Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Channeling la canalizzazione

Cos'è il Channeling  -la canalizzazione-

"...Non credere a quanto ti viene annunciato come verità dottrinale solo per la forza carismatica di chi lo fa; né devi credere per un fatto di religione, di cultura, di casta, o di razza; né per un'imposizione qualunque, sia pure manifestata in buona fede. Credi solo se quanto ti viene indicato trova corrispondenza nella tua anima e nel sano giudizio che alberga in te. Solo così sarai un uomo libero e capace di promulgare, a tua volta, la Verità agli altri."

  (Gotama Siddartha, il Buddha )

*

 

Channeling è il termine inglese usato negli ambiti dell’esperienza spirituale della New Age a Nuova Era. Letteralmente significa canalizzare, incanalare, ricevere informazioni.

Prima di tutto vorrei però spiegare la differenza tra medianità e channeling. 

Chi canalizza non cade in trance e non perde coscienza; non è posseduto, né lascia il corpo a un’altra entità, ma rimane consapevole e, in uno stato di rilassamento profondo, riceve informazioni che provengono da una dimensione al di là di spazio e tempo.

Il processo di decodifica dell’energia trasmessa attuato dal channeler (ndr: la persona che canalizza) poggia su di una interpretazione ben precisa della realtà: partendo dal presupposto che tutto l’universo è energia, che materia, corpo fisico e corpo sottile sono solo frequenze diverse di una stessa energia, il corpo fisico viene considerato come manifestazione di energia nella sua frequenza più bassa. Man mano che ci si sposta verso i corpi sottili dell’aura, la stessa energia aumenta progressivamente dall’interno verso l’esterno, cosi come nei chakra (centri d’energia del corpo) l’energia si sposta dal basso verso l’alto.

Quando un essere che esiste in altre dimensioni vuole comunicare con noi, invia dei fasci di energia che contengono e trasportano codici di informazione che sono recepiti dai nostri corpi sottili ed entrano nel nostro cervello passando attraverso il chakra della corona, posto sulla sommità del capo.

Nell’attraversare ogni strato dei corpi sottili questa energia si abbassa sempre di più in frequenza fino a raggiungere le cellule della ghiandola pineale. Quest’ultima viene attivata dai cristalli di carbonato di calcio posti al suo interno che trasformano tale energia in impulsi nervosi e li inviano poi in diverse zone del cervello. Per esempio nell’area del linguaggio questi impulsi vengono decodificati e si trasformano in parole, nell'area della corteccia visiva diventano immagini o visioni. Nel lobo frontale si manifestano come intuizioni, dopodiché quest’energia si diffonde in tutto il corpo e può essere fonte di guarigione.

Esiste una relazione tra channeling e fenomeni di guarigione?

Quando metto le mani su di una persona, canalizzo le energie dell’universo che sono di per sé guaritrici e le trasmetto attraverso il mio corpo a quello dell’altro. Non uso la mia energia ma quella che viene dalla sorgente: Amore e Luce da cui tutti noi originiamo e da cui dobbiamo attingere forza e consapevolezza.

L’energia è una sola e fluisce come acqua verso le parti del nostro essere che ne hanno più bisogno.

Questo tipo di esperienze sono spiegabili come manifestazioni del nostro sé?

Certamente, Stanislav Grof nel suo libro “Emergenza spirituale" parla del channeling proprio come uno dei fenomeni attraverso il quale si ha esperienza del Sé. Infatti il presupposto per accedere a questa esperienza è il risveglio e l’apertura della coscienza individuale verso quella cosmica che contiene tutte le informazioni sulla realtà ultima dell’Uomo e dell’Universo.

Nelle dimensioni più alte siamo tutti un solo essere: non c’è distinzione tra noi e le nostre guide e tra noi e gli altri. La divisione è frutto dell’illusione della nostra mente. Il Sé ha la stessa energia e potenzialità in ogni uomo ed è il punto di comunicazione tra noi e l’universo.

*

Qual è lo scopo del Channeling in questo momento?

E’ quello di renderci consapevoli dell’esistenza di altre dimensioni, del nostro Sé transpersonale e anche del fatto che l’essere umano è un essere multidimensionale. Ciò significa che viviamo contemporaneamente in più dimensioni e solo una parte di noi è incarnata in questa terza dimensione che è quella terrena, caratterizzata da spazio, tempo, materia.

*

 

Da Lee Caroll canale di Kryon :

 

Definizione di Canalizzazione: Parole (o energia) divine ed ispirate da Dio, impartite agli Umani da Umani.

 

La definizione di cui sopra è ciò che la canalizzazione attualmente E’. Ciò significa non solo che la maggior parte della sacre scritture (tutte le religioni) del pianeta furono originariamente canalizzate, ma anche molte opere d’arte e musiche! E’ assolutamente un luogo comune, ma, così come molti altri processi che ri-emergono nella Nuova Era, ha su di sé un particolare marchio negativo. Dio non ha scritto la Bibbia... è stato fatto dagli Umani, ispirati dal divino.

Noi crediamo che Dio non abbia smesso di parlare agli umani 2000 anni fa. Pensare che Dio abbia smesso di comunicare è negare la vostra propria divinità, o assegnare una qualche speciale sacralità al passato, non sentendosi degni di considerare se stessi una parte del continuo piano di Dio per una Terra illuminata. Voi siete degni di una continua comunicazione con Dio... 

Ma ci sono alcune cose da considerare nella canalizzazione ...

 

l’INTENZIONE dell’umano significa tutto. Non tutte le canalizzazioni sono date con INTENZIONE PURA. Perciò, alcune cose sono vere, alcune no... e VOI dovreste essere in grado di riconoscere la differenza quando la ASCOLTATE o la LEGGETE. Viene davvero dallo Spirito?

 

Molti uomini e donne di questi tempi dicono prolissità a getto continuo, chiamandole ispirazioni… alcuni su pagine del web proprio come questa.

Come potete riconoscere se è vero o no, visto che non c’è un’organizzazione che vi dice chi è OK e chi non lo è? 

 

La responsabilità di un VERO canale è TERRIBILE. Le informazioni sacre, consacrate, possono cambiare la vita! Informazioni egocentriche e piene di paura possono confondere e veramente fermare la crescita spirituale di una persona.

 

Come potete conoscere la differenza?  Kryon ci dice che abbiamo il potere del discernimento per saperlo, e che potremo anche “percepire” la differenza.

Quando la prossima volta sarete seduti davanti ad un canale o leggerete una trascrizione, tenete in considerazione questi sette punti che scrivero’ sotto.

Quando sentite o leggete le parole di un canalizzatore, cercate anche di chiedervi “qual è l’intenzione dell’umano che sta parlando?”. C’è un ego o un secondo fine umano? Se lo trovate... allora fermatevi. Perché siano precise e vere non può esserci dell’ego umano nelle informazioni. Lo richiede lo Spirito al canalizzatore... io lo so.

So anche che, per oltre dodici anni di esperienza di canalizzazione, il messaggio sarà SEMPRE colmo d’amore, e non di paura. Fate attenzione a questo!

 

“Riconoscete” l’energia come familiare e la sentite come “di casa”? Questa è un’altra chiave.

 

Se invece no, e non vi identificate con l’entità o le entità che stanno canalizzando tramite l’Umano,  se dicono cose ovvie e prolisse, allora forse dovreste per il momento sorvolare il messaggio. Non tutte le canalizzazioni vengono da una entità. Molte di esse vengono dal vostro nucleo spirituale. Non cercate sempre di determinare “chi” è, chiedendo un nome o cercando di dargli un corpo. Considerate che il vostro nucleo è l’Amore di Dio... ed è anche capace di dare a VOI messaggi per VOI!

 

Discernete da voi stessi: cosa sta accadendo? il messaggio viene da un Umano?... o il messaggio viene da un Dio amorevole e saggio?

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

*

 

LINEE  GUIDA  PER IL  DISCERNIMENTO

 

Fate attenzione che :

 

  1. Le informazioni saranno sempre utili per tutti - Fate attenzione al canalizzatore che dà informazioni utili solo per pochi o vi dice che sono solo per un gruppo speciale o numero limitato di persone. La canalizzazione deve essere utile per TUTTA l’umanità, per ogni singolo Umano. Questo è un aspetto del discernimento che vi permette di sapere che state ascoltando la verità.

 

  1. Il messaggio deve essere incoraggiante - Fate attenzione ad un messaggio imperativo – che il messaggio NON sia DI PAURA, che non vi abbatta, che non vi faccia intraprendere azioni perché spaventati o di nascosto – ma che sia un messaggio di possibilità! Questo è un fattore fondamentale dell’energia di Dio. Deve essere presente. Dovrebbe ispirare chi ascolta e chi legge. Ogni apparizione angelica all’Essere Umano ricordata iniziava con: “Non temere!”
  2. Lo Spirito (Dio) non canalizzerà mai e mai un messaggio che vi chiede di rinunciare alla vostra libera volontà - Mai! Perchè la vostra libera volontà è tutto ciò che è la vostra esperienza sulla Terra poiché voi sedete sulla vostra “sedia d’oro” (una metafora ideata da Kryon nel Libro VI). Libera volontà! La LIBERA SCELTA è ciò che guida il vostro futuro.
  3. Lo Spirito non vi darà mai un messaggio che vi chiede di violare l’integrità dì ciò che credete - Voi siete onorati nel vostro processo di pensiero. Lo Spirito non vi ingannerà mai o “convincerà” di qualcosa. Il messaggio non deve mai violare la vostra integrità. Dovete sentirvi con esso a vostro agio, e deve risuonare vero al vostro cuore.

 

  1. Lo Spirito non presenterà mai un canalizzatore come l’unica fonte - Fate attenzione a questo, perchè ci sono molti canalizzatori dello Spirito e tutti quanti coordinano le loro informazioni per creare un quadro più grande, specialmente in questa Nuova Era. MAI presenteranno se stessi come l’UNICA fonte di informazioni.

 

  1. Fate attenzione al fatto che le informazioni siano di norma delle informazioni nuove - Fate attenzione ai canalizzatori che semplicemente ri-maneggiano il vecchio, perchè non stanno canalizzando niente altro che l’ego dell’Essere Umano. Occorrono informazioni nuove. E’ l’intero scopo della canalizzazione. Pensateci.

 

  1. Fate attenzione che le informazioni canalizzate offrano delle soluzioni spirituali - Le soluzioni alle sfide della vita sulla Terra, tramite nuove informazioni, sono lo scopo della canalizzazione.

 

 

La saggezza è silenziosa, non ha secondi fini né senso di importanza. Sa cosa dire e cosa non dire. Manifesta un’azione saggia.

 

Il puro Amore non creerà mai uno scenario di paura nella vostra vita, ma l’ego sì.  

Questa è la differenza principale, miei cari.

Non c’è posto per la paura nei messaggi di Dio.

La paura è un meccanismo usato nel karma e nelle lezioni umane.

Vi chiedo di ricordare questo: in tutte le cose scritte da quando l’umanità registra la storia, in ogni sacra scrittura di ogni credo, quando gli Angeli del Signore sono apparsi hanno detto due parole: “Non Temere”

 

– la prova che la canalizzazione viene da Dio  e’ che non  vi verrà mai un messaggio di paura, non parlera’ di date o di personaggi della scena politica……dira’ che se anche vi sono problemi da superare, Non Temere! 

 

E’ scritto perchè voi lo vediate.

 

 

Offerto nell’Amore

Lee Carroll

 

www.kryon.com

 

 

PER DIRLA CON UN’ALTRA VOCE: di Carla Lisbeth Rueckert.

 

Il channeling è la riproduzione, attraverso parole o suoni, di concetti che non sono generati all'interno della propria mente conscia, ma sono trasmessi attraverso o dalla mente subconscia alla mente conscia, da un’entità o principio impersonale o non-personale. Una buona analogia per la canalizzazione può essere quella del tubo che trasporta acqua. Il tubo non crea l’acqua, ma la riceve da una fonte esterna alla sua identità. Ci sono cose che un tubo o un canale possono essere e possono fare per migliorare l’erogazione della canalizzazione/acqua pura attraverso di loro: possono mantenersi puliti e liberi dalla corrosione; possono rimuovere ostruzioni; possono rinforzare le pareti o allargare il diametro dell’apertura; possono fare nuove connessioni. Tuttavia, il solo controllo che si ha sull’acqua che si canalizza attraverso se stessi, è la cura con cui ci si permette di essere connessi; il solo controllo che un tubo ha sull’appropriatezza della posizione e del posto dell’efflusso di quest’acqua è la cura nel posizionare l’apertura. E, sicuramente, deve ubbidire alle regole meccaniche della distribuzione dell’acqua, che sono abbastanza semplici, ma inesorabili.

 

Piuttosto che tentare d’essere esauriente nella categoria di channeling che sono tantissime, metterò da parte quel compito senza speranza con un’alzata di spalle e un sorriso. Vedete, ci sono letteralmente milioni di persone sulla Terra che canalizzano oggi, canalizzano tutti i tipi di entità. Lontane dall’essere rare, quelle informazioni sono abbondanti quasi in modo inimmaginabile. Io, personalmente, ho canalizzato centinaia di migliaia di parole e ne ho viste altrettante nelle trascrizioni e nei libri di altri. L’attività si diffonde per una ragione molto semplice: fa parte della natura umana. E, come qualsiasi altra cosa che l’uomo può fare, è una cosa che, prevedibilmente, continuerà a essere fatta, talvolta male, talvolta squisitamente bene.

 

Innanzitutto, come nasce il channeling? La psicologa americana Kathryn Ridall, praticante oltre che studiosa di questa disciplina, ne fa risalire le origini alle antiche culture sciamaniche, in cui gli sciamani entravano in trance per mezzo di canti e danze per fondersi con gli spiriti degli animali e imparare ad usare i loro poteri. Anche nell'antica Grecia, dei veicoli specificamente addestrati, i cosiddetti oracoli, entravano in uno stato di trance profonda in cui potevano ricevere i messaggi degli dei. Nel diciottesimo secolo, troviamo invece il celebre sensitivo svedese Emmanuel Swedenborg, che trascorse l'ultimo decennio della sua vita conversando con gli spiriti e con gli angeli.

Per quanto riguarda il secolo successivo, la Ridall fa riferimento alla fioritura di fenomeni spiritistici (dalle sorelle Fox a Florence Cook che materializzava le forme degli spiriti guida),

ma bisogna operare una distinzione molto importante tra lo spiritismo e il channeling.

Lo scopo degli attuali veicoli non è contattare gli spiriti dei defunti, come facevano invece di solito i medium dell'Ottocento, bensì attrarre delle guide esistenti in dimensioni superiori alla nostra e generalmente mai incarnatasi in un corpo umano.

Uno dei primi medium a raccogliere messaggi spirituali da parte di evoluti esseri disincarnati fu, agli inizi del nostro secolo, l'americano Edgar Cayce. Il celebre Profeta Dormiente, come veniva chiamato, entrava in un profondo strato di trance nel quale veicolava informazioni che gli permisero poi di scrivere alcuni libri di carattere medico ed altri su Atlantide, il "continente perduto" e sui possibili futuri cambiamenti spirituali e geologici della Terra.

Agli anni Cinquanta risale, invece, il fenomeno Eva Pierrakos, la celebre sensitiva di origine austriaca che canalizzò gli insegnamenti di una Guida spirituale e li raccolse nelle 258 "lezioni" di uno straordinario cammino spirituale denominato "Il Sentiero".

A metà degli anni Sessanta, poi, Jane Roberts entrò in contatto con un'entità chiamata Seth che, nell'arco di circa un ventennio (la Roberts è scomparsa nel 1984), le trasmise abbondante materiale sulla natura della realtà personale e collettiva, della creatività e dell'io multidimensionale dell'essere umano. La Roberts raccolse e diffuse con grande successo questo materiale in una ventina di testi, in parte pubblicati anche in Italia.

Negli anni Settanta si sviluppò, soprattutto nel nostro Paese, un'altra corrente di channeling  che
ancora oggi vanta diversi seguaci. L'iniziatore fu il maestro indiano Baba Bedi (il padre di Kabir Bedi, il celebre Sandokan televisivo) che, trasferitosi in Italia, fondò a Milano il Centro di Filosofia Acquariana, nel quale fino al 1993, anno della sua scomparsa, diffuse la sua dottrina e insegnò, tra le altre cose, quella che egli definiva la "comunicazione con gli spiriti sacri", ovvero la "versione indiana", senz'altro più antica, del channeling.

 

Il celebre veicolo Jack Pursel, che da più di vent'anni canalizza l'"essere di luce" Lazarìs, cade invece in uno stato di trance così profonda che poi, quando ne esce, non ricorda nulla di quanto è accaduto né di cosa ha detto l'entità. "Per me è come essere profondamente addormentato", confessa Pursel. "Può trascorrere un'ora o due, ma io al risveglio ho l'impressione di aver chiuso gli occhi e di averli subito riaperti". "Intervistata" da Maria Rosaria Omaggio nella sua trasmissione Incredibile, andata in onda nel 1988, l'entità Lazarìs spiegò così lo stato del canale durante la trance: "Mentre noi siamo qui ad occupare il suo corpo, Jack Pursel si trova in uno stato di riposo sul piano causale, quello che viene dopo il piano fisico e il piano astrale, dove tutte le cause e gli effetti si collegano".

In uno stadio intermedio tra questi due estremi si colloca Darryl Anka, un illustratore americano che da quasi vent'anni canalizza Bashar, un'entità che dice di provenire dal pianeta Essassani, a circa 500 anni luce di distanza dalla Terra in direzione della costellazione di Orione. "Resto cosciente", afferma Anka, "ma non come lo sono di solito. E' un po' come sognare. Quello che ricevo quando mi trovo in uno stato di trance è così travolgente in termini di immagini, di emozioni e di energia da non potersi immaginare. E' come se fossi ad un concerto, mi sentissi trasportato dalla melodia ed immaginassi una storia mentre questo avviene".

Per la quarantenne californiana Sanaya Roman, che è in contatto da quasi quindici anni con la sua guida Orin, canalizzare è "come ritornare a casa, è l'esperienza più rasserenante, amorevole e compassionevole che ci possa essere. Mi sento come adombrata da una presenza più grande, un po' come alcune persone dicono di sentirsi quando pregano".

 

LE GUIDE

Non tutte le guide canalizzate attraverso il channeling sono di pari livello. Gli esperti avvertono che ne esistono di più o meno evolute. Queste ultime danno messaggi più specifici, tendono a dire a chi si rivolge a loro cosa fare e quando, quasi a voler imporre i loro insegnamenti, che spesso, tra l'altro, si rivelano inesatti. Le guide superiori, invece, non si riferiscono in dettaglio a persone o eventi specifici, anche perché risiedono in dimensioni in cui non esistono né il tempo né lo spazio. Parlano di verità universali senza imporle a chi le ascolta, perché ognuno, per evolversi davvero, ha la responsabilità di scegliere la direzione da prendere nella propria vita.

Sarebbe questo, dunque, il motivo per cui, di solito, dal channeling non giungono profezie dettagliate come quelle cui ci hanno abituato i veggenti del passato. Tuttavia, in genere tutte le entità canalizzate concordano sul fatto che la Terra si trova attualmente ad un punto critico del suo sviluppo. Da qui al 2010, sostengono le guide, saremo testimoni di un grande cambiamento nei valori, nello stile di vita e nell'orientamento spirituale dell'umanità. Per raggiungere questa maturazione spirituale, la Terra dovrà attraversare un processo di purificazione, che porterà ad una radicale trasformazione sia degli individui sia dei valori e delle strutture sociali.

Tutto questo risulterà, tra l'altro, in un aumento della creatività e in un'espansione della coscienza fino a livelli che attualmente appaiono quasi inimmaginabili. Perciò le "guide superiori" ci invitano ad ampliare continuamente i nostri orizzonti, a non limitare il campo delle possibilità umane, che è molto più ampio di quello che pensiamo. Loro del resto, come garantisce la Ridall, "si sono messe a nostra disposizione per aiutarci in questa trasformazione e per permetterci di entrare in una nuova epoca di armonia e di pace mondiale".

A proposito delle nostre possibilità, le guide affermano che il genere umano fa parte di un'anima multidimensionale, o Sé divino, per cui ognuno di noi, come sostiene la filosofia New Age, è il creatore della propria realtà, ossia è in grado di plasmarla a tutti i livelli. Non siamo quindi vittime di forze ostili: anche le situazioni difficili o dolorose sono una nostra creazione, che ha lo scopo di insegnarci qualcosa di importante per noi che evidentemente non riusciamo ad apprendere in un altro modo.

Spesso le guide più evolute sono piuttosto vaghe circa la loro origine, perché affermano di ritenere che questo tipo di notizie possa solo distrarci dalla suddetta trasformazione spirituale, che deve essere il nostro primo impegno. In genere, si definiscono "esseri di luce" provenienti da dimensioni molto più elevate della nostra, che ci aiutano perché amano far del bene e perché il rapporto con noi permette anche a loro un ampliamento di coscienza.

Molti sono "maestri ascesi" come il celebre Ramtha, canalizzato dall'americana J.Z. Knight, il quale racconta in Abbracciare la vita: "Io sono Ramtha, un'entità sovrana vissuta molto tempo fa su questo piano chiamato Terra. In quella vita non sono morto; sono asceso, poiché ho imparato ad utilizzare la forza dei miei pensieri e a portare con me il corpo in una dimensione invisibile della vita. Così ho potuto penetrare in un'esistenza di illimitata libertà, di illimitata gioia, di illimitata vita. Altri, vissuti sulla Terra dopo di me, come me sono ascesi". Tra questi altri c'è naturalmente Gesù Cristo, un figura presente anche nel channeling come entità canalizzata da diversi veicoli, tra cui la celebre Virginia Essene.

Molte entità provengono, invece, da altre civiltà extraterrestri - come il già citato Bashar del pianeta Essassani, oppure i "Pleiadiani", ossia esseri provenienti dalla costellazione delle Pleiadi, canalizzati da Barbara J. Marciniak - e anche loro, in genere, vengono per aiutarci nel nostro processo di evoluzione, che risulta essenziale per l'equilibrio di tutto l'universo.

www.STAZIONECELESTE.IT

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli