Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Mai Piu' un Bambino...Convegno sui bambini abusati

Convegno Gratuito

"Mai Più un Bambino..."

Indagine ed Analisi sociale sul fenomeno dei bambini abusati,

sottratti alle famiglie, abbandonati

Via Santa Chiara, 4

Sala Palazzo Bologna - Senato

http://www.pedagogiafamiliare.it/file/Convegno-Invorio.pdf

 

Istituto Nazionale di PedagogiaFamiliare®Evento in corso di Accreditamento presso l’ Ordine degli Avvocati di Verbania ein Accreditamento presso l’ Albo Professionale Assistenti Sociali del Piemonte“Mai più un Bambino…”3 Maggio 2013, ore 14.30 – 18.00SALA CONFERENZA CASA CURIONIPiazza Martiri, InvorioIndagine ed Analisi sociale sul fenomeno dei bambini abusati,sottratti alle famiglie, con trattamenti inappropriati delle Autorità

Istituto Nazionale di PedagogiaFamiliare® Evento in corso di Accreditamento presso l’ Ordine degli Avvocati di Verbania e in Accreditamento presso l’ Albo Professionale Assistenti Sociali del Piemonte “Mai più un Bambino…” 3 Maggio 2013, ore 14.30 – 18.00 SALA CONFERENZA CASA CURIONI Piazza Martiri, InvorioIndagine ed Analisi sociale sul fenomeno dei bambini abusati, sottratti alle famiglie, con trattamenti inappropriati delle Autorità

 

 

 

Saluti e relazioni introduttive:

 

Dott. Roberto Del Conte – Assessore Politiche Sociali di Invorio

 

Dott.ssa Raffaella Fusco – Ispettore capo Questura di Novara

 

Avv. Maria Grazia Rodari – Consigliere Ordine degli Avvocati Verbania

 

Moderatore:

 

Dott. Nicola Fonzo – Dirigente Istituto Comprensivo del Vergante

 

 

 

 

 

 

 

Interventi:

 

Prof.ssa Vincenza Palmieri – Presidente I.N.Pe.F Roma, Doc. Università di Basilicata

 

“ Riforme Sociali a sostegno dei Diritti Umani e dei Bambini”

 

Avv. Francesco Miraglia – Avvocato Foro di Modena

 

“ Le Garanzie e le Tutele per i Minori”

 

Dott. Francesco Morcavallo – Giudice Tribunale per i Minori di Bologna

 

“Il Giusto Processo”

 

Interventi programmati

 

Dott.ssa Beatrice Guglielmetti – Psicologa Neuropsichiatria Infantile

 

Dott.ssa Maria Iacomelli – Ass. Sociale Area Minori e Famiglia CISS di Borgomanero

 

Coordinamento e Segreteria Scientifica:

 

Eleonora Montanari – AssociazioneTu Sei Mio Figlio Onlus

 

Prof. Pier Bonici – Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare

 

 

 

 

 

 

 

Info:

 

Ufficio Stampa INPEF

 

Viale Trastevere 209 A/1, 00153 -

 

Roma

 

Tel / Fax 06.58.039.48/

 

06.58.11.057

 

 

 

Mail:

 

pedagogiafamiliare@gmail.com

 

www.pedagogiafamiliare.it

 

PETIZIONE NAZIONALE

 

“MAI PIÙ UN BAMBINO…”

 

“Mai più un Bambino…” sta ad indicare: mai più un bambino abusato, abbandonato, sottratto alla sua famiglia, drogato, violentato, sottoposto ad accanimento diagnostico e terapeutico, mercificato, legato.

 

“…Mai più…” significa mettere in campo iniziative culturali, istituzionali, legislative nazionali ed internazionali, promuovere le migliori buone pratiche affinchè i Diritti Umani e dei Bambini in modo particolare non siano più negati o disattesi.

 

Mai più.

 

L’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare® da tempo si occupa delle problematiche relative alla gestione dei conflitti familiari, del sostegno alla genitorialità, della didattica speciale ed efficace, della diffusione del messaggio educativo e sociale, nonché del gravissimo problema della psichiatrizzazione del disagio minorile. Le numerose iniziative, attività e convegni svoltesi attraverso l’I.N.Pe.F., hanno già visto la partecipazione del Consiglio Nazionale degli Assistenti Sociali, dell’Ordine degli Avvocati di Roma, dell’Associazione Italiana Mediatori Familiari , dell’Associazione Nazionale dei Mediatori Coniugali, del Tribunale per i Minorenni, dell’Arma dei Carabinieri, Associazioni di Volontariato, Movimenti Culturali, Enti ed Istituzioni, senza dimenticare il prezioso contributo di Accademici, Ricercatori ed Esperti di fama nazionale, non ultime le proficue collaborazioni professionali e di ricerca già avviate.

 

Il Progetto e la Petizione “Mai più un Bambino…”nasce dall’esperienza professionale ed umana in settori dove è necessario assumere un atteggiamento meno tollerante verso l’inosservanza e la violazione dei Diritti Umani e dei Diritti dei Bambini.

 

In Italia, 70 bambini tra i 12 e i 18 anni all'anno, sono sottoposti a Trattamento Sanitario Obbligatorio e 6000 bambini vengono ricoverati in reparti di psichiatria! Noi non possiamo più accettare crimini verso i bambini, abusi e negazione totale dei Diritti.

 

Per questo motivo, auspicando il coinvolgimento della Commissione Infanzia, del Garante per l’Infanzia, dell’Osservatorio Nazionale, della Commissione Europea per i Diritti Umani e di tutta la società civile, Enti ed Istituzioni,

 

chiediamo:

Tutela dei minori in merito ad interventi di screening diffuso in ambito scolastico.

Divieto di sottoporre i minori a TSO (Trattamento Sanitario /Psichiatrico Obbligatorio);

Divieto di somministrare psicofarmaci ai bambini ricoverati in Case Famiglia come prassi di contenimento;

Controllo dell’ accanimento diagnostico e terapeutico con psicofarmaci verso bambini in condizione di disagio familiare, sociale, scolastico e/o ambientale in generale;

Creazione di una Commissione di Vigilanza e Monitoraggio in ambiti inerenti i minori in condizioni di disagio;

Creazione di un Database sui Diritti Umani Negati e sugli Abusi e Maltrattamenti ai Minori in Italia

 

Ancora nessun commento ...