Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Rimedi naturali casalinghi efficaci per vari disturbi comuni

I rimedi naturali sono soluzioni ben accettate dal nostro organismo e che spesso si rivelano utili, efficaci ed immediate nel risolvere alcuni disturbi.

 
Un vantaggio importante dei cosiddetti “rimedi della nonna” è che non dobbiamo assumere farmaci di sintesi che nel lungo termine danneggiano il fegato (relegato all’espulsione delle sostanze tossiche che non riconosce, come ad esempio il paracetamolo per la febbre) e molti altri organi incluso il cervello (abbiamo spiegato come ad esempio i farmaci per l’insonnia favoriscono la demenza).

Ah i rimedi naturali spesso coinvolgono l’uso di sostanze che abbiamo già in casa, o che possiamo trovare nei campi, e quindi sono anche convenienti!

 
Ancora oggi molti erboristi e anziani utilizzano trattamenti ormai dimenticati per la guarigione di molti disturbi di vario tipo. Qui di seguito sono elencate alcune soluzioni che gli antichi usavano prima che i farmaci facessero tabula rasa delle conoscenze degli avi, ma che funzionano davvero.

Uvetta per l’artrite
Proprio così, le piccole, rugose, bacche secche che solito si trovano nelle focaccine o nelle scatole per il pranzo dei bambini, apparentemente possono alleviare i sintomi dell’artrite. Tutto quello che dovete fare è mettere 200-300 grammi di uvetta in una ciotola e ricoprirla con il gin. Ne va aggiunto solamente il necessario per ricoprire l’uvetta. Coprire con un panno o un tovagliolo e lasciare riposare per una settimana cosicché tutto l’alcol sarà evaporato. I principi attivi dell’uvetta mescolati con gli effetti anti-infiammatori delle bacche di ginepro utilizzate per fare il gin contribuiranno a ridurre il gonfiore e alleviare il dolore. Consumare 9 uvette al giorno.

 
Sedano per l’alito cattivo
Un rimedio della nonna poco conosciuto è che il sedano è la risposta all’alito cattivo. Non c’è bisogno di continuare a comprare pacchetti su pacchetti di gomme da masticare, basta mettere un mazzo di sedano in bocca, masticarlo e il vostro alito cattivo si dissiperà. Un’altra soluzione è il cardamomo che è ottimo per rimuovere l’alito causato dall’aglio. Anche il kefir di latte (in alternativa lo yogurt) è una soluzione molto efficace.

Limoni per il mal d’orecchie
Questa è un’altra combinazione bizzarra. A quanto pare, se si spreme del succo di limone su un cotton fioc e lo si pone nell’orecchio per un minuto, si possono alleviare i problemi del mal d’orecchi. Il succo di limone stabilizza i livelli di pH nelle orecchie facendole sentire come nuove. Per chi vuole avere un effetto ancora più marcato al posto del succo del limone deve usare l’amaro svedese.

 
La cura con le ortiche per la perdita di capelli
L’ortica è una pianta ricchissima di benefici. Essa contiene alti livelli di proteine, calcio, fosforo, ferro, magnesio, beta-carotene ed elevate quantità di vitamine A, C, D, e del complesso B . Molte di queste vitamine e minerali sono utili per la crescita e il mantenimento dei capelli. I nostri capelli sono costituiti per la maggior parte da proteine, quindi non c’è da meravigliarsi che le foglie di ortica possono aiutare a mantenerli forti e belli e sulle nostre teste! Basta preparare una tazza di acqua bollente, mettere 4-6 foglie di ortica in una tazza, versarci sopra l’acqua calda, lasciare in infusione per 10 minuti, filtrare e gustare la tisana. Per chi compra l’ortica in erboristeria basta un cucchiaino di erba secca. Nota: le foglie di ortica hanno un alto contenuto di silice e quindi deve essere consumata per un massimo di 2-3 volte al giorno.

Patate dolci per la menopausa
Le patate dolci, rispetto alle patate normali, tendono ad avere una pelle ruvida, spessa e sono di colore più scuro. Dal punto di vista nutrizionale hanno un alto contenuto di vitamina C, contengono vitamina A, che contribuisce a bilanciare gli ormoni e tonnellate di fibra alimentare che contribuisce a ridurre il colesterolo.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Olive per la cinetosi
E’ un disturbo molto comune ma dal nome che pochi conoscono. La cinetosi è un disturbo neurologico che alcuni individui provano in seguito a degli spostamenti durante un moto, ad esempio su di una giostra, o durante viaggi con mezzi di trasporto come nave e automobile. Le olive hanno un alto contenuto di tannini, i quali aiutano a fermare la produzione di troppa saliva che si forma quando si ha disagio ed è molto spiacevole. Quindi, per rendere più bello il vostro prossimo viaggio in auto andate in gastronomia e comprate alcune deliziose olive succose.


Zenzero per la nausea
La nausea, può essere causata dalla gravidanza oppure dal viaggio in auto, nave, aereo, o magari abbiamo mangiato qualcosa che non andava. Qualunque sia la ragione è dimostrato che lo zenzero è un potente rimedio per far passare la nausea di ogni tipo. Basta acquistare dello zenzero candito da portare sempre con sé, oppure se si è a casa ci si può fare una tisana di zenzero.

Bicarbonato di sodio per una infezione delle vie urinarie
I nonni hanno davvero la risposta a tutto! Ecco un altro punto che è destinato a dare sollievo. Bere 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio in un bicchiere d’acqua aiuta a far scomparire in poco tempo i sintomi della cistite. Il bicarbonato di sodio infatti infastidisce l’infezione rendendo la vescica più alcalina, impedendo così ai batteri nocivi di moltiplicarsi. Un’altra valida alternativa è il puro succo di mirtillo rosso senza zuccheri aggiunti.

Albicocche secche per l’indigestione
Questo è uno dei rimedi della nonna più conosciuti. Mangiare alcune albicocche secche dopo un pasto aiutano a digerire meglio il cibo. Le albicocche secche hanno un alto contenuto di fibra che aiuta lo stomaco a digerire e impedisce gonfiore. Quindi, se non ci si sente troppo bene dopo i pasti, si può mangiare una manciata di albicocche.

 

Patate per il morso di ragno
Le patate crude hanno proprietà anti-prurito e anti-infiammatore, esattamente ciò che è necessario dopo essere stati morsi da un ragno. Basta avvolgere le patate a fette in una benda o in un panno sottile e poi strofinare sulla zona interessata per alcuni minuti.

Liquirizia contro i calli
Acquistare della liquirizia in polvere nei negozi di torrefazione oppure basta macinarle con un mortaio. Mescolare un cucchiaino di questa polvere di liquirizia con 1 cucchiaino di alcol puro, 1 cucchiaino di acqua e 1 cucchiaino di miele. Si forma una sorta di pasta densa di liquirizia che va applicata sui calli strofinando bene e poi lasciandola per una diecina di minuti prima di risciacquare.

Riccardo Lautizi

https://www.dionidream.com/11-rimedi-naturali-vari/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

COME FAVORIRE LA GIOIA

  • Non reprimere le sensazioni di gioia. La repressione della gioia porta alla tristezza. Una gioia non condivisa o non comunicata porta ha un effetto contrario, genera dolore. La gioia deve essere comunicata anche se come per tutte le emozioni esiste anche in essa un nucleo duro, privato e oscuro, a volte non chiarito nemmeno per chi lo sperimenta, occorre però insegnare ai ragazzi e alle ragazze che la gioia è narrabile, anzi che per chi al prova è un dovere nei confronti degli altri e delle altre provare a renderli/e partecipi. Forse è la poesia o la lirica, il medium migliore per poter comunicare la gioia: il noto Inno alla gioia di Schiller, che Beethoven ha reso ulteriormente immortale nel Quarto Movimento della IX Sinfonia, presenta interessanti spunti in questo senso

 

  • Abbracciare la gioia. La gioia è una emozione dalla quale si è abbracciati: una sorta di abbraccio materno, un ritorno adulto o adolescenziale in un grembo che ci accoglie e ci culla. Ma è anche una emozione di proiezione, che ci scaglia verso l’alto e verso il futuro, che ci toglie da noi stessi: la gioia è un’estasi, porta al di là da se stessi (ek-stasis) proprio nel momento in cui ci sprofonda in noi.

 

  • Riconoscere il carattere Divino della Gioia. Il noto Inno alla gioia di Schiller, che Beethoven ha reso ulteriormente immortale nel Quarto Movimento della IX Sinfonia, presenta interessanti spunti in questo senso: Gioia!

Bella scintilla degli dèi figlia dell’Eliso,

Noi veniamo nel tuo tempio glorioso con il viso ardente.

Il tuo fascino unisce ciò

che la moda separò;

Tutti gli uomini diventano fratelli

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

dove le tue dolci ali riposano. Che colui che ha la fortuna di avere un amico;  che colui che ha conquistato una ragazza divida la sua allegria!

 

  • Non temere il cambiamento. La gioia porta ad un cambiamento, la gioia è metabasi, profondo sconvolgimento. Non temere che si possa perdere. Nella Mente di Dio la gioia è infinita e vi è gioia infinita nelle nostre anime.

 

  • Saper entrare nelle Gioie altrui ! Difficilissimo imparare a gioire delle gioie altrui, scoprendo quali sono le fonti di gioia per le persone che circondano la nostra vita. Molto più facile essere vicini al prossimo quando vi sono problemi e dolori. Ci siamo mai chiesti quali sono le fonti di gioia dei nostri amici e se abbiamo mai alimentato queste fiamme ? Portare la gioia negli altri è possibile lavorando nello specifico sulla dimensione della festa, della condivisione, del coinvolgimento e del dono !

 

  • Lodare sempre la gioia quando entra nella nostra vita. La gioia porta al ringraziamento, e alla lode: non vivere la gioia in egoismo ma riconoscerne il carattere di dono e imparare a ringraziare; tutte le benedizioni, soprattutto quelle sul cibo o sui raccolti, sono lode per chi ha dato gioia e sacrificio al suo lavoro. Imparare a ringraziare, significa non tanto «dire grazie» ma «rendere grazie». Nel rendere grazie, si entra in un ciclo di consapevolezza che esiste un dare e un avere, donare e ricevere … e di conseguenza significa comprendere che non vi è termine nella manifestazione della lode, e che ognuno rendendo grazie ad un altro continua questo atto senza fine … che ci permette di diventare tutti co-creatori insieme al Divino !

 

www.spaziosacro.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

IL CORAGGIO DI VIVERE SENZA PAURA

Guardandoci intorno, è facile constatare come nel nostro tempo il concetto di coraggio non goda, in termini generali, di troppa considerazione.

 

Il coraggio è una qualità che accomuniamo spesso al concetto di eroismo, riferendoci ai gesti eccezionali di quanti mettono a repentaglio la propria vita per un bene superiore o per la vita di un’altra persona.

 

Ma solo di rado il coraggio viene esaltato come una virtù da coltivare e mettere in pratica quotidianamente. Ciò che più sembra contare oggi, al contrario, è il concetto di sicurezza. Spesso ci viene consigliato di non rischiare, di non fare mosse azzardate. Rimanere in una posizione di confort, non esporci, non parlare agli estranei, stare attenti e vigili, sospettosi del prossimo. Restare al sicuro e non correre rischi non necessari.

 

C’è, tuttavia, un effetto secondario non irrilevante in tutto ciò: riconoscere alla stabilità e alla sicurezza personale un’importanza eccessiva nella tua vita può, infatti, indurti a condurre un’esistenza di mera reazione, improntata al mantenimento piuttosto che allo sviluppo attivo. Invece di pianificare i tuoi obiettivi e perseguirli nel modo da te stabilito, assumendo un ruolo di assoluta responsabilità nelle tue scelte e nelle tue azioni, finisci al contrario per giocare in difesa, rimanendo al sicuro e cercando di respingere gli attacchi al guscio che ti sei creato.

 

Continui allora a rimanere nel tuo lavoro, anche se non ti soddisfa, solamente perchè si tratta di un posto sicuro, senza neppure adoperarti attivamente per cercarne un altro che davvero ti stimoli e ti faccia sentire vivo. Continui a restare in una relazione nella quale l’amore e la passione sono svaniti da tempo, senza preoccuparti di come rivitalizzarla, solo perchè il rapporto va ormai avanti da anni e non è il caso di metterlo in discussione. Preferisci seguire il flusso degli eventi, anziché cercare di assumerti le tue responsabilità e determinarne il corso. Preferisci rimanere al sicuro, non esporti, adottando un atteggiamento passivo e sperando che i venti della vita ti conducano in una direzione favorevole. Si può fare di meglio? Credo proprio di si.

 

Il passo fondamentale per assumere la piena responsabilità della nostra esistenza è acquistare coraggio, vivere senza paura. Non parlo del coraggio di lanciarsi con il paracadute o di tuffarsi da una roccia a picco sul mare. Parlo del coraggio di affrontare tutte quelle paure che ti trattengono dall’esprimerti compiutamente e dall’affermare la tua personalità in modo assoluto, senza maschere e timori. Parlo dell’abilità di affrontare la paura del fallimento. La paura del rifiuto. La paura di essere umiliati. La paura di restare soli. La paura di non farcela.

 

Tutti noi abbiamo queste paure, nessuno escluso. Ciò che ci differenzia, però, è la volontà di riconoscerle, accettarle e affrontarle. La maggior parte delle persone ignora queste paure, le rifiuta, non le accetta, semplicemente le nega, trova delle giustificazioni. Se non parli in pubblico è perchè non hai nulla da dire, è ovvio. Se non ti rivolgi a un estraneo è solo perchè potresti risultare scortese, certo. Ma pensaci bene, come vivresti la tua vita se non avessi nessuna paura? Non usciresti dalla tua zona di sicurezza? Non esprimeresti più facilmente le tue idee invece di conformarti a quelle degli altri? Non sarebbe più agevole aprirti totalmente al prossimo? Pensa a come vivresti più compiutamente la tua vita se le tue paure non ti frenassero, pensa a come potresti crescere e svilupparti come individuo. Per fare ciò tutto quello di cui hai bisogno è il coraggio.

 

Cos’è il coraggio?

 

Ma cos’è esattamente il coraggio? Cosa significa vivere senza paura? Il coraggio, semplicemente, non è assenza di paura: al contrario, è la capacità di agire nonostante si provi paura. Le persone coraggiose provano certamente paura, ma non consentono che la paura le paralizzi. Le persone coraggiose riconoscono, accettano e affrontano le loro paure, anche se queste le terrorizzano. E ciò le aiuta ad acquisire sempre maggiore coraggio, come in un circolo virtuoso: più affronti le tue paure, più guadagni coraggio.

 

Al contrario, coloro che mancano di coraggio, hanno la tendenza a sentirsi sollevati e come liberati da un peso quando riescono ad evitare le loro paure: se sono stati in grado di fuggire una paura, infatti, il sollievo che ne deriva agisce come un premio alla loro impresa, rinforzando ancor più la loro timidezza e la loro mancanza di coraggio. Si entra in un circolo vizioso.

 

Questi atteggiamenti volti a evitare la paura producono nel lungo termine effetti permanenti. Invecchi e cominci a dare le tue paure per scontate, i tuoi timori finiscono per appartenerti e divengono parte integrante della tua personalità. Allora cerchi di razionalizzare i tuoi comportamenti e giustificare le tue paure. Hai una famiglia da mantenere e non puoi prendere rischi, sei troppo in là con gli anni per poter cercare un nuovo lavoro, non puoi smettere di fumare perché ormai hai preso il vizio, non puoi dimagrire per via dei tuoi geni. Allora trascorrono cinque anni, poi dieci, poi venti... e realizzi che in fondo in questo arco di tempo la tua vita non è cambiata poi molto. Affiorano rimpianti e le insoddisfazioni si fanno strada. Cerchi allora di convincerti che devi solamente vivere gli anni che ti restano nel modo più tranquillo e normale possibile fino a quando non ti troverai sotto terra, dove finalmente raggiungerai la totale sicurezza e la completa stabilità. Potrai dire di aver vissuto veramente? Temo di no.

 

 

Non c’è forse anche dentro di te una vocina che ti dice che non stai vivendo pienamente la vita che vorresti? Che in fondo anche tu hai la possibilità e il diritto di esprimerti compiutamente come individuo? Perchè allora non provi ad ascoltarla e a cercare di comprendere ciò che davvero puoi fare per realizzare i tuoi sogni e condurre la tua esistenza al meglio delle tue possibilità?

 

Come tutti, anche tu puoi farlo, anche tu puoi vivere con consapevolezza e svilupparti pienamente come individuo che insegue i propri obiettivi e assume le proprie responsabilità, anziché reagire passivamente agli eventi della propria esistenza. Tutto è nelle tue mani, nella tua volontà di ergerti ad artefice del tuo destino ed affrontare le paure che oggi ti frenano.

 

Come puoi fare? Come puoi fronteggiare le tue paure? Bene, prova innanzitutto ad identificare i tuoi timori, a dare un nome a ciò che ti frena, cerca di non negare le tue paure, al contrario tenta di riconoscerle, senza alcun giudizio, prova semplicemente ad acquisirne consapevolezza. Individua cosa ti impedisce di vivere liberamente, senza lacci e freni. Potrà trattarsi della paura del rifiuto o dell’abbandono, della paura del fallimento, della paura di non essere compreso o qualunque altro timore che oggi non ti consente di esprimerti compiutamente come individuo libero e responsabile. Dai un nome alle tue paure.

 

Dal riconoscimento all’azione.

 

Nel momento in cui riesci ad identificare i timori e le paure che oggi ti paralizzano, il passo successivo è quello di affrontarle, decidere di superare la soglia della zona di confort e passare all’azione nonostante la paura. Scegliere di prendere nelle tue mani il proprio destino.

 

Il punto fondamentale da tenere a mente al riguardo è che per superare le tue paure non hai alcuna necessità di intraprendere azioni drastiche immediate. Il coraggio è fondamentalmente un’abilità mentale che può essere appresa e coltivata e che, in quanto tale, richiede determinazione e costanza per essere assimilata ed entrare a far parte del nostro bagaglio personale. Se vuoi sviluppare i tuoi muscoli, non ti rechi certo in palestra cercando di alzare subito 100 kg sulla panca: allo stesso modo per superare la paura di parlare in pubblico, ad esempio, non è certo necessario alzarsi in piedi e parlare di fronte ad una platea di 1000 persone alla prima occasione.

 

 

Il vero segreto per superare la paura ed acquisire coraggio è farlo con determinazione e costanza, ma allo stesso tempo con gradualità, senza lanciarsi in disperati salti nel buio. Riprendendo l’esempio della paura di parlare in pubblico, puoi iniziare a sforzarti di parlare di fronte ad un gruppo di 7-8 persone, possibilmente amici e conoscenti, per poi passare gradualmente ad una platea più ampia. Una volta che sarai riuscito a parlare di fronte a 20 persone, sarà più facile prendere la parola di fronte ad un gruppo di 30 o 40 persone, e così via fino a raggiungere un numero di persone molto più elevato. Con gradualità, allenando il tuo coraggio a piccoli passi, ma con impegno e perseveranza. Ti renderai presto conto come ogni piccolo successo contribuirà a infonderti fiducia per affrontare con ancora maggiore entusiasmo il passo successivo.

 

L’esatto processo attraverso il quale costruisci il tuo coraggio non è così rilevante: ciò che davvero conta è che tu lo faccia con consapevolezza. Così come i tuoi muscoli si atrofizzano se non perseveri nell’allenamento, allo stesso modo il tuo coraggio si dissolve se non ti impegni costantemente a sfidare te stesso e ad affrontare le tue paure. Se non alleni con costanza il tuo coraggio, automaticamente rafforzi le tue paure: non esiste alcuna via intermedia.

 

Cerca di ricordare sempre a te stesso che la paura non è il tuo nemico. E’ una bussola in grado di indirizzarti verso le aree dove hai maggiormente bisogno di crescere. Quando incontri una nuova paura dentro di te, prova a celebrarla come una nuova, magnifica opportunità di crescita.

 

Dove ti porterà il tuo coraggio? La risposta è che ti consentirà di condurre un’esistenza estremamente più intensa e colma di significato. Inizierai a vivere in pienezza, come individuo responsabile e autentico. Sarai in grado di scoprire e sviluppare i tuoi talenti, inseguire i tuoi sogni e raggiungere i tuoi obiettivi. Sarai capace di vivere con consapevolezza, invece di reagire agli eventi avrai la possibilità di guidarli e viverli intensamente.

 

Ciò che fai della tua vita non dipende dai tuoi genitori, dal tuo capo o dal tuo partner. Dipende da te e da te soltanto, è solamente nelle tue mani. Non lasciarti sfuggire l’opportunità di abbracciare l’emozionante avventura della vita. Sperimenterai fallimenti e delusioni, sarà inevitabile. Ma queste saranno le pietre miliari lungo il cammino di una vita vissuta con coraggio e ti schiuderanno uno spazio infinito di gioia, pienezza e felicità. Allora vai e affronta le tue paure, costruisci il coraggio per inseguire i tuoi sogni e celebra la tua esistenza vivendola nel pieno delle tue possibilità.

 

Il coraggio non è l’assenza di paura, ma la consapevolezza che nella tua vita c’è qualcosa di più importante della paura - Ambrose Redmoon

 

http://www.vivizen.com/2009/06/il-coraggio-di-vivere-senza-paura.html

 ---------------------------------------

 

AFORISMI SULLA PAURA

 

PAURA

Si ha paura di mille cose, dei dolori, dei giudizi, del proprio cuore, del risveglio, della solitudine, del freddo, della pazzia, della morte... specie di questa, della morte. Ma tutto ciò è maschera e travestimento.

In realtà c'è una cosa sola della quale si ha paura: del lasciarsi cadere, del passo incerto, del breve passo sopra tutte le assicurazioni esistenti. E chi una volta sola si è donato, chi una volta sola si è affidato alla sorte, questi è libero. Egli non obbedisce più alla legge terrena, è caduto nella spazio universale e partecipa alla ridda delle stelle.

(H. Hesse)

 

Se c'è soluzione perché ti preoccupi? Se non c'è soluzione perché ti preoccupi?

(Aristotele)

 

Dove c'è pericolo lì cresce anche la speranza.

(F. Holderlin)

 

Fu la paura a renderlo audace.

(Ovidio)

 

La paura tende sempre a far vedere le cose peggiori di quel che sono.

(Tito Livio)

 

Lo scoraggiamento è la scusa degli imbecilli.

(M. Weber)

 

Gli uomini di norma non sono così malvagi tra loro se non quando cominciano ad avere paura gli uni degli altri.

(H. de Lubac)

 

L'eroe non è un uomo più coraggioso degli altri; è solo coraggioso per cinque minuti in più.

(R.W. Emerson)

 

La vita si restringe o si espande in proporzione al nostro coraggio.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

(A. Nin)

 

Non si è mai tanto paurosi o arditi quanto s'immagina d'essere.

(La Rochefoucauld)

 

Se volete non aver paura di nulla, dovete credere che tutto possa farvi paura.

(Seneca)

 

La paura di non essere all'altezza, ci fa salire di un gradino.

(proverbio giapponese)

 

Il senso delle nostre imperfezioni ci aiuta ad avere paura.

Cercare di risolverle ci aiuta ad avere coraggio.

(V. Gassman)

 

Felicità e sofferenza sono figli della stessa passione.

(massima buddista)

 

Una grande paura si supera con l'audacia.

(Lucano)

 

Il coraggio è come l'amore, è fratello della speranza.

(proverbio cinese)

 

"Non temere! Accogli l'ignoto e l'impreveduto e quanto altro ti recherà l'evento; abolisci ogni divieto; procedi sicuro e libero. Non avere omai sollecitudine se non di vivere. Il tuo fato non potrà compiersi se non nella profusione della vita"

(G. D'Annunzio, Le vergini delle rocce)

 

Onde io imparai sin da allora, che la vicendevole paura era quella che governava il mondo.

(V. Alfieri, Vita)

 

Il messaggio che invio, e credo anche più importante di quello scientifico, è di affrontare la vita con totale disinteresse alla propria persona, e con la massima attenzione verso il mondo che ci circonda, sia quello inanimato che quello dei viventi. Questo, ritengo, è stato il mio unico merito. Io dico ai giovani: non pensate a voi stessi, pensate agli altri. Pensate al futuro che vi aspetta, pensate a quello che potete fare, e non temete niente. Non temete le difficoltà: io ne ho passate molte, e le ho attraversate senza paura, con totale indifferenza alla mia persona.

(R. Levi Montalcini)

 

Perché mai a me questa paura, stabilmente, come un guardiano davanti al mio cuore profetico volteggia? E un canto non richiesto, non pagato, pronuncia profezie, né posso io scacciarlo come si fa con sogni confusi, in modo che la fiducia rassicurante sieda sul trono della mia mente?

(Eschilo, Agamennone)

 

Il modo migliore per venirne fuori è sempre buttarsi dentro.

(R. Frost, A Servant to Servants)

 

Il terrore uccide, non la morte.

(R. Kipling)

 

Ogni giorno perdo coraggio, e ogni giorno, in qualche modo, lo ritrovo.

(B. Honigmann, Romanzo di un bambino)

 

Cos'è un eroe? Principalmente una persona che ha vinto le proprie paure.

(H. Miller)

 

Che è mai l'uomo? il coraggio fu sempre dominatore dell'universo perché tutto è debolezza e paura.

(U. Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis)

 

[...] una sorta di "cultura della paura", come l'ha chiamata il sociologo britannico Frank Furedi, che non è la semplice percezione del rischio, quanto una retorica dello stato panico - una condizione in cui l'eccesso di timore induce in una comunità reazioni irrazionali che impediscono una pacata valutazione del pericolo reale.

(G. Giorello, CdS)

 

La sola grande passione della mia vita è stata la paura.

(T. Hobbes)

 

Quando l'uomo perde il suo punto d'appoggio diventa preda della paura, e cade ciecamente nella sua spirale.

(E. Jünger, Sulle scogliere di marmo)

 

Siamo minacciati dalla sofferenza da tre versanti: dal nostro corpo, condannato al declino e al disfacimento e che non può funzionare senza il dolore e l'ansia come segnali di pericolo; dal mondo esterno, che può scagliarsi contro di noi con la sua terribile e formidabile forza distruttiva; infine, dalle nostre relazioni con gli altri.

(S. Freud, Il disagio della civiltà)

 

Adam gli posò una mano sulla spalla. "Avere paura è lecito" disse. "Il punto è non lasciare che la paura ci impedisca di fare quel che è giusto, o di ottenere le cose che desideriamo. Questo fa di noi dei codardi".

(P. Cameron, Quella sera dorata)

 

Il male e la paura sono gemelli siamesi.

(Z. Bauman, Paura liquida)

 

Quando ti dedichi a qualcosa che senti realmente tuo, questo interesse col tempo prevarrà sulla paura, mettendola prima in secondo piano e poi annientandola.

(Riza Psicosomatica, gennaio 2011)

 

Forse si può sostenere che tutte le grandi imprese sono stimolate da grandi paure: e dalla necessità di esorcizzarle.

(P. Ottone, Le regole del gioco)

 

La sede della fantasia è sede, al contempo, della paura. Paura e fantasia sono legate da un vincolo indissolubile. Da che mondo è mondo, chi ha una fantasia particolarmente fervida è al contempo ossessionato da mille angosce, mille terrori.

(L. Perutz, Il Maestro del Giudizio universale)

 

Se non c'è paura non si combina niente di buono.

(A. Baricco, Mr Gwyn)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Fiori di Bach per chi si sente solo

HEATHER:

Segnatura: Cresce in posti difficili, dove poche piante riescono ad attecchire, quindi cresce solitaria. Inoltre rende il suolo dove cresce ancor più acido, impedendo ad altre piante di crescerle accanto.

PERSONALITA' DELLA PIANTA: essendo una pianta molto popolare, è abituata ad essere in compagnia di insetti e api che emettono un costante rumore. Non passa inosservata a causa dei suoi fiori coloriti e appariscenti. Tende a coprire le piante che crescono sotto di lei.

 

 

SOLITUDINE PER L'ECCESSIVA CONCENTRAZIONE SU DI SE'.

 

Parola di Bach: "Per coloro che sono sempre alla ricerca della compagnia di qualcuno disponibile, perché hanno bisogno di discutere dei loro problemi con gli altri, chiunque essi siano. Sono molto infelici se devono rimanere soli per un certo periodo di tempo".

 

 

 

WATER VIOLET

Segnatura: vive nella calme acque di una palude o di un acquitrino, e questa caratteristica la rende inavvicinabile, difficile da raccogliere, e gli animali sono scoraggiati dal nutrirsi di essa. Le foglie rimangono completamente sotto la superficie dell'acqua: ciò che emerge sono solo lo stelo e i fiori, dando l'impressione di altezzosità. Nelle piante acquatiche si concentra una più forte componente di spiritualità, di interiorità e profondità. Si pensi al loto, pianta simbolo di spiritualità nell'antico Egitto e nelle culture orientali, che cresce nel fango producendo fiori meravigliosi, quintessenza della purezza e dell'elevazione verso il livelli superiore di coscienza.

 

 

 

IMPATIENS.

 

Segnatura : pianta che assorbe con avidità l'acqua del terreno fino a trasudare dalle foglie quella in eccesso,e come indice della sua costante attività,per tutto il periodo estivo essa porta germogli, fiori e semi nello stesso tempo. Il color malva rappresenta l'amore per gli altri, la gentilezza e la rilassatezza; il rosso, l'energia, il dinamismo.

 

 

PERSONALITA' DELLA PIANTA: Deve stare in costante movimento perché è una pianta di rapida e impetuosa crescita, perde la pazienza espellendo i semi violentemente al minimo stimolo, anche quando non sono maturi. Impetuosa, ha uno smisurato desiderio di crescere.

 

 

SOLITUDINE PER IMPAZIENZA, IRRITABILITA', INSOFFERENZA.

 

Parola di Bach: "Per coloro che sono veloci sia nel pensiero che nell'azione, e che desiderano che ogni cosa avvenga senza esitazioni né ritardo. Quando sono malati sono ansiosi di ristabilirsi al più presto. Per costoro è molto difficile essere pazienti con chi è lento perché ritengono che ciò non sia giusto e sia inoltre una perdita di tempo. Quindi tentano in ogni modo di vivacizzare le persone pigre. Spesso preferiscono pensare e lavorare in solitudine, per poter fare le cose secondo i loro ritmi."

 

 

PARTECIPA AL PROSSIMO CORSO SUI FIORI DI BACH

WWW.SPAZIOSACRO.IT

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

FREQUENZE DI GUARIGIONE : RIGENERA IL TUO DNA

Rigenera il tuo DNA ed evolvi la tua coscienza

Utilizzando determinate frequenze in un ambiente silenzioso si possono effettuare sedute di meditazione, training autogeno, E.F.T, REIKI e altre tecniche di ricerca interiore. Ad esempio un suono con frequenza a 528 Hz, può essere utilizzato prima di andare a dormire per ri-armonizzarsi o anche per cancellare le “basse frequenze” derivanti da brutte situazioni vissute o emozioni provate. Queste frequenze possono riparare e riprogrammare il nostro DNA.

Esistono frequenze sonore vitali, che hanno un potere straordinario e benefico sulla fisiologia umana.

Le principali sono 6:

396 HZ – Liberi dal senso di colpa e ansia

417 HZ – Cambiamento, lasciare andare il passato

528 HZ – Riparazione e armonizzazione DNA

639 HZ – Apertura e connessione nei rapporti umani

741 HZ – Stimolare il risveglio interiore

852 HZ – Ritorno all’ordine spirituale

 

 

Registrandole in un CD possono essere ascoltate ripetutamente nell’arco della giornata per la meditazione il training autogeno, EFT, REIKI e altre tecniche di ricerca interiore.

 

Può essere utilizzato prima di andare a dormire anche per cancellare le “basse frequenze” derivanti da pessime situazioni vissute o emozioni provate.

 

In queste 6 frequenze (Do 396 HZ, Re 417 HZ, Mi 528 HZ, Fa 639 HZ, SOL 741 HZ, LA 852 HZ) la proporzione che ne deriva crea ottave superiori corrispondenti alla geometria sacra del Codice da Vinci.

 

È l’inizio di una nuova scienza, la Cimatica, che studia le onde e i suoni che creano forme geometriche armoniose.

 

 

I suoni e la luce saranno gli strumenti delle medicina del futuro.

 

Nikola Tesla diceva che i tre numeri principali che costituiscono l’universo sono 3,6,9. – La frequenza 528 Hz (5+2+8=15 1+5 =6) è definita la frequenza ‘Miracolo’ ed è la stessa delle eliche del DNA…

 

-Nei canti Gregoriani, queste frequenze basiche sono espresse continuamente e ripetutamente. Da questo deriva il senso di armonia e di beatitudine.

 

- Un istituto giapponse (I.H.M Research Institute), ha condotto una ricerca su queste frequenze vitali, fotografando a -25 gradi i cristalli dalla geometria perfetta che ne derivava. La tecnica è quella di Masaru Emoto.

 

- Altre ricerche con la kinesiologia sui chakra ha dimostrato il potenziamento della forza vitale in presenza di tale frequenze.

 

- Tutti i pezzi di musica classica composte da Ottave superiori posseggono alcune di queste frequenze specifiche.

 

 

- Nel padiglione auricolare è presente la proporzione del Codice da Vinci.

 

- I suoni che posseggono queste frequenze hanno un potere straordinario sulla fisiologia umana grazie appunto alla forma che accoglie informazioni coerenti alle leggi della creazione universale.

 

 

 

Alcuni cristalli di ghiaccio sottoposti alle 6 frequenze sonore (foto tratta dal cd “The Frequencies of Life”)

 

Il corpo umano è composto di sostanza genetica ed è dotato di un trasmettitore e un ricevitore estremamente evoluto di frequenze. Durante sperimentazioni scientifiche, si è osservato che inserendo il DNA in un contenitore particolare di elettroni, questi ultimi si dispongono creando una struttura uguale al DNA. Se si rimuove il DNA, gli elettroni ritornano ad occupare le precedenti posizioni. Questa è la prova certa che il patrimonio genetico dell’essere umano interagisce di continuo con l’energia circostante; siamo noi, le nostre condizioni emotive, a influenzare il mondo di continuo.

 

Dentro un essere umano ci sono delle microantenne, conosciute con il nome di amminoacidi, connesse e collegate con il DNA. Inoltre, esistono 64 codici genetici, fatti per inviare o ricevere frequenze più elevate collegando ogni persona ad una coscienza più elevata. Le ultime ricerche scientifiche dicono che solo 20 di queste antenne sono funzionanti, mentre le rimanenti 44 rimangono “spente”. 20 antenne sono insufficienti a collegare un essere umano con le frequenze più elevate. Ne deriva che ogni essere umano usa solo una piccola parte del proprio potere cerebrale.

 

Le nostre emozioni hanno una funzione determinante sull’attivazione di queste microantenne, come dimostrato da Bruce Lipton nel libro La biologia delle credenze. Una situazione di paura che deriva da tutte le nostre emozioni a bassa frequenza, può attivare solo alcune di queste “antenne” perché produce una lunghezza d’onda lunga e lentissima.Invece l’amore, espressione di tutte le nostre emozioni di elevata qualità spirituale, riesce ad attivare un numero elevato di “antenne Effettori’ perché genera una lunghezza d’onda veloce e corta.

 

Tutte le frequenze della vita:

 

 

Oggi navigando in rete mi sono imbattuta inoltre in un forum dove un utente scrive di aver trovato tutte le frequenze riportandole e di aver creato un file waw che contiene i 7 toni dei chakra

 

 

7.83hz – Risonanza di Schumann – Accesso all’inconscio.

 

 

174hz – Fondamenta, effetti spirituali individuali

 

285hz – Cognizione quantica

 

396hz – Liberi dal senso di colpa, ansia e paura

417hz – Cambiamento, lasciare andare il passato

528hz – Riparazione e armonizzazione DNA

639hz – Apertuta e connessione nei rapporti umani

741hz – Stimolare il risveglio interiore

852hz – Ritorno all’ordine spirituale

963hz – Effetti spirituali individuali

 

 

 

696hz – Normalizzare la funzione cardiaca

 

751hz – Normalizzare la funzione epatica

 

763hz – Normalizzare la funzione della tiroide

835hz – Normalizzare il sistema immunitario

1335hz – Normalizzare la ghiandola surrenale

1537hz – Normalizzare il sistema endocrino

 

480hz – Corretto funzionamento della ghiandola pineale

 

635hz – Corretto funzionamento del colon

 

637hz – Rinforzo dell’integrità e delle funzione dell’RNA

1444hz – Produzione fisiologica di testosterone maschile

1445hz – Produzione fisiologica di testosterone femminile

1725hz – Stimolazione della ghiandola pituitaria G.H

 

35hz – Mente chiara

 

764hz – Normalizzare il sistema nervoso

 

1565hz – Bilanciamento Mente-Spirito

 

 

 

Frequenze dei Chakra:

 

Base Della Spina Dorsale, Rosso Tramonto – 256 Hz

 

Osso Sacro, Arancione – 288 Hz

 

Plesso Solare, Giallo – 320 Hz

Cuore, Verde – 341.3 Hz

Gola, Blu – 384 Hz

Terzo Occhio, Indaco – 426.7 Hz

Corona, Viola – 480 Hz

 

NOTE
[1] Il file lo potete scaricare qui: Frequenze Chakras

 

Video sulle frequenze di rigenerazione e riparazione 

 

Fonte

Tratto.da:http://freeondarevolution.blogspot.it/2012/06/le-frequenze-miracolose-che-riparano-e.html#more

 

 

 

 

 

-------------------------------------

440Mhz, la disintonazione delle anime celesti
Anni fa ci hanno tolto la gioia di sentire le frequenze corrette che fanno bene all’anima e che sono a 432 Hz !

 

Il 440 Hz è una innaturale frequenza di accordatura standard, la quale rimuove dalla simmetria delle sacre bolle vibrazioni e sovratoni che rendono l’uomo più libero e felice, cosa che al NWO e al capitalismo hanno dichiarato guerra, poichè rendono l’uomo meno produttivo.

Il dottor Leonard Horowitz, in un giornale chiamato ‘Musical Cult Control’, scrisse ”

“L’industria della musica insieme a questa frequenza imposta la quale indottrina le popolazioni in una maggiore aggressività, agitazione psicotica e stress emotivo, predispone le persone a violenze fisiche.”

Per renderti conto di questo basta scendere in strada e guardarti in giro, cosa vedi? Bambini che vanno a scuola, gente che va a lavoro, una mamma che porta in giro il proprio bambino o un uomo che porta a spasso il proprio cane, ma tutti hanno una cosa in comune, un riproduttore di musica mp3 attaccato a delle cuffie, il quale spara nelle orecchie musica a 440 hz, quale metodo di controllo mentale più semplice? non è vero?

LEGGI TUTTO:

 

Molta musica nel mondo è stata accordata a 440 hertz, a seguito de lo “International Standards Organization (ISO)” nel lontano 1953.
Una recente riscoperta delle vibrazioni/ oscillazioni della natura dell’universo cosmico che ci circonda, di norma a 432 mhz, è stato riconvertito in 440 mhz, ridisegnando un nuovo standard contemporaneo internazionale il quale causa un particolare picco di variazione, chiamato “pitch” in gergo, causando in svariati soggetti reazioni insalubri, provocando malattie psichiche, o generando comportamenti anti sociali che possono portare a gravi conseguenze.

Come detto prima, la musica delle anime celesti, ma anche quella cosmica e di madre natura, la quale tutti noi esseri terrestri e non siamo programmati per ricevere per comunicare e vivere in armonia è basata sui 432 hz, i quali trasmettono energie benefiche curative, poiché è il tono più puro della natura e un numero matematico fondamentale, sul quale si basa l’intero ecosistema vita.

I primi a indagare e tentare di modificare questo equilibrio furono i lacchè del NWO, ovvero i nazisti, sotto il ministero della propaganda guidato da Joseph Goebbels.

Lui pensava che le persone pensavano e sentissero sentimenti in un certo modo, e renderli consapevoli di una certa coscienza. Così nel 1940 introdussero la 440 hz mondiale, e lo resero lo standard nel 1953.

Ma cosa è il 440 Hz?


Il 440 Hz è una innaturale frequenza di accordatura standard, la quale rimuove dalla simmetria delle sacre bolle vibrazioni e sovratoni che rendono l’uomo più libero e felice, cosa che al NWO e al capitalismo hanno dichiarato guerra, poichè rendono l’uomo meno produttivo.

Il dottor Leonard Horowitz, in un giornale chiamato ‘Musical Cult Control’, scrisse ”

“L’industria della musica insieme a questa frequenza imposta la quale indottrina le popolazioni in una maggiore aggressività, agitazione psicotica e stress emotivo che predispone le persone a violenze fisiche.”

Per renderti conto di questo basta scendere in strada e guardarti in giro, cosa vedi? Bambini che vanno a scuola, gente che va a lavoro, una mamma che porta in giro il proprio bambino o un uomo che porta a spasso il proprio cane, ma tutti hanno una cosa in comune, un riproduttore di musica mp3 attaccato a delle cuffie, il quale spara nelle orecchie musica a 440 hz, quale metodo di controllo mentale più semplice? non è vero?

http://chiaveorgonica.altervista.org/440mhz-la-disintonazione-delle-anime-celesti/

 

 

DALLA LISTA  INSIEME

PER  I NOSTRI ALLIEVI E SOLO PER LORO…

NON CI SI ISCRIVE SENZA PERMESSO

QUESTO E’ SOLO UN MESSAGGIO CHE MI SEMBRAVA IMPORTANTE

 

CIMATICA - LA MERAVIGLIOSA FORMA DELLE VOCALI
 
Puoi finalmente vedere quale MANDALA forma la tua voce!
 

 
 
Tutto e’ suono…il suono puo’ essere visibile….. Le onde sonore in realtà non esistono.
Il modello " onda " è solo un concetto matematico  ma non è così che il suono viaggia in realtà.

Se i nostri occhi potessero vedere i suoni non vedremmo quindi delle onde, come comunemente si crede, ma delle bellissime bolle olografiche con scintillanti disegni caleidoscopici sulla loro superficie .

 

In sostanza è il tono della voce di una persona a determinare la geometria di base di ogni vocale.
Le forme geometriche che derivano dalla voce umana sono come dei bellissimi mandala .

 

E' possibile avere il mandala della propria voce acquistabile sul sito ufficiale www.cymascope.com. 
Si deve registrare la propria voce con il registratore vocale online del sito che verrà poi "fatta ascoltare" allo Cymascope che la visualizzerà.
L'immagine creata verrà poi inviata per posta normale o via mail a seconda della richiesta.
"La tua voce è una rappresentazione olografica di tutto ciò che sei che riflette il DNA personale "

 

Leggi tutto:

 

La cimatica è lo studio del suono visibile le cui basi furono poste da Ernst Chladni, musicista e fisico tedesco ( 1756 - 1857).
La parola cimatica,dal greco Kyma - grande onda, è stata coniata da Hans Jenny ( 1904-1972) un medico svizzero e studioso di scienze naturali, per descrivere il suono visibile.

 


Una delle scoperte più affascinanti che fece Jenny fu che quando venivano pronunciate le vocali in ebraico e sanscrito attraverso il fonoscopio, strumento a fiato da lui inventato, venivano riprodotti i modelli reali delle stesse vocali.
Questo però non si verificava pronunciando le lingue moderne.

 

Tutto ciò portò a pensare che ci potesse essere qualcosa di vero nel concetto di "lingua Sacra".
Una vera e propria ragione fisica per cui la recitazione di mantra e testi sacri potessero avere proprietà curative vere e proprie.


Cymascope
 

Il Cymascope è un nuovo tipo di strumento scientifico, che rende il suono visibile.

 


E' stato creato da John Stuart Reid, ingegnere acustico, e dal progettista americano Erik Larson  ispirandosi al lavoro di Ernst Chladni.
Viene utilizzato per lo studio visivo di suoni umani, animali, suoni dello Spazio e strumenti musicali.
Un Cymascope può anche essere usato in logopedia e per applicazioni di intrattenimento come fare musica visibile.

Grazie a questo strumento è stato possibile vedere per esempio che forma hanno le frequenze delle onde cerebrali e le vocali delle lingue moderne.


Frequenze onde cerebrali viste con il Cymascope
 


Vocali viste con il Cymascope
In precedenza era stato ipotizzato che ciascuna delle cinque vocali avesse una forma base uguale per ogni persona.
Tuttavia con l'utilizzo del Cymascope, si è scoperto che la forma varia da persona a persona.


In sostanza è il tono della voce di una persona a determinare la geometria di base di ogni vocale.
Le forme geometriche che derivano dalla voce umana sono come dei bellissimi mandala .


In questo video Vera Gadman canta una gamma di suoni vocalici e il Cymascope rivela la loro straordinaria bellezza geometrica.


 

CIMATICA - LA MERAVIGLIOSA FORMA DELLE VOCALI - VIDEO.
E' possibile avere il  mandala della propria voce acquistabile sul sito ufficiale cymascope.com. 
Si deve registrare la propria voce con il registratore vocale online del sito che verrà poi "fatta ascoltare" allo Cymascope che la visualizzerà.
L'immagine creata verrà poi inviata per posta normale o via mail a seconda della richiesta.
"La tua voce è una rappresentazione olografica di tutto ciò che sei che riflette il DNA personale "

 

I SUONI COME BOLLE

 

 

Le onde sonore in realtà non esistono.
Il modello " onda " è solo un concetto matematico  ma non è così che il suono viaggia in realtà.

 

Se i nostri occhi potessero vedere i suoni non vedremmo quindi delle onde, come comunemente si crede, ma delle bellissime bolle olografiche con scintillanti disegni caleidoscopici sulla loro superficie .

Il Cymascope permette di vedere questo regno di bellezza precedentemente nascosto.

 

Nella foto sotto, la sfera, in rapida espansione, viene catturata in un momento congelato.

 

L'interno rivela una struttura bella e complessa che rappresenta la ricca natura armonica della musica del violino.

 

" Gli atomi e le molecole presenti nell'aria, vengono eccitati dalle corde vocali della tua laringe, creando una piccola perla di energia acustica che si espande rapidamente dalla bocca e corre via a circa 1126 Km. all'ora.


Quando si parla si crea luce infrarossa. 
La luce infrarossa porta con sè le modulazioni della tua voce alla incredibile velocità di 300.000 Km.all'ora.
A differenza del suono di una voce che diventa impercettibile dopo circa un chilometro, la luce infrarossa creata dalla tua voce si precipita nello Spazio dove viaggia per l'eternità, portando le tue parole o canzoni alle stelle ".

 

John Stuart Reid

http://riccamente.blogspot.com/2012/02/cimatica-la-meravigliosa-forma-delle.html

 

---------------------------

 

Scoperta Russa sul DNA: le parole e le frequenze di GUARIGIONE  influenzano e riprogrammano il DNA

 

Il DNA umano è un Internet biologico, superiore, sotto molti aspetti, a quello artificiale. La più recente ricerca scientifica russa spiega, direttamente o indirettamente, fenomeni quali la chiaroveggenza, l’intuizione, gli atti spontanei ed a distanza di cura, l’auto-guarigione, le tecniche di affermazione, la luce o aure insolite intorno alle persone (concretamente, dei maestri spirituali), l’influenza della mente sui modelli climatici e molto ancora. Inoltre, ci sono segni di un tipo di medicina completamente nuova nella quale il DNA può essere influenzato e riprogrammato dalle parole e dalle frequenza SENZA sezionare e rimpiazzare geni individuali.

Solo il 10% del nostro DNA viene utilizzato per costruire le proteine. Questo subcomplesso di DNA è quello che interessa i ricercatori occidentali che lo stanno esaminando e catalogando. L’altro 90% è considerato “DNA rottame”. Tuttavia, i ricercatori russi, convinti che la natura non è stupida, hanno riunito linguisti e genetisti per intraprendere un’esplorazione di quel 90% di “DNA rottame”. I loro risultati, scoperte e conclusioni sono semplicemente rivoluzionarie!Secondo loro, il nostro DNA non solo è il responsabile della costruzione del nostro corpo, ma serve anche da magazzino di informazioni e per la comunicazione.

I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico, specialmente nell’apparentemente inutile 90%, segue le stesse regole di tutte le nostre lingue umane. Per questo motivo, hanno confrontato le regole della sintassi (il modo in cui si mettono insieme le parole per formare frasi e proposizioni), la semantica (lo studio del significato delle parole) e le regole grammaticali di base.
Hanno scoperto che gli alcalini del nostro DNA seguono una grammatica regolare e hanno regole fisse come avviene nelle nostre lingue. Così le lingue umane non sono apparse per coincidenza, ma sono un riflesso del nostro DNA inerente.

Anche il biofisico e biologo molecolare russo Pjotr Garjajev e i suoi colleghi hanno esplorato il comportamento vibratorio del DNA. (Per essere breve, qui farò solo un riassunto. Per maggiori informazioni, per favore, andate all’appendice finale di questo articolo). La linea finale è stata: “I cromosomi vivi funzionano come computer “solitonici/olografici” usando la radiazione laser del DNA endogeno”. Questo significa che hanno fatto in modo di modulare certi modelli di frequenza con un raggio laser e con questo hanno influenzato la frequenza del DNA e, in questo modo, l’informazione genetica stessa. Siccome la struttura base delle coppie alcaline del DNA e del linguaggio (come si è già spiegato) sono la stessa struttura, non si rende necessaria nessuna decodificazione del DNA. Uno semplicemente può usare parole e orazioni del linguaggio umano! Questo è stato anche provato sperimentalmente.

La sostanza del DNA vivente (in tessuto vivo, non in vitro), reagirà sempre ai raggi laser del linguaggio modulato e anche alle onde radio, se si utilizzano le frequenze appropriate. Infine questo spiega scientificamente perchè le affermazioni, l’educazione autogena, l’ipnosi e cose simili possono avere forti effetti sugli umani e i loro corpi. E’ del tutto normale e naturale che il nostro DNA reagisca al linguaggio. Mentre i ricercatori occidentali ritagliano geni individuali dei filamenti del DNA e li inseriscono in un altro posto, i russi hanno lavorato con entusiasmo con dispositivi che possono influenzare il metabolismo cellulare con le frequenze modulate di radio e di luce per riparare difetti genetici.

Per esempio il gruppo di ricercatori di Garjajeva ha avuto successo nel provare che con questo metodo si possono riparare i cromosomi danneggiati dai raggi X. Sono anche riusciti a catturare modelli di informazione di un DNA specifico e lo hanno trasmesso ad un altro, riprogrammando così le cellule su un altro genoma. In quel modo, hanno trasformato con successo, per esempio, embrioni di rana in embrioni di salamandra, semplicemente trasmettendo i modelli di informazione del DNA!
In quel modo, l’informazione completa è stata trasmessa senza nessuna delle disarmonie o effetti collaterali che si manifestano quando si fa l’ablazione e si reintroducono geni individuali del DNA! Questo rappresenta una rivoluzione e sensazione incredibili, che trasformerà il mondo! Tutto ciò applicando semplicemente la vibrazione e il linguaggio al posto dell’arcaico processo d’ablazione! Questo esperimento punta all’immenso potere della genetica delle onde, che ovviamente ha più influenza, sulla formazione degli organismi, che i processi biochimici delle sequenze alcaline.I maestri esoterici e spirituali sanno da millenni che il nostro corpo si può programmare con il linguaggio, le parole e il pensiero. Ora questo è stato provato e spiegato scientificamente. Certamente la frequenza deve essere quella corretta e a questo si deve il fatto che non tutti hanno lo stesso risultato o possano farlo sempre con la stessa forza. La persona deve lavorare con i processi interni e la maturità per poter stabilire una comunicazione cosciente con il DNA. I ricercatori russi lavorano con un metodo che non dipende da questi fattori, però funziona SEMPRE, sempre e quando venga usata la giusta frequenza.

Però, quanto più è sviluppata la coscienza individuale, meno c’è la necessità di qualsiasi tipo di dispositivo! Si possono ottenere quei risultati da se stessi e la scienza finalmente smetterà di ridere di tali idee e potrà spiegarne e confermarne i risultati. E non finisce qui. Gli scienziati russi hanno anche scoperto che il nostro DNA può causare modelli di perturbazione nel vuoto, producendo così “cunicoli” magnetizzati!

I “piccoli buchi” sono gli equivalenti microscopici di quelli chiamati ponti Einstein-Rosen nella vicinanza dei buchi neri (lasciati da stelle consumate).

Questi sono dei tunnel di connessione, fra aree completamente differenti dell’universo, attraverso i quali si può trasmettere l’informazione fuori dallo spazio e dal tempo. Il DNA attira quei frammenti di informazione e li passa alla nostra coscienza. Questo processo di ipercomunicazione è più efficace in stato di rilassamento. Lo stress, le preoccupazioni e l’intelletto iperattivo impediscono il successo dell’ipercomunicazione o ne distorcono completamente l’informazione rendendola inutile. In Natura, l’ipercomunicazione è stata applicata con successo da milioni di anni. Il flusso di vita strutturato in “organizzazioni stato” di insetti lo prova drammaticamente. L’uomo moderno lo conosce solo ad un livello molto più sottile come “intuizione”. Però anche noi possiamo recuperarne a pieno l’uso.

Un esempio in Natura. Quando un formica regina è lontana dalla sua colonia, la costruzione continua con fervore e in accordo con la pianificazione. Tuttavia, se si uccide la regina, nella colonia tutto il lavoro si ferma. Nessuna formica sa cosa fare. Apparentemente, la regina invia i “piani di costruzione” anche da molto lontano per mezzo della coscienza gruppale dei suoi sudditi. Può stare lontana quanto vuole, fintanto che sia viva. Nell’uomo l’ipercomunicazione si attiva quando uno improvvisamente riesce ad avere accesso ad un’informazione che è fuori dalla propria base di conoscenze.

A quel punto questa ipercomunicazione viene sperimentata e catalogata come un’ispirazione o intuizione. Il compositore italiano Giuseppe Tartini, per esempio, una notte sognò che il diavolo si sedeva vicino al suo letto suonando il violino. La mattina seguente, Tartini potè trascrivere il brano a memoria con esattezza e lo chiamò la Sonata del Trillo del Diavolo.

Per anni, un infermiere di 42 anni sognò una situazione nella quale era connesso ad una specie di CD-ROM di conoscenza. Gli veniva trasmessa conoscenza verificabile da tutti i campi immaginabili e alla mattina poteva ricordare. Era tale la valanga di informazioni che sembrava che di notte gli trasmettessero tutta una enciclopedia. La maggior parte delle informazioni era fuori dalla sua base di conoscenze personali e arrivava a dettagli tecnici di cui lui non sapeva assolutamente niente.

Quando avviene l’ipercomunicazione, si possono osservare fenomeni speciali nel DNA, così come nell’essere umano. Gli scienziati russi hanno irradiato campioni di DNA con luce laser. Nello schermo si è formato un modello di onde tipico. Quando hanno ritirato il campione di DNA, i modelli di onda non sono scomparsi, sono rimasti. Molti esperimenti di controllo hanno dimostrato che il modello proveniva ancora dal campione rimosso, il cui campo energetico apparentemente è rimasto di per se stesso. Questo effetto ora si denomina effetto del DNA fantasma.

Si presume che l’energia dello spazio esteriore e del tempo, dopo aver ritirato il DNA, fluisca ancora attraverso i “cunicoli”. La maggior parte delle volte gli effetti secondari che si incontrano nell’ipercomunicazione, anche degli esseri umani, sono campi elettromagnetici inspiegabili nelle vicinanze della persona implicata. In presenza dei quali i dispositivi elettronici, come attrezzature per CD e altri simili, possono essere alterati e smettere di funzionare per ore. Quando il campo elettromagnetico si dissolve lentamente, le attrezzature funzionano ancora normalmente. Molti curatori e psichici conoscono questo effetto dovuto al loro lavoro. Più si migliorano l’atmosfera e l’energia dell’ambiente più frustante è che in quel preciso istante l’attrezzatura di registrazione smette di funzionare e di registrare. Il riaccendere e spegnere dopo la sessione non ne ristabilisce ancora la funzionalità totale che però il giorno dopo ritorna alla normalità. Chissà forse leggere ciò risulta tranquillizzante per molti, in quanto non ha niente a che vedere con l’essere tecnicamente incapaci, ma significa semplicemente che sono abili per l’ipercomunicazione.

Gli scienziati russi hanno irradiato diversi campioni di DNA con dei raggi laser e su uno schermo si è formata una tipica trama di onde che, una volta rimosso il campione, rimaneva sullo schermo. Allo stesso modo si suppone che l’energia al di fuori dello spazio e del tempo continua a passare attraverso gli tunnel spaziali attivati anche dopo la rimozione del DNA. Gli effetti collaterali più frequenti nell’ipercomunicazione sono dei campi magnetici vicini alle persone coinvolte. Gli apparecchi elettronici possono subire delle interferenze e smettere di funzionare per ore. Quando il campo elettromagnetico si dissolve, l’apparecchio ricomincia a funzionare normalmente. Molti operatori spirituali conoscono bene questo effetto.

Grazyna Gosar and Franz Bludorf nel loro libro Vernetzte Intelligenz spiegano queste connessioni in modo chiaro e preciso. Gli autori riportano anche alcune fonti secondo le quali gli uomini sarebbero stati come gli animali, collegati alla coscienza di gruppo, e quindi avrebbero agito come gruppo. Per sviluppare e vivere la propria individualità, tuttavia, avrebbero abbandonato e dimenticato quasi completamente l’ipercomunicazione.

Ora che la nostra coscienza individuale è abbastanza stabile, possiamo creare una nuova forma di coscienza di gruppo. Così come usiamo Internet, il nostro DNA è in grado di immettere dati nella rete, scaricare informazioni e stabilire un contatto con altre persone connesse. In questo modo si possono spiegare i fenomeni quali telepatia o guarigioni a distanza.

Senza un’individualità distinta la coscienza collettiva non può essere usata per un periodo prolungato, altrimenti si ritornerebbe a uno stato primitivo di istinti primordiali. L’ipercomunicazione nel nuovo millennio significa una cosa ben diversa.

I ricercatori pensano che, se gli uomini con piena individualità formassero una coscienza collettiva, avrebbero la capacità di creare, cambiare e plasmare le cose sulla terra, come fossero Dio! E l’umanità si sta avvicinando a questo nuovo tipo di coscienza collettiva.

Il tempo atmosferico è piuttosto difficile da influenzare da un solo individuo, ma l’impresa potrebbe riuscire dalla coscienza di gruppo (niente di nuovo per alcune tribù indigene). Il tempo viene fortemente influenzato dalla frequenza risonante della terra (frequenza di Schumann). Ma queste stesse frequenze vengono prodotte anche nel nostro cervello, e quando molte persone si sincronizzano su di esse, o quando alcuni individui (p. e. maestri spirituali) concentrano i loro pensieri come un laser, non sorprende affatto che possano influenzare il tempo. Una civiltà moderna che sviluppa questo tipo di coscienza non avrebbe più problemi né d’inquinamento ambientale, né di risorse energetiche; usando il potere della coscienza collettiva potrebbe controllare automaticamente e in modo naturale l’energia del pianeta.

Se un numero abbastanza elevato di individui si unisse con uno scopo più elevato, come la meditazione per la pace, si dissolverebbe anche la violenza.

Il DNA sembra essere anche un superconduttore organico in grado di lavorare a una temperatura corporea normale. I conduttori artificiali invece richiedono per il loro funzionamento delle temperature estremamente basse (tra -200 e -140°C). Inoltre, tutti i superconduttori possono immagazzinare luce, quindi informazioni. Anche questo dimostra che il DNA sia è grado di farlo.

Vi è un altro fenomeno legato al DNA e ai tunnel spaziali. Normalmente questi minuscoli tunnel sono altamente instabili e durano soltanto una frazione di secondo. In certe condizioni però si possono creare dei tunnel stabili in grado di formare delle sfere luminose. In alcune regioni della Russia queste sfere appaiono molto spesso. In queste regioni le sfere a volte s’innalzano dalla terra verso il cielo, e i ricercatori hanno scoperto che possono essere guidati dal pensiero. Le sfere emettono onde a bassa frequenza che vengono anche prodotte dal nostro cervello, quindi sono in grado di reagire ai nostri pensieri. Queste sfere di luce hanno una carica energetica molto elevata e sono in grado di causare delle mutazioni genetiche. Anche molti operatori spirituali producono queste sfere o colonne di luce, quando si trovano in uno stato di profonda meditazione o durante un lavoro energetico. In alcuni progetti per la guarigione della terra queste sfere vengono catturate anche nelle foto. In passato di fronte a questi fenomeni luminosi si credeva che apparissero degli angeli. In ogni caso, pur mancando le prove scientifiche, ora sappiamo che persone con queste esperienze non soffrivano affatto di allucinazioni. Abbiamo fatto un grande passo in avanti nella comprensione della nostra realtà. Anche la scienza “ufficiale” conosce le anomalie della terra che contribuiscono alla formazione dei fenomeni luminosi. Queste anomalie sono state trovate di recente anche a Rocca di Papa, a sud di Roma.

L’articolo intero (in inglese) si può trovare sulla pagina www.fosar-bludorf.com (Kontext – Forum for Border Science). Su questa pagina è anche possibile contattare gli autori.

Nel suo libro “Vernetzte Intelligenz” (Networked Intelligence: Intelligenza trasmessa dalla rete), Grazyna Gosar e Franz Bludorf spiegano queste connessioni chiaramente e precisamente. Gli autori citano anche fonti supponendo che in tempi primitivi l’Umanità, come gli animali, è stata fortemente connessa alla coscienza gruppale e agiva come gruppo. Tuttavia, per sviluppare e sperimentare l’individualità, noi umani abbiamo dovuto dimenticare l’ipercomunicazione quasi completamente. Ora che siamo abbastanza stabili nella nostra coscienza individuale,possiamo creare una nuova forma di coscienza gruppale, concretamente una, quella in cui abbiamo accesso a tutte le informazioni per mezzo del nostro DNA senza essere forzati o controllati a distanza rispetto a quello che dobbiamo fare con quell’informazione.

 

Tutti i dati sono tratti dal libro “L’intelligenza in Rete nascosta nel DNA” di Von Grazyna Fosar e Franz Bludorf, (edito in Italia da Macroedizioni) riassunti e commentati da Baerbel.

 

------------------------------

 

 

440Mhz, la disintonazione delle anime celesti
Anni fa ci hanno tolto la gioia di sentire le frequenze corrette che fanno bene all’anima e che sono a 432 Hz !

 

Il 440 Hz è una innaturale frequenza di accordatura standard, la quale rimuove dalla simmetria delle sacre bolle vibrazioni e sovratoni che rendono l’uomo più libero e felice, cosa che al NWO e al capitalismo hanno dichiarato guerra, poichè rendono l’uomo meno produttivo.

Il dottor Leonard Horowitz, in un giornale chiamato ‘Musical Cult Control’, scrisse ”

“L’industria della musica insieme a questa frequenza imposta la quale indottrina le popolazioni in una maggiore aggressività, agitazione psicotica e stress emotivo, predispone le persone a violenze fisiche.”

Per renderti conto di questo basta scendere in strada e guardarti in giro, cosa vedi? Bambini che vanno a scuola, gente che va a lavoro, una mamma che porta in giro il proprio bambino o un uomo che porta a spasso il proprio cane, ma tutti hanno una cosa in comune, un riproduttore di musica mp3 attaccato a delle cuffie, il quale spara nelle orecchie musica a 440 hz, quale metodo di controllo mentale più semplice? non è vero?

LEGGI TUTTO:

 

Molta musica nel mondo è stata accordata a 440 hertz, a seguito de lo “International Standards Organization (ISO)” nel lontano 1953.
Una recente riscoperta delle vibrazioni/ oscillazioni della natura dell’universo cosmico che ci circonda, di norma a 432 mhz, è stato riconvertito in 440 mhz, ridisegnando un nuovo standard contemporaneo internazionale il quale causa un particolare picco di variazione, chiamato “pitch” in gergo, causando in svariati soggetti reazioni insalubri, provocando malattie psichiche, o generando comportamenti anti sociali che possono portare a gravi conseguenze.

Come detto prima, la musica delle anime celesti, ma anche quella cosmica e di madre natura, la quale tutti noi esseri terrestri e non siamo programmati per ricevere per comunicare e vivere in armonia è basata sui 432 hz, i quali trasmettono energie benefiche curative, poiché è il tono più puro della natura e un numero matematico fondamentale, sul quale si basa l’intero ecosistema vita.

I primi a indagare e tentare di modificare questo equilibrio furono i lacchè del NWO, ovvero i nazisti, sotto il ministero della propaganda guidato da Joseph Goebbels.

Lui pensava che le persone pensavano e sentissero sentimenti in un certo modo, e renderli consapevoli di una certa coscienza. Così nel 1940 introdussero la 440 hz mondiale, e lo resero lo standard nel 1953.

Ma cosa è il 440 Hz?


Il 440 Hz è una innaturale frequenza di accordatura standard, la quale rimuove dalla simmetria delle sacre bolle vibrazioni e sovratoni che rendono l’uomo più libero e felice, cosa che al NWO e al capitalismo hanno dichiarato guerra, poichè rendono l’uomo meno produttivo.

Il dottor Leonard Horowitz, in un giornale chiamato ‘Musical Cult Control’, scrisse ”

“L’industria della musica insieme a questa frequenza imposta la quale indottrina le popolazioni in una maggiore aggressività, agitazione psicotica e stress emotivo che predispone le persone a violenze fisiche.”

Per renderti conto di questo basta scendere in strada e guardarti in giro, cosa vedi? Bambini che vanno a scuola, gente che va a lavoro, una mamma che porta in giro il proprio bambino o un uomo che porta a spasso il proprio cane, ma tutti hanno una cosa in comune, un riproduttore di musica mp3 attaccato a delle cuffie, il quale spara nelle orecchie musica a 440 hz, quale metodo di controllo mentale più semplice? non è vero?

http://chiaveorgonica.altervista.org/440mhz-la-disintonazione-delle-anime-celesti/

 

 

DALLA LISTA  INSIEME

PER  I NOSTRI ALLIEVI E SOLO PER LORO…

NON CI SI ISCRIVE SENZA PERMESSO

QUESTO E’ SOLO UN MESSAGGIO CHE MI SEMBRAVA IMPORTANTE

 

CIMATICA - LA MERAVIGLIOSA FORMA DELLE VOCALI
 
Puoi finalmente vedere quale MANDALA forma la tua voce!
 

 
 
Tutto e’ suono…il suono puo’ essere visibile….. Le onde sonore in realtà non esistono.
Il modello " onda " è solo un concetto matematico  ma non è così che il suono viaggia in realtà.

Se i nostri occhi potessero vedere i suoni non vedremmo quindi delle onde, come comunemente si crede, ma delle bellissime bolle olografiche con scintillanti disegni caleidoscopici sulla loro superficie .

 

In sostanza è il tono della voce di una persona a determinare la geometria di base di ogni vocale.
Le forme geometriche che derivano dalla voce umana sono come dei bellissimi mandala .

 

E' possibile avere il mandala della propria voce acquistabile sul sito ufficiale www.cymascope.com. 
Si deve registrare la propria voce con il registratore vocale online del sito che verrà poi "fatta ascoltare" allo Cymascope che la visualizzerà.
L'immagine creata verrà poi inviata per posta normale o via mail a seconda della richiesta.
"La tua voce è una rappresentazione olografica di tutto ciò che sei che riflette il DNA personale "

 

Leggi tutto:

 

La cimatica è lo studio del suono visibile le cui basi furono poste da Ernst Chladni, musicista e fisico tedesco ( 1756 - 1857).
La parola cimatica,dal greco Kyma - grande onda, è stata coniata da Hans Jenny ( 1904-1972) un medico svizzero e studioso di scienze naturali, per descrivere il suono visibile.

 


Una delle scoperte più affascinanti che fece Jenny fu che quando venivano pronunciate le vocali in ebraico e sanscrito attraverso il fonoscopio, strumento a fiato da lui inventato, venivano riprodotti i modelli reali delle stesse vocali.
Questo però non si verificava pronunciando le lingue moderne.

 

Tutto ciò portò a pensare che ci potesse essere qualcosa di vero nel concetto di "lingua Sacra".
Una vera e propria ragione fisica per cui la recitazione di mantra e testi sacri potessero avere proprietà curative vere e proprie.


Cymascope
 

Il Cymascope è un nuovo tipo di strumento scientifico, che rende il suono visibile.

 


E' stato creato da John Stuart Reid, ingegnere acustico, e dal progettista americano Erik Larson  ispirandosi al lavoro di Ernst Chladni.
Viene utilizzato per lo studio visivo di suoni umani, animali, suoni dello Spazio e strumenti musicali.
Un Cymascope può anche essere usato in logopedia e per applicazioni di intrattenimento come fare musica visibile.

Grazie a questo strumento è stato possibile vedere per esempio che forma hanno le frequenze delle onde cerebrali e le vocali delle lingue moderne.


Frequenze onde cerebrali viste con il Cymascope
 


Vocali viste con il Cymascope
In precedenza era stato ipotizzato che ciascuna delle cinque vocali avesse una forma base uguale per ogni persona.
Tuttavia con l'utilizzo del Cymascope, si è scoperto che la forma varia da persona a persona.


In sostanza è il tono della voce di una persona a determinare la geometria di base di ogni vocale.
Le forme geometriche che derivano dalla voce umana sono come dei bellissimi mandala .


In questo video Vera Gadman canta una gamma di suoni vocalici e il Cymascope rivela la loro straordinaria bellezza geometrica.


 

CIMATICA - LA MERAVIGLIOSA FORMA DELLE VOCALI - VIDEO.
E' possibile avere il  mandala della propria voce acquistabile sul sito ufficiale cymascope.com. 
Si deve registrare la propria voce con il registratore vocale online del sito che verrà poi "fatta ascoltare" allo Cymascope che la visualizzerà.
L'immagine creata verrà poi inviata per posta normale o via mail a seconda della richiesta.
"La tua voce è una rappresentazione olografica di tutto ciò che sei che riflette il DNA personale "

 

I SUONI COME BOLLE

 

 

Le onde sonore in realtà non esistono.
Il modello " onda " è solo un concetto matematico  ma non è così che il suono viaggia in realtà.

 

Se i nostri occhi potessero vedere i suoni non vedremmo quindi delle onde, come comunemente si crede, ma delle bellissime bolle olografiche con scintillanti disegni caleidoscopici sulla loro superficie .

Il Cymascope permette di vedere questo regno di bellezza precedentemente nascosto.

 

Nella foto sotto, la sfera, in rapida espansione, viene catturata in un momento congelato.

 

L'interno rivela una struttura bella e complessa che rappresenta la ricca natura armonica della musica del violino.

 

" Gli atomi e le molecole presenti nell'aria, vengono eccitati dalle corde vocali della tua laringe, creando una piccola perla di energia acustica che si espande rapidamente dalla bocca e corre via a circa 1126 Km. all'ora.


Quando si parla si crea luce infrarossa. 
La luce infrarossa porta con sè le modulazioni della tua voce alla incredibile velocità di 300.000 Km.all'ora.
A differenza del suono di una voce che diventa impercettibile dopo circa un chilometro, la luce infrarossa creata dalla tua voce si precipita nello Spazio dove viaggia per l'eternità, portando le tue parole o canzoni alle stelle ".

 

John Stuart Reid

http://riccamente.blogspot.com/2012/02/cimatica-la-meravigliosa-forma-delle.html

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli