Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Categoria: "Cure Naturali"

ANTIBIOTICI NATURALI ED ALCUNE RICETTE DI RIMEDI DA PREPARARE A CASA

DAL RAFFREDDORE ALLA CISTITE – I MIGLIORI ANTIBIOTICI NATURALI ED ALCUNE RICETTE DI RIMEDI DA PREPARARE A CASA.

La cipolla e l’aglio sono due dei rimedi antibatterici naturali più noti. Ma la natura è molto più generosa e ci offre una gamma vasta di rimedi naturali antibiotici, adatti per curare numerosi sintomi e disturbi, dal raffreddore, ai sintomi influenzali e alla cistite. Ecco quali sono i migliori antibiotici naturali, come e quando usarli ed alcune ricette utili che possiamo preparare a casa.

CIPOLLA

La cipolla è uno degli ingredienti base dei tantissimi rimedi della nonna, ed è molto efficace per curare la tosse (espettorante) ed il raffreddore, e per rafforzare le difese immunitarie.

Le cipolle sono ricche di zolfo, quercetina ed inulina, molto utili per combattere virus, batteri e lieviti. Grazie alle loro proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, antiossidanti ed antivirali, le cipolle sono utili per curare le infiammazioni delle vie respiratorie ed i sintomi influenzali in generale.

Grazie inoltre alla presenza di un enzima chiamato allinasi, dalle potenti virtù antisettiche, le cipolle sono utili per curare le infezioni dentali e gengivali. In questo caso basta masticare un pezzettino di cipolla fresca.

RICETTA ANTI-TOSSE ED ANTI-BRONCHITE:
Mescolate il succo di una cipolla con un cucchiaio di miele. Si consiglia di prendere un cucchiaio di questo “sciroppo” ogni due ore. Questo rimedio si può prendere da solo oppure aggiunto ad un po’ di acqua tiepida.
ORIGANO

L’origano è una spezia molto amata ed utilizzata in cucina, ma non tutti sanno che l’origano è anche un potente antibatterico ed antimicotico, oltre che analgesico.

In fitoterapia l’origano viene utilizzato soprattutto sotto forma di olio essenziale, oppure infusi o decotti e può risultare efficace per curare micosi, tosse, disturbi gastrointestinali.

L’olio essenziale di origano è un potente antibatterico (utile sia contro i batteri Gram-positivi, come, ad esempio lo Staphylococcus aureus; che nei confronti dei batteri Gram-negativi, come l‘Escherichia coli) ed antimicotico (utile ad esempio contro la Candida albicans).

! L’olio essenziale di origano deve essere utilizzato con grande cautela, perché può essere molto irritante per la cute e per le mucose.

Come decotto o infuso l’origano è utile in caso di disturbi mestruali, è utile per curare parassiti e virus, raffreddori, stati influenzali, tracheite e possiede proprietà digestive (digestione lenta, meteorismo, acidità e bruciore di stomaco ecc.), antispastiche ed anti-cellulite.

L’origano può essere utilizzato, per fare i suffumigi utili in caso di raffreddore, bronchite ed asma.

RICETTA INFUSO DI ORIGANO:
Versare due cucchiai di foglie e fiori di origano essiccati in una tazza di acqua bollente. Coprire e lasciare in infusione per 10 minuti circa. Filtrare e bere due tazze al giorno in caso di influenza ed una tazza dopo i pasti in caso di problemi di digestione.
AGLIO

L’aglio è ricchissimo di principi attivi dal potere antibiotico. È uno dei rimedi antibatterici ed antisettici naturali più potenti. L’aglio è un vero e proprio farmaco, utile per curare diversi infezioni. Grazie al suo utilizzo per curare le ferite dei soldati russi durante la seconda guerra mondiale, l’aglio fu chiamato “la penicillina russa”.

L’aglio è ricchissimo di olio essenziale, vitamine (A, B1, B2, PP, C), minerali ed oligoelementi, utili per rafforzare il sistema immunitario e per combattere infezioni, problemi circolatori ed ipertensione. L’aglio inoltre è un potente vermifugo, espettorante e depurativo.

L’aglio può essere consumato come succo, infuso, decotto, sciroppo, tintura o liquore.

RICETTA DI INFUSO DI AGLIO ANTI-RAFFREDDORE:
Fare bollire in un litro d’acqua 6 spicchi di aglio per 10 minuti circa. Spegnere e lasciare intiepidire. Aggiungere il succo di mezzo limone e bere, sorseggiando lentamente, ½ tazza fino a tre volte al giorno.
MIELE

Il miele è un prodotto naturale davvero fantastico. Non è solo un alimento sano e delizioso, ma è anche un rimedio potentissimo contro diversi tipi di batteri. Per questo motivo il miele è un rimedio universale, efficace per combattere una vasta gamma di sintomi e disturbi, oltre che per rafforzare le difese generali dell’organismo.

Il potere antibatterico è diverso per ogni tipo di miele. Vi sono diversi fattori che influiscono sulle capacità antisettiche e disinfettanti del miele, e fra i tipi di miele maggiormente consigliati vi sono il miele di melata, il miele di dente di leone, il miele di lavanda, il miele di acacia, il miele di millefiori ed il miele di castagno.

RICETTA SEMPLICE CONTRO IL MAL DI GOLA E LA TOSSE:
Sciogliere un cucchiaino di miele in una tazza di acqua tiepida. Aggiungere un cucchiaio di succo di limone e bere più volte al giorno.
ZENZERO

Sempre più amato anche dai consumatori italiani, lo zenzero non è solo una spezia, ma anche un rimedio naturale dalle potenti proprietà antibiotiche.

Utilizzato come decotto o infuso, lo zenzero può risultare molto efficace per curare mal di gola, faringiti, laringiti, tracheiti, infezioni ed infiammazioni delle vie respiratorie.

RICETTA DECOTTO DI ZENZERO:
Fare bollire alcuni pezzetti (3-4) di zenzero spessi 1 cm in una tazza di acqua (200 ml) per 5 minuti circa. Fare intiepidire, filtrare e bere due volte al giorno.

ECHINACEA

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

L’echinacea è un’altra valida alternativa fitoterapica agli antibiotici da banco.

Conosciuta soprattutto per le sue proprietà immunostimolanti, l’echinacea è anche un potente antibatterico, utile per trattare mal di gola, tosse, bronchite, ma anche infezioni alle vie urinarie come la cistite e l’uretrite.

L’echinacea ha anche un’importante azione antivirale, e ciò la rende adatta per curare diversi tipi di influenza.

RICETTA DECOTTO DI ECHINACEA:
Fare bollire un cucchiaio di erba in due tazze d’acqua per qualche minuto. Spegnere e lasciare intiepidire. Consumare due tazze al giorno.
PROPOLI

Il propoli è una sostanza prodotta dalle api per proteggere l’alveare dalle malattie e dai predatori. Composto da resine, balsami (50%), cere (30%), olii essenziali (10%), flavonoidi, pollini, sali minerali e vitamine, il propoli è una sostanza preziosissima da importanti proprietà antimicrobiche.

Il propoli svolge sia un’azione batteriostatica (impedisce la moltiplicazione dei germi, dei batteri e dei virus), che un’azione battericida, andando così a rafforzare le difese naturali dell’organismo. L’uso di propoli è molto efficace nel trattamento dei disturbi delle vie aeree (tosse, raffreddore); mal di gola, faringiti, laringiti, tracheiti, tonsilliti; afte e gengiviti; patologie del tratto urinario, così come in caso di virus influenzali e parainfluenzali.

Oltre all’azione antisettica, il propoli ha anche un’attività antimicotica, utile in caso di candidosi e micosi.

La propoli si usa più spesso sotto forma di tintura madre (da assumere diluita in acqua) oppure estratto secco (da assumere fino ad un massimo di 1 gr tre volte al dì).

LIMONE

Il limone, insieme al miele e all’aglio è da secoli considerato una vera e propria medicina, in grado di aiutare l’organismo a lottare contro il raffreddore e le influenze.

Ricchissimi di Vitamina C e di flavonoidi, i limoni sono un valido aiuto per le nostre difese immunitarie, ma non solo. Questi frutti profumati possiedono anche importanti virtù antibatteriche ed antiparassitarie. Per questo motivo il succo di limone può essere molto efficace in caso di mal di gola, gengivite, stomatite, tonsillite, affezioni della pelle ecc.

In caso di mal di gola, ad esempio, si consiglia di fare dei gargarismi con del succo di limone.

RICETTA INFUSO DI LIMONE ED AGLIO:
Fare bollire a fuoco basso, per una decina di minuti, un limone intero (biologico) ed uno spicchio d’aglio in un pentolino coperti d’acqua. Fare intiepidire, togliere il limone e l’aglio e bere più volte al giorno (ogni 4 ore in caso di febbre). Questo rimedio è utilissimo in caso di febbre, raffreddore, influenza ed altri tipi di virus (herpes).
UVA URSINA

L’uva ursina ha enormi proprietà antinfiammatorie ed antibatteriche, ed è utile soprattutto per combattere le infezioni delle vie urinarie (cistiti ed uretriti).

L’uva ursina risulta molto efficace contro batteri come Proteus vulgaris, Klebsiella pneumoniae, stafilococchi ed Escherichia coli, e possiede anche un’azione protettiva delle mucose delle vie urogenitali, antinfiammatoria e diuretica.

Questo rimedio si trova in commercio sotto forma di compresse, tinture madri, bustine ed infusi.

EUCALIPTO

In fitoterapia, l’eucalipto è una delle erbe più importanti nella cura delle malattie respiratorie e da raffreddamento. Grazie alle sue proprietà espettoranti ed antibatteriche, l’eucalipto è efficace nel trattamento della tosse, artrite, febbre, sinusite, sintomi influenzali ecc. viene utilizzato principalmente l’olio essenziale di eucalipto.

RIMEDIO PER IL MAL DI GOLA:
Diluire alcune gocce di olio essenziale di eucalipto in un bicchiere di acqua tiepida ed effettuare dei gargarismi due volte al giorno.
TIMO

L’olio essenziale di timo è un potentissimo antibiotico, antivirale ed antimicotico naturale. È molto indicato per curare i malanni di stagione, tosse eraffreddore.

L’olio essenziale di timo di usa sia per disinfettare l’ambiente (con l’aiuto di un diffusore elettrico – basta una goccia per ogni mq), sia per fare dei suffumigi molto utili in caso di tosse ed infiammazioni delle vie aeree.

! Anche l’olio essenziale di timo, come quello di origano, deve essere utilizzato con grande cautela, perché può essere molto irritante per la cute e per le mucose.

https://pancialeggera.com/dal-raffreddore-alla-cistite-i-migliori-antibiotici-naturali-ed-alcune-ricette-di-rimedi-da-preparare-a-casa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Se una donna non porta il reggiseno il volume della coppa aumenta e si hanno molti altri benefici

Guardate cosa succede se una donna non porta il reggiseno per un po' di tempo

Una donna si toglie il reggiseno per qualche tempo. Poche settimane dopo, non riesce a credere a quanto sia cambiato il suo seno!
Praticamente tutte le donne indossano il reggiseno ogni giorno, alcune anche durante la notte. Se ne trovano di forme, colori e misure molto diversi.


Ma lo sapevate che non c’è bisogno di indossarlo per rendere il vostro seno più voluminoso e attraente?

Quello che in molti non sanno è che costringere il seno può avere conseguenze negative sia sull’aspetto che sulla salute. Se inizierete a mettere nel cassetto il vostro reggiseno sin da oggi, avrete dei risultati che non vi sareste mai aspettate.


1. La misura della coppa aumenta.
Non è uno scherzo: se smetterete di indossare il reggiseno passerete da una coppa B a una coppa C dopo qualche tempo. Inizierete a usare di più i muscoli del petto per poter far fronte alla forza di gravità. Ovviamente i seni non cambieranno magicamente, ma si tireranno su in maniera naturale, apparendo più grandi.

2. Il vostro seno avrà una forma più gradevole.
Molte donne credono che indossare il reggiseno prevenga il rischio di avere un seno cadente. In realtà, non è sempre così. Uno studio francese ha dimostrato che eliminare il reggiseno può addirittura portare a seni più tondi.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

3. Un petto più sano.
Ovviamente i reggiseni non fanno male al seno, ma, sempre lo stesso studio, ha dimostrato che indossare una taglia sbagliata può avere effetti
indesiderati come dicoltà di respirazione e atocorto. Lasciando nel cassetto il reggiseno, la circolazione sanguigna migliorerà e finirete per utilizzare i muscoli dei pettorali con maggiore frequenza. Inoltre, è anche più igienico, dal momento che il sudore del corpo che si accumula tra il seno e il reggiseno porta alla formazione di batteri.

4. Vi sentirete meglio.
A molte donne piace quel senso di libertà che provano a ne giornata quando, tornate a casa, possono finalmente slacciarsi il reggiseno.
Adesso, immaginate solo di potervi godere quella sensazione ogni giorno

5. I problemi del sonno possono risolversi. 
Se indossate il reggiseno anche una volta a letto e avete problemi ad addormentarvi o vi svegliate nel cuore della notte, il problema potrebbe essere proprio il reggiseno. Uno studio ha dimostrato che può inuenzare i cicli del sonno.


6. Potete risparmiare del denaro.
Un bel reggiseno può costare anche 100 €, naturalmente ce ne sono di meno costosi, ma la qualità è ovviamente inferiore e in genere si rischia di doverne ricomprare uno nuovo a stretto giro. Potete mettere da parte i soldi o comprare qualcosa di cui avete davvero bisogno con la somma che spendereste per l’acquisto di un reggiseno


7. Migliora la circolazione sanguigna.
Vi siete mai chiesti quali effetti abbia l’elastico del reggiseno sul vostro corpo? I vasi sanguigni si restringono e il usso
rallenta, procurando effetti negativi sul benessere complessivo e lasciandovi stanche e affaticate.


Ci sono tuttavia dei casi in cui indossare un buon reggiseno è più che raccomandato, per esempio quando si fa sport e, soprattutto, quando si ha un seno abbondante. Negli altri casi, come abbiamo illustrato, ci sono tanti vantaggi per non indossarlo.

Articolo tramite: attivotv.it 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Melanoma: Ecco come riconoscere nei maligni sulla nostra pelle

Ecco come riconoscere un Melanoma o Neo sospetto… Attenzione ai segnali che vi da la vostra pelle! Mai ignorarli. Ecco come e perchè è importante agire
I nei, sono una vera e propria mappa posizionata sul nostro corpo, essi hanno tutti dei caratteri distintivi ed è importante tenerli sotto controllo!

Il Neo, è un accumulo di Melanociti. Da questi Melanociti può originarsi 
il Melanoma. Esso è un tumore maligno. Ossia la cellula della cute che è preposta alla sintesi della melanina.
Nei e melanomi sono 2 cosa che possono andare di pari passo e per questo è buona cosa tenere sotto controllo le forme più amorfe e irregolari, caratterizzate da cambiamenti di colore. In quanto è proprio in questi casi che si rischia di sviluppare maggiormente il Melanoma!
MA COME SI PRESENTA UN MELANOMA?
COME INDIVIDUARLO O RICONOSCERLO?

Nelle donne il luogo più comune per sviluppare Nei sospetti sono le gambe mentre negli uomini è la schiena. È particolarmente comune tra i caucasici soprattutto negli europei nord-occidentali che vivono in luoghi soleggiati.

I melanociti producono il pigmento scuro, la melanina, che è anche la responsabile del colore della pelle. Il melanoma può insorgere in tutti i distretti corporei in cui sono normalmente presenti i melanociti, quindi la cute ovviamente, ma anche le mucose, le meningi e l’uvea. Ha una maggiore incidenza nel lato sinistro del corpo.
Il trattamento comprende la rimozione chirurgica del tumore. Se viene rilevato precocemente, quando è ancora piccolo e sottile, se è completamente rimosso allora la probabilità di cura è alta. La probabilità che il melanoma torni o si diffonda dipende da quanto profondamente ha invaso gli strati della cute.

LA REGOLA ABCDE PER RICONOSCERLO:


Per l’individuazione di possibili melanomi, viene consigliato di utilizzare la cosiddettan Regola ABCDE che prevede di sottoporre all’attenzione del medico un presunto Neo che però dovesse presentare le seguenti caratteristiche (non necessariamente tutte presenti):

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Asimmetria. I melanomi sono di solito asimmetrici, con metà della macchia cutanea più grande dell’altra.
Bordi. I bordi del melanoma sono irregolari a carta geografica, al contrario di quelli dei nei.
Colore. Spesso il melanoma è policromo ovvero presenta colori diversi come nero, bruno, rosso e rosa.
Dimensione. Una lesione cutanea sospetta, di diametro superiore ai 6 millimetri deve essere verificata da uno specialista.
Evoluzione. La lesione cutanea che tende a modificare la propria forma, colore e superficie è da ritenersi sospetta e da verificare.

