Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Dai fermenti lattici alle intolleranze: 8 verita' sui probiotici

Che cosa sono esattamente i fermenti lattici? I probiotici sono tutti uguali o ci sono delle differenze? È vero che fanno bene non solo all`intestino, ma anche a tutto l`organismo? Tra verità e smentite, ecco 8 verità sui probiotici.


1) I probiotici sono i fermenti lattici dello yogurt.
FALSO. I fermenti lattici dello yogurt sono il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus. Generalmente questi due fermenti non svolgono alcun ruolo attivo all’interno dell’organismo perché non riescono a superare la barriera gastrica dell’intestino.

I probiotici sono microrganismi vivi che, se assunti in quantità adeguate, conferiscono benefici alla salute dell`organismo ospite (definizione dell’Organizzazione mondiale della sanità).<br /> I fermenti probiotici, a differenza del Lactobacillus bulgaricus e dello Streptococcus thermophilus, riescono a sopportare indenni l`acidità dei succhi gastrici, sopravvivendo e a riproducendosi nel tratto gastrointestinale. Alcuni yogurt presenti in commercio sono arricchiti di fermenti probiotici.


2) I probiotici sono tutti uguali.
FALSO. Le proprietà probiotiche sono "ceppo-specifiche": questo significa che ogni ceppo ha le proprie caratteristiche. Per questo sui prodotti probiotici non basta che sia menzionato il nome della specie ma deve essere indicato il nome completo del probiotico in esso contenuto.


3) I probiotici aiutano la salute dell’intestino perché favoriscono il mantenimento di una flora intestinale equilibrata.
VERO. Alcuni probiotici sono capaci di colonizzare temporaneamente l’intestino e contribuiscono a mantenere il corretto equilibrio della flora intestinale. La flora intestinale gioca un ruolo molto importante per il nostro organismo perché è coinvolta nello svolgimento delle funzioni dell’intestino (digestione, assorbimento, stimolazione del sistema immunitario, eliminazione delle sostanze nocive o inutili). Mantenendo in equilibrio la flora intestinale si possono prevenire molti disturbi intestinali come gonfiore, difficoltà di digestione, stitichezza. 


4) La microflora intestinale è composta da batteri benefici e da batteri nocivi.
VERO. Quando la microflora intestinale è nelle sue condizioni di normalità (o in equilibrio) significa che i batteri benefici prevalgono, in termini numerici e con le loro attività metaboliche, tenendo sotto controllo i batteri nocivi. 


5) I latti fermentati probiotici vanno presi al bisogno, per periodi di tempo limitati.
FALSO. I latti fermentati probiotici non essendo farmaci ma alimenti si affiancano all’alimentazione quotidiana aiutando a mantenere in salute l’intestino. Inoltre studi scientifici dimostrano che i fermenti probiotici rimangono nell’intestino per un periodo di tempo breve quando se ne sospende l’assunzione. Aggiungendo tutti i giorni i probiotici alla propria alimentazione si contribuisce a mantenere nell`intestino un buon livello di batteri benefici.


6) I probiotici favoriscono anche le funzioni di difesa dell’intestino.
VERO. L’intestino rappresenta un’importante barriera di difesa per l’organismo. Ricevendo gli alimenti dall’esterno deve essere in grado di riconoscere ed eliminare le sostanze potenzialmente dannose: ecco perché i meccanismi che regolano il sistema immunitario sono in larga parte attivi nell’intestino dove l’equilibrio tra batteri benefici e nocivi (flora intestinale) gioca un ruolo essenziale. Alcuni probiotici aiutano a mantenere bilanciata la microflora intestinale. In questo modo favoriscono le funzioni di difesa del nostro intestino.


7) Sono intollerante al latte quindi non posso prendere i latti fermentati.
VERO e FALSO. Bisogna distinguere tra intolleranza e allergia alimentare e, in caso di intolleranza, capire qual è il grado di sensibilità. L’allergia è una reazione del sistema immunitario, che si scatena al contatto con una sostanza, generalmente innocua (come lattosio e/o le proteine del latte). L’intolleranza, invece, è una reazione soggettiva che può variare da persona a persona, in seguito all’ingestione di una determinata quantità di una sostanza. Questa reazione è dovuta essenzialmente a un deficit enzimatico (es.: l’intolleranza al lattosio è dovuta alla mancanza di lattasi).
I latti fermentati contengono meno lattosio rispetto al latte di partenza, per questo sono più facilmente tollerati anche da chi è intollerante al latte. Generalmente una porzione di yogurt (100 g) contiene 3 g di lattosio. 


8) L’azione dei probiotici è localizzata solamente nell’intestino.
FALSO. L’intestino e la flora intestinale sono fondamentali per la salute dell’intero organismo. Un intestino sano e una flora intestinale bilanciata sono responsabili della corretta digestione dei cibi, dell’assorbimento dei nutrienti, della sintesi di alcune vitamine, sono caratterizzati da un transito regolare e supportano le difese immunitarie, in larga parte presenti nell’intestino.


(fonte: dipartimento scientifico Science for Health-Yakult)

 

Intestino sano: probiotici più efficaci con la colazione
È meglio assumerli durante i pasti, e comunque a stomaco pieno. Esattamente al contrario di ciò che comunemente si crede, i probiotici funzionano meglio se consumati insieme ad altri alimenti.

Così, se risulta quantomeno strano aggiungere un flaconcino di yogurt da bere al menu del pranzo, consumarlo a colazione, spiegano gli esperti, dovrebbe invece diventare un`abitudine: "Il cibo fa da veicolo per attraversare alcune zone dell`apparato digerente che risulterebbero troppo acide e quindi aggressive per la sopravvivenza dei loro principi attivi", spiega Lucio Capurso, gastroenterologo dell`ospedale San Filippo Neri di Roma.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

E forse in pochi sanno anche che "se assunti a stomaco vuoto possono addirittura risultare dannosi, aumentando i livelli di acidità gastrica".

Prebiotici e probiotici, stato della ricerca, effetti sulla salute, interazione con obesità, sindrome metabolica, stress: delle più recenti novità nel campo del benessere intestinale e sul futuro di questo settore della ricerca medica si è parlato ad Amsterdam nel corso del simposio internazionele ``The gut and more. Probiotic influences beyond the gut``.


La quantità giusta - Una boccetta di yogurt probiotici al giorno dovrebbe essere sufficiente per garantire la salute dell`intestino. Come spiega Lorenzo Morelli, ordinario di Biologia dei microrganismi presso l`Università Cattolica S. Cuore di Piacenza, "dipende sempre dal tipo di bacillo e dalla preparazione del probiotico. La quantità giusta da assumere affinché abbia effetto, comunque, non dovrebbe essere inferiore a un miliardo di bacilli al giorno".

Probiotici e prebiotici: no alla confusione. Nonostante il nome sia molto simile, "probiotici e prebiotici sono due cose diverse - spiega Capurso -. I probiotici sono batteri di diversi tipi che agiscono rinforzando la flora batterica, e di conseguenza migliorando la salute della parete dell`intestino. I prebiotici, invece, sono il nutrimento della flora batterica: sono delle sostanze glucidiche a catena più o meno lunga, come le fibre, che non vengono scisse dagli enzimi dell`intestino e non vengono assorbite, costituendo così nutrimento costante per i probiotici".


Probiotici: gli effetti - Intestino più sano. Niente più problemi con stipsi o diarrea. Ma non solo: diversi studi condotti negli ultimi anni hanno messo in evidenza che l`uso dei probiotici potrebbe prevenire allergie, obesità e sindrome metabolica, anche se - precisano gli esperti - il loro ruolo è da approfondire. A guadagnarci, inoltre, sembra essere anche l`umore: secondo Jan Brummer, gastroenterologo dell`University of Orebro, in Svezia, i probiotici sembrano ricoprire un ruolo interessante - ma da analizzare ulteriormente - nel combattere la depressione.

E poi c`è il capitolo "sistema immunitario": equilibrando il microbiota intestinale, i probiotici contribuiscono a mantenere attive le difese naturali e a ridurre i processi infiammatori.

di Miriam Cesta

 

http://salute24.ilsole24ore.com/articles/4082

Stitichezza e gonfiore: aprile è il mese dell’intestino sano
Scarsa attività fisica, stress, alimentazione irregolare: tante possono essere le cause dell`irregolarità intestinale, disturbo di cui in Italia soffrono circa 13 milioni di persone, soprattutto donne. Stitichezza e intestino pigro, da un lato, fino ad arrivare, dall`altro lato, alla diarrea. Sono diverse le problematiche legate alla funzionalità dell`intestino, così come diverse sono le cause che ne stanno alla base. Ed è per informare meglio sui problemi legati alla funzionalità intestinale, per sensibilizzare al riconoscimento dei sintomi e per avvicinare alle cure più adatte chi soffre di questi disturbi che ad aprile si torna a parlare di salute dell’intestino grazie alla seconda edizione della campagna educazionale “Il mese dell’intestino sano” promossa da Yakult con il patrocinio di ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica). <br /> Il tour itinerante - Come lo scorso anno, anche per questa edizione il cuore dell`iniziativa sarà rappresentato da un tour itinerante su tutto il territorio nazionale. Nei vari stand organizzati per “Il mese dell’intestino sano” sarà possibile ricevere materiali informativi redatti in collaborazione con l`ADI, e grazie alla presenza sul posto di diversi dietisti sarà possibile inoltre partecipare all’indagine conoscitiva sulla salute dell’intestino e ricevere alcuni consigli generali per migliorare le proprie abitudini e per mantenere l’intestino più sano: in tutte le tappe del tour verrà infatti proposto al pubblico un questionario di valutazione del benessere intestinale con l’obiettivo di ottenere una mappatura dello stato di salute dell’intestino degli italiani sensibili al problema.<br /> La seconda edizione - "L’Associazione Italiana di Dietetica - afferma Giuseppe Fatati, Presidente ADI - è molto soddisfatta del rinnovato coinvolgimento nella campagna educazionale `Il mese dell’intestino sano`. Per ADI è molto importante sostenere progetti come questi che, tramite la corretta collaborazione fra enti pubblici, industria alimentare e società scientifiche possano realizzare campagne educazionali di grande visibilità e utilità per il pubblico". <br /> Il calendario del tour - Ecco il calendario del tour:<br /> dal 9 all`11 aprile: Milano, Padova e Firenze
dal 16 al 18 aprile: Torino e Pescara
dal 17 al 19 aprile: Roma
dal 23 al 26 aprile: Napoli e Bari
Grazie alla collaborazione con L`ADI, Yakult attiverà il servizio “l’esperto risponde” per fornire un ulteriore supporto alle richieste del pubblico. Ogni martedì e giovedì del mese dalle 14.30 alle 18.30 un esperto risponderà alle domande dei cittadini attraverso il numero verde 800 037 624 e attraverso il sito dedicato www.intestinosano.net.<br /> (aggiornato l`8-04-2009)

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Ancora nessun commento ...
Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento. Entra ora !