Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


DOLORI MUSCOLARI ? PROVA GLI IMPACCHI DI ZENZERO

Contratture muscolari, dolori articolari secondo la medicina cinese sono da considerarsi ristagni, blocchi di energia, accumuli di umidità, eccessi di yin.

È necessario applicare un’energia dispersiva yang, che sciolga, mobilizzi, rimetta in circolo. Il calore in sé è in grado di sbloccare, riscaldare, dare movimento: lo zenzero ne potenzia l’effetto e possiede la proprietà di irradiare di calore profondo la parte trattata.

 

Lo zenzero: le sue proprietà

Lo zenzero è una radice dalle molteplici proprietà. Per uso interno il suo sapore piccante allontana il freddo, ed è indicato per patologie da raffreddamento.

A livello gastrico, come il peperoncino, svolge un’azione rinfrescante e seda il fuoco di stomaco che anima le gastriti. Per uso esterno lo zenzero può essere utilizzato per impacchi localizzati.

La sua azione riscaldante è in grado di penetrare in profondità e raggiungere le aree dolenti per contratture e blocchi muscolari, stimolando la riossigenazione dei tessuti.

Il suo effetto rubefacente richiama il sangue in superficie, riscaldando la parte trattata e disinfiammando la parte più profonda.

 

Lo zenzero nell'ayurveda

 

Come preparare gli impacchi di zenzero

Se disponiamo della radice fresca, se ne grattugiano circa 100/150 grammi da avvolgere in una garzina o in un sacchettino di cotone, da immergere in una pentola d’acqua che ha raggiunto l’ebollizione.

Lasciare sobbollire circa 5 minuti poi strizzare bene il sacchettino di zenzero.

Questa acqua di zenzero così ottenuta deve rimanere molto calda (non bollente), nella quale immergere un panno di spugna, strizzarlo bene e applicarlo sulla parte da trattare.

È bene ripetere l’applicazione non appena il panno disperde il suo calore, per mantenere la parte ben riscaldata dall’impacco. Il trattamento dovrebbe durare circa 30 minuti ed essere ripetuta 8/10 volte, al bisogno.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Prova anche l'olio essenziale di zenzero diluito in un olio vegetale e massaggiato, efficace contro dolori reumatici e rigidità muscolari

 

 

 

Lo zenzero è una pianta di origine asiatica facente parte della famiglia delle Zingiberaceae. E’ noto sin dall’antichità per le sue importanti proprietà e tutt’oggi viene usato ovunque nel mondo sia a scopo curativo che alimentare. Ha pochissime controindicazioni e la sua fama si estende da Oriente a Occidente: in Cina viene impiegato per insaporire i cibi e come “v ia gra naturale” per le sue capacità di rafforzare le energie yang (maschili), in Europa la polvere che ne deriva è venduta soprattutto come medicinale in capsule, nel mondo arabo è usato come afrodisiaco e in Africa è ritenuto un efficace rimedio anti-zanzare.

I benefici dello zenzero

Le proprietà benefiche dello zenzero sono innumerevoli, i suoi principi attivi sono infatti estremamente utili per curare e prevenire molte malattie. Per usufruire di questi benefici e delle sue proprietà nutrizionali si dovrebbe assumerne una quantità compresa tra i 10 e i 30 grammi al giorno, aggiungendololo preferibilmente fresco ai piatti della nostra cucina. Innanzitutto il suo utilizzo è vivamente consigliato per prevenire e curare tosse e raffreddore grazie ai principi attivi del suo rizoma carnoso quali zingiberene, gingeroli, resine e mucillagini. Lo zenzero è inoltre utilissimo per rendere i cibi più digeribili e disintossicare l’organismo, per alleviare nausea e vomito, per stimolare la sudorazione grazie al suo effetto termogenico e per lenire i dolori muscolari dovuti a particolari sforzi. Secondo diversi studi è anche uno dei dieci alimenti con maggiore funzione protettiva anti-cancro, utile soprattutto contro il tumore al colon retto. E’ consigliabile farne uso anche nel caso si segua una dieta dimagrante dato che aiuta a bruciare più velocemente le calorie, in questo caso basta masticare un pezzetto di radice fresca più volte al giorno senza rischio di controindicazioni.

 

In caso di influenze è sufficiente aggiungerne un pizzico alla tisana per contrastare il senso di congestione tipico dello stato febbrile.

 

Controindicazioni

Nonostante nella maggior parte dei casi non vi siano importanti controindicazioni nell’uso dello zenzero, è possibile talvolta accusare alcuni sintomi quali diarrea e acidità di stomaco, inoltre se lo si applica sulla pelle possono comparire irritazioni. In gravidanza è solitamente sconsigliato in quanto ritenuto nocivo per il corretto sviluppo del feto.

 

Dev’essere evitato anche dai diabetici, da chi ha il sangue troppo fluido e da coloro che utilizzano farmaci per la pressione ALTA e medicinali anticoagulanti onde evitare la comparsa di ematomi e perdite di sangue.

http://www.cure-naturali.it/rimedi-naturali/1523/impacchi-di-zenzero-dolori-muscolari/4984/a

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Ancora nessun commento ...
Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Entra ora !