SPAZIOSACRO
Tu sei qui:  / Dendroterapia Energetica / Dendroterapia Energetica – Armonizzazione e Cura tra Alberi e Umani

Dendroterapia Energetica – Armonizzazione e Cura tra Alberi e Umani

DENDROTERAPIA ENERGETICA ®

Armonizzazione e cura tra Alberi e Umani

:

“Amato Albero, amato maestro

come hai potuto radicarti per sempre al suolo

solo per aspettare ogni mio ritorno?

E la nomade che sono

ritorna sempre al tuo arboreo amore senza fine.

Cosi’, nelle ere senza tempo

nella luce della tua finezza,

nel pieno della tua grazia

sono diventata Albero anche io !

(carmen)

*

carmen_cattani_dendroterapia_spazio_sacro

ATTENZIONE:

NEL RISPETTO DEL CODICE DI CONDOTTA PRESCRITTO DAL D.LGS N° 70 DEL 09/04/2003 I CONTENUTI E LE AFFERMAZIONI CONTENUTE ALL’INTERNO DI QUESTO SITO NON INTENDONO DIAGNOSTICARE, TRATTARE, PREVENIRE DISTURBI  MENTALI O MALATTIE GRAVI. TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE SONO A SCOPO INFORMATIVO E NON SONO INTESE COME SOLUZIONI ATTE A SOSTITUIRE I CONSIGLI ED I PARERI DEI MEDICI DI BASE O ALTRI PROFESSIONISTI E NON INTENDONO STIMOLARE L’ATTENZIONE DEGLI UTENTI A SOSTITUIRE ALCUN PRODOTTO/CURA MEDICINALE. NOI SIAMO COMPLEMENTARI ! 

LE CREATURE ALBERO:

Tatanga Mani (Bisonte che Cammina)

Sai che gli alberi parlano ? si parlano l’uno con l’altro, e parlano a te, se li stai ad ascoltare. Ma gli uomini bianchi non ascoltano. Non hanno mai pensato che valga la pena di ascoltare noi indiani, e temo che non ascolteranno nemmeno le altre voci della Natura. Io stesso ho imparato molto dagli alberi: talvolta qualcosa sul tempo, talvolta qualcosa sugli animali, talvolta qualcosa sul Grande Spirito.

San Bernardo di Chiaravalle

Troverai più nei boschi che nei libri, gli alberi e le rocce t’insegneranno cose che nessun maestro ti dirà.

Hazrat Inajat Khan

C’é una sola sacra scrittura, quella del libro della natura – solo questa può illuminare il lettore. Nella maggior parte dei casi, i libri scritti dagli uomini sono accettati come sacre scritture, che devono passare per rivelazioni divine, ma confrontati con la grande scrittura della natura, sono solamente piccole pozze d’acqua di fronte all’oceano. Ogni foglia d’albero è una pagina della Sacra Scrittura, e contiene la rivelazione divina. Se chi la guarda sà come leggere e come capire, potrà essere ispirato in ogni momento della sua vita.

Dice un’ amante degli Alberi:

“Il mondo dovrebbe essere ricco di Alberi secolari o Alberi molto vecchi. Essi sono accumulatori di energia che rimandano e amplificano il potere luminoso del sole e delle stelle, imbevuti dal loro fuoco, bagnati dall’acqua, modellati anche dal vento, ancorati saldamente alla terra, generatori del legno, essi sono un compendio dei 4 elementi, una chiave di accesso al Tutto. Essi hanno immagazzinato una memoria immensa. Ci si può affidare a loro per esperienze oltre il tempo e per trasformarci in antenne di energia luminosa che da noi si scarica nel mondo. Ci guariscono e ci informano su quanto è avvenuto negli ultimi millenni. Attingono da un database infinito”.

 PERCHE’ NON SALVAGUARDARLI ? PERCHE’ NON TENDERE LORO LA MANO?

Il GUARITORE non guarisce nessuno ma riequilibra cosi’ bene il ricevente da aiutarlo, quando la sua anima e’ pronta a realizzare la sua AUTOGUARIGIONE!

Gli Alberi e gli Uomini possono essere i reciproci guaritori !

-Molti scienziati parlano di intelligenza nelle cellule arboree e molti grandi ricercatori spirituali parlano di “energia spirituale” nel loro DNA: Si nota in essi la precoce comparsa della cooperazione sia a livello atomico, molecolare biologico e spirituale… c’e’ l’ipotesi che la natura persegua una sua finalita’…quella si’ di mantenere la vita sul pianeta ma collegandola alle altre dimensioni superiori ! Infatti piu’ evolve l’Uomo piu’ la Terra cambia dimensione Spirituale! 

Camminiamo spiritualmente con loro per cambiare. Per aiutare Madre Terra e tutte le sue indifese creature

dendroterapia_energetica_alberi_ver

Dice Schopenhauer che il primo dovere di chi scrive o parla, è quello di evitare di atteggiarsi a profeta e di non usare un linguaggio allusivo, fumoso e oscuro.

Non vogliamo niente di tutto questo. Ci dichiariamo allievi “in cammino”, sperimentatori o testimoni. Non diamo nulla per scontato, amiamo la scienza e lo Spirito della conoscenza, possiamo aver buone intuizioni ..rimaniamo in cammino fiduciosi e puri nella nostra apertura del cuore. Non è più il tempo di passare per “creduloni”, o dare tutto per scontato o, al contrario, offrire false illusioni. Sta arrivando il tempo nel quale portare conforto e agire con grazia. Ma è solo facendone Esperienza personalmente che si potrà comprendere meglio quello che andremo raccontando sugli ALBERI. Dal dire all’ESSERE !

Lasciando aperto lo spazio dell’accoglienza, usando il DISCERNIMENTO e il PURO INTENTO, Noi diveniamo canali, attori consapevoli, TESTIMONI integri. QUELL’INTEGRITA’ che non verrà intaccata dal fanatismo,  ma  neppure da uno scetticismo paralizzante. Vi invitiamo, assieme a noi, a rimanere nell’intenzione e nella volontà di ricercare quello che è meglio per voi, di ascoltare l’intuizione, di essere aperti al confronto e al dialogo per il bene di tutti. In cammino verso l’accoglienza e l’esperienza con mente neutrale e grande apertura di cuore.

Noi siamo persone semplici, dunque chi ci offre la possibilità di tenere questi percorsi?

è L’AMORE, l’amore scambievole tra gli ALBERI, nostri Maestri e noi  e la nostra frequentazione di tanti e tanti anni.

DOPO UNA MISTERIOSA “INIZIAZIONE” DAVANTI A CIRCA UNA QUARANTINA DI PERSONE E DOPO 35 ANNI DI FREQUENTAZIONE QUOTIDIANA PER CARMEN E 22 PER EMANUEL, UNO DEI NOSTRI ALBERI MAESTRI ” CI HA CHIAMATI A QUESTO PERCORSO”.

Lo abbiamo sentito dal profondo del cuoreCon umilta’ e devozione abbiamo detto SI’.

Questa realta’ non l’abbiamo intellettualizzata,bensi’ vivamente percepita, intensamente vissuta.

Oh, non siamo cosi’ stupidi da non comprendere  che quanto andremo dicendo possa suscitare sentimenti di incredulita’, di derisione, o per lo meno di scetticismo. Eppure abbiamo la sicurezza di non essere degli “invasati”, dei creduloni ne’ tanto meno dei megalomani.

Siamo gia’ passati attraverso le fasi del dubbio,la paura dell’inconoscibile, la sete insaziabile di prove concrete…

Dalla tenerezza della stupidita’ umana, dalla grandezza dei suoi potenziali, il collegamento vero con Madre Terra, attraverso le creature Albero, ci ha guidati oltre il velo della paura, verso la nostra piu’ intima Essenza, verso altre possibilita’.  E’ per queste potenzialita’, la condivisione. Per questo amore che vi e’ il riconoscimento.

Per comunicare con gli ALBERI, dice un grande botanico, occorre una forte esaltazione dello Spirito.Una mente yogica.

Noi siamo tutti uniti nello Spirito al Divino. E gli Alberi sono fortemente uniti a lui. E, come l’Albero contiene noi, cosi’ noi conteniamo lui. Siamo tutti dentro alla Divinita’.

La scienza si e’ spinta avanti nello studio delle piante, ma poco e’ stato riconosciuto o compreso negli ambiti piu’ sottili della relazione tra vita, energia e coscienza.

La comprensione di questa apertura dovrebbe PASSARE DALLA VOLONTA’ DEL CUORE.

LA COERENZA CUORE-CERVELLO ne e’ la chiave!

Si sceglie di parlare,” accade” di parlare con gli Alberi (ricordiamoci che ci sono suoni Dhvani e suoni Shabda), quando si palesa il potere dell’amore, quando il rumore si fa silenzio e l’ascolto e’ “sottile”, allora si  mette in moto ogni tipo di percezione.

Quando l’ego si fa piccolo e paziente e la paura lascia il posto alla ritrovata voglia di giocare, quando permettiamo a noi stessi di credere nella visione, di divenire accoglienti e puri come bambini ALLORA VI E’ COMUNIONE.

Per gli ALBERI la riserva di forza e’ collegata alla nostra energia spirituale, alla nostra evoluzione spirituale, la nostra sopravvivenza e’ legata alla loro.

Essi sono “gli spazzini “di tutte le nostre scorie spirituali, mentali e fisiche. Se ci evolviamo la Terra fiorisce, se involviamo, sfiorisce e si spegne e cosi’  gli Alberi,  gli animali e le rocce….

Se evolviamo, se vi e’ coerenza cuore-cervello noi possiamo addirittura attivare una ipercomunicazione.

Non e’ mera necessita’, e’ un connubio, e’ la conoscenza del significato intrinseco di ogni cosa esistente.

Ogni volta che proiettiamo consapevolmente la nostra coscienza verso un Albero la nostra irradiazione balza in avanti e non c’e’ distanza ne’ tempo che possono dissipare questo legame!

Gli Alberi sentono il nostro PURO INTENTO, il nostro AMORE nell’avvicinarli e faranno  tutto cio’ che e’ in loro potere per favorire la nostra esperienza…

….  e LA NOSTRA UNIONE SPIRITUALE AVVIENE.

Siamo allievi al servizio e alla Scuola degli Alberi e abbiamo trascorso cosi’ tanto tempo in armonia con loro, da venirci concesso di vivere esperienze speciali, di ricevere insegnamenti e cure.

La nostra iniziazione continua, poiche’ essa non e’ un solo evento, ma un processo che percorre una vita.

…e continuiamo con amore e umilta’ il cammino, nonostante vi siano alcune persone che anche su internet ci deridono, utilizzano il sarcasmo, la crudelta’ psicologica e arrivano perfino a voler ledere gli affetti famigliari e …solo perché una madre e un figlio seguono un cammino spirituale e lavorano insieme con e per le Creature Albero!

Non proviamo rancore perché sappiamo che chi non ha sperimentato i doni che gli Alberi possono elargirti e chi non sa  ritrovare lo stupore dei bambini con i doni con cui LO SPIRITO puo’ sorprenderti, non si possono biasimare ma solo averne compassione e sperare nel loro cambiamento e camminare anche per loro. Grazie!.

E a coloro che vengono sul sito per copiare i nostri testi e presentarli come propri diciamo: non copiate le nostre parole ma insegnate agli altri ad Amare gli Alberi come voi li amerete. Grazie!

Il contributo che chiediamo per la partecipazione copre solo le spese per i materiali e  per la dispensa a colori con molte informazioni e un attestato di frequenza che il partecipante ricevera’

ABBIAMO CONTINUATO AD ANDARE “ALLA SCUOLA DEGLI ALBERI” DEL PARCO TALON DI BOLOGNA E  A QUELLA DEGLI ALBERI “DELLA VALLE DEI CICLOPI”  DI ZACINTO !

…e sono ormai 11 anni che ACCOMPAGNAMO le Persone agli incontri con loro…

*

ulivo_secolare_8500_anni_grecia_spaziosacro-it

L’ALBERO E’ IL SIMBOLO DELLA SAGGEZZA, DELLA FORZA DELLA NATURA E DEI SUOI ELEMENTI, SIMBOLO DI FERTILITA’ E DI DONO, SIMBOLO DELLA RESA PIU’ TOTALE ALLA  NATURA STESSA, E’ L’ESSERE PIU’ INDIFESO DELLA TERRA, IL PIU’ MEDITATIVO, IL PIU’ GENEROSO.

Il corpo stesso di un uomo puo’ ricordare un ALBERO: il suo sangue, la linfa dell’altro, le braccia i rami ,i polmoni e il sistema respiratorio nelle foglie, il nostro sistema nervoso e il suo nelle radici.

Anche noi possiamo espanderci, anche noi diamo frutti e speriamo che siano dolci e non amari per lo scetticismo e le scelte inappropriate.

Abbiamo ricevuto la TERRA in dono per amarla, averne cura e lasciarla ai nostri figli , a coloro che vengono dopo di noi. 

In questa epoca di passaggio cosi’ tecnologica e cosi’ provata, dove l’inquinamento umano sta distruggendo tutto,  occorre URGENTEMENTE un cambiamento che possiamo fare solo su noi stessi. Dobbiamo renderci conto che siamo responsabili di tutto quello che accade e poiche’ siamo collegati alla Terra se cambieremo noi anche lei migliorera’.  La guarigione e’ reciproca.

IN QUESTO PERCORSO NON VIENE INSEGNATA ALCUNA TECNICA PARTICOLARE MA SI IMPARA AD APRIRE LO SPAZIO SENSIBILE E INIZIARE A VIVERE LA REALTA’ PER QUELLA CHE E’, LIBERANDOCI DALLE ILLUSIONI ALIMENTATE DALLA PAURA, DAL SENSO DI INADEGUATEZZA,  DI LIMITAZIONE E DI NON AMORE.  COSI’ OGNUNO VIVRA’ LA SUA VERITA’ INTERIORE  ARRIVANDO,COL TEMPO, A SENTIRSI PARTE DI UN TUTTO.

SI TRATTA DI CERCARE IL SAPERE, IL SENTIRE E NON LA CONOSCENZA, POICHE’ ESSA ABITA IL PASSATO.  IL SAPERE E’ INFORMAZIONE IN MOVIMENTO … CI LIBERA, CI RENDE SPONTANEI, CI FA VIVERE NEL PRESENTE.

GLI ALBERI SARANNO I MAESTRI DI QUESTA APERTURA CHE PERMETTERA’, SEMPRE PIU’ SPESSO, CHE LA NOSTRA ENERGIA SPIRITUALE SIA  PIU’ VICINA AL LORO REGNO… FINO AD ARRIVARE, UN GIORNO, A FONDERSI INSIEME.

INFATTI, SE SCEGLIAMO GLI ALBERI E’ PERCHE’ ESSI POSSANO DIMOSTRARCI IL POTERE DEL NOSTRO AMORE

… POICHE’ LA LORO RISERVA DI FORZA E’ COLLEGATA ALLA NOSTRA ENERGIA SPIRITUALE, E LA LORO SPIRITUALITA’ PUO’ RIEMPIRE IL NOSTRO CUORE:  IL NUTRIMENTO TOTALE E’ RECIPROCO.

CHI SENTIRA’ RISUONARE NEL SUO CUORE QUESTE PAROLE NON AVRA’ BISOGNO DI PROVE SULLA REALE POSSIBILITA’ DI INTERAGIRE CON GLI ALBERI, DI “PARLARE” CON LORO, MENTRE A CHI NON CAPIRA’, NON NE BASTEREBBE COMUNQUE NESSUNA.

IN QUESTO CAMBIO DIMENSIONALE E’ GIUNTO IL TEMPO DI UTILIZZARE IL DISCERNIMENTO, OVVERO DI NON ESSERE PIU’ NE’ “CREDULONI”, NE’ PERVASI DA UNO SCETTICISMO PARALIZZANTE, BENSI’  DI ESSERE TESTIMONI CONSAPEVOLI, ATTORI DEL PROPRIO DESTINO, STIAMO LAVORANDO PER IL CAMBIAMENTO, NELLA CONSAPEVOLEZZA, NEL CONFORTO E NELLA GRAZIA CHE SI ALIMENTA CON L’AMORE! 

EMMANUEL E CARMEN ONORANO IL LORO, IL VOSTRO ALBERARE: SIAMO TUTTE CREATURE IN CAMMINO…

ALBERI E UMANITA’ CON LE RADICI/PIEDI  NELLA STESSA TERRA ED I RAMI/BRACCIA VERSO LO STESSO CIELO.  CON GRAZIA E GRINTA

Inoltriamoci dunque nel Percorso chiedendo vivamente l’aiuto degli Alberi Maestri affinché le nostre parole siano appropriate, semplici, chiare, e, poiche’ non siamo in grado di ingannare nessuno, possiamo trattare e aiutare ognuno alla pari.

Emanuel e Carmen vorrebbero che l’unica loro maestria fosse quella di se’ stessi attraverso il loro servizio agli Alberi e a voi, attraverso l’impegno e, cosa piu’ importante di tutte, attraverso la loro Grazia che e’ alimentata dall’Amore.

Grazia, gentilezza e compassione che l’Anima delle Creature Albero porteranno anche nel vostro cuore.

Essi sentiranno il vostro sentire e colmeranno il vostro vuoto come gia’ fecero un tempo con il nostro.

Sara’ un nuovo tipo di relazione: non piu’ l’Albero come un oggetto, “un vegetale”, ma sara’ attivato un nuovo sistema sensoriale che unira’ piante e uomini. Alberi e umani.

E alla grazia si aggiungera’ la grinta…

il coraggio di dire quello che si pensa, il coraggio di essere se stessi , il coraggio di esprimere i propri sentimenti, il coraggio di andare avanti nonostante…..il coraggio di abbandonarsi alla fiducia, il coraggio di travalicare limiti e stantie credenze….il coraggio della compassione per tutti …

Questo e’ cio’ che dovremo imparare nella coerenza cuore-cervello, dalla vicinanza con le CREATURE ALBERO: la gioia di conoscersi, il coraggio di essere se stessi nel desiderio senza fine di migliorarsi…

E mettendoci in ascolto umile e consapevole, gioioso e amorevole potremo cosi’  trovare il nostro ALBERO MAESTRO ANZI, SARA’ LUI A TROVARE NOI!

E, come si fa con gli amici, dopo una lunga frequentazione per conoscervi…un giorno succedera’ qualcosa, un giorno farete un’esperienza indimenticabile e del tutto personale… come e’ successo a noi…e sarete veri amici per sempre….

… il cammino inizia…..

ma per avvicinarci agli Alberi non ci devono essere aspettative, occorre essere aperti, recettivi e umili. Occorre essere nel presente, pienamente nell’incontro con cuore puro… e qualcosa sicuramente succedera’ poiche’ vi sarete ricongiunti con la forza vitale che permea l’universo e re-incontrerete il mondo magico di quando eravate bambini quando non eravate inquinati da imposizioni, attaccamenti, paure

 IN QUESTI TEMPI DIFFICILI 

E’ ARRIVATO IL MESSAGGIO DAGLI ALBERI : ora non venite da noi per l’energia fisica, ma per aumentare la vostra consapevolezza spirituale e la vostra conoscenza, LA VOSTRA APERTURA DEL CUORE !

Cosi’, se vorrete partecipare a questo scambio energetico dove saremo noi gli elargitori di energia d’amore e saranno loro i messaggeri del nostro spirito collegato alla Sorgente sarete i benvenuti e vi presenteremo alcune creature Albero, vi racconteremo un po’ della loro vita, delle loro capacita’ e dei loro talenti.

Inviando ad ognuno di  loro energia d’amore desideriamo riattivare in loro l’energia di riparazione e in noi  una piu’ grande consapevolezza

Questo attraverso il puro intento, i mantra, le preghiere, le offerte, i canti e visualizzazioni potenti.  Cosi’ chiunque di voi desidera avvicinarsi ai nostri fratelli con questo spirito di cura reciproca ne uscira’ comunque rigenerato lui stesso. !

E’ e sara’ un tributo a loro per tutto quello che ci hanno donato, per quello che ci hanno fatto sperimentare, per i cambiamenti importanti che hanno attivato nelle nostre vite.

Sara’ un ringraziamento dal profondo dei nostri cuori, sara’ portare speranza, nonostante i tempi, a loro, alla Madre Terra e a noi stessi.

Sara’ chiedere perdono per tutto quello che l’uomo ha danneggiato e distrutto con la sua indifferenza, il suo cinismo paralizzante, la sua ignoranza che porta sempre all’incomprensione.

Sara’ una preghiera corale per la salvezza

GRAZIE a tutti !

*

DENDROTERAPIA ENERGETICA …..”dendro”  in greco vuole dire albero

Nella Dendroterapia Energetica, gli Alberi non agiscono sugli uomini attraverso principi biochimici nè molecolari. Il loro meccanismo di azione è di tipo vibrazionale cioè energetico. Informativo.

Gli Alberi agiscono per “informazione”.  Sono essi stessi l’informazione da dare. Ogni Albero ha doni e talenti personali da trasmettere.

Possiamo quindi affermare che la DENDROTERAPIA ENERGETICA  non è una terapia nel senso etimologico della parola, ma è un Individuo che entra nel nostro spazio vitale apportandovi vari cambiamenti e disinnescando in noi ciò  che portava allo squilibrio e alla malattia, elevando le nostre vibrazioni.

La guarigione avviene sempre mediante la liberazione dell’io interiore. L’autoguarigione passa sempre attraverso la consapevolezza. L’incontro con gli ALBERI aiuta a sviluppare la consapevolezza del se’ e quindi libera L’IO interiore.

La prima esperienza con essi e’ in genere di tipo estetico, ci avviciniamo ad un Albero perché ci piace, ma quando ci libereremo dai nostri blocchi, quando libereremo il nostro istinto, incontreremo l’ALBERO che e’ corretto per noi in quel momento, nel presente la’ dove impareremo ad utilizzare i 5 sensi e a scoprire che abbiamo anche  SENSI SOTTILI. Dalla percezione alla consapevolezza.

Gli Alberi hanno un effetto reale sui nostri Corpi Sottili poiché possiedono Energia viva di alta frequenza e possono quindi intercomunicare: una ipercomunicazione!

Ogni specie di ALBERO rappresenta  un CAMPO ENERGETICO SOTTILE che vibra ad una determinata frequenza e che, quando entra in contatto con un altro campo energetico sottile squilibrato di un essere vivente ( es. l’uomo), agisce per Risonanza vibrazionale, riequilibrandolo.

Questo avviene naturalmente se vi è una disarmonia nel “ricevente”. Possiamo così considerare l’essere umano un organismo multidimensionale che interagisce con campi di energie complesse che a loro volta fungono da regolatori.

E il ritmo del nostro respiro e’ un ottimo indicatore del grado di armonia che si andra’ creando tra noi e L’ALBERO.

E divenendo consapevoli del variare del nostro respiro, un giorno accadra’ che respireremo con LUI ! Allora godremo di questa nuova e meravigliosa sensazione.

Il nostro campo energetico incontrando il campo energetico dell’Albero a cui ci siamo rivolti, reagisce o si adatta a lui e poiché il flusso energetico dell’Albero non e’ soggetto, come quello dell’uomo a continue fluttuazioni dovute alle emozioni spesso squilibranti, diventa un valido strumento di confronto e conforto tra esperienze diverse che potranno accadere.

Avviene il vero contatto con l’ALBERO e l’esperienza condivisa ci porta su di un piano mistico la’ dove la pace si diffonde e ci porta ad essere un tutt’uno con lui.

La forma specifica di un Albero identifica la sua qualita’ dominante e quando entriamo cosi’ in sintonia con lui e’ possibile assorbire la sua specifica qualita’ risvegliandola dentro di noi, nella nostra Anima.

Un momentaneo spostamento di energie  permette di stabilire un campo energetico comune che ci aiuta ad uscire dai nostri soliti schemi mentali, portando alla soluzione del problema che ci affligge. Questo contatto, questa fusione , questa nuova esperienza e’ parte del nostro processo interiore, libero da imposizioni. E’ un cambiamento di prospettiva.

Gli Alberi sanno ascoltare  e trovare una creatura che ci ascolta senza giudicarci ci portera’ a riesaminare zone della nostra coscienza in cui le energie erano rimaste intrappolate da emozioni o ricordi …la nostra zona oscura…che a loro non fa paura per niente..e dopo  aver generato una tempesta interiore perche’ ci hanno portato a questa liberazione, la nostra crescita fara’ un salto di livello

Accettare l’esperienza e avere fiducia nelle proprie capacita’ di trasformazione significa assecondarle perché gli Alberi sono dei fantastici terapisti perché sono ininfluenzabili, non cambiano stato d’animo, sono neutrali e pur sostenenti.

L’armonia e’ ristabilita, l’amore scorre dal nostro cuore verso queste creature e la cura diventa reciproca. Possiamo imparare ad amarci e ad amare.

continua sotto…..

Amate creature Alberi di Ulivi secolari di Zacinto

carmen_cattani_maestra_di_reiki_spaziosacro

 

dendroterapia_energetica_alberi_ema

dendroterapia_energetica_alberi

dendroterapia_energetica_alberi_da

 

vi accompagnano in questo percorso: Emmanuel Celano e Carmen Cattani e tanti Alberi…..

 

***

Questi erano i percorsi:

DENDROTERAPIA ENERGETICA:

1° PERCORSO:

 

ELEMENTO TERRA:

LA BELLEZZA E’ DAVANTI A ME:

SPIRITO DEL NORD, ELEMENTO TERRA, EQUILIBRIO INTERIORE-CRESCITA-MORTE

E RESURREZIONE, PADRE AMATO, BENEDITEMI!

mano albero

La Dendroterapia Energetica nasce da un’ esperienza personale di Carmen e di Emanuel, che, dopo aver frequentato quotidianamente per 35 anni l’una e per 22 anni l’altro, “la scuola degli Alberi del Parco Talon” a Bologna , rimanendo in ascolto consapevole e con grande Amore ,hanno imparato tanto ed è stato loro concesso di vivere esperienze meravigliose e di essere curati.

Nei loro seminari non viene insegnata alcuna tecnica bensì a far pratica della realtà, ad aprire il proprio cuore e ad essere testimoni di ciò che accadrà,

così ognuno vivrà la sua verità interiore arrivando col tempo a sentirsi, attraverso la consapevolezza, parte del TUTTO.

Se scegliamo gli Alberi è perchè essi ci dimostrano il potere dell’amore che è nutrimento reciproco.

Chi sentirà risuonare nel suo cuore queste parole non avrà bisogno di prove quando Emanuel e Carmen diranno che è possibile interagire, “parlare ” con gli alberi, mentre a chi non capirà, non ne basterebbe comunque nessuna.

Emanuel e Carmen dedicano questi Seminari ai loro Alberi Maestri, a tutti gli Alberi, alla Madre Terra e a tutte le sue indifese creature.

EMANUEL E CARMEN ONORERANNO IL LORO, IL VOSTRO ALBERARE: SIAMO TUTTE CREATURE IN CONTINUO CAMBIAMENTO
ALBERI E UMANITA’ CON LE RADICI/PIEDI NELLA STESSA TERRA ED I RAMI/BRACCIA VERSO LO STESSO CIELO.
CON GRAZIA SPIRITUALE
TUTTA LA NATURA E NATURALMENTE GLI ALBERI ORA HANNO BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO,
DELLA NOSTRA CONSAPEVOLEZZA, DEL NOSTRO AMORE.

GLI ALBERI E NOI

Prima di parlare di percorsi vorremmo spiegarvi meglio perchè sentiamo una grande attrazione per gli Esseri Verdi del nostro Pianeta.

E’ un’energia pura che sentiamo, Emanuel ed io,un silenzio che onoriamo stando con loro.

Sentiamo il nostro essere aprirsi e ci permettiamo di percepire l’esistenza fluire,percepiamo la nostra esistenza in ciò che sentiamo degli Alberi.

Amiamo dialogare con loro. Risediamo in noi e ci apriamo.

Regaliamo loro lo spazio dell’accoglienza, regaliamo a loro e a noi stessi Unità.

Ciò che facciamo è riconoscerci in loro, siamo aperti alla loro essenza insieme alla nostra.

Questo nostro percepirci UNITA’ ci permette di aprire la porta del cuore e ci sentiamo perciò amati e rispettati.

E’ questa un’esperienza diretta del SE’.

Così parliamo con loro e riceviamo risposta e veniamo curati là dove abbiamo bisogno.

Vedete, l’armonizzazione, la guarigione passa per l’UNITA’.

La guarigione è parte del processo di rinascita.

Sentendoci amati dagli Alberi fluiamo fra noi e loro.

Gli Alberi ci consigliano di ripetere questo esercizio molto semplice anche nei confronti dell’essere umano,di fluire assieme a lui.

Fluire significa aprirsi, significa mettere da parte il sarcasmo, l’orgoglio e la paura, significa aprirsi e respirare con l’Altro. Siamo un tutt’UNO.

Non si può separare l’Albero dall’Uomo come non si può separare l’Uomo dal Divino.

Le Creature Verdi,anima del Divino, riconoscono l’Amore che portiamo loro e ci rispondono immergendoci in un campo di bellezza.

Mentre sperimentiamo l’Unità fra noi e loro, ci lasciamo guidare per trovare l’ESSENZA. Gli Amici Alberi ci sono di aiuto in questo processo.

Possiamo chiedere loro di aiutarci a rimettere a Terra l’energia del Cielo,del SE’ DIVINO.

Rimaniamo con loro per comprendere come si fa ad ancorarsi al terreno, a restituire Luce all’Amore di Gaia.

Allora possiamo diventare davvero un tramite fra loro e l’uomo.

Credeteci, è possibile, non poniamoci dei limiti!

(da una canalizzazione di Silvia GALIMBERTI DAI “FRATELLI DI ANTARES”, per CARMEN ED EMANUEL)-

dendroterapia gruppo

dendroterapia -gruppo-

Presentazione:

La Dendroterapia Energetica, ovvero l’amorevole incontro con gli Alberi e l’esperienza delle loro Energie “curative”, non è un atlante delle specie, non parla di essi in senso botanico,

ma permette al nostro essere multidimensionale di collegarci alla loro ESSENZA, usufriure delle loro alte vibrazioni per correggere i nostri squilibri armonizzandoci con loro attraverso l’apertura del cuore e restituendo così un pò di Luce all’Amore di Gaia, la nostra Madre Terra e a tutti i suoi abitanti.

Usiamo la parola Dendroterapia Energetica per praticità, in realtà dovremmo parlare di Collaborazione tra noi e Le Persone del POPOLO IN PIEDI, gli ALBERI.

Nella Dendroterapia Energetica, gli Alberi non agiscono sugli uomini attraverso principi biochimici nè molecolari.

Il loro meccanismo di azione è di tipo vibrazionale cioè energetico.

Attraverso la loro alta vibrazione, determinati Alberi silvestri appartenenti ad un ordine superiore, hanno il potere di aumentare le nostre vibrazioni e lasciare liberi i nostri canali ai messaggi del nostro SE’ Spirituale,

il SE’ superiore, e innondare quindi la nostra personalità con le virtù che sono a loro congeniali e a noi necessarie per “purificarci” dai nostri difetti che causano i nostri mali.

Essi sono in condizione di elevare la nostra personalità e di avvicinarci di più alla nostra Anima.

In questo modo ci donano pace e ci liberano dalle nostre sofferenze.

Gli Alberi , quindi,agiscono per “informazione”.

Sono essi stessi l’informazione da dare.

Ogni Albero ha doni e talenti personali da trasmettere.

Possiamo quindi affermare che la Dendroterapia non è una terapia nel senso etimologico della parola ,ma è un Individuo che entra nel nostro spazio vitale apportandovi vari cambiamenti e disinnescando in noi ciò che portava allo squilibrio e alla malattia, elevando le nostre vibrazioni.

Il termine vibrazione definisce ognuna delle variazioni dello stato di un sistema fisico per quanto riguarda la sua posizione di equilibrio.

La vibrazione è una delle caratteristiche ondulatorie della materia sia essa densa o sottile, e viene data essenzialmente dall’attività dinamica dell’atomo, sia che questo formi parte di un organismo vivente o meno. Questa attività vibratoria è data dalla rotazione degli elettroni attorno al nucleo e dal movimento degli altri elementi subatomici.

La frequenza è la somma delle vibrazioni in uno spazio di tempo. A maggior densità minore frequenza (vibrazione lenta) ; a minore densità maggiore frequenza di onde vibratorie più rapide

Ogni specie di Albero ha la sua vibrazione, la sua particolare frequenza.

Ogni Albero di una stessa specie può cambiare frequenza secondo tanti parametri.

Possiamo così parlare di materia vibratoria sottile (alta frequenza) che può vibrare a velocità superiori a quella della luce.

Quando il corpo fisico di una persona è sano risuona con una frequenza energetica dominante. Interconnessi a lui vi sono altri corpi o strutture energetiche sottili invisibili ad occhio nudo: sono i Corpi sottili.

Questi corpi sottili alimentano energeticamente il corpo fisico e, alcuni di loro, costituiscono anche una fonte di informazione e di crescita che regola e precede il corpo fisico. Parliamo del nostro corpo Eterico; inoltre vi risiede la memoria delle successive esistenze , corpo causale e in essi si trovano i Chakra.

Questi sono i Corpi che si occupano anche di collegarci con il Cosmo e quindi anche con GLI ALBERI.

Gli Alberi hanno un effetto reale sui nostri Corpi Sottili poichè possiedono Energia viva di alta frequenza.

Ogni specie di ALBERO rappresenta quindi un CAMPO ENERGETICO SOTTILE che vibra ad una determinata frequenza e che, quando entra in contatto con un altro campo energetico sottile squilibrato di un essere vivente ( es. l’uomo), agisce per Risonanza vibrazionale, riequilibrandolo.

Questo avviene naturalmente se vi è una disarmonia nel “ricevente”.

Possiamo così considerare l’essere umano un organismo multidimensionale che interagisce con campi di energie complesse che a loro volta fungono da regolatori

Nel nostro caso parliamo degli Alberi.

Il nostro compito in questa vita è quello di perfezionarci , di elevare le nostre vibrazioni. Gli Alberi Maestri ci sono di grande aiuto.

La malattia , come dice il Sig. Bach,non è nè una crudeltà in sè, nè una punizione, ma solo ed esclusivamente un correttivo, uno strumento di cui la nostra anima si serve per evolvere spiritualmente.

Gli Alberi Maestri, accendendo la Luce della consapevolezza dentro di noi, attivano il nostro Sè Superiore ed allora possiamo chiedere al nostro Sè Divino di Sapere tutto quello che dobbiamo sapere per “guarire” la nostra vita ed aiutare gli altri.

La nostra Anima, contatto divino, sa quello di cui abbiamo bisogno per evolverci.

Ma per evolvere, per trovare, come dice E. Bach, la pianta che ci aiuti, dobbiamo prima trovare l’obiettivo della nostra vita

Gli Alberi Maestri ci avvicinano alla nostra Anima

e la nostra Anima conosce l’obiettivo!

Gli Alberi hanno i propri Deva

Un deva è più di un nome indù per tutti i tipi di esseri soprannaturali.Quindi è la descrizione di un gruppo, non qualcosa di specifico

NOI AMIAMO I DEVA DEGLI ALBERI E DEI CRISTALLI !

Un essere umano con poteri magici potrebbe essere definito un devi.
I DEVA DEGLI ALBERI,DEI CRISTALLI E GLI ESSERI ANGELICI SONO QUI PER SERVIRVI

In Natura ci sono i Deva, Esseri della natura, che vogliono servirvi quando uscite per una passeggiata nel bosco, ma voi ritenete che non ci siano, non capite come potrebbero servirvi. Credete di aver bisogno di una maggiore illuminazione prima che una qualunque cosa di queste vi possa accadere. Ma in realtà questi Esseri sono sulla Terra per servirvi e per servire Gaia.
.
Permettete loro di esservi utili, perché questo procura loro grande soddisfazione. E’ il motivo per cui sono qui in questo momento. Essere in quel tipo di servizio fa parte della loro evoluzione. Servirvi procura loro soddisfazione e gioia.

Gli esseri Angelici che vi circondano, sono al servizio. Stanno in fila aspettando. Molti di voi hanno avuto il vecchio concetto dello spirito guida e avete tentato di usarlo per fargli fare cose per voi, per rispondere alle vostre domande, per condurvi.
Ma questo non è il motivo per cui sono qui nè gli Alberi nè gli Angeli.

Essi Sono qui al Vostro servizio e per lavorare per voi, quando fate una Scelta e quando diventate Maestri di voi stessi.
.
Il tema dello spirito dell’albero ereditato dalla natura trovata nei Veda e Brahmanesimo vedico dell’antica India è stato ereditato dal buddhismo delle origini.
.
– Tale tema era già stato adottato per rappresentare Maya, la madre di Siddhartha, durante la nascita del Budda o Bodhisattva
– Ella Si è trasformata in uno spirito dell’Albero di Sal (Salabhanjika), come significativo della sua Sapienza dimostrata.

 

IL POPOLO IN PIEDI

dendroterapia_abbraccio

“Il Popolo in Piedi, gli Alberi,sono le nostre Sorelle e i nostri Fratelli. Sono i Signori del Regno Vegetale. Essi forniscono ossigeno a tutti i figli della Terra. Elevano le Energie… E molto ancora…

I Cherokee insegnano che le Persone in Piedi sono luoghi energetici di Madre Terra che trattengono la memoria specifica di ciò che è accaduto in quel luogo.

Il Popolo in Piedi e il Popolo di Pietra si bilanciano in qualità di donatori e detentori. Il Popolo in Piedi vede le necessità di tutti i Figli della Terra e si applica a fungere da soccorritore. Ciascun Albero, ciascuna pianta ha i propri doni, talenti e capacità da condividere.

Ciascuna Persona in Piedi ha da dare all’Umanità lezioni specifiche e doni fisici.

Esempio:

-la Betulla offre l’essenza della verità e le lezioni di rettitudine con se stessi

-il Pino insegna le lezioni dell’armonia con se stessi e con gli altri e aiuta fisicamente i polmoni

-Il Noce ci insegna la chiarezza o la concentrazione che si ottiene per mezzo di capacità mentali e un buon uso dell’intelligenza

-l’Acacia che è il simbolo dell’innocenza può insegnarci la purezza e guidarci verso “l’iniziazione ai mondi superiori”

etc….

Nella dendroterapia energetica non si “lavora” in questo modo: come gli umani hanno caratteristiche comuni ma differenti personalita’ e talenti, cosi’ anche gli Alberi di una stessa specie possono avere caratteristiche comuni ma personalita’ differenti e offrirti doni personali che possono accumunarsi a quelli donati da un’altra specie

Possiamo semplificare con un esempio: un Ulivo di Zacinto e un Cedro dell’Atlante di bologna ci hanno curato ed equilibrato una disarmonia a livello corporeo, pur utilizzando risorse personali e uniche

Vi e’ scritto in molti testi  , per fare un’altro esempio, che un Pino marittimo eleva spiritualmente e aiuta nei processi respiratori, crediamo, per esperienza, che questo possa accadere anche con molti altri Alberi.

Tutto dipende e cambia dal rapporto che instauriamo con loro.

Il popolo in Piedi ci insegna ad affondare le nostre radici profonde nella Terra per ricevere nutrimento spirituale e l’energia di collegamento che mantiene i nostri corpi in salute.

Se facciamo questo impariamo a dare. Dobbiamo alimentarci tramite la nostra connessione con Madre Terra per poter dare prodigalmente. La radice del SE’ e ‘ la dove si raduna la Forza.

Rimani immobile e diventa come gli Alberi per osservare ciò che sta crescendo nella tua Foresta.

Estirpa tutto ciò che può inibire la tua crescita futura e potrai ergerti dignitoso tra le tue Relazioni con gli Alberi”

(Jamie Sams)

indiano
TUTTI I NATIVI CI HANNO INSEGNATO AD AMARE IL POPOLO IN PIEDI, GLI ALBERI

 

Essi uniscono Tutto con la danza delle particelle in amore, l’ETERE-ENERGIA, che gioca a creare forme ed esseri viventi. “

I PERCORSI DI DENDROTERAPIA SONO DUE:

– IL PRIMO E’ APERTO A TUTTI

– IL SECONDO SOLO AGLI ALLIEVI DEL CORSO “IL DONO DELLA TERZA LINGUA”.

dendroterapia energetica - uno degli alberi più antichi della terra

dendroterapia energetica – uno degli alberi più antichi della terra
Una Meravigliosa Creatura di 6.843 anni

1° PERCORSO DI DENDROTERAPIA ENERGETICA

GIORNATA ESPERIENZIALE

in questa giornata non vuole esservi alcuna tecnica, tuttavia nominiamo “i contenuti” poichè sono vivamente richiesti, anche se non sarebbero indispensabili POICHE’ L’ESPERIENZA E’ FRUIBILE QUANDO LA SI VIVE:

-Apertura dello Spazio Sacro ,secondo gli insegnamenti di Yogi HarBhajan per essere più aperti ed intuitivi

– La Stella di protezione, benedizione e connessione con i Deva degli Alberi, con la Terra e gli elementi

-Gli Individui Albero e le loro innumerevoli potenzialità.

Verranno in aiuto gli scritti e le esperienze di studiosi e scienziati che si sono interessati a loro… e condivideremo anche delle nostre esperienze personali con gli Alberi

-Le Energie Cosmiche

-L’energia tellurica

-Vibrazione e frequenza di alcuni Alberi

Ogni essere vivente ha un proprio campo di energia, sul quale agiscono le cure vibrazionali. La frequenza di Alcuni Alberi riequilibra e “guarisce” il sistema energetico attraverso i nostri corpi sottili per poi “risanare” il corpo fisico.

Così operano anche le vibrazioni degli Alberi che non curano i sintomi ma vanno all’origine del disequilibrio della persona che gli si rivolge. Essi Agiscono positivamente e naturalmente. Quindi l’armonizzazio ne sarà soggettiva e diversificata.

Entrare nell’ottica vibrazionale significa anche valorizzare al massimo l’individuo e la sua soggettività.

-L’Astrale inferiore dell’Albero

-Come “sintonizzarsi” con l’ Energia degli Alberi

-L’azione energetica degli Alberi sugli Uomini

-La Meditazione del QUI ED ORA: gli Alberi vivono sempre nel presente

-i 5 sensi e i “sensi sottili” per interagire con i DEVA degli Alberi

-L’intuito ed il Puro Intento

-PERCORRENDO LA LINFA VITALE:

-L’ARTE DEL SENTIRE: condividere l’esperienza con gli Alberi.

-I CAMPI MORFOGENETICI che ci aiutano nella sintonizzazione

Dice il Dott. Marcel Vogel:

“E’ un dato di fatto che l’uomo possa comunicare con le piante, in quanto sono esseri viventi collegati a noi attraverso i campi morfici. Ci possono apparire sorde, mute e cieche, ma non c’è alcun dubbio sul fatto che le piante siano esseri estremamente sensibili in grado di percepire anche i sentimenti umani.”

Le piante, gli uomini e gli animali, sono collegati tra loro attraverso i cosiddetti campi morfici. Il biologo H.C. Waddington, dedusse dalle sue ricerche sui campi morfogenetici che “la natura possiede una memoria” ed il naturalista Rupert Sheldrake confermò questa asserzione con i risultati delle proprie ricerche: “esiste un collegamento di tipo telepatico che unisce tra loro tutti gli esseri viventi.”

Sheldrake scopri che tra i diversi esseri viventi esistono rapporti che sfuggono a qualsiasi spiegazione logica. Li definì campi morfogenetici, ossia campi che consentono questi collegamenti senza bisogno di materia e di trasmissione di informazioni.
Chiunque può fare esperienza di questi campi indipendenti da tempo e spazio e che diventano una sola realtà e agiscono come fossero uno solo : tra Alberi e Uomini

Il mondo della fisica moderna dimostra che regna un sincronismo inspiegabile. I fenomeni che si presentano nei campi morfogenetici avvengono sincronicamente. Anche la dottrina dell’analogia si trova in perfetta armonia con l’idea dei campi morfogenetici.

-Lo scambio empatico ed energetico:

questo è un cammino iniziatico là dove gli iniziatori, i Maestri, sono gli Alberi stessi.

In questo incontro verremo aiutati attraverso molti “esercizi -esperienziali” a liberare le nostre percorrenze energetiche nel corporeo, nello psichico e nello spirituale, per lasciare scorrere in noi la “loro linfa vitale “

che ci permetterà di attingere a quelle forze della natura , forze divine ,e a quelle personali del nostro Sè superiore, favorendo così l’autoguarigione delle nostre “zone d’ombra” e dei nostri squilibri energetici. E portando a loro il nostro Amore.

Carmen ed Emmanuel, saranno semplicemente strumenti, catalizzatori, interlocutori, compagni di percorso.

In aiuto ci verranno gli Alberi che sanno e ci aspettano in qualunque luogo.

Aspettano e aiuteranno la nostra Apertura, una raffinata sensibilità che nasce solo dal cuore.

Allora potremo anche collegarci telepaticamente con loro e vivere esperienze emozionanti.

E’ l’apertura del Chakra del cuore che ci permetterà di abitare la Mente Neutra, quella che ci agevola nei “collegamenti” attivando il senso di UNITA’. Il ritrovare una mente Yogica.

Il Popolo in Piedi ci aspetta per collaborare insieme attraverso la nostra presa di coscienza per aiutare la nostra comune autoguarigione e quella della Madre Terra .

 

Il rapporto con gli Alberi

Nel rapporto logico i costituenti strutturali dell’Albero possono aiutarci con le loro virtù chimico-farmacologiche.

Nel rapporto analogico, quello di cui stiamo parlando ,si sperimentano energie, vibrazioni di quel particolare rapporto che si instaura tra L’Albero, l’Uomo, la Natura e la Divinità.

Avvicinandoci agli Alberi apriamo ,infatti, lo Spazio Sacro, che ci aiuterà ad essere più intuitivi, più aperti nella mente e nel cuore; disposti a vivere in totale accettazione ogni esperienza che potrebbe svilupparsi davanti ai nostri occhi .

Per ottenere questo occorrerà Immergere la nostra anima nell’inconscio divino, Il nostro Se Superiore, sprofondandovi in esso finchè non cederà alla nostra anima il suo segreto.

Vivendo e sperimentando questa arte con la nostra anima , mentre saremo nel silenzio della mente, pronti all’ ascolto, sentiremo risvegliarsi in noi, nel nostro essere più profondo, un IO interiore che, con la sua energia, ci porterà lentamente a camminare verso la luce. Un mondo nuovo per i nostri primi passi.

In questo percorso, Gli Alberi, potranno così ridestare in noi, l’estasi, la bellezza di questa realizzazione.

E potranno offrirci esperienze fuori dal comune. Tutto dipenderà dalla nostra Pura Intenzione.

Condividendo ed immergendoci con umiltà e con purezza di cuore nel Mistero-Miracolo della natura, in questo caso degli Alberi, ci ritroveremo rinnovati nella totalità.

Gli Alberi ci inviteranno ad entrare in comunione con i Suoni originari del mondo, con le nostre radici, con i soffi e gli elementi, con le risonanze energetiche del nostro corpo, del loro e quelle del cosmo e di Madre Terra.

Dopo anni di frequentazione consapevole ci si schiuderà “l’Energia del Verbo”, il primordiale OM Creatore e ci verrà consentito di Sperimentare realmente i Mantra e le Parole di Potere: potremo meditare, rilassarci o riarmonizzarci più velocemente. Potremo ritrovare il nostro potere personale, sentirci davvero un’UNITA’

Potremo trovare il nostro “luogo di potere”, il nostro Albero Maestro ed iniziare a “dialogare” con lui.

Le sue parole non arriveranno alle nostre orecchie ma al nostro cuore.

I suoi “agglomerati di pensieri” li sentiremo chiari e forti e sapremo che sono i suoi, non i nostri perchè assolutamente non mediati dalla nostra mente e perchè giunti a noi così veloci che nessun pensiero umano sarebbe formulabile in così breve tempo.

Dice Guru Ram Das che se poniamo una domanda,la risposta, se viene dal cuore, se è INTUIZIONE, arriva in ” nove millesimi di secondo “.

“La Risposta degli Alberi la si sente dentro a questa velocità” altrimenti e’ solo un gioco della nostra immaginazione.

“Dialogando con gli Alberi” Saremo toccati dalla Grazia, da una gestualità spontanea, amplificata; una sensazione di fusione, di comunione.

Impareremo ad amarci poichè siamo da loro immensamente amati!

In loro non c’è giudizio ma ASCOLTO, tenero ascolto e delicato scambio. (A volte, rare, quando serve sanno però anche redarguire)

Viaggiando nei differenti stati di coscienza potremo agire e lasciare gli Alberi agire su tutti i piani della nostra esistenza ,per realizzare, alla  fine, la fusione nell’UNO. L’uomo reintegrato nell’Unità.

Il nostro corpo verrà energizzato, la nostra mente riequilibrata, le nostre percezioni amplificate al massimo.

Ma ci vorranno anni di incontri, di amore e di pazienza….oppure tutto  avverra’   improvvisamente. Ognuno di noi e’ unico, ognuno ha i suoi tempi

Abbiamo molte esperienze in proposito da condividere.

*****************************

NB: Naturalmente non si diventa “Allievi degli Alberi” con due seminari, nè si “dialoga” immediatamente con essi (se si è “fortunati” succede…..)

Questo percorso dura tutta la vita per chi desidera questo rapporto:

i formatori sono in cammino in tal senso da più di 35/22 anni ed ancora hanno tutto da imparare e tante altre esperienze affascinanti da fare…(potrete anche leggerle, il prossimo anno, quando verra’ pubblicato il loro libro)

Il meraviglioso può succedere se quotidianamente ci si rivolge ai propri Maestri, quelli che ci hanno scelti : Gli Alberi!
  *

l’astrale inferiore degli alberi

albero donna uomo

L’ASTRALE SUPERIORE DEGLI ALBERI MAESTRI:

alberi e luce il soffio vitale

Carmen ed Emmanuel  nel seminario di dendroterapia del 2010

*

2° Percorso di DENDROTERAPIA ENERGETICA

Nel 2° percorso di Dendroterapia Energetica vengono ripresi gli” insegnamenti” del primo percorso e poi ampliati

Vengono esperite arti ed esercizi di armonizzazione per accedere all’ASTRALE SUPERIORE DELL’ALBERO, anche lavorando in uno stato concentrato di Coscienza, in onde ALPHA-THETA

IN QUESTO SECONDO INCONTRO,L’ALLIEVO IMPARA AD ENTRARE NELLA SFERA DELL’ASTRALE SUPERIORE DELL’ALBERO A CUI SI RIVOLGE, LA’ DOVE SI UTILIZZA SOLO “ENERGIA COSMICA” FILTRATA ESCLUSIVAMENTE DALL’ALBERO;
COSI’ FACENDO EGLI AUMENTA LE SUE VIBRAZIONI ARRIVANDO A PERCEPIRE, VALUTARE ED UTILIZZARE QUESTO POTENTE CAMPO ENERGETICO
IN QUESTO PIANO TUTTO AVVIENE A LIVELLO DELLO SPIRITO ED OGNI AZIONE CHE AVVIENE NEL CAMPO DELLO SPIRITO RICHIEDE UN’ AFFINITA’ TRA CHI DA E CHI RICEVE.
IL FORMATORE DI DENDROTERAPIA DIVENTA QUINDI UN “INIZIATO” DAGLI ALBERI MAESTRI (che hanno almeno 300 anni) POSSEDENDO CUORE PURO ED APPROPRIATA INTENZIONE.

Quando si raggiungere uno stato meditativo profondo e si entra in uno stato concentrato di coscienza,

attiva la Mente neutra che permette l’apertura del chakra del cuore.

E’ appropriato che egli arrivi a percepire e “sostenere” la loro Energia Radiante ed è per questo che gli è necessario un grado evolutivo adeguato!

LE SUE ENERGIE E QUELLE DEGLI ALBERI MAESTRI SARANNO IN SINTONIA E POTRANNO, DOPO ESSERE STATE DIREZIONATE, ARRIVARE ALLA LUCE DELLA CONOSCENZA PERMETTENDO A SE STESSO ED INDICANDO AD ALTRI, LA CURA.

.

I COMPAGNI DI PERCORSO:

Potete leggere

il Curriculum Vitae di

Carmen Cattani

sul sito www.CarmenCattani.it

Ed il Curriculum Vitae di

Emanuel Celano

sul sito www.EmanuelCelano.it

 

(IL NOME ED IL CONTENUTO DI QUESTA DENDROTERAPIA SONO REGISTRATI
E QUINDI SE NE VIETA L’USO O LA COPIA SU QUALSIASI SITO O MATERIALE CARTACEO,
SI PUO’ INCORRERE IN SANZIONE DI LEGGE)

 

***************************************

 NOTIZIE DAI RICERCATORI:

Le piante che suonano: avreste mai immaginato che le piante sapessero suonare?

Laura Siringaldi e Tiziano Franceschi con lunga esperienza in campo musicale e informatico hanno convertito in parametri uditivi per l’uomo, le vibrazioni delle piante mediante elettrodi e sintetizzatore e nell’aria si sono levate,davanti a molti spettatori, note e motivi che ricordavano ora il suono di un’arpa ora quello di un’organo, installate le apparecchiature elettroniche e l’occorrente per “ascultare” la linfa pulsante di foglie e radici…si, le piante suonano…

Ultime notizie dagli scienziati:
Nel suo libro “Gifts of Unknown Things”, il biologo Lyall Watson descrive il suo incontro con una sciamana indonesiana che, eseguendo una danza rituale, era capace di far svanire istantaneamente un intero boschetto di alberi.
Watson riferisce che mentre lui ed un altro attonito osservatore continuavano a guardare, la donna fece velocemente riapparire e scomparire gli alberi diverse volte.

 

*****************************

Abbiamo scelto come protettore di questa arte SAN DIONISIO per l’aiuto che lui ha dato AGLI ULIVI DI ZACINTO per una guarigione certificata, in seguito al loro incontro

san dionisio

san dionisio 

HANNO SCRITTO SUGLI ALBERI:

HERMAN HESSE:

«Gli alberi sono sempre stati per me i più persuasivi predicatori. Io li adoro quando stanno in popolazioni e famiglie, nei boschi e nei boschetti. E ancora di più li adoro quando stanno isolati.

Sono come uomini solitari. Non come eremiti che se la sono svignata per qualche debolezza, ma come grandi uomini soli, come Beethoven e Nietzsche.

Tra le loro fronde stormisce il vento, le loro radici riposano nell’infinito; ma essi non vi si smarriscono, bensì mirano, con tutte le loro forze vitali, a un’unica cosa: realizzare la legge che in loro stessi è insita, costruire la propria forma, rappresentare se stessi.

Nulla è più sacro, nulla è più esemplare di un albero bello e robusto.

Quando un albero è stato segato ed espone al sole la sua nuda ferita mortale, dalla chiara sezione del suo tronco e lapide funebre si può leggere tutta la sua storia: negli anelli corrispondenti agli anni e nelle escrescenze stanno fedelmente scritti tutta la lotta, tutta la sofferenza, tutti i malanni, tutta la felicità e la prosperità, anni stentati e anni rigogliosi, assalti sostenuti, tempeste superate. E ogni contadinello sa che il legno più duro e prezioso ha gli anelli più stretti, che sulla cima delle montagne, nel pericolo incessante, crescono i tronchi più indistruttibili, più robusti, più perfetti.
Gli alberi sono santuari. Chi sa parlare con loro, chi sa ascoltarli, conosce la verità. Essi non predicano dottrine o ricette, predicano, incuranti del singolo, la legge primordiale della vita.
Un albero dice: in me è nascosto un seme, una scintilla, un’idea, io sono vita della vita perenne. Unico è l’esperimento e il disegno che l’eterna madre con me ha tentato, unica è la mia forma e la venatura della mia epidermide, unica la più piccola screziatura di foglie delle mie fronde e la più piccola cicatrice della mia corteccia.

Il mio compito è nella spiccata unicità dare forma ed evidenza all’eterno.
Un albero dice: la mia forza è la fiducia.

Io non so niente dei miei padri, non so niente degli innumerevoli figli che ogni anno nascono in me. Vivo fino al termine il segreto del mio seme, non mi preoccupo d’altro. Confido che Dio è in me. Confido che il mio compito è sacro. Di questa fiducia vivo.
Quando siamo tristi, e non possiamo più sopportare la vita, un albero può dirci: sta calmo! Sta calmo! guardami! Vivere non è facile, vivere non è difficile.

Questi sono pensieri puerili.

Lascia parlare Dio in te e questi pensieri taceranno. Tu sei angosciato perché il tuo cammino ti porta via dalla madre e dalla casa. Ma ogni passo e ogni giorno ti portano nuovamente incontro alla madre. La tua casa non è in questo o quel posto. La tua casa è dentro di te o in nessun

La nostalgia del peregrinare mi spezza il cuore quando ascolto gli alberi che a sera mormorano al vento. Se si ascoltano con raccoglimento e a lungo, anche la nostalgia del peregrinare rivela la sua quintessenza e il suo senso.

Non è, come sembra, un voler fuggire al dolore. è desiderio della propria casa, del ricordo della madre, di nuovi simboli di vita. Conduce a casa. Ogni strada porta a casa, ogni passo è nascita, ogni passo è morte, ogni tomba è madre.

Così mormora il vento a sera, quando siamo angosciati dai nostri stessi pensieri puerili.

Gli alberi hanno pensieri di lunga durata, di lungo respiro e tranquilli, come hanno una vita più lunga di noi. Sono più saggi di noi, finché non li ascoltiamo.

Ma quando abbiamo imparato ad ascoltare gli alberi, allora proprio la brevità, rapidità e fretta puerile dei nostri pensieri acquista una letizia senza pari.

Chi ha imparato ad ascoltare gli alberi non brama più di essere un albero. Brama di essere quello che è. Questa è la propria casa. Questa è la felicità».

************************
Antica preghiera lituana

Non permettere che io tagli alcun albero senza una sacra necessità.

Non permettere che calpesti alcun campo fiorito.

Concedimi di piantare sempre alberi, perché gli dei guardano con benevolenza coloro che piantano alberi lungo le strade, in casa, nei luoghi sacri agli incroci e presso le abitazioni …

**********************

ALCE NERO

Mi trovavo sulla montagna più alta, e intorno a me e sotto di me c’era l’intero cerchio del mondo. Mentre ero lì vidi più di quanto io possa dire, e compresi più di quanto vidi; perché vedevo in modo sacro le forme di tutte le cose nello spirito, e la forma di tutte le forme, perché queste devono vivere insieme come un unico essere.

E vidi che l’anello sacro della mia gente era uno dei tanti anelli che compongono un cerchio vasto come la luce del giorno e il chiarore delle stelle,

al centro cresceva un albero possente e rigoglioso, fatto per offrire riparo a tutti gli uomini, figli di una sola Madre e di un solo Padre.

E vidi che era SACRO.

***************************

Tatanga Mani (Bisonte che Cammina) – Sai che gli alberi parlano ?

Sai che gli alberi parlano ? si parlano l’uno con l’altro, e parlano a te, se li stai ad ascoltare.

Ma gli uomini bianchi non ascoltano. Non hanno mai pensato che valga la pena di ascoltare noi indiani, e temo che non ascolteranno nemmeno le altre voci della Natura.

Io stesso ho imparato molto dagli alberi: talvolta qualcosa sul tempo, talvolta qualcosa sugli animali, talvolta qualcosa sul Grande Spirito.
*********************

San Bernardo di Chiaravalle

Troverai più nei boschi che nei libri,

gli alberi e le rocce t’insegneranno cose che nessun maestro ti dirà.

*******************

Hazrat Inajat Khan

C’é una sola sacra scrittura, quella del libro della natura – solo questa può illuminare il lettore.

Nella maggior parte dei casi, i libri scritti dagli uomini sono accettati come sacre scritture, che devono passare per rivelazioni divine,

ma confrontati con la grande scrittura della natura, sono solamente piccole pozze d’acqua di fronte all’oceano.

Ogni foglia d’albero è una pagina della Sacra Scrittura, e contiene la rivelazione divina.

Se chi la guarda sà come leggere e come capire, potrà essere ispirato in ogni momento della sua vita.

 

GRAZIE CREATURE ALBERO E GRAZIE CREATORE!

questi sono gli autori dei libri che abbiamo letto e Citato:

… E. ZOLLA, TALBOT, KEN WILBER, Zamperini, Rangoni, Montecucco, M. Roads,T. Mc Kenna, Pejrone, F. MARCHESI, C. Hirsh, M. Nicoletti,J. Handelsmann, Hashimoto, Conforto G., M. Teodorani, S: Scannerini, J. Giono, W. Moondance, J. Brosse, M. Corona, J. Satinover, Freed HAGHENEDER, H. Bhuhrner,P. Tompkins,C. Bird, P. Bouchardon, d. Bhom, Einstein, K. Ford, G. Bruno, F. Capra, G. Braden, C. G. Jung, M. Kumar, E. Laszlo, L. Susskind,E. Cogliani, Everett, Pauli, B. Lipton, G. Gribbin, N. Drury, G. Zukav, Ar. Chasse e Vicente, M. Vogel, R. Sheldrake….

 

 

 

 

 

© 2014 – 2017, admin. All rights reserved.

Spazio Sacro

Spazio Sacro : contatti

Ass. Cult. Spazio Sacro

Studio e Sperimentazione Medicine Analogiche

via Vaccaro 5 - 40132 BOLOGNA
TelFax. 051-2984217
Cell. 333-8423018

info@spaziosacro.it

Soci e Privacy

I nostri soci sono : 8504850485048504 

Diventa socio anche tu

Iscriviti [ click qui ]

Per la PRIVACY POLICY del sito visitare questo link:
Vedi Privacy Policy/

Spazio Sacro su G+

Carroattrezzi e Soccorso Stradale Italia :
Carroattrezzi Roma
Carroattrezzi Torino
Carroattrezzi Milano

RSS FEED SPAZIOSACRO

I nostri Feed

Mappa Sito + 7 Feeds RSS :

calendario medicine alternative italia calendario medicine alternative italia articoli medicine alternative blog
blog spazio sacro libri gratuiti sulle medicine alternative corsi seminari eventi spazio sacro Feed Trova la Cura Naturale

Pubblicate i nostri 7 Feeds RSS nel vostro sito !

 

spaziosacro
Benvenuti su www.SpazioSacro.it
reiki

Reiki


Reiki è una potente Arte di cura con le mani che usufruisce dell'Energia Vitale Universale.
[ Continua ... ]

breathwork

Breathwork


Il lavoro sul Respiro. Il respiro aiuta il Corpo, la mente e le emozioni. Per raggiungere armonia ed equilibrio -
[ Continua ... ]

reiki

Cristalloterapia Ayurvedica


I Cristalli agiscono per "informazione".
Sono Essi stessi l'informazione da dare [ Continua ... ].

reiki

Numerologia Tantrica


La Numerologia Tantrica è una Scienza Sacra della tradizione del Kundalini Yoga.
[ Continua ... ]

Scuola di Naturopatia [ click qui ] Alcuni tra i nostri seminari / corsi :
Se ti piace il nostro sito votaci :
Utilizziamo i Cookie : Privacy Policy
×
NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra Newsletter
e ricevi le ultime notizie, corsi ed eventi sul Mondo Olistico in Italia
I tuoi dati non verranno ceduti a terzi. Rispettiamo la tua privacy!
spaziosacro
Benvenuti su www.SpazioSacro.it

24 DICEMBRE 2017

LA NOTTE DI NATALE DI OGNI ANNO LA NOSTRA ASSOCIAZIONE ORGANIZZA UNA SERATA CON FINI UMANITARI PER TRAMANDARE GLI INSEGNAMENTI DELLA NOSTRA TERRA
CHE DESIDERIAMO NON VADANO PERDUTI ! Per imparare a segnare il fuoco sacro-herpes zoster- l'herpes labiale, le bruciature, le lombalgie, per togliere gli ossiuri, per la segnatura del "sangue" ed altre segnature ...
PER LEGGERE DI PIU' : CLICK QUI

reiki

Le Segnature : l'Arte del Benedire
[ 24 Dicembre ... ].

 

Scuola di Naturopatia [ click qui ] Alcuni tra i nostri seminari / corsi :
Se ti piace il nostro sito votaci :
Utilizziamo i Cookie : Privacy Policy
×