Nel caso del melanoma nodulare, il più aggressivo, viene modificata nella Regola ABCDEFG aggiungendo le caratteristiche:

Elevazione. Si presenta rilevata rispetto al piano cutaneo.
Firm. La consistenza, palpandola con le dita, è maggiore rispetto alla pelle circostante.
Growing. Crescita rapida in poche settimane o pochi mesi.
Dunque, alla luce di tutti questi fatti è buona cosa seguire alcuni comportamenti soprattutto in alcuni casi. Un “nemico” da non sottovalutare per la nostra pelle è il Sole… Soprattutto nei periodi estivi e se preso nelle ore meno adatte della giornata! L’eccessiva esposizione ai raggi Uv rimane comunque uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo dei tumori meno aggressivi, quelli che originano dal rivestimento cutaneo. Nonostante l’effetto protettivo dell’abbronzatura, e la piacevole colorazione ambrata c’è da dire che i raggi Uv riescono a penetrare in profondità fino a raggiungere il derma. E qui cominciano i guai e gli effetti negativi. Infatti possono danneggiare il Dna delle cellule della pelle.

Nella maggior parte dei casi questi danni vengono riparati, oppure portano alla morte delle cellule stesse. A volte, però, possono trasformare qualche cellula in senso canceroso, provocandone una crescita incontrollata. I benefici dell’esposizione ai raggi solari, infatti, sono molto inferiori al rischio di sviluppare tumori e alla certezza di fare invecchiare precocemente la pelle.
La parola d’ordine, dunque, è prendere il sole con moderazione, proteggendosi ed evitando le ore più calde.

Melanoma. (6 aprile 2015). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 21 aprile 2015, 07:24 da //it.wikipedia.org/w/index.php?title=Melanoma&oldid=71845394

https://www.jedanews.it/blog/nei-maligni-melanoma-pelle-attenzione/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

MANI ADDORMENTATE : 8 segnali che il corpo ti manda sulla tua salute

Avete mai sentito la sensazione di aver perso la sensibilità nelle mani, braccia e gambe, di solito accompagnata da un leggero formicolio?
Non dobbiamo allarmarci se improvvisamente una zona del corpo si addormenta. Solitamente questo accade perché è stata interrotta la circolazione in un arto comprimendo i vasi sanguigni e le terminazioni nervose.

 

Spesso, questo tipo di sensazione scompare quando si inizia a spostare o modificare la posizione dell’arto, ma questo non è l’unica causa di intorpidimento degli arti, se succede frequentemente nelle tue mani , allora si deve stare attenti. Si tratta di una condizione abbastanza comune, che colpisce fino al 3% della popolazione.


Provoca intorpidimento delle mani

1. L’osteocondrosi cervicale

Quando si è soggetti al disturbo della colonna cervicale , che provoca la compressione del nervo e l’interruzione del flusso di sangue, può causare intorpidimento delle mani, come ad esempio mal di testa e problemi di coordinamento.

Bisogno di temonitorare la postura, ogni vertebra cervicale è legato ad una zona specifica della mano e del braccio.

 

2. La sindrome del tunnel carpale

La sindrome del tunnel carpale è comune nelle persone le cui attività sono legate al lavoro monotono con le mani, come programmatori, scrittori, camerieri, sarti, musicisti.

A causa dei movimenti delle dita ripetitivi e costanti, i legamenti che passano attraverso lo stretto canale tende a gonfiarsi. Dolore, intorpidimento, formicolio e / o debolezza: quando il nervo è intrappolato per qualsiasi ragione in uno stretto tunnel nel polso attraverso il quale deve passare si verificano tutti quei sintomi tipici.

E ‘necessario un neurologo per diagnosticare questo disturbo e determinare esattamente in quale fase è il progresso della malattia. La diagnosi corretta previene le difficoltà che appaiono come l’atrofia dei muscoli delle dita.

3. Trombosi venosa

La trombosi venosa può causare intorpidimento. Il sangue coagulato non permette all’ossigeno e alle sostanze nutritive di raggiungere la loro destinazione. In più, può portare a problemi più gravi come la cancrena.

4. Nevralgie del plesso brachiale


Si tratta di una lungoinfiammazione del tessuto circostante, che può causare grande dolore, seguita da intorpidimento delle mani.

5. L’anemia e il diabete

Generalmente questi sono accompagnati da problemi circolatori agli arti.

 

6. Ictus cerebrale

sono la causa di intorpidimento più pericolosa nelle mani. Se si nota intorpidimento delle mani, accompagnata da un disturbo negli arti inferiori, confusione, mal di testa, conversazione e visione inceppata, chiamare il medico immediatamente.

7. Sclerosi multipla

La sclerosi multipla causa la distruzione delle membrane cerebrali e nervose del midollo spinale, interrompendo il passaggio degli impulsi nervosi, ciò provoca sensibilità ridotta, e l’intorpidimento.

8. La carenza di vitamina B12

Le carenze di questa vitamina è una causa comune di questo sintomo. Quindi, essere consapevoli di ciò è che il nostro corpo ne ha bisogno fondamentale bisogno.

Importante: gli articoli di Pianetablunews sono solo a scopo informativo ed educativo. Pianetablunews non è un sostituto per i consigli medici, la diagnosi o il trattamento. Consultare sempre il medico per qualsiasi domanda inerente a una condizione medica.
FONTI:
Imparare Tutto
Omicrono
Dr.Piñal
Meganotas

Fonte: www.labioguia.com

http://www.pianetablunews.it/2017/07/17/perche-si-addormentano-le-mani-8-segnali-che-il-corpo-ti-manda-sulla-tua-salute/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Terme libere in Italia: dove fare un bagno di relax e benessere naturale a costo zero

Le terme libere sono un altro patrimonio naturale che il nostro Bel Paese ci regala. In Italia è infatti possibile accedere gratuitamente alle terme per una giornata di benessere e relax a costo zero.

Si tratta di piscine naturali, solitamente di modeste dimensioni, in cui sgorga acqua termale. Oltre all’effetto rilassante, le terme spesso sono associate a effetti benefici sulla salute soprattutto in caso di disturbi della pelle e patologie respiratorie.

 

L’accesso è gratuito anche negli antichi lavatoi con acque termali a 40°C in provincia di Siena presso San Casciano dei Bagni.

Le Terme di Petriolo, situate nella Val di Merse, sono bagni liberi ad elevata affluenza turistica alimentati da acqua ipertermale che sgorga a 43°C. Oltre alla vasca principale delimitata da ciottoli, è possibile usufruire delle acque fredde del fiume su cui il sito termale si affaccia.

 

La Toscana può vantare diverse località rinomate per la presenza di piscine naturali di grande fascino paesaggistico.


A Saturnia, in provincia di Grosseto, sorge un antico complesso termale in cui sono presenti terme naturali e vasche libere. Si tratta delle rinomate Cascate del Mulino, gioiello naturale nel cuore della Maremma, dove scorre acqua sulfurea a 37 °C.

Pozze e cascate di acqua calda in mezzo alla natura sono disponibili a costo zero ai piedi del Monte Amiata presso i Bagni di San Filippo. In questa località termale le acque benefiche lasciano una caratteristica scia bianca sulla pelle dei visitatori.

 

Terme libere a Ischia
Nota in tutto il mondo per le sue sorgenti termali, Ischia offre anche la possibilità di terme ad accesso libero. È il caso della Fonte di Sorgeto dove sgorgano acque termali ad elevata temperatura direttamente dal fondo marino. Si formano così delle piscine naturali ma occorre fare attenzione alle rocce che diventano incandescenti soprattutto in estate.

Inoltre, sulla spiaggia delle Fumarolegetti di vapore acqueo molto caldi si mescolano alla sabbia offrendo un’esperienza unica e suggestiva. Alcuni turisti decidono di lasciarsi riscaldare dal calore naturale trascorrendo notti estive su teli stesi sulla spiaggia.

Terme libere in Sardegna
Le antiche terme Fondongianus, poco distanti da Oristano, costituiscono un’esperienza estremamente suggestiva. Sono, infatti, situate all’interno dell’antico sito romano “Forum Traiani” consentendo di rilassarsi e rigenerarsi circondati da resti archeologici.

Insomma, non serve spendere tanto per trattamenti benefici quando la natura ci offre questo patrimonio di bellezza e salute.

http://www.ehabitat.it/2018/02/14/terme-libere/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli