SPAZIOSACRO
Tu sei qui:  / Massaggio Do-in Meridiani Cinesi e Moxa / Massaggio DO-IN e utilizzo della moxa

Massaggio DO-IN e utilizzo della moxa

IL MASSAGGIO DO-IN

e utilizzo della moxa

massaggiodoin_picc

massaggio do-in + uso della Moxa

moxa

energia, serenità e salute

*

La pratica del Massaggio DO-IN consiste in tre elementi:

-manipolazioni, che hanno lo scopo di distribuire equamente la circolazione dell’energia

- assunzioni di Prana, di KI attraverso la respirazione e gesti atti a ricaricare di energia l’organismo

- ricentralizzazione dell’energia nell’Hara, il centro vitale dell’uomo.

*

 per lo studio del DO-IN  e’ importante la conoscenza dei meridiani cinesi

 

INTRODUZIONE AI MERIDIANI CINESI

E USO DELLA MOXA PER LE SEMPLICI EMERGENZE
Il significato della parola DO è la traduzione giapponese della parola cinese TAO , che possiamo tradurre con LA VIA, la strada che ci guida verso l’Armonia e l’intuizione delle forze universali, ed anche la Legge che regola l’intero Universo, nel quale l’uomo è nato, rispecchiandone l’equilibrio ed il continuo armonioso cambiamento delle proprie facoltà. ( dal libro del DO-IN)

Il DO è perciò la strada che sarebbe opportuno percorrere per conoscere a fondo noi stessi, per liberarci dal bisogno e da tutte quelle sovrastrutture che non ci appartengono per sviluppare sia la salute fisica che quella spirituale.

Il Do-in è praticato da coloro che desiderano cambiare se stessi il più profondamente possibile.
Per l’uomo di oggi il Massaggio Do-In è una cura piacevole del corpo.

La pratica del DO-IN consiste in tre elementi:

-manipolazioni, che hanno lo scopo di distribuire equamente la circolazione dell’energia e di riattivare sia l’energia stagnante sia il ricambio delle zone in cui essa è torpida.

-assunzioni di Prana e di KI attraverso la respirazione e gesti atti a ricaricare di energia l’organismo.

-ricentralizzazione dell’energia nell’Hara, il centro vitale dell’uomo.

IL  MASSAGGIO DO-IN

-rivitalizza gli organi ,ne rafforza le funzioni e le armonizza

-previene le malattie normalizzando la vita degli organi in procinto di indebolirsi o di funzionare in disaccordo con i ritmi naturali

-aiuta a porre la “diagnosi”: quando un organo funziona male, le zone, i mediani e i punti corrispondenti diventano dolenti, informandoci in anticipo di quanto avviene prima che si ammali l’organo stesso.

– ci permette di alimentarci più correttamente perchè sviluppa la nostra sensibilità e ci consente di abolire senza sforzo tutto ciò che è nocivo per il corpo.

-Si ricevono meglio anche le energie “più sottili” che nutrono il nostro corpo e ci donano equilibrio ed un maggior intuito

-Aiuta le funzioni intellettuali e psichiche e dona maggior capacità di comunicare, dare, sentire e comprendere….

Il massaggio Do-IN permette di curare subito i piccoli mali prima che si trasformino in malattie gravi, è una buona prevenzione dona pace all’interno e all’esterno del sè.

Il Do in aiuta a sentirsi riposati, e ad avere più benessere fisico e psicologico.

L’auto-massaggio può aiutare ad alleviare le tensioni muscolari e la fatica che si accumulano spesso a causa di movimenti ripetitivi e della sedentarietà.
D’altronde il piacere di un tocco affettuoso che ci coccola provoca la secrezione di endorfina, il sedativo naturale del corpo che determina una sensazione di benessere.

Il Massaggio Do-in muove tutte le nostre energie.

L’energia che ci da la vita e che da la vita a tutti gli esseri viventi e che produce tutti i fenomeni organici ed inorganici, proviene dalla vastità del cosmo, dall’infinito, sede e crogiuolo di creazione e distruzione. Queste due forze vengono chiamate dai cinesi Yin, il principio femminile, l’energia espansiva, fredda e lo yang , l’energia calda, luminosa, attiva
PROGRAMMA:

-L’UOMO TRA CIELO E TERRA

– “DIAGNOSI ENERGETICA” DEL DO-IN E PUNTI DI RIEQUILIBRIO

– Medicina Cinese: INTRODUZIONE AI PRINCIPALI MERIDIANI CINESI:

di polmoni,

intestino crasso,

stomaco,

milza-pancreas,

cuore,

intestino tenue,

vescica,

reni,

sesso e circolazione,

triplice focolare,

bile, fegato,

governatore nervoso

e vaso di concezione

(verranno date fotocopie dei meridiani più importanti da trattare)

Con l’aiuto del Do-In in poco tempo possiamo “riattivare tutti i meridiani” permerttendo al KI di scorrere fluidamente, servendoci di

-leggere pressioni

-micromassaggi ed automassagi

ruotando

battendo

accarezzando

o stirando alcune parti del corpo.

Ci rilasseremo o energizzeremo con:

-Il massaggio delle braccia

-Il massaggio delle mani

-il massaggio della testa

-Il massaggio del tronco

-Il massaggio dei meridiani lungo Il percorso della digestione

-Il massaggio dei piedi

-Impareremo l’Uso e la localizzazione dei punti più importanti

-e dei Punti da trattare per il primo soccorso

-“Il DO-IN comprende manipolazioni, respir-azioni,

è yoga delle diverse parti del corpo,

integrato in un movimento globale spiraliforme

analogo a tutti i fenomeni del Cosmo” (Rofidal)

LA MOXA-moxibustione-

*

moxa

     moxa
L’USO DELLA MOXA per le semplici emergenze

Abbiamo deciso di abbinare al massaggio alcuni semplici elementi di Moxibustione , parlando di alcune patologie in cui è molto utile conoscere anche questa tecnica che è in sintonia con il Do-in.

La moxibustione è una tecnica cinese anche se il termine deriva dal giapponese e Moxa significa “erba che brucia”.

L’erba che viene utilizzata è l’Artemisa Vulgaris perché emette una frequenza all’infrarosso ( la temperatura raggiunge i 600°C) ed è a forma di “bastoncello” e non brucia ne troppo velocemente ne troppo lentamente, ma soprattutto non lascia cadere ceneri sulla persona trattata.

E’ una specie di “sostituto” dell’agopuntura ed è particolarmente indicata nelle malattie croniche e nei dolori articolari in genere.
L’applicazione è teoricamente identica a quella dell’agopuntura, si basa sugli stessi principi fondamentali e sugli stessi punti dei meridiani del corpo.
L’artemisia si trova in commercio sotto forma di “sigari “della lunghezza di circa
20 cm .
Le proprietà terapeutiche del calore sono note fin dall’antichità.
Una volta individuati i punti da trattare con la Moxa, è necessario comprendere se il trattamento deve essere eseguito in dispersione oppure in tonificazione.

La differenza è molto importante, perché se il punto prescelto ,legato ad un organo dolorante è un “male da vuoto di energia”, si deve tonificare cioè dare energia, mentre se il punto dolente è dovuto ad un male da “pieno ” è cioè carico di energia bloccata, stagnante, si deve disperdere, il più possibile, l’energia.

Per la dispersione il calore deve essere forte, il sigaro lo si ruota in senso antiorario, mentre per la tonificazione il calore deve essere moderato, il sigaro lo si ruota in senso orario.
Dopo aver acceso il sigaro di Artemisia lo si posiziona sopra il punto interessato a circa 2 o 3 cm sopra la pelle e lo si tiene in tale posizione fintantoché la zona non si arrossa leggermente.
.
La tecnica della Moxa è sconsigliata in caso di ipertensione arteriosa, iperemia , infiammazione acuta, malattie della pelle (nei, psoriasi, eczema, ecc.) e e febbre,

Mentre è utile quando i meridiani sono in vuoto, quando l’energia ristagna in basso, e quando il dolore diminuisce con la pressione.

E’ utile nei dolori muscolari ed articolari, artrosi, reumatismi, lombalgie – problemi digestivi e intestinali, dismenorrea, emicrania, insonnia .
A tutt’oggi questa tecnica millenaria, che pare sia stata scoperta addirittura prima dell’agopuntura, quindi nel 7 mila prima di Cristo, viene utilizzata ancora e con esiti positivi in Cina negli ospedali dove si pratica la Medicina Tradizionale Cinese (MTC).
massaggio do-in

 

Insegnante: Marco Mazzarri

Egli Inizia lo studio e la pratica dello Shiatsu nel 1984, diplomandosi nel 1987.

Ha conseguito il diploma di Massofisioterapista presso l’Ospedale Malpighi di Bologna, nel 1988.

Diplomato alla Scuola di Terapia Craniosacrale presso l’I.T.C.S. nel 2001.

Dal 1987 svolge la libera professione in qualità di Massofisioterapista, Shiatsuterapista, insegnante di Qi Gong. Bastone cinese e Massaggio DO_IN
È autore dei videocorsi di Massoterapia, Shiatsu, Qi Gong 1 e Qi Gong 2, pubblicati con le Edizioni ISU.
Egli tiene un Percorso di seminari teorico-pratici, per meglio conoscere e rafforzare il proprio potenziale di adattamento alle stagioni, rispetto alla funzioni degli organi prevalenti in quel periodo.
Ad ogni seminario sarà fornita una dispensa ed alla fine dell’intero ciclo verrà rilasciato un attestato di partecipazione a cura dell’Associazione Taoyinitalia, valido come eventuale credito per la Formazione biennale di ginnastica energetica cinese Dao Yin Qi Gong.

Insegna BASTONE CINESE

-MASSAGGIO DO-IN

E USO DELLA MOXA NEI CASI DI EMERGENZA

 

 

 

© 2014, SpazioSacro.it – Testi non riproducibili neppure parzialmente senza autorizzazione -. Tutti i diritti Riservati.

Spazio Sacro : contatti

Ass. Cult. Spazio Sacro

Studio e Sperimentazione Medicine Analogiche

via Vaccaro 5 - 40132 BOLOGNA
TelFax. 051-2984217
Cell. 333-8423018

I Nostri Soci

I nostri soci sono : 7627762776277627 

Diventa socio anche tu

Iscriviti [ click qui ]

Online Adesso :

Spazio Sacro su G+

I nostri Feed

Mappa Sito + 7 Feeds RSS :

calendario medicine alternative italia calendario medicine alternative italia articoli medicine alternative blog
blog spazio sacro libri gratuiti sulle medicine alternative corsi seminari eventi spazio sacro Feed Trova la Cura Naturale

Pubblicate i nostri 7 Feeds RSS nel vostro sito !