Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


GRAVIDANZA : Semi di Chia in gravidanza. Tutti i benefici per mamma e bambino

I semi di Chia possono apportare molti benefici durante la gravidanza sostenendo la salute sia della mamma che del feto. Ecco quindi quali sono le proprietà della Chia e come integrarla nella propria dieta

 
In Sud America, nel lontano 3000 BCE, i semi di Chia (Salvia Hispanica) erano un elemento base nella nutrizione quotidiana.. Nella vita Maya e Azteca, i semi erano così importanti da essere utilizzati nelle cerimonie religiose e nel commercio come una vera e propria moneta. Ci sono voluti altri 5000 anni per rilanciare l’importanza di questi super semi veramente incredibili i cui benefici per la salute sono ancora, in parte, scoperti. Infatti solo nel 2009 sono stati ammessi come prodotto alimentare nell’Unione Europea.

Perché mangiare i semi di Chia durante la gravidanza
Questi piccoli semi hanno un tale valore nutrizionale che le donne incinte dovrebbero prendere in considerazione di integrarli nella loro dieta. La gravidanza può esaurire i nutrienti importanti  del corpo e mangiare i semi di Chia può contribuire a sostituirli, fornendo anche un impulso di energia fondamentale. Sono facili da integrare nella routine quotidiana e sono benefici non solo per la salute della madre, ma anche per lo sviluppo del bambino.

 
I semi di Chia erano considerati il segreto della forza degli Aztechi (“chia” infatti significa “forza” nell’antica lingua Maya) e sono così nutrienti che hanno:

2,5 volte più proteine dei fagioli
3 volte la potenza antiossidante di mirtilli
3 volte più ferro degli spinaci
5 volte più calcio del latte
7 volte più vitamina C delle arance
8 volte più omega -3 del salmone
10 volte più fibra del riso
15 volte più magnesio dei broccoli
I benefici dei semi di Chia per la gravidanza
1. Grande fonte di Omega-3. Gli acidi grassi omega-3 sono essenziali per lo sviluppo del cervello di un bambino. La maggior parte delle persone sceglie di raggiungere il loro fabbisogno giornaliero utilizzando integratori all’olio di fegato di merluzzo o olio di krill. Il contenuto di mercurio nel pesce tende a rendere le donne in gravidanza più scettiche al loro consumo, così i semi di Chia sono una grande alternativa. Tipicamente i semi con un alto contenuto di grassi hanno diventano rancidi in poco tempo, ma i semi di Chia fanno eccezione perché sono così ricchi di antiossidanti che possono essere conservati per quattro anni senza deteriorarsi.

 
2. Riforniscono i nutrienti persi. La gravidanza fa perdere molti nutrienti al corpo. Un pugno di semi di Chia aiuta a sostituire alcuni di questi nutrienti persi. Alcuni sono essenziali, come calcio, fosforo, magnesio, manganese, rame, zinco, ferro e niacina. Durante gli ultimi tre mesi di gravidanza, è importante ottenere un adeguato apporto di calcio per il corretto sviluppo scheletrico. I semi di Chia contengono quasi cinque volte la quantità di calcio rispetto al latte. Contengono anche il boro, un altro minerale essenziale per la salute delle ossa. Il ferro è essenziale per sviluppare i globuli rossi che trasportano l’ossigeno nel corpo. Durante la gravidanza è necessaria una maggiore assunzione di ferro per far fronte a un aumento del volume del sangue della madre e per lo sviluppo del sangue del bambino.

3. Eliminano il rischio di glicemia alta. La glicemia alta è un fattore di rischio in gravidanza. E’ legata a complicazioni come il peso elevato alla nascita. Se consumati, i semi di Chia creano una sostanza gelatinosa nello stomaco che rallenta l’assorbimento del glucosio mantenendo stabili i livelli di zucchero nel sangue. Inoltre eliminano la fame nervosa e il desiderio di cibi spazzatura.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 
4. Aumentano l’energia. Oltre a rallentare l’assorbimento dello zucchero, rallentano anche il processo di conversione di zuccheri e carboidrati in trigliceridi. Questo processo lento, in combinazione con l’alto contenuto proteico, porta ad un apporto energetico sostenuto.

5. Depurano dalle tossine. Il feto assorbe tutto quello che ingeriamo e abbiamo dentro quindi è importante entrare in contatto con il numero minore possibile di tossine sia attraverso il cibo che attraverso deodoranti, creme, tessuti, profumi, cosmetici, detergenti, ecc. I semi di Chia aiutano in questo processo perché con il loro gel assorbono le tossine che incontrano nello stomaco, intestino tenue e nel colon eliminandole con le feci.

6. Perdita di peso in eccesso. Molte mamme temono che la gravidanza possa trasformare in peggio il loro corpo a causa di tutti i cambiamenti ormonali che avvengono. Questi cambiamenti sono normali e attraverso i semi di Chia possiamo assistere il sistema endocrino in modo da evitare squilibri ed eccessi. Infatti i semi di Chia, come abbiamo già accenato, eliminano le crisi di fame, il desiderio di dolci e cibi spazzatura che non apportano alcun beneficio né alla mamma né al bambino, tengono a bada la glicemia e l’insulina evitando così che il cibo consumato si trasformi subito in grasso, ma venga convertito lentamente così da consumarlo tutto senza immagazzinarlo nel tessuto adiposo.

Come mangiare i semi di Chia
Questi semi sono molto versatili. Possono essere consumati crudi, immersi in acqua per formare un gel o germogliati come i germogli di erba medica. Quando consumati crudi hanno un sapore simile alla nocciola e sono una grande aggiunta alla colazione in uno yogurt o in un frullato, o aggiunti in una insalata. Essi possono assorbire fino a dieci volte il loro peso in acqua e sono un ottimo modo per addensare zuppe o  frullati. Tuttavia, se si sceglie di inserirli nella dieta, è meglio farlo gradualmente. Sono ricchi di fibre, quindi bisogna iniziare con una piccola quantità ed essere sicuri di bere molta acqua. La dose giornaliera raccomandata è di 1 – 2 cucchiai di semi secchi, si deve iniziare lentamente e dare al corpo il tempo di adattarsi  ad un’aumentata assunzione di fibre. Se consumati oltre la dose consigliata possono provocare gas intestinali.

I semi di Chia hanno molti altri benefici e possono essere preparati in molti modi. Ho discusso di entrambi questi aspetti nell’articolo seguente:

Semi di Chia. I 10 Benefici scientificamente dimostrati che racchiudono il segreto della forza degli Aztechi

https://www.dionidream.com/semi-di-chia-in-gravidanza/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Preghiera e Meditazione

Preghiera & Meditazione

Kryon canalizzato da Lee Carroll

 

Canalizzazione dal vivo

Siete venuti per lavorare l'energia della Terra e creare pace su questo pianeta. Non dimenticate che forse alcuni di voi devono stare in luoghi in cui non pensavano di meritare di dover stare, o di voler stare, per lavorare a questo puzzle solo un po' di più. Forse sta succedendo proprio ora al vostro DNA. Forse sta succedendo nella vostra vita. Forse sta succedendo nella vostra famiglia. Forse è per questo che vi sentite così bloccati!

Benedetti sono gli Esseri Umani bloccati, perchè stanno lavorando per il pianeta. Vanno di luogo in luogo e il pianeta li onora. Le guide lavano loro i piedi e loro si lamentano: "Sono bloccato. Caro Dio, sono bloccato. Fammi uscire di qui." Ve lo abbiamo detto molte volte: si chiama lavoro! Voi lo chiamate "blocco". Oh, non sarà sempre così. Benedetto è l'Umano bloccato. Sta lavorando per la Terra.

 

Il Processo della Preghiera e della Meditazione

Oggi voglio parlarvi di una cosa speciale. La meditazione. E' pratica quotidiana, ma non ho mai parlato di essa così chiaramente come farò fra pochi istanti. Alcune persone la chiamano preghiera ed altre meditazione.

In passato, pregare era considerato "parlare con Dio" e la meditazione veniva vista come "ascoltare". In realtà, tutte e due sono comunicazioni. Stasera tenteremo di darvi altre informazioni specifiche su come funziona. Inoltre, ci piacerebbe darvi alcune caratteristiche delle quali forse non siete consapevoli.

Il modo migliore per darvi alcune di queste informazioni è rispondendo a domande che sono state fatte su questo argomento. Prima di tutto, ciò di cui parleremo è la linea della vita di un Essere Umano illuminato con la famiglia. Alcuni hanno detto: "Bene, Kryon, non ho davvero tempo per meditare molto." Come abbiamo detto in precedenza, in questa nuova energia non è veramente importante. Se avete espresso l'intenzione di comunicare con la famiglia, state meditando con la Terza Lingua mentre ve ne andate di luogo in luogo. Ad ogni modo, il tipo di meditazione di cui desideriamo parlare è la "meditazione focalizzata". Questo è un processo che non solo comunica, ma che manifesta anche energia.

La meditazione focalizzata e la preghiera non sono accidentali. Non è il tipo di comunicazione che porta ad un abbraccio occasionale dello Spirito o una strizzatina d'occhi come quando vedete 11:11 sull'orologio. No. Questo tipo di meditazione è tra il voi Umano ed il voi spirituale. E' l'energia che accade regolarmente, se voi lo permettete, nei momenti più profondi della vostra comunicazione con Dio.

In una recente canalizzazione, abbiamo descritto a chi state parlando quando meditate. Volevamo che capiste che quando si parla con Dio, non si sollevano gli occhi al cielo in attesa che qualcosa di grandioso scenda a trovarvi. E' invece esattamente nel modo opposto. Siete voi, invece, che vi sforzate di rivolgervi alla divinità che vive in voi. La scintilla di Dio è in ogni singolo Umano nella sala. Potete non crederlo, perchè è contrario a tutto quanto la vostra dualità presenta. In voi questa meravigliosa caratteristica è ben nascosta, ma in questa nuova energia molti la scopriranno.

Gli Strati della Meditazione

La Meditazione ha tre aspetti distinti. Il primo lo chiameremo: intenzione. Il primo, comunque, è dove più dell'80% dell'umanità passa il suo tempo quando decide di parlare con Dio. Viene ben accolto dallo Spirito ma è solamente un "hello" iniziale del processo.

Il secondo e terzo strato di questo processo non hanno veramente nome né concetto che vi possa essere dato dal mio partner, ma farà comunque uno sforzo. Il secondo è quello che chiamerà: posizionamento. Il terzo lo chiamerà semplicemente: ricezione e trasmissione. Questi sono i loro nomi di oggi, perchè il concetto di quello che sono veramente vi è sconosciuto a qualsiasi livello nel vostro linguaggio. Questi strati di meditazione non sono facili come sembrerebbe da questi nomi. Quelli di voi che hanno avuto esperienze molto profonde con la visione sanno di cosa sto parlando. Non c'è nulla di semplice nello spiegare una visione.

Strato Uno - L'Intenzione

Parliamo dell'intenzione. Ci sono tre domande a cui vorrei rispondere sul primo strato della meditazione e della preghiera. Immaginatevi pronti a comunicare. Siete soli: "Caro Kryon, caro Spirito, è necessaria una cerimonia per recarsi in quel luogo chiamato meditazione e preghiera?"

La nostra risposta è: lo Spirito ama le cerimonie. La ragione per cui le amiamo è perchè sono il modo Umano di dedicare uno spazio speciale per questo evento. Così è un onorare - un onorare la famiglia. Allora vi diciamo, create una cerimonia che vi faccia sentire bene. A noi non dispiace affatto. E ci sentirete affermare questo molte volte: aspetteremo pazientemente finché non sarete pronti! Se c'è una cerimonia, la onoreremo. Se costruite un altare, saremo là, e se non lo farete, saremo là. Noi siamo pronti, non importa cosa voi desiderate fare che vi faccia sentire a posto nella situazione.

" Ma accade una cosa interessante: se voi non raggiungete lo strato successivo, che andremo a descrivere tra breve, e rimanete solo nello strato dell'intenzione, è come se un migliaio di individui andassero a vedere un film che non sarà proiettato. Vedete, deve accadere qualcosa accanto all'intenzione.

La risposta è, di nuovo, che aspetteremo. Qualsiasi cosa per voi sia appropriata a farvi sentire pronti, per noi sarà appropriata. Passate attraverso quello che pensate di dover passare. Non c'è giudizio su questo. Siamo sempre prontissimi a ricevere la comunicazione in qualsiasi modo desiderate farla. Ma ci piacerebbe darvi un suggerimento: perchè semplicemente non vi sedete e lo fate? Lasciate che vi chieda: se voi siete un frammento di Dio, perchè dovreste passare attraverso quelle cose? Vi flagellate prima di chiamare vostro fratello? Scalate una montagna per parlare con il vostro partner? Ma non c'è giudizio se lo fate, e vi attenderemo.

Dio è un partner per la vita che tutto sa, pronto e desideroso di stare al tuo fianco. Ma il velo, la dualità, ed il test davanti a te richiedono sempre che tu lo scopra da te stesso. Tu sei realmente parte di Dio ma, ancora, questo fatto ti si nasconde completamente.

Benedetto è l'Essere Umano che grida agli elementi: "Sono felice con me stesso. Sono deliziato di essere qui. Posso avere delle difficoltà nella vita perchè ho scelto di sollevare spiritualmente il peso mentre sono qui, ma queste cose aiuteranno realmente a cambiare e di modificare il pianeta. Canterò perchè sono felice di essere qui." E' un Essere Umano saggio, carissimo, chi rivendica lo stare bene nell'anima non importa quello che sta accadendo. E' la saggezza del maestro che canta durante le tribolazioni.

Il Secondo Strato

Adesso, prima di passare al livello successivo, il secondo dei tre, voglio ricordarvi un processo - un processo che dimenticate continuamente. Quando su questo pianeta passate attraverso quelle lezioni che pensate siano tra voi e qualche altra persona, non pensate che il vostro lavoro e la vostra frustrazione stiano aiutando la Terra? O le vedete solamente come cose che vorreste se ne andassero? Non pensate di essere in qualche modo "in punizione", dove questa cosa chiamata Terra è una prigione?

Voglio rammentarvi di nuovo un fatto veramente spirituale e grandioso: voi siete Operatori di Luce e maestri di soluzioni. Quando lavorate con quei problemi - per chiamarli così quando dimenticate - quando raccogliete energeticamente il mantello della dolcezza nel dramma, quando non avete più bottoni emozionali premuti da certi aspetti del passato, quando vi distaccate, quando cambiate il vostro karma - la Terra lo sa. Dovunque andiate, la Terra cambia e si modifica per chi voi siete. Camminate da luogo in luogo pensando di essere ordinario, ma non lo siete. State operando con un gigantesco puzzle di vostra produzione. La prima cosa che fate è (1) comprendere che è un puzzle che avete creato voi, (2) prendere in esame i giocatori, (3) trovare le soluzioni cambiando le regole. Potete cambiare le regole solo se avete creato voi il puzzle. Pensateci. Ma comprendete di non essere qui per soffrire!

E' molto difficile parlare del secondo strato, ma non quanto parlare del terzo. Il secondo strato è uno stato d'essere. E' quando vi spostate dall'intenzione verso un luogo difficile da descrivere e per il quale non ci sono parole. Alcuni di voi avranno la sensazione di essere nel dormiveglia. Ci sono alcuni in questa sala di Reno che pensano di essere addormentati, ma non lo sono. Stanno ricevendo le stesse precise informazioni in modo diverso - cioè, non uditivamente. E' lo stesso modo in cui sto inviando questo messaggio al mio partner.

E' al limitare del sogno della consapevolezza della realtà - quel luogo dove concorrono coscienza e incoscienza - un luogo che mostra quella realtà a cui siete abituati ed anche un'altra strana realtà - che non riuscite a ricordare, ma che vi supplica di farlo comunque. Quelli che praticano la meditazione sanno come mantenersi su questo confine che non può essere definito come qualche cosa all'interno della normale percezione Umana.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Questa è una porta d'ingresso interdimensionale tra il voi 4D ed il voi interdimensionale. E' il limite estremo da cui vi lanciate in volo negli strati del DNA per operare con loro, per parlare con loro. E' dove visualizzate le forme che vi sono state dette importanti nella vostra vita [geometria sacra]. E' dove richiamate la piramide e dove esercitate le antiche verità. E' il luogo in cui le cose cominciano ad accadere. E' la postazione (posturing) per la creazione. E' un dolce luogo - impregnato dell'amore di Dio.

Percepite il vostro corpo realmente più pesante di quanto si suppone sia. Modifica fisicamente la vostra struttura cellulare e la vostra percezione cambia. La scienza lo ha notato e sa dei cambiamenti delle vostre onde cerebrali durante la meditazione. Le vostre percezioni diventano leggermente interdimensionali. Il vostro corpo sembra pesare di più perchè voi "sapete" di essere ben più grandi di quanto sembrate. Anche l'aspetto peso-gravità cambia. Quelli di voi che meditano in questo strato sanno cosa intendo.

Le cose vi pesano addosso. Fate fatica a muovervi. Alcuni di voi cominciano realmente a vedere colori dietro le palpebre. Altri avranno uno spettacolo di luce unitamente con quello che accade realmente ai terminali nervosi della vostra retina. Tutte le funzioni corporee profonde cominciano a modificarsi e a cambiare. Questo è lo strato in cui i più grandi maestri di questa terra rallentavano ed anche fermavano per un momento le proprie funzioni corporee. Ecco quanto è potente.

Posizionamento (posturing) è la miglior parola che il mio partner possa usare. E' un'energia che si sta preparando per andare al terzo livello. L'intenzione è al suo posto. Voi sapete cosa state facendo. Il posizionamento sta cominciando ad influenzarvi fisicamente ed ora siete pronti per la magia.

Pochi sono capaci di raggiungere il terzo stadio. Siete seduti in questo secondo strato e desiderate poterlo raggiungere, ma state costruendo il ponte, dunque ci state ancora "lavorando". Come raggiungere il terzo stadio? E' cosa che accade quando è il momento, che aleggia letteralmente su di voi e che sarà autorizzata quando avrete sistemato appropriatamente tutte le altre cose. Non è un processo. E' un'autorizzazione, permessa dalla vostra intelligente struttura cellulare.

Il Terzo Strato

Il raggiungimento del terzo strato è autorizzato quando siete in piena e totale comunicazione con gli strati interdimensionali del DNA. Non è per caso che in questi ultimi mesi vi abbiamo dato la struttura metaforica del DNA così da poterla visualizzare mentalmente. Vi abbiamo anche dato i nomi di almeno cinque strati così da poter capire cosa stavate trattando e cosa fanno questi strati.

Certamente, sono informazioni esoteriche che non potete mai, mai usare se non per visualizzare quello che apprendete sullo stato di maestro. Lasciate che vi dica cosa accade quando iniziate a meditare e raggiungete questo terzo stadio: questo è lo stadio dove per voi si trova la suprema autorizzazione a scoprire quello che altri hanno chiamato "magia". Usiamo la parola magia parallelamente al termine co-creazione. Queste cose vanno contro la fisica e contro ciò che vi è stato detto durante lezioni di biologia. Ma è scritto che i maestri del pianeta hanno fatto anche queste cose.

Vi abbiamo detto che lo strato radice è quello che si può vedere nella 4D. Vi abbiamo detto che era lo strato uno, e gli abbiamo dato un nome [Keter Etz Chayim]. E' un nome di Dio. Vi abbiamo detto che interagisce con gli strati due e tre. Vi abbiamo anche detto che lo strato tre è lo strato dell'ascensione e che l'uno, il due e il tre erano il primo di quattro gruppi. Dei 12 strati complessivi del DNA, ne abbiamo identificati 5 e siamo stati elusivi sul numero sei.

Vi abbiamo detto che lo strato uno non era il primo, ma quello in mezzo. Ed ora vi dirò che lo strato sei è nel mezzo! Potreste dire: "Bene, Kryon, come possono essere entrambi nel mezzo?" E la mia risposta è sì. [Risate] Sapete cosa succede nelle quattro dimensioni? Non potete avere due cose che occupano lo stesso spazio. Quindi, quello che vi ho detto potrebbe essere definito un'impossibilità della fisica. Interdimensionalmente le cose occupano costantemente lo stesso spazio. Quindi, gli strati del DNA uno e sei sono collegati in modo tale che l'uno sta sull'altro. Lo devono essere. Lo strato uno è chiamato il genoma Umano, ed è la chimica 4D. E' dove stanno i puzzle. Benché sia troppo presto per dirvelo, lo dirò lo stesso: i numeri 1, 6 e 12 occupano tutti lo stesso spazio.

Il genoma Umano è interessantissimo. La vostra scienza può chiedersi: "Perchè c'è così tanto nel DNA che non fa niente?" Guardano i geni e la sequenza dei segmenti. Osservano almeno 3 miliardi di frammenti e parti! E questo è solo uno strato. E quello che li confonde è che ce n'è un bel po' che sembra non servire a nulla!

Ora, prima di passare al prossimo punto, lasciate che vi chieda: quando avete visto lo sviluppo dell'evoluzione Umana creare un sistema in cui c'è un bel mucchio di paccottiglia? La risposta è: mai. La Natura non opera in questo modo. La biologia è molto efficiente, se l'avete notato. Così ecco qui una cosa di cui non abbiamo mai fatto accenno prima: in quest'area, che viene spesso chiamata DNA spazzatura, c'è invero uno schema. Ha a che fare con la comunicazione con lo strato sei ... lo strato della magia.

Quando siete in questo terzo strato della meditazione - quello in cui erano i maestri che hanno percorso questa terra - siete sempre in contatto con lo strato sei. E' lo strato del DNA più divino di tutti i 12. Il suo nome è Ehyeh Asher Ehyeh, ed è un nome di Dio. In un altra lingua significa: Io sono quello che sono. Questo è il nome dello strato sei: Ehyeh Asher Ehyeh. Dunque lo strato tre della meditazione è vera comunicazione. Quando vi arrivate attiva anche il "DNA spazzatura", perchè la 4D risponde alle istruzioni interdimensionali. Lasciate che vi dica quello che accade quando siete in contatto con questo strato: siate pronti a cambiare davvero. Vedete, una volta che siete convinti che sia possibile, i frammenti e le parti del vostro DNA interdimensionali sentiranno il vostro messaggio. Daranno il permesso di cambiare, a prescindere quello che c'è nella 4D. Sapevate che è appropriato cambiare l'energia con cui siete arrivati? Che dite della predisposizione che afferma che avrete la malattia avuta dai vostri genitori? Lasciate che vi chieda: dov'è nel vostro DNA? Ve lo dirò. E' là nello strato uno del DNA, sempre in attesa di essere modificata dalla sequenza delle comunicazioni nello strato uno [la spazzatura] che parla allo strato interdimensionale sei!

Queste caratteristiche chimiche dello strato uno del vostro DNA continueranno a "suonare la stessa musica" finché voi non cambiate la canzone! Quello che è così difficile da capire per l'Umanità è che il ponte che state costruendo, il ponte che chiamate meditazione e preghiera, è un ponte di comunicazione con lo strato uno del DNA e quando il ponte è costruito informerà gli altri strati del DNA che siete pronti al cambiamento. Come vi piacerebbe riscrivere la vostra canzone? I maestri lo hanno fatto, e il loro DNA l'ha cantata!

Oh, Essere Umano, si sta preparando la magia. Cosa ti piacerebbe che accadesse nella tua vita? Diciamo, per un attimo, che non accada. Ecco la grande domanda. Sei in grado di celebrarlo ugualmente? Vi abbiamo parlato di questo, in passato: non è quello che sembra. Molte volte il vostro lavoro spirituale assume una prospettiva completamente diversa rispetto quella che pensate sia veramente, e più interdimensionali diventate più vi fate prendere completamente da pensieri Lemuriani.

Ripassiamo. Perchè siete venuti? Siete venuti per lavorare l'energia della Terra e creare pace su questo pianeta. Non dimenticate che forse alcuni di voi devono stare in luoghi in cui non pensavano di meritare di dover stare, o di voler stare, per lavorare a questo puzzle solo un po' di più. Forse sta succedendo proprio ora al vostro DNA. Forse sta succedendo nella vostra vita. Forse sta succedendo nella vostra famiglia. Forse è per questo che vi sentite così bloccati!

Benedetti sono gli Esseri Umani bloccati, perchè stanno lavorando per il pianeta. Vanno di luogo in luogo e il pianeta li onora. Le guide lavano loro i piedi e loro si lamentano: "Sono bloccato. Caro Dio, sono bloccato. Fammi uscire di qui." Ve lo abbiamo detto molte volte: si chiama lavoro! Voi lo chiamate "blocco". Oh, non sarà sempre così. Benedetto è l'Umano bloccato.

Ci sono molti Lemuriani che leggono questa pagina, e stanno celebrando la vostra vita mentre sei qui seduto davanti a me, caro Umano. Questo è quello che volevamo dirvi questa sera. Infine diventeremo più specifici dicendovi cos'è il restante DNA. Sapevate che il Registro Akashico di tutte le vite che avete mai vissuto, compresa la prima, si trova in uno strato del DNA? Sapevate che le frustrazioni che avete risolto sono là? Sapevate che le domande che avete fatto al divino e che hanno ricevuto risposta sono tutte là, anche loro ... da tutte le vostre passate incarnazioni? Lasciate che vi dica una cosa sui Lemuriani (e questa non vi piacerà): i Lemuriani continuano a ritornare! Oh, lo so. Tu pensi che questa sia l'ultima volta, vero? Anche questa è una caratteristica dei Lemuriani ... pensano sempre di aver finito. Bene, l'hai pensato anche la volta scorsa, ed anche la volta prima ancora.

Pensaci. Quello che fai è ricco di gioia! Quello che fai va oltre a quanto puoi vedere. Quando sei sull'altro lato del velo e hai finito questa vita, hai la consapevolezza di Dio. Tutto è conosciuto e la prima cosa che fai è quella di pianificare come tornare indietro! Vedi, tu sei innamorato della Terra e questo è ciò che i Lemuriani fanno. Amano la loro famiglia ed amano la Terra. Per quanto possa sembrare difficile questo tempo attuale, sapete che la vostra saggezza si basa sul Registro Akashico che avete sviluppato nel vostro DNA. Influenzate il pianeta ogni volta che arrivate. Ecco una legge spirituale: l'Essere Umano che è in contatto con lo strato sei è l'Essere Umano capace di cambiare un quadro ben più grande di quanto sappia. La polvere della Terra dà a lui rispondenza ed il tempo stesso si modifica intorno a lui.

Stiamo per concludere. E' una sala ampia quella in cui vi trovate. La renderò più ampia. Voglio che togliate il soffitto. Oh, so che è solamente una metafora, non voglio far male a nessuno. Ora il soffitto è stato spostato e sopra di esso c'è una folla. Decine di migliaia ora possono vedervi chiaramente. Non sentitevi male. Non intimiditevi. Non sono qui per giudicarvi, o guardarvi mentre siete al lavoro. Vogliono, invece, alzarsi in piedi ed applaudirvi. E' per questo che sono venute. Voi avevate espresso l'intenzione di essere qui oggi. Il lettore aveva espresso l'intenzione di guardare questa pagina ... e noi lo sapevamo.

Ci sono decine di migliaia di entità, alcune di loro attaccate a voi in modi che non potete comprendere, altre che camminano con voi ogni istante della vostra vita ed altre come supporto in altri modi. Sono ora tutte in un grande stadio, i cui sedili sovrastano questo edificio. Questa stanza e le sedie dove siete sono ora visibili a tutti loro. Loro sono pronti. E voi?

Do loro il permesso di stare in piedi e di applaudire questo gruppo di ascoltatori e di lettori. Voglio che sentiate i riconoscimenti proprio ora, proprio adesso, in questo momento. Non importa quale tempo o anno pensiate sia, vi ricordo che è un periodo ed un luogo che, quando tutti voi siete nati, mai avreste pensato venisse. Perchè, infatti, la profezia vi voleva morti immediatamente, uccisi orribilmente o a passare tribolazioni che avrebbero significato sofferenza e ancora sofferenza. Invece, siete qui confortevolmente seduti in un incontro o sulla sedia di casa, a celebrare l'amore di Dio. E se questo non vi dice perchè vi laviamo i piedi, allora avete mancato il punto!

Stanno in piedi ed applaudono. Ma pensate. Avete ancora molto lavoro da fare. Tutto quello che avete fatto è stato di svuotare una realtà, ma ora dovete crearne un'altra. Con l'energia che avete qui, lettore ed ascoltatore, è tempo di creare qualcosa che gli esperti hanno detto impossibile. La natura Umana non permetterà mai la pace sulla Terra. Guardatevi intorno! E' contro ogni evidenza rispetto quello che vedete, vero?

Perchè non cominci ad usare la logica spirituale dicendo: "Come sarebbe possibile che le profezie siano invalidate? E se lo sono, cosa verrà dopo? Forse tutto quello che ho sentito e letto è esatto. Forse possiamo realmente parlare alla nostra struttura cellulare! Forse possiamo anche creare la pace sulla Terra!"

E così siamo giunti ad un altro momento finale, il tempo in cui rimettiamo a posto il soffitto e torniamo nella realtà a cui siete abituati. E' l'ora in cui diciamo arrivederci. Ma ci sono alcuni che se ne andranno in modo diverso da come sono entrati, e voi sapete di chi si tratta. Forse sarete diversi quando vi alzerete dalla vostra lettura. Forse lo state già sentendo adesso. Pensate: e se fosse così? E se fosse davvero vero? Se lo è, avete del lavoro da svolgere. E' per questo che siete venuti. Lo sapete voi e lo sappiamo noi. Non riguarda trovare un periodo di riposo. Riguarda l'essere felici nel vostro periodo di lavoro e stare a lungo su questo pianeta ... stare a lungo su questo pianeta ... stare a lungo su questo pianeta.

E così è. 

Kryon

 www.kryon.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Scoperte molecole che bloccano i segnali che portano all'invecchiamento delle cellule

I ricercatori dell'Ifom di Milano hanno individuato una classe di molecole specifiche per bloccare i segnali che portano all'invecchiamento cellulare causato dal deterioramento dei telomeri, sequenze di Dna poste all'estremità dei cromosomi proprio con la funzione di mantenere integro il Dna contenuto nei cromosomi stessi.

 


 
 

La ricerca è stata pubblicata oggi su Nature Communications e getta le basi per intervenire sull'invecchiamento cellulare in alcune "patologie telomeriche", che comprendono cirrosi epatica, fibrosi polmonare, diabete, cataratta, osteoporosi e artrite o in malattie rare come la progeria, caratterizzata da invecchiamento precoce.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Fabrizio d'Adda di Fagagna è il responsabile del programma Ifom ‘Risposta al danno al Dna e senescenza cellulare’ e ricercatore dell’Istituto di genetica molecolare del Cnr (Igm-Cnr) di Pavia. Il punto di partenza è uno studio precedente dello scienziato in cui si descriveva una classe di Rna non codificanti e inedita, i Ddrna (Dna Damage Response Rna), con il ruolo di guardiani del Dna. Sarebbero loro a intervenire ogni volta che si rileva un danno per far scattare l’allarme a tutela dell’integrità del genoma. La nuova ricerca – realizzata con il contributo, tra gli altri, di un European Research Council Advanced Grant, della Fondazione italiana per la ricerca sul cancro, di un Marie Curie Initial Training Network, di Sipod e dell’Human Frontier Science Program – porta a una comprensione più avanzata di come avviene la segnalazione all’interno della cellula della presenza di telomeri danneggiati e apre la via allo sviluppo di soluzioni per impedirla.

“Abbiamo osservato – spiega d’Adda di Fagagna – che i telomeri, quando sono corti o danneggiati, possono indurre essi stessi la formazione di Ddrna e quindi l’attivazione dell’allarme e la conseguente senescenza della cellula“. I ricercatori hanno sviluppato una nuova batteria di molecole dette antisenso, complementari agli Rna che si formano all’estremità dei cromosomi e già note come classe di farmaci innovativa, che trova la sua forza nella capacità di targettare una sequenza di Rna complementare. “Si tratta di oligonucleotidi che agiscono specificamente sui telomeri inibendo la funzione dei Ddrna telomerici – precisa Francesca Rossiello, ricercatrice del team Ifom e coautrice della pubblicazione – impedendo perciò l’attivazione degli allarmi molecolari che condurrebbero inevitabilmente la cellula alla senescenza“.

La nuova molecola è stata costituita tramita una nuova tecnologia, il Target Enrichment, sviluppata appositamente dal team di Ifom in collaborazione con il Center for Life Science Technologies diretto dall’italiano Piero Carninci all’interno del Riken Institute a Yokohama in Giappone.

http://www.ilgiornale.it/news/salute/scoperte-molecole-che-bloccano-i-segnali-che-portano-all-1369359.html?mobile_detect=false

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

GUARISCI LA TUA VITA : quando vedi qualcosa di sbagliato negli altri, quell'errore esiste dentro di te. Correggi ora quell'errore !

Quando vediamo qualcosa di sbagliato negli altri, quell’errore esiste dentro di noi. Poiché tutto è Uno chi cura viene curato e se io miglioro, il mondo migliora.

Colpevolizzare gli altri è un po’ come se, guardando la televisione, ce la prendessimo con l’attore di un telefilm, e lo apostrofassimo dicendogli che è un cretino, o ci mettessimo a discutere con lui sul perché del suo comportamento!

O COME SE DICESSIMO A UN INTEGRO TERAPEUTA: TU NON SAI FARE IL TUO LAVORO!

 

Quando si pratica Ho-oponopono si producono dei cambiamenti positivi nell'ambiente per sé, ma anche per gli altri.

Dice il Dott. LEN: ciò che individuo come problema, lo posso risolvere, a condizione che io ne accetti al 100% la responsabilità. Oggi io l’accetto.

 

Desidero ardentemente purificare il passato e trasmutarlo fino in fondo con l’aiuto di DIO e del mio cuore.

 

Mi ha colpito molto la frase del dottor LEN : Se vuoi migliorare la tua vita, devi guarire la tua vita.

Se vuoi curare qualcuno,fosse anche un criminale malato di mente, lo fai guarendo te stesso.

 

ORA SONO CONSAPEVOLE DI ESSERE RESPONSABILE DELLA VITA INSIEME A CHI MI E’ VICINO O MI E’ STATO VICINO E VOGLIO GUARIRE LA MIA VITA !

 

Sono una terapeuta ma, dice il dott. LEN i terapeuti devono essere consapevoli che quando arriva da loro una persona che vuole essere curata, in realtà va proprio da loro semplicemente per aiutarli a risolve la loro realtà, per dare loro l’occasione di correggere una memoria che provoca degli errori nella loro realtà.

Dura da accettare no?

 

Quindi quando qualcosa appare nella nostra vita, anche se è qualcosa che ci ferisce, che ci fa stare male, dobbiamo comunque considerarlo una fortuna, perché quell’evento, per quanto nefasto, ci dà l’opportunità, essendone noi i responsabili, di correggere degli errori che sono nel nostro sub-cosciente.

 

Nel processo Ho-oponopono questa energia viene liberata e trasmutata in pura luce attraverso l’intervento della Divinità. E dentro di NOI lo spazio occupato dalle memorie cancellate che viene liberato è riempito dalla luce divina.

E’ per questo motivo che nel Ho-oponopono non c'è colpa.  Il concetto di colpa e di peccato sono convinzioni culturali prettamente occidentali.

Nel momento in cui tu noti dentro di te qualcosa di scomodo in relazione ad una persona, un posto, un avvenimento , inizi il processo di pulizia, chiedendo a Dio:

"Cancella in me quello che sta contribuendo o ha contribuito a manifestare questo problema”

Bisogna sempre ricordare che anche quando vediamo qualcosa di sbagliato negli altri, quell’errore esiste dentro di noi.

Poiché tutto è Uno chi cura viene curato e se io miglioro, il mondo migliora.

 

Bisogna assumersi questa responsabilità.

Non è necessario che nessun’altro DI COLORO CHE SONO VICINI, PARENTI, AMICI ETC… segua questo processo è sufficiente che lo faccia io, e tutta la mia realtà sarà appropriata.

Mi dispiace, chiedo scusa, ti amo, grazie  !

 

 

*

 

Come utilizzare il potere di Ho’oponopono, l’antica tecnica Hawaiana di guarigione

fatta conoscere in occidente dal dott. Ihaleakala Hew Len

IL DOTTOR LEN alle Hawaii,curò un intero reparto di 300 pazzi criminali, senza mai vederne nemmeno uno  !!!!! MA SOLO CON L’HO’ OPONOPONO !  Migliorando se stesso,i pazienti miglioravano.

….La depressione, i pensieri, i rimpianti, la miseria, l’odio, i risentimenti e la rabbia  sono “…le sofferenze già sofferte” come Shakespeare aveva scritto in uno dei suoi Sonnetti.

La Mente Conscia deve scegliere: può iniziare l’incessante pulizia oppure può permettere alle memorie di ripetere incessantemente i problemi. Se scegliamo la seconda, allora l’Ho’oponopono ci e’ di immenso aiuto

Ci vorrebbe un intero libro intero per spiegare questa tecnica avanzata con la profondità che merita.

Basti dire che quando vuoi migliorare qualcosa nella tua vita, c'è un solo luogo in cui guardare: dentro di te.

Quando guardi, fallo con amore e prenditi le tue responsabilita’

*

L’HO INVIATA, L’HO LETTA TANTE VOLTE MA SEMPRE MI SFUGGIVA QUALCOSA E NIENTE SI RISOLVEVA: OCCORRE LEGGERlA MILLE VOLTE, FARLA ENTRARE NEL CUORE, ASCOLTARSI E LA VOCE DELL’ANIMA SI FARA’ SENTIRE E ALLORA SARA’ POSSIBILE COMPRENDERE CHE ABBIAMO LA PIENA RESPONSABILITA’ SU QUELLO CHE CI CAPITA MA CHE POSSIAMO PURIFICARLO E TRASMUTARLO PER GUARIRE LA NOSTRA VITA

LA GUARIGIONE HAWAIANA HO-OPONOPONO

Che cambia la vita

 

*

“SCUSA, SCUSA SCUSA

 

MI DISPIACE MI DISPIACE MI DISPIACE

 

TI AMO TI AMO TI AMO

 

GRAZIE GRAZIE GRAZIE!”

 

SONO CONSAPEVOLE DI ESSERE RESPONSABILE DELLA VITA INSIEME A TE !

 

.

Indicata per tutti, proprio per tutti, ma utilissima per i terapeuti, reikisti, cristalloterapeuti, psicologi etc….

 

Ho-oponopono significa "correggere un errore" o "fare la cosa corretta" nella lingua originale hawaiana.

Benché fino ad ora non molto conosciuto in Italia, l’ Ho-oponopono fa parte dei metodi di guarigione dell’antica filosofia Huna.

 

Nel sistema Huna La tecnica di guarigione HAWAIANA Ho'oponopono è multipersonale, richiede la partecipazione di tutti al processo di riconciliazione, di soluzione di problemi.

 

La metodologia HAWAIANA DELL’ HO-OPONOOPONO in sintesi consiste nell’operare nella propria vita e nel gestire le proprie relazioni in accordo coi seguenti punti:

 

  1. L'universo fisico è una realizzazione dei miei pensieri.
  2. Se i miei pensieri sono negativi, essi creano una realtà fisica negativa.
  3. Se i miei pensieri sono appropriati, essi creano una realtà fisica di perfetto Amore.
  4. Io sono al 100% responsabile nel creare il mio universo fisico come è.
  5. Io sono al 100% responsabile di correggere i pensieri negativi che creano una realtà indesiderata. Tutto esiste qui dentro me come pensiero nella mia mente.

 

Invocazione Ho-oponopono:

 

"Divino Creatore, padre, madre, figlio, tutti in uno...

Se io, la mia famiglia, i miei parenti o antenati abbiamo offeso la tua famiglia, i tuoi parenti o antenati in pensieri, parole, fatti o azioni dall'inizio della nostra creazione fino ad ora, io chiedo il tuo perdono...

Lascia che questo perdono ripulisca, purifichi, liberi, tutte le memorie, i blocchi, le energie e le vibrazioni negative e tramuti queste energie indesiderate in pura luce...

E così è."

 

(Morrnah Nalamaku Simeona Creativo del Hooponopono)

 

Ho-oponopono dell’identità del sé:

 

Noi esistiamo per essere il Sé Divino.

L’Identità del Sé di Ho-oponopono che riguarda l’apertura delle porte che permettano una maggiore comprensione ed una più profonda consapevolezza della vita, è lo scopo di ognuno di noi come individuo incarnato sulla terra e come essere umano.

Tu come anima sei prezioso. Cosciente o non cosciente, tu vai ad influire su tutto quello che ti riguarda attraverso i pensieri, le parole, gli atti e le azioni.

 

L’Identità del Sé di Ho-oponopono è un processo per lasciare andare le energie tossiche che sono dentro di te e lasciare che operino per te i Divini pensieri, parole, atti ed azioni.

Ti diamo il benvenuto con noi per vivere questo sacro procedimento Hawaiano, spirituale, mentale e fisico di pulizia e di riscoperta dell’Identità del Sé, per aprire le porta alla più grande comprensione e profonda consapevolezza della vita e del proprio compito come individuo incarnato in questa terra, membro dell’umanità.

 

Introduzione

Molti si sono avvicinati all’ Ho-oponopono attraverso LE OPERE DI  Ihaleakala Hew Len,

questo e’ un testo del Dr. Joe Vitale  che lo ha incontrato ed e’ una STORIA VERA !

 

Per coloro che non lo conoscessero è qui riportato:

 

HO-OPONOPONO – testimonianza di Joe Vitale

 

Due anni fa, sentii parlare di un terapeuta, lo psichiatra DOTTOR LEN che, alle Hawaii,curò un intero reparto di 300 pazzi criminali, senza mai vederne nemmeno uno  !!!!!

 

Lo psicologo studiava la cartella di ognuno dei 300 pazienti e guardava dentro di sé per vedere come aveva creato la malattia di quella persona dall’infanzia fino ad allora.  Migliorando se stesso, il paziente migliorava.

 

Quando sentii questa storia per la prima volta, pensai fosse una leggenda urbana. Come potrebbe qualcuno guarire qualcun altro, guarendo sé stesso? Come potrebbe, anche il più grande maestro di auto-miglioramento curare un pazzo criminale?

Non aveva alcun senso. Non era logico, quindi accantonai la storia.  Ad ogni modo, la sentii nuovamente un anno dopo.

Seppi che il terapeuta aveva utilizzato un processo di guarigione Hawaiano chiamato Hooponopono.

 

Non ne avevo mai sentito parlare, tuttavia non riuscivo a togliermelo dalla mente. Se la storia fosse stata vera, avrei dovuto saperne di più. Avevo sempre inteso la "responsabilità totale" nel senso che sono responsabile di ciò che penso e faccio. Quanto va oltre a ciò, è fuori dalla mia portata.

Penso che la maggior parte della gente pensi alla responsabilità totale in questi termini. Siamo responsabili di ciò che facciamo, non di ciò che fa una qualunque altra persona.

 

Il terapeuta Hawaiano che curava quelle persone malate di mente mi avrebbe insegnato una nuova prospettiva avanzata riguardo alla responsabilità totale.

 

Il suo nome è Dottor Ihaleakala Hew Len.

 

Gli chiesi di raccontarmi la storia completa del suo lavoro come terapeuta. Mi spiegò che aveva lavorato al Hawaii State Hospital per quattro anni. Quel reparto dove tenevano 300 pazzi criminali era pericoloso. Gli psicologi si dimettevano dopo un mese. I dipendenti si davano spesso per malati o si dimettevano direttamente. La gente attraversava il reparto con le spalle al muro, nel timore di essere attaccata dai pazienti. Non era un luogo piacevole in cui vivere, lavorare, o da visitare.

Il Dr. Len mi disse di non aver mai visto i pazienti.

 

Concordò di avere un ufficio e passare in rassegna le loro cartelle. Mentre guardava le loro cartelle, lavorava su sé stesso. Mentre lavorava su se stesso, i pazienti iniziavano a guarire.

 

Dopo alcuni mesi, ai pazienti che dovevano essere legati, era concesso di camminare liberamente, mi disse.

Altri, a cui venivano somministrate grandi quantità di farmaci, smettevano di prendere medicine.

E quelli che non avevano speranze di essere rilasciati, venivano liberati.

Ero sgomento. Non solo, continuò, i dipendenti iniziarono a venire al lavoro volentieri. L'assenteismo ed il continuo ricambio di dipendenti ebbero termine. “Ci ritrovammo con più personale del necessario, perché i pazienti venivano dimessi, e tutti i dipendenti si presentavano al lavoro.”

 

Oggi, quel reparto è chiuso.

 

A quel punto, feci la domanda da un milione di dollari:

Cosa facevi dentro di te, che causava il cambiamento di quelle persone?

- Curavo semplicemente la parte di me che le aveva create, disse.

 

Non capivo.  Il Dr. Len spiegò che responsabilità totale per la propria vita significa che tutto nella tua vita, semplicemente perché è nella tua vita, è tua responsabilità. !! TUTTO!

 

Letteralmente, il mondo intero è una tua creazione. E' dura da digerire! Essere responsabile di ciò che dico o faccio è una cosa. Essere responsabile di ciò che dice o fa chiunque altro nella mia vita è un'altra!

Tuttavia, la verità è questa: se ti assumi la completa responsabilità della tua vita, allora tutto ciò che vedi, senti, assaggi, tocchi, o sperimenti in qualche modo è tua responsabilità, perché è nella tua vita.

 

Ciò significa che, tuo figlio, tuo padre, madre, sorelle fratelli vicini, parenti, colleghi,

l'attività terrorista, il presidente, l'economia, qualunque cosa sperimenti e non ti piace è in attesa che tu la guarisca.

 

Non esiste, in un certo senso, se non come proiezione da dentro di te. Il problema non è nella cosa stessa, ma in te, e per cambiarla, devi cambiare te stesso.

 

So che è duro da comprendere, accettare e vivere concretamente. Il biasimo è molto più facile della responsabilità totale, ma, mentre parlavo col Dr. Len, iniziai a rendermi conto che guarire, per lui e nell' Ho-oponopono significa amare te stesso.

 

Se vuoi migliorare la tua vita, devi guarire la tua vita.

Se vuoi curare qualcuno anche un criminale malato di mente lo fai guarendo te stesso.

 

Chiesi al Dr. Len come facesse a curare sé stesso. Cosa faceva, esattamente, quando guardava le cartelle di quei pazienti?

 

“Continuavo semplicemente a dire Mi dispiace” e “Ti Amo, più e più volte”, spiegò.

Tutto qui?

Tutto qui. Ma lo facevo col cuore, con tutto me stesso.

Salta fuori che amare sé stessi è il miglior modo di migliorarsi, e mentre migliori te stesso, migliori il mondo.

 

Ecco un rapido esempio di come funziona: un giorno, qualcuno mi ha mandato un email che mi ha stravolto.

In passato avrei affrontato la situazione lavorando sui miei tasti emotivi dolenti o cercando di ragionare con la persona che aveva mandato il brutto messaggio. O arrabbiandomi molto con lei.

 

Questa volta decisi di tentare il metodo del Dr. Len. Cioe’ la guarigione hawaiana.

 

Continuai a dire in silenzio: Mi dispiace e Ti Amo. Non lo dicevo a qualcuno in particolare. Stavo semplicemente evocando lo spirito dell'amore affinché guarisse, dentro di me, ciò che stava creando la circostanza esterna. Dopo un'ora ricevetti un email dalla stessa persona. Si scusò per il suo precedente messaggio.

Non compii alcuna azione esterna per ricevere quelle scuse. Non gli avevo nemmeno risposto. Tuttavia, dicendo “Ti voglio bene” in qualche modo curai dentro di me ciò che lo stava creando.

 

In seguito seguii un seminario condotto dal Dr. Len, che ora ha 70 anni, è considerato uno grande e benevolo sensitivo e vive una vita appartata.

Mi ha detto che mentre miglioro me stesso la vibrazione del mio libro s'innalza, ed ognuno lo sentirà leggendolo. In breve, mentre miglioro, migliorano i miei lettori. E per quanto riguarda i libri già venduti, là fuori, chiesi?

“Non sono là fuori,” spiegò, dischiudendo nuovamente la mia mente con la sua saggezza mistica“

 

Sono ancora dentro di te.”

In breve, non c'è nessuno “là fuori”.

 

Ci vorrebbe un intero libro intero per spiegare questa tecnica avanzata con la profondità che merita.

Basti dire che quando vuoi migliorare qualcosa nella tua vita, c'è un solo luogo in cui guardare: dentro di te.

Quando guardi, fallo con amore.

 

HO-OPONOPONO: IL CAMMINO DAVVERO FACILE

 

Ho-oponopono è un’antica tecnica hawaiana che permette di “correggere gli errori”!

Questa tecnica prevede le seguenti condizioni:

  • Accettare il 100% della responsabilità di ciò che accade • Non utilizzare la razionalità • Essere disposto a “lasciar andare”

 

Ognuno di noi è formato da tre sé intimamente connessi :

 

  • Il SUPERCOSCIENTE la nostra parte spirituale che possiamo chiamare PADRE o DIO, che è la nostra parte perfetta.
  • Il COSCIENTE la nostra parte razionale, quella che sceglie. E’ una parte molto importante, perché è quella che accetta di assumersi il 100% della responsabilità della manifestazione della realtà.

Il problema in sé non esiste, esiste solo il fatto che noi scegliamo di considerarlo un problema.

  • Il SUBCOSCIENTE è il bambino interiore. E’ la nostra parte emozionale, è quello che immagazzina e archivia tutte le nostre esperienze.

 

Lo trascuriamo costantemente e tuttavia è il vero responsabile di tutto ciò che manifestiamo nella nostra realtà. Il subcosciente immagazzina non solo tutte le memorie di questa vita, ma anche di quelle precedenti.

 

Lo stato ottimale dell'essere umano è quello equilibrato in cui nessuna delle tre parti prevale su un’altra.

Una volta raggiunto questo equilibrio siamo in grado di stabilire il contatto con la nostra parte divina e ottenere l’ispirazione che guiderà le nostre azioni.

 

Generalmente la parte razionale schiaccia il bambino interiore assumendo il comando e trascurando le esigenze del subconscio.

In questa situazione, l’ispirazione guida non può arrivare!

 

Grazie alla tecnica Ho-oponopono possiamo recuperare l’equilibrio e la pulizia interiore, entrando in contatto con il nostro Io Superiore perfetto. Una volta centrati lo stato naturale è quello di gioiosa serenità, di pace interiore.

Attraverso Ho-oponopono possiamo intervenire sulla causa che ha creato il problema, eliminandola.

Tutto quello che ci succede nella nostra vita accade perchè noi lo permettiamo. Con Ho-oponopono possiamo evitare certe difficoltà o quelle che non siamo riusciti ad evitare possiamo fare in modo che siano meno gravi.

 

La tecnica Ho-oponopono è una sorta di richiesta, la cui risposta è automatica. L’importante è solo sapere quello che stiamo facendo.

Attraverso questa tecnica noi stiamo correggendo gli errori che noi stessi abbiamo commesso.

 

Ma chi è che corregge gli errori?

Siamo sempre noi che lo facciamo utilizzando la nostra energia divina a cui permettiamo di correggere la nostra realtà. Senza aspettative, senza suggerimenti solo con fiducia totale. L’io cosciente individua l’errore, l’Io Superiore corregge con l’aiuto dell’intelligenza Divina suprema con la quale è in constante contatto: non sta alla razionalità agire, intervenire, suggerire!

L’io cosciente dà l’imput e poi resta ad osservare!

Perché la tecnica funzioni dobbiamo restare puliti e centrati costantemente, finché per il nostro bambino interiore diventerà un atteggiamento automatico.

 

Quando applichiamo Ho-oponopono per risolvere un problema, il subcosciente che ha creato il problema stesso si “resetta” per quanto riguarda le credenze che hanno generato “l’errore”.

La cosa meravigliosa è che questa pulizia, non riguarda solo le memorie a cui possiamo arrivare coscientemente, ma riguarda proprio tutto l’archivio del subconscio, cioè le credenze della nostra vita, delle vite passate e tutte le memorie ancestrali che caratterizzano la parte sommersa dell’ice-berg e che spesso costituiscono le credenze limitanti più radicate e difficili da individuare.

 

Ma allora perché nonostante l’utilizzo costante dell’ Hooponopono i problemi e le difficoltà continuano a manifestarsi?

Beh noi abbiamo archiviato un’infinità di memorie nel nostro sub-cosciente, forse una vita sola non ci basterà nemmeno per fare pulizia completamente.

 

Quando si pratica Ho-oponopono si producono dei cambiamenti positivi nell'ambiente per sé, ma anche per gli altri.

Ciò che io individuo come problema, lo posso risolvere, a condizione che io ne accetti al 100% la responsabilità.

Ma tecnicamente come faccio a farlo?

Nella maggioranza dei casi non abbiamo la più pallida idea di dove sia nascosto il ricordo che ci crea il blocco da cui poi deriva il problema con cui abbiamo a che fare.

 

Quindi se potessimo fare affidamento solo sul sub-conscio che nasconde il ricordo e sul conscio che non è in grado di scovarlo saremmo davvero presi a mal partito. Invece abbiamo anche l’Io Superiore che sa precisamente cosa, come e dove intervenire.

Noi spesso siamo i peggiori ostacoli nella nostra vita, quando non vogliamo capire che la cosa migliore è farci da parte e lasciare agire gli esperti!

 

Questa tecnica funziona sempre, che lo crediamo o no.

Anche se al momento non capiamo come funziona, Dovremo accettare il fatto che funziona efficacemente quando ci accorgeremo che il problema al quale l’abbiamo applicato si è dissolto!

Nell’applicare l’ Ho-oponopono non bisogna avere giudizi né aspettative, è una cosa molto semplice ma bisogna farlo correttamente.

Per tutto il tempo in cui io ripeto le parole:

 

“SCUSA, SCUSA SCUSA

 

MI DISPIACE MI DISPIACE MI DISPIACE

 

TI AMO TI AMO TI AMO

 

GRAZIE GRAZIE GRAZIE!”

 

SONO CONSAPEVOLE DI ESSERE RESPONSABILE DELLA VITA INSIEME A TE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

dentro di me so che sto liberando,

pulendo, cancellando cio’ che limitava me stesso.

 

Questa è l’unica cosa che dobbiamo fare.

 

Se lo facciamo così rimaniamo allineati e quindi arriveremo a centrare e connettere i nostri 3 sé.

Dobbiamo essere liberi da giudizi ed opinioni perchè la vita sia libera di fluire.

 

Non è importante ripetere esattamente quelle parole o sempre tutte insieme, l’importante, la cosa fondamentale è utilizzare l’Ho’oponopono consapevolmente!

 

Come faccio a non avere aspettative?

Non si tratta in realtà di non avere aspettative, quanto piuttosto di avere FEDE che le cose non potranno che risolversi per il meglio, con la conseguenza di renderci felici!

 

Le persone entrano nella nostra vita perché vengono attratte dalle memorie che abbiamo in comune ed è questo che principalmente ci unisce agli altri, anche se di questo non abbiamo consapevolezza. Certi legami sono labili e si sciolgono facilmente, ma altri sono più radicati nel nostro sub-conscio e quindi sono più resistenti.

 

Quando qualcuno o qualcosa mi ferisce o semplicemente mi disturba, posso lamentarmi, arrabbiarmi, affrontare la situazione, colpevolizzando gli altri o le circostanze, ma in realtà è molto più produttivo e soddisfacente capire che qualunque cosa accada non è altro che una proiezione di me stesso.

 

Colpevolizzare gli altri è un po’ come se, guardando la televisione, ce la prendessimo con l’attore di un telefilm, e lo apostrofassimo dicendogli che è un cretino, o ci mettessimo a discutere con lui sul perché del suo comportamento!

 O COME SE DICESSIMO A UN INTEGRO TERAPEUTA: TU NON SAI FARE IL TUO LAVORO!

 

Piuttosto assurdo no?

Nella vita reale è paradossalmente la stessa cosa. TUTTO è una mia proiezione sullo schermo tridimensionale della realtà.

Se io mi ringrazio o mi perdono quindi automaticamente cancello le credenze in comune tra me e ciò che mi disturba. Semplice no?

L’assumersi consapevolmente la responsabilità della realtà é quello che cancella gli errori.

 

Per esempio i terapeuti devono essere consapevoli che quando arriva da loro una persona che vuole essere guarita da loro, in realtà va proprio da loro semplicemente per aiutarli a risolve la loro realtà, per dare loro l’occasione di correggere una memoria che provoca degli errori nella loro realtà.

Dura da accettare no??????????

 

La strada più facile è assumersi la responsabilità.

Se io non ho una credenza limitante o una memoria “pericolosa” nel mio sub-conscio, nella mia realtà non possono manifestasi certe contingenze.

Quindi in buona sostanza io sono responsabile di tutto anche dei pensieri e delle azioni degli altri!

 

Quindi quando qualcosa appare nella mia vita, anche se è qualcosa che mi ferisce, che mi fa stare male, devo comunque considerarlo una fortuna, perché quell’evento, per quanto nefasto, mi dà l’opportunità, essendone io il responsabile, di correggere degli errori che sono nel mio sub-cosciente.

 

A questo punto non è importante che coscientemente ci focalizziamo su ciò che dobbiamo cancellare, è sufficiente che la nostra attenzione vada all’effetto che ciò che vogliamo cancellare ha provocato. Quello di individuare la causa è compito della nostra parte divina, che dal canto suo sa molto bene cosa fare, senza bisogno di consigli o di istruzioni, che avrebbero l’unico risultato di distogliere la nostra attenzione dall’effetto che vogliamo eliminare.

Ma devo pensare quello che sto cancellando?... No, la nostra parte divina sa molto bene quello che bisogna pulire, neanche deve pensare che qualcosa non lo vuole cancellare si cancella solo quello che deve cancellare.

Forse l’effetto non sarà immediato, ma la tecnica funziona sempre, il rallentamento dipende dalla mancanza di allineamento. E l’allineamento si raggiunge facilmente mettendo in primo piano l’amore!

 

L’Ho-oponopono è anche accettare che c'è una parte di me che è più saggia di “me” (nel senso che noi ci identifichiamo spesso solo con il nostro io cosciente (ego), dimenticando le altre due parti del nostro essere).

 

Se non pensassimo tanto, spesso potremmo comprendere le cose molto meglio.

Dobbiamo comprendere che Dio non si intromette nelle nostre vite se noi non gliene diamo il permesso.

 

Bisogna imparare a fidarsi di se stessi e ringraziarci per tutto ciò che di buono abbiamo manifestato nella nostra vita.

 

Bisogna confidare che quando utilizziamo realmente questa tecnologia i problemi si risolvono. E soprattutto bisogna smettere di analizzare tanto ogni cosa.

L’unica cosa che io devo realmente fare è essere me stesso pienamente.

Non importa quale sia effettivamente la causa del problema, è solo un'incognita che bisogna cancellare e non importa chi la cancella.

 

E non è nemmeno importante capire quando o come voglio che il problema si risolva, perché la nostra parte divina sa già perfettamente cosa è il meglio per noi e farà in modo che si realizzi. E il nostro Io superiore sa molto meglio cosa va bene per noi del nostro “ego”

E’ banale dire che chiunque subisca una disgrazia non l’ha attirata nella sua vita consapevolmente, ma comunque noi ormai sappiamo che l’ha attirata lui ed egli ne è l’unico responsabile.

In realtà noi abbiamo una quantità di ricordi, emozioni e pensieri dei quali non siamo consapevoli e che rischiano di farci manifestare ciò che non vogliamo affatto.

 

E’ per questo motivo che il nostro ego (io cosciente) non può pretendere di cancellare consapevolmente la causa degli errori, perché verosimilmente nella maggioranza dei casi non sarebbe in grado di individuarla.

 

Dobbiamo diventare in questo caso come i bambini, accettare di cancellare le cause dei problemi senza un diretto controllo, con innocenza, ma con un’innocenza consapevole.

 

Affidiamoci al divino e agiamo quando il nostro supercosciente ci invia l’ispirazione ad agire!

 

Quindi Grazie, Ti amo li diciamo perché vogliamo stare sereni indipendentemente da ciò che sa o non sa l’intelletto.

Perché spesso quello che la ragione non conosce, lo conosce il cuore.

E poiché tutta la realtà parte da noi se noi siamo sereni e in pace in noi stessi, questo è il più gran servizio che possiamo fare al mondo.

Quindi se ho passato tutta la vita volendo risolvere i problemi ora scopro che non sono io che devo risolverli, anzi se continuo ad ostinarmi a volerlo fare non faccio altro che mettermi i cosiddetti bastoni tra le ruote!

Perciò ripuliamoci per poter stare in Pace.

 

L’Ho-oponopono va al di là della Legge di Attrazione.

Dato che non è possibile controllare tutto quello che abbiamo nell'inconscio e che comunque agisce sulla nostra realtà questa tecnologia ci permette di intervenire comunque dando amore al nostro inconscio, accettando ciò che è, senza giudicarlo.

Essere felice è la scorciatoia migliore per arrivare ad ottenere lo scopo ed è lo stato d’animo che accelera qualunque processo di attrazione consapevole.

Abbi fiducia che ogni volta che utilizzi l’Ho-oponopono qualcosa si “aggiusta” perché quando ci ripuliamo e ci allineiamo al divino attraverso l’amore l'universo c'appoggia e ci mette sulla via migliore per noi.

Mentre siamo incarnati in questa dimensione terrena, la nostra missione è di ripulirci il più possibile perchè lo stato migliore e più vicino al divino e quello di essere “vuoti”

senza alcuna credenza limitante o alcun blocco mentale.

 

Dobbiamo accettare il fatto che non sappiamo precisamente cosa stiamo cancellando, ma poiché viene cancellato è qualcosa che non può esserci che d’intralcio; non mettiamo limiti alla provvidenza (come si usa dire) e affidiamoci ad essa.

 

Quando incominci a cancellare in realtà ti stai sempre più avvicinando allo stato più elevato di consapevolezza.

Possiamo utilizzare tutto quello che si manifesta opportunamente nella nostra vita per cancellare i blocchi, dalle notizie del telegiornale, fino a qualunque informazione ci pervenga, perché se arriva a noi è perché noi glielo permettiamo e perché rappresenta la proiezione di qualcosa che è reale dentro di noi.

 

L’intelletto non può comprendere appieno l’operazione di Ho-oponopono perché chi materialmente apre la connessione con il divino è il sub-conscio, il nostro bambino interiore, nella sua innocenza ed ingenuità, al di là di ogni giudizio di merito, al di sopra ed oltre ogni senso di colpevolezza o di peccato.

 

Dire mentalmente Grazie chiude molte porte ed ne apre ancora di più, ma quelle che apre sono tutte strade che ci innalzano e ci portano a raggiungere il migliore stato di serenità e di Pace!

 

TI DO TUTTA LA MIA PACE, TI LASCIO TUTTA LA MIA PACE, NON LA PACE DEL MONDO BENSÌ LA MIA PACE,

LA PACE DELLA MIA ESSENZA , DEI TRE SE CONNESSI E ALLINEATI.

 

Non sappiamo spiegare perchè queste parole funzionino meglio di altre, è sempre stato trasmesso così e così continua a funzionare.

 

Ripeti il mantra “Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti Amo”

Il più spesso possibile e il più a lungo possibile, in riferimento ad un problema specifico o anche quando sei sereno e in pace .

MA RIPETILO CON CONSAPEVOLEZZA!

 

“Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti Amo”

 

Affrontare i problemi non significa risolverli.

Facendo l’ Ho-oponopono tu chiedi a Dio, alla Divinità, che pulisca, e purifichi l'origine di questi problemi che è data dai ricordi, dalle memorie.

Così tu neutralizzi l'energia che associ a determinate persone, posti o cose che ti procurano dei problemi.

 

Nel processo Ho-oponopono questa energia viene liberata e trasmutata in pura luce attraverso l’intervento della Divinità. E dentro di te lo spazio occupato dalle memorie cancellate che viene liberato è riempito dalla luce della Divinità.

E’ per questo motivo che nel Ho-oponopono non c'è colpa, . Il concetto di colpa e di peccato sono convinzioni culturali prettamente occidentali.

Nel momento in cui tu noti dentro di te qualcosa di scomodo in relazione ad una persona, un posto, un avvenimento , inizi il processo di pulizia, chiedendo a Dio:

"Cancella in me quello che sta contribuendo a manifestare questo problema” usando queste parole: “Lo sento molto ".

“Perdonami”. “Ti amo”. “Grazie", e ripetile più e più volte.

Lascia che sia la tua ispirazione a guidarti.

 

Quando dici "Mi dispiace" tu accetti che qualcosa, non importa che tu sappia cosa, si è inserito nel tuo sistema corpo/mente.

Tu vuoi il perdono interiore per quello che ha provocato il problema a cui ti riferisci.

Dicendo "Perdonami" tu non stai chiedendo a Dio che ti perdoni, tu stai chiedendo a Dio che ti aiuti a far sì che tu ti perdoni.

“Ti amo" trasmuta l'energia bloccata che è il problema, in energia fluida, che torna ad unirsi al Divino.

"Grazie" o "Sono grato" è la tua espressione di gratitudine, la tua fiducia nel fatto che tutto si risolverà nel modo migliore per tutte le persone coinvolte dal problema, e la tua dichiarazione di gratitudine a te stesso per tutto ciò che di buono hai fatto finora, anzi più in profondità, per tutto ciò che hai fatto fin’ora perché anche ciò che non sembra buono in realtà non è altro che un opportunità di crescita e di ulteriore pulizia.

Da questo punto in poi quello che succede è determinato dalla Divinità, tu puoi essere ispirato a compiere qualche azione oppure no.

Se continui ad avere dei dubbi devi continuare nel processo di pulizia, quando sarai perfettamente pulito riceverai tutte le risposte.

Bisogna sempre ricordare che anche quando vediamo qualcosa di sbagliato negli altri, quell’errore esiste dentro di noi.

 

Poiché tutto è Uno chi cura viene curato e se io miglioro, il mondo migliora.

 

Bisogna assumersi questa responsabilità.

Non è necessario che nessun’altro segua questo processo è sufficiente che lo faccia io, e tutta la mia realtà sarà appropriata.

 

Il Dottor Len afferma: "Accettare di essere responsabili al 100% è una strada difficile da percorrere, perché l'intelletto fa fatica ad adeguarsi.

Quando un problema ci appare,

l'intelletto cerca sempre qualcuno o qualcosa su cui scaricare la colpa.

 

Così continuiamo a cercare fuori di noi, l'origine dei nostri problemi.

Facciamo davvero molta fatica ad accettare che l'origine dei problemi sia sempre dentro noi."

La Guida del Dr. Len, Morrnah Simeona, diceva che: "Noi stiamo qui solamente per portare pace nella nostra vita, e se portiamo pace nella nostra stesa vita, tutto intorno a noi trova il suo posto adeguato, il suo ritmo e la sua pace", e questo è tutto quello che è l’Ho-oponopono.

 

Allora, via via, praticando il processo Ho-oponopono, stiamo cancellando le memorie nella nostra Mente Inconscia dicendo al Divino: "Non so perché sto vivendo questo, ma dato che ho un problema in comune con queste persone, mi piacerebbe eliminarlo."

 

Ancora il dr Len sostiene: "Ho-oponopono è arrendersi e fidarsi, È la Divinità quella che sta orchestrando gli eventi, ed il nostro compito è quello di stare sereni."

"Se insistiamo nel prefissare mete dobbiamo continuamente ripulirci per permettere che la nostra vita segua la giusta via.”

"Se siamo inflessibili, ed abbiamo già definito nella nostra mente conscia una specifica meta, perderemo le molte opportunità (ispirazioni) che provengono del Divino."

 

Il Dr. Len ancora dice: "È imperativo comprendere che la persona che pratica il processo Ho-oponopono non sta curando gli altri, sta ripulendo il suo cosmo interiore grazie all’aiuto del Divino, creatore di tutto, onnisciente e onnipotente"

 

"L'Intelletto deve scegliere: può prendere le sue decisioni basandosi sulla esperienza di vita (intuizioni), o può prendere le decisioni ed agire seguendo il suggerimento Divino (ispirazione)."

Dobbiamo porre molta attenzione alle aspettative che nutriamo nella nostra vita. Il pulirsi non ha niente a che vedere con le aspettative. Non stiamo pulendo per salvare la vita di nessuno. La pulizia interiore va fatta perché accada pacificamente e in serenità tutto ciò che è meglio per noi."

"L’Ho-oponopono si fa per ottenere le circostanze perfette e corrette per noi stessi." Ma noi non sappiamo coscientemente quali sono. Solo il Divino lo sa.

 

La pulizia del Ho-oponopono è profonda perché stiamo lavorando direttamente con l’aiuto Divino, ed il Divino è infallibile nel suo lavoro."

"Noi non possiamo dire alla Divinità che risultati vogliamo ottenere con la nostra pulizia." Il nostro unico impegno

(cioè: “Mi dispiace e perdonami “) è quello di assumerci la responsabilità dei problemi. " La responsabilità della Divinità è quella di fare quello che deve essere fatto perché noi possiamo raggiungere ed ottenere tutto il meglio.

 

Quando il Dr. Len guarisce le persone, lui semplicemente cerca dentro di sé le memorie che egli ha in comune con i pazienti. Lui non può essere cosciente di quali siano le specifiche memorie in oggetto, per questo si affida ciecamente all’aiuto del Divino. Egli semplicemente è pronto ad assumersi il 100 % della responsabilità del problema e così spegne definitivamente la memoria condivisa.

Con l’ Ho-oponopono solamente il fatto di porsi come osservatori permette di eliminare la spazzatura che abbiamo in comune con le altre persone, che ci causa i problemi.

 

Il Dr. Len dice che lui apprezza quando le persone si comportano male con lui, , E se certi comportamenti negativi sono perpetrati nei suoi confronti significa che anche lui ha delle credenze da ripulire.

 

Dr. Len: "La definizione del Ho-oponopono è “correggere un errore”, e l'errore si corregge dicendosi: “Ti amo , Mi dispiace, Scusa e Grazie" al Divino, per permettere che il Divino vuoti e cancelli i dati, le memorie nella Mente Inconscia che sperimentiamo come problemi.

Facendo i distinti processi Ho-oponopono, sto chiedendo alla Divinità che cancelli i programmi, le memorie, in me affinché essi siano eliminati anche nelle altre persone.

 

"Se qualcuno si manifesta con rabbia nella mia esperienza, io assumo il 100% della responsabilità di ciò che sta accadendo domandandomi: “Che cos’è in me che ha provocato il manifestasi di questa esperienza nella mia

vita?    Io osservo il problema e senza bisogno di identificarne

la causa mi rivolgo al Divino perché con il suo intervento, magari attraverso un’intuizione, mi “tolga d’impiccio”.

 

Prima di mangiare il Dr. Len parla mentalmente al cibo: “Ti amo. Se sto attraendo qualcosa che mi porti ad un malessere a causa del fatto che ti ingerisco, ne sono responsabile, ti chiedo perdono, affinché la causa dell’attrazione venga cancellata in me. Grazie.

 

La Personificazione del Divino e il non giudizio

 

Il Dr. Len ci chiarisce che la profonda parola hawaiana "Aloha" significa:

Stare alla presenza (Alo), della cosa Divina (Ha). Egli dice che quando diciamo Aloha a qualcuno, stiamo riconoscendo che quella persona è il Divino personificato.

 

Il Dr. Len vuole vivere lo stile di vita Ho-oponopono, per questo egli si ripulisce continuamente, riconoscendo che tutto nella sua vita è la Divinità personificata.

Egli sostiene che non passa un giorno nel quale non si presenti qualche difficoltà da trattare con l’Ho-oponopono.

Pertanto quando noto qualunque cosa che posso percepire come un problema, mi domando: “Che cosa c’è in me che devo riparare?".

 

"Le persone compaiono nella nostra vita esclusivamente per mostrarci come siamo dentro, se siamo sulla retta via o no.

Con Ho-oponopono io porto la pace in me stesso, e di conseguenza tutti quelli che mi circondano saranno nello stesso stato.

 

SONO CONSAPEVOLE DI ESSERE RESPONSABILE DELLA MIA VITA E PORTO PACE !

www.spaziosacro.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

MAGIA DEL SILENZIO

Le pratiche quotidiane per riscoprire la magia del silenzio

Nella nostra vita frenetica e rumorosa abbiamo bisogno di qualche momento di tranquillità e di silenzio. Grazie al silenzio la mente finalmente può riposarsi e anche il corpo può recuperare più facilmente uno stato di rilassamento.

I benefici del silenzio per la nostra salute e per la nostra vita sono numerosi. Dobbiamo scegliere il silenzio come compagno dal potere rigenerante con il fine di ritrovare la calma oppure di avvicinarci al nostro SE’.

Restare in silenzio per un’ora al giorno vi sembra impossibile? Per rendere il silenzio proficuo si può approfittare di questo momento speciale per dedicarsi alla meditazione.

Come avvicinarsi al silenzio
Non sempre è semplice prendere le distanze dalla vita quotidiana o ritrovare la calma subito dopo essere rientrarti a casa al lavoro. È proprio nei momenti di difficoltà che ritrovare il silenzio e la calma può risultare di grande aiuto.

Il silenzio favorisce l'intuizione e vi aiuta a ricontattare la vostra voce interiore.

Ecco qualche suggerimento utile per avvicinarvi al vostro momento di silenzio:

·         Distaccatevi da qualsiasi forma di comunicazione

·         Cercate un luogo dove potrete rimanere soli e tranquilli per un po’

·         Spegnete la Tv, il cellulare e il computer

·         Non mettete nessuna musica di sottofondo

·         Allontanate qualsiasi tipo di distrazione

·         Cercate di non lasciarvi distrarre troppo dai rumori e dagli stimoli esterni mentre siete seduti in silenzio. Se arrivano pensieri non contrastateli accettateli e poi lasciateli andare

·         Se potete rimanete seduti a gambe incrociate o su una sedia, chiudete gli occhi e iniziate a meditare

·         Lasciate fluire dolcemente i vostri pensieri

·         Sempre ad occhi chiusi portate la vostra attenzione su un punto all’interno di voi o sul vostro respiro

·         Evitate di sdraiarvi perché rischiereste di addormentarvi…. il silenzio e’ grazia con consapevolezza, abbandono consapevole

 

Meditazione in silenzio
Cercate innanzitutto un luogo tranquillo – una delle stanze della vostra casa dove non potrete essere disturbati andrà benissimo. Potrete dedicarvi al silenzio e alla meditazione stando seduti a gambe incrociate, preferibilmente usando un cuscino. La schiena deve essere dritta e le mani possono posarsi sulle ginocchia oppure le potrete portare in grembo.

Durante la meditazione cercate di ascoltare il vostro respiro…un giorno non ci sara’ bisogno neppure di quello. Potete dedicarvi alla vostra pratica di meditazione preferita, l’importante è che proprio la meditazione vi possa aiutare a trascorrere al meglio il vostro tempo in silenzio.

Per organizzare meglio la vostra giornata potreste decidere di dedicare al silenzio e alla meditazione 30 minuti al mattino e altri 30 minuti alla sera. Quando avete un’intera ora a disposizione provate comunque a dedicarvi a questa pratica, al silenzio e al rilassamento.

 

Ad un certo punto il vostro momento di silenzio o la vostra meditazione termineranno naturalmente. Sentirete la necessità di aprire gli occhi e di ritornare alle vostre attività … riprendetevi con calma e con il tempo necessario.

Quando il vostro momento di silenzio è concluso, aprite dolcemente gli occhi, muovete il corpo con delicatezza, liberate la posizione delle gambe, alzatevi in piedi con lentezza e stiracchiatevi.

Se volete, prendete nota su un quaderno o su un diario dei pensieri o delle immagini che hanno attraversato la vostra mente durante il silenzio e la meditazione e fatene tesoro. Durante il silenzio e la meditazione possono emergere idee e intuizioni che rischiereste di dimenticare se non le annotate subito.

Quando vi sentite pronti, ritornate alla vostra normale vita quotidiana. Vi accorgerete di avere una nuova consapevolezza dei vostri pensieri e delle prossime azioni da compiere.

Marta Albè 

GREENME.IT

https://www.greenme.it/yoga/22184-silenzio-meditazione

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli