Se ti piace il nostro sito votalo adesso con un click sul pulsante Google +1 qui sotto :


Categoria: "Crescita spirituale"

Quando smettete di aspettare, la vostra vita cambia

Quando smettete di aspettare, la vostra vita cambia

 

Nella vita, mi piace agire in modo semplice. Una delle mie attività quotidiane da qualche giorno consiste nel cercare di liberare la coscienza dalle speranze vane,
dalle promesse eterne e da tutto ciò che queste generano nella mia vita. Mi sono accorta, infatti, che sprecavo moltissima energia immaginandomi nella situazione futura in cui speravo di essere… Mi concentravo troppo sul domani.

 

 

 

Ho preso quindi la decisione di smetterla di vivere sperando e aspettandomi qualcosa da me stessa. Non appena prendi una decisione del genere, il cuore fa un sospiro di sollievo e l’anima inizia a vivere davvero. In generale, ci concentriamo troppo su come dovremmo vivere, senza renderci conto che in questo modo ci condizioniamo soltanto, e non viviamo davvero. Mettiamo in gabbia la nostra anima, e la trasformiamo in un automa.

 

E così, un giorno ho deciso di smetterla di pensare sempre a ciò che mi aspettavo da me stessa, a tutte le speranze in cui vivevo. Ho deciso di smetterla di crearmi delle aspettative e di vivere attendendo che si verificassero, continuamente. E così ho iniziato a concentrarmi in ciò che succedeva in ogni momento e a godermelo, invece di aspettare.

 

“Il passato è fuggito, ciò che aspetti è assente, ma il presente è tuo.”

Smettetela di aspettarvi qualcosa dagli altri

 

Ho deciso anche di smetterla di aspettarmi qualcosa dagli altri, perché la verità è che non è sempre facile che chi ci è accanto ci valorizzi, che il partner ci capisca e che gli altri abbiano fiducia in noi, nel nostro potenziale e nelle nostre capacità. Ho imparato che la cosa più importante era che io credessi in me stessa e che facessi le cose senza aspettarmi nulla in cambio, semplicemente perché era ciò che volevo.

Non concentratevi solo sui soldi

 

Prima mi concentravo sull’obiettivo di guadagnare di più, grazie alle opportunità di lavoro che mi aspettavano. Mi sono resa conto che, maggiore era il mio desiderio di una ricompensa materiale, minori erano i successi che la vita mi offriva, e alla fine non riuscivo ad ottenere ciò che volevo. Ho deciso quindi di accettare di buon grado ciò che avevo, sentendo che non avevo bisogno di nient’altro per stare bene con me stessa o essere felice.

 

Mi sono resa conto che non mi stavo godendo né assaporando ciò che avevo in quel momento, perché la mia attenzione era concentrata solo sul futuro, sul momento in cui avrei avuto di più e guadagnato di più. La verità è che mi stavo perdendo il momento più importante, il momento presente.

Smettetela di sperare che tutto sia perfetto

 

Perché dovremmo sperare che sia tutto perfetto? Mi sono accorta che, quando la pensavo in questo modo, non riuscivo a sentire una vera pace interiore. Quella che è presente in fondo all’anima di tutti noi, sin dalla nascita. La nostra essenza e il nostro regalo in quanto esseri umani, unici e straordinari.

 

 

Quando smettiamo di sperare che tutto sia perfetto, smettiamo di dipendere da ciò che accade intorno a noi, mettendo finalmente in luce il nostro vero potere, la nostra serenità ed equilibrio interiore. Qualcosa che niente e nessuno potrà mai rovinare. La perfezione non esiste, e io mi sono stancata di cercarla.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Non pensate sempre al domani

 

Quando ci concentriamo troppo sul domani, significa che temiamo di non riuscire a superare ciò che ci fa paura e che potrebbe accadere. Per questo ho deciso di ripetermi più spesso “accade ciò che deve accadere, ma accade sempre per un buon motivo”.

 

Tutti noi abbiamo progetti futuri. Anche io mi sono posta delle mete da raggiungere, ma quando valutiamo la nostra vita tenendo in considerazione la frase precedente, riusciamo a percepire le grandi opportunità che ci aspettano. E i nostri progetti diventano nulla in confronto!

 

Se c’è una cosa che ho imparato è che le aspettative spengono l’energia e ci fanno concentrare soltanto su un paio di percorsi od opzioni. Queste, inoltre, sono quasi sempre possibilità che sono già nella nostra mente e così la nostra energia si blocca, perché pensa solo a “come” raggiungerle, invece di pensare al “perché”.

 

Ero sempre in attesa di qualcosa. La mia mente creava una catena di eventi che volevo che si verificassero nella mia vita, e così la mia testa era sempre al lavoro sotto pressione, per riuscire a soddisfare le mie aspettative senza dimenticare nulla. Il mio corpo era sempre in attività, e non la smettevo mai di chiedere che cosa sarebbe successo dopo e che cosa potevo fare per ottenere ciò che desideravo.

 

E tutto questo perché non sapevo nemmeno io come raggiungere ciò che mi aspettavo da me stessa. Ma sapete qual è la cosa più divertente? Che quando smettevo di pensare a questa catena in modo meccanico, di colpo mi venivano in mente risposte e idee eccezionali, che mi permettevano di ottenere le cose in modo più semplice e appassionante.

 

Quando continuavo a ripetermi ciò che dovevo fare, mi stancavo troppo sia a livello fisico che emotivo. Come se mi stessi allenando per una maratona in cui alla fine ottenevo un risultato deludente, e che si portava via un pezzetto della mia vita. Ecco il paradosso: il lungo percorso per ottenere ciò che desideravo si portava via parte della mia energia vitale. Non ha senso, non vi pare?

 

Dopo aver riflettuto a lungo su tutto questo e dopo essermi resa conto di ciò di cui avevano bisogno la mia anima e il mio cuore, la mia vita ha iniziato a riempirsi di nuovi regali che arrivavano da soli. Ho iniziato a valorizzare ciò che la vita mi stava regalando e che prima non apprezzavo perché ero troppo concentrata sulla domanda “come posso ottenerlo?”.

 

E, per finire, ecco svelato il segreto: ho deciso di smettere di controllare la mia vita e di concentrarmi solo su come sarebbero andate le cose. Tutto accade a tempo debito e con il suo ritmo naturale, perché ogni cosa ha un suo tempo, semplice e inalterabile. Solo quando lo capiamo, possiamo imparare a sentire la vita e a lasciarla scorrere senza aspettarci niente. Semplicemente vivendo, e rimanendo sempre fedeli a noi stessi.

 

“Abbi fiducia nel tempo, può dare dolci soluzioni a molte amare difficoltà.”

 

-Miguel de Cervantes-

 

via La Mente Meravigliosa

https://lamenteemeravigliosa.it/quando-smettete-di-aspettare-la-vostra-vita-cambia/

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Promozione planetaria: dalla legge umana a quella divina

Non credere a quanto ti viene annunciato come verità dottrinale solo per la forza carismatica di chi lo fa; né devi credere per un fatto di religione, di cultura, di casta, o di razza; né per un'imposizione qualunque, sia pure manifestata in buona fede. Credi solo se quanto ti viene indicato trova corrispondenza nella tua anima. Le canalizzazioni sono moti del cuore.

 

Mentre il velo si solleva a rivelare il nostro nuovo orizzonte, non abbiamo un’idea concreta di cosa cercare e, dunque, i nostri occhi non sono ancora abituati al nuovo panorama, incapaci di vedere quello che la nostra mente non riesce ancora ad afferrare. Stiamo ancora cercando un appoggio sicuro per i nostri piedi e anche i nostri passi, per quanto in lieve miglioramento, sono di natura quantica… ci vorrà un bel pezzetto di tempo/spazio per capire come navigare secondo queste nuove coordinate. In questo nuovo tempo.

Questo, con l’aiuto dell’eclissi solare, che ci ha letteralmente staccato la spina dalla matrice vecchia/falsa, ci ha ripulito del tutto il disco fisso (modelli), dando a tutti l’opportunità di resettare noi e le nostre vite, per attivare i nuovi circuiti del CuoreMente unificato, alla cui riconnessione abbiamo lavorato così intensamente durante i mesi estivi (invernali nell’emisfero sud).

Mentre venivamo spinti (forse fino al limite) a uscire dalla dualità, è anche diventato chiaro il fatto che non avevamo alcuna rete di sicurezza a pararci la caduta… che dovevamo fare la transizione da soli, per agganciarci all’ologramma di autosufficienza senza il minimo aiuto dall’esterno. Per coloro che sono già emersi nel nuovo, non c’è letteralmente nulla su cui fare affidamento (a parte il Sé), ora che il modello karmico è stato eliminato.

Coloro che erano pronti a saltare sono stati spinti in avanti con la fiducia totale nell’ignoto, sospesi nel nulla, ad imparare la completa autosufficienza. E, nonostante le maree si siano ritirate in modo radicale, preparandosi a portare un’onda nuovissima di supporto, l’ampiezza di quell’onda dipenderà dalla nostra capacità di gestire le nostre risorse in maniera autentica.

Questo ingresso nell’autosufficienza totale potrebbe essersi tradotto nel vecchio e familiare effetto globo di neve… in cui i contenuti della nostra vita sono stati meticolosamente scossi e noi stiamo solo aspettando di vedere dove atterreranno i pezzi. Solo che questa volta ci ha dato la sensazione di essere smontati a livello personale, dissolti nel nulla e senza un modo preciso di rimetterci di nuovo insieme. Questo, perché non siamo noi (i noi piccoli) a doverlo fare.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

Dopo che ci dissolviamo nel nulla, nasciamo nell’interezza. L’eclissi ha permesso, a chi era preparato, di rilasciare completamente la propria (identificazione con la) forma, in modo da poter ritornare alla vita con TUTTI noi stessi. Nel frattempo, il nostro compito è stato di non essere di intralcio a noi stessi, di lasciare che la natura facesse il suo corso (tema chiave), mentre la nostra completezza prende forma.

Stiamo fondendo l’antimateria con la materia e siamo stati strizzati attraverso un portale di assoluta raffinazione, siamo passati nel vortice di una centrifuga cosmica per espellere i residui della falsità accumulata. Questo processo ha preteso che tenessimo il nostro aspetto umano completamente da parte, in modo che in nostro aspetto di anima potesse farsi avanti in questo mondo, senza impedimenti.

Intanto, le parti delle nostre vite che non tengono più, sono state fatte esplodere e/o eliminate sulla scia della grande eclissi… ma, a quelli di noi che stanno entrando nella Vera Casa, come residenza a tempo pieno di unità, non importa più. Finalmente, ci siamo arresi del tutto. Abbiamo raggiunto il punto di non ritorno e lo Sappiamo. I residui di quest’ultima esplosione del nostro passato potrebbero essere sparsi ovunque e forse ci toccherà di vagliare i detriti galleggianti ancora per qualche tempo… ma solo per determinare che cosa portare con noi nel nuovo e che cosa va ributtato in mare, abbandonato per sempre.

Caotico? Sì. Scomodo? Come l’inferno. Ma la bellezza di questo processo (di nascita), selvaggiamente incontrollabile, è che impariamo come essere sparati nella vita senza un piano… e ad avere fiducia implicita nello scopo di ogni sviluppo.

In una parola: libertà.

http://www.stazioneceleste.it/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

11-11: Il portale dello specchio

Non credere a quanto ti viene annunciato come verità dottrinale solo per la forza carismatica di chi lo fa; né devi credere per un fatto di religione, di cultura, di casta, o di razza; né per un'imposizione qualunque, sia pure manifestata in buona fede. Credi solo se quanto ti viene indicato trova corrispondenza nella tua anima. Le canalizzazioni sono “moti del cuore”

 

 

 

11-11: Il portale dello specchio

 

Dopo un’estate rovente di fuochi di trasformazione, che hanno incenerito le nostre paure più antiche… liberando i nostri cuori dalla schiavitù umana… e un ingresso super intenso nell’autunno (al nord), stiamo finalmente iniziando a trovare il ritmo nel sacro flusso della nuova vita.

 

In Settembre, chiaramente un mese di conclusioni, sulla scia dell’eclissi solare… a livello energetico abbiamo toccato il fondo. In Ottobre (universalmente un mese 2) abbiamo incominciato a gettare le fondamenta delle nostre future creazioni del nuovo anno, con un’attenzione speciale alle collaborazioni… un’anteprima del tema principale del 2018 (universalmente un anno 2). In Novembre porteremo a manifestarsi il nostro raccolto finale del 2017 e iniziamo a riempire i nostri calici, decisamente vuoti dopo la gloriosa demolizione della scorsa stagione.

 

In preparazione al nuovo anno alcuni di noi si apprestano a provare le proprie ali, ora rinnovate… per vedere quanto siamo arrivati lontano mettendo alla prova le nostre paure, nuovamente alchimizzate tramite alcune scelte di vita piuttosto nuove; altri vengono attirati ancor più nel profondo di se stessi per valutare la restante densità e le convinzioni obsolete che sono riemerse durante le eclissi.

 

La caratteristica distintiva della Forza Vitale è che, sopra ogni altra cosa, essa aspira a creare.

 

Abbiamo appena superato un ciclo lunare importantissimo, che ha segnato l’instaurarsi del Modello Umano Divino, e ora… attraversando l’imminente portale 11:11… iniziamo un nuovo livello di assimilazione del nostro Sé nuovo/antico/originale.

 

Mentre ci allineiamo con la nostra vera natura spirituale, il nostro corpo inferiore avvia una relazione nuova con il nostro corpo superiore. Questo rapporto richiede un livello totalmente nuovo di circuiti e di comunicazione, poiché entriamo in una frequenza nuova di zecca di illuminazione incarnata.

L'articolo che stai leggendo continua sotto :
scuola di reiki bologna
REIKI : ARTE DI CURA CON LE MANI
SCUOLA DI REIKI BOLOGNA [ CLICK QUI ]

 

Questa nuova frequenza è il livello successivo della realizzazione del corpo di luce, che darà il calcio di inizio a un massiccio cambiamento di vita, o forse dovrei dire… un massiccio cambiamento nella nostra esperienza di vita.

 

Entrando in una nuova esperienza fisica, entriamo anche in una nuova esperienza di vita che è in risonanza con la nostra Verità incarnata. Ci stiamo lasciando alle spalle il modello karmico, comprese tutte le strutture che avevamo eretto per sostenerlo, e questo richiede degli importanti cambiamenti di vita, che siano in linea con il nostro richiamo più elevato… il nostro progetto divino… la mappa di chi siamo autenticamente e di ciò con cui siamo venuti a contribuire, in questo momento altamente spettacolare e difficile sulla terra.

 

Il corpo fisico è il nostro veicolo per l’ascensione. Solo quando eleviamo la frequenza di ogni cellula possiamo ascendere/discendere in una dimensione totalmente nuova di esperienza di vita fisica. Per quelli che sono i pionieri di questa nuova frontiera umana, la verità di tutto questo sta diventando sempre più evidente; l’unico modo per andare avanti è attraverso… il corpo… Il solo modo per aumentare la frequenza della carne è di farci entrare l’anima.

 

Mentre sia la nostra forza vitale personale che quella planetaria si elevano per raggiungere la soglia necessaria ad attivare il modello del DNA divino dentro il collettivo in ascensione e dentro la Terra ascendente, veniamo anche chiamati a farci avanti per sostenere a pieno questo processo… a entrare completamente nel nostro potere, a iniziare a fare passi più grandi nella direzione del desiderio divino.

 

C’è un crescente senso di urgenza per il fatto che ADESSO è il momento di realizzare le nostre visioni, di dare il soffio della vita alle nostre creazioni esistenti. Questo perché ogni azione fisica, del mondo reale, che intraprendiamo a sostegno della realtà ascesa aiuta in modo esponenziale a radicarla.

 

Attendere attira un’ulteriore attesa. Continuo ripetutamente a ricevere il messaggio che dobbiamo “muoverci al fine di entrare” nella nostra espressione creativa… non basta seguire il richiamo del Cuore, dobbiamo metterlo in atto.

 

“Sei in cammino verso Luoghi Importanti! Oggi è il tuo giorno! La tua montagna ti aspetta. Allora, cammina, vai avanti!”

Dr. Seuss – Oh, Quante Cose Vedrai!

 

http://www.stazioneceleste.it/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

Il puro intento: una guarigione di PASQUA

Molti Maestri indiani e molti altri, come ad esempio l’entourage di Kryon, hanno parlato di guarigione e ci hanno consigliato di parlare alle nostre cellule poiche’ in esse, in ognuna di esse e’ iscritto il nome di DIO.

Non ultimo e meraviglioso e’ stato GESU’ di cui ricordiamo in questa settimana santa, il suo sacrificio, la morte e la sua resurrezione. Lo ricordiamo con amore poiche’ lui e’ il Maestro dell’amore….e ci ha detto che se abbiamo un po’ di Fede faremo cose piu’ grandi di quelle che ha fatto lui….e lui non scherzava perche’ ha resuscitato anche i morti!

Ecco qui una condivisione per tutti coloro che sono malati con i nostri più accorati auguri di santa guarigione per questa pasqua !

***

Da ripetere diverse volte al giorno a voce alta e con cuore sincero e una forte volonta’: 

---------------------------

 

 

“Dio Madre-Padre, Madre Terra, prendo voi come ispiratori e testimoni e con fiducia e riconoscenza apro il mio nuovo cammino nel vostro nome.

Mi rivolgo anche ai 4 elementi, alle 4 direzioni celesti, ai pianeti, al sole e alla luna con preghiere di gratitudine per i loro buoni influssi.

Attraverso il puro intento, scelgo di spostarmi dal mio vecchio karma e di cambiare e mi do’ il permesso di lasciar andare queste malattie, queste prove, eliminando gli imprinting magnetici posti dalla mia biologia, collocati per farmi avere determinate malattie e determinate prove, allo scopo di imparare delle lezioni.

Ora le ho apprese, ed esse non sono piu’ appropriate per me perche’ mi allontanano dall’essere cio’ che sono venuta su questa Terra ad ESSERE. (dire quello che si sogna di essere e che si perseguira’)

Chiedo a te Dio padre/madre e al mio angelo custode di guidarmi verso la strada della mia realizzazione  permettendo ai miei vecchi schemi e alle mie antiche credenze di morire con dignita’ e accogliendo la mia nuova SE in questo nuovo ciclo vitale.

Ho imparato che e’ importante l’integrazione di tutte le cellule che formano il mio corpo e le mie menti, per cui mie cellule tutte, oggi guariamo tutte insieme.

Mio Spirito, mia anima, guariamo la nostra vita !

Ho imparato che in ognuna delle miei cellule e’ impresso il nome di DIO ed io , divenuta consapevole di questo, chiedo a te o DIO di attivare il tuo Nome in ognuna di loro , consapevole di questo voglio, altresi’ agire con rettitudine ed essere rilassata affinche’ il Tuo Spirito prevalga in me.

Scelgo di essere guarita, lo scelgo con la mia Anima che chiede perdono a te o Dio padre/madre, e a voi creature umane, animali, vegetali e minerali, che ho offeso e danneggiato con il mio comportamento inappropriato durante questa esistenza e altre esistenze e voglio altresi’ perdonare tutti voi umani di ogni mia esistenza, che mi avete fatto del male e danneggiato con il vostro comportamento inappropriato e decido che mai vorro’ da voi alcun risarcimento e che lasciero’ andare tutto quello che e’ accaduto tra di noi, nelle mani di Dio senza mai piu’ recriminare.

Chiedo perdono a te Madre Terra e ti chiedo con amore di sintonizzarmi e sintonizzare tutte le mie cellule sulle tue frequenze di guarigione e ti ringrazio.

Perdono me stessa per la mia ignoranza, indolenza, inconsapevolezza, stupidita’ e superficialita’ e prometto di essere piu’ attenta e consapevole. Voglio vivere e non sopravvivere!

Scelgo la grazia di essere sana, con la grazia di Dio saro’ sana.  La tua grazia, o Signore, sia su di me mentre riprogrammo e rielaboro il mio DNA, lo rendo come nuovo perche’ lo libero da tutto quello che mi faceva e ci faceva del male.

Mi lascio guidare dal cuore senza porre alcun limite poiche’ voglio rimanere una ricercatrice e nella veridicita’ ritrovata del mio ESSERE incontrare la  tua VERITA’.

Cosi’,

mio caro corpo, cellule del mio caro corpo e delle mie menti maschile e femminile insieme, mi rivolgo a te in totale appropriatezza e sacralita’: noi siamo insieme in questa incarnazione e su questa Terra, e INSIEME oggi guariamo noi stesse e scegliamo di andare avanti nel nostro contratto che abbiamo cambiato; insieme ringiovaniamo e insieme abbiamo la forza di rallentare la produzione dell’ormone della morte, perche’ abbiamo deciso di continuare a vivere su questa Terra in salute, in pace, in amore, in liberta’ dalla paura, in prosperita’, saggezza, consapevolezza e conoscenza per  continuare ad evolvere spiritualmente e aiutare chiunque verra’ a noi e farlo con piu’ pazienza, equita’ e compassione, aiutati dal Divino amore.

Mi metto al servizio della Terra  e di tutte le sue innocenti creature, voglio essere centrata e agire con mente neutra e, poiche’ dicono i Maestri elevati, ci salveremo tutti insieme , allora voglio imparare a vedere in ogni essere vivente, Dio.

L’essere umano viene su questa Terra per essere UNO con il Divino, cosi creature tutte della terra, vibriamo tutte insieme !  

La scintilla vitale e divina del mio Spirito e della mia Anima sono solidali nella mia scelta e li ringrazio per assecondarmi e ispirarmi.

Ora non incolpero’ mai niente e nessuno. Qualunque cosa accade devo averla chiesta per uno scopo, percio’ avro’ pazienza e la pazienza paga.

Quando il fuoco della sofferenza avra’ purificato, alchimizzato e sublimato tutte le mie impurita’, mi do il  permesso di risvegliare in me la divinita’ latente.

Ora lascio spazio a te mia mente piu’ elevata e faro’ del mio meglio imparando a fidarmi e ad affidarmi  a DIO, alla Madre terra, alla Vita.

Cosi’, mi sento piu’ leggera interiormente e lascio il tempo a voi miei care cellule del mio corpo e delle mie menti, di ritrovare la vostra integrita’, il vostro ottimo funzionamento e posizionamento come un corpo umano sano deve fare…. e resisto, utilizzando la mia grande volonta’, il mio cuore ed un pensiero fiducioso anche quando il cammino e’ impervio e sembra che non ci siano vie d’uscita.

Lascio a te o DIO i risultati, e  successo e fallimento non mi preoccupo piu’. 

Mio spirito, mia anima, mio corpo, mie cellule, mio intelletto, mio aspetto spirituale, riunitevi quando vi parlo e tutto  quello che dico percepitelo come suoni di guarigione, per cui, cio’ che dico e’ cio’ che creo, cio’ che creeremo tutti INSIEME.

Nella percepita e ritrovata divinita’ latente, mi permetto ora di accedere a nuovi stati di coscienza:

Vedro’ tutti come uguali e creero’ percio’ l’opportunita’ per il mio risveglio e per il risveglio dell’umanita’.

GRAZIE a tutti Voi che avete partecipato a questa Guarigione, grazie grazie !

L’ immensa gratitudine va anche a Gesu’, a sua madre Maria, agli Angeli, alle guide, ai santi, ai maestri ascesi e a tutti coloro che “di la’ del velo” intercedono per questa guarigione e per la guarigione dei miei cari

Vivere su questa Terra e’ comunque un onore.

La luce divina riempia il mio cuore e possa io finalmente imparare ad amare veramente e ad essere veramente amata e a vedere la luce divina splendere su tutta la Terra.

Il nome di Dio, la mia ritrovata comunione con tutte le creature della Terra, sia la nostra guarigione come individui e come umanita’ e “terrestrita’”.

Un bacio per te da carmen  

La recito con cuore e volonta’ e integrita’, a voce alta, diverse volte al giorno 

------------------

La luce divina riempia i nostri cuori e possiamo finalmente imparare ad amare senza abusare della parola amore.

Il nome di Dio, la nostra ritrovata comunione, sia la nostra guarigione come individui e come umanita’.

www.spaziosacro.it

 ---------------------

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli

La parabola del vecchio Samurai che ci insegna come reagire alle provocazioni

Molto, molto tempo fa, nei pressi di Tokyo viveva un vecchio e rispettato samurai che aveva vinto molte battaglie.


Il suo tempo di guerriero era passato. Questo saggio samurai si dedicava ora ad insegnare ai più giovani, anche se sopravviveva la leggenda secondo la quale fosse tuttora in grado di sconfiggere qualsiasi avversario, non importa quanto forte.

Una sera d’estate, si presentò a casa sua un guerriero noto per la sua arroganza e la poca cavalleria. Era famoso per il suo carattere provocatorio ei pochi scrupoli. La sua strategia era quella di provocare l’avversario fino a quando questo, mosso dalla rabbia, abbassava la guardia e attaccava alla cieca. Si dice che non fosse mai stato sconfitto. E quel pomeriggio si proponeva di distruggere la leggenda del vecchio samurai per aumentare ulteriormente la sua fama.

Presto il guerriero cominciò ad insultare il saggio samurai, arrivando a lanciargli pietre e perfino a sputargli in faccia. Così passavano i minuti e le ore, ma il saggio samurai rimaneva impassibile senza sguainare la spada. Giunta la sera, esausto e umiliato, il guerriero si dette per vinto.

I discepoli del samurai, irritati dagli insulti che aveva ricevuto il maestro, non capivano perché il vecchio non si fosse difeso e considerarono il suo atteggiamento come un segno di codardia. Quindi gli chiesero:

– Maestro, come hai potuto sopportare tale indegnità? Perché non hai sguainato la tua spada anche sapendo che stavi per perdere la battaglia piuttosto che agire in un modo così vile?

Il maestro rispose:

– Se qualcuno arriva con un regalo e non lo accettate, a chi appartiene il regalo?

– Alla persona che è venuta a consegnarlo!

– Bene, lo stesso vale per la rabbia, gli insulti e l’invidia… – rispose il samurai – Quando non sono accettate, continuano ad appartenere a chi le ha portate con sé.
Persone tossiche che vogliono farci “regali” indesiderati

Nella vita incontriamo spesso persone che portano con sé un pesante fardello di insoddisfazione, senso di colpa, rabbia, frustrazioni e paure. Queste persone, a volte, non sono neppure consapevoli di ciò, ma possono sempre agire da camion dell’immondizia, tentando di scaricare un poco del loro peso sugli altri.

Come lo fanno?

– Attraverso la critica distruttiva che non ha lo scopo di aiutarci a migliorare

– Facendoci sentire in colpa per cose che sono fuori dal nostro controllo

– Togliendo valore ai nostri sforzi e successi, con l’obiettivo di intaccare la nostra autostima

– Inoculandoci le loro paure per impedirci di andare avanti con i nostri sogni
– Lamentandosi continuamente di tutto, mostrando un atteggiamento di vittimismo cronico per tentare di contagiarci con la loro visione pessimistica della vita

– Scaricando le loro frustrazioni su di noi, alla ricerca di motivi di discussione e arrabbiandosi per nessun motivo

– Considerandoci responsabili dei loro errori e scaricando su di noi le loro insoddisfazioni
Impara a rispondere, non a reagire

Tutti questi comportamenti non sono altro che provocazioni. Dobbiamo imparare a vederli come il “dono” a cui faceva riferimento il vecchio samurai, quindi dipende da noi accettarli o rifiutarli.

Il primo passo è capire la sottile differenza tra “reagire” e “rispondere”. La maggior parte delle persone semplicemente reagisce alle circostanze, il che significa che sarà sempre alla mercé di queste. Ad esempio, se qualcuno urla contro di loro, si arrabbiano e reagiscono urlandogli. Ad ogni stimolo segue una reazione immediata.

Ci sono altre persone che hanno imparato a rispondere. Rispondere è un atto cosciente, implica una decisione e, di conseguenza, significa anche che siamo noi ad avere il controllo. Siamo in grado di decidere come rispondere alle circostanze, senza perdere il nostro equilibrio emotivo.
Disattiva i tuoi pulsanti interni

La soluzione per smettere di reagire alle provocazioni e a questi “doni” indesiderati è abbastanza semplice: disattivare i pulsanti che ci fanno reagire automaticamente quando gli altri li premono.

Ognuno ha una configurazione personalizzata di pulsanti sensibili. Generalmente questi pulsanti vengono configurati durante i nostri primi anni di vita, così in un certo modo, quando qualcuno li attiva, ci sentiamo impotenti e vittime, è come tornare ad essere un bambino insicuro, e la risposta del cervello emotivo di fronte al pericolo è reagire immediatamente, attaccando o fuggendo dalla situazione per ripristinare la sicurezza. Nessuna di queste risposte è matura e, naturalmente, portano con sé un enorme costo emotivo.

Cosa fare?

1. Inizia a scoprire quali sono questi pulsanti. Ti renderai conto che di solito reagiscono a situazioni che generano alcuni stati, come sentirti ignorato, disprezzato, rifiutato, umiliato, debole, inadeguato, stupido, imbarazzato, impotente… Pensa alle circostanze in cui hai perso il controllo e hai risposto automaticamente, tenta di trovare dei punti in comune. Così potrai scoprire le dinamiche che stanno dietro a questi pulsanti.

2. Desensibilizzati dalle esperienze passate. Una volta che hai trovato gli stati che ti fanno reagire, devi trovare le esperienze negative legate a questi, gli eventi inquietanti che in un modo o nell’altro, hanno creato questi pulsanti sensibili. Puoi rivivere quelle situazioni e chiederti come reagiresti ora, da adulto e dopo tanti anni.

L’idea è renderti conto che il tuo passato non ti definisce e ora sei maturo e in grado di gestire questi sentimenti in modo diverso. Ti renderai conto di esserti lasciato alle spalle quei problemi quando pensando ad essi o ad una reazione che hai avuto, ti sembreranno addirittura ridicoli. La capacità di ridere del passato indica sempre che la ferita è guarita.

A questo punto, il comportamento degli altri ti sembrerà sempre meno provocante perché gli darai meno importanza. Così, i loro “doni” indesiderati non scateneranno una reazione immediata che ti faccia perdere la serenità. Ma manca ancora un passaggio.

3. Separati dalle tue emozioni. Ci sono casi in cui, a prescindere dai nostri pulsanti emotivi, i comportamenti, le parole e gli atteggiamenti degli altri ci possono disturbare. È praticamente impossibile controllare tutte le nostre reazioni emotive, ma possiamo imparare a gestire i nostri atteggiamenti e comportamenti. Possiamo scegliere di rispondere piuttosto che reagire.

È quindi essenziale che non ti identifichi con i tuoi sentimenti. Pensa ai tuoi stati emotivi come a delle nuvole che ora coprono il cielo, ma presto non ci saranno più, a meno che non ti afferri a loro. Pertanto, fai un passo indietro, fai un respiro profondo e ritrova l’equilibrio per rispondere in modo assertivo. La tua salute emotiva ti ringrazierà.

E ricorda sempre che nessuno può farti del male senza il tuo consenso.

 

via Angolo della Psicologia

https://www.angolopsicologia.com/2017/07/il-vecchio-samurai-la-parabola-che-ci.html

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato con UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/newsletterspazio/operazioni.php

Corsi in Arrivo

reiki bologna


breathwork il potere del respiro

AMI LEGGERE ?

libri gratuiti benessere e crescita personale e spirituale

ACCEDI SUBITO ALLA BIBLIOTECA GRATUITA DI LIBRI DEL BENESSERE, CRESCITA PERSONALE E SPIRITUALE PIU' GRANDE DEL WEB. SCARICA I LIBRI GRATUITI CON UN CLICK QUI :

http://www.spaziosacro.it/interagisci/libri/index.php

FIRMA PER UNA LEGGE SULLE DISCIPLINE BIO-NATURALI

UNA LEGGE PER LE DISCIPLINE BIO-NATURALI : FIRMA ANCHE TU

Ultimi 80 articoli