Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


CAMBIAMENTI CLIMATICI ? MA CHIAMATELI CON IL LORO NOME: CHEMICALTRAILS ED ELETROMAGNETISMO PER SCOPI BELLICI E DI POTERE

Torna sabato 19 marzo l’Ora della Terra/Earth Hour 2016: alle 20.30 ciascun Paese, secondo la propria ora legale, spegnerà per un’ora tutte le luci.

Contro i cambiamenti climatici, i cittadini, le aziende e le istituzioni sono quindi chiamati ad agire concretamente “insieme per il cambiamento”, con spegnimenti simbolici delle luci per un’ora, dal Pacifico alle coste atlantiche, e con vari eventi, tra cui cene “amiche del clima” in tutta Italia.

CAMBIAMENTI CLIMATICI ? MA CHIAMATELI CON IL LORO NOME: CHEMICALTRAILS ED ELETROMAGNETISMO PER SCOPI BELLICI E DI POTERE!

ciascun Paese, secondo la propria ora legale, spegnerà per un’ora tutte le luci.

Un atto dovuto, soprattutto alla luce dei preoccupanti dati che snocciola WWF, tracciati dal gruppo di lavoro coordinato da Paola Mercogliano del Centro Euromediterraneo per i Cambiamenti climatici (CMCC): meno pioggia, ma precipitazioni violente e concentrate in alcuni periodi dell'anno, siccità estive sempre più marcate sulle Alpi e sulla Pianura padana, dove le magre prolungate del Po potrebbero mettere in ginocchio l’agricoltura e la zootecnia.

In più, vi sono un generale incremento della temperatura media in Italia nel corso di tutto il 21° secolo, fino a 6°C nello scenario peggiore, e un aumento dei periodi aridi in regioni come la Calabria, la Toscana e il Veneto.

In futuro, insomma, davvero secondo gli scienziati non ci saranno più le mezze stagioni: caldo e freddo all’improvviso cambieranno sempre più le nostre abitudini di vita e non solo. L’impatto più evidente si avrà sulle aree agricole, e quindi sul cibo, ma anche sulla produzione di energia idroelettrica e industriale.

IL CASO “ESTREMO” DEL IL BACINO DEL PO

Rischio alluvioni in autunno e inverno, aumento del rischio dei periodi di magra in estate: eccolo qui il singolare caso del bacino del Po, dove altra conseguenza sempre più probabile sarà l’inversione marina, con l’ingresso del cuneo salino lungo il fiume a causa della diminuzione della portata d’acqua dolce, con danni per agricoltura e industria. Quindi in sostanza per il Po si prospettano oltre i due mesi di magra in estate, quando evaporazione e traspirazione mettono a dura prova le coltivazione e l’afa provoca difficoltà per l’industria zootecnica.

 

CALDO ED EVENTI ESTREMI

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Nell’ultimo trentennio del XXI secolo (2071-2100), nei mesi estivi le regioni settentrionali della nostra penisola potrebbero mediamente registrare incrementi addirittura maggiori di 6°C. Le precipitazioni invernali al nord e in particolare in Liguria, secondo lo scenario "medio" aumenteranno, andando oltre i 4-5 millimetri al giorno nello scenario più pessimista (con maggiori emissioni di gas serra), accentuandone così la stagionalità.

Si verificherà un incremento degli eventi meteo estremi, come i periodi aridi, caratterizzati cioè da giornate consecutive con precipitazioni inferiori a un millimetro al giorno che, in regioni come la Toscana, potrebbero aumentare tra il 30%, secondo lo scenario "medio", e giungendo fino all’80% per lo scenario pessimistico. Con questi scenari, in campo agricolo colture come la vite e l’olivo subiranno pesanti ripercussioni: l’areale della vite tenderà a spostarsi verso Nord e in altitudine, mentre per quanto riguarda l’olivo lo scenario è quello dell’anticipo delle fioriture e situazioni critiche per i lunghi periodi di siccità che potrebbero causeranno inevitabilmente l’incremento della richiesta di acqua da irrigazione.

SOTTO I 2 GRADI SI PUO’

Il futuro non è nei combustibili fossili, anzi l’indicazione più rilevante dell’accordo raggiunto alla COP21 di Parigi è la decisione di stare ben al di sotto di 2°C gradi di aumento medio della temperatura globale, facendo ogni sforzo per limitare il riscaldamento globale a 1,5°C rispetto all’era pre-industriale. È da qui che si fa ancora più importante la necessità di accelerare la transizione verso un’economia libera dal carbonio e quindi dai combustibili fossili.

 

Cambiare il Cambiamento Climatico, spegnere le luci per accendere il cambiamento: con questo slogan, insomma, il WWF ci invita anche quest’anno a combattere concretamente il cambiamento climatico. E' ora di darci una mossa!

Germana Carillo

www.GREENME.IT

 

SI E DI SMETTERE DI IRRORARE LA TERRA CON SOSTANZE CHIMICHE ED ONDE ELETROMAGNETICHE CHE ALTERANO IL CLIMA PIU’ DELLA CO2 !!!!

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php


#spaziosacro

TROVA LA CURA NATURALE

TROVA LA CURA NATURALE CON UN CLICK

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

https://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli