Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Categoria: "Notizie scottanti"

INFERTILITA' MASCHILE E RIMEDI CHE NON TI ASPETTI

Infertilità maschile, quali sono le cause e i rimedi che possono essere d'aiuto? Secondo l'ISS negli ultimi cinquant'anni la fertilità maschile ha subito una riduzione significativa e la percentuale di milioni di spermatozoi per millilitro si sarebbe quasi dimezzata.

Tra le possibili cause e fattori di rischio dell'infertilità maschile gli esperti inseriscono condizioni lavorative che espongono a radiazioni e microtraumi, esposizione agli agenti inquinanti del traffico urbano, fumo di sigaretta (i fumatori spesso hanno più spermatozoi con morfologia anomala). Lo stesso stile di vita, se troppo stressante, riduce la fertilità maschile. Ecco alcune tra le possibili cause dell'infertilità maschile e i rimedi che non ti aspetti.

Infertilità maschile: cause

1) Interferenti endocrini

Lo scorso dicembre il Nordic Council ha chiesto all'UE di vietare i composti dannosi presenti soprattutto nei prodotti per la casa e la persona. Gli interferenti endocrini avrebbero un impatto negativo soprattutto sulla salute riproduttiva maschile. Tra gli interferenti endocrini più temuti troviamo ftalati, bisfenolo A e triclosan. Qui tutti gli interferenti endocrini sospettati di minacciare la fertilità maschile.

Leggi anche: Interferenti endocrini: 5 sostanze presenti nei prodotti che riducono la fertilità maschile

2) Inquinamento

L'inquinamento influisce pesantemente sulla fertilità: lo confermano i risultati del progetto di ricerca "PREVIENI", condotto dal WWF insieme all'Istituto Superiore Sanità, l'Università di Siena e l'Università Sapienza di Roma e finanziato dal ministero dell'Ambiente. Le sostanze inquinanti presenti negli alimenti ma anche in oggetti di uso comune, in tessuti, cosmetici e detergenti, ci "contaminano" quotidianamente e interferiscono anche sulla nostra capacità riproduttiva. Soprattutto se abitiamo in una grande città, perché all'assunzione di queste sostanze si aggiunge la cattiva qualità dell'aria e altri fattori ambientali negativi. Qui tutte le info.

Leggi anche: Interferenti endocrini: ecco come inquinamento e sostanze chimiche influiscono sulla fertilità

3) Creme solari

L'aumento di tumori e i problemi di fertilità possono essere causati anche dalle sostanze chimiche presenti in alcune creme abbronzanti. È questo l'allarme lanciato dall'European Environment Agency, che ha puntato il dito contro alcune componenti delle comuni lozioni solari, i quali possono interferire con l'azione degli ormoni, soprattutto nelle donne. In alcune creme solari rischiano di essere presenti sostanze chimiche che disturbano il sistema ormonale e che contribuiscono al calo della fertilità. Qui tutte le info.

Leggi anche: Creme solari e autoabbronzanti creano cancro e infertilità

4) Caffe'

Secondo studi recenti, gli uomini che assumono maggiori quantità di caffè e bevande a base di caffeina sono anche quelli che vedono crollare di più le possibilità di procreare. I ricercatori hanno scoperto che chi consumava molta caffeina (oltre 265 milligrammi al giorno) – all'interno di uno studio dedicato alla fertilità maschile - aveva il 19% di possibilità di veder nascere a breve un bebè contro il 52% di chi invece ne faceva un consumo moderato.

Leggi anche: Bere birra fa bene alla fertilità maschile, troppo caffè invece è da evitare

5) Cellulari

Una ricerca condotta di recente nel Regno Unito ha voluto mettere a confronto i risultati di 10 studi che hanno analizzato il rapporto tra cellulari e fertilità maschile. In particolare ci si concentrava nel capire quanto la presenza delle onde elettromagnetiche possa interferire sulla buona salute degli spermatozoi. Qui tutte le info.

Leggi anche: Fertilità maschile: cala se si tiene il cellulare in tasca

6) Pesticidi

Pesticidi negli alimenti, nemici della fertilità maschile. Un nuovo studio condotto dagli scienziati dell'Harvard University ha scoperto che consumare frutta e verdura con residui di pesticidi elevati riduce la qualità dello sperma, compromettendo la capacità di mettere al mondo un bambino. Gli esperti si sono concentrati in particolar modo sull'eventuale correlazione tra pesticidi e riduzione della fertilità. Qui maggiori info.

Leggi anche: I pesticidi in frutta e verdura dimezzano gli spermatozoi: lo studio shock di Harvard

7) Cibo spazzatura

Troppo cibo spazzatura non solo può provocare obesità e malattie cardiocircolatorie, ma può anche mettere a rischio la fertilità maschile. Lo hanno messo in luce i ricercatori che di recente hanno studiato l'impatto del fast food e dei grassi saturi sull'aumento dei casi di infertilità. Meglio evitare il cibo spazzatura per non rischiare danni alla propria capacità riproduttiva. Qui altre info.

Leggi anche: Fertilità e cibo spazzatura: quando i grassi saturi rischiano di non far diventare padri

8) Insonnia

Si dorme 2 ore in meno di 60 anni fa, quali sono i rischi? A lanciare l'allarme sul fenomeno della mancanza di sonno e sui rischi di questa abitudine scorretta sono stati alcuni esperti intervistati dalla Bbc. Quali sono i rischi del dormire troppo poco? Tra le indicazioni degli scienziati troviamo proprio il calo della fertilità maschile, oltre all'aumento di infarti, alla scarsa memoria e all'alterazione del metabolismo

Leggi anche: Si dorme 2 ore in meno di 60 anni fa, ma quali sono i rischi?

9) Wi-Fi

Saranno necessari ulteriori studi per approfondire la questione, ma si teme comunque che l'esposizione alle radiazioni elettromagnetiche possano in qualche modo mettere in pericolo la fertilità. In particolare, secondo gli esperti è importante che bambini, ragazzi e donne incinte evitino di posizionare i loro cellulari nei vestiti. Il Wi-Fi è una grande comodità, ma potrebbe essere dannoso per salute e fertilità?

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
il linguaggio informatico di Dio
LIBRO IN VENDITA Scritto dal Dott. Emanuel Celano - Un testo unico che coniuga informatica, fisica quantistica e spiritualità
IL LINGUAGGIO INFORMATICO DI DIO [ QUI ]

Leggi anche: Wi-Fi: radiazioni elettromagnetiche più pericolose per bambini e donne in gravidanza

10) Microonde

Il microonde può essere considerato uno strumento sicuro per cucinare o dovrebbe essere evitato per proteggere la nostra salute? Risultano al momento numerosi e differenti i pareri e le teorie in proposito. In qualche modo l'utilizzo del microonde potrebbe essere correlato ad una riduzione della fertilità maschile? Saranno necessari ulteriori studi in proposito. Qui maggiori informazioni.

Leggi anche: Microonde: 10 motivi per utilizzarlo il meno possibile

 

Infertilità maschile: rimedi che non ti aspetti

1) Carote

Le carote stimolano la fertilità maschile e migliorano la qualità dello sperma. Questi ortaggi non sono dunque preziosi soltanto per proteggere la vista e la pelle, oltre che per la loro ricchezza di vitamine, ma anche per prevenire eventuali problemi di infertilità negli uomini. A renderlo noto è una nuova ricerca condotta presso l'Università di Harvard. Qui tutte le info.

2) Maca

La maca è conosciuta anche come ginseng peruviano e vi agra peruviano. Viene utilizzata per il trattamento di problemi di fertilità e inoltre avrebbe proprietà afrodisiache. Si tratta dunque di un rimedio naturale per favorire il concepimento, utile sia agli uomini che alle donne. Trovate la maca in erboristeria sotto forma di estratto secco o liquido e di compresse. La dose da assumere è variabile. Chiedete maggiori informazioni al vostro erborista di fiducia.

Leggi anche: Maca: la pianta del desiderio e della fertilità

3) Dieta mediterranea

L'alimentazione è considerata un aspetto importante per preservare la fertilità maschile. La ricerca si è concentrata sulla dieta mediterranea come toccasana per ridurre i rischi di malattie cardiovascolari e tumori, ma anche per aumentare le possibilità che gli spermatozoi raggiungano l'ovulo. La dieta mediterranea, ricca di legumi, frutta, verdura e cereali, potrebbe aiutarvi a diventare papà.

Leggi anche: La dieta mediterranea aiuta a diventare papà

4) Cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles potrebbero rivelarsi molto preziosi per la fertilità sia maschile che femminile e per le coppie che desiderano avere un bambino. Infatti studi recenti hanno sottolineato l'importanza nutrizionale di questo alimento. I cavoletti di Bruxelles sono ricchi di acido folico, essenziale per un ottimo sviluppo del feto. Contengono vitamine che aiutano a migliorare la quantità degli spermatozoi e la loro capacità di raggiungere l'utero e diindolimetano, una sostanza in grado di equilibrare il livello di estrogeni e di incoraggiare la fertilità.

Leggi anche: Cavoletti di Bruxelles: aumentano la fertilita' in entrambi i sessi

5) Zenzero

Per quanto riguarda le problematiche maschili, oltre all'infertilità ecco l'impotenza. Lo zenzero è un tonico ricostituente, adatto non soltanto contro l'affaticamento e l'astenia, ma anche in caso di impotenza. Le virtù afrodisiache attribuire allo zenzero riguardano soprattutto la sua capacità di stimolare la circolazione e di garantire un maggior afflusso di sangue verso gli organi sessuali.

Il merito è di sostanze come il gingerolo e il zingiberene. In Cina viene considerato un vero e proprio vi agra naturale.

 

Leggi anche: Cibi afrodisiaci: i 10 cibi vegetali che risvegliano il desiderio

Marta Albè

http://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/11272-cibi-afrodisiaci-vegetali

 

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

12 prodotti multiuso che non dovrebbero mai mancare nelle vostre case

Un solo prodotto ecologico o un ingrediente naturale può sostituire numerosi prodotti per la cura della casa e della bellezza. Pensiamo a quanto possono essere versatili l'acido citrico nelle pulizie di casa e il gel di Aloe Vera nella cura della pelle e dei capelli.

 

Ecco allora per voi un elento di prodotti tuttofare che vi permetterà di comprare meno e meglio e soprattutto di avere sempre a portata di mano ciò di cui avete davvero bisogno.

 

1) Acido citrico

 

L'acido citrico è un ingrediente multiuso molto utile per le pulizie ecologiche. Vi servirà come ammorbidente e disincrostante in lavatrice, come brillantante in lavastoviglie, come anticalcare sulle superfici della casa e non solo. Grazie ad un solo ingrediente, come l'acido citrico, potrete evitare di acquistare numerosi prodotti per la pulizia della casa, proprio a partire dall'ammorbidente per la lavatrice. e dal brillantante per la lavastoviglie.

 

Leggi anche: Acido citrico: come usarlo e perché preferirlo all'aceto di mele nelle pulizie

 

2) Percarbonato di sodio

 

Il percarbonato di sodio è uno sbiancante e igienizzante eco-compatibile, in polvere. Lo si trova in vendita puro o, ancora più facilmente, come ingrediente principale degli sbiancanti ecologici per il bucato. Il percarbonato di sodio è utile per pretrattare e rimuovere le macchie, e per mantenere viva la brillantezza dei capi bianchi, ma anche per ritrovare la brillantezza originaria di tazzine da tè o da caffè macchiate dal tempo. Il percarbonato e gli sbiancanti e igienizzanti ecologici a base di questo ingrediente sono reperibili online e nei negozi del biologico. Alcuni prodotti sono formulati per igienizzare e smacchiare sia il bucato che le stoviglie. E' molto utile come additivo per il bucato dei più piccoli e per i pannolini lavabili.

 

Leggi anche: Percarbonato di sodio: proprietà, usi e dove trovare lo sbiancante ecologico

 

3) Tea Tre Oil

 

L'olio essenziale di Tea Tree, noto anche come olio essenziale di melaleuca o Tea Tree Oil, viene estratto dalle foglie dell'albero di Melaleuca alternifolia. Viene utilizzato in vari modi soprattutto per la detergenza ecologica della casa e in cosmesi naturali. Ha potenti proprietà antibatteriche e antifungine che lo rendono utile per contrastare sia le muffe che le micosi della pelle. Raffreddore, problemi di acne e candida sono soltanto alcune delle applicazioni del Tea Tree Oil per la protezione della salute. Qui i mille usi e le proprietà del Tea Tree Oil.

 

Leggi anche: Tea Tree Oil: i mille usi, le proprietà e dove trovarlo

 

4) Cloruro di magnesio

 

Il cloruro di magnesio è una sostanza atossica per l'uomo che presenta, anzi, numerose proprietà benefiche e caratteristiche utili per la cura della salute e della bellezza, per gli animali e per l'orto. Il cloruro di magnesio viene utilizzato, ad esempio, nei prodotti di bellezza, per la cura naturale degli animali domestici e anche in cucina, ad esempio per la preparazione del tofu.

 

Leggi anche: Cloruro di magnesio: le proprietà e i mille utilizzi

 

5) Olio di Neem

 

L'olio di Neem si trova in erboristeria e nei negozi di prodotti biologici. E' un olio naturale di origine vegetale che viene estratto dai semi e dai frutti di una pianta (Azadirachta Indica) originaria dell'India e della Birmania. I suoi impieghi sono vari, ad esempio come antipulci per gli animali domestici e come trattamento per le verruche, ma questo rimedio naturale viene utilizzato anche contro i parassiti dell'orto e delle piante.

 

Leggi anche: Olio di Neem: proprietà, benefici e i suoi numerosi utilizzi

 

6) Aceto di mele

 

Come possiamo utilizzare l'aceto di mele oltre che nel modo classico, cioè come condimento per le insalate? L'aceto di mele è considerato un vero e proprio ingrediente multiuso utile per lucidare i capelli e ridurre il gonfiore di mani e piedi, come tonico per il viso, come collutorio, contro il raffreddore e in caso di scottature solari.

 

Leggi anche: 10 usi alternativi per l'aceto di mele

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
il linguaggio informatico di Dio
LIBRO IN VENDITA Scritto dal Dott. Emanuel Celano - Un testo unico che coniuga informatica, fisica quantistica e spiritualità
IL LINGUAGGIO INFORMATICO DI DIO [ QUI ]

7) Aloe Vera

 

L'Aloe Vera, con particolare riferimento al gel di Aloe Vera, è un prodotto multiuso davvero eccezionale, utile per la cura della bellezza e della salute, anche per gli animali domestici, ad esempio in caso di dermatite. Il gel di Aloe Vera calma le irritazioni della pelle e il prurito da punture di insetti e lenisce le scottature. In estate è utile per sostituire la crema viso con un prodotto più legger e facilmente assorbibile ed è ottimo anche come gel per capelli e per realizzare impacchi naturali per la chioma prima dello shampoo.

 

Leggi anche: Aloe Vera: 10 ottimi motivi per coltivarla in vaso o in giardino

 

8) Olio di mandorle dolci

 

L'olio di mandorle dolci è un prodotto naturale formidabile per la cura della pelle e dei capelli. Potrete usarlo come impacco pre-shampoo sui capelli, per ammorbidirli, per avere una pelle più morbida in sostituzione della crema idratante, per prevenire le smagliature in gravidanza o durante una dieta dimagrante, ma anche come impacco per le unghie fragili e come struccante per il viso.

 

Leggi anche: Olio di mandorle dolci: usi, proprietà e dove trovarlo

 

9) Curcuma

 

La curcuma è una spezia molto versatile in cucina e viene utilizzata anche sotto forma di integratore alimentare, dal punto di vista della salute. Questa spezia gode di numerose proprietà benefiche. E' ricca di antiossidanti, è cicatrizzante, antidolorifica e aiuta a combattere raffreddore e influenza, in particolare se assunta come ingrediente nelle tisane, magari abbinata allo zenzero.

 

Leggi anche: Curcuma: 10 idee per inserirla nella vostra dieta quotidiana

 

10) Bicarbonato di sodio

 

Il bicarbonato di sodio è un ingrediente multiuso immancabile che probabilmente è già presente in quasi tutte le case. E' utile sia nelle pulizie ecologiche che nella cura della persona, come deodorante naturale, per preparare maschere per il viso, per la pulizia delle cucce e delle lettiere degli animali, oltre che dei giocattoli dei bambini.

 

Leggi anche: 50 fantastici usi alternativi del bicarbonato di sodio

 

11) Olio extravergine d'oliva

 

L'olio extravergine d'oliva è probabilmente il condimento più popolare sulle nostre tavole. Il consiglio è di sceglierlo spremuto a freddo e di utilizzarlo a crudo come condimento. L'olio d'oliva, meno pregiato rispetto all'extravergine, oltre che a tavola può essere impiegato per altri usi, come impacchi per la pelle e per i capelli, rimedio naturale per il mal d'orecchio, lucido naturale per mobili e pavimenti in legno, struccante per il viso e molto altro ancora.

 

Leggi anche: 23 usi alternativi dell'olio di oliva

 

12) Oli essenziali

 

Gli oli essenziali sono sostanze oleose, liquide e profumate che vengono estratte da fiori, foglie, cortecce, frutti, scorze e radici. Ogni olio essenziale ha le proprie peculiarità. Alcune essenze naturali presentano spiccate proprietà antibatteriche, antisettiche e antifungine. Si rivelano dunque molto utili sia per la cura della casa che per la salute. L'impiego più noto degli oli essenziali è l'aromaterapia.

 

Leggi anche: Aromaterapia: 10 oli essenziali da avere sempre in casa

 

Marta Albè

http://www.greenme.it/consumare/eco-spesa/16650-prodotti-multiuso-mai-mancare

 

PER GLI OLI ESSENZIALI CONSIGLIAMO https://www.spaziosacro.it/naturalstore/oli-essenziali

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Quali semi consumare a seconda del ciclo mestruale (o lunare)

Che i semi oleosi siano elementi fondamentali di una buona alimentazione si sa, bisogna però anche tenere in conto il momento più adatto per consumarli. Dato che il cibo è la miglior medicina, piccoli accorgimenti possono fare la differenza a livello di salute. In particolare alcuni semi oleosi sono perfetti per riequilibrare gli ormoni femminili e di conseguenza il ciclo mestruale, in quanto apportano oli, nutrienti e vitamine indispensabili.

 

Esiste una tecnica chiamata Seed Rotation (rotazione di semi) o Seed Cycling (cicli di semi) che può essere utilizzata sia in base al ciclo mestruale (il piano proposto si basa su un ciclo della durata di 28 giorni ma ovviamente ciascuna potrà adattarlo al suo, il “ciclo perfetto” non esiste) o al ciclo lunare (se le mestruazioni sono molto irregolari, per le donne in menopausa e, perché no, anche per gli uomini).

 

Considerando come primo giorno quello dell’arrivo delle mestruazioni o quello di luna nuova, dal giorno 1 al giorno 14 (quindi fino all’ovulazione o alla luna piena) per le donne è consigliato il consumo di semi di lino e semi di zucca (un cucchiaio da tavola al giorno di ognuno). In questa fase, detta follicolare, il nostro corpo ha bisogno di incrementare il livello di estrogeni per far sì che cresca l’endometrio (futura culla per un eventuale ovulo fecondato-feto-bebé).

Dal giorno 14 al giorno 28 (quando la luna è calante o noi ci avviciniamo alle mestruazioni), nella fase detta lutea, inizia ad aumentare il progesterone. In questo momento del mese è molto utile consumare un cucchiaio al giorno di semi di sesamo (ad alto contenuto di zinco)e semi di girasole (ricchi in vitamina E).

 

Il bilancio ormonale nella fase premestruale è importante per evitare malesseri come mal di testa, ansia, sonnolenza estrema (progesterone troppo basso) o anche seno dolorante, lunaticità, perdita di capelli (estrogeni troppo alti) e il consumo dei semi oleosi menzionati può prevenire e alleviare i tipici sintomi di questa fase del ciclo.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
il linguaggio informatico di Dio
LIBRO IN VENDITA Scritto dal Dott. Emanuel Celano - Un testo unico che coniuga informatica, fisica quantistica e spiritualità
IL LINGUAGGIO INFORMATICO DI DIO [ QUI ]

Il modo più efficace per assumere i semi oleosi è tritandoli (meglio piccole quantità alla volta per mantenerne intatte le proprietà nutritive) e aggiungendoli poi a insalate, succhi o zuppe, il tutto per almeno due mesi.

Per gli uomini invece il ciclo consigliato è all’inverso, ovvero semi di lino e zucca in luna calante, sesamo e girasole in fase crescente. L’effetto benefico è sempre quello di regolare e bilanciare la produzione ormonale.

Oggigiorno siamo tutti sottoposti a molti fattori che possono alterare la normale produzione di ormoni (stress, inquinamento, cattive abitudine alimentari, eccesso di caffeina e alcool, ecc.) per cui un “aiutino” vegetale può sicuramente essere fonte di molti benefici. Se ciò viene fatto in concordanza con la giusta fase mestruale o lunare poi, ancora meglio!

 

 

Christine Michel F.

http://www.greenme.it/spazi-verdi/spirali-di-luna/2274-seed-rotation,-ovvero-quali-semi-consumare-a-seconda-del-ciclo-mestruale-o-lunare

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Allarme calabroni Killer : sono arrivati in Europa!!!

I calabroni giganti provenienti da Asia, Giappone e Cina sarebbero arrivati in Europa all’interno di un container di ceramiche cinesi e si sarebbero diffusi in Francia, Portogallo, Spagna e si teme anche Inghilterra.

calabroni-giganti-asiatici-killer :Queste creature giganti sono simile alle comuni vespe ma misurano la grandezza di un pollice umano. La loro puntura inietta una potente sostanza che contiene ben 8 sostanze chimiche altamente tossiche per l’uomo.

 

Le prime sei vittime in Francia La Francia conta ben sei vittime per la puntura di questi calabroni giganti ben noti come Vespa Mandarini. Una di queste vittime è un signore di 54 anni che è stato attaccato da uno sciame di calabroni dopo averli disturbati nel loro nido, sicuramente senza volerlo. La sostanza che viene iniettata provoca uno shock anafilattico che se non è tamponato immediatamente con una iniezione di cortisone è letale.

Quando la vespa mandarini punge il dolore che si prova è simile ad un chiodo rovente nella pelle, come hanno descritto alcuni malcapitati. L’allarme in Europa è alto, speriamo di non dover combattere anche in Italia con l’invasione di questi terribili predatori che per cibare le loro larve uccidono senza pietà anche gli insetti comuni.

 

http://www.chedonna.it/2015/05/30/allarme-calabroni-killer-sono-arrivati-in-europa-6-morti-in-francia/

 

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

CANAPA – Tra le medicine piu' sicure. Pensate che l'aspirina e' 1000 volte più letale !!

IN QUESTI GIORNI SI E’ TORNATO A PARLARE MOLTO DELLA QUESTIONE “DROGHE LEGGERE”

e della riconsiderazione della canapa come possibile medicina naturale alternativa. Come ormai è noto infatti, questa semplice pianta contiene tantissime proprietà benefiche che potrebbero essere sfruttate a scopo terapeutico, portando l’industria farmaceutica verso sviluppi più naturali ed efficaci.

Non è nostra intenzione discutere se sia giusto legalizzare tale sostanza per scopi ricreativi; piuttosto vorremmo soffermarci sulla visione a volte ipocrita e poco costruttiva che molti hanno nei confronti di quella che, non dimentichiamocelo, è una pianta, un frutto naturale della terra, una delle erbe più antiche del nostro pianeta, utilizzata con gli scopi più diversi già migliaia di anni fa.

 

Un recente studio condotto presso l’Uniklinik di Düsseldorf avrebbe trovato la prova del primo caso di morte al mondo attribuito al consumo di cannabis e il Dott. Benno Hartung, uno degli autori della ricerca, ha raccontato in un’intervista pubblicata su Bild che di tutti i casi analizzati, almeno due sarebbero da attribuirsi con certezza all’interferenza di THC (il principio attivo della cannabis) con la frequenza cardiaca dei soggetti esaminati. E’ la prima volta nella storia che qualcuno riesce a provare un caso di morte dovuta al consumo di cannabis. Non ci riuscì neanche la DEA (Ufficio per la Sovrintendenza alle Droghe degli Stati Uniti), che alla fine degli anni ’80 provò disperatamente a calcolarne il livello DL50 – sigla che indica la dose di sostanza che, somministrata in una volta sola, è in grado di uccidere almeno il 50% di un campione di cavie.

 

ALL’EPOCA LA DEA RILASCIO’ UN COMUNICATO NEL QUALE DICHIARAVA CHE DIVERSI RICERCATORI avevano tentato di individuare il livello DL50 della marijuana testandolo sugli animali, senza riscontrare alcun successo; il DL50 della cannabis è stimato intorno ai 1:20.000 – 1:40.000, il che significa che per morire, un fumatore dovrebbe assumere dalle 20.000 alle 40.000 volte il dosaggio normalmente contenuto in una sigaretta a base di marijuana.

 

L’effetto letale si avrebbe quindi fumando circa 680 kg di cannabis nell’arco di 15 minuti. Tanto per capire meglio di cosa stiamo parlando: il livello di DL50 dell’aspirina si aggira intorno ai 1:20, mentre per la maggioranza delle medicine con obbligo di prescrizione medica il livello scende addirittura a 1:10. La conclusione è facile: l’aspirina è almeno 1000 volte più letale della cannabis!

Alla luce di questi dati, anche lo studio tedesco va riconsiderato: dal 2009 a oggi circa 203 milioni di persone hanno fumato almeno una volta della cannabis; anche ammettendo che i due casi di morte individuati siano effettivamente da attribuirsi ad un’assunzione eccessiva di marijuana, questa sarebbe comunque tra le medicine più sicure di tutti i tempi.

 

Solamente in Germania ogni anno l’aspirina miete tra le 1.000 e le 5.000 vittime, senza contare i numerosi casi di ulcere e sanguinamenti dell’intestino e dello stomaco, attacchi d’asma e danni renali. La cannabis non presenta nessuno di questi effetti collaterali.

Diverse figure di rilievo del campo medico e farmaceutico hanno espresso estrema fiducia nella terapia a base di marijuana. Il Dott. Grotenhermen, esperto di cannabis, ha dichiarato: “Se si potesse dire di ogni medicinale, dopo decenni di somministrazione, ‘abbiamo riscontrato solo ora i primi due casi di morte’, ci sarebbe da entusiasmarsi! Con i medicinali è una cosa che accade molto raramente. E’ ovvio che nessuno consiglierebbe ad un malato di cuore di consumare della cannabis, tanto meno ad uno schizofrenico; tuttavia, in linea di massima, l’alto margine di sicurezza e la sorprendente compatibilità della sostanza con l’organismo non vengono intaccate. E ciò verrà ancora una volta comprovato da studi”.

 

SECONDO LESTER GRINSPOON – Psichiatra e Professore Emerito dell’Università di Harvard – la marijuana è una droga molto sicura e non tossica in grado di trattare efficacemente circa 30 diverse patologie: “Prevedo che la cannabis diventerà l’aspirina del 21° secolo, sempre più persone riconoscono questo”.

 

Nel suo libro intitolato Viaggio nella canapa, il Dottor Grinspoon ha inoltre dichiarato: “Sulla base delle mie ricerche, ho scoperto che la cannabis è una sostanza notevolmente sicura. Sebbene non innocua, è sicuramente meno tossica della maggior parte delle medicine convenzionali, che potrebbe sostituire se fosse disponibile legalmente.

Nonostante sia stata usata da milioni di persone per migliaia di anni, la cannabis non ha mai causato una morte per overdose. La preoccupazione più seria è il danno respiratorio se la si fuma, ma questo può essere facilmente risolto aumentando la potenza della cannabis e ricorrendo alla tecnologia per separare le particelle di materia presenti nel fumo di marijuana dai suoi principi attivi, i cannabinoidi.

Quando avrà riconquistato il suo posto nella farmacopea statunitense, perduto nel 1941 con l’approvazione del Marjiuana Tax Act (1937), la cannabis sarà tra le sostanze meno tossiche della lista.

Oggi il pericolo maggiore del consumo di cannabis è la sua illegalità, che infligge a persone già sofferenti molta ansia e una spesa elevata”. Al di là quindi di ogni futile polemica, ci auguriamo che i tempi siano maturi per pensare ad un cambiamento serio. Perchè ci sono dati che parlano da soli e ignorarli, a questo punto, sarebbe da ipocriti.

 

http://curiosity2015.altervista.org/canapa-tra-le-medicine-piu-sicure-pensate-laspirina-e-1000-volte-piu-letale/

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli