e la polpa, riduce gli effetti di certe sostanze che provocano allergie, aiuta nel raffreddore comune, aiuta a rendere scorrevole il liquido sinoviale, aiuta i pazienti artritici, e dà sollievo al dolore, accelera il processo di rimarginazione delle ferite, abbassa il colesterolo, aiuta nell'arteriosclerosi, con l'età aumenta il fabbisogno per la produzione di collagene, per evitare che venga sottratta ad altri tessuti e per evitare una degenerazione è bene assumere maggiori dosi di vitamina C, è utile nella sterilità maschile, la vitamina C migliora l'utilizazione di zinco, magnesio, rame, potassio, vitali per lo sperma, aiuta nella displasia cervicale, un disturbo che può portare al cancro. Vitamina C, bioflavonoidi e vitamina E aiutano in chi soffre di vene varicose, nella sclerosi multipla è utile l'assunzione di germe di grano, di olio di primula, di vitamina C e di selenio, nella malattia di Crohn utile l'assunzione di vitamina C, zinco, pridossina, niacinamide, vitamina E Nella ipertensione è utile l'assunzione di vitamina C e bioflavonoidi, nello stress, aiuta nei virus, nell'herpes, nel virus dell'epatite, nella poliomelite, nell'ecefalite, nel morbillo, nellla polmonite, nell'AIDS, il normale funzionamento dei globuli bianchi dipende dalla vitamina C, aiuta quindi anche nella difterite, nella tubercolosi, nel tetano, nella febbre tifoidea, nelle infezioni da stafilococchi. Si usa per trattare le malattie virali, 500 mg di vitamina C iniettate per 2 volte al giorno inibiscono la coagulazione del sangue. Si usa per curare i tossicodipendenti, riduce i livelli di vanadio responsabile di disturbi maniaco-depressivi , aumenta l'efficacia degli psicofarmaci, agisce come ansiolitico, si usa per trattare la schizofrenia, migliora la paranoia e la depressione, previene la formazione delle nitrosammine cancerogene, cura i morsi di serpenti e di ragni e punture di insetti, e rabbia., favorisce la resistenza alla fatica e alla stanchezza, alle malattie respiratorie, al dolore, è importante per il recupero delle persone colpite da attacco cardiaco, previene l'azione dei radicali liberi, contrasta le emorragie del tratto intestinale causate da aspirina e da alcool, è essenziale per stimolare il sistema immunitario, rendendolo piu resistente contro il cancro allo stomaco e all'esofago, al tumore della laringe tipico dei fumatori e dei bevitori, ha una funzione antiossidante nei polmoni, e contrasta dagli effetti di inquinamento ambientale, incluso il monossido di carbonio e il fumo di sigaretta, protegge dal cloro, dal mercurio, dal piombo, dal ferro, dal rame, dall'arsenico, dal benzene, dai pesticidi., aiuta a conservare l'integrità dei dischi intervertrebali per prevenire i problemi alla schiena, migliora il metabolismo della tirosina, fenilanina, precursori caloriferi come quelli tiroidei, aiuta i diabetici che soffrono di sanguinamento alle gengive, di cicatrizzazione lenta delle ferite, di invecchiamento precoce della pelle protegge dal congelamento, rallenta il processo di invecchiamento, accresce i tessuti muscolari, fa diminuire la dose di alcuni medicinali come L-dopa ed alcuni antidolorifici, aiuta negli shock da ferita, nei colpi di calore, nella leucemia, nello shock elettrico e da folgorazione, la pancreatite, le malattie reumatiche, aiuta il cuore, nella pertosse, nella carenza di ferro, nella infiammazione della uretra, nella formazione dei denti, colite, diarrea, emorroidi, fibrosi cistica, morbo celiaco, stitichezza, vermi, prostatite, gravidanza, mestruazioni, borsite, gotta, alitosi, ulcere aftose alla bocca, calcoli alla cistifellea, angina pectoris, epilessia, herpes zoster, ipossia, malattia mentale, meningite, morbo di Parkinson, psicosi, sclerosi mltipla, vertigini, piorrea, cirrosi epatica, epatite, itterizia, crampi, flebite, vene varicose, esaurimento surrenale, mal di schiena, reumatismo, ambliopia, cataratta, congiuntivite, disordini della vista e della messa a fuoco, glaucoma, otite, fratture, osteomalacia, osteoporosi, rachitismo, acne, ascessi, carbonchio, herpes, eczema, foruncoli, lividi, morsi di ragno e serpente, piaghe da decubito, piede d'atleta. Psoriasi, scottature, allergie, bronchiti, asma, enfisema, rinite allergica, tubercolosi, nefrite, calcoli renali, emofilia, mononucleosi, gastrite, gastroeneterite, cistite, AIDS, artrite, Beriberi, difterite, febbre reumatica, infezioni, poliomelite, sovrappeso, obesità, varicella, infezioni da stafilococco, sistema immunitario, stanchezza, tetano, tossicodipendenza, vaccinazioni.

TOSSICITA' DELLA VITAMINA C
Alte dosi di vitamina C danno una leggera sensazione di bruciore durante l'urinazione, disordini intestinali, diarrea, gas intestinale, dolori addominali, arrossamenti cutanei, nausea, , va assimilata dopo i pasti, non assumere alte dosi di vitamina C in chi ha la tendenza alla formazione di calcoli di ossalati o cistinuria, a meno che sia sotto forma di ascorbato di sodio, oppure non assumere alti dosi in chi soffre di    formazione di calcoli renali, chi ha la gotta tende a un malassorbimento della vitamina C, in alcune popolazioni la vitamina C provoca la rottura dei globuli rossi, lo stesso dicasi per le persone che soffrono di anemia falciforme ( sentire sempre il proprio medico)

SINERGICA con A, E,B5, B6, B3, antagonista con Cu, B12, Ca, Mg

DOSI 45-60 mg, tepateutiche 250-5000 mg. Tossica alle megadosi

 

VITAMINA D calciferolo, ERGOCALCIFEROLO, COLECALCIFEROLO D3, liposolubile

ALIMENTI che contengono Vitamina D : uovo intero, sardina, aringa, fegato di pollo, frattaglie, olio di fegato di merluzzo, latte e derivati, GERME di GRANO, FARINA d’OSSA, salmne, tonno

AZIONI DELLA VITAMINA D
si acquisisce sia con l'ingestione che con l'esposizione al sole, che attiva una forma di colesterolo della pelle e la trasforma in vitamina D, si trova nei reni, nell'intestino, nel cervello, nel pancreas, nella pelle, nelle ossa, nell'apparato riproduttivo, regola fa funzione immunitaria, l'attività principale è la salute e la crescita delle ossa, regolatore del metabolismo del calcio, la salute dei nervi, coopera alla regolazione del battito cardiaco, utile nel rachitismo, osteoporosi, sclerosi multipla, combatte gli effetti nocivi della terapia a base di steroidi
Regola il metabolismo del calcio, e del fosforo, agisce sulla calcificazione delle ossa, favorendo la deposizione dei minerali, è indispensabile per i bambini per la normale formazione della crescita delle ossa e dei denti è preziosa per mantenere il sistema nervoso stabile, per il cuore e per la coagulazione sanguigna, mantiene stabili i livelli di calcio e di fosforo nel sangue, viene assorbita con i grassi attraverso le pareti intestinali con l'aiuto della bile

FUNZIONI ORGANICHE FACILITATE DALLA VITAMINA D
Aiuta il metabolismo calcio-fosforo, la formazione ossea, la regolazione del sistema nervoso, la coagulazione

CARENZE DA VITAMINA D
una carenza di vitamina D provoca un inadeguato assorbimento del calcio, ritenzione di fosforo nei reni, e demineralizzazione ossea con rachitismo, deformazione delle ossa, nei bambini, osteomalacia che è il rachitismo aduldo, osteoporosi, inarcamento delle gambe e della colonna vertebrale, ingrossamento della articolazione del polso, del ginocchio, dell'anca, muscoli scarsamente sviluppati, irritabilità nervosa, gli alcolisti sono a rischio di carenza, una carenza grave può causare TETANIA, con intorpidimento muscolare, formicolii, spasmi, il morbo celiaco è collegato ad una carenza di vitamina D, sembra che esista un collegamento tra vitamina D e sordità, la sua carenza può provocare miopia e presbiopia

SINTOMI da carenza di vitamina D
bruciori in bocca ed in gola, diarrea, insonnia, miopia, nervosismo, osteoporosi, paradontopatie

UTILITA' DEI SUPPLEMENTI DI VITAMINA D
acne, alcolismo, allergie, artrite, cistite, eczema, psoriasi, stress, rachitismo osteomalacia, aumenta la resistenza alla tubercolosi, protegge dal tumore colon-rettale e mammario, sembra sia  utile per alcuni tumori, è immunomodulante, attiva i raggi solari essenziali nella cura della psoriasi, indispensabile per i denti; il calcio e la vitamina D mantengono forti le ossa in menopausa,  prevengono  la frattura del'anca,  la Vitamina D è  anche una difesa insieme ad altre vitamine   per la depressione, utile in  chi soffre di ulcera , aiuta nella miopia, nella congiuntivite, nel raffredore, nel morbo celiaco, nella stitichezza, nei vermi, nell'artrite, nelle ulcere aftose della bocca, nell'epilessia, nella meningite, nei calcoli alla cistifellea, nella carie, nella infiammazione degli alveoli, nella piorrea, nei crampi alle gambe, nella sciatica, nella frattura dell'anca, nell'osteoporosi, nel rachitismo, nella cataratta, nei disordini della vista nella messa a fuoco, nel glaucoma, nella fibrosi cistica, nella tetania, nell'acne, nel carbonchio, nell'eczema, nell'herpes zoster, nelle piaghe da decubito, nella psoriasi, nelle scottature, nelle allergie, nelle bronchiti, nell'enfisema, nel raffreddore comune, nella tubercolosi, abbassa il colesterolo, utile nel diabete, nella vaginite, nella febbre, nella cistite, nell'AIDS, nell'affaticamento, nel cancro, nei dolori alla schiena, nell'etilismo, nelle febbri reumatiche, in gravidanza, nell'insonnia, nell'invecchiamento, nello stress.

TOSSICITA' VITAMINA D
I sintomi da ipervitaminosi si manifestano con frequente urinazione, perdita dell'appetito, nausea, vomito, diarrea, stitichezza, calcificazione dei tessuti soffici del cuore, dei vasi sanguigni e dei polmoni, confusione, ipertensione, insufficienza renale, coma, iperattività nei bambini, si possono avere problemi di accumulo anormale di vitamina D

SINERGISMI,D,  con B12, E

ANTAGONISMI, fe, B3, Zn, P, A, Cr, Mg, B2, K

DOSI, 200 UI, 400 UI, DOSI TERAPEUTICHE 500-1500 UI, tossicita’ 25.000 UI

 

VITAMINA E tocoferolo, liposolubile

ALIMENTI CHE CONTENGONO VITAMINA E
OLIO di GERME di GRANO, LECITINA di SOIA, PAPPA REALE, POLLINE, SPIRULINA, olio di girasole spremuto a freddo, frutti oleosi, uovo, verdura in foglie, fegato, cereali integrali, si trova in tutti gli olii spremuti a freddo,cavolo, spinaci, asparagi, broccoli,  riso, frumento, avena, arachidi, Ortica, cavolo foglie esterne, CAROTA, TARASSACO, menta, broccoli, crescione, sedano foglie ,I broccoli e il cavolfiori favoriscono l'asorbimento della vitamina E, ALFA-ALFA

FUNZIONI ORGANICHE FACILITATE DALLA VITAMINA E
Ha una azione ANTIOSSIDANTE,  utile per il RITARDO DELL’INVECCHIAMENTO, nella COAGULAZIONE,  per la RIDUZIONE DELLA COLESTEROLEMIA, nella FERTILITA’, nella VIRILITA’, per il MANTENIMENTO DEL TONO MUSCOLARE E NERVOSO, SCAVANGER DEI MINERALI TOSSICI

SINTOMI DA CARENZA DI VITAMINA E
Gli elementi che riducono la presenza di vitamina E, sono il ferro, il cloro nell'acqua, il grasso, l'olio rancido, la pillola conrtraccettiva, olii minerali, i grassi insaturi,   come sintomi si hanno : caduta dei capelli, seccezza dei capelli, ipertrofia prostatica, disturbi gastrointestinali, disturbi cardiaci, impotenza, sterilita’, aborti, ipotrofia muscolare
La carenza della vitamina E induce un difettoso assorbimento dei grassi, anemia, neonati prematuri, disfunzioni metaboliche e muscolari,disturbi neurologici, miopatie, stassia ovvero perdita di coordinare i movimenti. Eventuale anemia e sterilita’ maschile e femminile., scarso rendimento negli altleti, disturbi digestivi, ulcera peptica, cancro del colon, problemi ai globuli rossi, viene distrutta dal calore nella cottura dei cibi, dalla frittura, dai raggi ultravioletti, dal bicarbonato di sodio, dall'ossigeno, dai sali ferrosi, evitare l'uso di utensili in ferro e rame L'inquinamento distrugge la vitamina E, il selenio aumenta l'efficacia della vitamina E, il suo  fabbisogno  aumenta in gravidanza, e allattamento, La prima manifestazione della carenza sono la rottura dei globuli rossi, aumentata fragilità, restringimento del collagene, tendenza alla atrofia muscolare, si riduce il livello di funzionamento della ghiandola surrenale e pituitaria, , con danni ai reni e al fegato, la piu grande incidenza di questa carenza si riscontra nei disturbi gastrointestinali, con cattivo asorbimento dei grassi e delle vitamine liposoubili, fino alla fibrosi cistica, alla ostruzione dei condotti biliari, alla infiammazione cronica del pancreas, intolleranza al glucosio e malattie biliari gravi, a livello neurologico si può avere debolezza muscolare, movimenti oculari anormali, perdita dei riflessi, restringimento del campo visivo, andatura incerta, perdita della massa muscolare, diarrea, mancanza di equilibrio, perdita del tatto, negli uomini degenerazione dei tessuti dei testicoli, sterilità, difficoltà nella gravidanza, aborti, parti prematuri, emorragie nei neonati, predisporre a malattie e anomalie cardiache,nefrite, nervi fragili, le farine raffinate  e bianche non contengono  la vitamina E

La Vitamina E è assorbita in presenza di sali bialiari e di grassi, è assimilata nei tessuti grassi del cuore, dei muscoli, dei testicoli, dell'utero, del sangue, delle ghiandole surrenali, e pituitaria, è un antiossidante, è importante nella produzione di energia,  è importante per la respirazione cellulare di tutti i muscoli, specie quelli cardiaci e scheletrici dilata i vasi sanguigni permettendo un maggior afflusso di sangue al cuore, inibisce la coagulazione del sangue, ritarda il processo di invecchiamento, allunga la vita, migliora la messa a fuoco dell'occhio,   difende i polmoni dall'inquinamento atmosferico, equilibra l'assorbimento del calcio, dissolve la fibrina, riduce la formazione di trombina, antiossidante, impedisce all’ossigeno di combinarsi con sostanze di scarto, formando composti tosici, aiuta la salute dei globuli rossi, agisce sui coaguli sanguigni come antitrombotico, nel processo di senescenza prolunga la vita delle cellule, utile nei sintomi della menopausa,nelle vene varicose, in presenza di pelle rugosa, previene la formazione cancerogena  nel seno e nelle ovaie, riduce i danni ai polmoni causati dallo smog, diminuisce il colesterolo in unione con gli acidi grassi polinsaturi, di aiuto nella anemia da carenza di vitamina E, nelle malattie cardiache dietro controllo medico, nell'invecchiamento, nelle affezioni cutanee, nell'eczema, nelle ulcerazioni, di aiuto per aumentare la resistenza fisica nelle prestazioni atletiche,  preventiva negli aborti ( sentire il parere medico)
Funziona da stabilizzante delle membrane cellulari, difendendole dalla ossidazione. Antitossica, aiuta a rendere inoffensivi alcuni agenti mutageni presenti nell’intestino. Aumenta l’efficacia del Selenio, agendo in sinergia con esso. Ha effetto antisterile, forse perche’ agisce sulla secrezione degli ormoni sessuali maschili e femminili., dà sollievo ai crampi muscolari alle gambe e ai piedi

AZIONI DELLA VITAMINA E
Utile nelle allergie, artrite, arteriosclerosi, ipercolesterolemia, cistite, diabete, trombosi, angina pectoris, disturbi mestruali, PMS, menopausa, emicrania, miopia, flebite, stress, ustioni, cicatrici, aiuta nel morbo di Parkinson, controlla le convulsioni nei bambini epilettici, insieme al betacarotene aiuta nel tumore polmonare, anemia, è immunostimolante, diminuisce gi effetti dell'invecchiamento, previene le malattie cardiache, la trombosi coronarica, l'infarto, scioglie i trombi nelle arterie, le vitamine A ed E sono efficaci per diminuire il colesterolo evitando i depositi di grasso, aiuta nelle malattie reumatiche, ristabilisce la funzionalità dei capillari, utile nella claudicazione intermittente, nei dolori acuti al muscolo del polpaccio, allevia il dolore alle estremità, accelera il flusso sanguigno, riduce la formazione di trombi, ha buoni effetti sul sistema riproduttivo e la potenza sessuale maschile, si hanno meno probabilità di ammalarsi di cancro ai polmoni, giova a chi prende estrogeni, utile nella sindrome pre-mestruale, regolando il flusso mestruale, aiuta nelle vampate di calore, nel mal di testa, nel prurito e nella infiammazione vaginale, di aiuto  nelle emorragie mestruali dietro controllo medico, nella mastopatia fibrocistica, diminuisce la tensione mammaria, insieme al selenio aiuta nel tumore al seno, protegge dalla radioterapia, nelle vene varicose insieme alla vitamina C e ai bioflavonoidi, utile nella trombosi e nella flebite, aiuta ad evitare la formazione di trombi, grande giovamente nelle malattie neuromuscoalri, nella sclerosi multipla in associazione alla vitamina C, selenio e lecitina., nella miopatia muscolo scleletrica, nelle disfunzioni renali, nella nefrite, ristabilisce le funzioni del fegato, del pancreas, della cistiflellea, nell'anemia falciforme, nella beta talassemia, nella carenza enzimatica dei globuli rossi, aiuta contro le infezioni virali, Aiuta nella malattia di Chron, aiuta nell'ulcera pettica e duodenale in associazione al complesso B, all'acido pantotecnico e alla liquerizia ( evitate la liquirizia se si soffre di pressione alta) , di aiuto dietro controllo medico nel  diabete., i livelli di zucchero si riequilibrano e si riduce la quantità di insulina, utile anche per prevenire la cancrena nei diabetici e i disturbi oculari , diminuisce anche gli effetti dnnosi del fumo, utile  nelle cefalee, e nell'emicrania, elimina il cattivo odore della traspirazione, a dosi elevate e sotto controllo medico aiuta nella miopia e nello strabismo, impedisce la calcificazione dei reni, previene la intossicazione da digitale, aiuta gli schzofrenici assunta insieme all'inositolo ha effetto tranquillante, riduce gli effetti collaterali di alcuni antidolorifici come la codeina, la morfina e l'amminopirina, e rende non tossici alcuni effetti di alcune droghe.. E' utile nella menopausa, nelle vene varicose, nei dolori mestruali, nella occlusione coronarica, aiuta l'organismo ad avere una maggiore resistenza fisica.
Protegge la membrana cellulare dalla aggressione delle sostanze tossiche, protegge gli acidi grassi dalla ossidazione e neutralizza i radicali liberi, stabilizza e protegge la vitamina C

UTILITA' DELLA  VITAMINA E
Colite, malattia di Crohn, emorroidi, morbo celiaco, stitichezza, ulcera duodenale, artrite, borsite, claudicazione intermittente, gotta, torcicollo, calvizie, forfora, epilessia, ictus, malattia mentale, morbo di Parkinson, schizofrenia, sclerosi multipla, calcoli alla cistifellea, angina pectoris, arteriosclerosi, cardiopatie congenite, cardiopatie reumatiche, infarto del miocardio, insufficienza cardiaca, ipertensione sotto controllo medico, trombosi coronarica, crampi alle gambe, dolori al polpaccio, flebite, sciatica, vene varicose, fibrosi cistica, ipertiroidismo, prostatite, distrofia muscolare, reumatismi, affaticamento oculare, ampliopia, cataratta, diminuita acuità della vista, malattia neurovascolare, presbiopia, strabismo, sindrome di Meniere, osteoporosi, ascne, ascessi, carbonchio, foruncoli, impetigine, lividi, piaghe da decubito, piede d'atleta, scottature, ulcere, verruche, allergie, bronchiti, enfisema, raffreddore comune, rinite allergica, calcoli renali, nefrite, colesterolo alto, anemia, anemia falciforme, anemia perniciosa, angina pectoris, arteriosclerosi, coagulazione, diabete, ematomi, cancrea del diabete, ictus, tromboflebite, trombosi coronarica, vene varicose, aborto, mastopatia fibrocistica, mestruazioni, potenza sessuale, prostatiti, ritmo mestruale, sindrome pre-mestruale, sterilità, vaginite, vampate di calore, gastrite, ulcera peptica, cefalea, emicrania, sinusite, cistite, nefrite, cancro ai polmoni e al seno, carenza di enzimi nei globuli rossi, dolori alla schiena, epatopatie, gravidanza, inquinanti ambientali, invecchiamento, malattia del pancreas, malattia alla cistifellea, morbillo, odore di sudore, operazioni gastrointestinali, scottature solari, sistema immunitario debole, sovrappeso e obesità, terapia con radiazioni, tromboflebiti, tumori.


TOSSICITA' VITAMINA E
Dosi troppo alte di vitamina E tendono a far alzare la pressione sanguigna, bisogna sempre iniziare a picole dosi e aumentarle gradualmente, , l'assunzione di estrogeni può neutralizzare l'immagazzinamento della vitamina E, è pericolosa la sua assunzione in chi pende farmaci anticoagulanti in quanto potrebbe aumentare il rischio di emorragie, puo ritardare la cicatrizzazione delle ferite in persone che hanno questi problemi ( sentire sempre il proprio medico curante)

I SINTOMI da INTOSSICAZIONE DA VITAMINA E
sono stanchezza, nausea, disturbi digestivi, problemi alla pelle, stanchezza, ferite e bruciature che non guariscono o emorragie inspiegabili, dosi alte riducono gli ormoni tiroidei e provocano debolezza muscolare

SINERGISMI, E, A, B6,C,B12,B3,B5,B10, D

ANTAGONISMI, E, B3, MG, FE, A, ZN, MN, B2

DOSI, 12,15 UI, dosi terapeutiche 50-600 UI, tossicita’ 4.000-30.000 UI

DOSI giornaliere 30 UI, fino a un massimo di 600 UI

NON ASSUMERLA CONTEMPORANEAMENTE AL FERRO ( preferire l'assunzione sepatata)

 

VITAMINA F ACIDI GRASSI INSATURI

ALIMENTI CHE CONTENGONO VITAMINA F
Olio di lino, olio di cartamo, olio di girasole, olii spremuti a freddo,semi di girasole, frutta oleosa, OLIO DI GERME DI GRANO, LECITINA di SOIA, OLIO DI  PESCE, OLIO di BORRAGINE, RIBES NIGRUM

AZIONE VITAMINA F
Nutriente essenziale per la salute della cute, gli acidi grassi insaturi rientrano nella costituzione delle membrane cellulari e di certi enzimi, sono precursori delle prostaglandine, ormoni locali che rivestono ruoli importanti nella coagulazione, nelle reazioni infiammatorie, nella funzionalita’ del sistema riproduttivo. Regolano i processi di smaltimento e di utilizzo dei grassi e del colesterolo.

SINTOMI da CARENZA DELLA VITAMINA F
Secchezza e desquamazione cutanea, turbe della coagulazione, iperlipidemia

DOSI, non stabilite

BIBLIOGRAFIA

J.I.Rodale e collaboratori " Il libro completo dei minerali per la salute"  Ed Giunti Martello
Staff del Prevention Magazine " Il libro completo delle vitamine"  Ed Giunti Martello
Sheldon Soul Hendler  " Enciclopedia delle Vitamine e dei Minerali" Ed Tecniche Nuove
Adolfo Panfili " Medicina Ortomolecolare" Tecniche Nuove
Gayla J. Kirschmann - John D. Kirschmann " Almanacco della Nutrizione "   Alfa Omega Editrice Roma
Patrick Holford " Guida completa alla nutrizione" Ed. Tecniche Nuove

FONTE CHE RINGRAZIAMO :

http://www.medicinaecologica.it/Vitamine.htm

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli