Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


CONTRO LA ZANZARA UN FILO DI RAME

Gli ioni attivi che si liberano a contatto con l'acqua impediscono alle uova di schiudersi

E' uno dei tormentoni dell'estate. La zanzara tigre sta per conquistare palmo a palmo le strade della nostra citta'.
Come ogni anno, l'amministrazione comunale ha predisposto un piano di prevenzione che si basa anche su interventi larvicidi.
Ma gli esperti assicurano che ormai l'insetto si e' insediato alle nostre latitudini e la speranza di debellarlo una volta per tutte e' soltanto un miraggio.
Certo, si possono limitare i danni. Il Cnr ha diffuso un vero e proprio vademecum contro l'insetto che deve essere seguito alla lettera per tentare di combattere ronzii e punture. Il primo segreto e' quello di eliminare i sottovasi dai balconi.
Se proprio non e' possibile, allora e' indispensabile ricorrere ad un rimedio innovativo: il rame.
Si tratta di un piccolo filo metallico da inserire all'interno dei sottovasi. Il metallo deve essere deposto a forma di ciambella nel recipiente e garantisce una buona azione repressiva e di contrasto contro le larve d'insetto.
Ad impedire alle uova di schiudersi sarebbero gli ioni attivi che si liberano a contatto con l'acqua.
Accanto al filo di rame, e' possibile intervenire anche attraverso veri e propri prodotti «killer».
L'importante e' agire per tempo, senza aspettare che l'insetto diventi adulto. In quel caso, infatti, sarebbero necessari gli insetticidi ma i ricercatori mettono in guardia e stanno mettendo a punto ricette «ecologiche», affinche' l'uso di prodotti chimici, se non eliminato del tutto, sia ridotto il piu' possibile. Via libera, allora, alle alternative biologiche.
Tra queste spiccano alcune novita' interessanti come i pesciolini ghiotti di larve di zanzare e alcuni batteri.
Nelle vasche della sede di campagna del Cnr, sono allo studio le potenzialita' della Gambusia, un pesciolino che si nutre dei piccoli di zanzara e che prima o poi potrebbe ritrovarsi a sguazzare nelle fontane della nostra citta'.
Non sempre, pero', si puo' scegliere questa strada, pena compromettere l'ecosistema.
E' il caso delle Valli di Comacchio dove i ricercatori hanno preferito utilizzare un batterio. La sua particolarita' e' che risulta tossico per la zanzara tigre ma non per altre forme di vita.

FONTE : il Tempo

Vuoi acquistare prodotti naturali contro le zanzare e la fastidiosa zanzara tigre : fai click qui : lupo store

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli