Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


UN MONDO DI BUONI ESEMPI

In un mondo di veloce comunicazione e di condivisioni non c’è niente
di più veloce e contagioso del Buon Esempio.   Buona giornata!

 


http://www.youtube.com/watch?v=ID0kgP9IVhs

 

E' DONANDO CHE SI RICEVE

"Immaginate un contadino che, invece di seminare il suo grano nel

campo, decidesse di conservarlo nel granaio… Quel grano finirebbe

per essere rosicchiato dai topi oppure marcirebbe, e voi riterreste quel contadino uno sciocco. Ebbene, si possono

considerare altrettanto sciocchi coloro che non pensano a

condividere i propri beni materiali o spirituali: in un modo o

nell’altro, li perderanno. Quante persone ricche non provano più

alcuna gioia nelle ricchezze che possiedono! Significa dunque che

in qualche modo le hanno perdute. E le hanno perdute perché non

hanno saputo condividerle.

Noi possediamo veramente soltanto ciò che siamo capaci di donare. Sì, e vi dirò di più:  tutto ciò che di buono e di bello viene dalla vostra anima e dal vostro spirito e che voi decidete di donare, è depositato nelle banche celesti. Allora, il giorno in cui avete bisogno di essere aiutati e sostenuti, non dovete fare altro che presentarvi: la banca vi riconosce e vi dà ciò che

chiedete."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

----------------------------

 

DARE O PRENDERE?

"Qual'è la finalità della maggior parte degli esseri umani?

Prendere. Ovunque essi vadano, cercano quel che c'è da prendere. Studiano, lavorano, si sposano e si incontrano per poter prendere; il loro pensiero è sempre orientato in questa direzione. Ecco per quale ragione da loro non emana alcunché di luminoso, di caloroso, di vivo: perché si sono abituati a prendere.

Anche in amore, quando l’uomo e la donna si cercano, il più delle volte, ciascuno dei due non pensa che a prendere: l’uomo vuole assorbire la vita della donna, e viceversa. E quando non c’è più nulla da prendere, si separano.

Direte: «Ma quando si uniscono, si danno pur qualcosa a vicenda!» Sì, ma è solo per prendere meglio: ciascuno non pensa che ad ottenere qualcosa dall’altro, ad attingere dall’altro avidamente,

egoisticamente, senza scrupoli.   Ebbene, l’amore non è questo.

L’amore consiste nell'offrire all’anima e al cuore dell’altro qualcosa, uno slancio, una vita, un’ispirazione, affinché quell'essere si espanda e avanzi nella luce e nella gioia."

Omraam Mikhaël Aïvanhov