Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Categoria: "Cure Naturali"

L'INTUIZIONE LA PERCEZIONE in pillole

L'INTUIZIONE LA PERCEZIONE
in pillole

L'intuizione e' un tipo di conoscenza che non si avvale ne' del ragionamento ne' della conoscenza sensibile

La percezione e' una sensibilita' personale da sviluppare:

L'intuito e' il senso che l'anima utilizza per entrambi in contatto con la mente

Si percepisce tramite i sensi o l'intuito.

L'esperienza della percezione stimola la capacita' meditativa di apprendere e di imparare

L’atto del percepire, cioè del prendere coscienza di una realtà che si considera esterna,e' attraverso stimoli sensoriali, analizzati e interpretati mediante processi intuitivi, psichici, intellettivi

Intüire [dal lat. intueri «vedere dentro» «guardare, osservare»]

. – Cogliere nella sua essenza e realtà un oggetto di pensiero avvertendolo presente alla coscienza; più comunemente significa, conoscere per avvertenza immediata ciò che non è per sé manifesto, senza quindi l’aiuto della riflessione o di un processo razionale induttivo o deduttivo

Capire in anticipo, prevedere

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

L'intuizione e' un tipo di conoscenza che non si avvale ne' del ragionamento ne' della conoscenza sensibile

La percezione e' una sensibilita' personale da sviluppare:

L'intuito e' il senso che l'anima utilizza per entrambi in contatto con la mente

Si percepisce tramite i sensi o l'intuito.

L'esperienza della percezione stimola la capacita' meditativa di apprendere e di imparare

L’atto del percepire, cioè del prendere coscienza di una realtà che si considera esterna,e' attraverso stimoli sensoriali, analizzati e interpretati mediante processi intuitivi, psichici, intellettivi

Intüire [dal lat. intueri «vedere dentro» «guardare, osservare»]

. – Cogliere nella sua essenza e realtà un oggetto di pensiero avvertendolo presente alla coscienza; più comunemente significa, conoscere per avvertenza immediata ciò che non è per sé manifesto, senza quindi l’aiuto della riflessione o di un processo razionale induttivo o deduttivo

Capire in anticipo, prevedere


WWW,SPAZIOSACRO.IT

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

LA DIOPSITE

LA DIOPSITE e' un CRISTALLO CHE  SVILUPPA L'INTUIZIONE

Accanto alla sua oggettiva bellezza, è la sua provenienza a essere particolarmente interessante. Si estrae in Jacuzia (Sacha), una remota repubblica federale russa nella Siberia occidentale. Situata all’estremo nord dell’Asia, la Jacuzia è nota per il suo clima estremamente rigido: i monti Verkhoyansk sono il luogo più freddo di tutto l’emisfero nord. Nel gennaio del 1926 a Oymakon le temperature sono scese sotto ai -71,2°C.

La Jacuzia è anche la fonte del 99% di tutti i Diamanti russi, che corrisponde al 23% di tutta la produzione mondiale dei Diamanti. Interessante è anche un ulteriore legame che queste due gemme hanno tra di loro: il Diopside è un importante minerale della crosta terrestre e poichè si trova in condotti diamantiferi, è un utile indicatore minerale della presenza di Diamanti, e a volte il Diopside si trova persino in forma di inclusione nello stesso Diamante.

-stimola la capacita' di analizzare i problemi

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

-e' utile contro la spasmofilia (crampi)

-e' utile nei bambini in caso di demineralizzazione (anche in seguito a fratture)

-agisce sul metabolismo degli zuccheri


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

ENERGIE SOTTILI

ENERGIE SOTTILI

"Le energie sottili sono intorno e dentro di noi,
guidano il nostro corpo e la nostra mente"

(Dott. R. Zamperini).


Le teorie e le leggi riguardanti le energie sottili sono raccolte in numerosi studi scientifici di studiosi e premi Nobel di diversi paesi e, già dallo scorso secolo, giungono a noi come bagaglio di sapere preziosissimo e ancora troppo sconosciuto.

Definiamo oggi energia ciò che possiede una natura elettromagnetica, sonora, gravitazionale o termica, misurabile. Esistono tuttavia altri livelli di energia che semplicemente non possono essere ancora misurati a causa di strumenti non sufficientemente sofisticati.

La fisica quantistica oggi ci dice che quello che vediamo nel mondo fisico, non ha nulla a che vedere con il mondo “reale” sub atomico. Ogni oggetto, ogni essere vivente, persino il vuoto sono in realtà permeati di quantitativi molto grandi di energia sottile o potenziale.

Il campo di energia sottile a differenza di quello denso è molto più interessante per il semplice fatto di essere inesauribile. Per questo grandi menti stanno lavorando nel campo delle “free energies”, nel tentativo di trarre un giorno energia densa – per esempio elettricità – dalla matrice sottile.

I dottori Reich e Reichenbach dimostrarono che l’energia sottile si diffonde nell’universo grazie alla sua natura radiante; ogni organismo vivente l’assorbe dall’ambiente esterno e la irradia continuamente. Pertanto può essere irradiata da un oggetto e assorbita da un altro. L’effetto delle energie sottili che oggi molti scienziati studiano, è simile alle increspature concentriche prodotte da un sasso lanciato sulla superficie dell’acqua. L’energia densa è misurabile nel puro movimento della materia mentre le onde collaterali sono fenomeni di risonanza attiva del campo energetico dell’acqua.

La moderna fisica quantistica ci offre nuove e impressionanti definizioni di queste energie, arrivando per esempio, al calcolo matematico di una energia unificata che precede lo scorrimento trasversale elettromagnetico, di natura eterica ( es. professori David Bohm e Aharonov sulla teoria dell’ordine intrinseco).

I campi magnetici, elettrici, le emissioni di ioni, ogni radiazione, persino la luce ed i suoni, provocano inevitabilmente modificazioni profonde nel nostro sistema fisico ed energetico. Questi effetti sfuggono ancora a rilevazioni strumentali dirette ma sono reali per i loro effetti tangibili ed innegabili.

Il sensore più’ efficace al mondo atto ad identificarle è il nostro stesso psico-soma

Solo da qualche decennio si è dimostrato che i campi ionici negativi prodotti dall’aria di montagna sono benefici alla circolazione ed ossigenazione. Tuttavia da migliaia di anni empiricamente si sa che immersi nell’aria di montagna, o sulla riva di un mare incontaminato, o in acque termali curative, ci si sente meglio e si prova più benessere perché il nostro sistema energetico si libera di congestioni e si arricchisce di vibrazioni benefiche.

Nelle città inquinate, nell’ufficio pieno di computer, in abitazioni geopatiche, il grado di equilibrio delle energie dense e sottili è molto carente e per questo possiamo provare disagio, stress, ansia, perdita di energia.

L’ambiente in cui viviamo e lavoriamo gioca un ruolo chiave nel determinare il grado di rendimento e performance del sistema corpo. A seconda dei casi esso può o supportare il nostro stato mentale, fisico e creativo o al contrario bloccarlo ed indebolirlo.

Una vera scienza dell’ habitat sarà una vera medicina preventiva, capace di creare perfette condizioni di equilibrio e conformità energetiche.

Il nostro sistema energetico è alla base del funzionamento del nostro essere fisico, mentale, emozionale e anche spirituale. Nel momento in cui i nostri centri energetici perdono il loro equilibrio, gli effetti di ciò si ripercuotono sul nostro essere ad ogni livello e in ultima analisi a livello fisico generando malattie Anche le malattie denominate "incurabili" hanno le loro radici nell'equilibrio energetico del nostro sistema sottile e tramite la sua cura possono essere risolte esse stesse.

Le energie sottili sono parte profonda e integrante della nostra realtà quotidiana (siamo composti anche di energia sottile) ed è indispensabile conoscerle a fondo per un buon equilibrio psico-fisico.
Da quelle geopatogene alle ley line; su quest'ultime sono costruite quasi tutte le cattedrali romaniche e gotiche.
Ogni energia "densa" come il calore, l'energia eletttrica, l'energia nucleare, è composta anche dalla componente sottile; ma non è vero il contrario.

Le energie sottili sono quelle che percepiamo quando incontriamo qualcuno e sentiamo piacere o meno senza aver detto una parola: la percezionee è avvenuta tramite il contatto delle rispettive auree.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Le energie sottili sono l'energia Reiki, diretta o a distanza, le energie sottili sono quelle che un chakra "respira", esattamente come se fosse un polmone, immettendo dentro il nostro organismo energia pulita ed espellendo energia di scarto.


Le energie sottili si possono rilevare con la radiestesia o altri metodi di misurazione come il palming.

Il nostro corpo fisico è reso vivo e vitale da una struttura energetica generalmente invisibile, ma reale, fatta di forza vitale, ovvero (ciò che è lo stesso) di energia sottile. Questa struttura, che possiamo chiamare corpo di energia sottile, è la "mente" e la memoria che guida il corpo fisico, i suoi organi, i suoi sistemi. Il corpo sottile è anche la guida degli stati di coscienza, delle emozioni, dei pensieri e della creatività. Quando esso è sano e carico di energia sottile, noi siamo sani e pieni di benessere. Quando si ammala, prima o poi, compaiono sintomi sgradevoli, malesseri e infine malattie.


L'energia sottile è prodotta da ogni campo di energia densa (elettricità, magnetismo, luce, calore, gravità, ecc.) ed anche da ogni essere vivente. I campi di energia densa, come l'elettricità ed il magnetismo, ne producono di due modalità diverse: Plus, che ha un effetto attivante sugli organismi viventi e Minus, che ha un effetto sedatorio e inibente.

Noi siamo circondati da un numero enorme di energie dense, ognuna delle quali può avere un profondo effetto sul nostro corpo di energia sottile e, pertanto, sulla nostra salute fisica e psichica. L'energia sottile si presenta inoltre con altre due modalità: energia pura ed energia congesta o sporca.

L'energia pura attiva e nutre il corpo di energia sottile, quella congesta può trasformarsi in sintomi sgradevoli, in malesseri e perfino in malattie.

Le energie congeste sono prodotte da tutte le apparecchiature elettroniche, in alcuni casi dal pianeta stesso ed anche da organismi malati. E' perciò essenziale vivere in un ambiente depurato, soprattutto sotto l'aspetto delle energie sottili, da ogni energia sporca, congesta e ammalata.

Noi riceviamo costantemente dal pianeta, dalle piante, dal sole e dall'intero cosmo formidabili quantità di energia sottile. Gli alberi, insieme alle caratteristiche imperdimensionali del globo, operano una vera e propria "trasmutazione energetica", trasformano, cioè, le energie insalubri e congeste in energie pure e vitalizzanti.

Si tratta non solo di energie di natura fisica, ma anche astrali e mentali.

Grazie a queste inesauribili fonti energetiche si fornisce quotidianamente e ci mantiene vivi e vitali. Quando queste fonti vengono a mancare, ci sentiamo depressi e stanchi.

Noi percepiamo la realtà esterna tramite i nostri sensi ed è proprio sulla base dei segnali che tramite essi vengono trasmessi al cervello che ci formiamo un’immagine mentale di quello che ci circonda. Ci sono però percezioni, a volte sporadiche a volte ricorrenti, che esulano dall’ordinario livello percettivo: sono di vario tipo e natura e vengono grossolanamente definite come “extra-sensoriali”.

Se non ci facciamo suggestionare dall’idea che si tratti di qualcosa di magico, quindi irreale o irraggiungibile, ci renderemo conto che tali percezioni le abbiamo tutti, anche abbastanza comunemente, ma che il più delle volte le soffochiamo negandone l’esistenza o l’importanza.

La dimensione extra-sensoriale più facilmente raggiungibile è quella delle cosiddette “energie sottili”, così chiamate in contrapposizione alle altre forme d’energia comunemente note (elettricità, radioattività, calore, elettro-magnetismo, ecc.), denominate “energie dense”.

Su quest’argomento c’è, comprensibilmente, ancora parecchia confusione dovuta al fatto che le conoscenze che oggi ne abbiamo sono di diversa origine ed estrazione: le grandi tradizioni antiche, in particolare quella indiana e quella cinese, le tradizioni esoteriche occidentali, sebbene in forma molto confusa, le esperienze di chiaroveggenti e sensitivi ed infine gli esperimenti dei ricercatori contemporanei, anche con l’ausilio della moderna tecnologia.

Le energie sottili nel corso della storia e ovunque nel mondo sono state studiate ed esse si riferiscono termini come “Prana”, “Chi” o “Qi”, “Orgone”, e “Forza vitale”.

Nonostante a tutt’oggi, soprattutto a causa dell’assenza di un idoneo trasduttore sottile-elettrico, non esistano strumenti di rilevazione diretta delle energie sottili e, pertanto, della loro influenza sull’organismo e sulla psiche, un’enorme mole di lavori, condotti con razionalità e metodo scientifici, ne dimostra tuttavia la loro esistenza

www.r.zamperini.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

MAGNESIO: UN MINERALE FONDAMENTALE PER LA TUA VITA specie in quest

MAGNESIO: UN MINERALE FONDAMENTALE PER LA TUA VITA specie in questo periodo

Il magnesio è il minerale dal quale dipende la tua piena efficienza, fisica e mentale. Insieme al calcio, al sodio e al potassio è un componente fondamentale per il tuo equilibrio acido-base. E’ alcalinizzante ed è uno dei componenti della clorofilla, la sostanza che permette alle piante di utilizzare la luce del sole per trasformare l’acqua e l’anidride carbonica in zuccheri, producendo anche ossigeno. Svolge una funzione biochimica essenziale come fattore che permette l’attività di numerosi enzimi che assimilano i nutrienti. La sua carenza è particolarmente evidente oggi: è quasi scomparso dai cibi di cui ci nutriamo abitualmente. I suoli sono impoveriti di questo minerale a causa delle coltivazioni intensive, complici anche i diserbanti e i pesticidi, l’inquinamento in generale. Secondo molti ricercatori, la colpa di molte patologie degenerative provocate dall’attuale dieta alimentare sta proprio nella carenza di magnesio. Come se non bastasse, anche lo stile di vita “stressante” riduce ancor più la presenza di questo prezioso minerale nel tuo corpo che deve adattarsi agli stressor quotidiani. Più adrenalina produci per le tensioni e lo stress e più magnesio elimini dal corpo. Il frequente uso di medicine contribuisce ancor di più al deficit di magnesio nell’organismo.

A cosa serve il magnesio?
Il magnesio contribuisce a molti processi fisiologici basilari:

trasforma i grassi e gli zuccheri in energia (1)
permette gli scambi a livello cellulare (2)
è indispensabile per il corretto funzionamento dell’attività cardiaca, del sistema nervoso e muscolare (3)
aiuta a regolare il pH (4)
serve a fissare il calcio (5)
Vediamoli nel dettaglio:

E’ indispensabile al tuo metabolismo (1)
Il magnesio occorre al corretto funzionamento di oltre 300 enzimi (=sostanze proteiche che favoriscono ed accelerano importanti reazioni biochimiche nell’organismo). Consente le reazioni metaboliche e permette la produzione di energia, sotto forma di ATP, a partire dagli zuccheri e dai grassi. Attiva infatti gli enzimi che “bruciano” i lipidi per dare energia e contrasta l’insulina, l’ormone “ingrassante”, aiutando così a combattere il sovrappeso.

Regola il passaggio nelle cellule (2)
Immagina il magnesio come una sentinella sulla membrana che circonda la cellula: permette l’ingresso o l’uscita degli ioni di sodio, potassio e calcio che sono all’origine di tutti i meccanismi che permettono la vita cellulare. Il magnesio ristabilisce il normale rapporto tra calcio e magnesio all’interno delle cellule.

Regola il battito cardiaco ed ha un effetto rilassante sui muscoli ed il sistema nervoso (3)
Il magnesio è fondamentale per la regolazione dell’attività cardiaca e protegge la circolazione sanguigna (dilata i vasi, aiuta a tenere la pressione bassa, contrasta l’aterosclerosi). Riduce inoltre la secrezione dell’adrenalina e le conseguenze che provoca su cervello, cuore, muscoli ed apparato digerente. Regola la contrazione dei muscoli: rilassa le fibre muscolari e contrasta l’ipereccitabilità nervosa. Agisce a livello del sistema nervoso attraverso la stimolazione dei neuroni che controllano la contrazione e il rilascio dei muscoli.

E’ determinante nella regolazione del pH corporeo (4)
Il magnesio è un efficace alcalinizzante che combatte gli stati di acidosi. Permette la produzione di anticorpi e consente i meccanismi di autodifesa dell’organismo (attraverso l’azione globuli bianchi) che fagocitano i corpi estranei e i microrganismi patogeni. Ostacola inoltre la penetrazione di sostanze tossiche all’interno delle cellule.

Rafforza lo scheletro (5)
La salute delle tue ossa dipende da questi tre fattori: magnesio + calcio + vitamina D Il magnesio fissa il calcio alle ossa ed è uno dei componenti principali del tuo apparato scheletrico, assieme al calcio. L’organismo ne contiene circa 25-20g. Nelle tue ossa si trova più della metà di tutto il magnesio che hai nel corpo (il 60%), il 27% nei muscoli e il restante nei tessuti, nei liquidi organici e nel plasma.

Cosa succede quando sei in deficit di magnesio?
Puoi riscontrare diversi sintomi, spesso non collegati alla carenza di questo prezioso minerale:

affaticamento
debolezza
crampi e tremori (mioclonie: contrazioni muscolari involontarie. Ad esempio il tremolio delle palpebre, il singhiozzo, i movimenti improvvisi della gamba poco prima di addormentarti: possono essere tutti segnali di mancanza di magnesio)
irregolarità cardiache
insonnia
irritabilità
maggior stress
carenza di calcio e potassio: di solito se hai carenza di questi minerali sei anche carente di magnesio. Se aumenti il magnesio si riequilibrano anche calcio e potassio

Che benefici ha il corpo quando l’apporto di magnesio è sufficiente?
Maggiore energia
Ringiovanimento cellulare
Effetto protettivo sul cuore e sulla circolazione
Regolazione del peso corporeo
Contrasta il diabete e l’aterosclerosi
Ossa rinforzate (combatte l’osteoporosi)
Minori disturbi legati al ciclo mestruale (nella Donna l’azione di estrogeni e progesterone durante il periodo dell’ovulazione all’inizio del ciclo favorisce una carenza di magnesio)

Piccola (interessante) storia del magnesio
Il primo sale del magnesio conosciuto e utilizzato anche in campo medico fu il solfato di magnesio, estratto dal chimico inglese Grew nel 1694 dalle acque minerali di Epsom. Questo composto è ancora oggi usato e noto come Sale di Epsom. Chi mi conosce sa che uso di Sali di Epsom come disintossicante per il corpo nei miei bagni settimanali. Ne parlerò più approfonditamente la prossima settimana nel post dedicato al magnesio e alla bellezza e salute della pelle. All’inizio i sali di magnesio erano ritenuti utili solo come lassativi. Vennero poi utilizzati contro l’acidità e solo successivamente vennero scoperte le sue numerose virtù. Il solfato di magnesio veniva usato nel ‘700 per le sue proprietà lassative. L’idrossido di magnesio comparve nel ‘900 con effetto purgante e antiacido. Prese il nome di “magnesia”. Questo nome è stato registrato ed è usato ancora oggi. Il grande pioniere del magnesio fu il medico francese Pierre Delbet, internista, primario e docente universitario. Sperimentò nel ‘900 le proprietà terapeutiche del cloruro di magnesio. Delbet attribuiva le guarigioni prodigiose a quella che lui stesso definì citofilassi, cioè l’efficacia del cloruro di magnesio nel potenziare l’attività delle cellule e la loro capacità di autoguarigione. Condusse altre ricerche insieme al Dottor Neveu. Curarono infiammazioni della gola, asma, malattie allergiche, broncopolmoniti, influenze, intossicazioni alimentari, gastroenteriti, coliti, ascessi e foruncoli, febbri puerperali e parotiti. Il professore francese si dedicò anche allo studio dei rapporti fra magnesio e cancro, arrivando alla conclusione che questa sostanza svolge un’azione preventiva contro il tumore. Il magnesio si dimostrò efficace anche per la cura di numerosi disturbi legati alla pelle: acne, eczema, psoriasi, verriche e geloni. Ne parlerò settimana prossima in un post dedicato.

Quali tipi di magnesio esistono?
Trovi il magnesio in forma organica ed inorganica. Le forme inorganiche dei sali di magnesio sono: cloruro di magnesio, carbonato di magnesio, ossido di magnesio, solfato di magnesio Le forme organiche dei sali di magnesio sono: citrato di magnesio, lattato, succinato, aspartato, glicinato, taurinato, pidolato, gluconato, piruvato, l’orotato, malato, ecc. In generale le forme organiche sono più facilmente assorbibili rispetto a quelle inorganiche, ad eccezione del cloruro di magnesio. Ci sono in commercio integratori che uniscono diversi sali di magnesio, organici ed inorganici, formulati per aiutare il corpo ad assorbire meglio questo minerale ed evitare effetti collaterali (di solito nausea e diarrea: non tutti gli organismi sono uguali e ognuno di noi ha una propria tolleranza al singolo sale). Te ne parlo alla fine del post!

Qual è il fabbisogno giornaliero di magnesio?
In linea generale, il fabbisogno giornaliero di magnesio è pari a 6mg x kg di peso corporeo. Un uomo adulto necessita di circa 400mg magnesio al giorno, le donne intorno ai 320mg. Donne: 19-30 anni > 310mg 31-70 anni > maggiore di 320mg Gravidanza > 350mg Uomini: 19-30 anni > 400mg 31-70 anni > 420mg 71-99 anni > maggiore di 420mg Abitudini e stile di vita modificano il fabbisogno quotidiano di magnesio.

Chi ne ha più bisogno?
Gli sportivi (fornisce energia, aiuta a combattere la stanchezza, i crampi e l’acido lattico)
Le Donne in gravidanza e allattamento
Gli anziani. Sono spesso carenti di magnesio (IPOMAGNESEMIA)
Chi fa uso regolare di lassativi e diuretici: questi farmaci inibiscono l’assorbimento del magnesio e ne facilitano l’eliminazione attraverso feci e urine. Anche antibiotici e chemioterapici agiscono allo stesso modo
Chi fa spesso uso di alcolici
Le persone che soffrono del Morbo di Crohn o celiachia perdono grosse quantità di magnesio

I benefici del magnesio
Ogni organo beneficia di un apporto ottimale di magnesio, vediamoli nel dettaglio:

CERVELLO
Il magnesio è un potente alleato del cervello, perché lo mantiene in salute migliorando l’afflusso sanguigno e nello stesso tempo serve a garantire l’attività neuronale. Per queste ragioni il magnesio è considerato un rimedio efficace nella prevenzione delle demenze senili e dei disturbi nervosi che possono insorgere con il passare degli anni. Serve a contrastare i depositi di sostanze dannose nel cervello, tra cui l’alluminio, che possono essere tra i fattori che provocano le demenze e il morbo di Alzheimer, come è risultato dagli esami autoptici sulle persone che ne soffrivano. In più l’effetto rilassante del magnesio è utile per contrastare l’ipereccitabilità nervosa e i tic che ne possono derivare. Aiuta anche a garantire una migliore qualità del sonno e ad aumentare il tono generale dell’umore. Il magnesio riesce in questo modo a contrastare molti degli effetti negativi causati dall’invecchiamento. Utile per la mente Il magnesio migliora l’irrorazione del cervello e favorisce l’attenzione. Regola l’umore, favorisce la concentrazione mentale, combatte l’ipereccitabilità e il nervosismo, contrasta la depressione e favorisce il sonno. Attenua il mal di testa Alcuni tipi di cefalea sono dovuti a tensione muscolare (cefalea muscolo-tensiva), stress, clima umido-rigido. Favorisce il sonno Se soffri di insonnia, il magnesio può aiutarti. Sonno multifasico = prendi sonno ma ti svegli tante volte = hai carenza di magnesio Fatichi ad addormentarti = carenza di calcio. Assumere magnesio ti aiuta anche a riequilibrare il calcio.

INTESTINO
Il magnesio stimola il sistema biliare e aumenta l’apporto di bile nell’intestino. Questo facilita la digestione e la peristalsi intestinale. Ogni ione magnesio attrae nel tubo intestinale circa 800 molecole d’acqua, che facilitano il transito e l’espulsione delle feci. L’assunzione di magnesio è utile anche in caso di colite cronica e spasmi digestivi. Agisce sulla parete intestinale alleviando lo stato infiammatorio e riportando il pH ai valori basici.

SINDROME METABOLICA
È utile per prevenire il diabete STIMOLA LE CELLULE AD “ASCOLTARE” I MESSAGGI INVIATI DALL’INSULINA E QUINDI A “CATTURARE” IL GLUCOSIO Il diabete è un disturbo dovuto a una produzione insufficiente di insulina oppure a una reazione inadeguata del corpo agli stimoli di questo ormone. L’insulina interviene nell’organismo quando il livello di glicemia è elevato e attiva i meccanismi per la riduzione del glucosio circolante. Il magnesio ha un ruolo importante nel contrastare il diabete, perché è in grado di influire sul rilascio dell’insulina e sulla reazione che essa provoca nelle cellule. Se il magnesio è carente, l’organismo non reagisce adeguatamente all’ormone. In particolare, una quantità insufficiente di magnesio impedirebbe ai recettori dell’insulina, posti sulle cellule, di funzionare correttamente; questo fa sì che esse non reagiscano “catturando” il glucosio, che resta in circolazione aumentando la glicemia nel sangue e di conseguenza il rischio di diabete. Si tratta del fenomeno di insulinoresistenza, caratteristico del diabete di tipo 2, quello che subentra in età adulta e non è dovuto alla mancata produzione di insulina. Una ricerca USA è stata condotta su 127.000 persone di cui 85.000 donne sane. Le Donne sono state seguite per 18 anni, gli uomini per 12 anni. Lo studio ha evidenziato che un livello insufficiente di magnesio nell’organismo aumenta la percentuale di rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Aumentare apporto di magnesio è importante perché riduce effetti negativi dell’iperglicemia sul corpo. Con l’iperglicemia i reni possono perdere la capacità di trattenere il magnesio: una ragione in più per aumentarne l’apporto.

UN ALLEATO PER DIMAGRIRE
Sono molte le azioni che può svolgere per il controllo del peso corporeo e favorire il dimagrimento. Magnesio e insulina svolgono ruoli diversi: mentre l’insulina stimola le cellule ad assimilare il glucosio in eccesso, trasformandolo in grasso e immagazzinandolo come energia di riserva (che si trasforma in sovrappeso), il magnesio invece attiva l’enzima che serve a trasformare il glucosio in modo che diventi energia di pronto consumo, da bruciare subito. Il magnesio cioè attiva il processo di lipolisi (“consumo” dei grassi) mentre l’insulina avvia la lipogenesi (cioè la produzione di grassi). Il magnesio agisce a livello mentale ed emotivo abbassando i livelli di stress: riducendo lo stress, si dimagrisce. Ricordiamo che il cortisolo ci spinge a mangiare più del bisogno. Riduce quindi la fame nervosa.

RIDUCE COLESTEROLO E GRASSI
Aumentando l’apporto di magnesio in media il colesterolo si abbassa di circa il 20%. Agisce sul metabolismo dei lipidi e aiuta a ridurre il colesterolo cattivo. Aumenta del 10% il colesterolo buono. Riduce fino al 30% i trigliceridi.

PROTEGGE LO STOMACO
I composti di magnesio sono alcalini e contrastano l’acidità di stomaco

RIDUCE CELLULITE E GONFIORI
Il magnesio è essenziale per eliminare i liquidi in eccesso e per stimolare lo smaltimento dei grassi. E’ molto utile per combattere la cellulite, stimolando la circolazione sanguigna periferica. Rivitalizza i tessuti e smuove i cuscinetti. Aiuta anche la digestione e l’attività intestinale e riduce i gonfiori addominali.

COMBATTE ARTRITE E INFIAMMAZIONI
In presenza di calcificazioni, il magnesio aiuta ad assorbire i depositi di calcio e contrasta artrite.

ALLEVIA I DISTURBI DELLA MENOPAUSA
Allevia alcuni disturbi come ansia, sudorazione notturna, sonno disturbato, sbalzi d’umore, difficoltà di concentrazione. Aiuta a stabilizzare l’umore, a combattere le tensioni e riduce il rischio di pressione alta.

RIDUCE IL CALCIO IN ECCESSO
Se il calcio si deposita nelle articolazioni provoca infiammazioni e depositi che risultano dolorosi e ostacolano i movimenti articolari. Se non viene espulso dai reni può facilmente formare calcoli.

RIDUCE I CALCOLI BILIARI E RENALI
Per un’azione preventiva che riduca il rischio della formazione di calcoli nella cistifellea si dimostra utile l’azione del magnesio. Infatti l’aggiunta di magnesio nella dieta favorisce la riduzione dei trigliceridi in circolazione, aiuta l’espulsione del colesterolo, perché lo rende più solubile, e agisce potenziando la secrezione della bile. Così riduce il deposito di grassi della cistifellea e nei dotti biliari e minimizza i disturbi sulla cistifellea. È utile anche quando la cistifellea è già densa di depositi e riduce il rischio di infezioni alle vie biliari. Il magnesio ha un ruolo importante anche per la prevenzione dei calcoli renali, perché protegge l’organismo dall’accumulo di calcio nelle vie urinarie.

Magnesio e alimentazione

Quali sono gli alimenti ricchi di questo minerale?
I cibi ricchi di magnesio sono: cacao, vegetali a foglia verde, frutta secca, cereali integrali, spezie. La raffinazione dei cereali, le cotture lunghe e le alte temperature riducono la presenza di magnesio negli alimenti di circa il 60-65%. E’ Utile seguire semplici accorgimenti:

Bere acqua che contenga magnesio
Cuocere i vegetali con cotture veloci che preservino la clorofilla in essi contenuta
Utilizzare l’acqua di cottura dei vegetali
Usare sale marino integrale, non raffinato
Ne sono particolarmente ricchi gli ortaggi come spinaci, biete, i cereali integrali (in particolare crusca, grano saraceno), cacao, frutta secca (noci e mandorle), legumi (fagioli e ceci). E’ presente anche in frutta fresca (arance, prugne, mele, pere), nel parmigiano, nel pollo e nel tacchino, nelle patate, nel riso bianco, nelle carni rosse e nel pesce (soprattutto di acqua dolce). Molto presente anche nelle alghe, consigliata la wakame. Datteri, albicocche e fichi secchi sono ideali x chi fa sport, da mangiare dopo l’allenamento per reintegrare preziosi minerali. Spezie come il dragoncello, aneto, peperoncino, basilico e prezzemolo, zafferano e cumino ne sono ricchi.

Quale integratore scegliere?
Io ti consIglio MAGNESIO 8 – Mg8. E’ un integratore che contiene 8 sali di magnesio formulati per ottenere un elevato assorbimento a livello organico.
NOI UTILIZZIAMO QUELLO L'AXIMAGNESIO DELLA PEGASO IN FARMACIA

https://www.vitalmentebio.com/magnesio-un-minerale-fondamentale-per-la-tua-vita/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

OLIO ESSENZIALE DI PALMAROSA

OLIO ESSENZIALE DI PALMAROSA:

stimolare la crescita delle cellule e ripara i danni del DNA

Il nome botanico della palma rosa è Cymbopogon martini: è un arbusto tropicale di cui esistono 2 varietà, che in aromaterapia si definiscono “chemiotipo", la Motia e la Sofia, che si diversificano leggermente per il loro profumo.

Chiamato anche "geranio delle Indie", fa parte della famiglia delle Gramineae, parente dello zenzero, e cresce spontaneamente in Africa del Nord e India orientale. Il suo nome si deve al fatto che il suo profumo ha delle somiglianze con l’olio di rosa.
A ME PIACE QUELLO DEL MADAGASCAR

I componenti principali dell’olio che si ottiene sono:

il geraniolo,
l’acetato di geranile,
il linalolo,
il dipentene,
il mircene,
il limonene.
Sono queste proprietà a dare all’olio essenziale le proprietà benefiche. Ad esempio, la presenza di geraniolo, un monoterpene, che conferisce il profumo all’essenza, aiuta a stimolare la crescita delle cellule e a riparare i danni del DNA.

Nelle zone dove cresce è usato da sempre come rimedio per prevenire le infezioni e combattere la febbre in maniera naturale. Ma è utile anche per ridurre ansia e stress, alleviare i dolori causati da artrite e reumatismi.

Vediamo i benefici e come poterlo utilizzare.
Palmarosa Bio - Olio Essenziale Puro - 10 ml
Ottenuto dalla distillazione in corrente di vapore dei fiori di Cymbopogon martinii

Utile per purificare l'aria indoor. Ideale perché Nota di cuore Puro 100%
Bio Descrizione L'olio essenziale di Palmarosa è ottenuto dalla distillazione della parte aerea della Cymbopogon martinii, un arbusto tropicale chiamato anche "geranio delle...

8 benefici dell'olio essenziale di palmarosa

  1. Riduce la febbre
    Grazie alle sue proprietà antibatteriche, antisettiche e antivirali l’olio essenziale di palmarosa è in grado di abbassare la febbre. È efficace sia che la febbre sia di origine batterica che virale: in entrambi i casi la abbassa senza sopprimerla.

Dona anche sollievo all’organismo provato dalla febbre alta.

  1. Aiuta in caso di disturbi respiratori
    La medicina ayurvedica usa le radici e le foglie della palmarosa, chiamata “Rohisha” per fare un decotto da assumere in caso di raffreddore, tosse, bronchite, problemi respiratori, colite, ittero e febbre.

Le gocce di olio essenziale hanno le stesse proprietà del decotto soprattutto se usato in aromaterapia. L'essenza che si sprigiona è utile è a combattere tutti quei disturbi stagionali e anche le affezioni respiratorie.

  1. Previene le infezioni
    Avendo proprietà battericide ques’olio è in grado di inibire la crescita dei batteri, uccidendoli. È quindi indicato per disinfettare ferite, tagli, graffi e infezioni batteriche. Promuove la guarigione di ferite esterne, tagli e infezioni da funghi, aiutando anche queste ferite a cicatrizzarsi più velocemente.

In caso di tagli o ferite si possono aggiungere 2-3 gocce di Palmarosa a una crema o pomata da spalmare direttamente sulla pelle.

Inoltre la Palmarosa protegge l’organismo da attacchi di virus e infezioni interni. Previene la sepsi, il termine medico che indica la setticemia, l’infiammazione acuta in risposta a una infezione batterica. E che più spesso colpisce gli organi interni più vulnerabili come il tratto urinario, i reni, l’uretra, il colon e la vescica. La sepsi si manifesta con dolore acuto e lancinante, crampi e convulsioni.

Infine è efficace anche per infezioni batteriche come la colite o la diarrea e altre affezioni del tratto digerente.

  1. Migliora la digestione
    In India l’essenza è comunemente aggiunta in piatti a base di curry per stimolare la digestione e uccidere potenziali batteri, tipici dei paesi tropicali.

Stimolando le secrezioni dei succhi gastrici, la palmarosa aiuta a digerire meglio. E aiuta anche l’assorbimento dei nutrienti presenti nel cibo che ingeriamo, rendendo la digestione molto più efficiente.

  1. Mantiene la pelle in salute
    Le proprietà antibatteriche e antisettiche rendono quest’olio essenziale ottimo per trattare i disturbi della pelle. Elimina i batteri che invadono la cute e che causano la formazione di punti neri, brufoli, acne. Usato sulla pelle la aiuta a ritornare splendente e liscia.

Gode anche di azione citofilattica: termine che indica la capacità di questo arbusto di promuovere la crescita di nuovi tessuti sotto la pelle e la rigenerazione cellulare. È consigliato quindi in caso di cicatrici o ferite che rimarginano a fatica.

A ciò si aggiunge anche la capacità della palmarosa di riparare i danni ai tessuti provocati dall’età, come le antiestetiche rughe.

  1. Ottimo per uso cosmetico
    Il profumo di quest’essenza è ottimo se aggiunto ai cosmetici fai da te o alle creme base. Si possono mescolare 2-3 gocce nei prodotti di bellezza usati quotidianamente: se unito a una crema viso o corpo migliora le proprietà idratanti.

Fra le tante azioni benefiche, aiuta l’organismo a mantenere il giusto grado di idratazione dei tessuti corporei. Pertanto mantiene la pelle morbida, idratata e giovane. Provare per credere!

  1. Combatte lo stress e migliora l’umore
    Usato in aromaterapia (messo in un diffusore in modo da respirarne l’aroma) la palmarosa è in grado di combattere la depressione e scacciare sentimenti negativi come la mancanza di autostima.

Risolleva l’umore, allentando le tensioni, la fatica e l’ansia. Dopo una decina di minuti di aromaterapia con quest’olio vi sentirete anche mentalmente più attivi.

  1. Allevia i dolori articolari e muscolari
    Usato esternamente la palmarosa è ottima per fare dei massaggi decontratturanti. E apporta sollievo in caso di dolori quali: nevralgie, sciatica, lombalgie, reumatismi e spasmi, crampi e dolori muscolari.

Come usare l’olio di palmarosa: qualche consiglio
Alcuni studi di qualche anno fa hanno dimostrato che la palmarosa è completamente sicura, dato che non contiene sostanze irritanti, sensibilizzanti o tossiche. Si consiglia però di non usarlo puro, soprattutto sulla pelle, ma diluirlo in un olio vettore, come ad esempio l’olio di cocco.

Meglio evitarlo in gravidanza e durante l’allattamento.

Ecco alcuni consigli su come usare quest’olio essenziale:

per un bagno o un massaggio decontratturante: aggiungete 2-3 gocce di palmarosa nella vasca piena d’acqua oppure in un olio da massaggi. Aiuta a prevenire spasmi, convulsioni e a prendersi cura della pelle;
nei prodotti cosmetici: aggiungete 2 gocce di palmarosa a dell’olio di cocco. Massaggiate sul viso la sera prima di andare a dormire. Vi aiuterà a combattere le rughe e i segni del tempo;
per curare ferite o cicatrici: aggiungete 2-3 gocce di olio essenziale a una crema delicata o a una pomata per le ferite. Permette di guarire le ferite più in fretta e a disinfettarle evitando che si infettino;
in aromaterapia: 3-4 gocce in un diffusore aiutano ad abbassare la febbre, alleviare problemi respiratori, risollevare l'umore e a disinfettare gli ambienti.
La naturopata consiglia: Prova la palmarosa in associazione con altri oli essenziali
Sebbene possa essere usato da solo, vi consiglio di provarlo in associazione anche con questi altri oli essenziali, soprattutto in aromaterapia. Non ve ne pentirete:
bergamotto,
rosmarino,
lime,
ylang-ylang,
geranio.

https://www.macrolibrarsi.it/speciali/olio-essenziale-di-palmarosa-8-benefici.php

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli