Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


OROLOGIO DEGLI ORGANI SECONDO I CINESI

In Medicina tradizionale cinese, argomento tanto interessante quanto difficile ed intricato, si ritiene che ogni organo abbia un momento della giornata in cui è al massimo della sua funzionalità in quanto è proprio in quella fascia oraria che l’energia (QI) vi penetra e circola maggiormente.

In medicina cinese a seconda che un disturbo compaia spesso (o sempre) nel momento in cui l’energia è massima in un determinato organo fornisce all’esperto in materia indicazioni molto utili per capire come agire. Ecco allora un breve schema degli organi in riferimento alla loro specifica fascia oraria.

 

3:00-5:00 POLMONE

 

Secondo la medicina tradizionale cinese per primo ad attivarsi è il Polmone, responsabile di muovere il Qi attraverso tutto il corpo e anche di dirigere il sangue e quindi l'ossigeno nei vari organi. Non a caso è questo l'orario migliore per meditare, la meditazione infatti si fonda molto anche sul respiro lento e profondo.

 

5:00-7:00 INTESTINO CRASSO

 

Questo orario è il migliore secondo i cinesi per svuotare l’intestino perché è massima la forza in quest’organo e dunque migliore la capacità di espellere dal nostro organismo le scorie. Ottimo in questa fase bere acqua tiepida.

 

7:00-9:00 STOMACO

 

Lo stomaco ha la funzione di digerire, in particolare le proteine. In queste ore della giornata quindi, quando è massima l’energia in quest’organo, bisognerebbe fare una bella e ricca colazione.

 

9:00-11:00 MILZA

 

La milza, secondo i cinesi, è un organo molto importante perché in grado di trasformare il cibo in energia utile a tutti gli organi. Se non si è fatta una buona colazione quindi la milza non è in grado di fare bene il suo lavoro e si possono avere cali di energia. Ma siete ancora in tempo: anche questa fascia oraria è indicata per la colazione.

 

11:00-13:00 CUORE

 

Questa fascia oraria interessa il cuore e bisognerebbe evitare al fisico ogni tipo di stress. E’ il momento ideale dunque per pranzare e poi rilassarsi un attimo. Non bisognerebbe dedicarsi ad esercizi fisici intensi e stare troppo al caldo.

 

13:00-15:00 INTESTINO TENUE

 

Questa è una fase importante perché si sta assimilando il pranzo e per ottenere la massima energia da ciò che si è mangiato bisognerebbe evitare lavori pesanti o mentalmente stressanti. Nella prima parte della fascia oraria è ancora un buon momento per mangiare.

 

15:00 - 17:00 VESCICA

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 

L’orario migliore per fare le cose più importanti e impegnative della giornata, come studiare e dare il massimo sul lavoro. Naturalmente se ci si è nutriti e idratati bene nel resto della giornata.

 

17:00-19:00 RENE

 

Il rene è un organo chiave in medicina tradizionale cinese particolarmente legato all’energia. E’ proprio questo il momento in cui si possono avvertire cali energetici, in questo caso mangiare qualcosa di salato (non troppo) può stimolare il rene nelle sue funzioni.

 

19:00-21:00 PERICARDIO

 

Il pericardio è strettamente connesso al cuore (anatomicamente è la membrana sierosa che lo protegge), questo è un momento ideale per fare qualche pratica che aiuti a rilassare e conciliare il sonno come la meditazione, una leggera attività fisica, leggere, ecc. ma anche dedicarsi alla convivialità e alla famiglia. La sera bisognerebbe mangiare poco.

 

21:00-23:00 TRIPLICE RISCALDATORE

 

Il Triplice riscaldatore è un meridiano di Medicina cinese che è in stretto rapporto con molti organi e visceri del corpo, che agiscono sotto la sua protezione e direzione. Durante questo orario dovremmo addormentarci (prima in inverno, un po’ più tardi in estate).

 

23:00-1:00 CISTIFELLEA

 

La cistifellea è strettamente correlata al fegato (orario successivo). In queste ore è necessario dormire altrimenti si vanno ad esaurire le riserve di energia di questi due organi.

 

1:00 -3:00 FEGATO

 

Fondamentale riposare in questa fascia oraria quando il fegato è al suo massimo grado di energia e quindi sta disintossicando il nostro organismo.

 

Affascinante tutto ciò, vero? Questo è un semplice schema che non si sogna neppure lontanamente di essere esaustivo… come vi dicevo prima la medicina tradizionale cinese è davvero molto complessa. Smile

 

Alla prossima

Francesca

http://www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania/1823-medicina-tradizionale-cinese-orologio-organi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

A PAVIA C'E' UNA MACCHINA CHE CURA I TUMORI ... MA NESSUNO LO SA ...

A PAVIA C'E' UNA MACCHINA CHE CURA I TUMORI,MA NESSUNO LO SA...

Il CNAO (Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica) è una struttura innovativa e tecnologicamente avanzata, voluta dal Ministero della Salute con Legge n° 388 del 23.12.2000, per il trattamento di tumori radio resistenti o non operabili, mediante l’uso di ioni carbonio e protoni. Nella sala sperimentale, nelle aree dedicate e nei laboratori si effettuano anche attività di ricerca clinica, radiobiologica e traslazionale.

 

Sincrotrone: l’invenzione che cura il tumore resistente ai raggi x Nonostante la struttura che ospita il Sincrotrone sia stata finanziata, in parte, dallo Stato, nessuno conosce il centro CNAO che attraverso l’adroterapia ha una percentuale elevatissima di guarigione dei tumori.

 

La puntata di “Report” andata in onda il 1 novembre 2015, ha trattato un argomento molto importante e poco conosciuto per quanto riguarda la cura dei tumori.

A Pavia un gruppo di fisici e ingegneri hanno messo a punto una macchina per la cura dei tumori che esiste solo in altri tre luoghi nel mondo: Giappone, Cina e Germania.

Si tratta del Sincrotrone e cura i tumori radio resistenti.

 

Nella visita a Pavia il Sottosegretario Dott.Vito De Filippo (ex Governatore della Regione Basilicata) esplora le stanze in cui questo enorme macchinario viene utilizzato e attraverso il quale le particelle vengono accelerate: si tratta di struttura in cui viene iniettato un gas ricco di idrogeno o carbonio che crea un fascio di protoni o di ioni carbonio che percorrono questa circonferenza un milione di volte in mezzo secondo. Ad ogni giro le particelle aumento l’energia. Il carbonio richiede grandi macchine per venire accelerato ma quando arriva a colpire la cellula tumorale è tre volte più efficace dei raggi x.

 

Roberto Orecchia, direttore scientifico fondazione CNAO, spiega: “Il carbonio è più pesante e lascia una traccia all’interno della cellula. Nel suo percorso ad elevata intensità lascia una traccia tale che tutto quello che incontra, anche in questo caso del DNA, lo rompe. Questo è un tipo di danno non riparabile dalla cellula“.

Per tanto anche un tumore radioresistente può essere eliminato con gli ioni carbonio. Tutto questo sistema è stato messo insieme dall’eccellenza italiana nella fisica.

 

Sandro Rossi, Direttore Generale CNAO, spiega: il funzionamento del sincrotrone: ” Questo anello che ha una circonferenza di circa 80 metri, quando le particelle entrano in quell’anello cominciano ad accelerare e incominciano ad arrivare a circa 60/70% della velocità della luce. Quindi i fisici, gli ingegneri, selezionano l’energia giusta per arrivare dove esattamente il medico dice che bisogna fermare il fascio per trattare quel tumore“.

 

Con questa tecnica che si chiama Adroterapia stanno curando anche i sarcomi. “I sarcomi sono universalmente conosciuti come essere tumori radio resistenti – dichiara Roberto Orecchi – La probabilità di controllo locale con la Radioterapia generalmente non supera il 50/60%”.

Con la tecnica dell’Adroterapia, invece i dati sono più incoraggianti e arrivano all’80/85% di successo sulla malattia, in pratica significa di fatto la guarigione del paziente. Stanno emergendo anche altre indicazioni come il tumore del pancreas, che normalmente si riesce a curare nel 20% dei casi. Con l’adroterapia sono state registrate percentuali di sopravvivenza a due anni libera da malattie del 45%. Di solito tumori resistenti ai raggi x sono quelli della base cranica, tumori delle ghiandole salivari, tumori del retto, melanoma dell’occhio, e la prospettiva è quello di applicarlo anche per i tumori che colpiscono i bambini.

Oltre 600 sono i pazienti curati nel centro CNAO costruito per 150 milioni di euro di cui 95 messi a disposizione dallo Stato in base alla legge istituita dalla fondazione Veronesi del 2000.Nonostante sia sconosciuto l’invenzione del Sincrotone è orgoglio tutto italiano realizzato con l’Istituto di fisica nucleare Politecnico di Milano e l’Università di Pavia. Al progetto hanno partecipato 600 ditte di cui 500 italiane.

 

Come funziona Il lettino motorizzato in cui si stende il paziente come se fosse una tac è dotato di un laser con un puntamento ad altissima precisione colpisce il tumore in tante fette, come dichiara il direttore della fondazione; tali fette si scindono in un millimetro ciascuno e fetta per fetta colpisce il tumore.

Il trattamento varia dai 2 ai 15 minuti ed è perfettamente indolore.

 

Si curano anche pazienti che non avrebbero alternative. Purtroppo questa struttura, anche se finanziata dallo Stato, non tutti la conoscono perché non figura tra i centri di cura nazionale per il tumore. Il trattamento completo costa 24mila euro e finora solo le regioni Lombardia ed Emilia Romagna rimborsano l’intero costo della cura.

 

Altre regioni in Italia richiedono prima un’autorizzazione visto che molte Asl ignorano ancora il trattamento dell’Adroterapia. Purtroppo per far si che il CNAO venga elencato tra i centri riconosciuti per la cura del tumore si dovrà aspettare l’aggiornamento della legge di stabilità con l’elenco di malattie che potranno essere curate con l’adroterapia e completamente rimborsabili. Un aggiornamento che dovrebbe avvenire nell’immediato futuro visto che le persone in Italia malate di sarcomi sono oltre 4500, tutti tumori resistenti alla tradizionale radioterapia.

 

Il CNAO è stato istituito per volontà del Ministero della Salute e la Fondazione CNAO, incaricata della sua realizzazione, costruzione e funzionamento, è stata insediata a Milano il 21 novembre 2001, sotto la guida del prof. Ugo Amaldi. Il Centro si trova a Pavia e la sua inaugurazione è avvenuta il 15 febbraio del 2010. Nell’ottobre 2011 sono iniziati i trattamenti su pazienti volontari e selezionati dal ministero della salute. Il CNAO si prefigge lo scopo di curare i pazienti affetti da tumori solidi mediante l’uso di fasci di protoni e ioni carbonio: si tratta di particelle denominate adroni, da cui il nome di adroterapia. Nello stesso tempo effettuerà ricerca scientifica per individuare strumenti sempre più efficaci nella lotta contro il cancro.

 

In altri termini, il CNAO opererà a due livelli: presterà assistenza medica diretta ai malati di cancro e farà ricerca clinica e radiobiologica. Il centro funzionerà con prestazioni di carattere ambulatoriale; non sono previsti servizi di assistenza in regime di ricovero ordinario. A livello tecnologico il CNAO si avvale di un sincrotrone di 25 m di diametro, in grado di accelerare sia protoni, sia ioni di carbonio. Protoni e ioni saranno prodotti in due sorgenti, pre-accelerati da un acceleratore lineare, seguito da una linea di iniezione per il trasferimento delle particelle nell’anello del sincrotrone dove verranno ulteriormente accelerate ed estratte ad energie sino a 250 MeV per i protoni e 480 MeV/u per gli ioni carbonio. Il CNAO ha tre sale di terapia, una delle quali dotata di un sistema di trattamento con fascio sia orizzontale che verticale. In funzione del tipo di particelle utilizzate (protoni o ioni carbonio) e della loro energia, potranno essere irradiati tumori a profondità variabili da 1 a 27 cm.

 

PER CONTATTARE IL CENTRO: http://fondazionecnao.it/it/ IL TELEFONO DEL CENTRO E’ 0382-078.963

 

Tratto da: http://osservatoreitalia.it/index.asp?art=6830

 

Fonte: lastella.altervista.org

 

----------------

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 

PAVIA, CURARE I TUMORI AL CNAO: ECCO COME FUNZIONA E COSA FARE

12/02/2016 12.10.00

immagine

Con l’adroterapia, inoltre, si colpiscono in modo mirato solo le cellule tumorali, a differenza di ciò che accade con la radioterapia che irradia tutti i tessuti, anche quelli sani.

LEGGI ANCHE: A PAVIA LA MACCHINA CHE CURA I TUMORI, MA IN POCHI LO SANNO

 

di Chiara Rai

Il quotidiano L’Osservatore d’Italia continuerà a parlare di questo Centro Nazionale di Adroterapia capace di trattare molti tipi di tumori dai quali oggi, grazie a questa struttura che si trova a Pavia, sono curabili.

Noi lo definiamo un miracolo ma è soltanto l’evoluzione della scienza medica e le risorse economiche che in essa sono impiegate a permettere la guarigione dai tumori. Il Ministero della Salute ha inserito l’adroterapia nella nuova bozza dei Livelli Essenziali d’Assistenza (LEA) oggi in attesa di approvazione. Lo stesso Ministero finanzia, con importo stabilito dalla legge, il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO) di Pavia che di fatto è il primo centro in Italia dove si effettua l’adroterapia con protoni e ioni carbonio

Non appena si avrà l’approvazione della bozza l’accesso alle cure sarà più semplice per tutti. Oggi la situazione è questa: i residenti in Lombardia e Emilia Romagna hanno accesso diretto e gratuito alle cure. I residenti nelle altre regioni, invece, devono chiedere prima l’autorizzazione alla loro Asl di residenza. Una volta ottenuta questa autorizzazione anche loro possono avere accesso interamente gratuito alle cure. In alcuni casi l’autorizzazione arriva subito ma in molti altri casi non arriva oppure arriva solo dopo mesi dalla richiesta.

Il CNAO di Pavia è in attesa di ottenere l’estensione della marcatura CE al dispositivo medico, ad oggi vincolata ai 23 protocolli clinici, per ampliare lo spettro delle patologie trattabili, come ad esempio i tumori ginecologici, le neoplasie polmonari avanzate, i glioblastomi, i linfomi di Hodgkin e i tumori pediatrici. Quindi, con l'inserimento dell’adroterapia nei LEA e l’ottenimento della marcatura CE completa, il Centro potrà trattare ogni anno circa 800 pazienti.

 

Quali sono i tumori che può trattare il CNAO? Ad oggi, il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica, CNAO tratta casi che rientrano nei 23 protocolli clinici autorizzati dal Ministero della Salute, per i tumori che colpiscono:

- Sistema nervoso centrale (gliomi ad alto grado, gliomi a basso grado)

- base cranica (cordomi e condrosarcomi, meningiomi)

- occhio e orbita (tumori rari che toccano la congiuntiva, le ghiandole lacrimali o i tessuti nervosi o connettivali)

- testa e collo (adenocarcinomi, carcinomi adenoidei cistici, sarcomi, melanomi mucosi, tumori di origine epiteliale come i carcinomi spino-cellulari) – per tumori in fase avanzata

- seni paranasali e cavità nasali

- ghiandole salivari

- distretto pelvico (prostata – per tumori ad alto rischio)

- ossa e tessuti molli (sarcomi)

In futuro verranno anche trattati i tumori al pancreas, al fegato, al retto e i melanomi oculari.

 

Cos’è l’adroterapia - L’adroterapia è una forma evoluta di radioterapia. A differenza di quest’ultima che utilizza prevalentemente raggi X ed elettroni, l’adroterapia permette di colpire il tumore con fasci di protoni e ioni carbonio. Si tratta di particelle più potenti ed efficaci nel distruggere le cellule del tumore che resistono alla radioterapia. Con l’adroterapia, inoltre, si colpiscono in modo mirato solo le cellule tumorali, a differenza di ciò che accade con la radioterapia che irradia tutti i tessuti, anche quelli sani. Per farlo il CNAO utilizza un sincrotrone, ovvero un grande e complesso acceleratore di particelle, frutto della tecnologia italiana, che scompone gli atomi e dirige i fasci di particelle sui tessuti tumorali.

L’intero edificio del CNAO di Pavia è stato pensato in funzione del sincrotrone, che consiste in un macchinario di forma circolare con un diametro di 25 metri e una circonferenza di 80 metri. I fasci di particelle qui prodotti sono trasferiti, dopo aver subito ripetute accelerazioni, nelle sale dove i pazienti ricevono il trattamento.

La realizzazione del Centro ha richiesto un investimento di 140 milioni di euro, 50% in meno di quanto richiesto dagli altri centri all’estero. Per la sua capacità gestionale e progettuale, molti centri all’estero hanno chiesto al Cnao di collaborare per realizzare progetti “gemelli”. Tra questi Vienna, Dallas, OsiJek (Croazia), Phoenix, San Francisco.

 

Il trattamento - Dopo le visite e gli esami preliminari il paziente torna al CNAO per il trattamento con l’adroterapia. Il paziente è collocato sul lettino nella posizione definita dai medici e dai tecnici del centro. Completata questa operazione, ha inizio l’irradiamento dei tessuti che dura alcuni minuti.

Ciascuna seduta nel suo complesso ha una durata di circa 30 minuti. Il fascio di adroni raggiunge in profondità il tumore in maniera selettiva. Il bersaglio è “tagliato a fette”, che sono irradiate una di seguito all’altra seguendone in maniera precisa i contorni. Un sistema di monitor sorveglia il trattamento e verifica che solo il tumore sia colpito dai raggi terapeutici, senza creare danni alle strutture sane circostanti. Le radiazioni dell’adroterapia non sono dolorose e non sono percepite dai pazienti.

 

Quale iter deve seguire il paziente che vuole essere curato presso il centro Cnao?

- Il medico curante o il paziente contattano il servizio medico CNAO IL TELEFONO DEL CENTRO E’ 0382-078.963

- Il servizio medico richiede la documentazione clinica necessaria per valutare il caso (Relazione dettagliata del medico curante /oncologo e/o Fotocopia della cartella clinica; Copia Esame Istologico;Dischetti della TAC, della RNM, della PET; Dati in dettaglio con piano di trattamento della pregressa Radioterapia (se effettuata); con file DICOM delle TC di simulazione e dicom RT-struct RT-dose e RT-plan su supporto informatico, in alternativa DVH e stampa delle isodosi

- Se la patologia viene valutata trattabile con adroterapia viene fatta la prima visita per la quale è necessaria un’impegnativa per “prima visita radioterapica”

- Se dopo la visita è confermata la possibilità di procedere al trattamento l’accettazione fissa al paziente gli appuntamenti per la simulazione del trattamento. Qui serve un’impegnativa per “trattamento adroterapico”con specificato codice di riferimento del nomenclatore (ciclo minimo o STEREOTASSI 1-3 SEDUTE; BOOST 8 SEDUTEDI MEDIA; CICLO INTERO 16 SEDUTE se con ioni, 30 con protoni)

- La prestazione è da intendersi a pacchetto e comprende l’imaging preliminare, la preparazione del dispositivo di immobilizzazione, le sedute di adroterapia, e la visita settimanale in corso di terapia con il medico.

http://osservatoreitalia.it/index.asp?art=6830

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

AIUTARE E PRENDERSI CURA DI UNA PERSONA TRISTE

AIUTARE E PRENDERSI CURA DI UNA PERSONA TRISTE

 

La tristezza, come la felicità, fa parte della vita. Non potrebbero esistere l’una senza l’altra. A ognuno di voi probabilmente è capitato di avere a che fare con una persona triste almeno una volta nella vita. Come fare per aiutare una persona triste?

Alcune persone sono molto brave nel dare conforto a chi sta soffrendo. Altri invece non sanno davvero come comportarsi e quasi rimangono paralizzate di fronte ad una persona triste. A volte chi è triste ha bisogno di essere lasciato un solo, mentre altre volte vorrebbe un po’ di compagnia, anche se forse non ha il coraggio di chiederlo.

La cosa più importante da fare prima di decidere di aiutare una persona triste è chiederle se ha davvero bisogno di noi. Aiutare gli altri solo quando lo vogliono davvero è fondamentale per essere davvero utili alle loro esigenze e per scoprire come supportarli nel modo giusto.

Certe persone di fronte a chi è triste non sanno davvero cosa fare e come reagire. C’è chi, troppo empatico, si lascia trascinare dalla tristezza dell’altro e cade in un vortice che non consente a nessuno dei due di risollevarsi. Ma c’è anche chi decide di fingere che va tutto bene e che la tristezza dell’altra persona sia solo qualcosa di passeggero che non lo riguarda minimamente.

A volte la tristezza si trasmette in maniera così forte da una persona all’altra che il rischio è quello di ritrovarsi in breve tempo in una vera e propria valle di lacrime. E’ giusto piangere. E' giustissimo sfogarsi quando si è tristi, ma ad un certo punto, se notate che la persona che sta soffrendo non riesce proprio a risollevarsi, forse è giunto davvero il momento di reagire e di entrare in gioco per darle un po’ di conforto e per strapparle un sorriso.

Però non dobbiamo abusare della tristezza degli altri e non dobbiamo nemmeno violarla. Chi è triste ha il pieno diritto di esserlo. Ciò non toglie che possiamo essere d’aiuto alle persone tristi per fare in modo che entrino in contatto con un punto di vista diverso sulla situazione che stanno vivendo e per aiutarle a ritrovare il coraggio di reagire che forse hanno perso.

Cosa possiamo fare, nel concreto, per prenderci cura di una persona triste?

Ce lo mostra John Saddington, un giovane illustratore di San Francisco che ha pubblicato sul suo sito web delle immagini dedicate alle persone tristi e a chi vorrebbe aiutarle. Queste illustrazioni davvero tenere stanno facendo il giro del Web. Mentre a volte chi è triste vorrebbe concedersi un momento di solitudine, altre volte la vicinanza e qualche coccola in più sono un’ottima soluzione per sentirsi subito un po’ meglio.

Le illustrazioni ci fanno capire che una persona triste potrebbe semplicemente avere bisogno di un momento di relax, di un abbraccio che le dia conforto e di qualcuno che si prenda cura di lei portandole qualcosa da mangiare e da bere.

Ecco cosa ci insegnano le fantastiche illustrazioni dedicate alle persone tristi e a chi vorrebbe aiutarle, con tanta tenerezza e con un pizzico di umorismo.

1) Srotolare e stendere una coperta per terra

 

2) Prendere in braccio la persona triste

 

3) Farla sdraiare sulla coperta

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

4) Avvolgerla nella coperta

 

5) Portarla sul divano

 

6) Abbracciarla

 

7) Scegliere il suo film preferito

 

8) Darle qualcosa di buono da mangiare

 

9) Portarle da bere

 

10) Renderla felice

 

E soprattutto permetterle di sfogarsi, se vuole, e di raccontarci il vero motivo per cui si sente triste. Parlare dei problemi, anche con qualche lacrima, aiuta tutti a stare un po’ meglio.

Marta Albè

www.greenme.it

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

I LED DANNEGGIANO LA RETINA – Studi scientifici lo dimostrano

I LED DANNEGGIANO LA RETINA – Studi scientifici lo dimostrano

 

Le lampade a LED sono diventate famose per essere il miglior modo di risparmiare energia elettrica e costituiscono anche i monitor di smartphone, tablet e pc.

Ma sono davvero sicure le luci a LED?


Ci sono diverse ricerche che spiegherebbero il perché di tanti disturbi a seguito di un’esposizione prolungata a queste luci moderne. Una ricerca sulla vista della Complutense University di Madrid segnala che l’esposizione alle luci LED può causare danni irreparabili alla retina dell’occhio romano.
L’allarme è stato lanciato anche dall’Agenzia francese per gli alimenti, l’ambiente e la sicurezza, è stata diffusa anche in Italia dall’Aduc, l’Associazione per i diritti dei consumatori e degli utenti: “Le lampade a led compromettono la vista degli adulti ma soprattutto quella dei bambini. Il sistema di illuminazione che fa uso dei diodi luminosi, LED appunto, potrebbe danneggiare in modo irreversibile la retina dell’infante e, comunque, sembra essere nociva anche per la salute dei grandi.” [2] [3]

Rispetto alle normali lampadine, infatti, questo sistema luminoso è di 1000 volte superiore e la luce blu è di tipo direzionale, non diffusa, quindi più critica per la salute degli occhi. Lo studio condotto dall’agenzia d’oltralpe, l’AFSSA, sconsiglia dunque l’utilizzo di luci a led nelle camerette dei più piccoli ma anche negli ambienti domestici, lavorativi e in quelli pubblici dove si trascorrono numerose ore.

Alcuni studi dimostrano che questi luci a led disturbano anche il sonno e provocano uno stato di tensione e stress biologico.

Un’esposizione prolungata e continua a questo tipo di luce (dai monitor dei computer, cellulari, schermi televisivi, luci interne ed esterne) può essere sufficiente a danneggiare le retine.


Lampadine a LED

“Questo problema va progressivamente peggiorando, perché gli esseri umani vivono più a lungo e i bambini utilizzano dispositivi elettronici fin dalla più tenera età anche per i compiti scolastici” evidenzia la dott.ssa Sánchez-Ramos.
Le sue osservazioni partono da uno studio del 2012 a cui lei ha partecipato come coautrice, pubblicato sul giornale “Photochemistry and Photobiology”. Tale studio ha riscontrato che le radiazioni da LED possono causare danni significativialle cellule dell’epitelio pigmentato retinico ottenute in vitro.






Questa non è la prima volta che le fonti di luce a risparmio energetico sono state poste sotto osservazioni per ragioni di sicurezza. Le lampade CFL (compatte fluorescenti, per capirci sono quelle a risparmio energetico), ad esempio, sono state criticate per il contenuto di mercurio e per gli alti livelli di raggi ultravioletti emessi dalle stesse.

La Sánchez-Ramos sottolinea che gli uomini di oggi hanno gli occhi spalancati per 6.000 ore all’anno e sono esposti a luci artificiali per la maggior parte del tempo: questo nel lungo termine porta dei danni enormi soprattutto nei soggetti più sensibili come bambini e anziani.

Come sempre le ricerche arrivano dopo che i prodotti sono messi sul mercato. Dopo la grande campagna d’informazione sull’efficacia energetica delle lampadine a led e gli incentivi alle amministrazioni per passare al nuovo sistema d’illuminazione. Fra qualche anno accadrà come successo per l’amianto e le amalgame in mercurio: dopo che chi si doveva arricchire si è arricchito a scapito della salute dei cittadini, ci faranno pagare per rimuovere i dispositivi dannosi (facendo così arricchire qualcun’altro).


http://www.dionidream.com/i-led-danneggiano-la-retina-studi-scientifici-dimostrano/


Fonti scientifiche

[1] LED lights ruin retinas, researchers say

[2] Effets sanitaires des systèmes d’éclairage utilisant des diodes électroluminescentes (LED)

[3] Led. Possibili effetti dannosi per la salute

[4] Studio Scientifico dimostra che Tablet e PC TOLGONO il sonno

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

PROVERBI DA TUTTO IL MONDO

PROVERBI DA TUTTO IL MONDO

SALUTIAMO TUTTI I POPOLI DELLA  TERRA!

Lo straniero è come un fratello che non hai mai incontrato. Sudan

Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. Proverbio cinese

Se vuoi arrivare primo, corri da solo. Se vuoi camminare lontano, cammina insieme. Kenya

Siamo viandanti e andiamo per la stessa strada: saremmo stupidi, se non ci aiutassimo. Cile

Se incontri qualcuno senza un sorriso, regalagli uno dei tuoi. Myanmar

Quando l’uomo pensa, Dio sorride. Proverbio ebraico

Quando c'è una meta anche il deserto diventa strada  Tibet

 

Un bacio è come bere acqua salata: bevi e la tua sete aumenterà. Proverbio cinese

Un nemico intelligente è meglio di un amico stupido. Senegal

 

Il seme non può germogliare verso l'alto ...senza che al tempo stesso le sue radici si estendano verso il basso.
Proverbio egiziano

A chi più amiamo, meno dire sappiamo. Proverbio inglese

Acqua che non devi bere, lasciala scorrere. Colombia

 

Al mattino gli uccelli volano via, ma la sera ritornano tutti al nido. Congo

Anche il pulcino dell’oca galleggia. Proverbio arabo

Anche la mucca nera fa il latte bianco. Guinea

Assicurati che la candela sia accesa, prima di spegnere il fiammifero. Antille

Baci avuti facilmente si dimenticano facilmente. Proverbio inglese

Buttate in mare un uomo fortunato e tornerà a galla con un pesce in bocca. Proverbio arabo

C’è un tempo per pescare e un tempo per asciugare le reti. Cina

Chi ama il suo cane deve amare anche le sue pulci. Congo

Chi non ha un passato, non ha un futuro. proverbio ebraico

Chi non sa comprendere uno sguardo, non potrà capire lunghe spiegazioni. Proverbio arabo

Chi paga il musicista, sceglie la musica. Proverbio scozzese

Chi scava un fosso con cattiveria, ci finisce dentro  Proverbio arabo

Chi si sveglia presto, ha l'aiuto di Dio. Colombia

Ciascuno conosce il proprio dolore. Zambia

Cieco è l’uomo senza libri. Islanda

 

Con il gallo o senza il gallo gli dei fanno sempre il nuovo giorno. Proverbio cinese

Con la carta non si può avvolgere il fuoco. Cina

Corvi con corvi non s'accecano tra loro. Proverbio ungherese

Da oriente ad occidente, la propria casa è la migliore. Vietnam

Dove si pialla cadono i trucioli. Proverbio tedesco

È meglio accendere una candela che maledire l'oscurità. Cina

È viaggiando che si trova la saggezza. Sri Lanka

Fai del bene e gettalo nel mare  Proverbio arabo

Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello!  Madagascar

I bambini sono la luna che splende.  Tanzania

I corvi sono dappertutto ugualmente neri. Cina

Il chiodo che sporge va preso a martellate. Giappone

I tatuaggi sulla schiena sono gli altri ad ammirarli. Congo

Il Buddha di ognuno è il migliore. Proverbio cinese

Il fiore non ha né davanti né didietro. Afghanistan

Il forestiero è forestiero solamente un giorno. Hawaii

Il fiume si ingrossa a causa dei piccoli ruscelli. Congo

Il giovane cammina più veloce dell'anziano, ma l'anziano conosce la strada. Sudan

Il vuoto dà la strada al pieno. Proverbio arabo

In tempi di carestia, le patate non hanno buccia.  Proverbio tedesco

In visita dagli altri, apri gli occhi, non la bocca. Congo

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti: per questo il suo breve tempo le basta. Senegal

La luna e l’amore, quando non crescono calano. Proverbio cinese

L’amore è cieco, ma sa vedere da lontano. Proverbio russo

Lancia il tuo cuore davanti a te, e corri a raggiungerlo. Proverbio arabo

La pazienza è un albero: le radici sono molto amare, ma i frutti dolcissimi. Proverbio Tuareg.

La persona che parte per un viaggio, non è la stessa persona che torna. Cina

Le parole buone sono come la pioggia che bagna il terreno. Egitto

Le rane nel pozzo ignorano l'oceano. Giappone

Lo straniero è come un fratello che non hai mai incontrato. Sudan

La rana non s'ingozza mai di tutta l'acqua dello stagno In cui vive.  Proverbio Sioux

Le due migliori cure che ci siano sono una bella risata e una lunga dormita. Irlanda

L'esempio degli antenati è come una bisaccia per il giovane viandante. Egitto

L'intelligenza è ricchezza. Kenya

L’ospite non invitato è peggio di un tataro. Proverbio russo

L'uccello vola nell'aria ma la sua mente è sulla terra. Senegal

Meglio avere meno tuoni nella bocca e più luce nella mano. Navajo

Meglio un passero in mano che cento a volare. Proverbio spagnolo

Mettiti in cammino anche se l'ora non ti piace. Quando arriverai l'ora ti sarà comunque gradita. Proverbio Tuareg

Non amare è un lungo morire. Proverbio indiano

Noi non ereditiamo la terra dai nostri genitori, ma la prendiamo in prestito dai nostri figli. Kenia

Non aspettarti ninfee in ogni stagno. Proverbio indiano

Non gettare la pietra nel pozzo dopo averci bevuto. Proverbio arabo

Non gettare il bastone prima di aver attraversato lo stagno. Camerun

Non puoi cavare farina da un sacco di carbone. Proverbio arabo

Non piantare la tua vigna al lato della strada: chiunque vi passi, se ne prenderebbe un grappolo. Cile

Non sappiamo se vinciamo o se perdiamo, ma possiamo sempre far festa. Malesia

Non serve a niente correre, bisogna partire a tempo. Proverbio francese

Non si può spezzare l’acqua con la spada. Laos

Non temere di avanzare lentamente, abbi solo paura di fermarti. India

Non si deve chiedere al sale di essere dolce. Camerun

Non si insegna a nuotare al pesce. SudAfrica

Parole sdolcinate, delizia degli sciocchi. Giappone

Per chi è affamato, il pane cuoce sempre lentamente. Afghanistan

Per quanto alta sia la montagna, un sentiero vi si trova. Afghanistan

Popolo senza educazione è come cibo senza sale. Etiopia

Prima di giudicare una persona cammina nei suoi mocassini per tre lune. Indiani d'America

Prova a ragionar sull’amore e perderai la ragione. Proverbio francese

Quando i pesci piangono, nessuno vede le loro lacrime. Sierra Leone

Quando la memoria va a raccogliere i rami secchi, torna con il fascio di legna che preferisce. Proverbio africano

Quando parli, parla a chi capisce. Senegal

Quando un elefante combatte, è l'erba che soffre. Kenya

Quello che hai visto ricordalo perché quello che non hai visto ritorna a volare nel vento. Navajo

 

Rivolgi il viso verso il sole: ogni ombra cadrà alle tue spalle. Proverbio Maori

 

Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. Proverbio cinese

Se il tuo vicino ti odia, sposta la porta della tua casa. Proverbio arabo

Se muoiono i sogni muoiono le leggende! Se muoiono le leggende muore ogni grandezza! Indiani d’America

Se non sai da dove vieni, non sai mai dove stai andando. Guyana

Se porti un paniere di uova non danzare. Gabon

Sermone e melone, ogni cosa al suo momento. Francia

Si esagerano i torti del figlio del vicino e nulla si dice del proprio. Congo

Tutto ciò che è scritto sulla fronte, viene sempre visto  Proverbio arabo

Una goccia di catrame rovina una botte di miele. Proverbio russo

Una mamma non si arrabbia mai: con una mano punisce il figlio, con l'altra lo carezza. Togo

Una mela non cade mai troppo lontano dal suo albero Proverbio arabo

Una piccola nuvola non può nascondere molte stelle. Australia

Una tempesta di sabbia passa, le stelle rimangono. Proverbio arabo

Un cane non inciampa due volte contro la stessa pietra. Congo

Un giorno miele, un giorno cipolle. Egitto

Un visitatore prudente e accorto apre gli occhi, ma non la bocca. Tanzania

Vede più lontano un vecchio seduto che un giovane in piedi.  Proverbio africano

La natura della pioggia è sempre la stessa, eppure fa nascere spine nel pantano e fiori in un giardino.  Proverbio arabo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli