Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Categoria: "Notizie scottanti"

Menopausa: rimedi, alimentazione e atteggiamenti corretti. Un fuoco da trasformare

Vampate in menopausa: rimedi, alimentazione e atteggiamenti corretti. Un fuoco da trasformare

I consigli della naturopatia per uno dei disturbi tipici della menopausa: le vampate di calore, o caldane. Rimedi naturali, rimedi floreali, alimentazione e atteggiamento mentale positivo possono aiutare

Vampate in menopausa rimedi e prevenzione

Una premessa importante da fare quando si parla di questo periodo di passaggio nella vita di una donna: la menopausa non è una malattia. È una fase della vita che, se si evita di seguire un’informazione terroristica che minaccia disagi inevitabili e rapido decadimento per impaurire le donne a tal punto da indurle al consumo immediato di farmaci o ormoni di sintesi, può essere vissuta come un’evoluzione normale dal punto di vista fisiologico e come un’opportunità di trasformazione, forti delle proprie conoscenze accumulate da utilizzare in maniera creativa e di una nuova libertà da scoprire.

Vampate di calore o “Caldane”

E’ questo uno dei disturbi tipici di questo periodo che alcune donne (ma solo alcune, e non tutte, lo sottolineiamo) lamentano durante la menopausa e il climaterio. Sono classificate dal punto di vista clinico come turbe vasomotorie, che si manifestano con senso improvviso di calore che sale fino al viso, con arrossamento della pelle e sudorazione (talvolta copiosa, può essere sia calda che fredda), tachicardia. Dal punto di vista emotivo creano nella donne che le sperimentano un notevole senso di disagio e imbarazzo, specie se queste sopraggiungono quando la donna è in pubblico, a contatto con gli altri. Talvolta è presente un’ansia anticipatoria che nei casi più estremi può portare a limitare la propria vita sociale e ad un senso di angoscia accompagnato da tachicardia simile all’attacco di panico. Dal punto di vista energetico e psicologico è interessante la tesi di Dethlefsen che ravvisa nelle caldane una grossa simbologia sessuale, un fuoco che non si spegne nonostante il comune calo ormonale, per questo è importante una sessualità soddisfacente: la casistica infatti conferma che le donne sessualmente attive e appagate sono più raramente colpite da questi fastidi.

Suggerisco alle donne di aspettare a considerare il disagio, ma dedicarsi un periodo per l’ascolto e l’osservazione di sé, e talvolta il problema scompare dopo un po’ di tempo in maniera naturale. Abbiamo comunque alcuni rimedi naturali preziosissimi a nostra disposizione. La Salvia, pianta considerata tradizionalmente femminile per eccellenza, collegata alla simbologia della Luna, quindi adatta per tutte le ‘fasi’ di passaggio nella vita di una donna, è stata più recentemente considerata anche con la segnatura Uraniana (Urano, pianeta/archetipo della trasformazione profonda, della spinta ad abbandonare il vecchio per il nuovo, delle rivoluzioni anche interiori) per questo può essere considerata una pianta ‘adattogena’ per superare le crisi nei cambiamenti e far adattare il nostro psicosoma ai mutamenti, che agisce sull’ipotalamo, centro di tutte le funzioni endocrine, metaboliche e neurovegetative. Se ne consiglia l’uso sia come Tintura Madre, 25 gocce x 3 volte al giorno, per la sua ricchezza in estrogeni vegetali attenua le vampate e la sudorazione, sia come Quintessenza Spagirica, da assumere 3 gocce x 2 volte al giorno, per avere un’azione riequilibrante più profonda anche sul piano psichico ed emotivo. Il Trifoglio rosso è un’altra pianta ricca di isoflavoni, estrogeni vegetali, che si è rivelata molto efficace contro le vampate di calore in menopausa, da assumere in estratto secco in quantità di 1 o 2 capsule al giorno. Un buona tisana da prendere alla sera (e possibilmente una volta anche durante la giornata) è composta da Passiflora, Biancospino e Melissa, ottima soprattutto se c’è una tendenza all’aumento di pressione arteriosa e occasionale tachicardia, in più favorisce anche un sonno rilassante e rigenerante. Altre piante ottime sono la Dioscorea Villosa detta anche Wild Yam, da assumere in capsule, naturalmente ricche in estrogeni naturali, e la Soia, che si può assumere sia in capsule che come alimento. Conviene associare sempre un trattamento con oligoelementi, prevedendo tre fiale a settimana di Manganese-Cobalto, utile per tutti i disturbi del sistema neurovegetativo in cui rientrano anche le caldane e gli stati ansiosi che spesso le accompagnano, unitamente a Zinco-Rame, due fiale a settimana, efficace sull’asse ipofiso-genitale, continuando lo schema (es. lunedì mercoledì e venerdì prendere manganese-cobalto, martedì e giovedì zinco-rame) per un periodo di almeno 6 mesi.

Rimedi Floreali e menopausa: fiori di Bach, fiori Australiani, fiori Himalayani

Ritengo la floriterapia la soluzione migliore questo tipo di problema, soprattutto per il riequilibrio emotivo, l’accettazione e trasformazione e perché l’approccio naturale non può limitarsi alla soppressione del sintomo/problema ma mirare ad un riequilibrio globale. La floriterapia di Bach offre notevoli possibilità associando ai rimedi floreali tipologici che cambiano da donna a donna alcuni rimedi che l’esperienza suggerisce come particolarmente efficaci in senso trasversale. Primo tra tutti Walnut per l’adattamento alle modificazioni fisiologiche della menopausa, Impatiens e Vervain per la loro analogia con il calore improvviso ed estremo, il rossore e l’irritabilità delle vampate, Scleranthus per traghettare la donna verso un ritrovato e rinnovato equilibrio, Chicory e Honeysuckle per lasciare andare il passato senza nostalgia e prepararsi con entusiasmo al nuovo, Crab Apple per eliminare qualsiasi sensazione di disagio o vergogna nei confronti del proprio corpo, Rock Water per eliminare eventuale secchezza della mucosa vaginale e prevenire difficoltà nei rapporti sessuali, Larch per rafforzare l’autostima e l’accettazione di sé. Una volta preparata la miscela scelta se ne assumono 4 gocce x 4 volte al giorno, almeno per due mesi. La floriterapia Australiana mette a disposizione della donna un fiore che è quasi ‘magico’ per tutti i momenti di passaggio o di difficoltà nel vivere la propria femminilità, She Oak che spesso da solo è già risolutivo, e comunque si può assumere associando Mulla Mulla, un fiore che viene dato anche per ustioni e colpi di calore, per proteggere da radiazioni nocive e davvero efficace contro le vampate, e Five Corners con Billy Goat Plum per favorire un profondo senso di accettazione del proprio corpo ed eliminare eventuale senso di vergogna Si assumono nella dose di 7 gocce mattina e sera, ogni giorno per alcuni mesi. I fiori Himalayani più adatti hanno nomi evocativi e sono quelli per il primo chakra (Down to Earth), che rimanda al radicamento, alla stabilità e all’accettazione, e per il secondo (Well Being) che favorisce la gioia, la sensazione di benessere, la sessualità e la nostra parte istintuale, oltre che aiutare il funzionamento degli organi viscerali che hanno sede nella pancia: questi fiori hanno lo stesso dosaggio dei fiori di Bach e possono anche essere assunti nella stessa preparazione.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Alimentazione consigliata per sbalzi ormonali e vampate in menopausa

Non si può trascurare l’indicazione di una sana alimentazione ricca di cibi naturali vivi e biologici, con particolare attenzione ad alimenti ricchi di fitoestrogeni, rivelatisi efficaci nella prevenzione di vampate, secchezza della pelle, tumori uterini, mammari e intestinali. Via libera quindi a tutti i derivati della soia ricchi in isoflavoni (tofu, tempeh, latte di soia e salse di soia, fagioli di soia e, naturalmente, i germogli, ma anche a lenticchie, piselli, fagioli, finocchi, grano saraceno e cavolini di Bruxelles. Ottimi alimenti ricchi di lignani sono l’olio di oliva e di girasole, la frutta e in particolare mele, pere e ciliegie, semi di lino e di sesamo, frumento integrale, aglio e cipolla. Meglio limitare l’assunzione di grassi e proteine animali, o almeno preferire il consumo di pesce alla carne, abbondare con i cereali integrali, frutta e verdura e, non ci si stanca mai di ripeterlo, seguire la stagionalità degli alimenti.

La visione positiva e la sessualità in menopausa

Come già detto all’inizio si tratta di un periodo di transizione che troppo spesso e per troppo tempo è stato presentato alla donna sotto una luce negativa e quindi pesa un condizionamento culturale e di immagine (il fascino della tempia grigia e delle rughe come assoluta prerogativa maschile, la coppia uomo/donna dove il primo è più giovane di lei vista come disfunzionale, la fine dell’età fertile della donna associata troppo spesso ad un abbandono della seduzione e della sessualità, l’identificarsi nel materno come unica fonte d’identità) da contrastare attivamente con affermazioni ed immagini positive. Simbolicamente il passaggio del calore dal basso verso l’alto può simboleggiare la possibilità di un uso diverso della propria Creatività : termina la fase in cui si è fertili e si possono generare figli, si raccolgono le energie per generare progetti, iniziative, nuove svolte, non ci si dedica più all’accudimento degli altri ma si mette in primo piano l’ascolto di sé. Mi piace riportare qui di seguito affermazioni ascoltate dalle mie clienti relative al passaggio nella menopausa: “Ora che ho smesso di occuparmi degli altri mi metto al centro della mia vita” ; “Vivo la mia sessualità più concentrata sulle mie sensazioni, con maggiore libertà e senza preoccuparmi più della contraccezione”; “Ora mi sento veramente me stessa, con l’esperienza so riconoscere quello che va bene per me e me lo vivo pienamente senza paura del giudizio” “Ascoltandomi e dedicandomi più tempo ho scoperto attitudini e capacità che non sapevo di avere” “Vivo con passione la mia creatività, i miei talenti, tutto quello di me che sento unico ed irripetibile” “Non sono mai stata così piena di progetti e di voglia di vivere” “Mi sono innamorata con una passione più forte di quando avevo 20 anni” “Il fuoco che mi opprimeva quando avevo le caldane è diventato una forza a cui attingere per reinventarmi e guardare il mondo con rinnovato ottimismo” “Amo il mio corpo e quella che sono oggi”.

 

autore: Manuela Palchetti

http://www.naturopataonline.org/collaboratori/746-manuela-palchetti.html

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

CONOSCI IL MEME ? E' un'idea, un concetto atomico che viene trasmesso nelle menti di molte persone

Cos’è un meme? Prima di lavorare al numero di Wired in edicola, dedicato alla formula della viralità, ci siamo posti questa domanda. Nonostante i meme che conosciamo di più ormai sono quelli che spopolano in rete (qualcuno ha detto Gattini su Salvini?), la risposta arriva dal 1976. Il meme è un’unità culturale, un’idea, un concetto atomico. È l’equivalente nella cultura di quello che un gene è per la biologia, diceva lo scienziato Richard Dawkins, e allo stesso modo evolve modificandosi. Basta pensare a tutte le foto che vediamo di Grumpy Cat, la gatta che deve il proprio successo all’espressione imbronciata che ha generato tantissime variazioni sul tema, compresa la nostra copertina di maggio.

 

“Un meme però non è necessariamente virale, anzi la maggior parte dei meme passano inosservati”, racconta Michele Coscia, ricercatore della Harvard University, “Un contenuto virale invece è definito come tale solo ed esclusivamente se viene trasmesso nelle menti di molte persone. E non è necessariamente composto da un solo meme, ma possono essere tanti meme che cooperano l’uno con l’altro per contagiare quante più menti possibili“.

 

 

 

Coscia vuole individuare scientificamente l’insieme di caratteristiche distintive che permettono di predire il successo di un meme. “Una specie di sequenziazione del genoma, ma per i meme: il codice memetico“, commenta. Anche se una previsione diretta è molto difficile, il segreto dei meme comincia a svelarsi ai ricercatori. “Capire se un meme avrà successo è come cercare di prevedere un terremoto“, continua il ricercatore, “Non è possibile prevedere un particolare terremoto e la sua intensità. È però possibile individuare quali sono le zone sismiche più suscettibili a generare eventualmente un terremoto. Lo stesso si può fare per un meme: ci sono aree ad alta viralità e si può sapere che eventualmente produrranno un meme di una particolare viralità“.

 

Grazie agli studi di memetica, la scienza che si occupa della diffusione dei meme, è possibile infatti accennare a tre segreti per influenzare un gran numero di menti con la propria idea:

 

1. Una posizione di potere nella rete sociale: il meme dev’essere condiviso da chi è molto centrale nella rete sociale globale.

2. Tempistica adatta: il meme dev’essere condiviso da queste persone nei momenti in cui possono raggiungere la maggior espansione nella rete sociale possibile.

3. Unicità: i meme che sono troppo simili a meme già presenti nella rete sociale trovano più difficile contagiare molte menti.

 

 

 

La foto del tuo gattino, quindi, a meno che non sia particolarmente stupefacente, non diventerà un meme virale. La capacità di cogliere l’attimo, con un contenuto curioso è l’essenza di Ridiculosly Photogenic Guy, uno dei meme preferiti da Coscia. Nel 2012, Zeddie Little fu fotografato per caso, insieme a tanti altri corridori, durante l’annuale maratona di Cooper River Bridge, in South Carolina. E il suo volto sorridente e perfettamente fotogenico in una momento di fatica come la corsa, fece il giro del mondo. “È uno dei casi più eclatanti, il picco più grande che ho visto nei 500 meme che ho analizzato“, racconta il ricercatore: “ha collezionato più voti di ogni altro su quickmeme.com in brevissimo tempo; ma anche per pochissimo tempo“.

 

Questi meme funzionano perché sono un’esplosione di novità e muoiono immediatamente: tutti li imitano subito, bruciando in fretta il loro potere innovativo.

 

 

 

 

 

Ma chi regna davvero in rete sono i gatti. “I Lol cats non hanno grandissimi picchi di popolarità, ma se si guarda la loro evoluzione temporale, vivono nel web da sempre (da ben prima che ci fosse Google Trends per tracciarne la popolarità)“, dice il ricercatore di Harvard: “Sono braci di un fuoco che continua a bruciare per molto tempo“.

 

 

FULLSCREEN 

 

 

 

 

Guide Cat

 

Guide Cat Un gatto armato di pistola in sella ad un unicorno? E' la migliore guida all'internet che possa esserci

 

 

 

 

Grumpy Cat

 

Grumpy Cat Il gatto più imbronciato e scostante dell'universo, come non amarlo?

 

 

 

 

Keyboard Cat

 

Keyboard Cat Adora suonare la sua pianola e umiliare i suoi avversari a colpi di note

 

 

 

 

Nyan Cat

 

Nyan Cat Un gatto volante che ha un pop-tart come corpo e genere arcobaleni? Ha assolutamente senso

 

 

 

 

Hipster Kitty

 

Hipster Kitty La sua unica gioia è quella di aver fatto qualcosa prima degli altri

 

 

 

 

Invisible bike Cat

 

Invisible bike Cat Il capostipite dei gatti ritratti in pose geniali

 

 

 

 

Happy Cat

 

Happy Cat Uno dei primi veri meme gatteschi, ha dato vita al celebre sito icanhazcheezburger.com

 

 

 

 

Chemistry Cat

 

Chemistry Cat Pronti a sorbirvi le sue tremendi battute a base di ossigeno e idrogeno?

 

 

 

 

Bread Cat

 

Bread Cat Incastrare la faccia dei gatti dentro una fetta di pane? Perchè no

 

 

 

 

Longcat

 

Longcat Più lungo del Burj Khalifa di Dubai, questo gatto è una forza della natura

 

 

 

 

Business Cat

 

Business Cat Questo gatto-manager non ha tempo da perdere in stupidaggini

 

 

 

 

Anxiety Cat

 

Anxiety Cat Ansia, ansia e ancora ansia

 

 

 

 

Serious Cat

 

Serious Cat Puoi provare a smuoverlo con le battute più divertenti, ma non aspettarti un sorriso

 

 

 

 

Ceiling Cat

 

Ceiling Cat Altro che Nsa, lo spione da tenere d'occhio è lui

 

 

 

 

Lenin Cat

 

Lenin Cat Non sarà felice finché ogni gatto non avrà il suo cheeseburger

 

 

 

 

Adolf Kitler

 

Adolf Kitler Non avrà pace finché non riuscirà a conquistare la Polonia

 

 

 

 

Omg Cat

 

Omg Cat Più meravigliati di così...

 

 

 

 

Wtf Cat

 

Wtf Cat Questo felino deve aver visto qualcosa di terribile

 

 

 

 

Hovercat

 

Hovercat Una nuova specie di gatti volanti è tra noi

 

 

 

 

Hovercat 2

 

Hovercat 2 Pronto all'atterraggio

 

 

 

 

Box Cat

 

Box Cat Se ci entro, mi ci siedo. E' una delle leggi del "Cat Club"

 

 

 

 

Schrödinger Cat

 

Schrödinger Cat Il gatto del celebre paradosso inventato dal fisico austriaco

 

 

 

 

Interested Cat

 

Interested Cat Uhm...interessante!

 

 

 

 

Nonono Cat

 

Nonono Cat Famoso per il video in cui sembra ripetere "no" all'infinito

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 

 

 

Oh Long Johnson

 

Oh Long Johnson Altro gatto parlante, capace di pronunciare parole assolutamente senza senso

 

 

 

 

Skifcha Cat

 

Skifcha Cat Ecco cosa succede quando cerchi di trasformare un gatto in un hipster

 

 

 

 

Dancing Cat

 

Dancing Cat Anche lui famoso su YouTube, saprà conquistarti coi suoi movimenti ammiccanti

 

 

 

 

Standing Cat

 

Standing Cat Vivere con gli umani ha cambiato le sue abitudini

 

 

 

 

Eyebrow Cat

 

Eyebrow Cat La delusione fatta gatto

 

 

 

 

Invisible skiis Cat

 

Invisible skiis Cat Conosciuto anche come "Dodge Cat", vola sulle piste che è una meraviglia

 

 

 

 

Lolcat

 

Lolcat Universale e sempre apprezzato

 

 

 

 

Monorail Cat

 

Monorail Cat Un gatto monorotaia? Come abbiamo fatto a non pensarci prima?

 

 

 

 

Pokémans Cat

 

Pokémans Cat Anche i felini sono vittima del gioco targato Nintendo

 

 

 

 

Muffin Cat

 

Muffin Cat Indovinate di cosa si è ingozzato questo micione?

 

 

 

 

Cool Cat

 

Cool Cat Ecco come prendere la vita con filosofia

 

 

 

 

Laser Cat

 

Laser Cat Due gatti in lotta contro l'umanità e i malvagi laser rossi

 

 

 

 

Cocaine Cat

 

Cocaine Cat Qualcuno gli spieghi che è semplice neve

 

 

 

 

Derp Cat

 

Derp Cat Non esattamente un genio

 

 

 

 

Fabulous Cat

 

Fabulous Cat Un vero e proprio fotomodello

 

 

 

 

Diplomacy Cat

 

Diplomacy Cat Lui si che sa come rigirare la frittata

 

 

 

 

Revelation Cat

 

Revelation Cat Quando hai un'illuminazione, lui è il gatto giusto

 

 

 

 

Snowball Cat

 

Snowball Cat Beccato!

 

 

 

 

Shoryuken Cat

 

Shoryuken Cat Protettore dei gatti gamer, è un campione di Street Fighter

 

 

 

 

Cat Norris

 

Cat Norris Indovinate a chi appartiene questo pericoloso felino?

 

 

 

 

Indifferent Cat

 

Indifferent Cat

 

 

 

 

Tech Cat

 

Tech Cat Non chiamare il tecnico, ci pensa lui

 

 

 

 

Morpheus Cat

 

Morpheus Cat E se ti dicessi che non cattuerai mai il puntino rosso?

 

 

 

 

Gentleman Cat

 

Gentleman Cat Ha persino un suo maggiordomo personale

 

 

 

 

Moderator Cat

 

Moderator Cat

 

 

 

 

Thermometer Cat

 

Thermometer Cat Il termometro va dove..?!?!

 

 

 

 

Prisco

 

Prisco Un bonus: Prisco, il nostro gatto di redazione, è pronto a partire!

 

 

 

01/51Guide Cat Un gatto armato di pistola in sella ad un unicorno? E' la migliore guida all'internet che possa esserci

 

 

Eppure anche un meme può morire, scomparendo dalla memoria collettiva (anche se può sempre risorgere). “Il mondo dei meme è soggetto a una selezione naturale spietata, proprio come il mondo biologico“, spiega Coscia: “Se un meme non è capace di avere un vantaggio evolutivo per rimanere rilevante, viene dimenticato. Il problema è che i meme si cibano dell’attenzione umana e gli esseri umani non hanno molta attenzione a disposizione per loro. Quindi, ad esempio, se nessuno trova più originale il Photogenic Guy, nessuno ne creerà più“.

 

Sì, perché di un meme ci si può anche stufare. È il caso del celebre The Dress, il vestito dal colore misterioso che ha creato un sisma nella rete mondiale lo scorso febbraio. Tutti online non facevano che dire la propria sulla propria percezione di un semplice pezzo di stoffa usato a un matrimonio e capitato per caso online. Tanto che, dopo qualche giorno, la risposta che ognuno ha represso (più o meno) sarebbe stata questa.

http://www.wired.it/scienza/2015/05/15/segreto-successo-meme-scienza/?utm_source=wired&utm_medium=NL&utm_campaign=daily

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Bottiglie di plastica? Ecco cosa devi controllare prima di acquistarla!

Generalmente è sconsigliabile l’acquisto di acqua in bottiglie di plastica. Questo sconsiglio non deriva soltanto dall’aspetto ecologico, ma anche per il bene della nostra salute.

Ormai anche i sassi sanno che l’uso indiscriminato della plastica ha causato (e causa) non pochi danni all’ambiente. La plastica è una sostanza che il nostro pianeta fà fatica a metabolizzare, più o meno come un alimento che facciamo fatica a digerire.

 

Nel caso comunque si decida di bere l’acqua nelle bottiglie di plastica sarebbe opportuno controllare prima le etichette.

 

 

 

 

Perché

 

 

 

 

Le lettere presenti nel simbolo del riciclo, come PP e HDP, ci dicono tanto sulla plastica stessa. Questo è quello che bisogna sapere:

 

 

 

 

Se nell’etichetta c’è scritto PET o PETE (Polietilene tereftalato), la plastica delle bottiglie può aver contaminato l’acqua con metalli e sostanze chimiche in grado di influenzare l’equilibrio ormonale nel vostro corpo.

 

 

 

 

Se nell’etichetta c’è scritto HDP o HDPE (Polietilene ad alta densità), l’acqua presente nella bottiglia molto probabilmente non è stata contaminata da nessuna sostanza nociva.

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 

 

 

Se nell’etichetta c’è scritto 3V o PVC (Cloruro di polivinile), non bisogna assolutamente bere quell’acqua. Questo tipo di plastica rilascia sostanze chimiche tossiche che influenzano il nostro equilibrio ormonale.

 

 

 

 

Se nell’etichetta c’è scritto LDPE (Polietilene a bassa densità) è molto strano. Perché l’LDPE è usato soltanto per fare i sacchetti di plastica.

 

 

 

 

Se nell’etichetta c’è scritto PS (Polistirene o Polistirolo), la plastica potrebbe rilasciare sostanze cancerogene. Solitamente questo materiale viene utilizzato per la produzione di tazze da caffè americano (stile Starbucks) e i contenitori per cibo da fast food.

 

 

 

 

Se nell’etichetta c’è scritto PC (Policarbonato) oppure non c’è nessuna etichetta, molto probabilmente la plastica contiene la BPA (Bisfenolo) un distruttore endocrino. Questo tipo di materiale è usato spesso nella produzione di contenitori per alimenti e borracce per l’acqua (come quelle dei ciclisti).

 

 

 

 

DA: panecirco.com

http://terrarealtime.blogspot.it/2015/05/bevi-lacqua-in-bottiglie-di-plastica.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

L'acqua scaldata al microonde uccide le piante, ci sara' un motivo ?!?

Arielle Reynolds, una studentessa inglese delle superiori, ha studiato gli effetti che ha l’acqua scaldata al microonde per un progetto di scienze, con un semplice esperimento ripetibile da tutti, e con un risultato allarmante.

La ragazza ha preso dell’acqua filtrata e l’ha divisa in due parti. Ha scaldato la prima fino a farla bollire in un pentolino sul fornello, mentre ha fatto bollire la seconda al microonde. Dopo averla fatta raffreddare ha bagnato due piantine identiche per nove giorni, una con l’acqua del pentolino, l’altra quella del microonde, per vedere se ci fossero delle differenze nella crescita.

 

La sua ipotesi era che la struttura o l’energia dell’acqua potesse essere compromessa dal microonde. Quando questo si è verificato, anche lei è rimasta colpita dalla differenza.

 

Le foto dell’esperimento:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non è stato un esperimento in doppio cieco, Arielle sapeva esattamente che tipo di acqua stava ricevendo ogni pianta. Secondo la studentessa poi, lei stessa voleva che la pianta dell’acqua a microonde crescesse male e, sebbene molti scienziati scarterebbero l’idea , è possibile che i suoi pensieri verso ogni pianta abbiano avuto il loro effetto. In ogni caso, i risultati sono interessanti e sono gli stessi che hanno riportato altri che hanno fatto esperimenti simili con acqua esposta a microonde.

 

 

 

 

MICROONDE VIETATO IN RUSSIA

 

 

 

 

I microonde usano una forma non ionizzante di radiazione, che non è cancerogena come la radiazione ionizzante, ma è in ogni caso molto dannosa per la salute umana.

 

 

 

 

L’Unione Sovietica ha vietato l’uso dei microonde nel 1976 per un motivo. Sono letali in ogni senso. La dispersione di radiazioni dei microonde è un problema serio, abbastanza serio che la FDA ha imposto limiti legali alla dispersione accettabile a ogni produttore di microonde. In ogni caso, l’unico modo per eliminare i pericoli delle radiazioni dei microonde è non usarli. Queste radiazioni possono provocare cataratte, malformazioni congenite, cancro e altre malattie piuttosto serie.

 

 

 

 

DANNI IRREVERSIBILI A MOLECOLE E MICRONUTRIENTI

 

 

 

 

Nel suo libro Health Effects of Microwave Radiation, la dr.ssa Lita Lee afferma che ogni forno a microonde rilascia radiazioni elettro-magnetiche, danneggia il cibo e trasforma le sostanze cotte in prodotti tossici e cancerogeni.

 

 

 

 

Nel Comparative Study of Food Prepared Conventionally and in the Microwave Oven, pubblicato da Raum & Zelt nel 1992, si dice:

 

 

 

 

 

 

 

Microonde prodotte artificialmente, incluse quelle dei forni, sono prodotte dalla corrente alternata e forzano miliardi di inversioni di polarità al secondo in ogni molecola di cibo che colpiscono. La produzione di molecole innaturali è inevitabile. Gli aminoacidi presenti in natura vengono sottoposti a cambiamenti isomerici (cambiamenti nella forma) e a trasformazioni in forme tossiche, quando subiscono l’impatto delle microonde prodotte nei forni.

 

 

 

 

Non esistono atomi, molecole o cellule di nessun sistema organico capaci di sopportare una potenza così violenta e distruttiva per un qualsiasi periodo di tempo, nemmeno nella bassa gamma di energia dei milliwatt. Le microonde distruggono rapidamente le delicate molecole di vitamine e fitonutrienti naturalmente presenti negli alimenti. Uno studio ha dimostrato che il forno a microonde distrugge fino al 97% del contenuto nutrizionale delle verdure.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DANNI REALI PER LA SALUTE

 

 

 

 

Il dottor Hertel è stato il primo scienziato a ideare e realizzare uno studio di qualità clinica sugli effetti che nutrienti scaldati a microonde hanno sul sangue e sulla fisiologia del corpo umano. Il suo piccolo ma ben controllato studio ha mostrato la forza degenerativa dei forni a microonde e del cibo che vi viene cotto. I risultati hanno dimostrato che la cottura a microonde ha modificato i nutrienti negli alimenti e che si sono verificati dei cambiamenti negativi nel sangue dei partecipanti.

 

 

 

 

Se sei una persona che tiene a nutrirsi in modo naturale e meno tossico possibile, probabilmente ti sei liberato del microonde tempo fa. Se invece lo usi ancora, allora è meglio riflettere se è poi così indispensabile e riconsiderare la cara vecchia padella per scaldare il cibo in modo decisamente più Arielle Reynolds, una studentessa inglese delle superiori, ha studiato gli effetti che ha l’acqua scaldata al microonde per un progetto di scienze, con un semplice esperimento ripetibile da tutti, e con un risultato allarmante.

 

 

 

 

 

 

La ragazza ha preso dell’acqua filtrata e l’ha divisa in due parti. Ha scaldato la prima fino a farla bollire in un pentolino sul fornello, mentre ha fatto bollire la seconda al microonde. Dopo averla fatta raffreddare ha bagnato due piantine identiche per nove giorni, una con l’acqua del pentolino, l’altra quella del microonde, per vedere se ci fossero delle differenze nella crescita.

 

 

 

 

La sua ipotesi era che la struttura o l’energia dell’acqua potesse essere compromessa dal microonde. Quando questo si è verificato, anche lei è rimasta colpita dalla differenza.

 

 

 

 

Le foto dell’esperimento:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non è stato un esperimento in doppio cieco, Arielle sapeva esattamente che tipo di acqua stava ricevendo ogni pianta. Secondo la studentessa poi, lei stessa voleva che la pianta dell’acqua a microonde crescesse male e, sebbene molti scienziati scarterebbero l’idea , è possibile che i suoi pensieri verso ogni pianta abbiano avuto il loro effetto. In ogni caso, i risultati sono interessanti e sono gli stessi che hanno riportato altri che hanno fatto esperimenti simili con acqua esposta a microonde.

 

 

 

 

MICROONDE VIETATO IN RUSSIA

 

 

 

 

I microonde usano una forma non ionizzante di radiazione, che non è cancerogena come la radiazione ionizzante, ma è in ogni caso molto dannosa per la salute umana.

 

 

 

 

L’Unione Sovietica ha vietato l’uso dei microonde nel 1976 per un motivo. Sono letali in ogni senso. La dispersione di radiazioni dei microonde è un problema serio, abbastanza serio che la FDA ha imposto limiti legali alla dispersione accettabile a ogni produttore di microonde. In ogni caso, l’unico modo per eliminare i pericoli delle radiazioni dei microonde è non usarli. Queste radiazioni possono provocare cataratte, malformazioni congenite, cancro e altre malattie piuttosto serie.

 

 

 

 

DANNI IRREVERSIBILI A MOLECOLE E MICRONUTRIENTI

 

 

 

 

Nel suo libro Health Effects of Microwave Radiation, la dr.ssa Lita Lee afferma che ogni forno a microonde rilascia radiazioni elettro-magnetiche, danneggia il cibo e trasforma le sostanze cotte in prodotti tossici e cancerogeni.

 

 

 

 

Nel Comparative Study of Food Prepared Conventionally and in the Microwave Oven, pubblicato da Raum & Zelt nel 1992, si dice:

 

 

 

 

 

 

 

Microonde prodotte artificialmente, incluse quelle dei forni, sono prodotte dalla corrente alternata e forzano miliardi di inversioni di polarità al secondo in ogni molecola di cibo che colpiscono. La produzione di molecole innaturali è inevitabile. Gli aminoacidi presenti in natura vengono sottoposti a cambiamenti isomerici (cambiamenti nella forma) e a trasformazioni in forme tossiche, quando subiscono l’impatto delle microonde prodotte nei forni.

 

 

 

 

Non esistono atomi, molecole o cellule di nessun sistema organico capaci di sopportare una potenza così violenta e distruttiva per un qualsiasi periodo di tempo, nemmeno nella bassa gamma di energia dei milliwatt. Le microonde distruggono rapidamente le delicate molecole di vitamine e fitonutrienti naturalmente presenti negli alimenti. Uno studio ha dimostrato che il forno a microonde distrugge fino al 97% del contenuto nutrizionale delle verdure.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DANNI REALI PER LA SALUTE

 

 

 

 

Il dottor Hertel è stato il primo scienziato a ideare e realizzare uno studio di qualità clinica sugli effetti che nutrienti scaldati a microonde hanno sul sangue e sulla fisiologia del corpo umano. Il suo piccolo ma ben controllato studio ha mostrato la forza degenerativa dei forni a microonde e del cibo che vi viene cotto. I risultati hanno dimostrato che la cottura a microonde ha modificato i nutrienti negli alimenti e che si sono verificati dei cambiamenti negativi nel sangue dei partecipanti.

 

 

 

 

Se sei una persona che tiene a nutrirsi in modo naturale e meno tossico possibile, probabilmente ti sei liberato del microonde tempo fa. Se invece lo usi ancora, allora è meglio riflettere se è poi così indispensabile e riconsiderare la cara vecchia padella per scaldare il cibo in modo decisamente più sano.

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Ho bevuto miele, limone e acqua calda ogni mattina per un anno. Ecco cosa e' successo

Questa testimonianza è tratta dal sito internet ufficiale di Crystal Davis e quella che stai per leggere è la sua personale esperienza…

 

“Si dice che bere questa bevanda calda composta da miele, limone e acqua sia a dir poco “miracolosa”, ma dato che sono spesso “scettica”, ho voluto fare questo esperimento su me stessa per 12 mesi e vedere se è davvero miracolosa come dicono…

 

Con mia grande sorpresa e gioia posso dirvi che mi sono “convertita” all’uso di questa bevanda per i seguenti motivi:

 

1. NON HO AVUTO UN RAFFREDDORE, UN’INFLUENZA O UNA QUALCHE MALATTIE GASTRO-INTESTINALE DURANTE TUTTO L’ANNO.

 

 

 

 

Ora che ci rifletto bene, per tutta la mia vita ho sempre sofferto di disturbi alla gola e avevo frequenti tonsilliti, tanto che mi sembrava di raccogliere tutto ciò che passava. In una grande famiglia, poi, dove ci sono tanti bambini, c’è sempre qualcuno che a momenti alterni sta male. Sono molto contenta perché ora sono diventata “immune”, anche quando qualche virus o influenza colpisce tutti i miei della famiglia.

 

Una confessione però devo farla… ci sono stati dei giorni in cui ho saltato completamente l’assunzione della bevanda, anche quando sentivo i primi sintomi influenzali (tanti starnuti in un giorno, spossatezza, mal di stomaco sospetti, etc.), ma niente si è concretizzato. Certo, ho avuto delle giornate nella quali sono stata più stanca, qualche mal di testa, ma niente di più. Non appena mi sono rimessa nuovamente a regime con l’assunzione quotidiana, tutto questo ha smesso di accadere. Ora è diventata talmente tanto una sana abitudine che ho iniziato a portare con me miele e limone anche quando sono fuori casa e soggiorno presso amici o alberghi. Dovrei essere preoccupata della mia “mania” oppure orgogliosa di me?!

 

2. NON HO PIÙ BISOGNO DI BERE CAFFÈ E SONO DIVENTATA UNA PERSONA MATTINIERA.

 

 

 

 

La prima cosa che faccio al mattino appena sveglia è bere acqua con limone e miele, e questa è diventata una pratica ormai consueta. Oltretutto mi è di estremo aiuto perché non ho più quei fastidiosi mal di testa, ho energia più a lungo e sorrido più facilmente. Solitamente al mattino ci mettevo almeno un’ora di tempo per aprire il mio secondo occhio ed ero spesso imbronciata con le persone, ma fortunatamente questa brutta “abitudine” è svanita.

 

3. LE PERSONE INTORNO A ME STANNO DIVENTANDO PIÙ SANE – QUESTA È LA MIA PIÙ GRANDE RICOMPENSA.

 

 

 

 

Questa è stata la cosa che mi ha richiesto più tempo ed energie: spronare la mia famiglia ad utilizzare questa bevanda e “convincerli” che miele e limone potevano aiutarli a prevenire alcuni dei loro più frequenti malesseri e stati influenzali. Ma dopo aver giocato a fare l’infermiera e aver preparato per loro la mia pozione magica, posso finalmente vedere i benefici. È una bella sensazione sapere che posso aiutare le persone che amo a sentirsi meglio attraverso qualcosa di così semplice e alla portata di tutti. Sono diventata una sorta di super-infermiera e questo è a dir poco impressionante.

 

QUELLA CHE SEGUE È LA MIA RICETTA:

 

 

 

 

Io generalmente uso il succo di mezzo limone fresco e un cucchiaino di miele organico, messi in una tazza standard di acqua appena bollita (l’acqua deve aver raffreddato leggermente, ma deve essere ancora abbastanza calda per sciogliere bene il miele). Poi aggiungo un po’ di acqua fredda, in modo che si possa bere la bevanda immediatamente in una sola volta, per reidratarmi appena mi sveglio.

 

 

 

 

Tuttavia, il sapore della bevanda dipende molto dal limone e dal miele. Alcuni limoni sono più succosi, altri più aspri, alcuni tipi di miele più dolci, altri meno, quindi solo sperimentando troverai il giusto equilibrio! Per esempio, per iniziare il trattamento mezzo limone potrebbe essere troppo, la mia famiglia ne utilizza un quarto.

 

 

 

 

Perché funziona? Beh, secondo moltissime ricerche e siti web che parlano di salute, ci sono almeno 9 grandi benefici nel bere acqua calda con miele e limone ogni mattina.

 

 

 

 

Qui di seguito troverai i miei preferiti:

 

A) MANTIENE LA REGOLARITÀ INTESTINALE E PROTEGGE L’ORGANISMO DALLE INFEZIONI DEL TRATTO URINARIO.

 

 

 

 

Bere questa bevanda a digiuno al mattino stimola il sistema digestivo, ha la funzione di idratare il colon, in più, la combinazione miele-acqua-limone mantiene a bada la stipsi. Agisce anche come diuretico, pulisce il tratto urinario e lo protegge da eventuali infezioni. Questo l’ho verificato e lo posso confermare con assoluta certezza!

 

B) MIGLIORA LA DIGESTIONE.

 

 

 

 

Ogni parte di questa bevanda aiuta nel processo digestivo: il limone aiuta il fegato nella produzione di bile, per cui è possibile digerire meglio gli alimenti più complessi, il miele è antibatterico, protegge da eventuali infezioni contratte e aiuta anche la produzione di muco nello stomaco, contribuendo all’eliminazione di eventuali tossine. Per questo motivo contribuisce anche al mantenimento di un peso sano ed equilibrato.

 

C) DONA SALUTE E BELLEZZA.

 

 

 

 

Il limone ha molti benefici per la pelle, ma aiuta anche a purificare il sangue favorendo la produzione di nuove cellule che agiscono come agenti di “sgrassatura”. Il miele sciolto nell’acqua ha la funzione di ristoratore, antibatterico e collagene aumentando così il tono, la luminosità e la bellezza della pelle.

 

 

 

 

Vi posso assicurare che questa bevanda è davvero straordinaria e i suoi benefici sono più che positivi per la vostra salute, ve lo consiglio vivamente. Inoltre il suo sapore è a dir poco delizioso!

 

 

 

 

Dalla sua personale esperienza Crystal Davis ha creato un piccolo ebook gratuito intitolato: “Honey & Lemon: Health Doesn’t Have to be Hard”.

http://terrarealtime.blogspot.it/2015/05/ho-bevuto-miele-limone-e-acqua-calda.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+TerraRealTime+(TERRA+REAL+TIME)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli