Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Categoria: "Notizie scottanti"

Zanzare tigre: i rimedi naturali piu' efficaci

I rimedi naturali contro le zanzare tigre esistono e sono efficaci. Lo conferma uno studio dell'Università di Pisa, pubblicato sulla rivista "Parassitology Research", leader nel campo della parassitologia medico-veterinaria.

 

Secondo lo studio, coordinato dalla ricercatrice Barbara Conti del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agroambientali dell'Università di Pisa, il rimedio contro le zanzare tigre arriva proprio dalla natura e, in particolare, da tre piante mediterranee e tropicali originarie del Nord Africa da cui si possono ricavare olii essenziali ecocompatibili. Le tre specie vegetali che possono aiutarci a vivere meglio la bella stagione, senza fare uso di prodotti chimici, sono il Coriandolo (Coriandrum Sativum), la Ruta d'Aleppo (Ruta chalepensis) e la Lamiacea Hyptis Suaveolens.

La ricerca ha utilizzato gli oli essenziali di queste tre piante (alcune delle quali coltivate sperimentalmente all'Università di Pisa dal professor Mario Macchia, ordinario di Agronomia e Coltivazioni Erbacee) che sono stati estratti presso il Dipartimento di Farmacia e testati poi nei laboratori di Entomologia agraria. Gli oli utilizzati hanno mostrato, a parità di concentrazione, una repellenza di gran lunga superiore a quella del DEET, la sostanza di sintesi sinora ritenuta più efficace per proteggersi dalle punture delle zanzare tigre che però, secondo recenti studi può avere effetti tossici, soprattutto nei confronti dei bambini e degli anziani.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
il linguaggio informatico di Dio
LIBRO IN VENDITA Scritto dal Dott. Emanuel Celano - Un testo unico che coniuga informatica, fisica quantistica e spiritualità
IL LINGUAGGIO INFORMATICO DI DIO [ QUI ]

"Fin dall'antichità, in molte zone del mondo, le piante odorose che rilasciano nell'aria sostanze sgradite agli insetti sono impiegate come repellenti - ha spiegato Barbara Conti - e foglie di Hhyptis suaveolens, dall'odore gradevole e lievemente pungente, sono sempre state utilizzate dagli agricoltori dei paesi centro-africani per proteggere dagli insetti i raccolti immagazzinati, mentre le piantine di Ruta chalepensis in mazzetti essiccati vengono tuttora appese alle finestre nei paesi del Maghreb per evitare l'ingresso delle zanzare".

Andrea Marchetti

http://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/10357-zanzare-tigre-oli-essenziali-unipi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Candida: cause, rimedi e alimenti consigliati

La candida (Candida albicans) è un fungo appartenente alla famiglia dei saccaromiceti. La sua presenza all'interno dell'organismo è perfettamente normale e viene rilevata soprattutto nel tratto gastro-intestinale e nel cavo orale.

 

 

Il suo compito consiste nel contribuire alla digestione degli zuccheri. La patologia più comunemente legata ad esso prende il nome di candidosi e si manifesta nel momento in cui il fungo è protagonista di una proliferazione fuori controllo.

I sintomi

 

La candidosi può portare ad un cattivo assorbimento delle sostanza nutritive e, a lungo andare, ad uno stato di malnutrizione. Quando il fungo si moltiplica in modo anomalo può raggiungere il flusso sanguigno e liberare le proprie spore in tutto l'organismo, portando all'insorgere della candidemia, i cui sintomi possono essere rappresentati da intolleranze alimentari, stanchezza, irritabilità, insonnia, malfunzionamento intestinale, rallentamento della digestione, mal di testa e depressione.

Una eccessiva proliferazione della candida colpisce di solito in maniera più rilevante le donne, portando alla comparsa di affezioni che possono interessare la pelle, il cavo orale (in questo caso si parla anche di "mughetto"), o l'area vaginale, a cui il fungo proliferando può avere facilmente accesso per via della vicinanza con la parte terminale dell'intestino.

Tra i sintomi della candidosi possiamo trovare infezioni della pelle, comparsa di perdite di colore bianco e dal cattivo odore nell'area vaginale, congiuntivite, mal di gola, formicolii, colite, stipsi, diarrea, bruciori a livello dello stomaco, dolori addominali, dolori muscolari e articolari, infezioni a livello della vescica e infezioni renali. A ciò potrebbe inoltre aggiungersi una vera e propria sindrome in grado di portare ad un anomalo e continuo desiderio di dolci, accompagnato da difficoltà di concentrazione e di memoria, oltre che da sbalzi di umore.

Le cause

 

Le cause che possono portare ad una eccessiva proliferazione della candida sono numerose e possono essere legate a stati particolari della vita, come la gravidanza. Tra i maggiori responsabili troviamo una alimentazione scorretta, eccessivamente ricca di zuccheri. Vi sono alcuni medicinali che possono compromettere l'equilibrio intestinale e favorire la comparsa della candidosi. Tra di essi troviamo gli antibiotici, in grado di portare alla distruzione della flora batterica naturale il cui compito principale consiste nel tenere sotto controllo la presenza di funghi come la candida stessa.

Altri farmaci che possono favorire la sua comparsa sono gli anticoncezionali orali e gli antiacidi. Sotto accusa è inoltre l'impiego di nistatina, un farmaco antifungino la cui assunzione prolungata può rendere i funghi sempre più resistenti, indebolendo nel contempo il sistema immunitario. Altri fattori che possono favorire la candida sono rappresentati dal diabete, dal fumo e dalla presenza di allergie o di intolleranze alimentari. Tra le cause della candidosi vaginale vi può essere un'alterazione del pH, solitamente acido, che per via di squilibri a livello fisiologico potrebbe virare verso valori basici e favorire l'infezione.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
il linguaggio informatico di Dio
LIBRO IN VENDITA Scritto dal Dott. Emanuel Celano - Un testo unico che coniuga informatica, fisica quantistica e spiritualità
IL LINGUAGGIO INFORMATICO DI DIO [ QUI ]

I rimedi

 

I rimedi per contrastare la candida riguardano soprattutto una modifica dell'alimentazione, che permetta di inibire la proliferazione eccessiva di questo fungo. Vengono consigliate tutte le attività che possano contribuire a favorire l'eliminazione delle tossine da parte dell'organismo, con particolare riferimento ad una attività fisica regolare ed all'assunzione abbondante di acqua. Assumere dei probiotici potrebbe risultare utile per contribuire alla regolazione della funzionalità della flora batterica intestinale, che potrà così agire in modo da tenere sotto controllo i livelli della presenza della candida. L'intestino in questo modo potrà essere nuovamente in grado di produrre sostanze adatte a combattere la presenza di microrganismi dannosi.

In alcuni casi potrebbe risultare utile rivolgersi ad integratori naturali ed a rimedi erboristici per risolvere il problema della candidosi. E' bene chiedere consiglio al proprio erborista riguardo la possibilità di impiegare olio essenziale di tea tree, o prodotti a base di esso, nell'eventualità di dover contrastare una candidosi vaginale. La comparsa della candida può risultare ricorrente. E' quindi utile cercare di attaccarla su tutti i fronti, curando l'alimentazione e rivolgendosi soprattutto a rimedi naturali e omeopatici, a cui ricorrere sotto la guida di un esperto. Tra i rimedi erboristici troviamo l'olio essenziale di chiodi di garofano, l'olio essenziale di tea tree, l'echinacea e le pomate a base di camomilla, di salvia o di calendula.

Gli alimenti consigliati

 

Una dieta pensata appositamente per contrastare la candida deve essere formulata da parte di un esperto. Ci limitiamo dunque ad indicare alcuni alimenti che solitamente vengono consigliati o sconsigliati in simili casi. Tra gli alimenti consigliati, che non dovrebbero arrecare problemi o peggiorare la situazione, sono compresi, ad esempio, tutti gli alimenti a basso contenuto di carboidrati, come carne e pesce. La durata e la drasticità della dieta possono variare da persona a persona ed a seconda della gravità dell'infezione.

Gli alimenti sconsigliati

 

Tra gli alimenti comunemente sconsigliati in caso di candida vi sono gli zuccheri, con particolare riferimento agli zuccheri raffinati ed agli alimenti dolci, il cui consumo dovrebbe essere molto limitato nelle prime settimane di svolgimento di una dieta apposita contro la candida. Gli zuccheri infatti ne favoriscono la proliferazione. Dovrebbero essere limitati anche alimenti contenenti lieviti e cibi fermentati, come pane, pizza, birra, formaggi e salsa di soia. Sono sconsigliate inoltre le arachidi, la carne affumicata, i funghi, il caffè, il tè nero e la birra. Il consumo di latticini dovrebbe essere limitato.

 

http://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/10394-candida-rimedi-alimenti

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Brufoli e Punti Neri ; rimedi naturali

Fin dall’età della pubertà ecco due nuovi nemici della bellezza della nostra pelle: brufoli e punti neri. Vi darò qualche rimedio naturale per allontanarli. Ma prima capiamo bene di cosa si tratta.

 

I brufoli e i punti neri, come l’aumentata untuosità della pelle, sono tutte manifestazioni dell’acne. Questa malattia è causata dall’infiammazione dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee a loro annesse. Diversamente da ciò che abbiamo sempre sentito dire su questo disturbo, l’alimentazione ha una scarsa influenza nel processo di infiammazione di queste ghiandole. La maggior parte della responsabilità è da attribuire agli ormoni, allo stress e al livello di sonno.

 

Recenti studi hanno dimostrato qualche relazione tra il consumo di latticini ed alimenti ad alto indice glicemico e il manifestarsi dell’acne. Da evitare quindi latte e zuccheri. Molti sono invece i cibi che possono aiutare a debellare il problema!! Vitamine A, E, C, Zinco, Selenio, Acidi Grassi Omega 3 e acqua sono le sostanze che contribuiscono a ridurre l’infiammazione. Importante inoltre sapere che rendere la pelle troppo secca, cercando di contrastare l’untuosità associata all’acne, non è un buon rimedio. A lungo andare infatti il corpo potrebbe rispondere aumentando la produzione di sebo.

 

Detto questo ecco qualche rimedio naturale per contrastare gli odiosi brufoli e i loro cugini punti neri.

 

Il primo toccasana per la nostra pelle, da usare però con cautela, è il liquido ottenuto dall’unione di mezzo bicchiere di acqua tiepida, un cucchiaio di succo di limone e un cucchiaino di bicarbonato. Il limone ha proprietà astringenti e insieme al bicarbonato disinfetta. Potrete farli agire sulla pelle per quindici minuti e poi risciacquare con acqua tiepida.

 

Altri due aiuti provenienti dalla natura sono l’aglio e la cipolla. Hanno entrambi proprietà antibiotiche e antimicrobiche. Aiuteranno a eliminare il pus e l’infezione in corso. Potete passarli direttamente sbucciati e crudi nei punti interessati.

 

Anche l‘avocado e il cetriolo sono ottimi per rendere la pelle più splendente e per raggiungere validi risultati. Frullato e spalmato il primo, applicato direttamente sulle zone da risanare il secondo, sono un vero toccasana.

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
il linguaggio informatico di Dio
LIBRO IN VENDITA Scritto dal Dott. Emanuel Celano - Un testo unico che coniuga informatica, fisica quantistica e spiritualità
IL LINGUAGGIO INFORMATICO DI DIO [ QUI ]

Una maschera da poter applicare sul viso ogni due giorni, semplice da realizzare e formidabile sulla pelle è quella composta unendo miele, albume d’uovo e limone. Basterà montare a neve un albume ed unirci un cucchiaio di miele e qualche goccia di succo di limone.

 

Potrete preparare un’altra maschera unendo il succo di un’arancia, due cucchiai di argilla verde e un cucchiaino di latte vegetale. Questa maschera va spalmata sul viso, rispalmata dopo trenta minuti e lasciata in posa per altri venticinque minuti.

 

L‘aloe vera e il succo di foglie di menta sono altri due doni della natura efficaci contro i brufoli.

 

Potete prendere in considerazione anche l’impacco creato con l’unione di yogurt bianco al naturale e farina d’avena fine. Il composto va lasciato agire sul viso per una mezz’oretta e poi risciacquata. Usare prodotti dalle proprietà antibiotiche dopo questo impacco aumenta l’efficacia di questo rimedio.

 

Anche tutte le pratiche di esfoliazione e scrub servono per rendere più pulito il viso. Senza ovviamente esagerare per non ferire la pelle. Gli ingredienti di cui abbiamo parlato, va da sé, possono essere utilizzati anche da soli o nelle combinazioni che preferite. Molto importante è anche far respirare la pelle del nostro viso. Questo significa che un gesto fondamentale per il nostro scopo è quello di struccarsi ogni volta che si trucca ben bene e il prima possibile.

 

 

Roberta Miele

http://www.senzabarcode.it/2013/05/15/rimedi-naturali-contro-brufoli-e-punti-neri-2/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Cellulite: combatterla con il metodo di cottura dei cibi

Combattere la cellulite prima di sedersi a tavola. Le indicazioni arrivano dall’Università di Bologna e puntano il dito contro gli Ages (Advanced glycation end products), sostanze che si generano con la cottura e che possono indurre l’antiestetica patologia. Non soltanto la ritenzione idrica come possibile causa della formazione di pannicolopatia edematofibrosclerotica (il suo termine medico) quindi, ma anche la preparazione dei propri cibi.

>>Scopri i rimedi naturali contro la cellulite

A discutere delle possibili implicazioni della cottura nella formazione della cellulite esperti del settore riunitisi a Roma per il 34° Congresso nazionale della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME). Sarebbero proprio le fase preparatorie dei pasti a influire in misura netta sulla formazione degli Ages (Advanced glycation end products), sostanze prodotte dall’unione tra proteine e glucosio che portano poi allo sviluppo della patologia, responsabili anche dell’insorgenza delle rughe.

>>Scopri come combattere la cellulite con frutta e verdura

Durante il convegno è stato sottolineato come cibi ricchi di queste sostanze siano la pasta, la crosta del pane bianco, il latte a lunga conservazione UHT (o fresco se sottoposto a bollitura), la carne arrosto o alla brace, le torte cotte in forno. A queste si aggiungerebbero anche le bevande “light” e i dolcificanti. Basse quantità assicurerebbero invece verdure, latte fresco pastorizzato, gli alimenti cotti a fuoco basso o al vapore. Secondo quanto ha riferito il chirurgo plastico che ha presieduto l’incontro, il Dr. Emanuele Bartoletti:

Le scelte alimentari contribuiscono alla distribuzione del grasso in alcune aree del corpo e influenzano la struttura stessa dei tessuti, modificando la dieta si incide direttamente sulla qualità della pelle.

 

Invita a una maggiore attenzione verso le proprie scelte a tavola anche il Dr. Luigi Rossi, che spiega meglio i rischi connessi con la presenza di Ages negli alimenti una volta superata una certa età:

Il rischio aumenta del 13% introducendo un milione di unità Age al giorno, in pratica l’equivalente di una fetta di torta o a 150 grammi di frittura o a 200 grammi di carne alla brace. Le conseguenze dell’accumulo di Ages nell’organismo non si vedono da giovani, ma cominciano a farsi sentire dopo i 35 anni.

http://www.greenstyle.it/cellulite-combatterla-con-il-metodo-di-cottura-dei-cibi-36925.html

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Zecche: come eliminarle nel modo piu' sicuro?

Mai preso una zecca? Voi come le togliete? Dicono di non mettere olio o altre sostanze per soffocarle, una volta che si sono attaccate, perché possono portare l'insetto a rigurgitare il sangue e ad aumentare la probabilità di infezioni.

 

 

In alcuni casi possono trasmettere malattie pericolose, come il morbo di Lyme o borreliosi. Di solito le zecche si trovano in grande numero in boschi e prati molto frequentati da ungulati selvatici (caprioli, cervi, cinghiali...), quindi passeggiando si rischia di tornare a casa con qualche ospite indesiderato.

Per esperienza personale, toglierle con le pinzette è rischioso, si rischia di staccare il corpo, mentre la testa resta affondata nella pelle. Poi al pronto soccorso ti tolgono un pezzo di carne per essere sicuri di non lasciare nulla dentro (visto con i miei occhi sulla gamba di un mio amico, che per una microzecca si è ritrovato un cratere circolare grande dieci volte tanto).

Io personalmente preferisco farle staccare subito, e ho sperimentato due metodi, che condivido. Poi decidete voi se tenerla addosso e andare dai medici, oppure togliere la zecca con le pinzette. Non do quindi consigli, ma condivido il mio modo di affrontare questo problemino. Metodo 1: mettete una noce di sapone liquido su un batuffolo di cotone e strofinate la zecca per una trentina di secondi con movimento rotatorio. La zecca dovrebbe restare sul batuffolo di cotone. Metodo 2: mettere del dentifricio sulla zecca, aspettare qualche minuto e poi poterla togliere agevolmente con le pinzette, senza violenza.

Qui i consigli dell'AUSL:

http://www.ausl.pr.it/page.asp?IDCategoria=630&IDSezione=3956&ID=389460

Buona fortuna!

Isy

http://www.greenme.it/spazi-verdi/clorofilla/892-le-zecche-come-eliminarle-nel-modo-pi%C3%B9-sicuro

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli