Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Le allergie piu' strane

Le allergie sono causate da una reazione del sistema immunitario che riconosce come nocive sostanze innocue. Le più comuni comprendono pollini e latticini, ma alcuni reagiscono ad allergeni molto particolari.

 

Allergia al sole


L’allergia al sole è un termine spesso utilizzato per descrivere una serie di sintomi come l’eruzione cutanea rossa e pruriginosa, la comparsa di vesciche e l’orticaria, disturbi a livello cutaneo che compaiono a seguito dell’esposizione ai raggi solari.

Alcuni farmaci, prodotti chimici e condizioni mediche, possono rendere la pelle di alcuni individui più sensibile al sole rispetto ad altri. Non è chiaro però il motivo per cui, anche in un gruppo con le medesime caratteristiche, alcune persone soffrano di allergia al sole e altre no.

I casi di allergie solari lievi possono risolversi senza alcun particolare trattamento, mentre i casi più gravi possono richiedere l’utilizzo di steroidi, creme o pillole. In entrambi i casi, è bene adottare misure preventive adeguate, schermandosi dai raggi con creme solari ed indumenti protettivi.

 

Allergia alla carne bovina


L’allergia alla carne bovina è insolita, soprattutto negli adulti, ma secondo un caso di studio riportato nel 2001 sulJournal of Investigational Allergology and Clinical Immunology, un uomo senza precedenti episodi di allergie ha subito una reazione alla carne bovina. Il primo è insorto dopo aver mangiato una bistecca di manzo, mentre il secondo, qualche giorno dopo, si è verificato dopo aver mangiato un hamburger di carne di mucca. Un test cutaneo ha quindi evidenziato un’allergia dell’uomo a manzo, maiale, agnello e coniglio, ma non a gatti, cavalli, acari, soia e latte di mucca.

Poiché il paziente poteva tollerare il latte ed i prodotti avicoli, i medici gli hanno prescritto una dieta priva di carne con l'eccezione del pollame.

 

Allergia al progesterone


È abbastanza comune che le donne si lamentino del peggioramento di brufoli e di ritenzione idrica nelle settimane che precedono il ciclo mestruale. Tuttavia un piccolo numero di donne soffre di una condizione chiamata dermatite autoimmune da progesterone, una malattia della pelle causata dall’ipersensibilità al progesterone durante la fase luteale del ciclo mestruale, momento che si verifica dopo l'ovulazione.

Un caso tipico è stato riportato nel 2001 dal Journal of Dermatology, dove si raccontava la disavventura di una ventisettenne ricoverata in una clinica per edemi facciali ricorrenti, che si presentavano circa tre giorni prima del ciclo e si riassorbivano in sette giorni. Le lesioni cutanee sono state infine collegate proprio ad un’allergia al progesterone.

 

 

Allergia all'acqua


Ebbene sì, è possibile essere allergici ad una delle sostanze maggiormente presenti non solo sul nostro pianeta, ma anche nel corpo umano. Le persone affette da questa condizione (propriamente conosciuta come orticaria acquagenica) spesso sperimentano un forte prurito ed insorgenza di orticaria nei minuti successivi al contatto con acqua, indipendentemente dalla sua origine (che sia dal mare o acqua di rubinetto) o dalla temperatura.

Gli episodi durano circa trenta minuti. La diagnosi viene confermata mediante l'applicazione sulla pelle di un impacco imbevuto di acqua a temperatura ambiente.

La letteratura medica ha trattato circa trenta casi di questa rara patologia, ma non è ancira riuscita a capirne origine e meccanismi.

 

 

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Allergia al freddo


Conosciuta anche come orticaria da freddo, questa allergia è causata da un’infiammazione che insorge a seguito di improvvisi cali di temperatura. La sintomatologia è simile alle reazioni allergiche più comuni: quando entrano in contatto con l’aria fredda (o anche bevande conservate a bassa temperatura), i pazienti sperimentano arrossamento, prurito, gonfiore e orticaria.

Coloro che convivono con questa condizione imparano ad evitare il freddo e solitamente assumono antistaminici prima dell’esposizione a basse temperature.  Il nuoto in acqua fredda è la causa che più comunemente scatena una grave reazione in tutto il corpo: la bassa temperatura infatti, provoca il massiccio rilascio di istamina e di altre sostanze chimiche del sistema immunitario, causando un improvviso calo della pressione arteriosa che può portare a svenimenti, shock e, in rari casi, persino alla morte.

 

Allergia alla soluzione salina


Composto principalmente da cloruro di sodio (sale) e acqua, la soluzione salina viene considerata una sostanza benigna, ed è spesso iniettata per via endovenosa nei soggetti a rischio di disidratazione.

Tuttavia, in un caso riportato nell’American Journal of Emergency Medicine, mentre veniva visitate per un dolore acuto all’addome, una donna turca di 37 anni ha subito una reazione anafilattica nel corso di una normale infusione di soluzione fisiologica.

 

Allergia all'esca


Sono diversi i casi documentati di allergia da esca subiti dai pescatori.

In uno di questi, un pescatore di 58 anni lamentava gonfiore ed orticaria sul viso e sul corpo ogni volta che andava a pescare in acqua dolce. I sintomi insorgevano sempre circa tre ore dopo aver iniziato a pescare, ma a volte si presentavano anche dopo sei o otto ore. I test cutanei somministratigli, hanno quindi rivelato che l'uomo era allergico alle larve di Galleria mellonella, ovvero i bruchi che il pescatore aveva utilizzato come esca.

 

Allergia allo sperma


Se alle donne può capitare di essere allergiche allo sperma dei loro partner, è anche possibile (e ancor meno comune) che gli uomini siano allergici al loro stesso seme.

Un gruppo di ricercatori olandesi ha descritto due casi di questo tipo in uno studio pubblicato sul Journal of Sexual Medicine: in entrambi i casi, gli uomini hanno rilevato l’insorgenza di sintomi tipicamente allergici (prurito ad occhi e naso, rinite, starnuti) nei minuti o nelle ore successive ad un rapporto sessuale, alla masturbazione o all'eiaculazione spontanea. Un test allergologico cutaneo ha poi confermato che erano effettivamente allergici al proprio seme. Solo dopo essersi sottoposti per circa tre anni ad una terapia iposensibilizzante, gli uomini hanno mostrato un significativo miglioramento dei sintomi.

 

FONTE :

http://www.sanihelp.it/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli